Australia, filtri meno filtranti?

Il ministro delle Comunicazioni si rimangia l'obbligatorietà dei filtri per i provider e promette più trasparenza nella gestione delle liste nere. Ma non conferma le nuove promesse

Roma – La maglie del sistema di filtraggio di stato previsto dalla autorità australiane potrebbero allargarsi, farsi più lasche: la disapprovazione da parte dei cittadini della rete e dei provider che dovrebbero implementarli potrebbe aver fatto tornare sui propri passi il ministro delle Comunicazioni. Che ora sembra ammettere che si possa allestire un sistema di filtri che i provider possono decidere di adottare senza alcun obbligo.

I setacci di stato voluti dall’Australia erano stati pensati per essere irrevocabili : tutti i fornitori di connettività del paese avrebbero dovuto adottarli per garantire ai propri utenti di bazzicare in una rete irreprensibile e epurata dai contenuti che avrebbero potuto turbare i netizen più sensibili.

Le prime sperimentazioni non avevano offerto riscontri incoraggianti : nonostante l’Australia avesse disposto di investire somme cospicue nel progetto, la prima fase di test comprovava l’ inefficacia dei filtri, ne sottolineava l’eccessiva solerzia misurata in un numero consistente di falsi positivi, mostrava impietosamente come il filtraggio potesse ridimensionare le performance delle infrastrutture di rete.

Le falle dei filtri non erano rappresentate da soli aspetti tecnici: i cittadini della rete hanno a lungo rumoreggiato perché le autorità avevano previsto che i filtri erigessero delle palizzate per tentare di tenere lontani i cittadini non solo dai contenuti di natura illegale, ma anche da contenuti quali certa pornografia e certa informazione . La lista nera mantenuta dall’ Australian Communications and Media Authority , trapelata in rete a seguito di un reverse engineering operato da un cyberdissidente locale, aveva mostrato come i criteri di gestione della blacklist dei siti proibiti fossero quantomeno discutibili.

I provider si erano così mostrati decisi a difendere il diritto alla libera navigazione dei loro abbonati: avevano promesso ostruzionismo. Sono ora nove gli ISP che ora partecipano alla sperimentazione sul campo, coinvolgendo anche i propri abbonati.

Ma le autorità, nella fattispecie il ministro delle Comunicazioni Stephen Conroy, sembra aver gettato le basi per una timida marcia indietro. Conroy ha risposto in Senato all’interrogazione del ministro del governo ombra Nick Minchin, già schieratosi contro l’avvento dei filtri: Conroy ha suggerito che i filtri potrebbero essere introdotti con l’ adesione volontaria da parte dei provider, senza dover scomodare il legislatore. Il ministro ha altresì promesso maggiore trasparenza nello stilare la lista nera e nei criteri per determinare quali siti risultino inadatti per i cittadini della rete australiani.

Ma non tutti i netizen australiani sembrano incoraggiati dal cambio di fronte di Conroy. A premere per una rete filtrata e epurata da contenuti ritenuti sconvenienti sono certe fronde della società civile come quelle rappresentate dalla Australian Christian Lobby : Conroy si starebbe rimangiando le promesse fatte in campagna elettorale, starebbe rinunciando a un sistema di filtri obbligatori e automatici a favore di una rete immorale e minacciosa. Conroy non sembra ora disposto a confermare che i filtri obbligatori possano trasformarsi in una sistema adottato a discrezione dei provider.

Gaia Bottà

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • fiukky scrive:
    Non capisco perchè li odiate tanto...
    Ciao a tutti, io non riesco veramente a capire perchè tutto questo "odio" verso i netbook... Chi dice che sono inutili, chi dice che sono una mera invenzione del marketing per far abboccare i pesciolini...La mia idea è che invece siate voi a non capire COSA sono i netbook!! Ciò perchè voi avete esigenze molto diverse dalla media delle persone che usa un pc normalmente (già il fatto che siate appassionati di informatica la dice lunga... E' come mettersi a discutere di motori per chi ne è appassionato).Se (e questa è la cosa fondamentale) l'utilizzo è:-Usare office-Navigare in internet senza avere 800 mila problemi per lo schermo piccolo, il supporto pessimo di flash ecc dei palmari smartphone/evoluti-Proiettare qualche volta le slides -Rispondere alle mailCredo che un netbook sia PERFETTO. Tra l'altro io sarei veramente incavolato se queste cose fossero presentate come "meraviglie" e a costi assurdi, ma così non è!!Voi sarete programmatori o dovrete usare programmi di grafica pesanti magari, ma...Per un professionista/studente qualsiasi perchè non dovrebbe bastare un netbook??? Poi è ovvio che i fessi ci sono perchè magari comprano subito un prodotto per poi accorgersi che non fa al caso suo, ma li non è un problema del netbook!! Chiamateli come volete, ma un netbook o notebook che abbia uno schermo da 10'' (o più) leggero e che costa poco mi sembra geniale! E se c'erano già allora per fortuna che li stanno pubblicizzando e rendendo finalmente disponibili....-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 28 maggio 2009 21.02-----------------------------------------------------------
    • ruppolo scrive:
      Re: Non capisco perchè li odiate tanto...
      - Scritto da: fiukky
      Se (e questa è la cosa fondamentale) l'utilizzo è:
      -Usare officeOffice è un pachiderma, che abbisogna di molte risorse. Hai scelto l'esempio sbagliato.
      -Navigare in internet senza avere 800 mila
      problemi per lo schermo piccolo,A meno che tu non lo allunghi col mattarello, lo schermo rimane piccolo e, soprattutto, ciò che vedi è minuscolo.
      il supporto
      pessimo di flash ecc dei palmari
      smartphone/evolutiIl supporto pessimo a Flash, dovuto a potenza insufficiente, rimane anche nei nebook.Se pensi che sull'iPhone Flash è stato lasciato fuori del tutto, puoi ben immaginare che non basta un raddoppio di potenza per farlo andare senza rallentamenti.
      -Proiettare qualche volta le slides
      -Rispondere alle mailQueste due le fai anche con uno smartphone.
      Credo che un netbook sia PERFETTO.Non per le cose che hai citato.
      Tra l'altro io
      sarei veramente incavolato se queste cose fossero
      presentate come "meraviglie" e a costi assurdi,
      ma così non
      è!!Ovvio, queste sono operazioni per le masse, quindi il prezzo basso fa parte dell'esca.
      Voi sarete programmatori o dovrete usare
      programmi di grafica pesanti magari,
      ma...Ma... non si può mai sapere per cosa si utilizzerà il portatile nei 4-5 anni della sua vita.
      Per un professionista/studente qualsiasi perchè
      non dovrebbe bastare un netbook???E perché un professionista dovrebbe usare un prodotto non professionale e limitarsi le possibilità di utilizzo?Quanto allo studente, farebbe meglio a non prendere nulla o mettere insieme la somma per prendersi un notebook standard, magari anche usato.
      Poi è ovvio
      che i fessi ci sono perchè magari comprano subito
      un prodotto per poi accorgersi che non fa al caso
      suo, ma li non è un problema del netbook!!Il problema è del marketing che fa credere che sia un computer vero.
      Chiamateli come volete, ma un netbook o notebook
      che abbia uno schermo da 10'' (o più) leggero e
      che costa poco mi sembra geniale!Geniale solo perché costa poco?Se costa poco vale molto meno di quello che costa. Questa è una regola generale.Il fatto stesso che venga fornito con un sistema operativo antico dovrebbe far aprire gli occhi.
      E se c'erano già allora per fortuna che li stanno
      pubblicizzando e rendendo finalmente
      disponibili....Questa non l'ho capita.
      • -ToM- scrive:
        Re: Non capisco perchè li odiate tanto...
        - Scritto da: ruppolocut (sono solo boiate)
        Se pensi che sull'iPhone Flash è stato lasciato
        fuori del tutto, puoi ben immaginare che non
        basta un raddoppio di potenza per farlo andare
        senza rallentamenti.E questo secondo quale ragionamento matematico?Ah, per la cronaca, sul netbook c'ho flash, funzionano da dio i siti e roba tipo youtube. Tu i netbook non sai neanche cosa sono.cut (altre boiate)
        • DeMoN3 scrive:
          Re: Non capisco perchè li odiate tanto...
          Parlo da felice possessore di un 901Non sono mai stato interessato al mercato dei notebook...pesanti,costosi,per avere una macchina solo lontanamente paragonabile ad un fisso da gaming bisogna portarsi appresso 4-5kg di notebook che dura 2 minuti e costa un rene...insomma,non sono mai stato attratto,tutto quello che dovevo fare potevo farlo benissimo a casa col fisso,senza seguire la moda di comprare un notebook per usarlo come fisso spostandolo 2 volte nella sua vita...Poi si è iniziato a parlare di eeepc 701...ho letteralmente visto la luce,era il terminale che desideravo senza saperlo:leggero,piccolo,tascabile,buona autonomia,potenza bassina,ma adattissima per l'uso che ne avrei fatto:riproduzione audio/video,navigazione internet,consultazione email,openofficeil difetto era lo schermo...7" effettivamente erano pochini,e 4/8gb di ssd mi sembravano insufficienti(anche se poi i 20gb del 901 li lascio praticamente vuoti...)dato che tanto,in quel momento,non avevo neanche la disponibilità economica per prenderlo,sono rimasto in attesa documentandomi e leggendo le varie news...ad un certo punto si è iniziato a parlare di serie 9xx,e il 901 ha subito colpito la mia attenzione:SSD(per me importante la presenza di un SSD anzichè di un HD tradizionale)da 20gb(parlo della versione con linux),1gb di ram,schermo da 9" pur incidendo pochissimo sul peso e dimensioni rispetto al 701(lo chassis alla fine resta abbastanza simile,hanno capito che la 3cm di cornice attorno allo schermo non servivano a nessuno),wifi,bluethoot...una manna dal cielo!!appena ho potuto(gennaio-febbraio 2009)l'ho acquistato ed ho iniziato subito ad usarlo:per prima cosa ho spianato xandros per sostituirlo con eeebuntu(molto + usabile e meno toys-like),poi ho naturalmente dovuto prender confidenza con la tastiera dalle ridotte dimensioni...ma ora,spesso,durante il giorno uso solamente quello:per navigare,vedere film,ascoltare musica o consultare le email è assolutamente la soluzione ideale!!!!Il fisso ormai lo accendo giusto per fare una partitina ai videogames.In università poi è assolutamente perfetto:tra modulo wifi e chiavetta esterna hsdpa sono connesso ovunque,la batteria per conto suo supera tranquillamente le 5 ore di navigazione(scendiamo a circa 4 ore se riproduco film con VLC),e in qualsiasi caso basta portarsi appresso il suo alimentatore(in una borsetta da 10" riesco a mettere eeepc,alimentatore,chiavette,un quaderno e un astuccio e occhiali da vista con relativa custodia rigida)per avere un'autonomia infinita. Voi direte "beh,potevi farlo anche con un notebook tradizionale!!" Ovvio,ma con un notebook tradizionale dovevo portarmi appresso una borsetta da almeno 13"(e 3" non sono pochi),se non addirittura da 15",il peso come minimo triplicava(la maggior parte dei notebook sta dai 3kg in su,l'eeepc 901 supera di 2-3 etti il kg),l'autonomia sarebbe stata di molto inferiore,sui banchetti dell'università probabilmente non avrei avuto spazio o nei avrei avuto veramente poco (in alcune aule,già l'eeepc trova difficilmente spazio),etc etc etc...insomma,a cosa mi serve un core2duo,una scheda video strafiga,4gb di ram,160gb di hard disk,combo cdrw/dvdrw(magari anche blueray) etc etc semplicemente per navigare?a nulla!!!è come prendersi un ferrari per andar a fare la spesa!farà anche figo,ma lo stesso lavoro potrei farlo con una 600,trovando anche parcheggio + facilmentequindi...non vi piacciono i netbook?li reputate troppo scarsi?inutili?senza futuro? beh,non compratelima non criticateli solo perchè non ci gira crysis,a molta gente non interessa o ha un'altra piattaforma(un pc fisso,ad esempio)per farlo,e per il loro scopo originario(certo,prenderli per usare gimp/photoshop o un programma di CAD è oltremodo stupido)sono assolutamente adattissimi!!!i loro punti di forza sono:dimensioni,peso,autonomia,praticità...e direi che li soddisfano tutti appieno
          • ruppolo scrive:
            Re: Non capisco perchè li odiate tanto...
            - Scritto da: DeMoN3
            Parlo da felice possessore di un 901

