Bill Miller: Yahoo fatti comprare

Uno dei maggiori investitori della net company statunitense invita Microsoft ad alzare la posta e la Board di Yahoo a non farsi sfuggire l'occasione

Roma – Nei giorni dell’OPA Microsoft su Yahoo poi rifiutata da quest’ultima gli azionisti di entrambe le aziende sono in fibrillazione. In una lettera agli investitori, Bill Miller, noto broker della Legg Mason Inc. che possiede il 6 per cento di Yahoo, ha spiegato che se Microsoft alzasse il prezzo per azione di Yahoo da 31 dollari a 40 dollari non ci sarebbero più scuse per non accettare l’offerta di acquisto.

Miller parrebbe consapevole che per Microsoft potrebbe giocare il fattore tempo: molti degli ultimi trimestri hanno visto calare lo share di mercato di Yahoo, e in questi giorni c’è chi ha malignato sul fatto che BigM potrebbe non dover far altro che attendere prima di inglobare la rivale. Ma quello di Miller è più un appello a Microsoft, affinché ascolti la voce degli azionisti di Yahoo e alzi la posta.

A suo dire, “sarà difficile per Yahoo tirar fuori delle alternative di maggior valore rispetto a quello che Microsoft sarà alla fine disposta a pagare. Riteniamo che questo accordo sia un imperativo strategico per Microsoft e che Yahoo si troverebbe in una posizione assai scomoda se scegliesse di rimanere indipendente”.

Come noto nei giorni scorsi Microsoft ha definito “unfortunate” il rifiuto di Yahoo, e il suo CEO Steve Ballmer ha fatto capire che il gigante del software non mollerà facilmente la presa.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • acad scrive:
    Mrttiamo un farma server ?
    così qualche aziendina può decidere della morte di tanti pazienti tutti assieme sbagliando i dosaggi o in altri modi sconosciuti? Ecco un farmaco che non andrà da nessuna parte.
  • Max3D scrive:
    Re: Cina
    no e' un tipico sistema cinese di correggere quello che a plazzo non piace.L'idea e' giusta, è il metodo ad essere sbagliato, e cmq. è vero, considerando i contenuti del web dovrebbe essere vietato ai minori
  • Marco Morello scrive:
    Evviva! Giacomo si sente!
    Ragazzi, niente di personale con il ragazzo di prima, ma proprio non si sentiva. Giacomo invece si sente. Bene. Benissimo. Sono proprio contento.Adesso bisogna lavorare un po' sulla precipitosa dizione. La velocita' del notiziario impone che non si perda troppo tempo nello scandire le parole, che quindi vengono pronunciate velocemente e con il tono giusto. Ma, mi raccomando, non sacrificate mai la "leggibilita'" delle parole, che, se pur scandite velocemente, devono essere pursempre chiare.Pero' Giacomo va davvero molto bene.Invece gli effetti e la grafica mi sembrano peggiorati (ho visto comparire addirittura delle clipart di Office!). Comemai?Marco
    • Max3D scrive:
      Re: Evviva! Giacomo si sente!
      si ma ha bisogno di un'equalizzata ;)i bassi son troppo bassi e gli alti sono assenti... sembra che sul microfono ci sia un cuscino XD
Chiudi i commenti