Associated Press flirta con Google

Siglato un accordo di licenza tra BigG e l'agenzia di stampa. AP sfrutterà al meglio le possibilità offerte da Google News. Quello stesso aggregatore prima definito "un vampiro succhianotizie"

Roma – Che Google e Associated Press (AP) fossero tornati ad essere buoni amici lo si era già ipotizzato all’inizio di questo 2010 . I nuovi contenuti dell’agenzia di stampa erano all’improvviso comparsi sul palcoscenico online di uno dei più contestati aggregatori di notizie web, Google News.

L’azienda di Mountain View ha ora sottolineato come un nuovo accordo di licenza sia stato siglato con i vertici di AP, segno ancora più tangibile di un vero e proprio disgelo. Un patto i cui dettagli sono tuttora rimasti avvolti nell’ombra, ma che dovrebbe prevedere almeno due condizioni chiave.

La prima , relativa al pagamento di una cifra non svelata affinché BigG ottenga i diritti di sfruttamento del vasto materiale di AP. La seconda, riguardante una stretta di mano sulla condivisione di dati, in modo da permettere all’agenzia di stampa di sfruttare appieno le potenzialità di una piattaforma aggregatrice come Google News .

Una potenzialità prima non apprezzata dal CEO di AP Tom Curley, che non aveva esitato a definire vampiresca l’attività di certi motori di ricerca come quello di Google. Il gelo aveva attecchito così, con la rimozione di tutti i contenuti originali di AP dal news aggregator californiano al termine del precedente contratto di licensing .

Un’interruzione segnata parallelamente da una strizzatina d’occhi al motore in viola di Yahoo! , proprio mentre BigG e Microsoft rimanevano al palo. Ma i toni freddi si erano subito sciolti: a febbraio, le notizie di AP erano tornate su Google News. Ora è stato addirittura annunciato un nuovo accordo. Che Tom Curley abbia davvero bisogno dei motori succhianotizie?

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • asm scrive:
    Re: Java for dummies
    http://shootout.alioth.debian.org/u32/benchmark.php?test=all&lang=java&lang2=gppinfatti nei bench classici il c++ batte agevolmente java anche ottimizzato.
  • zuzzurro scrive:
    Re: Java for dummies
    Guarda, qualunque cosa, ma non mi dire che java è più veloce di C++ per piacere eh!
  • Ottav(i)o Nano scrive:
    Sono sicuro che Oracle libererà Java
    Dopo avergli tagliato un orecchio ed essersi fatta pagare il riscatto. :D
  • Elias scrive:
    Re: Java for dummies
    ./configure make && make install si si fatto migliaia di volte in 5 minuti ( e ore per soddisfare tutte le dipendenze di librerie....)
  • pabloski scrive:
    Re: Java for dummies
    - Scritto da: pippO

    - Java non è interpretato. E'compilato in

    bytecode per la VM. La hotspot VM ha il compiler

    JIT.

    Se te lo passa il convento, trovami una jit per
    MIPS...
    Kaffe
    • pippO scrive:
      Re: Java for dummies

      - Scritto da: pippO



      - Java non è interpretato. E'compilato in


      bytecode per la VM. La hotspot VM ha il
      compiler


      JIT.



      Se te lo passa il convento, trovami una jit per

      MIPS...



      KaffeDimenticavo funzionante...
  • Formalmente Errato scrive:
    Re: Java for dummies
    Jobs è un XXXXX.
  • poiuy scrive:
    Re: Java for dummies

    Certo, certo ma tra il dire e il fare...Ancora non hai linkato niente. Per cui non stai ancora dicendo niente.
    prova a scaricare un qualsiasi tar.gz in C++poi un bel:./configuremakemake install.Mai funzionato alla prima! Mancano le librerie, non tornano i path... e il make in alcuni sistemi embedded non c'è proprio.
    e sei PRONTO con qualsiasi archittettura supportata da gcc e sono TANTE, molte di più di quelle dove gira il tuo macinino da caffè...http://harmony.apache.org/Se gira GCC allora gira java.
    • pippO scrive:
      Re: Java for dummies


      e sei PRONTO con qualsiasi archittettura
      supportata da gcc e sono TANTE, molte di più di
      quelle dove gira il tuo macinino da
      caffè...

      http://harmony.apache.org/
      Se gira GCC allora gira java.più lento :D
  • Zadar scrive:
    Re: Java for dummies
    Da sviluppatore sia Java che C/C++ un paio di altre cose: un programma ben fatto in C/C++ è inevitabilmente più veloce di uno in Java ed ha meno overhead. Non ha bytecode da tradurre, non ha un thread di garbage collection da gestire, etc. Il C inoltre è inevitabile per applicazioni che hanno bisogno di gestire hardware (come porte seriali/usb) o che devono avere più interazioni col sistema operativo.Problemi di portabilità di Java non è che non ne esistano (ad es. nella gestione dei file), ma detto questo è vero che sviluppare in Java semplifica di molto la vita sia per gli strumenti di sviluppo esistenti che per librerie e framework disponibili, nonché per il fatto che puoi sviluppare e testare su una macchina Windows e poi mettere in produzione sul server con Linux. La garanzia che anche il programma più disastrato non può (quasi mai) farti crashare il server è insostituibile in ambito di produzione, così come il fatto che una volta creato il tuo pacchetto WAR sei (relativamente) sicuro che non avrai problemi di dipendenze su qualsiasi macchina.Anche dal punto di vista 'logistico' il supporto di tool come Maven per costruirsi repository locali quando lavori in team è estremamente comodo.Ogni linguaggio va usato per le cose per cui è più adatto. Mettersi a confrontare benchmark imprecisati non è molto utile, a meno che non si tratti di applicazioni di calcolo puro...
    • pippO scrive:
      Re: Java for dummies

      Ogni linguaggio va usato per le cose per cui è
      più adatto. Mettersi a confrontare benchmark
      imprecisati non è molto utile, a meno che non si
      tratti di applicazioni di calcolo
      puro...QUOTO
    • poiuy scrive:
      Re: Java for dummies
      Concordo (e non "quoto", perché "to quote" in inglese vuol dire citare, e se citi non necessariamente sei d'accordo... un errore logico) con la prima parte.
      ... Mettersi a confrontare benchmark imprecisati non è molto utile, a meno che non si tratti di applicazioni di calcolo puro...Quelli dei link non sono benchmark imprecisati e nel calcolo puro Java è effettivamente più veloce.Ho fatto i miei test sul calcolo puro e Java mi andava più veloce del C++. Ho mandato questi test ad un amico più esperto di me in C++, ed è risultato che il C++ era più veloce di qualche millisecondo. Dipende dal compilatore C però.Conosci l'opzione "-server" della VM?Visto che a differenza di qualcun altro, sai di cosa parli, prova i tuoi test e scoprirai Java non è lento. Certo i test personali non sono significativiPoi cerchi su internet e viene fuori che Java è meglio.Linka dei test significativi se pensi il contrario.
      • pippO scrive:
        Re: Java for dummies