            Non sono mai stato interessato al mercato dei
            notebook...pesanti,costosi,per avere una macchina
            solo lontanamente paragonabile ad un fisso da
            gaming bisogna portarsi appresso 4-5kg di
            notebook che dura 2 minuti e costa un
            rene...insomma,non sono mai stato attratto,tutto
            quello che dovevo fare potevo farlo benissimo a
            casa col fisso,senza seguire la moda di comprare
            un notebook per usarlo come fisso spostandolo 2
            volte nella sua
            vita...Diciamo quindi che sei un felice possessore di un netbook pur non avendo mai avuto un notebook. Però secondo te chi ha comprato un notebook ha seguito la moda, mentre chi, come te, ha comprato un netbook non ha seguito la moda.Su quali basi fai simili affermazioni?Vorrei ricordarti che che da alcuni anni i notebook hanno raggiunto la potenza dei desktop e che oggi buona parte dei desktop hanno addirittura potenze inferiori ai notebook.A me pare quindi più sensato, in linea generale, acquistare un notebook su cui potre far girare praticamente qualsiasi applicazione, oltre la maggior parte dei sistemi operativi, piuttosto di un limitato netbook, che presenta ben pochi vantaggi rispetto un notebook. Anzi, il vantaggio è sostanzialmente uno solo, le dimensioni. Ma 3" in meno fanno la differenza in ben pochi casi, che non giustificano di certo l'attuale boom di vendite.
            i loro punti di forza sono:

            dimensioni,peso,autonomia,praticità

            ...e direi che li soddisfano tutti appienoMa si contrappone l'uso di un Linux, inadatto al 99% delle persone. (99 non è un numero a caso, è esattamente la percentuale di utenti non-Linux).Io sono dichiaratamente contrario ai netbook, ma perché mi pongo come utente generico (anche se non lo sono, ma è così che bisogna porsi quando si valuta un prodotto consumer per le masse). È ovvio che ci sono ambiti in cui il netbook è più indicato di qualsiasi altro computer. Io stesso l'ho considerato come sistema di controllo nei processi produttivi, ad esempio, posizionato presso le singole macchine. Ma da questo alla pubblicità della Tim ne passa di acqua sotto i ponti...
          • DeMoN3 scrive:
            Re: Non capisco perchè li odiate tanto...
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: DeMoN3

            Parlo da felice possessore di un 901



            Non sono mai stato interessato al mercato dei

            notebook...pesanti,costosi,per avere una
            macchina

            solo lontanamente paragonabile ad un fisso da

            gaming bisogna portarsi appresso 4-5kg di

            notebook che dura 2 minuti e costa un

            rene...insomma,non sono mai stato attratto,tutto

            quello che dovevo fare potevo farlo benissimo a

            casa col fisso,senza seguire la moda di comprare

            un notebook per usarlo come fisso spostandolo 2

            volte nella sua

            vita...

            Diciamo quindi che sei un felice possessore di un
            netbook pur non avendo mai avuto un notebook.
            Però secondo te chi ha comprato un notebook ha
            seguito la moda, mentre chi, come te, ha comprato
            un netbook non ha seguito la
            moda.
            Su quali basi fai simili affermazioni?
            Non sono possessore di notebook per il semplice fatto che non ho alcuna intenzione di portarmi appresso 4kg di computer di medie-elevate prestazioni per sfruttarlo solo per leggere la posta e navigare.Si chiama "comprare ciò di cui si ha bisogno",senza manie di grandezza.Ti ripeto: prenderesti una ferrari solo per andar a fare la spesa?
            Vorrei ricordarti che che da alcuni anni i
            notebook hanno raggiunto la potenza dei desktop e
            che oggi buona parte dei desktop hanno
            addirittura potenze inferiori ai
            notebook.Si,ma a quale prezzo?Un notebook costerà sempre e comunque più di un desktop di pari potenza,ma più si sale di potenza e più si sale di peso e dimensioni e più si scende di autonomia,mandando a signorine di facili costumi la caratteristica principale di un notebook:la portabilitàLa mia affermazione si basa su sempre più persone che comprano un notebook(a volte anche un desktop replacement)lasciandolo per tutta la sua vita sulla scrivania di casa,quindi usandolo come un vero e proprio desktop:a parte qualche situazione in cui lo si fa per mancanza di spazi(ma sono quelli che lo prendono dall'armadio,lo usano e lo rimettono nell'armadio,non quelli che hanno una scrivania perennemente occupata da un notebook),secondo me il resto è tutta moda:hanno preso il notebook perchè oramai tutti son convinti che sia meglio e che fa più figo,ma con la stessa cifra avrebbero potuto prendere un desktop ben più performanteAnche molti di quelli che acquistano netbook lo fanno per moda,ovvio.Anzi,lo fanno perchè cercano un notebook che costi poco,vedono questi "giocattolini" a 300 e lo prendono,senza sapere cosa stanno comprando in realtà...poi arrivano a casa,provano ad installarci photoshop(da qualche anno a questa parte son diventati tutti esperti di editing video e devono ASSOLUTAMENTE avere photoshop sul pc...e magari lo usano solo per gli occhi rossi),CAD ed altri mattoni...e si rendono conto che quel pc(netbook)fa schifo...ma non gli viene forse in mente che hanno comprato un prodotto che non era destinato a loro?Che ha un altro targer di mercato?Si,i netbook sono anche moda,e capisci se è moda chiedendo alla gente se è soddisfatta di quello che ha comprato:se ti dicono di no,sicuramente è moda,se ti dicono di si sarà gente che,seguendo la moda,si è però trovata bene o gente che ha fatto una scelta oculata in base a ciò che gli serviva
            A me pare quindi più sensato, in linea generale,
            acquistare un notebook su cui potre far girare
            praticamente qualsiasi applicazione, oltre la
            maggior parte dei sistemi operativi, piuttosto di
            un limitato netbook, che presenta ben pochi
            vantaggi rispetto un notebook. Anzi, il vantaggio
            è sostanzialmente uno solo, le dimensioni. Ma 3"
            in meno fanno la differenza in ben pochi casi,
            che non giustificano di certo l'attuale boom di
            vendite.
            Come detto sopra,il boom è dovuto anche al prezzo basso che attira tanta gente che non sa cosa stia comprando,lo ammetto,ma c'è tanta gente(come il sottoscritto o come compagni di università)che non tornerebbero mai indietro.Dal mio punto di vista non pare più sensato prendere un notebook da 13"(4" in più rispetto al 9",ovvero circa 10cm di diagonale in più),che pesa 3,5-4kg(almeno 3kg in più rispetto ad un 9"...e non sono pochi,se te lo porti appresso tutti i giorni assieme a libri e quaderni),che dura circa 3ore navigando(circa 2-3 ore in meno rispetto al mio 9")...è sensato se è l'unico computer di casa,allora dici "vabbè,prendo una via di mezzo e posso portarmelo appresso(ma solo se ho veramente la necessità di portarmelo appresso,non ipotizzando un lontano futuro con invasioni aliene)e usarlo al 100% anche a casa",ma se a casa hai già un fisso che fa il suo lavoro,e se in giro non hai particolari necessità(appunto,se lo usi solamente per navigare,vedere film,etc...)no,non è la scelta più sensata.è solo uno spreco di spazio,peso,autonomia e soldi

            i loro punti di forza sono:



            dimensioni,peso,autonomia,praticità



            ...e direi che li soddisfano tutti appieno

            Ma si contrappone l'uso di un Linux, inadatto al
            99% delle persone. (99 non è un numero a caso, è
            esattamente la percentuale di utenti
            non-Linux).
            Guarda,io con linux ho sempre avuto un rapporto di amore-odio...avrei sempre voluto imparare ad usarlo,ma poi non lo usavo quasi mai per le limitazioni con i videogame...ma da quando ho l'eeepc lo uso assolutamente senza problemi(ormai una ubuntu funziona praticamente out of the box,e per quelle pochissime cose che bisogna configurare ci sono miliardi di how-to su internet,basta googlare un pò)...e da lì ho rimesso anche ubuntu sul fisso,come OS principale...la maggior parte delle cose sono già installate e configurate,un qualsiasi utente potrebbe installarlo e usarlo senza grandi conoscenze...certo,quando si va oltre quello che è già configurato possono esser dolori,ma quello anche su windows,se non hai guide da seguire e fai una cosa a te sconosciuta,sei in difficoltà da entrambe le partiMa da questo alla
            pubblicità della Tim ne passa di acqua sotto i
            ponti...Qui ti do assolutamente ragione,anche perchè cercano di sponsorizzare un prodotto che dovrebbe essere di nicchia alle grandi masse,e le grandi masse abboccano guardando il prezzo ma senza chiedersi se è un prodotto adatto a loro...il problema è sempre quello:la maggior parte son caproni che prima guardano il prezzo,poi l'estetica e dopo,forse,guardano le caratteristiche...ma molti non sanno neanche leggerle le caratteristiche,quindi guardano solo il prezzo e l'estetica
          • DeMoN3 scrive:
            Re: Non capisco perchè li odiate tanto...
            - Scritto da: DeMoN3


            i loro punti di forza sono:





            dimensioni,peso,autonomia,praticità





            ...e direi che li soddisfano tutti appieno



            Ma si contrappone l'uso di un Linux, inadatto al

            99% delle persone. (99 non è un numero a caso, è

            esattamente la percentuale di utenti

            non-Linux).


            Guarda,io con linux ho sempre avuto un rapporto
            di amore-odio...avrei sempre voluto imparare ad
            usarlo,ma poi non lo usavo quasi mai per le
            limitazioni con i videogame...ma da quando ho
            l'eeepc lo uso assolutamente senza problemi(ormai
            una ubuntu funziona praticamente out of the box,e
            per quelle pochissime cose che bisogna
            configurare ci sono miliardi di how-to su
            internet,basta googlare un pò)...e da lì ho
            rimesso anche ubuntu sul fisso,come OS
            principale...la maggior parte delle cose sono già
            installate e configurate,un qualsiasi utente
            potrebbe installarlo e usarlo senza grandi
            conoscenze...certo,quando si va oltre quello che
            è già configurato possono esser dolori,ma quello
            anche su windows,se non hai guide da seguire e
            fai una cosa a te sconosciuta,sei in difficoltà
            da entrambe le
            parti
            Mi autoquoto un secondo per una precisazione:i netbook con linux pre-installato stanno via via scomparendo(ahhh...il marketing) e sono quasi tutti con Windows Xp che sarà anche vecchiotto,ma è ben collaudato,stabile e con un parco applicazioni vastissimo...oltre al fatto che la gente lo conosce bene e gli ispira fiducia...quindi la tua affermazione sul fatto che linux non è adatto al 99% delle persone (io correggerei in:il 99% delle persone è talmente assuefatto a windows da non conoscere l'esistenza di linux o di non essere minimamente interessato a provare un'alternativa,tanto la maggior parte windows se lo fanno masterizzare dal vicino di casa...)lascia il tempo che trova
        • ruppolo scrive:
          Re: Non capisco perchè li odiate tanto...
          - Scritto da: -ToM-
          - Scritto da: ruppolo

          cut (sono solo boiate)


          Se pensi che sull'iPhone Flash è stato lasciato

          fuori del tutto, puoi ben immaginare che non

          basta un raddoppio di potenza per farlo andare

          senza rallentamenti.

          E questo secondo quale ragionamento matematico?
          Ah, per la cronaca, sul netbook c'ho flash,
          funzionano da dio i siti e roba tipo youtube. Tu
          i netbook non sai neanche cosa
          sono.

