Blogger.com in balìa della tempesta

Centinaia i diari online infettati da un worm stranoto ma, apparentemente, inarrestabile. Non fa che cambiare continuamente faccia e mezzo di diffusione, e la piattaforma Google ne risente

Roma – Sarebbero oltre 400 i siti della piattaforma Blogger , di proprietà di Google, infettati dal famigerato worm denominato Storm . A mesi di distanza dalla prima individuazione, questo “cavallo di troia” continua a cambiare identità mentre i suoi creatori non perdono occasione per escogitare nuove forme di diffusione.

L’allarme è stato lanciato da Alex Eckelberry, CEO di Sunbelt Software, sulle pagine del blog dell’azienda che, ironia della vita, risiede proprio sulla piattaforma incriminata : non è ben chiaro come il malware sia stato in grado di scavalcare le protezioni di BigG, ma l’ipotesi più probabile resta quella dei post inseriti via email dai proprietari dei blog a cui potrebbe essere allegato un messaggio contenente il codice indesiderato.

Storm Worm dunque continua a cambiare faccia. Tutto era cominciato nei primi mesi dell’anno, quando in poche settimane era arrivato a dominare le classifiche dei malware più diffusi : allora il mezzo di diffusione principale era costituito da posta elettronica contenente false notizie di attualità, ideate per attirare l’attenzione del lettore e spingerlo a cliccare su un link solo all’apparenza innocuo.

Negli scorsi mesi tuttavia la strategia dei malintenzionati è mutata: le più recenti email contenenti allegati pericolosi si riferiscono a sedicenti offerte di partecipazione ai test in anteprima di pupazzi digitali , o di software per gli investimenti e per il risparmio personale. Anche YouTube si è dimostrato un ottimo meccanismo di abuso per i truffatori, grazie ai finti video piccanti di presunti adulteri che si rivelano in realtà l’anticamera dell’infezione.

Le conseguenze restano in ogni caso identiche: Storm Worm trasforma il computer infetto in uno Zombie da impiegare su una Botnet , magari per commettere crimini di altro tipo o per diffondere altra spam infetta . Un problema che preoccupa le autorità.

Di seguito un video prodotto da F-Secure , l’azienda che per prima aveva identificato Storm Worm a gennaio, che illustra l’attuale situazione e le più recenti incarnazioni del trojan .

Luca Annunziata

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Pikkia scrive:
    La svolta
    Dovrebbe esserci una svolta positiva in merito.Come segnalato sul forum, dovrebbe uscire a breve una versione aggiornata che va in contro alle richieste di MS.Per info http://www.eng2ita.net/forum/nuovo_AP.php Saluti
  • Casi scrive:
    La Soluzione
    Uso Ubuntu, non pago la licenza ed è legalissimo, ho tutti gli aggiornamenti di sicurezza ed altro in tempo reale, fa tutto lui basta un click sulla voce aggiornamenti disponibili ... perché pagare una licenza che offre ben poco? (La mia è solo un'opinione se usate W continuate a farlo, non è un invito a cambiare ma a pensare). Buona giornata a tutti.
    • icsfails scrive:
      Re: La Soluzione
      Concordo pienamente con Casi, utilizzo debian e devo dire che non c'è proprio paragone con win. Perchè pagare una licenza per un sistema operativo che non si può proprio paragonare con linux che per giunta è anche gratuito?! A voi la scelta...
  • Alessandro scrive:
    M A F I A
    MAFIA
  • The Animal scrive:
    ----------
    edit.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 31 agosto 2007 18.52-----------------------------------------------------------
  • Di_ME scrive:
    Fine Ovvia....
    Tutti quelli che avevano Windows spiratolato usavano autopatcher per aggiornare il sistema evitando di avere quindi installazioni che morivano sotto i colpi dei trojan dopo 10 minuti di navigazione, era ovvio che microsoft prima o poi gli puntasse la pistola contro. In ogni modo godo di questo, meno pirateria! Che la gente cominci a sborsare soldi se vuole usare quelle schifezze di SO di microsoft, cosi' si incentiva la migrazione verso sistemi migliori.
    • Nome e cognome scrive:
      Re: Fine Ovvia....
      - Scritto da: Di_ME
      Tutti quelli che avevano Windows spiratolato
      usavano autopatcher per aggiornare il sistema
      evitando di avere quindi installazioni che
      morivano sotto i colpi dei trojan dopo 10 minuti
      di navigazione, era ovvio che microsoft prima o
      poi gli puntasse la pistola contro.
      In ogni modo godo di questo, meno pirateria! ...Ed in base a questo discorso come spieghi che Autpacher richiedeva il controllo WGA per gli stessi aggiornamenti per cui li chiede microsoft ?
      Che la gente cominci a sborsare soldi se vuole usare
      quelle schifezze di SO di microsoft, cosi' si
      incentiva la migrazione verso sistemi migliori.
      • Di_ME scrive:
        Re: Fine Ovvia....
        Non li chiedeva, potevi installare qualsiasi update escludendo WGA.
        • krane scrive:
          Re: Fine Ovvia....
          - Scritto da: Di_ME
          Non li chiedeva, potevi installare qualsiasi
          update escludendo WGA.Mi dicono il contrario...
          • Di_ME scrive:
            Re: Fine Ovvia....
            peccato che lo abbia usato piu' volte per aggiornare PC di persone che non disponevano di connessione ADSL, tu avevi la lista di tutte le patch e potevi decidere quali mettere e quali no, quindi potevi escludere WGA senza problemi. Gia' allora pensavo che sarebbe finita' cosi', peccato solo perche' era comodo in certe situazioni poter aggiornare una macchina stando offline o nell'impossibilita' di avere una connessione internet veloce.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Fine Ovvia....
            Per gli aggiornamenti che RICHIEDEVONO il controllo WGA, dovevi installarlo per forza, non aggirava un tubo
          • Di_ME scrive:
            Re: Fine Ovvia....
            si 2 update su 200 ... peccato che se installi un winzoz fresco e ti attacchi al wup ti scarica msi installer wga e altre 2 cose... e se non passi il controllo WGA non puoi piu' scaricare null'altro delle altre 200 patch che con autopatcher potevi installare tranquillamente.
    • caz scrive:
      Re: Fine Ovvia....
      - Scritto da: Di_ME
      Tutti quelli che avevano Windows spiratolato
      usavano autopatcher per aggiornare il sistema
      evitando di avere quindi installazioni che
      morivano sotto i colpi dei trojan dopo 10 minuti
      di navigazione, era ovvio che microsoft prima o
      poi gli puntasse la pistola contro.

      buahahaha piratato o genuine...i trojan non te li evita nessuno.ma LOL
      In ogni modo godo di questo, meno pirateria! Che
      la gente cominci a sborsare soldi se vuole usare
      quelle schifezze di SO di microsoft, cosi' si
      incentiva la migrazione verso sistemi
      migliori.un altro che non ha capito una cippa di Autopatcherva a ciapa i ratt
  • maxthemad scrive:
    come volevasi dimostrare...
    Ovviamente a MS rode il sederino che qualcuno abbia dato la capacità a tutti gli utenti di DECIDERE con facilità cosa vogliono installare o meno.Davvero una brutta notizia. Autopatcher mi era veramente utile, anche al lavoro (200 PC in rete....)Meno male che stiamo passando a Unix e Linux almeno per i server (a parte i gestori di dominio). Spero prima o poi si riuscirà a passare tutta la rete, workstations comprese, a linux e scaricare MS...
  • Sgabbio scrive:
    Veramente una brutta notizia
    Io usavo autopatcher per aggiornare win2000 sp4 e Xp sp2 ed in caso di formattone, potevo patchere per benino il sistema windows prima di collegarmi a internet, con degli indubbi vantaggi, peccato che hanno deciso di tagliare le gambe a sta cosa.....Potevano fare un progetto analogo almeno....
    • Apple scrive:
      Re: Veramente una brutta notizia
      - Scritto da: Sgabbio
      Io usavo autopatcher per aggiornare win2000 sp4 e
      Xp sp2 ed in caso di formattone, potevo patchere
      per benino il sistema windows prima di collegarmi
      a internet, con degli indubbi vantaggi, peccato
      che hanno deciso di tagliare le gambe a sta
      cosa.....

      Potevano fare un progetto analogo almeno....Ma tu passi le giornate a fare i formattoni?Se è così ti consiglio di prendere un Mac.Eviterai tutti i problemi di formattare, reinstallare, installare driver, capire cosa non funziona, mettere l'antivirus, l'anti spy, il firewall e tante altre cose.Devi solo aprire la scatola, collegare alla presa ed accenderlo.Ed in pochi istanti stai già facendo videoconferenza con i tuoi amici.
  • Demistificatore scrive:
    MA MOLLATELI!!
    Dai ormai è fattibile, mandateli a quel paese loro e i loro Diktat anti-tutto!!Non solo proìpinano la solita minestra riscaldata a cifre da rapina, ma adesso vi vogliono pure controllare obbligandovi a scaricare dai loro server...ogni qual volta dovete piallare un loro SO????Un conto è farlo per linux, ove è tutto open o GPL e gli aggiornamenti tutto sommato sono piccoli..senza contare che i nuovi SO vegono rilasciati con un frequenza che MS si sogna. Un conto è farlo per un SO pagato ORO e che richiede aggiornamenti consistenti ogni mese!!
    • Apple funziona allo stesso modo scrive:
      Re: MA MOLLATELI!!
      - Scritto da: Demistificatore
      Dai ormai è fattibile, mandateli a quel paese
      loro e i loro Diktat
      anti-tutto!!

      Non solo proìpinano la solita minestra riscaldata
      a cifre da rapina, ma adesso vi vogliono pure
      controllare obbligandovi a scaricare dai loro
      server...ogni qual volta dovete piallare un loro
      SO????Nessuno ti obbliga a piallare, nessuno ti obbliga ad installare gli aggiornamenti.Torna ad usare MS-Dos...Io non vedo il problema nello scaricare dai server MicrosoftHo un mac e l'iMac si comporta allo stesso modo. Una volta alla settimana si collega alla Apple e mi scarica gli aggiornamenti. Premo OK, metto la password di root, premo ancora ok, leggo la licenza e premo ok. Se poi è necessario si riavvia altrimenti nemmeno quello. Tutto automatico. E su windows funziona la stessa cosa.
      • pippo scrive:
        Re: MA MOLLATELI!!
        Si vede che non hai mai usato windows update... non funziona neanche lontanamente come l'update apple!
        • Apple funziona allo stesso modo scrive:
          Re: MA MOLLATELI!!
          - Scritto da: pippo
          Si vede che non hai mai usato windows update...
          non funziona neanche lontanamente come l'update
          apple!Perché no? Li ho entrambi sul mac. Gli aggiornamenti si scaricano automaticamente su windows senza andare sul sito relativo. Stessa cosa accade su OS X.Che differenza vedi tu?
          • pippo scrive:
            Re: MA MOLLATELI!!
            Il numero di update? La frequenza? La velocità di download?Suvvia... ;)
          • Apple funziona allo stesso modo scrive:
            Re: MA MOLLATELI!!
            - Scritto da: pippo
            Il numero di update?Non so, mai contati.
            La frequenza?Vedi sopra
            La velocità di
            download?Più veloce su Mac.Ma quanto a semplicità si equivalgono. Fanno tutto in autonomia.Non vedo perché andare a scaricare da altri siti col rischio di beccarsi i virus.
          • Demistificatore scrive:
            Re: MA MOLLATELI!!
            Senza offese, ma NON HAI CAPITO UN KAISER DELLA FILOSOFIA CHE AVEVA AUTOPATCHER..AUTOPATCHER LO SCARICAVI ALL'AMICO UTONTO o se sei installatore...a decine di configurazioni anche off line.. CHE MAGARI NON HA LA CONNESSIONE VELOCE (CON IL 56 k È IMPOROPONIBILE INSTALLARE ALMENO 400 MEGA PER XP SP2 LISCIO...).Ma quali virus???Credi alle storielle di MS???Suvvia...io winzozz l'ho buttato nel cestino da un pò....proprio per queste politiche assurde che emana!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 31 agosto 2007 15.00-----------------------------------------------------------
          • Miranda scrive:
            Re: MA MOLLATELI!!

