Assinform, previsioni al rialzo per il mercato digitale

I risultati dei primi sei mesi permettono di rivedere in positivo l'intero 2015. Ma per le imprese potrebbe non esser sufficiente

Roma – La nuova analisi del mercato ICT italiano restituita dagli ultimi dati Assinform conferma il trend positivo già fotografato per il 2014: il mercato digitale del nostro Paese ha ripreso a crescere ed è così passato dal -1,4 per cento del 2014 al +1,5 per cento del primo semestre 2015.


Questo significa che il mercato digitale nel suo complesso è cresciuto da gennaio 2015 fino a 31.583 milioni di euro : nel dettaglio i servizi di rete, che valgono per un terzo del settore, si sono stabilizzati dopo il -9,2 per cento del primo semestre 2014 registrato a causa del calo delle tariffe, i servizi ICT sono saliti di 0,3 punti percentuali arrivando a 5.096 milioni di euro, Software e Soluzioni ICT di 4,5 punti (fino a valere 2.732 milioni), Dispositivi e Sistemi di mezzo punto (fino a 8.275 milioni) e Contenuti Digitali e Digital Advertising a più 9,3 per cento (per un valore di 3.500 milioni di euro). Il mercato dei dispositivi e sistemi è quello che più ha subito mutazioni interne, con il calo della componente PC (meno 4,4 per cento) e dei tablet (meno 14 per cento) e la parallela crescita degli smartphone, più 7,4 per cento fino a 1.430 milioni di euro.

Questa inversione di rotta è ancora più rilevante se vista come dato semestrale: il corrispondente periodo dell’anno scorso si era chiuso con un netto -3,1 per cento. Per questo Assinform ha riferito di poter ora rivedere al rialzo le stime per l’intero 2015, dall’1,1 per cento all’1,3 per cento, ovvero 65.100 milioni di euro in totale .
Come riferisce il Presidente di Assinform Santoni si tratta di segnali incoraggianti, in quanto “le componenti più innovative e legate alla digital economy ora fanno crescere il mercato, mentre sino allo scorso anno si limitavano ad attenuarne la caduta”.

Su tale fattore in parte influisce la ripresa generale dell’economia e l’accresciuto clima di fiducia, ma sopratutto una sempre maggiore attenzione nei confronti delle possibilità offerte dal digitale, vale a dire per i nuovi servizi, prodotti e processo (dall’ecommerce, al cloud computing, passando per la Internet of Things).

Ciò potrebbe tuttavia non essere sufficiente ad evitare futuri rallentamenti: d’altra parte prima di questo inizio 2015 positivo vi è stato un decennio di costante erosione del mercato di riferimento.

In questo senso sono fondamentali “i programmi a favore dell’innovazione del governo, per il coinvolgimento delle pmi e per la creazione diffusa di nuove competenze”. O, meglio, sarebbe fondamentale superare gli ostacoli ed i rallentamenti che finora hanno incontrato il piano per la banda e quello per la digitalizzazione della PA, della sanità e delle scuole.
“L’obbligo di fatturazione elettronica verso la PA – spiega per esempio Santoni – da alcuni sofferto come un’imposizione “statalista”, sta nei fatti dando buoni risultati in termini di penetrazione del digitale, anche nelle pmi. È importante che il Governo replichi questa determinazione anche in campi ad esso più vicini, ad esempio per accelerare i provvedimenti per i pagamenti elettronici della PA, l’Anagrafe Unica, l’Identità Digitale”.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Francesco scrive:
    Suona la campana
    Mi sa tanto che questa acquisizione darà un'altra spallata alla vacillante HP.
  • pietro scrive:
    Soldi veri?
    Ma stanno parlando di soldi veri? A me sembra che siano solo numeri su un pezzo di carta, almeno ci pagano le tasse ?
    • Guardiano del faro scrive:
      Re: Soldi veri?
      - Scritto da: pietro
      Ma stanno parlando di soldi veri? A me sembra che
      siano solo numeri su un pezzo di carta, almeno ci
      pagano le tasse
      ?Guarda che e' dal 15 agosto del 1971 che i capitali esistono solo sulla carta, il carrozzone dei paghero' nel 2007 si e' andato a schiantare e ora viaggia con 3 route 2 sono bucate, perde olio, il cambio non funziona, lo sterzo fa brutti scherzi e i freni sono consumati, forza ragazzi i tornanti dello stelvio ci aspettano la neve non sara' un problema, come dice Renato Zero "il carrozzone va avanti da sé." : : :
      • collione scrive:
        Re: Soldi veri?
        e ZeroHedge fa una cronaca giornaliera su tutte le sbandate del carrozzonema tanto si risolve tutto con la guerra!
        • bubba scrive:
          Re: Soldi veri?
          - Scritto da: collione
          e ZeroHedge fa una cronaca giornaliera su tutte
          le sbandate del
          carrozzone