          cut (altre boiate)Bene, iniziamo ad scavare: Marca, modello, sistema operativo e browser da te utilizzati. Grazie.
          • -ToM- scrive:
            Re: Non capisco perchè li odiate tanto...
            - Scritto da: ruppolo
            Bene, iniziamo ad scavare: Marca, modello,
            sistema operativo e browser da te utilizzati.
            Grazie.- Aspire One, con N270- 150- L'obsoleto e non funzionante XP- Firefox preso pari pari dal PC fisso con la sua bella 20ina di estensioni.Veloce, mai un problema e soprattutto Flash funzionante al 100% senza i rallentamenti che dici tu... per forza, la tua è una trollata.Rassegnati ruppolo, il tuo gioiello fantascientifico su flash si fa battere da un XXXXX di netbook con quel fossile di XP.
  • ruppolo scrive:
    L'ennesimo fallimento
    Come ho detto in questi ultimi giorni, quella dei mini computer portatili è solo una operazione di marketing iniziata 15 anni fa e che ciclicamente viene perpetuata per catturare all'amo i nuovi pesciolini, ignari.Quello che accade ad ogni ciclo è l'introduzione di un portatile con schermo molto piccolo ('sto giro 7") e caratteristiche tecniche limitatissime, per poi aumentare dimensioni e caratteristiche fino ad arrivare al comune portatile.Ora siamo arrivati a 12" e i giornalisti non sanno più come chiamare questo prodotto. Facile, si chiama laptop, come sempre. "netbook" era solo una presa per XXXX.Ciò che ancora contraddistingue questi prodotti in crisi di identità è il sistema operativo, vecchio di 8 anni, un paio di ere geologiche informaticamente parlando. In realtà il sistema operativo manca, un po' come se le nuove automobili venissero dotate di motori con aste e bilancieri di una volta. Il problema è sempre lo stesso: i produttori di ferraglia sono rimasti produttori di ferraglia, mai voluto/potuto/stati capaci di sviluppare anche la parte software, che dà vita alla ferraglia, come fa Apple e come hanno fatto in tempi remoti decine di altri produttori, vedi Commodore, Amiga, Atari, Sinclair e via discorrendo.La colpa di questa situazione è di Microsoft e del suo monopolio, studiato in modo da rendere quasi impossibile la nascita di nuovi sistemi. Le uniche novità le stiamo vedendo grazie ad una maglia larga della rete MS, gli smartphone. In questo settore i produttori sviluppano hardware e software, e per software non si intende il solo sistema operativo, ma anche gli applicativi. La situazione attuale è di caos, tipico di un mercato nascente, in cui nuovi prodotti e nuovi sistemi vengono presentati di settimana in settimana. Ai giovani rendo noto che questa era la situazione dei personal computer negli anni a cavallo tra '70 e '80, un fermento continuo di nuove idee. Quello era il periodo d'oro dell'informatica. Poi arrivò MS e fece tabula rasa, con Apple unica sopravvissuta, ma per un soffio.Qualche segnale di ripresa c'è: MS non riesce a fare un nuovo sistema operativo (Windows 7 è la stessa minestra riscaldata, cambia solo il piatto, più carino), non riesce ad allargare il suo business nei settori adiacenti come player, smartphone, servizi web eccetera, il settore enterprise ha già smesso da tempo di seguire le sue direttive (se vi ricordate Vista è uscito mesi prima per questo settore, che poi ha integralmente snobbato questo prodotto). Il Titanic del monopolio sta affondando, il capitano lo sa bene, infatti ha predisposto la scialuppa di salvataggio: i brevetti. Alla fine resteranno solo quelli. Una triste eredità per il mondo informatico che ha bisogno di voltare pagina, ma si ritroverà un sacco di paletti ben piantati, i ruderi dell'impero MS con cui dovremo convivere per chissà quanto tempo ancora.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 28 maggio 2009 09.01-----------------------------------------------------------
    • Mario Giammarco scrive:
      Re: L'ennesimo fallimento
      Devo dire che concordo al 100%, e' raro per me dirlo!
    • Feliciaus scrive:
      Re: L'ennesimo fallimento
      Un perfetto analista di settore, un vero esperto, lo si evince dalla tua analisi puntuale e professionale.Ma quando la smetteremo di scrivere certe cretinate prese da trame di guerre stellari?L'impero Microsoft, XP ere gelociche dietro gli altri sistemi.... un altro fallimento....ecc. ecc.Vorrei capire su che base affermi che i netbook sono un fallimento, te lo chiedo perchè leggendo statistiche di vendita stanno reggendo da soli tutto il comparto informatico, con perfomance di crescita costanti.Vorrei anche capire su cosa XP è vecchio, detto in soldoni vorrei capire cosa oggi non riesci a fare con XP che invece fai con linux o apple, soprattutto se parliamo su dei netbook. Rispetto ai sistemi sora citati ti segnalo un semplice vantaggio che vale la scelta.1, perfetta compatibilità con tutte le periferiche vecchie e nuove da collegare al pc, cosa non riscontrabile ne con linux ne tanto meno con Apple.Tornando invece a parlare di netbook direi che il sistema è tutt'altro che in crisi e che la proliferazione di investimenti e nuovi modelli ne è la riprova. Il problema sta semmai nel fatto che ormai i confini tra un netbook e un notebook di fascia bassa sono spesso sovrapposti e quindi è difficile capirne le differenze. In tanta scelta di modelli comunque a guadagnarci è sempre l'acquirente. I prezzi dei modelli recenti stanno si salendo, ma se uno ha in testa chiaro l'uso che deve fare del netbook e magari acquista un modello con schermo da 8.9 allora potrebbe tornare a casa con un bel prodotto a poco più di 200, cioè il prezzo di un cellulare di fascia bassa. Se poi uno vuole il modello ultra sottile, che legge video in HD, la cui batteria duri almeno 6 ore ecc. ecc. allora non capisco perchè lamentarsi di spendere 400.Sinceramente faccio fatica a seguire certi commenti, e pensa che non ho nemmeno citato la parte in cui dicevi....testuali parole: "...Ai giovani rendo noto che questa era la situazione dei personal computer negli anni a cavallo tra '70 e '80, un fermento continuo di nuove idee. Quello era il periodo d'oro dell'informatica. Poi arrivò MS e fece tabula rasa, con Apple unica sopravvissuta, ma per un soffio...."Ecco qui superi te stesso, anche perchè vorrei capire quali fossero negli anni 70/80 i personal computer con fermento di idee e come fece microsoft, che a quel tempo era una azienda ridicola a cancellare di colpo tutte queste idee. Insomma se parli per sentito dire, risparmiaci i tuoi commenti.SalutiFeliciaus
      • ruppolo scrive:
        Re: L'ennesimo fallimento
        - Scritto da: Feliciaus
        Vorrei capire su che base affermi che i netbook
        sono un fallimento, te lo chiedo perchè leggendo
        statistiche di vendita stanno reggendo da soli
        tutto il comparto informatico, con perfomance di
        crescita
        costanti.Statistiche che comprendono quanti ann... pardon, mesi?I netbook sono un fallimento perché i loro predeXXXXXri hanno fallito. E l'iter che vedi ora è lo stesso identico di allora.
        Vorrei anche capire su cosa XP è vecchio, detto
        in soldoni vorrei capire cosa oggi non riesci a
        fare con XP che invece fai con linux o apple,
        soprattutto se parliamo su dei netbook.Ti rispondo in questo modo: vorrei capire cosa non posso fare con il carretto + cavallo che non potrei fare con una Ford Mondeo (un veicolo a caso).Cosa non posso fare con una stufa a legna che posso fare con un impianto di riscaldamento.L'importante non è cosa si può fare con uno strumento dopo che ci hai speso migliaia di ore di messa a punto e integrazioni con ciò che manca, ma ciò che puoi fare con uno strumento appena acquistato.Vuoi un solo esempio concreto? Navighi su Internet e al primo PDF sei fermo.Ne vuoi altri 999?
        Rispetto
        ai sistemi sora citati ti segnalo un semplice
        vantaggio che vale la
        scelta.

        1, perfetta compatibilità con tutte le
        periferiche vecchie e nuove da collegare al pc,
        cosa non riscontrabile ne con linux ne tanto meno
        con
        Apple.Periferiche?Ti rendo noto che uno non compra un computer per le periferiche. Le periferiche sono opzionali.In ogni caso sicuramente Windows XP è il sistema meno compatibile in assoluto con le periferiche, tant'è che su molte periferiche è necessario applicare un adesivo che copre le porte per evitare che l'utente colleghi la periferica prima di aver installato il driver fornito con la periferica stessa. Questo non accade né con Linux né con OS X.Se bisogna arrivare a tanto, ovvero impedire al sistema operativo di fare un danno, non credo che tale sistema sia obsoleto?
        Tornando invece a parlare di netbook direi che il
        sistema è tutt'altro che in crisi e che la
        proliferazione di investimenti e nuovi modelli ne
        è la riprova. Il problema sta semmai nel fatto
        che ormai i confini tra un netbook e un notebook
        di fascia bassa sono spesso sovrapposti e quindi
        è difficile capirne le differenze.Che è appunto quello che ho detto. Il netbook si distingueva per essere più piccolo dei notebook. Da 7 pollici siamo saliti nel giro di 1 anno a 12 pollici, la misura di un normale notebook. Quindi fine dei netbook. Ergo, fallimento dei netbook. E, aggiungo, nulla di nuovo sotto il sole per chi non usa più il biberon da decenni.
        In tanta scelta di modelli comunque a guadagnarci
        è sempre l'acquirente.Direi di no, visto che fin'ora gli acquirenti si sono portati a casa un prodotto fallimentare, se non altro per l'assenza di un sistema operativo adeguato.
        I prezzi dei modelli
        recenti stanno si salendo, ma se uno ha in testa
        chiaro l'uso che deve fare del netbook e magari
        acquista un modello con schermo da 8.9 allora
        potrebbe tornare a casa con un bel prodotto a
        poco più di 200, cioè il prezzo di un cellulare
        di fascia bassa.Oppure di un robot da cucina di fascia alta... cosa c'entra il cellulare?
        Se poi uno vuole il modello
        ultra sottile, che legge video in HD, la cui
        batteria duri almeno 6 ore ecc. ecc. allora non
        capisco perchè lamentarsi di spendere
        400.Infatti non vedo nessuna lamentela, tranne quella dei produttori che giustamente non possono andare avanti vendendo la tecnologia datata.
        Sinceramente faccio fatica a seguire certi
        commenti, e pensa che non ho nemmeno citato la
        parte in cui dicevi....testuali parole: "...Ai
        giovani rendo noto che questa era la situazione
        dei personal computer negli anni a cavallo tra
        '70 e '80, un fermento continuo di nuove idee.
        Quello era il periodo d'oro dell'informatica. Poi
        arrivò MS e fece tabula rasa, con Apple unica
        sopravvissuta, ma per un
        soffio...."
        Ecco qui superi te stesso, anche perchè vorrei
        capire quali fossero negli anni 70/80 i personal
        computer con fermento di idee e come fece
        microsoft, che a quel tempo era una azienda
        ridicola a cancellare di colpo tutte queste idee.Vuoi sapere quali erano?Commodore Pet 2001, Apple II, Altair, Osborne, Triumph Adler, Commodore VIC-20, Commodore 64, Sinclair ZX-80, Sinclair ZX-81, Sinclair Spectrum, Amiga 500, Amiga 1000, Atari, i vari MSX, e poi computer di Canon, Philips... erano decine e decine.
        Insomma se parli per sentito dire, risparmiaci i
        tuoi
        commenti.Parlo perche' in quel periodo c'ero, e già facevo il programmatore.
        • Feliciaus scrive:
          Re: L'ennesimo fallimento
          - Scritto da: ruppolo
          Statistiche che comprendono quanti ann... pardon,
          mesi?Diciamo gli ultimi due anni, se poi in futuro la tendenza cambierà questo non vuol dire che i netbook siano un fallimento, il tuo ragionamento è molto contorto, mi spiace.
          I netbook sono un fallimento perché i loro
          predeXXXXXri hanno fallito. E l'iter che vedi ora
          è lo stesso identico di
          allora.Quali sono i loro predeXXXXXri? E anche qui il ragionamento è contorto, i netbook vendono per ora e ci saranno investimenti sino a quando il mercato li vorrà, poi li abbandoneranno, non capisco dove sia il problema.
          Ti rispondo in questo modo: vorrei capire cosa
          non posso fare con il carretto + cavallo che non
          potrei fare con una Ford Mondeo (un veicolo a
          caso).Andare da Milano a Roma in poche ore e tornare per esempio e tantissime altre cose.
          Cosa non posso fare con una stufa a legna che
          posso fare con un impianto di
          riscaldamento.Ti devo rispondere?
          L'importante non è cosa si può fare con uno
          strumento dopo che ci hai speso migliaia di ore
          di messa a punto e integrazioni con ciò che
          manca, ma ciò che puoi fare con uno strumento
          appena
          acquistato.
          Vuoi un solo esempio concreto? Navighi su
          Internet e al primo PDF sei
          fermo.
          Ne vuoi altri 999?Se sono tutti come questo allora risparmiateli. Non spreco tempo a rispondere ad uno che dice che con xp apro un pdf e mi fermo, questa non è una discussione sensata ma solo una serie di baggianate prive di senso.
          Periferiche?
          Ti rendo noto che uno non compra un computer per
          le periferiche. Le periferiche sono
          opzionali.
          In ogni caso sicuramente Windows XP è il sistema
          meno compatibile in assoluto con le periferiche,
          tant'è che su molte periferiche è necessario
          applicare un adesivo che copre le porte per
          evitare che l'utente colleghi la periferica prima
          di aver installato il driver fornito con la
          periferica stessa. Questo non accade né con Linux
          né con OS X.Qui superi te stesso, ti sfido ad entrare al mediaworld e fotografare una sola periferica che non porti il logo WINDOWS XP sopra, mentre se vuoi te ne fotografo un centinaio senza LINUX stampato sopra. E di che adesivo parli???? Dai su smettiamocela con queste cretinate per favore, leggi meno topolino e studia un pò di dos che a te mancano proprio i rudimenti dell'informatica.
          Se bisogna arrivare a tanto, ovvero impedire al
          sistema operativo di fare un danno, non credo che
          tale sistema sia
          obsoleto? Sono gli esperti come te che rendono XP obsoleto.
          Che è appunto quello che ho detto. Il netbook si
          distingueva per essere più piccolo dei notebook.
          Da 7 pollici siamo saliti nel giro di 1 anno a 12
          pollici, la misura di un normale notebook. Quindi
          fine dei netbook. Ergo, fallimento dei netbook.
          E, aggiungo, nulla di nuovo sotto il sole per chi
          non usa più il biberon da
          decenni.Non usi il biberon ma ancora le pappe pronte credo. Se non vuoi un nebook da 12 pollici perchè non acquisti semplicemente quello da 8.9, magari con linux? Il mercato ti da la possibilità e quindi perchè rompi tanto? C'è una fascia di mercato di gente che vuole un computer economico per navigare in internet e un netbook da 12 fa al caso suo, non capisco se vuoi ucciderli o cosa e soprattutto perchè questo significa che il netbook è fallito, ma cosa ti hanno fatto questi netbook?
          Direi di no, visto che fin'ora gli acquirenti si
          sono portati a casa un prodotto fallimentare, se
          non altro per l'assenza di un sistema operativo
          adeguato.Ho un bellissimo asus con schermo da 7 pollici, prodotto perfetto per le email in mobilità, fa perfettamente il suo mestiere e mi ha risolto tanti problemi, tra cui portarmi il notebook dietro ogni giorno. Mi spieghi dove sta il prodotto fallimentare? lascia perdere, tanto mi risponderesti che se apro il pdf si blocca XP...
          Oppure di un robot da cucina di fascia alta...
          cosa c'entra il
          cellulare?Il robot da cucina non c'entra ma il cellulare si, visto che il netbook per me è l'anello di congiunzione tra il palmare e il pc. Dove il palmare ha dei limiti e il pc è troppo per inviare solo delle email o vedere un sito web allora il netbook è perfetto, riesci a capirlo o ti serve un reset?
          Infatti non vedo nessuna lamentela, tranne quella
          dei produttori che giustamente non possono andare
          avanti vendendo la tecnologia
          datata.E la moderna tecnologia cosa offre? Un netbook che fa il caffè la mattina e quando sei stanco ti massaggia la schiena? Oppure intendi dire che se non viene montato un core 2 duo allora è datato?
          Vuoi sapere quali erano?
          Commodore Pet 2001, Apple II, Altair, Osborne,
          Triumph Adler, Commodore VIC-20, Commodore 64,
          Sinclair ZX-80, Sinclair ZX-81, Sinclair
          Spectrum, Amiga 500, Amiga 1000, Atari, i vari
          MSX, e poi computer di Canon, Philips... erano
          decine e
          decine.Ecco mi aspettavo questa risposta, e sul vic 20 che programmi sviluppavi? Manca il commodore 16 e la lista è completa, bravissimo.
          Parlo perche' in quel periodo c'ero, e già facevo
          il
          programmatore.E oggi in cosa programmi? PHP e blocco note? Da vero duro evoluto.SalutiFeliciaus
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: L'ennesimo fallimento
            - Scritto da: Feliciaus
            - Scritto da: ruppolo
            Ecco mi aspettavo questa risposta, e sul vic 20
            che programmi sviluppavi? Manca il commodore 16 e
            la lista è completa,
            bravissimo.Ah sul VIC 20 non so, ma sul C64 in linguaggio macchina facevi veramente tante cose, mi ricordo ancora i poke...penasre che la memoria disponibile era meno di 32Kb... eppure potevi comandare degli sprite a più colori, avevi un'audio polifonico... tutte cose che rendevano il commodore superiore ai PC fino all'avvento della VGA e delle schede audio, quasi 10 anni più tardi!


