Anche la banca centrale olandese interviene su Binance

Olanda: la banca centrale contro Binance

Da Amsterdam, la De Nederlandsche Bank fa sapere in via ufficiale che Binance non dispone delle autorizzazioni necessarie per operare nel paese.
Da Amsterdam, la De Nederlandsche Bank fa sapere in via ufficiale che Binance non dispone delle autorizzazioni necessarie per operare nel paese.

Nuovo ostacolo di natura legale in Europa per l'attività di Binance: dopo l'intervento della Consob che ha portato a limitare l'offerta della piattaforma nel nostro paese, questa volta tocca all'Olanda, dove la banca centrale ha emesso un comunicato che focalizza l'attenzione proprio sull'exchange.

Stretta su Binance anche da Amsterdam

De Nederlandsche Bank annuncia che Binance sta fornendo servizi crypto in Olanda senza la necessaria registrazione legale. Ciò significa che non è conforme alle normative vigenti in tema di riciclaggio e finanziamento del terrorismo. Nella nota si legge che il gruppo sta offrendo illegalmente servizi per la conversione tra valute virtuali e fiduciarie.

Da Amsterdam fanno sapere che questo potrebbe incrementare per i clienti il rischio di rimanere coinvolgi nel riciclaggio del denaro o nel finanziamento del terrorismo. È raggiungibile online un elenco di exchange e piattaforme che hanno ottenuto da DNB l'autorizzazione a operare nel territorio delle criptovalute: tra queste non figura Binance, che dovrà ora recepire la comunicazione e adeguarsi. Al momento non si registrano repliche.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti