Bitpanda sposa la Federazione Italiana Rugby

Bitpanda sposa la Federazione Italiana Rugby

Bitpanda estende e consolida la partnership con la nazionale italiana di Rugby: l'exchange ha raggiunto nel frattempo 100 mila utenti in Italia.
Bitpanda estende e consolida la partnership con la nazionale italiana di Rugby: l'exchange ha raggiunto nel frattempo 100 mila utenti in Italia.

Mentre tutta l’Italia sportiva ha ancora negli occhi quella splendida corsa verso la meta che ha regalato all’Italrugby una storica vittoria, ecco una nuova buona notizia per il movimento: Bitpanda ha sposato la Federazione Italiana Rugby con una estensione della partnership precedente “confermando l’impegno a supporto dello sport italiano e la forte condivisione di valori quali integrità, rispetto delle regole e disciplina, caratteristici del rugby“. Bitpanda continuerà pertanto a comparire sulle magliette della nazionale, ma all’interno di un accordo ancor più ampio e consolidato:

In occasione dell’ultimo Sei Nazioni abbiamo avviato un cammino con la Federazione Italiana Rugby che siamo molto felici di proseguire, accompagnando la Nazionale Maschile, la Nazionale Under 20 e ora anche la Nazionale femminile in un percorso di crescita e sviluppo che siamo certi porterà grandi soddisfazioni. Fin dai primi passi insieme, abbiamo riscontrato un forte allineamento con FIR sia sui nostri valori fondanti, sia sulla determinazione con cui perseguiamo i nostri obiettivi. Al Sei Nazioni, la Nazionale maggiore ha mostrato sul campo di avere un grande futuro davanti a sé, così come la Nazionale Under 20 che ha raggiunto un risultato storico. Siamo orgogliosi di dare il nostro supporto, allargandolo anche alla Nazionale femminile, a testimonianza del nostro impegno concreto sull’inclusività e l’empowerment.

Orlando Merone, country manager Bitpanda per l’Italia

Bitpanda sposa il rugby italiano

La partnership si è dimostrata fortunata e la vittoria con il Galles ha convinto le parti ad una estensione della collaborazione anche sul fronte del rugby femminile. Soddisfazione è espressa anche da Carlo Checcinato, Direttore Commerciale FIR:

Sin dai primissimi giorni della nostra partnership Bitpanda ha manifestato passione, coinvolgimento e desiderio di guardare oltre la sfera temporale dell’accordo sottoscritto prima del calcio d’inizio del Guinness Sei Nazioni. Siamo felici che l’entusiasmo e la passione del nostro pubblico, le prestazioni delle nostre Squadre Nazionali nel corso del Torneo e le potenzialità del rugby italiano come driver di promozione del brand Bitpanda abbiano creato le condizioni per proseguire nel nostro cammino. So che, insieme, vivremo altri momenti storici come quelli delle ultime settimane.

Rugby e Bitpanda

La comunicazione ufficiale della Federugby cita altresì i 100 mila utenti già raggiunti in Italia dall’ exchange per criptovalute, traguardo che avvicina alla meta uno sponsor che di questo sport ha voluto sposare tanto gli ideali, quanto le ambizioni:

La vittoria sul Galles nell’ultimo turno del Guinness Sei Nazioni ed i tre successi dei nostri Azzurrini nel Torneo di categoria hanno fatto vivere a tutti i rugbisti italiani emozioni profonde ed indimenticabili.  Sono solamente i primi passi del percorso che stiamo costruendo per il rugby italiano, per riportare il nostro movimento al posto dove vorremmo che fosse sulla scena internazionale. La scelta di Bitpanda di proseguire al nostro fianco come main sponsor della Federazione e delle nostre Nazionali, e di supportarci anche come Title Sponsor del nostro massimo campionato femminile, non potrebbe essere più coerente con la visione del Gioco che vogliamo attuare nel nostro Paese

Marzio Innocenti, Presidente della Federazione Italiana Rugby

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 4 apr 2022
Link copiato negli appunti