        Quelli dei link non sono benchmark imprecisati e
        nel calcolo puro Java è effettivamente più
        veloce.ROTFL
        Ho fatto i miei test sul calcolo puro e Java mi
        andava più veloce del C++. Ho mandato questi test
        ad un amico più esperto di me in C++, ed è
        risultato che il C++ era più veloce di qualche
        millisecondo.Ma guarda... ;)
        Dipende dal compilatore C però.no dipende da dev/brain :D
        Poi cerchi su internet e viene fuori che Java è
        meglio.Si, certo ma solo nei DUE link che hai postato prima, sai che affidabilità...
        • Elias scrive:
          Re: Java for dummies
          Diciamo che in generale non c'è ombra di dubbio che software compilato nativamente sia in media più veloce di un bytecode.Però effettivamente sembra che in alcuni casi, grazie al caching della JVM alcune applicazioni java ottengono risultati migliori. Negli altra maggior parte dei casi le differenze passano da evidenti a insignificanti a seconda dei campi d'uso. Sicuro un'applicazione .Net o Java mangia più memoria di una c/c++, ma mobile a parte ( anche se Android con le sue app sembra andare alla grande) e finita l'era di doversi preoccupare dei byte occupati...Questo senza contare che come produttività tra Java e C++ non c'è paragone.Ripeto poi l'esempio di Weblogic o JDeveloper scaricate la versione generic e con lo stesso file l'applicazione funziona su Win, Linux, Mac Os x Solaris... certo se poi scrivo un'applicazione senza tener conto che su un filesytem unix il letterale ".." non significa niente di certo non me la vado a prendere con il linguaggio.
          • collione scrive:
            Re: Java for dummies
            non è solo questione di cachingle vm ottimizzano il codice per il proXXXXXre corrente, cosa che non puoi fare quando compili staticamente
          • pabloski scrive:
            Re: Java for dummies
            mi inserisco nella discussione per sottolineare un paio di punti.....la jvm di Sun fa pena, lo sappiamo un pò tutti, ma per fortuna non è l'unica....Intent di Tao Systems ha una vm java eccezionalmente performante, stessa cosa di può dire di Dalvik di Google...il problema non è il linguaggio in sè, il problema è Sunriguardo LLVM, ovviamente, siamo su un livello diverso rispetto alla jvm....llvm si occupa di virtualizzare l'ISA e il modello di programmazione del proXXXXXre e di ottimizzare in tutti i modi possibili e immaginabili il codice sia a compile-time che run-timellvm non astrae ovviamente il sistema operativo, però non vedo perchè dici che il codice generato da llvm è nativo e quello generato dalla jvm no.....l'unica differenza è che in java tu usi la STL del linguaggio senza bisogno di chiamare l'api dell'OS....llvm non supporta di suo questa caratteristica perchè ovviamente non è un linguaggio nè un frameworkllvm però ti permette di creare una macchina virtuale java con tanto di STL, ma che è di sicuro più performante della jvm di sun
      • pippO scrive:
        Re: Java for dummies

        Quelli dei link non sono benchmark imprecisati e
        nel calcolo puro Java è effettivamente più
        veloce.
        Ho fatto i miei test sul calcolo puro e Java mi
        andava più veloce del C++. Ho mandato questi test
        ad un amico più esperto di me in C++, ed è
        risultato che il C++ era più veloce di qualche
        millisecondo. Dipende dal compilatore C
        però.Prego divertiti:http://sourceforge.net/projects/quickman/trovami un programma che vada più veloce, fai pure con comodo :D
        • pabloski scrive:
          Re: Java for dummies
          evidentemente ti è sfuggito "ASM-optimized"....ci arriva da solo o devo imboccartelo col cucchiaino? che succede se domani esce un proXXXXXre con nuovissime istruzioni che fanno calcoli a manetta su matrici? il tuo programma ASM non è ottimizzato per quel proXXXXXre, mentre la jvm prende il tuo codice, lo compila jit e lo ottimizza al volocapisci la differenza? quando fai un programma in C non puoi ottimizzarlo per i nehalem, facendo finta che i core 2 non esistanoi programmi superottimizzati in asm sono un puro esercizio di stile e niente più
          • pippO scrive:
            Re: Java for dummies
            - Scritto da: pabloski
            evidentemente ti è sfuggito "ASM-optimized"....ci
            arriva da solo o devo imboccartelo col
            cucchiaino?Forse ti è sfuggita la parte in "puro C" vedi se riesci a battere quella, e sarebbe già un miracolo...
            che succede se domani esce un proXXXXXre con
            nuovissime istruzioni che fanno calcoli a manetta
            su matrici?Vedi punto sopra
            capisci la differenza? quando fai un programma in
            C non puoi ottimizzarlo per i nehalem, facendo
            finta che i core 2 non
            esistano./configuremakemake installo per te è troppo difficile? :D
            i programmi superottimizzati in asm sono un puro
            esercizio di stile e niente
            piùsolo perchè TU non sai o non PUOI farli? :D
      • Zadar scrive:
        Re: Java for dummies
        Ecco dei benchmark 'significativi': http://shootout.alioth.debian.org/u32/which-programming-languages-are-fastest.php
        • Elias scrive:
          Re: Java for dummies
          Beh allora sembra che java non se la cavi tanto male no? Io non considererei le JVM con switch -server che alza inevitabilmente la latenza e e -XInt che evita la compilazione del bytecode e quindi il bytecode viene interpretato.
        • poiuy scrive:
          Re: Java for dummies
          Da cui viene fuori che Java è poco più lento del C++!E non solo, ma viene anche fuori che in alcuni algoritmi è più veloce.Inoltre, se non puoi distribuire il sorgente, un compilato generico C++ non può usare le ottimizzazioni intel.Con Java invece basta che le abbia la VM...Siamo ben lontani dal Java lento...Grazie per il link è molto interessante!
          • Zdar scrive:
            Re: Java for dummies
            Tanto per essere espliciti: le VM Java sono scritte in C. Quindi il codice che ESEGUE il programma Java è scritto in C. Come fai a dire che Java è più veloce del C in generale?Quello che può aiutare è il fatto che le ultime VM analizzano il codice eseguito e, in base alle statistiche di esecuzione, ottimizzano i path più frequenti, per cui in certi casi SPECIFICI il compilatore JIT riesce a trovare delle ottimizzazioni che il programma originale non ha fatto, ma che volendo potrebbe introdurre, sulla base dei dati statistici di esecuzione...
          • poiuy scrive:
            Re: Java for dummies