            Parlo perche' in quel periodo c'ero, e già
            facevo

            il

            programmatore.
            ma quanti anni ha sto Ruppolo 50? 60?Ah ecco forse è già in pensione!
          • ruppolo scrive:
            Re: L'ennesimo fallimento
            - Scritto da: Enjoy with Us
            Ah sul VIC 20 non so, ma sul C64 in linguaggio
            macchina facevi veramente tante cose, mi ricordo
            ancora i
            poke...
            penasre che la memoria disponibile era meno di
            32Kb...Era 64KB, da cui il nome Commodore 64.
            eppure potevi comandare degli sprite a
            più colori, avevi un'audio polifonico... tutte
            cose che rendevano il commodore superiore ai PC
            fino all'avvento della VGA e delle schede audio,
            quasi 10 anni più
            tardi!Se non eri bambino, all'epoca, avresti scoperto l'Apple II, una macchina molto, molto più potente del Commodore 64. Ovviamente anche più costosa, ma si potevano fare altre cose, oltre giocare.
            ma quanti anni ha sto Ruppolo 50? 60?47
            Ah ecco forse è già in pensione!Magari!
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: L'ennesimo fallimento
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: Enjoy with Us

            Ah sul VIC 20 non so, ma sul C64 in linguaggio

            macchina facevi veramente tante cose, mi ricordo

            ancora i

            poke...

            penasre che la memoria disponibile era meno di

            32Kb...
            Era 64KB, da cui il nome Commodore 64.Vedo che non hai mai usato un C64... la ram disponibile all'avvio era circa 32K.... ricordati che doveva caricare l'interprete basic!


            eppure potevi comandare degli sprite a

            più colori, avevi un'audio polifonico... tutte

            cose che rendevano il commodore superiore ai PC

            fino all'avvento della VGA e delle schede audio,

            quasi 10 anni più

            tardi!
            Se non eri bambino, all'epoca, avresti scoperto
            l'Apple II, una macchina molto, molto più potente
            del Commodore 64. Ovviamente anche più costosa,
            ma si potevano fare altre cose, oltre
            giocare.Appunto molto più costosa e molto meno diffusa del C64, di cui potevi trovare giochi programmi e riviste, mentre di Apple II no!


            ma quanti anni ha sto Ruppolo 50? 60?
            47
            Ah ecco c'ho quasi preso!
          • -ToM- scrive:
            Re: L'ennesimo fallimento
            - Scritto da: ruppolo
            E chi ha parlato di RAM disponibile all'avvio? scritto da Enjoy: penasre che la memoria disponibile era meno di32Kb... Scritto da Ruppoletto: Era 64KB, da cui il nome Commodore 64. Enjoy ha parlato di ram disponibile all'avvio e tu l'hai corretto sbagliando, o peggio non capendo cosa ha scritto (per altro una banalissima frase, non la fisica di star trek).Questo è manipolare i discorsi.Ce la faremo mai a leggere un Ruppolo che scrive "hai ragione, ho sbagliato" ?
          • -ToM- scrive:
            Re: L'ennesimo fallimento
            edit: doppio post-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 29 maggio 2009 08.27-----------------------------------------------------------
          • -ToM- scrive:
            Re: L'ennesimo fallimento
            si ruppolo, sempre la solita manfrina. Ormai abbiamo capito.Edit: la scusa del non rispondere a thread vecchi è semplicemente patetica e la dice lunga sulla tua serietà.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 29 maggio 2009 14.48-----------------------------------------------------------
          • ruppolo scrive:
            Re: L'ennesimo fallimento
            - Scritto da: Feliciaus
            - Scritto da: ruppolo
            Diciamo gli ultimi due anni, se poi in futuro la
            tendenza cambierà questo non vuol dire che i
            netbook siano un fallimento, il tuo ragionamento
            è molto contorto, mi
            spiace.Diciamo l'ultimo anno, che è meglio. Quindi un periodo troppo breve per determinare se questa volta i mini computer resteranno nel mercato.
            Quali sono i loro predeXXXXXri?Inizia pure da quello che in Italia veniva venduto come "Olivetti M-10".Poi quando arrivi nel terzo millennio punta lo sguardo verso i FlyBook.Giusto per citare un paio di esempi nel corso della storia.
            E anche qui il
            ragionamento è contorto, i netbook vendono per
            ora e ci saranno investimenti sino a quando il
            mercato li vorrà, poi li abbandoneranno, non
            capisco dove sia il
            problema.Per i produttori nessuno, visto che un business di 1 anno è sempre un business di 1 anno.

            Ti rispondo in questo modo: vorrei capire cosa

            non posso fare con il carretto + cavallo che non

            potrei fare con una Ford Mondeo (un veicolo a

            caso).
            Andare da Milano a Roma in poche ore e tornare
            per esempio e tantissime altre
            cose.Ah, la metti sulle prestazioni? Allora un qualunque altro notebook arriva prima...

            Cosa non posso fare con una stufa a legna che

            posso fare con un impianto di

            riscaldamento.

            Ti devo rispondere?Certamente, ma non rispondere che scaldi in minor tempo...
            Se sono tutti come questo allora risparmiateli.
            Non spreco tempo a rispondere ad uno che dice che
            con xp apro un pdf e mi fermo,Infatti non ho detto questo, ho detto che ti fermi prima di aprirlo. Ovvero, non lo apri.Non parliamo poi di farne uno...
            questa non è una
            discussione sensata ma solo una serie di
            baggianate prive di senso.Ah davvero? Ma allora se queste sono baggianate è sufficiente che il sistema operativo gestisca il disco: Disk Operating System... il nome ti ricorda qualcosa?
            Qui superi te stesso, ti sfido ad entrare al
            mediaworld e fotografare una sola periferica che
            non porti il logo WINDOWS XP sopra, mentre se
            vuoi te ne fotografo un centinaio senza LINUX
            stampato sopra. E di che adesivo parli????Non parlo sicuramente del famigerato bollino "Vista Capable" per cui MS è finita in tribunale, ma dell'adesivo giallo con il segnale di pericolo, attaccato SULLA porta USB in modo che tu, ignaro utente, non possa attaccare accidentalmente il cavo.Su tale adesivo potrai leggere "Installare il software a corredo PRIMA di collegare il cavo!" (compreso il punto esclamativo), il tutto con caratteri cubitali.
            Dai su
            smettiamocela con queste cretinate per favore,
            leggi meno topolino e studia un pò di dos che a
            te mancano proprio i rudimenti
            dell'informatica.Esci di casa, ogni tanto, che il mondo è grande.
            Sono gli esperti come te che rendono XP obsoleto.No, è la concorrenza.
            Non usi il biberon ma ancora le pappe pronte
            credo.Credi male, sono un bravo cuoco.
            Se non vuoi un nebook da 12 pollici perchè
            non acquisti semplicemente quello da 8.9, magari
            con linux?Preferisco giocare con la PS.
            Il mercato ti da la possibilità e
            quindi perchè rompi tanto?Ah ma io mando solo avvisi a chi a orecchie per intendere.
            C'è una fascia di
            mercato di gente che vuole un computer economico
            per navigare in internet e un netbook da 12 fa al
            caso suo, non capisco se vuoi ucciderli o cosa e
            soprattutto perchè questo significa che il
            netbook è fallito, ma cosa ti hanno fatto questi
            netbook?Sui netbook (avevano un altro nome, ma sono sempre loro) mi hanno intortato come oggi intortano altra gente. Io sono solo un "intortato" che avvisa gli altri. poi sai come si dice, uomo avvisato...
            Ho un bellissimo asus con schermo da 7 pollici,
            prodotto perfetto per le email in mobilità, fa
            perfettamente il suo mestiere e mi ha risolto
            tanti problemi, tra cui portarmi il notebook
            dietro ogni giorno. Mi spieghi dove sta il
            prodotto fallimentare? lascia perdere, tanto mi
            risponderesti che se apro il pdf si blocca
            XP...Vorrei proprio vedere un PDF aperto da tuo "bellissimo"... ma a parte questo, io ho risolto le email in mobilità con l'iPhone.Ora dimmi come tu hai risolto alcuni problemi relativi alle mail in mobilità:Come resti collegato 24 ore al giorno? Lasciando una chiavetta da 100 euro attaccata ed il netbook acceso? E con quale energia mandi avanti il tutto?Come ti porti in giro il "bellissimo" 24 ore al giorno? Ti sei cucito una tasca speciale sui pantaloni?
            Il robot da cucina non c'entra ma il cellulare
            si, visto che il netbook per me è l'anello di
            congiunzione tra il palmare e il pc.Errore, non è un anelllo di congiunzione, ma un prodotto che ha gli svantaggi dell'uno e dell'altro, con il 100% delle sue funzioni che si SOVRAPPONGONO agli altri 2 prodotti.
            Dove il
            palmare ha dei limiti e il pc è troppo per
            inviare solo delle email o vedere un sito web
            allora il netbook è perfetto, riesci a capirlo o
            ti serve un
            reset?Ah ma allora bisogna avere il set di computer come quello di padelle: il 3 per la mobilità light, il 7 per quella media, il 13 per quella di alto livello e piccoli lavori, il 17 per lavori più impegnativi e il 24 per 3d e cad spinto. Alè!
            E la moderna tecnologia cosa offre? Un netbook
            che fa il caffè la mattina e quando sei stanco ti
            massaggia la schiena? Oppure intendi dire che se
            non viene montato un core 2 duo allora è
            datato?La moderna tecnologia offre la potenza di un notebook standard in pochissimo peso e ingombro. Quella moderna, però, non quella che ti mette un sistema operativo dell'epoca di Garibaldi.
            Ecco mi aspettavo questa risposta, e sul vic 20
            che programmi sviluppavi? Manca il commodore 16 e
            la lista è completa,
            bravissimo.Grazie, ma la lista non voleva essere esaustiva.
            E oggi in cosa programmi? PHP e blocco note? Da
            vero duro
            evoluto.Oggi programmo database e altri sistemi di integrazione con i database.