            AUTOPATCHER LO SCARICAVI ALL'AMICO UTONTO o se
            sei installatore...a decine di configurazioni
            anche off line.. CHE MAGARI NON HA LA CONNESSIONE
            VELOCE (CON IL 56 k È IMPOROPONIBILE INSTALLARE
            ALMENO 400 MEGA PER XP SP2
            LISCIO...).E la stessa cosa puoi fare con Windows Update.
            Ma quali virus???Leggi l'articolo.
          • Demistificatore scrive:
            Re: MA MOLLATELI!!
            - Scritto da: Miranda

            AUTOPATCHER LO SCARICAVI ALL'AMICO UTONTO o se

            sei installatore...a decine di configurazioni

            anche off line.. CHE MAGARI NON HA LA
            CONNESSIONE

            VELOCE (CON IL 56 k È IMPOROPONIBILE INSTALLARE

            ALMENO 400 MEGA PER XP SP2

            LISCIO...).
            E la stessa cosa puoi fare con Windows Update.


            Ma quali virus???
            Leggi l'articolo.Ma Appunto, non mi dirai che credi a quelle parole dette da MS...ti prego, cerca di rinsavire cara!!Se sono arrivati ad accusare il team di autopatcher di ciò...sono alla frutta!Cioè accusano autopatcher di rendere i loro sistemi insicuri, instabili etc...annamo bene ...ahahahahahahahadai Autopatcher NON aveva nulla di malefico nel suo codice...le patch erano quelle ufficiali, solo inglobate tutte insieme per semplificare le cose a chi deve sistemare rifare i loro mirabolanti SO!!Ormai Microsoft è in fase decadente...sia per le sue politiche sia perchè oggettivamente la comunità Linux ha fatto passi abnormi!E sveglia su...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 31 agosto 2007 17.36-----------------------------------------------------------
          • caz scrive:
            Re: MA MOLLATELI!!
            - Scritto da: Miranda

            AUTOPATCHER LO SCARICAVI ALL'AMICO UTONTO o se

            sei installatore...a decine di configurazioni

            anche off line.. CHE MAGARI NON HA LA
            CONNESSIONE

            VELOCE (CON IL 56 k È IMPOROPONIBILE INSTALLARE

            ALMENO 400 MEGA PER XP SP2

            LISCIO...).
            E la stessa cosa puoi fare con Windows Update.
            e la stessa cosa la puoi fare con AP...se sono uguali che stai a polemizzare per nulla?

            Ma quali virus???
            Leggi l'articolo.lista dei virus riscontrati grazieusando AP non ne ho mai presi....sono altri i canali che ti inzuppano di virus
      • FinalCut scrive:
        Re: MA MOLLATELI!!

        Io non vedo il problema nello scaricare dai
        server
        Microsoft
        Ho un mac e l'iMac si comporta allo stesso modo.Non si comporta allo stesso modo, se tu per fare un esempio installi Mac OS X 10.4.0 su un Mac ti basta andare sul sito Apple e scaricare l'update cumulativo da 10.4.0 a -
        10.4.9 e hai finito non ti devi preoccupare di tutti gli altri aggiornamenti di sicurezza che sono usciti nel corso dei 2 anni che intercorrono tra i due, leggiti questo articolo è molto esaustivosulla differente sicurezza di un Mac e di un Windoz:http://www.roughlydrafted.com/RD/RDM.Tech.Q3.07/D6F223A4-9F12-44A4-B2B5-9E6048FF3A34.htmltra cui:Apple also maintains platforms that are easy to patch and keep up to date. That is by far the biggest reason why spammers have little love for the Mac; all their work becomes obsolete as soon as the next patch rolls out. Microsofts updates are rolled out in minor patches that are annoying to install, preventing users from spending the time to do it. A clean install of Windows XP SP2 will download over 50 patches, with multiple reboots.(per non parlare del fatto che chi ha una copia pirata non aggiorna proprio per paura di vedersela disabilitare da Microzzoz)Macs are also more valuable to Apple than Windows PCs are to Microsoft. Apple promotes its security and reliability as key Mac advantages, and delivers upon those promises with regular updates. Since 2000, Apple has delivered 34 free OS updates to Mac OS X, not including many other security updates, firmware updates, other applications updates, and architecture-specific versions of the same update. Microsoft has delivered just two free OS service packs for Windows XP in the same half decade long period.The reason Microsoft isn't servicing Windows is because there's no money in it. Every Windows PC sold is only a minor software license fee for Microsoft. OEMs typically pay Microsoft fees of around $30 each to mass license all their PCs. That gives Microsoft little incentive to support existing customers with security and bug fixes. As Bill Gates famously told Focus magazine back in 1995...e si tratta solo di bug fix... se non era per Firefox stavano ancora con IE6... ma questo è un altro discorso...
      • T-Rex scrive:
        Re: MA MOLLATELI!!
        noto con piacere (:P) che sei anche tu uno di quelli che non controlla mai cosa scarica ed installa sul pc ..... buona fortuna :)
  • Paolo Heuer scrive:
    Iso aggiornamenti Microsoft
    da qui è possibile scaricare gli iso degli aggiornamenti...http://www.microsoft.com/downloads/results.aspx?DisplayLang=it&nr=20&freetext=Immagine+iso&sortCriteria=date
    • Bonestorm scrive:
      Re: Iso aggiornamenti Microsoft
      Ciaoti ringrazio pe rl'indirizzo, conoscevo il servizio ma non avevo più cercato la pagina, mi permetto solo di fare una considerazione non a te ma per tutti i prossimi lettori: il file ISO è da quasi 3GB...autopatcher era da 400MB.Comunque ancora grazie, salvato nei Bookmarksciao
    • eheheh scrive:
      Re: Iso aggiornamenti Microsoft
      - Scritto da: Paolo Heuer
      da qui è possibile scaricare gli iso degli
      aggiornamenti...