            Tanto per essere espliciti: le VM Java sono scritte in C. Quindi il codice che ESEGUE il programma Java è scritto in C. Come fai a dire che Java è più veloce del C in generale?C'è qualcosa che non torna. La VM è compilata e che sia scritta in C o in Pascal, poco cambia (cambia solo perché alcune combinazioni di linguaggi+compilatori sono più veloci di altre).Anche il codice java viene compilato Just In Time. In realtà non sempre. Dipende dalle impostazioni. Semplificando, sia il codice Java che il codice C sono compilati alla fine compilati in istruzioni macchina.Per cui il concetto "VM scritta in C implica che Java è più lento del C" è logicamente falsa.http://www.idiom.com/~zilla/Computer/javaCbenchmark.htmlCapitolo And In Theory: Maybe Java Should be FasterSpiega perchè in teoria Java potrebbe (e non lo è) essere più veloce del C. E lo spiega bene.
          • pippO scrive:
            Re: Java for dummies

            http://www.idiom.com/~zilla/Computer/javaCbenchmar
            Capitolo And In Theory: Maybe Java Should be
            Faster
            Spiega perchè in teoria Java potrebbe (e non lo
            è) essere più veloce del C. E lo spiega
            bene.Finalmente lo ammetti ;)
        • pippO scrive:
          Re: Java for dummies
          - Scritto da: Zadar
          Ecco dei benchmark 'significativi':
          http://shootout.alioth.debian.org/u32/which-prograsi, si, certo a cominciare dal titolo:http://shootout.alioth.debian.org/flawed-benchmarks.php
          • Zadar scrive:
            Re: Java for dummies
            E secondo te perché l'ho messo tra virgolette 'significativi'? E secondo te perché ho detto proprio quello che la pagina dice con altre parole?
          • pippO scrive:
            Re: Java for dummies
            - Scritto da: Zadar
            E secondo te perché l'ho messo tra virgolette
            'significativi'? E secondo te perché ho detto
            proprio quello che la pagina dice con altre
            parole?non avevo colto l'ironia...
    • pabloski scrive:
      Re: Java for dummies
      verissimo, lo svantaggio reale di java e di non avere librerie grafiche native ( devi per forza adattarti a qualcosa di esterno ), di essere un linguaggio poco espressivo ( quindi più codice e più bug ) e di richiedere un lavoro di profilazione e ottimizzazione che nell'attuale mondo IT non può essere svolto per mancanza di tempoun'applicazione C/C++ ottimizzata sarà sempre più veloce di una Java, ma ottenerla è un fatto raro ;)
      • Elias scrive:
        Re: Java for dummies
        Esterno a che?
        • pabloski scrive:
          Re: Java for dummies
          esterno alla standard library del linguaggio....non è normale che se vuoi una gui in python c'hai questo o quello strumento, se la vuoi in java ancora meglio, se la vuoi in C/C++ devi sXXXXXXXre ad andare in giro a cercare librerie tra le più svariati o se vuoi usare quelle del sistema operativo ( con i rischi che comporta ovviamente )
    • zuzzurro scrive:
      Re: Java for dummies
      175 minuti di applausi.ohhh finalmente!
  • poiuy scrive:
    Re: Java for dummies

    Se te lo passa il convento, trovami una jit per MIPS...Ho parlato di Hot Spot. Guardati cosa è. Non ho mai detto che ogni piattaforma ha la Jit.
    ENORME CA@@ATA!L'unica cosa che trovi in quei due link è come NON si fa un benchmark!Ok, link alternativi? Così non hai detto niente.
    E lo stesso jar pure sul mio cellulare vero?I cellulari girano JavaME. Android gira java ma non penso giri swing. E comunque non esegue i Jar (Dalvik VM ti dice niente?).Ovviamente parlavo di PC.
    ROTFL ROTFL ROTFLNon è un argomento valido.
    • pippO scrive:
      Re: Java for dummies
      - Scritto da: poiuy

      Se te lo passa il convento, trovami una jit per
      MIPS...
      Ho parlato di Hot Spot. Guardati cosa è. Non ho
      mai detto che ogni piattaforma ha la
      Jit.Infatti: quante sono le piattaforme con gcc e quante con giava?


      ENORME CA@@ATA!
      L'unica cosa che trovi in quei due link è come
      NON si fa un
      benchmark!

      Ok, link alternativi? Così non hai detto niente.Basta guardarsi intorno, trovami UNA applicazione giava diffusa (a parte azureus)

      E lo stesso jar pure sul mio cellulare vero?
      I cellulari girano JavaME. Android gira java ma
      non penso giri swing. E comunque non esegue i Jar
      (Dalvik VM ti dice
      niente?).No, ciccio TU hai parlato di portabilità, adesso è limitata solo hai pc? :D
      • Formalmente Errato scrive:
        Re: Java for dummies
        JDownloader ?Al dilà del mero scopo di tale prog.è fatto davvero bene il jar gira out of the box sia si Win che su Linux che sul sitema meloso
        • pippO scrive:
          Re: Java for dummies
          - Scritto da: Formalmente Errato
          JDownloader ?

          Al dilà del mero scopo di tale prog.

          è fatto davvero bene il jar gira out of the box
          sia si Win che su Linux che sul sitema
          melosoe siamo a DUE!!!
      • poiuy scrive:
        Re: Java for dummies

        Infatti: quante sono le piattaforme con gcc e quante con giava?Tutte quelle dove gira gcc.http://harmony.apache.org/ qui c'è una VM fatta da apache interamente in C++.
        Basta guardarsi intornoQuesto si che è un argomento valido!
        trovami UNA applicazione giava diffusa (a parte azureus)Ma LOL! Tomcat? JBoss? OpenOffice? Eclipse?
        No, ciccio TU hai parlato di portabilità, adesso è limitata solo hai pc?OK scrivimi un programma in C che giri in un cellulare che non sia smartphone. Se lo fai in JavaME gira su tutti i cellulari.
        • pippO scrive:
          Re: Java for dummies
          - Scritto da: poiuy

          Infatti: quante sono le piattaforme con gcc e
          quante con
          giava?
          Tutte quelle dove gira gcc.
          http://harmony.apache.org/ qui c'è una VM fatta
          da apache interamente in
          C++.Ovvio perchè se scrivi la vm in giava ti attacchi al tram prima che parta...


