WeWork accetta Bitcoin con BitPay e Coinbase - Punto-Informatico.it

WeWork: pagamenti in Bitcoin con BitPay e Coinbase

WeWork annuncia che accetterà pagamenti in criptovaluta e Coinbase sarà la prima azienda a pagare con moneta virtuale la propria iscrizione.
WeWork annuncia che accetterà pagamenti in criptovaluta e Coinbase sarà la prima azienda a pagare con moneta virtuale la propria iscrizione.

WeWork, società immobiliare commerciale che fornisce spazi di lavoro condivisi flessibili a professionisti, startup e imprese ha annunciato che d’ora in poi accetterà anche le criptovalute come forme di pagamento. Una iniziativa intrapresa in collaborazione con BitPay e Coinbase con l’obiettivo di offrire ai poropri clienti maggiori opzioni di pagamento flessibili e facili da usare.

La flessibilità offerta da WeWork d’ora in poi, dunque, non riguarderà solo gli spazi di lavoro, ma anche le transazioni in entrata e in uscita, che potranno avvenire utilizzando criptovalute selezionate.

Pagamenti WeWork in criptovalute grazie a BitPay e Coinbase

In particolare, grazie al fornitore di servizi di pagamento di criptovalute BitPay, WeWork accetterà come pagamento per le proprie offerte e i propri servizi:

  • Bitcoin (BTC);
  • Ethereum (ETH);
  • USD Coin (USDC);
  • Paxos (PAX);
  • altre criptovalute selezionate.

Per  Stephen Pair, CEO di BitPay, realtà che crede molto nella crittografia come futuro del Fintech e dei pagamenti, l’obiettivo è trasformare il modo in cui le aziende e le persone inviano, ricevono e immagazzinano denaro:

WeWork offre ai propri clienti un’opzione di pagamento innovativa che è più economica e più facile delle carte di credito e attinge a una comunità del valore di oltre $ 2 trilioni.

WeWork fa sapere che manterrà la valuta nel proprio bilancio e che, quando possibile, pagherà proprietari e partner di terze parti in criptovalute tramite Coinbase, che oltre ad essere la più grande piattaforma di scambio di criptovalute, recentemente messa sotto i riflettori dei media per la sua quotazione al NASDAQ, è anche membro WeWork. Proprio Coinbase sarà il primo membro WeWork a utilizzare la criptovaluta per pagare la sua iscrizione a WeWork.

La forza di WeWork è nella nostra capacità di evolversi e soddisfare al meglio le diverse esigenze dei nostri membri in tutto il mondo. Man mano che la nostra base di membri continua a crescere nel settore Fintech, aumenterà anche la nostra capacità di adattarci alle loro esigenze e di servire una nuova economia. WeWork è sempre stata in prima linea nelle tecnologie innovative, trovando nuovi modi per supportare i nostri membri. Ha senso per noi espandere le opzioni che forniamo aggiungendo criptovaluta come forma di pagamento accettata per i nostri membri.

Ha dichiarato Il CEO di WeWork, Sandeep Mathrani.

Quando pensiamo al posto di lavoro del futuro e al business, dobbiamo considerare la criptovaluta una parte centrale di quella conversazione. La criptovaluta aiuta a costruire un’economia globale più forte e l’annuncio di WeWork dimostra l’impegno dell’azienda non solo per l’innovazione, ma anche per essere un’azienda focalizzata a livello globale. La capacità di WeWork di fornire ai membri un comodo mezzo di pagamento aggiuntivo è estremamente eccitante. Sono molto lieto che WeWork stia prendendo provvedimenti per riconoscere il valore che questa tecnologia può fornire ai nostri membri attuali e futuri.

Ha aggiunto il presidente di WeWork e CEO di Softbank Group International, Marcelo Claure.

Fonte: WeWork.com
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

21 04 2021
Link copiato negli appunti