          ma tanto si risolve tutto con la guerra!vuoi dire che qualcuno sta bombardando deutsche bank e jpmorgan? :D
          • Il signor DB e pure JP e anche morgan scrive:
            Re: Soldi veri?
            - Scritto da: bubba
            vuoi dire che qualcuno sta bombardando deutsche
            bank e jpmorgan?
            :DNon c'è bisogno si bombardano già da sole... più che altro bisognerebbe smettere di "salvarle" coi soldi pubblici (cioè i nostri) quando rimangono sepolti tra le macerie dei XXXXXX che LORO han combinato.
          • Girolamo Savonarola scrive:
            Re: Soldi veri?
            To big for fail!!Ecco la ricetta magica, se io fallisco getto sul lastrico così tanta gente che si rischia una rivoluzione.A questo non c'è via di uscita, basta che ti leggi cosa è accaduto fra banchieri e governo usa nel '29, per capire che è più di un secolo che ti prendono per il "naso"!Almeno noi avevamo la decenza di scorticarli in piazza, prima di rompergli il banco (è da li che deriva il termine bancarotta).
          • Pignolo scrive:
            Re: Soldi veri?
            Too big to fail.Se devi utilizzare un'espressione inglese, almeno che sia corretta.
          • cortobardo scrive:
            Re: Soldi veri?
            - Scritto da: Pignolo
            Too big to fail.
            Se devi utilizzare un'espressione inglese, almeno
            che sia
            corretta.
          • Il signor DB e pure JP e anche morgan scrive:
            Re: Soldi veri?
            - Scritto da: Girolamo Savonarola
            To big for fail!!Senti Girolamo a me risultava che il detto fosse "Too big to fail"...Ma vedi te.....
          • polly scrive:
            Re: Soldi veri?
            - Scritto da: bubba
            - Scritto da: collione

            e ZeroHedge fa una cronaca giornaliera su tutte

            le sbandate del

            carrozzone



            ma tanto si risolve tutto con la guerra!
            vuoi dire che qualcuno sta bombardando deutsche
            bank e jpmorgan?
            :DNo, però il contrario magari...
          • collione scrive:
            Re: Soldi veri?
            - Scritto da: bubba
            vuoi dire che qualcuno sta bombardando deutsche
            bank e jpmorgan?
            :Dhanno cominciato con volkswagen, poi in effetti sono passati a deutsche bank http://www.rischiocalcolato.it/2015/10/deutsche-bank-questa-volta-e-grave-non-una-stupidaggine-come-volkswagen.htmlil bello delle guerre finanziarie è che non se ne parlae la parte comica è che i neocon americani ancora non hanno capito come si combatte oggi, e continuano a paracadutare tonnellate di armi e munizioni ai peggiori gruppi terroristici della terra
          • Funz scrive:
            Re: Soldi veri?
            - Scritto da: collione
            - Scritto da: bubba


            vuoi dire che qualcuno sta bombardando
            deutsche

            bank e jpmorgan?

            :D

            hanno cominciato con volkswagen, poi in effetti
            sono passati a deutsche bank
            http://www.rischiocalcolato.it/2015/10/deutsche-ba

            il bello delle guerre finanziarie è che non se ne
            parla

            e la parte comica è che i neocon americani ancora
            non hanno capito come si combatte oggi, e
            continuano a paracadutare tonnellate di armi e
            munizioni ai peggiori gruppi terroristici della
            terral'importante è il controllo del medio oriente e dei flussi di petrolio. Quindi abbattere regimi ostili agli USA e favorevoli alla Russia è priorità degli americani, quello che viene dopo è secondario (ma di primaria importanza per la propaganda).Quando interpreti l'attualità con la lente del petrolio e del gas, tante cose diventano improvvisamente più chiare.
  • lumaca ultrarapid a scrive:
    Dell
    Qualcuno usa dell? sono migliorati oppure peggiorati negli ultimi tempi? assistenza?
    • Mariolino scrive:
      Re: Dell
      Non l'ho mai provato ma dal nome è fantastico. :)
      • ... scrive:
        Re: Dell
        - Scritto da: Mariolino
        Non l'ho mai provato ma dal nome è fantastico.
        :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :) :) :@(nolove)(nolove)(nolove)(nolove)(nolove) :@ :) :) :@(nolove)(troll2)(troll2)(troll2)(nolove) :@ :) :) :@(nolove)(troll2)(anonimo)(troll2)(nolove) :@ :) :) :@(nolove)(troll2)(troll2)(troll2)(nolove) :@ :) :) :@(nolove)(nolove)(nolove)(nolove)(nolove) :@ :) :) :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :) :) :) :) :) :) :) :) :) :)
    • LuigiT scrive:
      Re: Dell
      L'assistenza di Dell resta sempre buona. E' la parte commerciale che è peggiorata notevolmente con l'impossibilità di personalizzare un prodotto e la scarsa formazione dei commerciali del settore privati e piccole/medie imprese (ok per quelli delle grandi imprese).
  • bubba scrive:
    son curiose cmq queste acquisizioni...
    cioe' Dell (che vale la meta' o meno di EMC) "acquisisce" EMC... ovviamente con un pool di banche a seguito... cmq se piace venderla cosi'..
    • bradipao scrive:
      Re: son curiose cmq queste acquisizioni...
      - Scritto da: bubba
      cioe' Dell (che vale la meta' o meno di EMC)
      "acquisisce" EMC... ovviamente con un pool di
      banche a seguito... cmq se piace venderla cosi'..Anche Telecom Italia la prima volta è stata acquisita facendo praticamente un mutuo. E fornendo a garanzia i proventi che la stessa Telecom Italia avrebbe generato.Se ti suona strano siamo in due, perchè a quelle condizioni l'avremmo potuta acquisire anche noi due.
      • collione scrive:
        Re: son curiose cmq queste acquisizioni...
        - Scritto da: bradipao
        condizioni l'avremmo potuta acquisire anche noi
        due.ma tu non eri ammanigliato con l'allora Quercia ( o Ulivo, qual'era il nome esatto all'epoca? )e infatti poi ci siamo ritrovati un Colaninno nel PD
      • bubba scrive:
        Re: son curiose cmq queste acquisizioni...
        - Scritto da: bradipao
        - Scritto da: bubba