          No, ciccio TU hai parlato di portabilità, adesso
          è limitata solo hai
          pc?
          OK scrivimi un programma in C che giri in un
          cellulare che non sia smartphone. Se lo fai in
          JavaME gira su tutti i
          cellulari.Questi vuoi dire:http://developer.android.com/sdk/ndk/1.6_r1/http://developer.windowsphone.com/http://www.forum.nokia.com/info/sw.nokia.com/id/05c63dfd-d6e9-4c0e-b185-d365e7001aeb/S60-SDK-0548-3.0-f.3.215f.zip.htmlhttp://developer.apple.com/iphone/Mi posso accontentare? :D
      • Uau (TM) scrive:
        Re: Java for dummies
        - Scritto da: pippO

        Basta guardarsi intorno, trovami UNA applicazione
        giava diffusa (a parte
        azureus)
        - Scritto da: pippO

        Basta guardarsi intorno, trovami UNA applicazione
        giava diffusa (a parte
        azureus)
        Esiste ancora azureus? L'ultima volta che l'ho provato ha usato 4 core solo per la splash...quando è partito occupava talmente tanta ram ed era così lento che l'ho tolto dopo un paio di giorni: ho sentito il PC tirare un sospiro di sollievo.Speravo avessero abbandonato il bidon....ehm volevo dire il progetto per ecXXXXX di schifo e incapacità!
      • collione scrive:
        Re: Java for dummies
        - Scritto da: pippO
        Basta guardarsi intorno, trovami UNA applicazione
        giava diffusa (a parte
        azureus)la fiera delle XXXXXXXspiritwave cos'è allora?e il framework spring?torna a giocare con la xbox che è meglio bimbo (rotfl)
        • pippO scrive:
          Re: Java for dummies
          - Scritto da: collione
          - Scritto da: pippO


          Basta guardarsi intorno, trovami UNA
          applicazione

          giava diffusa (a parte

          azureus)

          la fiera delle XXXXXXX

          spiritwave cos'è allora?

          e il framework spring?Evviva siamo arrivati a QUATTRO!!!
        • pabloski scrive:
          Re: Java for dummies
          perdi anche tempo a rispondergli? è un troll, e mi sa che è il solito famigerato troll che lecca le parti basse di Ballmer (rotfl)
  • Elias scrive:
    Re: JAVA NON SERVE A NESSUNO
    Scusa eh ma il fatto che Java da solo copre tutti i campi di applicazione delle tecnologie che tu hai elencato giustifica il fatto che sia attualmente il linguaggio più usato. Non pensi che per l'azienda sia un grandissimo vantaggio prendere più piccioni con una fava?Eppure penso che i paragoni tra tecnologie vadano fatti solo al momento di pianificare il progetto, le valutazioni in assoluto sono comportamenti da bar dello sport.Io sono il primo a usare C# se so che l'applicazione (desktop) ha come target unicamente Windows ( e che li dovrà rimanere).Chi me lo fa fare a complicarmi la vita con Swing?Se l'applicazione web non ha requisiti molto complessi preferisco di gran lunga php a J2EE. Ma se l'applicazione prevede ad esempio l'uso di code e tanti moduli con IoC, multi datasource con pooling avanzati, etc etc preferisco Java perchè ha a disposizione frameworks più solidi.C/C++ per definizione sono linguaggi più performanti, anche se oggi la differenza di performance si è assottigliata moltissimo ( in alcuni casi grazie al caching della JVM Java ha prestazioni di pochissimo superiori). Questo senza contare che a livello di produttività Java è nettamente superiore al C/C++.E poi il discorso code once run everywhere, se si rispettano determinate condizioni non è una favola, è realtà. Ad esempio prova a scaricare la versione generica di Weblogic. Non sto parlando del programmino che tiene conto quanto spende la settimana la Sora Maria, ma di un in intero server j2ee compliant ( quasi un giga di roba) e lo fai girare su Windows, Linux, Solaris e Mac OS X...
  • Obelix scrive:
    Re: JAVA NON SERVE A NESSUNO
    Sai, fra le tue considerazioni e l'idea che Google usi/Usasse/voglia usare Java, beh, direi si fa presto a capire da che parte tiri il vento...
  • Uau (TM) scrive:
    Welcome Oracle!
    Benvenuta nel mondo delle checche isteriche dell'open source!Hai fatto causa (giustamente)? Adesso beccati Google Inc. mestruata e permalosa ("non gioco più gne, gne...")Ma chi te l'ha fatto fare? Buttare tutti quei miliardi per un'azienda finita come Sun...Li avessi investiti in markettari come hai sempre fatto sarebbe stato senz'altro meglio, così avrebbero piazzato il tuo DBMS (che ricordo essere il più buggato e insicuro della storia) in altre migliaia di aziende e posti pubblici.
    • pabloski scrive:
      Re: Welcome Oracle!
      cavolo, i troll non dormono mai :D ....comunque sia, non vedo il perchè oracle abbia buttato soldi....oracle ha usato l'opensource ( devo ricordarti che hanno una distribuzione linux? ) e l'opensource si è avvantaggiato di oracle ( innodb ad esempio )del resto, ormai, solo tu continui a comportarti da talebano, il tuo maestro e padrone Steve Ballmer la pensa diversamente http://news.slashdot.org/story/10/09/01/0019238/Why-Microsoft-Is-Being-Nicer-To-Open-Source
      • Uau (TM) scrive:
        Re: Welcome Oracle!
        - Scritto da: pabloski
        cavolo, i troll non dormono mai :D Alle 9.04 sono già sveglio da un pezzo ;-)
        ....comunque
        sia, non vedo il perchè oracle abbia buttato
        soldi....oracle ha usato l'opensource ( devo
        ricordarti che hanno una distribuzione linux? ) e
        l'opensource si è avvantaggiato di oracle (
        innodb ad esempio
        )
        Mettiamola così: se non riesce a far fruttare le royalties su Java, il che è probabile, avrà buttato soldi. Tutto il resto che ha comprato con Sun è solo monnezza.
        del resto, ormai, solo tu continui a comportarti
        da talebano, il tuo maestro e padrone Steve
        Ballmer la pensa diversamente
        http://news.slashdot.org/story/10/09/01/0019238/WhBallmer non è né mio maestro né tantomeno padrone...non lavoro mica nel marketing! Poi non mi sta minimamente simpatico, era molto meglio il buon vecchio Bill.
  • guast scrive:
    Re: JAVA NON SERVE A NESSUNO
    LOLIl neolaureato che ha fatto quattro GUI e crede di aver visto tutto.Prova a guardare più in la del tuo naso. I backend delle grandi imprese sono tutti basati su Java.
  • egli scrive:
    Re: JAVA NON SERVE A NESSUNO
    E' vero, Java è una tecnologia proprietaria che serve solo a sprecare energia!Si può sostituire tranquillamente con HTML5 e Javascript.
  • Ocrop Oid scrive:
    Re: JAVA NON SERVE A NESSUNO
    - Scritto da: DarkOne
    (ROTFL) (ROTFL) (ROTFL)
    Mai lette tante fesserie tutte in un solo post!argomenti, please ;)
  • Ocrop Oid scrive:
    Re: JAVA NON SERVE A NESSUNO
    - Scritto da: ati
    non è vero. Non è che usi joomla e sei convinto
    che il mondo è quello?joomla non l'ho praticamente mai usato... ma ho fatto parecchi siti ;)
    prova a debuggare un programma c++. Se non ti
    frega di avere certe prestazioni particolari ti
    conviene un linguaggio che permetta di
    risparmiare tempo durante lo
    sviluppometti i breakpoint e lo debugghi come un qualsiasi altro linguaggio
  • lordream scrive:
    duro colpo
    è una gran brutta cosa per oracle che google non si presenti alla conferenza.. se il resto del mondo dell'open source la pensa come google su oracle saranno tempi duri per questa azienda
  • Shu scrive:
    Re: JAVA NON SERVE A NESSUNO
    - Scritto da: Ocrop Oid
    come da oggetto...Java serve a Google perché Android si programma in Java.E il fatto che Oracle si sia comprata Sun rompa su Java (che era già open source) proprio ora che Android sta diventando la piattaforma mobile per smartphone più usata e più programmata dice tutto su cosa intendano fare. Vogliono una fettina dei miliardi che ci girano intorno.
    il java ormai ha fatto il suo tempo, almeno
    quando era sviluppato da sun c'era l'interesse da
    parte di quest'ultima di realizzare un buon
    prodotto, ora che c'è oracle l'unico interesse è
    capitalizzare, peggio che
    ms.Personalmente trovo i linguaggi statici e fortemente tipizzati troppo restrittivi e con pochi vantaggi in rapporto ai limiti che impongono, quindi ovviamente non mi piace particolarmente Java, così come non vado matto per C, C++, C#, Objective-C e soci.Fossi in Google, visto che comunque Dalvik non se la possono scrollare di dosso da oggi a domani, penserei a un Jython o a un JRuby per le prossime versioni del compilatore, anche se in realtà penso che alla fine si risolverà tutto con il solito braccio di ferro di brevetti (Google sta solo prendendo tempo per scoprire cosa Oracle usa di suo, IMHO), visto che Java è appunto open source, e che in nessun punto del sito di Android Google dice di usare Java (dice di usare Dalvik, che è simile a Java, ma non è Java).In pratica il problema non è Java ma i soliti brevetti su cose inutili, che servono solo a fare le prove di forza in tribunale per vedere chi ce l'ha più grosso.Bye.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 31 agosto 2010 16.34-----------------------------------------------------------
    • Ocrop Oid scrive:
      Re: JAVA NON SERVE A NESSUNO
      secondo me google ha scelto java principalmente per la sua diffusione. android è entrato sul mercato dopo ios di apple, quindi per raggiungere in fretta un elevato numero di applicazioni ha dovuto puntare su java che conta un gran numero di programmatori (a differenza di objective-c di apple, che lo trovo veramente contorto). per quanto riguarda python penso che google ci abbia gia pensato (usandolo parecchio in molti suoi progetti), ma anche qui c'è il problema: quanti programmatori in giro per il mondo lo conoscono? pochissimi rispetto ai "javisti". ;)
      • James Effex scrive:
        Re: JAVA NON SERVE A NESSUNO
        [quote]a differenza di objective-c di apple, che lo trovo veramente contorto[/quote]:D è come LISP. Quando lo capisci te ne innamori :)
  • Mauro scrive:
    Re: JAVA NON SERVE A NESSUNO
    Non sai neppure di cosa stai parlando... ;-)
  • shevathas scrive:
    Re: JAVA NON SERVE A NESSUNO
    ogni linguaggio ha la sua nicchia ed ha la sua tipologia di applicazioni di cui rende facile e veloce lo sviluppo.Discorsi come java non serve o il php regnerà ovunque alla fine hanno la stessa utilità di discorsi come: "ma batman è più forte dell'uomo ragno ?".
    • ullala scrive:
      Re: JAVA NON SERVE A NESSUNO
      - Scritto da: shevathas
      discorsi come: "ma batman è più forte dell'uomo
      ragno
      ?".L'uomo ragno non allaccia neanche gli stivaletti a batman! :D
      • bertuccia scrive:
        Re: JAVA NON SERVE A NESSUNO
        - Scritto da: ullala