            Saluti
            FeliciausSaluti ricambiati.
        • LuNa scrive:
          Re: L'ennesimo fallimento
          A dire il vero Windows è quello che gode di maggior supporto hardware sull' intero pianeta. QUALSIASI periferica supporta Windows, mentre diciamo ... un decimo di queste sono supportate da Mac OS, e un numero pari a ZERO sono UFFICIALMENTE supportate da Linux e Unix Like vari.
          • ruppolo scrive:
            Re: L'ennesimo fallimento
            - Scritto da: LuNa
            A dire il vero Windows è quello che gode di
            maggior supporto hardware sull' intero pianeta.
            QUALSIASI periferica supporta Windows,hai detto: PERIFERICA supporta WINDOWS. mentre
            diciamo ... un decimo di queste sono supportate
            da Mac OS,hai detto: MACOS supporta PERIFERICHEE hai perfettamente ragione. ;)
        • -ToM- scrive:
          Re: L'ennesimo fallimento
          Io sarei curioso di vederlo in faccia uno che ha il coraggio di dire tutte queste boiate. Davvero.
          • ruppolo scrive:
            Re: L'ennesimo fallimento
            - Scritto da: -ToM-
            Io sarei curioso di vederlo in faccia uno che ha
            il coraggio di dire tutte queste boiate.
            Davvero.Eh si, finiti gli argomenti..
          • -ToM- scrive:
            Re: L'ennesimo fallimento
            - Scritto da: ruppolo
            Eh si, finiti gli argomenti..A parte che non vedo cosa c'entri dato che è il mio primo reply in questo ramo del thread, poi caro ruppolo, "gli argomenti" non sono scrivere ad XXXXXXXm fiumi di parole manipolando i discorsi e quotando parola per parola, gli argomenti sono esattamente quelli che tiro fuori in tutti i reply a cui non rispondi oppure canni alla grande e scappi, come la faccenda di VBOX, il primo che mi viene in mente.
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: L'ennesimo fallimento
        - Scritto da: Feliciaus
        Un perfetto analista di settore, un vero esperto,
        lo si evince dalla tua analisi puntuale e
        professionale.
        Forse le fa dal XXXXX con il suo Iphone (lo ha detto in un post Lui stesso che ama usare Iphone al XXXXX!)
        L'impero Microsoft, XP ere gelociche dietro gli
        altri sistemi.... un altro fallimento....ecc.
        ecc.Beh XP non è certo un SO di nuova concezione e Vista è stato innegabilmente un flop, Seven non sembra altro che un Vista ME... non è che il futuro di M$ risplenda con queste premesse.

        Vorrei capire su che base affermi che i netbook
        sono un fallimento, te lo chiedo perchè leggendo
        statistiche di vendita stanno reggendo da soli
        tutto il comparto informatico, con perfomance di
        crescita
        costanti.Ah su questo sono d'accordo con te, stanno rivoluzionando il settore dei notebook, vedi anche i nuovi ACER con proXXXXXri CULV a 600 euro, oggetti che fino a un paio di anni fa trovavi a 1600/2000 euro (vedi Macbook Air!) le varie società di analisi del mondo IT li danno al 30% del totale (fissi e mobili) dei PC venduti entro il 2012, insomma ben pochi settori hanno avuto un sucXXXXX così importante... cosa tuttavia che aggrava la posizione di M$ che non ha un SO decente per tali dispositivi, Seven è pesante come Vista e se i PC tradizionali oggi sono sufficientemente potenti da farlo girare senza problemi così non è per i netbook!Quindi sui netbook vedremo sempre più linux!

        In tanta scelta di modelli comunque a guadagnarci
        è sempre l'acquirente. I prezzi dei modelli
        recenti stanno si salendo, ma se uno ha in testa
        chiaro l'uso che deve fare del netbook e magari
        acquista un modello con schermo da 8.9 allora
        potrebbe tornare a casa con un bel prodotto a
        poco più di 200, cioè il prezzo di un cellulareanche meno, fino al 25/5 da Auchan trovavi l'Acer Aspire One con Linux a 150 euro!
        di fascia bassa. Se poi uno vuole il modello
        ultra sottile, che legge video in HD, la cui
        batteria duri almeno 6 ore ecc. ecc. allora non
        capisco perchè lamentarsi di spendere
        400.
        Neanche questo è vero ne trovi già a 350 euro e con durate anche di 8 ore, basta cercare!
        Sinceramente faccio fatica a seguire certi
        commenti, e pensa che non ho nemmeno citato la
        parte in cui dicevi....testuali parole: "...Ai
        giovani rendo noto che questa era la situazione
        dei personal computer negli anni a cavallo tra
        '70 e '80, un fermento continuo di nuove idee.
        Quello era il periodo d'oro dell'informatica. Poi
        arrivò MS e fece tabula rasa, con Apple unica
        sopravvissuta, ma per un
        soffio...."Mah IO ho cominciato con il Commodore 64 nel 1980, non mi sembra che prima ci fosse tutto questo fiorire di iniziative, forse dopo con gli IBM compatibili (certo che i primi 8086 facevano proprio schifo anche in paragone al C64), l'Amiga, Apple ecc...Quanto agli anni 90 è stata IBM ad autocastrarsi adottando SO di terzi (M$) e proXXXXXri di terzi (Intel), all'epoca era Big Blu, non poteva svilupparsi da se proXXXXXri e SO?Ricordo ancora il Logo di IBM OS/2... un Elefante!Mi ricorda il Vista di oggi.... e tutti sappiamo che fine fece OS/2
        • ruppolo scrive:
          Re: L'ennesimo fallimento
          - Scritto da: Enjoy with Us
          Mah IO ho cominciato con il Commodore 64 nel
          1980,A fare cosa, visto che eri bambinetto?
          all'epoca era Big Blu, non poteva
          svilupparsi da se proXXXXXri e
          SO?Se li è sempre fatti.Tu forse dimentichi che IBM è una azienda che produce computer, non personal computer. E naturalmente anche i relativi sistemi operativi. E anche gli applicativi. E le CPU.Proprio come Apple.
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: L'ennesimo fallimento
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: Enjoy with Us

            Mah IO ho cominciato con il Commodore 64 nel

            1980,
            A fare cosa, visto che eri bambinetto?
            Giocare sicuramente, ma anche incominciare a programmare, sono riuscito a realizzarmi dei giochini e utilizzando gli sprite anche degli esperimenti di fisica

            all'epoca era Big Blu, non poteva

            svilupparsi da se proXXXXXri e

            SO?
            Se li è sempre fatti.Eh no! ha appaltato il SO a microsoft e i proXXXXXri ad Intel, è proprio questo il motivo per cui a fine anni 90 ha dovuto abbandonare il mondo dei PC da Lei creato!
            Tu forse dimentichi che IBM è una azienda che
            produce computer, non personal computer. E
            naturalmente anche i relativi sistemi operativi.
            E anche gli applicativi. E le
            CPU.
            Proprio come Apple.IBM ha inventato il personal computer, ma grazie ad una politica idiota si è fatta sbattere fuori dal settore!
        • Brando scrive:
          Re: L'ennesimo fallimento
          - Scritto da: Enjoy with Us
          Ah su questo sono d'accordo con te, stanno
          rivoluzionando il settore dei notebook, vedi
          anche i nuovi ACER con proXXXXXri CULV a 600
          euro, oggetti che fino a un paio di anni fa
          trovavi a 1600/2000 euro (vedi Macbook Air!)L'Air è fatto con scelte di progettazione, tecniche e di materiali diverse. Ovvio che costi di più.
          Quanto agli anni 90 è stata IBM ad autocastrarsi
          adottando SO di terzi (M$) e proXXXXXri di terzi
          (Intel), all'epoca era Big Blu, non poteva
          svilupparsi da se proXXXXXri e SO?All'epoca IBM era interessata più all'hardware dei personal computer che al software, per questo si rivolse a Microsoft.Poi voleva sviluppare un sistema operativo grafico nuovo insieme a Microsoft (OS/2) ma quest'ultima si era già fatta Windows e tirò il XXXX indietro dal progetto.Comunque IBM si è spesso fatta i sistemi operativi in casa, guarda AIX ad esempio.
      • Mario Giammarco scrive:
        Re: L'ennesimo fallimento
        - Scritto da: Feliciaus
        Un perfetto analista di settore, un vero esperto,
        lo si evince dalla tua analisi puntuale e
        professionale.

        Ma quando la smetteremo di scrivere certe
        cretinate prese da trame di guerre
        stellari?
        La tua risposta e' meglio a quanto vedo... dritta dritta da StarTrek
        L'impero Microsoft,Gia' non esiste... il monopolio su tutto il mercato non ce l'ha XP ere gelociche dietro gli
        altri sistemi....XP risale a 5 anni fa circa... tanto per dire e' piu' vecchio di vista...

        Vorrei anche capire su cosa XP è vecchio, detto
        in soldoni vorrei capire cosa oggi non riesci a
        fare con XP che invece fai con linux o apple,
        soprattutto se parliamo su dei netbook.Che barba questo argomento da winaro 18enne trito e ritrito preso dal marketing microsoft: e' ovvio che con piu' o meno sforzo si riesce a fare qualsiasi cosa con qualsiasi sistema operativo. Ma e' proprio questo il boomerang che e' tornato indietro alla microsoft: la gente (mantenuta nell'ignoranza) una volta che e' arrivato Vista ha detto: ma perche' spendere soldi e fatica per Vista? Cosa non riesci a fare con XP che fai con Vista? Risposta: addio vista e anche seven... Rispetto
        ai sistemi sora citati ti segnalo un semplice
        vantaggio che vale la
        scelta.

        1, perfetta compatibilità con tutte le
        periferiche vecchie e nuove da collegare al pc,
        cosa non riscontrabile ne con linux ne tanto meno
        con
        Apple.
        Ne tanto meno da Vista e da Seven...
        ma se uno ha in testa
        chiaro l'uso che deve fare del netbook e magari
        acquista un modello con schermo da 8.9 allora
        potrebbe tornare a casa con un bel prodotto a
        poco più di 200,Invece e' questo il punto del problema!!Le maggior parte delle persone non hanno chiaro l'uso e le tecnologie! Prima dei netbook avrebbero comprato un portatile da 15 con core2, per avere un qualcosa di troppo pesante ma non c'erano alternative. Poi sono arrivati i netbook e tutti a comprarli perche' giustamente occupano poco spazio. Ma molti poi hanno capito di essere stati "fregati" in quanto nessuno gli ha spiegato che erano troppo lenti per fare cose che non fosse web e mail. Ora ciliegina finale i produttori vendono portatili cari come quelli da 15 (che pero' hanno core2) piu' grossi dei netbook (quindi non cosi' leggeri etc.) e lenti come la fame: gli sprovveduti (90% del mercato) li compreranno e ne rimarranno delusi.
        Ecco qui superi te stesso, anche perchè vorrei
        capire quali fossero negli anni 70/80 i personal
        computer con fermento di idee e come fece
        microsoft, che a quel tempo era una azienda
        ridicola a cancellare di colpo tutte queste idee.
        Quindi tu stai ancora ribadendo che la microsoft "azienda ridicola" non e' riuscita negli anni '80 a conquistare il monopolio dell'informatica facendo fuori tutti i concorrenti e quindi tutt'ora non ha il monopolio?Star Trek e' un po' ridicolo rispetto ai viaggi che ti fai tu....

        Insomma se parli per sentito dire, risparmiaci i
        tuoi
        commenti.

        Saluti
        FeliciausMentre tu c'eri... come no...
        • ruppolo scrive:
          Re: L'ennesimo fallimento
          - Scritto da: Mario Giammarco

          XP risale a 5 anni fa circa... tanto per dire e'
          piu' vecchio di
          vista...Mi permetto di correggerti:http://en.wikipedia.org/wiki/Windows_XP Windows XP was first released on 25 October 2001 Siamo a 7 anni e mezzo abbondanti.E questo sistema è stato reso obsoleto da Mac OS X, uscito a Marzo del 2001. Praticamente è nato obsoleto, in una visione globale. Solo se mettiamo i paraocchi Windows, allora XP era un nuovo prodotto.
          • nome e cognome scrive:
            Re: L'ennesimo fallimento

            E questo sistema è stato reso obsoleto da Mac OS
            X, uscito a Marzo del 2001. Praticamente è natoAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHHA reso obsoleto da cosa? Macosx nel 2001? Dobbiamo ricordarti cosa è sucXXXXX con la release 10.0 "cità" di macoshit? Lento, buggato al punto che ueppolz ha dovuto dare l'upgrade gratuito a 10.1 per evitare class actions, non aveva il playback dei DVD (neanche la 10.1 a dirla tutta). Per fortuna poi hanno deviato e cominciato ad aggiungere qualche feature degna di un SO del nuovo millennio come un client di messaggistica, la possibilità di switchare gli utenti ... ma l'apoteosi della modernità e dell'efficienza la raggiungono ora includendo un indispensabile tool per imparare a suonare la chitarra. Il tutto a soli 129 euro a release + le beta a pagamento.
            obsoleto, in una visione globale. Solo se
            mettiamo i paraocchi Windows, allora XP era un
            nuovo
            prodotto.Lol... non credo serva ricordarti concetti come multitasking pre-emptive, protezione della memoria... cose che i sistemi operativi consumer microsoft avevano dal 95, quelli professionali dal 93 (e bsd da cui apple ha scopiazzato è fuori dal 77). Ma loro innovano...
          • ruppolo scrive:
            Re: L'ennesimo fallimento
            - Scritto da: nome e cognome

            E questo sistema è stato reso obsoleto da Mac OS

            X, uscito a Marzo del 2001. Praticamente è nato

            AHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHHA reso obsoleto da cosa?
            Macosx nel 2001? Dobbiamo ricordarti cosa è
            sucXXXXX con la release 10.0 "cità" di macoshit?
            Lento, buggatoE Windows XP com'era appena uscito? La stessa cosa.
            al punto che ueppolz ha dovuto
            dare l'upgrade gratuito a 10.1 per evitare class
            actions,E Microsoft il Service Pack. La stessa cosa.
            non aveva il playback dei DVD (neanche
            la 10.1 a dirla tutta). Per fortuna poi hanno
            deviato e cominciato ad aggiungere qualche
            feature degna di un SO del nuovo millennio come
            un client di messaggistica, la possibilità di
            switchare gli utenti ... ma l'apoteosi della
            modernità e dell'efficienza la raggiungono ora
            includendo un indispensabile tool per imparare a
            suonare la chitarra. Il tutto a soli 129 euro a
            release + le beta a pagamento.Anche il riconoscimento dei volti, che voi ancora vi sognate.
            Lol... non credo serva ricordarti concetti come
            multitasking pre-emptive, protezione della
            memoria... cose che i sistemi operativi consumer
            microsoft avevano dal 95, quelli professionali
            dal 93 (e bsd da cui apple ha scopiazzato è fuori
            dal 77). Multitasking preemptive che non ha impedito al sistema di piantarsi ogni momento, perfino il giorno della sua presentazione ufficiale.Comunque, leggi bene la data:http://en.wikipedia.org/wiki/A/UXMa tu eri già nato?

