Bitcoin: quotazione di inizio settimana e previsioni future degli analisti

Bitcoin: quotazione di inizio settimana e previsioni future degli analisti

Vediamo come ha iniziato la settimana Bitcoin e le previsioni future degli analisti in merito a quotazione e andamento delle criptovalute.
Vediamo come ha iniziato la settimana Bitcoin e le previsioni future degli analisti in merito a quotazione e andamento delle criptovalute.

Non si può dire che per Bitcoin questo sia stato un buon inizio settimana. Insieme alla maggior parte delle altre criptovalute sta ancora segnando meno, registrando un calo del 3,19% e posizionandosi a quota 57.244 dollari. Tutte le aspettative in merito a una possibile risalita della china nel weekend sono andate in fumo e non sembra che i prossimi giorni prometta bene. Vediamo quindi ciò che ci aspetta da questa settimana, le previsioni degli analisti in merito alla quotazione delle crypto e se vale la pena investire sfruttando questo ribasso che, tra l'altro, sembra stia entusiasmando gli investitori.

 

Bitcoin in negativo e così anche molte altre crypto

Purtroppo, quando la tendenza è in negativo occorre necessariamente sperare in una zona di supporto. Per quanto riguarda Bitcoin sembra essere stata individuata intorno ai 58.000 dollari. Ecco quanto ha dichiarato Javier Molina, esperto in criptovalute e trading:

I prezzi sono andati a cercare il supporto chiave di 58.000 dollari. Sebbene il supporto sia stato rotto da diverse sessioni, il recupero quasi immediato continua a lasciare quel livello di supporto come principale. In caso di smarrimento, i 52.000 sarebbero l'obiettivo iniziale dello sviluppo ribassista. Mentre al rialzo, i 60.000 sono visti come la prossima soglia psicologica, con i 62.500 che sono la resistenza da rompere per pensare a nuovi massimi“.

È chiaro quindi che anche gli analisti, proprio in merito a Bitcoin e altre criptovalute, consigliano la prudenza visti i venti che stiamo affrontando in questi giorni. Nondimeno quest'ultima è stata anche troppa e la paura insieme all'avidità delle criptovalute ha fatto sì che la tendenza fosse sempre al ribasso. Quindi, se nel breve termine è bene essere prudenti, il lungo termine promette bene. Chi ha orecchi per intendere, intenda. Infatti, proprio Alejandro Zala ha dichiarato:

Questo calo improvviso non cambia il quadro generale. Il mercato è ancora rialzista, dal momento che Bitcoin sta operando in un intervallo in cui attira candele minime e massime più elevate“.

Insomma, le previsioni degli analisti sul futuro di Bitcoin non sono così catastrofiste. Occorre comunque essere sempre prudenti e tenere gli occhi ben aperti.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

22 11 2021
Link copiato negli appunti