        L'uomo ragno non allaccia neanche gli stivaletti
        a batman!
        :Dsolo perchè se si china arriva Robin da dietro! :D
    • zuzzurro scrive:
      Re: JAVA NON SERVE A NESSUNO
      Quoto.
    • lordream scrive:
      Re: JAVA NON SERVE A NESSUNO
      - Scritto da: shevathas
      ogni linguaggio ha la sua nicchia ed ha la sua
      tipologia di applicazioni di cui rende facile e
      veloce lo
      sviluppo.
      Discorsi come java non serve o il php regnerà
      ovunque alla fine hanno la stessa utilità di
      discorsi come: "ma batman è più forte dell'uomo
      ragno
      ?".batman non ha superpoteri.. poi si sono viste foto di robin con iphoneuomoragno rulez
  • JLPicard scrive:
    Re: JAVA NON SERVE A NESSUNO
    Permettimi di dissentire su alcuni punti.Innanzitutto, a meno che tu non spenda tanti dindini per le versioni full o che li recuperi per vie illegali, i software per sviluppare in .NET sono scarsi e incompleti (Visual C# Express neanche fa il refactoring del codice), contrariamente alla varietà e alla completezza degli strumenti per Java (basta pensare a NetBeans ed Eclipse, e i sistemi di build Ant e Maven). Poi, sono un pò a digiuno dell'ottimo C++, effettuare manualmente operazioni quali allocare e deallocare gli oggetti a mano, manipolare i puntatori permette flessibilità impareggiabile e prestazioni ottime (a patto di usare bene il linguaggio nel suo complesso), ma porta sperimentalmente a molti più errori (con conseguente allungamento dei tempi di debug) che con Java. Anche su PHP, che ricordo è un linguaggio interpretato, ho dei dubbi che sia più veloce di Java. Infine c'è il vantaggio che se si deve sviluppare una applicazione che giri su più piattaforme, Java è la risposta migliore. Sicuramente richiederà un minimo di debug da piattaforma a piattaforma, ma normalmente è infinitamente inferiore che se fosse scritta in C++ che, ripeto, è un eccellente linguaggio.
    • JLPicard scrive:
      Re: JAVA NON SERVE A NESSUNO
      Mi correggo: PHP è un linguaggio di scripting, Java è interpretato.Un lapsus.
      • Ocrop Oid scrive:
        Re: JAVA NON SERVE A NESSUNO
        java è compilato in un codice intermedio (bytecode, che non è il codice macchina!) che viene poi eseguito dalla virtual machine.
      • maccheneso scrive:
        Re: JAVA NON SERVE A NESSUNO
        - Scritto da: JLPicard
        Mi correggo: PHP è un linguaggio di scripting,
        Java è
        interpretato.