            Ma loro innovano...Apple? Certamente.
          • Brando scrive:
            Re: L'ennesimo fallimento
            - Scritto da: nome e cognome
            non aveva il playback dei DVD (neanche
            la 10.1 a dirla tutta).Perchè XP appena uscito poteva farlo? Non senza un codec di terze parti.
            Il tutto a soli 129 euro a
            release + le beta a pagamento.Vista ultimate OEM (quindi non è un aggiornamento ne un pacchetto full) 179 EuroVista Home Premium 64bit 119 EuroXp Professional 120 EuroNon mi pare che OS X 10.5 "ultimate" a 129 euro sia un prezzo così alto. Ed è la licenza retail full.Forse dovresti accendere il cervello prima di scrivere o almeno fare una breve ricerca tramite google.
            Lol... non credo serva ricordarti concetti come
            multitasking pre-emptive, protezione della
            memoria... cose che i sistemi operativi consumer
            microsoft avevano dal 95, quelli professionali
            dal 93 (e bsd da cui apple ha scopiazzato è fuori
            dal 77). Certo ma la serie 9x di Windows si piantava che era un piacere. Che te ne fai di 3000 features se poi non ci puoi lavorare? E non dimentichiamo il "plug and pray".
          • LuNa scrive:
            Re: L'ennesimo fallimento
            nemmeno XP riproduceva DVD nativamente, ma necessitava di codec (naturalmente a pagamento)
          • -ToM- scrive:
            Re: L'ennesimo fallimento
            - Scritto da: nome e cognome
            AHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHHA reso obsoleto da cosa?
            Macosx nel 2001? Dobbiamo ricordarti cosa è
            sucXXXXX con la release 10.0 "cità" di macoshit?
            Lento, buggatoe a 29 dollari, con mastercard!
          • Mario Giammarco scrive:
            Re: L'ennesimo fallimento

            Lol... non credo serva ricordarti concetti come
            multitasking pre-emptive, protezione della
            memoria... cose che i sistemi operativi consumer
            microsoft avevano dal 95, quelli professionali
            dal 93 (e bsd da cui apple ha scopiazzato è fuori
            dal 77).
            A tutto c'e' un limite, non diciamo eresie ( e mi sono gia' censurato). Windows 95 non ha mai avuto il multitasking preempitive, ma quello "cooperative", termine inventato dal marketing che significa che le applicazioni si devono arrangiare fra di loro per alternarsi. Gli unici s.o. con preempitive microsoft sono nt ed xp
    • Nonsolomoda scrive:
      Re: L'ennesimo fallimento
      Meno male che c'è Ruppolo che nel corso degli anni ha tirato fuori un sistema operativo alternativo dopo l'altro, riscattandoci dalla schiavitù di Microsoft. Io utilizzo ancora con soddisfazione il "Ruppol1" ruppolone per gli amici, funziona sempre e non s'inchioda mai, forse perchè non ha nemmenuo una riga di codice.
      • ruppolo scrive:
        Re: L'ennesimo fallimento
        - Scritto da: Nonsolomoda
        Meno male che c'è Ruppolo che nel corso degli
        anni ha tirato fuori un sistema operativo
        alternativo dopo l'altro, riscattandoci dalla
        schiavitù di Microsoft. Io utilizzo ancora con
        soddisfazione il "Ruppol1" ruppolone per gli
        amici, funziona sempre e non s'inchioda mai,
        forse perchè non ha nemmenuo una riga di
        codice.È un codice leggero, scritto in assembler, con una sola istruzione: NOP :D
    • Enjoy with Us scrive:
      Re: L'ennesimo fallimento
      - Scritto da: ruppoloCut solite XXXXXXcce
      Qualche segnale di ripresa c'è: MS non riesce a
      fare un nuovo sistema operativo (Windows 7 è la
      stessa minestra riscaldata, cambia solo il
      piatto, più carino), non riesce ad allargare il
      suo business nei settori adiacenti come player,
      smartphone, servizi web eccetera, il settore
      enterprise ha già smesso da tempo di seguire le
      sue direttive (se vi ricordate Vista è uscito
      mesi prima per questo settore, che poi ha
      integralmente snobbato questo prodotto). Il
      Titanic del monopolio sta affondando, il capitano
      lo sa bene, infatti ha predisposto la scialuppa
      di salvataggio: i brevetti. Alla fine resteranno
      solo quelli. Una triste eredità per il mondo
      informatico che ha bisogno di voltare pagina, ma
      si ritroverà un sacco di paletti ben piantati, i
      ruderi dell'impero MS con cui dovremo convivere
      per chissà quanto tempo
      ancora.Su questo devo darti ragione, M$ è alla frutta, se Seven sarà un'altro flop la vedo bene indirizzata verso il fallimento o comunque ad un grosso ridimensionamento... solo che l'erede non sarà certo OSx, ma Linux!
      • ruppolo scrive:
        Re: L'ennesimo fallimento
        - Scritto da: Enjoy with Us
        solo che l'erede non
        sarà certo OSx, ma
        Linux!Sinceramente spero nessuno erediti una quota del mercato di tali proporzioni, altrimenti passiamo da un monopolio ad un altro.Comunque Linux così com'è non ha speranze, come sistema end user.Lo vedo invece bene come base di partenza su cui sviluppare sistemi diversi e concorrenti. All'incirca quello che ha fatto Apple (o, meglio, Steve Jobs, fin da quando stava in NeXT).
        • Enjoy with Us scrive:
          Re: L'ennesimo fallimento
          - Scritto da: ruppolo
          - Scritto da: Enjoy with Us

          solo che l'erede non

          sarà certo OSx, ma

          Linux!

          Sinceramente spero nessuno erediti una quota del
          mercato di tali proporzioni, altrimenti passiamo
          da un monopolio ad un
          altro.

          Comunque Linux così com'è non ha speranze, come
          sistema end
          user.
          Lo vedo invece bene come base di partenza su cui
          sviluppare sistemi diversi e concorrenti.
          All'incirca quello che ha fatto Apple (o, meglio,
          Steve Jobs, fin da quando stava in
          NeXT).Linux non è monolitico, esistono varie distribuzioni ed è open , quel rischio proprio non lo vedo!
          • ruppolo scrive:
            Re: L'ennesimo fallimento
            - Scritto da: Enjoy with Us
            - Scritto da: ruppolo

            - Scritto da: Enjoy with Us


            solo che l'erede non


            sarà certo OSx, ma


            Linux!



            Sinceramente spero nessuno erediti una quota del

            mercato di tali proporzioni, altrimenti passiamo

            da un monopolio ad un

            altro.



            Comunque Linux così com'è non ha speranze, come

            sistema end

            user.

            Lo vedo invece bene come base di partenza su cui

            sviluppare sistemi diversi e concorrenti.

            All'incirca quello che ha fatto Apple (o,
            meglio,

            Steve Jobs, fin da quando stava in

            NeXT).

            Linux non è monolitico, esistono varie
            distribuzioni ed è open , quel rischio proprio
            non lo
            vedo!Infatti non ha caso ho scritto: "Comunque Linux così com'è non ha speranze, come sistema end user."
    • ruppolo scrive:
      Re: L'ennesimo fallimento
      - Scritto da: Enjoy with Us
      entro il 2012
      dovrebbero rappresentare il 30% di tutti i pc
      venduti!Nel 2012 manco ti ricorderai che sono esistiti, se non verso il 2015, quando i nuovi pesciolini saranno grandi abbastanza per abboccare, e ritorneranno sotto altro nome.
    • paolinovaiv aivai scrive:
      Re: L'ennesimo fallimento
      Io ti quoto in pieno e la penso esattamente come te. Con l'aggiunta che l'unico OS che potebbe evolversi sarebbe linux.Se solo esistesse un'azienda produttice di hardware che decidesse di sviluppare un protto concepito per funzionare al meglio con questo OS. Alla fine sarebbe solo questione di riprogettare un'interfaccia innovativa e non il solito clone di windows sullo stile di KDE e Gnome (che personalmente trovo validi per il settore desktop ma non per i netbook).
      • ruppolo scrive:
        Re: L'ennesimo fallimento
        - Scritto da: paolinovaiv aivai
        Io ti quoto in pieno e la penso esattamente come
        te. Con l'aggiunta che l'unico OS che potebbe
        evolversi sarebbe
        linux.
        Se solo esistesse un'azienda produttice di
        hardware che decidesse di sviluppare un protto
        concepito per funzionare al meglio con questo OS.

        Alla fine sarebbe solo questione di riprogettare
        un'interfaccia innovativa e non il solito clone
        di windows sullo stile di KDE e Gnome (che
        personalmente trovo validi per il settore desktop
        ma non per i
        netbook).Siamo perfettamente sintonizzati, quoto in pieno.Partendo dalle basi di Linux ogni produttore di personal computer potrebbe sviluppare un sistema operativo perfettamente integrato con il suo hardware. In questo modo si darebbe spazio alla fantasia, creatività e quindi innovazione.Esattamente come fanno i produttori di altri device da molti anni, come ad esempio TomTom, per citare un prodotto consumer.In ogni caso bisogna abbandonare il modello attuale di computer prodotto senza sistema operativo e sistema operativo prodotto senza computer: i due vanno realizzati dallo stesso soggetto. Questo permette le sinergie, la compatibilità e la flessibilità (la dove non arriva l'hardware arriva il software e viceversa).Concetti difficili da comprendere per chi è nato nel dominio Microsoft e pensa che l'informatica sia così, fatta di bandoni, Windows, virus, schermi blu ed altri grattacapi.Ma ci arriveremo, io sono fiducioso.
        • Luca scrive:
          Re: L'ennesimo fallimento
          Quoto in totale ruppolo. Spero che il mercato maturi in questo senso abbastanza presto. E ciò si ripercuoterà in maniera positiva per tutta l'economia di settore.Ogni tanto una discussione intelligente allora si legge!!
        • Brando scrive:
          Re: L'ennesimo fallimento
          - Scritto da: ruppolo
          In ogni caso bisogna abbandonare il modello
          attuale di computer prodotto senza sistema
          operativo e sistema operativo prodotto senza
          computer: i due vanno realizzati dallo stesso
          soggetto. Questo permette le sinergie, la
          compatibilità e la flessibilità (la dove non
          arriva l'hardware arriva il software e
          viceversa).Quotone!
    • nome e cognome scrive:
      Re: L'ennesimo fallimento

      Qualche segnale di ripresa c'è: MS non riesce a
      fare un nuovo sistema operativo (Windows 7 è la
      stessa minestra riscaldata, cambia solo il
      piatto, più carino), non riesce ad allargare ilOh è vero, windows 7 non è altro che un kernel BSD rimaneggiato con attaccato un po' di interfaccia grafica piuttosto scadente e qualche applicazione sbrilluccicosa. Tant'è vero che microsoft è stata costretta a rilasciare il sorgente del kernel alla comunità opensource... Ah no scusa, quelli che hanno saccheggiato BSD perchè nel 2001 non riuscivano ancora a tirare fuori un sistema con multitasking pre-emptive non erano loro...
      • ruppolo scrive:
        Re: L'ennesimo fallimento
        - Scritto da: nome e cognome
        Ah no scusa, quelli che hanno saccheggiato BSD
        perchè nel 2001 non riuscivano ancora a tirare
        fuori un sistema con multitasking pre-emptive non
        erano
        loro...Infatti non era nessuno, OS X l'ha portato Steve Jobs dalla NeXT.Correva l'anno 1989 (giusto 12 anni prima di OS X):http://en.wikipedia.org/wiki/NeXT_StepAh, questa gioventù che non conosce la storia...
    • nome e cognome scrive:
      Re: L'ennesimo fallimento

      Se M$ perde il 30% del mercato a favore di Linux
      il suo monopolio è a serio rischio anche per il
      resto dei
      PC!Non ti è passato per la mente che i netbook del 2012 faranno tranquillamente girare vista, 7, e 8?Poi sarebbe da capire che vuol dire che i netbook conquisteranno il 30% del mercato dato che tutti concordano nel dire che presto il "netbook" sarà un portatile da 2.5 kili di peso con schermo da 13'', proXXXXXre dual core, scheda grafica 3d...
      • ruppolo scrive:
        Re: L'ennesimo fallimento
        - Scritto da: nome e cognome

        Se M$ perde il 30% del mercato a favore di Linux

        il suo monopolio è a serio rischio anche per il

        resto dei

        PC!

        Non ti è passato per la mente che i netbook del
        2012 faranno tranquillamente girare vista, 7, e
        8?

