N26, la banca più apprezzata dagli italiani

N26 risulta essere la banca più amata dagli italiani secondo la classifica Forbes sugli istituti bancari più apprezzati a livello globale.
N26 risulta essere la banca più amata dagli italiani secondo la classifica Forbes sugli istituti bancari più apprezzati a livello globale.

Qual è la miglior banca d’Italia in questo inizio 2020? Si tratta di una banca online. Ebbene si: la miglior banca agli occhi dell’utenza italiana è oggi una banca completamente digitale, ossia N26. A certificarlo è la classifica Forbes sulle migliori banche del 2020, che per il nostro paese disloca in prima piazza proprio una delle avanguardie più note del mondo fintech.

N26, la più amata dagli italiani

Quando ne parlavamo sottolineando come in appena 8 minuti sia possibile aprire e rendere funzionante il proprio conto corrente, intendevamo esattamente questo: così come è cambiata la domanda di servizi bancari, è cambiata anche l’offerta ed il contesto odierno ha maturato una improvvisa accelerazione di questo cambiamento. Il Covid non è una parentesi che si possa ignorare: con il mondo in lockdown, infatti, l’utenza ha dovuto trovare alternative ai servizi tradizionali e mentre gli sportelli bancari chiudevano, molti conti online venivano aperti.

La classifica delle banche preferite dagli italiani è così composta:

  1. N26
  2. Fineco Bank
  3. Banca Adria Colli Euganei
  4. Banca Mediolanum
  5. Banca Sella
  6. IWBank
  7. Widiba
  8. CheBanca!
  9. Allianz Bank Financial Advisor
  10. Bancoposta

I grandi nomi del mondo bancario nostrano sono dunque fuori dalla top 10: Intesa Sanpaolo 13esima, Unicredit 19esima, Credit Agricole 24esima, BNP Paribas 25esima. La classifica è stata composta sulla base delle indagini portate avanti da Statista a seguito di un sondaggio su 40 mila utenti in tutto il mondo.

La crisi di inizio millennio e quella successiva del 2008 erano qualcosa di profondamente differente dalla fase attuale. Oggi, con N26 in vetta sia in Italia che in Francia (oltre alla Spagna, ove è il secondo brand più apprezzato in ambito bancario), la sensazione è quella di una vera e propria mutazione strutturale del mercato e dell’offerta (come confermato in un recente evento Huawei sul tema), con l’utenza sempre più attenta a quelle che sono le dinamiche dell’offerta online e sempre meno affezionata al concetto più tradizionale di “banca”. Questa classifica altro non è se non una fotografia di un’evoluzione in pieno corso.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

24 06 2020
Link copiato negli appunti