        Un lapsus.ah... quindi l'interprete php da oggi non serve più?
      • Shu scrive:
        Re: JAVA NON SERVE A NESSUNO
        - Scritto da: JLPicard
        Mi correggo: PHP è un linguaggio di scripting,
        Java è
        interpretato.Java viene precompilato in bytecode, e poi eseguito da una virtual machine con ottimizzazioni JIT.PHP viene compilato ad ogni esecuzione in bytecode, e poi eseguito da una virtual machine con alcune ottimizzazioni, ma per la sua natura di linguaggio dinamico non consente di arrivare alle ottimizzazioni possibili con Java.Usando una cache di precompilati per PHP (xcache, eaccelerator, apc, ecc.) anche PHP diventa precompilato in bytecode, e la differenza la fanno unicamente le ottimizzazioni della virtual machine.Per confronto, python è simile a PHP, ma ha già integrata una "cache di precompilati" (i .pyc), che si attiva solo se la virtual machine riesce a scrivere nella cartella dove c'è il sorgente. Le distribuzioni Linux di solito precompilano gli script python durante l'installazione dei pacchetti (che viene eseguita da root, quindi hanno i permessi).Essendo entrambi dinamici, in versione precompilata python e PHP hanno prestazioni simili.Bye.
    • Ocrop Oid scrive:
      Re: JAVA NON SERVE A NESSUNO
      come detto nella risposta precedente, la storia del "core" (code once, run everywhere) di java è una favola. molto spesso i programmi java hanno bisogno di "aggiustatine" sulle varie piattaforme di destinazione e non devono usare api native. molto meglio, imho, usare dei framework come nokia qt o wxwidgets in c++ e compilare il programma su tutte le piattaforme.per quanto riguarda il discorso sul .net i costi non sono un problema, le aziende che hanno stipulato accordi con ms sono disposte a spendere, quindi non hanno problemi a farti usare la versione full di visual studio ;)per quanto riguarda la gestione manuale della memoria in c++ ci sono gli auto_ptr che permettono di deallocare automaticamente la memoria, oppure si può sovrascrivere gli operatori "new" e "delete" per debuggare i memory leak.
      • DarkOne scrive:
        Re: JAVA NON SERVE A NESSUNO
        - Scritto da: Ocrop Oid
        come detto nella risposta precedente, la storia
        del "core" (code once, run everywhere) di java è
        una favola. molto spesso i programmi java hanno
        bisogno di "aggiustatine" sulle varie piattaforme
        di destinazione e non devono usare api native.
        molto meglio, imho, usare dei framework come
        nokia qt o wxwidgets in c++ e compilare il
        programma su tutte le
        piattaforme.
        Si vede che blateri a vanvera.Perchè parli di cose che non conosci nemmeno per sentito dire? Stai dicendo solo fesserie.
        • lordream scrive:
          Re: JAVA NON SERVE A NESSUNO
          - Scritto da: DarkOne
          - Scritto da: Ocrop Oid

          come detto nella risposta precedente, la storia

          del "core" (code once, run everywhere) di java è

          una favola. molto spesso i programmi java hanno

          bisogno di "aggiustatine" sulle varie
          piattaforme

          di destinazione e non devono usare api native.

          molto meglio, imho, usare dei framework come

          nokia qt o wxwidgets in c++ e compilare il

          programma su tutte le

          piattaforme.



          Si vede che blateri a vanvera.
          Perchè parli di cose che non conosci nemmeno per
          sentito dire? Stai dicendo solo
          fesserie.non sono daccordo con ciò che dice ma per dire "parli a vanvera " bisogna portare dati a conferma
        • Ocrop Oid scrive:
          Re: JAVA NON SERVE A NESSUNO
          - Scritto da: DarkOne
          Si vede che blateri a vanvera.
          Perchè parli di cose che non conosci nemmeno per
          sentito dire? Stai dicendo solo
          fesserie.Argomenti, please... ;)
      • James Effex scrive:
        Re: JAVA NON SERVE A NESSUNO
        [quote]oppure si può sovrascrivere gli operatori "new" e "delete" per debuggare i memory leak[/quote]Sovvrascrivere new e delete non è un'operazione consigliabile (alcuni compilatori in passato, come il Borland C++ per DOS, davano errore se si provava a farlo.Comunque, da programmatore C++ posso dire che il peggior problema di questo linguaggio sono gli sviluppatori della domenica. Gente che mi fa le ottimizzazioni di memoria prima di aver finito il programma; che fa il debug con centinaia di cout
    • W.O.P.R. scrive:
      Re: JAVA NON SERVE A NESSUNO
      Non capisco che senso possa avere comparare la velocità di PHP con java, sono due cose ad usi totalmente differenti, è come paragonare il parmigiano con la cioccolata
      • Matteo scrive:
        Re: JAVA NON SERVE A NESSUNO
        - Scritto da: W.O.P.R.
        Non capisco che senso possa avere comparare la
        velocità di PHP con java, sono due cose ad usi
        totalmente differenti, è come paragonare il
        parmigiano con la
        cioccolataJava ha applicazioni in qualsiasi ambito: client, server, web-dev, embedded, enterprise... Si, consente di realizzare anche pagine web dinamiche al posto di PHP. (vedi JSP, JavaServer Pages)Per il bestemmiatore che ha aperto il thread: Java consente l'integrazione di C/C++ tramite native methods. Se hai necessità di avere parti di programma ad alta efficienza puoi scriverle in C e integrarle.Questo è uno dei modi di forzare la pulizia della memoria (richiamare un metodo free() all'interno di un finalize()).Ma questo già lo sai, no? ;)
        • lordream scrive:
          Re: JAVA NON SERVE A NESSUNO
          - Scritto da: Matteo
          - Scritto da: W.O.P.R.

          Non capisco che senso possa avere comparare la

          velocità di PHP con java, sono due cose ad usi

          totalmente differenti, è come paragonare il

          parmigiano con la

          cioccolata

          Java ha applicazioni in qualsiasi ambito: client,
          server, web-dev, embedded, enterprise... Si,
          consente di realizzare anche pagine web dinamiche
          al posto di PHP. (vedi JSP, JavaServer
          Pages)