        Poi sarebbe da capire che vuol dire che i netbook
        conquisteranno il 30% del mercato dato che tutti
        concordano nel dire che presto il "netbook" sarà
        un portatile da 2.5 kili di peso con schermo da
        13'', proXXXXXre dual core, scheda grafica
        3d...C'è poco da capire, è solo marketing.Ah, io in questo momento sto facendo girare Moblin sul mio MacBook, chissà se i netbook possono far girare Leopard... (rotfl)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 28 maggio 2009 15.57-----------------------------------------------------------
        • LuNa scrive:
          Re: L'ennesimo fallimento
          e come fa a girarci Leopard che è un mattone enorme con un consumo di RAM che altro che Vista .....Intendiamoci bene, io uso OSX e ne sono soddisfatissimo, ma in quanto a requisiti hardware è il sistema operativo desktop più pesante del mercato.
        • -ToM- scrive:
          Re: L'ennesimo fallimento
          - Scritto da: ruppolo
          Ah, io in questo momento sto facendo girare
          Moblin sul mio MacBook, chissà se i netbook
          possono far girare Leopard...
          (rotfl)si, se usi ideneb cè una sezione apposita che supporta l'Aspire One. Fermorestando che reputo a priori hackintosh una cosa inutile, la tua battuta non è dettata dall'ironia ma dalla solita ignoranza.
    • DarkOne scrive:
      Re: L'ennesimo fallimento
      - Scritto da: ruppolo
      Come ho detto in questi ultimi giorni, quella dei
      mini computer portatili è solo una operazione di
      marketing iniziata 15 anni fa e che ciclicamente
      viene perpetuata per catturare all'amo i nuovi
      pesciolini,
      ignari.Premesso che sono d'accordo sull'inutilità dei netbook ti lancio la solita provocazione: perchè voi macachi non siete imboccati da anni da apple che vi illude di concedervi un aggeggino di lusso per elite semplicemente facendovelo pagare 5 volte il suo reale valore? :D
      • ruppolo scrive:
        Re: L'ennesimo fallimento
        - Scritto da: DarkOne
        Premesso che sono d'accordo sull'inutilità dei
        netbook ti lancio la solita provocazione: perchè
        voi macachi non siete imboccati da anni da apple
        che vi illude di concedervi un aggeggino di lusso
        per elite semplicemente facendovelo pagare 5
        volte il suo reale valore?
        :DMa Apple ci dà veramente gli aggeggini di lusso, e il lusso si paga :D
  • Ciccio scrive:
    Correte!
    Tra un annetto netbook con schermo da 12" non ne faranno più, date le limitazioni all'uso di Win7 che ha deciso di imporre la MS (vedete articolo di ieri su PI). Oppure: li faranno, ma dovranno metterci Win7 a prezzo pieno il che sulla fascia residenziale si tradurrà in uno svantaggio competitivo non da poco.
    • Funz scrive:
      Re: Correte!
      - Scritto da: Ciccio
      Tra un annetto netbook con schermo da 12" non ne
      faranno più, date le limitazioni all'uso di Win7
      che ha deciso di imporre la MS (vedete articolo
      di ieri su PI). Oppure: li faranno, ma dovranno
      metterci Win7 a prezzo pieno il che sulla fascia
      residenziale si tradurrà in uno svantaggio
      competitivo non da
      poco.Oppure li faranno con Linux, o non li compreremo.
    • -ToM- scrive:
      Re: Correte!
      Prezzo pieno sarebbe 40 euro contro 15.MORIREEEMOOOOO TUTTIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII!
  • sburgo23 scrive:
    Meglio questo Nettop
    http://www.tuxjournal.net/?p=8006
    • Xenon scrive:
      Re: Meglio questo Nettop
      Se uscirà un nettop come quello indicato da te con Ion se ne può riparlare, per ora il confronto non mi pare molto alla pari.Comunque il prodotto da te indicato è interessante, sebbene come media player, non gestendo il 1080p, è un po' inutile.
    • ruppolo scrive:
      Re: Meglio questo Nettop
      - Scritto da: sburgo23
      http://www.tuxjournal.net/?p=8006Meglio il Mac mini:http://www.apple.com/it/macmini/Che è più potente, più dotato sia in termini hardware che software e consuma meno energia, avendo la certificazione EPEAT Gold, Energy Star 5.
      • ma va scrive:
        Re: Meglio questo Nettop
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: sburgo23

        http://www.tuxjournal.net/?p=8006

        Meglio il Mac mini:
        http://www.apple.com/it/macmini/

        Che è più potente, più dotato sia in termini
        hardware che software e consuma meno energia,
        avendo la certificazione EPEAT Gold, Energy Star
        5.meglio un calcio nelle palle
        • ruppolo scrive:
          Re: Meglio questo Nettop
          - Scritto da: ma va
          - Scritto da: ruppolo

          - Scritto da: sburgo23


          http://www.tuxjournal.net/?p=8006



          Meglio il Mac mini:

          http://www.apple.com/it/macmini/



          Che è più potente, più dotato sia in termini

          hardware che software e consuma meno energia,

          avendo la certificazione EPEAT Gold, Energy Star

          5.

          meglio un calcio nelle pallenelle tue, però.
      • -ToM- scrive:
        Re: Meglio questo Nettop
        - Scritto da: ruppolo
        Meglio il Mac mini:
        http://www.apple.com/it/macmini/

        Che è più potente, più dotato sia in termini
        hardware che software e consuma meno energia,
        avendo la certificazione EPEAT Gold, Energy Star
        5.però che costa il doppio non lo dici.
        • ruppolo scrive:
          Re: Meglio questo Nettop
          - Scritto da: -ToM-
          - Scritto da: ruppolo

          Meglio il Mac mini:

          http://www.apple.com/it/macmini/



          Che è più potente, più dotato sia in termini

          hardware che software e consuma meno energia,

          avendo la certificazione EPEAT Gold, Energy Star

          5.

          però che costa il doppio non lo dici.Costa il doppio ma vale 10 volte di più.
          • -ToM- scrive:
            Re: Meglio questo Nettop
            - Scritto da: ruppolo
            Costa il doppio ma vale 10 volte di più.Ah giusto non ci pensavo.Certo sul mini ci fai girare OSX... su questo arnese invece ci metti una distro leggera e hai prestazioni uguali se non superiori anche con HW minore... peccato eh?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 28 maggio 2009 23.49-----------------------------------------------------------
          • ruppolo scrive:
            Re: Meglio questo Nettop
            - Scritto da: -ToM-
            - Scritto da: ruppolo

            Costa il doppio ma vale 10 volte di più.

            Ah giusto non ci pensavo.
            Certo sul mini ci fai girare OSX... su questo
            arnese invece ci metti una distro leggera e hai
            prestazioni uguali se non superiori anche con HW
            minore... peccato
            eh?Prestazioni migliori per fare cosa?Sul Mac mini faccio girare iPhoto che mi riconosce i volti, sulla "distro leggera" no. Tanto per fare il primo esempio che mi viene in mente.
          • -ToM- scrive:
            Re: Meglio questo Nettop
            - Scritto da: ruppolo
            Prestazioni migliori per fare cosa?

            Sul Mac mini faccio girare iPhoto che mi
            riconosce i volti, sulla "distro leggera" no.
            Tanto per fare il primo esempio che mi viene in
            mente.Un esempio alla ruppolo paragonare prestazioni di un OS con la possibilità di fare o meno certe cose con certe applicazioni.
    • ruppolo scrive:
      Re: Meglio questo Nettop
      Ma qualcuno mi spiega che accidenti significa "nettop"?
      • -ToM- scrive:
        Re: Meglio questo Nettop
        - Scritto da: ruppolo
        Ma qualcuno mi spiega che accidenti significa
        "nettop"?ci sfondi i sacchettini tutti i santi giorni e non capisci certi neologismi?
        • ruppolo scrive:
          Re: Meglio questo Nettop
          - Scritto da: -ToM-
          - Scritto da: ruppolo

          Ma qualcuno mi spiega che accidenti significa

          "nettop"?

          ci sfondi i sacchettini tutti i santi giorni e
          non capisci certi
          neologismi????
  • Enjoy with Us scrive:
    Inutile!
    Scusate ma per quelle cifre e quei pesi vedo molto meglio allora la soluzione CULV di Acer che per 600 euro fornisce autonomie superiori alle 8 ore e preXXXXXri ben più prestanti
    • paolinovaiv aivai scrive:
      Re: Inutile!
      Io ho un Latitude XT di Dell, per certi aspetti è un culv di fascia alta (lo si trova ricondizionato a circa 700 euro mentro nuovo costava anche 1500-2000 euro) dal momento che il proXXXXXre montato è un ultra low voltage e il peso è comunque buono, essendo sotto il kg e mezzo. Il problema è nell'interfaccia di windows che è inadatta ad una soluzione di tipo multitouch e su uno schermo da 12'' presenta dei grossi limiti. Ho anche un iPhone e se devo paragonare i due, per certi aspetti, soprattutto la gestione del touch screen, il palmare di Apple è avanti di anni luce. Se esistessero i driver dello schermo multitouch avrei provato ad installarci sopra Android.Penso che MS abbia tirato i remi in barca e aspetti che altri facciano scelte coraggiose prima di copiarne le idee. Forse è giunto il momento di creare qualcosa di veramente nuovo.
  • LuNa scrive:
    che costi !
    con 399 euro mi porto via un portatile fascia bassa con un 14.1 e tutta la rumenta che c'e' in quel netbook, maggior potenza e minor costo.i netbook stanno diventando portatili costosi e basta.detto tutto.
  • LuNa scrive:
    che costi !
    con 399 euro mi porto via un portatile fascia bassa con un 14.1 e tutta la rumenta che c'e' in quel netbook, maggior potenza e minor costo.i netbook stanno diventando portatili costosi e basta.detto tutto.
  • paolinovaiv aivai scrive:
    Apple salvaci tu!!!
    Ma quando esce il nuovo tablet-netbook di Apple?!Personalmente sono stanco di queste sottospecie di computer di vecchia concezione brutti e scadenti.Se si vogliono fare dei veri netbook serve uno schermo multitouch, un peso inferiore a un kg e una batteria di 12 ore preferibilmente con supporto alle reti 3g.
    • jonbonjovi scrive:
      Re: Apple salvaci tu!!!
      ora sicuramente apple soddisferà le tue richieste, per la modica cifra di 900 :D si scherza, eh...
      • paolinovaiv aivai scrive:
        Re: Apple salvaci tu!!!
        900 euro li spenderei più che volentieri per un prodotto che funzioni a dovere, con un'interfaccia degna del concetto di mobilità e che mi duri 4-5 anni. Microsoft in 14 anni non è stata in grado di sviluppare un prodotto in grado di adattarsi alle esigenze di mobilità, di schermi sensibili al tocco, di schermi medio piccoli. Windows 7 ha scimmiottato il sistema dock di Apple che comunque non si adatta per nulla ai sistemi touch, alla faccia che windows 7 doveva portare la rivoluzione del multitouch... Che delusione...400 euro per questi netbook sono soldi buttati. Sono sempre stato un sostenitore dei pc ma devo dire che un'azienda con i mezzi di MS potrebbe avere investito molto di più in interfacce uomo macchina...La colpa è anche delle aziende che assemblano i portatili, acer, toshiba, dell... Se per i telefoni hanno sperimentato le forme più diverse, per il notebook sono rimasti nel paleolitico.
      • Mr. X scrive:
        Re: Apple salvaci tu!!!
        - Scritto da: jonbonjovi
        ora sicuramente apple soddisferà le tue
        richieste, per la modica cifra di 900 :D

        si scherza, eh...Ma mica tanto... se mi garantisse autonomia e la giusta potenza ce li spenderei volentieri... così come li spendo volentieri attualmente su un macbook... poco piu grande di un netbook ma molto piu versatile
        • ruppolo scrive:
          Re: Apple salvaci tu!!!
          - Scritto da: Mr. X
          - Scritto da: jonbonjovi

          ora sicuramente apple soddisferà le tue

          richieste, per la modica cifra di 900 :D



          si scherza, eh...

          Ma mica tanto... se mi garantisse autonomia e la
          giusta potenza ce li spenderei volentieri... così
          come li spendo volentieri attualmente su un
          macbook... poco piu grande di un netbook ma molto
          piu
          versatile Se questi rumors sono veri, questa sarà un gran macchina:http://www.macitynet.it/macity/aA38174/mini_rivoluzione_per_il_macbook_air.shtml
          • Mr. X scrive:
            Re: Apple salvaci tu!!!
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: Mr. X

            - Scritto da: jonbonjovi


            ora sicuramente apple soddisferà le tue


            richieste, per la modica cifra di 900 :D





            si scherza, eh...