        cioe' Dell (che vale la meta' o meno di EMC)

        "acquisisce" EMC... ovviamente con un pool di

        banche a seguito... cmq se piace venderla
        cosi'..

        Anche Telecom Italia la prima volta è stata
        acquisita facendo praticamente un mutuo. E
        fornendo a garanzia i proventi che la stessa
        Telecom Italia avrebbe
        generato.

        Se ti suona strano siamo in due, perchè a quelle
        condizioni l'avremmo potuta acquisire anche noi
        due.io pero' non avevo la eVVe di Agnelli... :P quella (assieme alla politica e borghesia cialtrona e un branco di affaristi ladri) ha fatto la differenza ;)
      • ... scrive:
        Re: son curiose cmq queste acquisizioni...
        E perché strano? Succede quotidianamente con chi avvia un'attività, basti pensare ad un bar o ad un ristorante, che apre un finanziamento per acquistare i beni strumentali o addirittura i locali facendo leva sui profitti futuri. E il capitale iniziale dell'imprenditore spesso è ben meno della metà.Saremmo al medioevo senza queste operazioni ;)
        • Skywalker scrive:
          Re: son curiose cmq queste acquisizioni...
          Davvero?A me risulta che quell'imprenditore che vuole aprire il bar ed ha metà dei soldi che servono, debba mettere la casa in cui vive a garanzia dell'altra metà che gli presta la Banca, o chiedere ad un parente di firmare una fideiussione a suo favore. La "garanzia dei flussi futuri di cassa" di un bar non è mia stata nell'elenco delle "garanzie a favore della Banca".Anche nel caso di Telecom, non furono i flussi futuri, peraltro certi visto che si parlava all'epoca di un monopolio, ma l'enorme liquidità esistente. Di fatto prima Colannino e poi Tronchetti Provera prosciugarono le disponibilità liquide, che dovevano servire per gli investimenti e per le acquisizioni, e ipotecarono il patrimonio immobiliare (che negli anni fu passato a Pirelli RE tramite vendite con affitto obbligatorio per 10 anni pari al valore del prezzo di vendita di Telecom, ed il cash flow relativo ancora una volta andò a pagare i debito contratti con le banche). Sono i Venture Capitalist che mettono i soldi (propri) sui flussi di incasso futuri. Roba rara nel contesto italiano.
          • ... scrive:
            Re: son curiose cmq queste acquisizioni...
            - Scritto da: Skywalker
            Davvero?

            A me risulta che quell'imprenditore che vuole
            aprire il bar ed ha metà dei soldi che servono,
            debba mettere la casa in cui vive a garanzia
            dell'altra metà che gli presta la BancaSicuro che metta la casa e non il bar stesso, inteso come proprietà delle mura?
          • Il signor DB e pure JP e anche morgan scrive:
            Re: son curiose cmq queste acquisizioni...
            - Scritto da: ...
            Sicuro che metta la casa e non il bar stesso,
            inteso come proprietà delle
            mura?Treppuntì fammi capire tu conosci solo baristi molto ricchi?No... giusto per sapere ... pensa che praticamente tutti quelli che conosco io sono in affitto.... :D
  • ... scrive:
    messaggio per Maruccia
    Suonato, guarda che ti regalo, un argomentone per un bel flame di venerdi. e poi non dire che non ti voglio bene, eh! ti voglio bene come se tu fossi normale!http://thevarguy.com/open-source-application-software-companies/100915/arm-based-laptops-will-be-big-2016-says-linux-dev-linus-t
Chiudi i commenti