          Per il bestemmiatore che ha aperto il thread:
          Java consente l'integrazione di C/C++ tramite
          native methods. Se hai necessità di avere parti
          di programma ad alta efficienza puoi scriverle in
          C e
          integrarle.
          Questo è uno dei modi di forzare la pulizia della
          memoria (richiamare un metodo free() all'interno
          di un
          finalize()).
          Ma questo già lo sai, no? ;)perdonami l'ignoranza e l'"ot" il finalize non si invoca quando si deve distruggere l'oggetto e far rilasciare tutte le risorse da lui occupate? in questo caso richiamo l'overriding nella classe dell'oggetto per farlo?perdona la domanda da ignorante ma non sono un programmatore e mi interessa capire come funziona la cosa
          • Matteo scrive:
            Re: JAVA NON SERVE A NESSUNO
            In Java non esiste un delete(), non esiste un distruttore come in C/C++, la deallocazione è demandata al garbage collector ma non è sicura che avvenga. Siccome il GC introduce overhead è impostato per attivarsi qualora la memoria si stia esaurendo, cosa che per un sistema moderno non avviene quasi mai (a meno che il software non sia buggato o progettato molto male).In taluni casi si può voler deallocare manualmente un oggetto, allora si crea una funzione finalize().Questa funzione, se presente, viene sempre chiamata prima di una Garbage Collection. Perché si fa? Perché il GC non distrugge l'oggetto, ma libera solo la memoria; tramite finalize si può eliminare il reference (impostandolo su null) all'oggetto e quindi lasciare che il GC ripulisca la memoria.Altro modo possibile è richiamare i native methods (Java è fondamentalmente scritto in C) e sfruttare la famiglia di funzioni malloc() e free(), a proprio rischio e pericolo però :)Uno dei principali problemi del C è proprio il corretto utilizzo del free(), in Java è possibile utilizzarlo per ottimizzare alcune parti di codice... ma solo se è strettamente necessario
          • Matteo scrive:
            Re: JAVA NON SERVE A NESSUNO
            L'utilizzo ed i rischi sono spiegati bene sulla Wikipedia Inglese: http://en.wikipedia.org/wiki/Java_Native_InterfaceAnche l'autore sconsiglia l'utilizzo poichè, come in tutte le applicazioni C, se gestisci male le chiamate mandi potenzialmente in crash tutta la JVM ;)
          • Matteo scrive:
            Re: JAVA NON SERVE A NESSUNO
            Rapido esempio di utilizzo (non per (de)allocare) se ti interessahttp://www.javaworld.com/javaworld/javatips/jw-javatip23.html;)
        • Ocrop Oid scrive:
          Re: JAVA NON SERVE A NESSUNO
          - Scritto da: Matteo
          Se hai necessità di avere parti
          di programma ad alta efficienza puoi scriverle in
          C e integrarle.perchè limitarsi ad alcune parti, quando si può scrivere tutto il programma più ottimizzato usando esclusivamente c/c++?
          • James Effex scrive:
            Re: JAVA NON SERVE A NESSUNO
            Perché per domani il programma dev'essere finito e non abbiamo tempo di impazzire dietro ai segmentation-fault provocati da una delete fatta a pene di segugio.
          • eymerich scrive:
            Re: JAVA NON SERVE A NESSUNO

            perchè limitarsi ad alcune parti, quando si può
            scrivere tutto il programma più ottimizzatoCerto, adessolo scrivo direttamente in binario, come facevo a scuola con le piastre micro ... e il prof di dietro che ti chiedeva se avevi fatto il conto di quanti cicli macchina prendevano i loop critici :-)
          • collione scrive:
            Re: JAVA NON SERVE A NESSUNO
            wow cheXXXXXte :Pio sono più giovane e mi ricordo "a mala pena" di quando ci divertivamo a programmare con un editor esadecimale :D
      • pabloski scrive:
        Re: JAVA NON SERVE A NESSUNO
        si, la mia risposta non era intesa come "java è più figo"....si parlava appunto di performance tra c++, java e php e ho fatto notare per completezza che java e php sono molto lontani in termini di performance....questo serve anche a far capire all'autore del thread che c++ è certamente veloce ma non puoi minimamente pensare di creare una web application in c++
    • Shu scrive:
      Re: JAVA NON SERVE A NESSUNO
      - Scritto da: pabloski
      php non è lontanamente comparabile con java in
      quanto a velocità
      http://shootout.alioth.debian.org/u32/benchmark.ph

      java è dalle 3 alle 200 volte più veloce nei vari
      benchmarkMagari il fatto che Java venga precompilato in bytecode e ottimizzato prima dei test ha qualche influenza, no?Chiedi a shootout di fare i test con una cache di precompilati PHP, e vedrai che il divario si riduce molto. Non si annulla, ma ci arriva molto vicino.Inoltre quel tipo di benchmark non misurano per nulla le prestazioni reali di un'applicazione web, e te lo dico per esperienza, visto che un server con una decina di siti in Java ora ne tiene 150 in PHP e consuma la metà della memoria e meno della metà della CPU.Il linguaggio in sé potrà anche essere veloce, ma PHP ha quasi tutte le librerie in C compilato e ottimizzato, mentre Java ha quasi tutto in Java.Bye.
      • zuzzurro scrive:
        Re: JAVA NON SERVE A NESSUNO
        Si può sempre optare per usare hip-hop, il compilatore OS di "Facebook", per compilare codice PHP in un'applicazione nativa... :D
      • Ocrop Oid scrive:
        Re: JAVA NON SERVE A NESSUNO
        - Scritto da: Shu
        Inoltre quel tipo di benchmark non misurano per
        nulla le prestazioni reali di un'applicazione
        webquoto! molto lo fa il web-server, e apache è uno dei migliori. certo, anche java può girare su apache, con tomcat se non erro, ma con performance più scadenti. poi i mega portaloni "vodafone-style" fatti in java hanno sotto macchine clusterizzate potentissime, quindi girano veloci per forza, ma apache+php, nella stessa configurazione, farebbe altrettanto se non meglio.
      • Orwell scrive:
        Re: JAVA NON SERVE A NESSUNO
        - Scritto da: Shu

        Inoltre quel tipo di benchmark non misurano per
        nulla le prestazioni reali di un'applicazione
        web, e te lo dico per esperienza, visto che un
        server con una decina di siti in Java ora ne
        tiene 150 in PHP e consuma la metà della memoria
        e meno della metà della
        CPU.Con quello che costa oggi l'hardware non vedo il problema. Se riesco a sviluppare più rapidamente e le prestazioni lato utente (tempo di attesa per il caricamento di una pagina) sono migliori, sono anche disposto a spendere qualcosa in più per l'hardware. E comunque vanno anche considerati gli aspetti di sicurezza; guarda caso i servizi di home banking sono tutti sviluppati in Java. Aggiungo anche che con java puoi distribuire una webapp in formato war, proteggendo il codice sorgente e senza costringere l'utente ad installare null'altro che un Tomcat o Glassfish sulla sua macchina.
    • zuzzurro scrive:
      Re: JAVA NON SERVE A NESSUNO

      Innanzitutto, a meno che tu non spenda tanti
      dindini per le versioni full o che li recuperi
      per vie illegali, i software per sviluppare in
      .NET sono scarsi e incompleti (Visual C# Express
      neanche fa il refactoring del codice),Quindi chiunque usi C# Express per sviluppare grandi applicazioni è impazzito? :)Mah, dissentisco anche io (però sulla tua affermazione), anche se ovviamente le funzioni disponibili con le varie versioni a pagamento sono niente male. Il refactoring sulla express comunque è supportato parzialmente.
      • JLPicard scrive:
        Re: JAVA NON SERVE A NESSUNO
        - Scritto da: zuzzurro

        Innanzitutto, a meno che tu non spenda tanti

        dindini per le versioni full o che li recuperi

        per vie illegali, i software per sviluppare in

        .NET sono scarsi e incompleti (Visual C# Express

        neanche fa il refactoring del codice),

        Quindi chiunque usi C# Express per sviluppare
        grandi applicazioni è impazzito?
        :)Diciamo che ci ba parecchio vicino! :D

        Mah, dissentisco anche io (però sulla tua
        affermazione), anche se ovviamente le funzioni
        disponibili con le varie versioni a pagamento
        sono niente male.

