ASUS, GeForce di potenza per mini-PC

Il colosso taiwanese presenta un nuovo prodotto basato su GPU NVIDIA, una scheda di ridotte dimensioni ancorché potente e perfettamente adatta a PC compatti e media center casalinghi

Roma – ASUSTeK Computer Inc. ha disvelato una nuova scheda grafica per computer basata su GPU GeForce, un prodotto che si distingue dalla concorrenza in un mercato sempre più ricco e variegato per caratteristiche di compattezza ed efficienza energetica adatte all’utilizzo in media center o comunque PC basati su form factor miniITX / microATX .

La scheda si chiama GeForce GTX 670 DirectCU Mini ed è prevedibilmente basata sulla omonima GPU di fascia medio-alta (appena un gradino al di sotto della revisione standard dell’ammiraglia GTX 680) con clock a 928MHz (1006MHz in modalità turbo), 2 gigabyte di memoria GDDR5 (6 GHz di frequenza e interfaccia da 256-bit), porte video digitali e analogiche come se piovesse (DVI-I, DVI-D, HDMI, DisplayPort).

La scheda è lunga appena 17 centimetri contro i circa 24 cm di una GeForce GTX 670 standard, anche se il generoso sistema di raffreddamento occupa ben due slot PCIe sulla scheda madre. Tale sistema “DirectCU” è stato reingegnerizzato per adattarsi a form factor di ridotte dimensioni, dice ASUS, e ora è in grado di mantenere la scheda a una temperatura il 20 per cento inferiore (o 7,5 gradi centigradi) rispetto alla “reference board” di una GTX 670.

GeForce GTX670 DirectCU Mini è poi tre volte più silenziosa grazie alla ventola CoolTech Fan, dice ancora la società taiwanese, ed è infine dotata di capacitori rinforzati contro il calore e lo stress derivante da un uso prolungato con una durata 2,5 volte superiore ai componenti “generici”.

L’unica cosa che al momento non si conosce della GPU Asus per mini-PC è il prezzo ufficiale, anche se non si dovrebbe andare oltre la fascia a cui vengono tradizionalmente vendute le GTX 670 (in configurazione da 2 GB di memoria) vale a dire 350-400 dollari negli USA e 350-400 euro in Italia .

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • bubba scrive:
    questa e' pirateria! La SIAE dov'e'?
    questi vogliono rippare tonnellate di proprieta' intelletuale presenti nei siti web (e addirittura i giornali) e la SIAE britannica non dice niente???
  • ... scrive:
    e certo
    tramandiamo ai posteri i cinguettii di twitter e gli aggiornamenti di stato di facebook... rendiamoci ridicoli da qui alla fine del mondo.
    • thebecker scrive:
      Re: e certo
      - Scritto da: ...
      tramandiamo ai posteri i cinguettii di twitter e
      gli aggiornamenti di stato di facebook...
      rendiamoci ridicoli da qui alla fine del
      mondo.Poi leggendo i post di FB penseranno che la maggior della popolazione si faceva di allucinogeni a base di cuoricini e orsachiotti e che erano tutti depressi e XXXXXXXti con il fidazato/a.(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • Polemik scrive:
      Re: e certo
      Vuoi scherzare? Guarda che gli XXXXXX fra le olgettine passeranno alla storia... non è da tutte ricevere più schizzi di un quadro di Picasso, no? :D
    • Controllo a campione scrive:
      Re: e certo
      - Scritto da: ...
      tramandiamo ai posteri i cinguettii di twitter e
      gli aggiornamenti di stato di facebook...
      rendiamoci ridicoli da qui alla fine del
      mondoTi obbligano a leggerli?
Chiudi i commenti