Blackberry s'attacca alla tastiera

Pretende tutti i profitti ottenuti da Typo, una tastiera fisica che fa da protesi ad iPhone. Il suo design sarebbe troppo simile a quello delle storiche tastiere dell'azienda canadese

Roma – Blackberry non intende permettere che i dispositivi che l’hanno schiacciata sul mercato possano fruire proprio della funzione di Blackberry da cui hanno preso le distanze: la tastiera fisica. E proprio contro una tastiera fisica ora si scaglia Blackberry, decisa a proteggere il design che l’ha resa celebre, insieme alla funzione che resta per molti la motivazione per l’acquisto uno smartphone prodotto dalla canadese.

L’accusa di Waterloo si è abbattuta su Typo Products, azienda alimentata dai denari di celebrità statunitensi che produce Typo Keyboard, protesi per iPhone che garantisce la comodità dei tasti fisici a coloro che non si sono adeguati a farne a meno . Sotto forma di una cover, in comunicazione con iPhone a mezzo Bluetooth, Typo Keyboard si è mostrata al CES di Las Vegas e si propone sul mercato a un centinaio di dollari.

Brevetto Blackberry “Le innovazioni di Blackberry sul fronte del design delle tastiere hanno dato fondamento a diritti di proprietà intellettuale di vasta portata” spiega BlackBerry, ed è per questo motivo che ha depositato la propria denuncia presso una corte californiana contro Typo per violazione di tre brevetti che descrivono le tecnologie , le funzioni e il design della tastiera di cui il prodotto studiato da Typo per agganciarsi ai melafonini sarebbe una semplice copia. “Invece di sviluppare un proprio design di tastiera, Typo ha scelto di copiare il design distintivo della tastiera di Blackberry, come si presenta, fra gli altri dispositivi, sul modello Q10 – denuncia l’azienda canadese – cercando di approfittare della riconoscibilità commerciale e dell’immagine di Blackberry”.

Per questo motivo l’azienda canadese chiede che Typo venga sanzionata e che venga costretta a consegnare a Blackberry “tutti i profitti guadagnati come risultato delle sue attività di mercato illegali, inique e fraudolente”.

Ma Typo si mostra intenzionata a fare valere le proprie ragioni e a difendere ad ogni costo quello che ritiene essere il proprio “innovativo design” che consente di fare a meno di uno smartphone acquistato e utilizzato solo per la comodità della tastiera fisica.

Gaia Bottà

Fonte immagine

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • bancai scrive:
    gorilla glass
    vedendo unA marea di s4, s3, iphone con lo schermo rotto non sono interessanto alle loro tecnologie...
  • pentolino scrive:
    Non sono certo un fanatico
    Non sono certo un fanatico della sterilità a tutti i costi, ma indubbiamente lo schermo dello smartphone per sua natura accumula batteri di ogni tipo e l'idea non è male.In futuro lo immagino standard sui top di gamma e forse anche sulla fascia media, se la differenza di prezzo non sarà eccessiva.
    • kalumet scrive:
      Re: Non sono certo un fanatico
      - Scritto da: pentolino
      Non sono certo un fanatico della sterilità a
      tutti i costi, ma indubbiamente lo schermo dello
      smartphone per sua natura accumula batteri di
      ogni tipo e l'idea non è
      male.
      In futuro lo immagino standard sui top di gamma e
      forse anche sulla fascia media, se la differenza
      di prezzo non sarà
      eccessiva.Ragionerei più che altro sul settore medicale, non capisco quali batteri dovrei evitare se il cellulare è mio e lo uso io: nel vetro ci finisce quello che ho nelle mani, il cellulare lo posso anche mettere in tasca (dei miei pantaloni) o appoggiare in varie superfici non domestiche, ma solitamente sono le stesse superfici dove ci metto anche le mani (es. tavolino di un bar).Diciamo che che mi pare una esigenza di nicchia più che altro.
      • pentolino scrive:
        Re: Non sono certo un fanatico
        hai citato appunto i luoghi a maggior concentrazione di batteri; che poi si campi benissimo senza vivere in camera stagna, siamo d'accordo al 100%. Troppa igiene rischia di fare male
        • Lindo e pulito scrive:
          Re: Non sono certo un fanatico
          - Scritto da: pentolino
          hai citato appunto i luoghi a maggior
          concentrazione di batteri; che poi si campi
          benissimo senza vivere in camera stagna, siamo
          d'accordo al 100%. Troppa igiene rischia di fare
          maleSarai mica uno zozzo? :o
      • Skywalker scrive:
        Re: Non sono certo un fanatico
        Beh, non esattamente.Le mani, anche se sei un amante della sporcizia, una volta ogni tanto te le lavi. A volte anche con il sapone.I cellulari al massimo vengono puliti con un panno umido, e molti neanche quello per anni.Poi è ovvio che quel 99% di batteri che ucciderebbe l'argento infuso nel vetro li ucciderebbe anche il tuo sistema immunitario senza grossa fatica.
      • krane scrive:
        Re: Non sono certo un fanatico
        - Scritto da: kalumet
        - Scritto da: pentolino
        Ragionerei più che altro sul settore medicale,
        non capisco quali batteri dovrei evitare se il
        cellulare è mio e lo uso io: nel vetro ci finisce
        quello che ho nelle mani, il cellulare lo posso
        anche mettere in tasca (dei miei pantaloni) o
        appoggiare in varie superfici non domestiche, ma
        solitamente sono le stesse superfici dove ci
        metto anche le mani (es. tavolino di un
        bar).
        Diciamo che che mi pare una esigenza di nicchia
        più che altro.Giusto il calumet e' meno igenico visto che si passa di bocca in bocca.
      • MacGeek scrive:
        Re: Non sono certo un fanatico
        - Scritto da: kalumet
        Ragionerei più che altro sul settore medicale,
        non capisco quali batteri dovrei evitare se il
        cellulare è mio e lo uso io: nel vetro ci finisce
        quello che ho nelle mani, il cellulare lo posso
        anche mettere in tasca (dei miei pantaloni) o
        appoggiare in varie superfici non domestiche, ma
        solitamente sono le stesse superfici dove ci
        metto anche le mani (es. tavolino di un
        bar).I tuoi batteri non sono più belli di quelli degli altri.I telefoni sono notoriamente uno dei principali ricettacoli di batteri, perché ci sputi sopra quando parli (oltre a toccarli con mani, orecchie, capelli).Questa del vetro mi pare una buona idea... forse: credo che il vetro sia la parte più facile da pulire nei cell moderni (io lo pulisco continuamente sfregandolo sugli abiti). Il problema sono buchi e interstizi dove non si riesce a pulire facilmente.
Chiudi i commenti