        Il refactoring sulla express comunque è
        supportato
        parzialmente.Rispetto a quello su NetBeans per Java, IMHO è praticamente zero.
        • zuzzurro scrive:
          Re: JAVA NON SERVE A NESSUNO
          bah, guarda, IMHO sono altre le cose che possono infastidire della versione Express, non di certo la mancanza di un serio refactoring.Per esempio, la costruzione di componenti è castrata rispetto alla versione a pagamento, insieme a tante cosucce che fanno la differenza in termini di produttività.C'è da dire però che per chi scrive codice (AKA: col ca++o che uso i wiz) a volte poco importa.
      • lucio scrive:
        Re: JAVA NON SERVE A NESSUNO

        dissentiscoDISSENTO!! Manco le basi! Povera italia...
    • Ocrop Oid scrive:
      Re: JAVA NON SERVE A NESSUNO
      - Scritto da: zuzzurro
      Inoltre la parte visuale
      sviluppata in C++ non ha ancora (vabbè, c'è
      Visual C++... ma qui parliamo di strumenti
      facilmente portabili su più piattaforme se non
      sbaglio...) un IDE
      "universale"...nokia qt + qt-designer come editor ;)
      • zuzzurro scrive:
        Re: JAVA NON SERVE A NESSUNO
        Ok, ci sta. Ma non ha un'integrazione come per esempio un Visual Studio o un Delphi. Non so se mi spiego...
    • JLPicard scrive:
      Re: JAVA NON SERVE A NESSUNO
      Ah, ecco. Infatti nel mio post precedente l'ho intuito, ma non conosco bene il PHP per dirlo con sicurezza.
  • Simone scrive:
    Re: JAVA NON SERVE A NESSUNO
    Da semi-ignorante in materia rispondo con una domanda: il fatto che Java sia multipiattaforma e' di cosi' scarso interesse? Mi riferisco chiaramente ad applicazioni desktop. Ciao. Simone
    • Ocrop Oid scrive:
      Re: JAVA NON SERVE A NESSUNO
      la storia del "core" (code once, run everywhere) di java è una favola. molto spesso i programmi java hanno bisogno di "aggiustatine" sulle varie piattaforme di destinazione e non devono usare api native. molto meglio, imho, usare dei framework come nokia qt o wxwidgets in c++ e compilare il programma su tutte le piattaforme.
      • Fiamel scrive:
        Re: JAVA NON SERVE A NESSUNO
        Java ha bisogno di aggiustatine solo per le caratteristiche strettamente correlate al sistema su cui deve girare. Le nostre applicazioni Java funzionano sia su Windows che su Linux, con la sola differenza dei files di configurazione e .bat/.sh. Talvolta vi sono bug del sistema operativo o dell'hardware che fanno sembrare che la colpa sia di Java (per carita', anche il JDK ha ed ha avuto i suoi bugs), ma tutto il resto sono balle.Le sole aggiustatine che devi fare sono specifiche dei _problemi_ del sistema o di cose di design del sistema stesso (file separator, path separator, line separator e simili - anzi, c'e' il modo di unificare anche quelli, se proprio vuoi), ma da quelle non scappi neanche con un framework dedicato come .NET.- Scritto da: Ocrop Oid
        la storia del "core" (code once, run everywhere)
        di java è una favola. molto spesso i programmi
        java hanno bisogno di "aggiustatine" sulle varie
        piattaforme di destinazione e non devono usare
        api native. molto meglio, imho, usare dei
        framework come nokia qt o wxwidgets in c++ e
        compilare il programma su tutte le
        piattaforme.
    • pabloski scrive:
      Re: JAVA NON SERVE A NESSUNO
      trollata inutile, visto che sembra che fai finta di non sapere che praticamente tutte le applicazioni per le due piattaforme sono scritte in java
      • pippO scrive:
        Re: JAVA NON SERVE A NESSUNO
        - Scritto da: pabloski
        trollata inutile, visto che sembra che fai finta
        di non sapere che praticamente tutte le
        applicazioni per le due piattaforme sono scritte
        in
        javaGuarda che su symbian fino a non molto tempo fa, potevi solo scrivere applicazioni nella loro variante di C++...giava è uno sbaglio recente :D
        • Zadar scrive:
          Re: JAVA NON SERVE A NESSUNO
          Le applicazioni Java su Symbian 'vecchio' sono in realtà applicazioni J2ME, che è un subset *molto* restrittivo di Java, sia per le funzioni disponibili che per la memoria utilizzabile.
        • pabloski scrive:
          Re: JAVA NON SERVE A NESSUNO
          puoi girarla come vuoi, rimane il fatto che java è diffusissimo ed è il primo linguaggio al mondo in quanto ad uso.....che poi a te non piaccia o magari ti piace leccare .net o c# affari tuoi...o fai come il tipo su stackoverflow che affermò che non esistono progetti di grandi dimensioni realizzati in javaper chi dovesse pensarla così, ricordo che a livello enterprise praticamente tutto il middleware è fatto in java e ricordo a tutti che ultimamente si sta imponendo, soprattutto nell'ambito web services, un linguaggio basato su jvm chiamato Scala
          • pippO scrive:
            Re: JAVA NON SERVE A NESSUNO
            - Scritto da: pabloski
            puoi girarla come vuoi, rimane il fatto che java
            è diffusissimo ed è il primo linguaggio al mondo
            in quanto ad uso.....si, si certo lo usano anche le marmotte per incartare la cioccolata :DL'ultima volta che ho guardato la classifica, un paio d'anni fa, dei micro più diffusi per volume era, tieniti forte una variante del 6502, si quello del glorioso C64, e li giava NON gira!!!
          • pabloski scrive:
            Re: JAVA NON SERVE A NESSUNO
            è evidente che non sai in quali applicazioni è usato il 6502....e se è per questo pure i microcontrollori arm sono diffusissimi, per non parlare dei PIC che dominano il mercatocapisco che vorresti un mondo c#/.net, ma rassegnati, non ce la fa :D
          • pippO scrive:
            Re: JAVA NON SERVE A NESSUNO
            - Scritto da: pinocchioski
            è evidente che non sai in quali applicazioni è
            usato il 6502....si, si, va bene sai tutto tucontinua pure a giocare con giava
Chiudi i commenti