            Ma mica tanto... se mi garantisse autonomia e la

            giusta potenza ce li spenderei volentieri...
            così

            come li spendo volentieri attualmente su un

            macbook... poco piu grande di un netbook ma
            molto

            piu

            versatile
            Se questi rumors sono veri, questa sarà un gran
            macchina:
            http://www.macitynet.it/macity/aA38174/mini_rivoluInteressante si, ma almeno per me:Lo schermo dovrebbe essere piu piccolo dai 10 agli 11 pollici almenoDovrebbero riuscire a farlo stare sotto i 1000 altrimenti molti si orienterebbero sul macbook (che è cmq delle stesse dimensioni dell'air sebbene piu pesante
          • ruppolo scrive:
            Re: Apple salvaci tu!!!
            - Scritto da: Mr. X
            Lo schermo dovrebbe essere piu piccolo dai 10
            agli 11 pollici
            almenoIl minimo è 12" se si vuole avere una tastiera standard.
            Dovrebbero riuscire a farlo stare sotto i 1000
            altrimenti molti si orienterebbero sul macbook
            (che è cmq delle stesse dimensioni dell'air
            sebbene piu
            pesanteMa il Macbook non ha (o avrà) il 3G, GPS, batteria integrata eccetera. Ah, per la cronaca il Macbook Air ha lo schermo lucido con un trattamento anti riflesso, cosa che non ho visto su nessun altro portatile.
          • Mr. X scrive:
            Re: Apple salvaci tu!!!
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: Mr. X

            Lo schermo dovrebbe essere piu piccolo dai 10

            agli 11 pollici

            almeno
            Il minimo è 12" se si vuole avere una tastiera
            standard.Beh magari visto che va di moda fare schermi wide anche con uno piu piccolo si può averla, io cmq sarei disposto a sacrificarla leggermente a patto di avere un display piccolo (il giusto ovviamente)


            Dovrebbero riuscire a farlo stare sotto i 1000

            altrimenti molti si orienterebbero sul macbook

            (che è cmq delle stesse dimensioni dell'air

            sebbene piu

            pesante
            Ma il Macbook non ha (o avrà) il 3G, GPS,
            batteria integrata eccetera. Ah, per la cronaca
            il Macbook Air ha lo schermo lucido con un
            trattamento anti riflesso, cosa che non ho visto
            su nessun altro
            portatile.Cosa fondamentale se lo si vuole usare fuori, io sono sempre rimasto impressionato dallo schermo dell'iphone, utilizzabile anche sotto la luce diretta del sole
          • ruppolo scrive:
            Re: Apple salvaci tu!!!
            - Scritto da: Mr. X
            Beh magari visto che va di moda fare schermi wide
            anche con uno piu piccolo si può averla,Se misuri una tastiera ti renderai conto che sotto i 12" non si arriva (la tastiera stessa ha una diagonale intorno agli 11,5", da tasto a tasto).
            Cosa fondamentale se lo si vuole usare fuori, io
            sono sempre rimasto impressionato dallo schermo
            dell'iphone, utilizzabile anche sotto la luce
            diretta del
            soleQuesto perché l'iPhone ha un display molto luminoso, circa il doppio di un display di un notebook.
        • jonbonjovi scrive:
          Re: Apple salvaci tu!!!
          mamma mia, ma voi fedeli di apple spenderesti veramente qualunque cifra in nome di queste "garanzie di qualità", che ultimamante si stanno anche un po' sgretolando, considerando tutti i problemi delle gpu degli ultimi macbook, il magsafe che si incendia da solo, ecc.spero abbiate ragione a riporre tutta questa fiducia nei prodotti apple, anche se io credo che ormai a cupertino siano come berlusconi, sanno di potersi permettere di tutto, tanto la genete gli dà ragione lo stesso. ;)
          • ruppolo scrive:
            Re: Apple salvaci tu!!!
            - Scritto da: jonbonjovi
            mamma mia, ma voi fedeli di apple spenderesti
            veramente qualunque cifra in nome di queste
            "garanzie di qualità", che ultimamante si stanno
            anche un po' sgretolando, considerando tutti i
            problemi delle gpu degli ultimi macbook, il
            magsafe che si incendia da solo,
            ecc.
            spero abbiate ragione a riporre tutta questa
            fiducia nei prodotti apple, anche se io credo che
            ormai a cupertino siano come berlusconi, sanno di
            potersi permettere di tutto, tanto la genete gli
            dà ragione lo stesso.
            ;)Potresti affermare che esiste una marca e un modello di automobile che non ha difetti e non si è mai fermata per la strada?Le garanzie servono proprio a coprire tali difetti, che possono riguardare il singolo esemplare come una serie. L'importante è che il sistema di assistenza funzioni, e quello di Apple è il più apprezzato al mondo (rilevato da sondaggi, non tanto per dire).
  • hey scrive:
    interessante netbook di nicchia
    In un mercato dei netbook che sembrano tutti fatti con lo stampino, questo con Ion costituisce un'interessante nicchia.Oltre al giochino occasionale, è sicuramente interessante poter vedere video HD sul monitor o attraverso l'HDMI.I contenuti HD stanno esplodendo... negli USA tutte le serie TV sono così, YouTube è passato recentemente all'alta definizione... e poi tanti hanno le TV con ingresso HDMI, che rende possiblie collegare audio/video con un unico, compatto cavetto.I portatili tradizionali da 500 euro e 15" non so se riescono a riprodurre fluidamente un 1080p o se hanno l'HDMI...
    • paolinovaiv aivai scrive:
      Re: interessante netbook di nicchia
      Ma sencondo te quanta gente ha a casa una tv full hd?!Prima che in Itlaia ci sia il cambio delle tv si dovrà aspettare il 2011 quando il segnale tv analogico verrà sostituito dal digitale terrestre.
      • picard12 scrive:
        Re: interessante netbook di nicchia
        io...e considera che nel tempo saranno sempre di più..
      • LROBY scrive:
        Re: interessante netbook di nicchia
        - Scritto da: paolinovaiv aivai
        Ma sencondo te quanta gente ha a casa una tv full
        hd?!
        Prima che in Itlaia ci sia il cambio delle tv si
        dovrà aspettare il 2011 quando il segnale tv
        analogico verrà sostituito dal digitale
        terrestre.veramente per fine Settembre 2009 5 regioni saranno già passate completamente al digitale, gia desso qui in Piemonte, metà regione ha perso Raidue e Retequattro..(in analogico intendo)LROBY
        • mbohpz scrive:
          Re: interessante netbook di nicchia
          Potrei sbagliarmi ma che c'azzecca il passaggio da analogico a digitale col supportare l'hd? o il full-hd?Inoltre per supportare il digitale terrestre non si è obbligati a cambiare tv.
          • ruppolo scrive:
            Re: interessante netbook di nicchia
            - Scritto da: mbohpz
            Potrei sbagliarmi ma che c'azzecca il passaggio
            da analogico a digitale col supportare l'hd? o il
            full-hd?Ovviamente un fico secco.
            Inoltre per supportare il digitale terrestre non
            si è obbligati a cambiare
            tv.Ovvio, non è che le trasmissioni saranno in formato 16:9.
          • paolinovaiv aivai scrive:
            Re: interessante netbook di nicchia
            Certo, il full hd e il digitale terrestre non sono collegati in termini di necessità. Ma il fatto di cambiare tecnologia porterà sicuramente molte più persone ad acquistare una nuova tv con decoder intergrato e risoluzione fullhd che tenere una vecchia tv acquistando solo il decoder. Per quanto riguarda la qualità delle trasmissioni sicuramente nei prossimi anni verrà migliorata in particolar modo per i servizi premium.
        • berto scrive:
          Re: interessante netbook di nicchia
          - Scritto da: LROBY
          veramente per fine Settembre 2009 5 regioni
          saranno già passate completamente al digitale,
          gia desso qui in Piemonte, metà regione ha perso
          Raidue e Retequattro..(in analogico
          intendo)anche in digitale, mi dicono..almeno in Piemonte (Torino, con un paesino sperduto) mi dicono (non mi cuggino) che il digitale nun se vede, aò!
          • ma va scrive:
            Re: interessante netbook di nicchia
            - Scritto da: berto
            - Scritto da: LROBY

            veramente per fine Settembre 2009 5 regioni

            saranno già passate completamente al digitale,

            gia desso qui in Piemonte, metà regione ha perso

            Raidue e Retequattro..(in analogico

            intendo)

            anche in digitale, mi dicono..
            almeno in Piemonte (Torino, con un paesino
            sperduto) mi dicono (non mi cuggino) che il
            digitale nun se vede,
            aò!qualcuno mi traduce cosa ha detto sto tizio??
  • Zhao scrive:
    Quale sarebbe l'ultilità?
    Che utilità ci sarebbe a vedere un video HD su uno schermo da 12"??? Ma ci arriva almeno a far vedere 2 ore di film in hd, o per caso la batteria, da 3celle, muore prima per il maggiore consumo nella codifca??Non ha senso chiamare un netbook che ha uno schermo da 12" e dal peso di 1,3k, ma soprattutto con un criceto come proXXXXXre.Il mio asus E900 va lentissimo, ma per quello che ci devo fare va bene, ossia internet, posta elettronica, messenger e stop. Adesso vorrei vedere a far girare, seppur basilare, gioco 3D. Ma poi chi gioca con un netpc?
    • Alvaro Vitali scrive:
      Re: Quale sarebbe l'ultilità?
      In effetti, credo che molti utenti inesperti vengano truffati proprio attraverso i netbook spacciati per normali notebook.Questo tipo di utenti probabilmente si esalta davanti alla possibilità di vedere (si fa per dire) un film in HD su uno schermo da 12"; magari poi gli va pure a fuoco il netbook ...
      • Hanyuu scrive:
        Re: Quale sarebbe l'ultilità?
        Guarda che un 720p si vede a meraviglia anche su uno schermo del genere (1280x720 pixel su uno schermo da 1280x800, quasi 1:1).Poi per il caldo che dici, ma guarda che probabilmente scalda MOLTO MENO, dato che senza un aiuto hardware per la decodifica va tutto sulla cpu, e sono dolori.Se per te un 12 pollici sono troppi, è una tua opinione. Ma il form factor e le caratteristiche hardware di quel portatile lo rendono davvero interessante per chi pretende qualcosa di piu' dal suo portatile che semplicemente navigare su internet.
        • Zhao scrive:
          Re: Quale sarebbe l'ultilità?
          - Scritto da: Hanyuu
          Se per te un 12 pollici sono troppi, è una tua
          opinione. Ma il form factor e le caratteristiche
          hardware di quel portatile lo rendono davvero
          interessante per chi pretende qualcosa di piu'
          dal suo portatile che semplicemente navigare su
          internet.Ribadisco che secondo me sono troppi per un netbook, con 50 in + ti compri un entrylevel 15" con un proXXXXXre 10 volte più performante.Mi sembra sempre più che si sta perdendo il concetto di portabilità del netpc.
          • Ips scrive:
            Re: Quale sarebbe l'ultilità?
            Però il notebook da 15" pesa il doppio...
          • Yuppie scrive:
            Re: Quale sarebbe l'ultilità?
            E ha autonomia ASSAI minore. Sicuramente la CPU di un portatile normale è assai più potente, ma finchè vuoi navigare, giochicchiare e vedere video, un 12' con Atom e Ion va più che bene e lontano dalla presa di corrente, se non lo tiri al massimo, dura assai di più. Inoltre si dimentica sempre che lo si può collegare ad un monitor esterno.
    • Hanyuu scrive:
      Re: Quale sarebbe l'ultilità?
      La possibilità di decodificare flussi video anche complessi via scheda video, permette di ridurre i consumi, generare meno calore e godersi meglio il tutto.Nota bene che attaccandolo ad un televisore esterno hai un lettore multimediale perfetto.Per i giochi, beh, diciamo che ora almeno se vuoi farti qualche gioco, anche un po' "moderno", puoi. Prima invece era davvero penoso.Insomma, tutti a criticare per il suo scopo di esistere, ma detto francamente, i netbook classici sono davvero troppo deboli. Con ION hanno fatto un passo verso la decenza, ma rimane il problema della cpu, risolvibile solo con un secondo core o un'ottimizzazione molto migliore.Se mi parlate che un netbook deve consumare poco a scapito delle prestazioni, allora sarebbe molto meglio aspettare quando uscirà la soluzione integrata tiger point + pineview. Li possiamo allora dire di accettare un compromesso nelle prestazioni ma con una LUNGA autonomia.L'autonomia dei netbook oggi fa relativamente pena, e se per maggiore potenza perdo tipo 30 min di batteria, non mi sembra una tragedia. Ci metto comunque meno a fare certe operazioni, e questo già compensa.
      • Zhao scrive:
        Re: Quale sarebbe l'ultilità?
        - Scritto da: Hanyuu
        Nota bene che attaccandolo ad un televisore
        esterno hai un lettore multimediale
        perfetto.Sono d'accordo, ma non mi sembra la funizione rpimaria di un netpc, che oltrettutto un lettore ottico non c'è l'ha.
        Insomma, tutti a criticare per il suo scopo di
        esistere, ma detto francamente, i netbook
        classici sono davvero troppo deboli. Con ION
        hanno fatto un passo verso la decenza, ma rimane
        il problema della cpu, risolvibile solo con un
        secondo core o un'ottimizzazione molto
        migliore.Appunto, il mio Asus E900 con WinXp gira come la ruota di un criceto, ma sufficienti per le funzioni basilari.
        L'autonomia dei netbook oggi fa relativamente
        pena, e se per maggiore potenza perdo tipo 30 min
        di batteria, non mi sembra una tragedia. Ci metto
        comunque meno a fare certe operazioni, e questo
        già
        compensa.Durano quanto un portatile normale, un controsenso dal mio punto di vista.
Chiudi i commenti