      http://www.microsoft.com/downloads/results.aspx?DiMa hai visto quanto pesa la ISO cavolo, già con AP scaricare 300 e passa mb con le adsl italiane è fastidioso, scaricare 2-3 GB è una gran rottura. Senza tener conto della praticità di AP nell'installare solo gli aggiornamenti che ti interessano.Poi se uno ha XP perchè deve scaricarsi anche gli update degli altri sistemi? Allora quelli della microsoft facessero ISO separate in base ai sistemi operativi.
      • tux wga slayer scrive:
        Re: Iso aggiornamenti Microsoft
        - Scritto da: eheheh
        - Scritto da: Paolo Heuer

        da qui è possibile scaricare gli iso degli

        aggiornamenti...




        http://www.microsoft.com/downloads/results.aspx?Di

        Ma hai visto quanto pesa la ISO cavolo, già con
        AP scaricare 300 e passa mb con le adsl italiane
        è fastidioso, scaricare 2-3 GB è una gran
        rottura. Senza tener conto della praticità di AP
        nell'installare solo gli aggiornamenti che ti
        interessano.

        Poi se uno ha XP perchè deve scaricarsi anche gli
        update degli altri sistemi? Allora quelli della
        microsoft facessero ISO separate in base ai
        sistemi
        operativi.sarbbe l'ora che la gente si svegliasse e capisse che ci sono alternative alla spazzatura
        • UBUNTU BUNTU scrive:
          Re: Iso aggiornamenti Microsoft

          sarbbe l'ora che la gente si svegliasse e capisse
          che ci sono alternative alla
          spazzaturaL'immondizia di ubuntu?Finché non faranno una copia funzionante col mio hardware per me è inutile.
          • MisterEmme scrive:
            Re: Iso aggiornamenti Microsoft
            - Scritto da: UBUNTU BUNTU

            sarbbe l'ora che la gente si svegliasse e
            capisse

            che ci sono alternative alla

            spazzatura
            L'immondizia di ubuntu?
            Finché non faranno una copia funzionante col mio
            hardware per me è
            inutile.Qual e' il tuo hardware?
          • Ubuntu bleah scrive:
            Re: Iso aggiornamenti Microsoft

            Qual e' il tuo hardware?Core 2 Duo, scheda ati, ATY,RadeonX1600, trackpad multitouch, tastiera retroilluminata con sensori di luminosità, built-in camera, firewire 800.Ubuntu parte solo in modalità testo. Quando faranno una versione funzionante senza che debba essere io ad andare alla ricerca dei driver potrò anche pensare di usarlo.Per ora è solo inutile.
          • AndreaZ scrive:
            Re: Iso aggiornamenti Microsoft
            - Scritto da: Ubuntu bleah

            Qual e' il tuo hardware?
            Core 2 Duo, scheda ati, ATY,RadeonX1600, trackpad
            multitouch, tastiera retroilluminata con sensori
            di luminosità, built-in camera, firewire
            800.
            Ubuntu parte solo in modalità testo. Quando
            faranno una versione funzionante senza che debba
            essere io ad andare alla ricerca dei driver potrò
            anche pensare di
            usarlo.
            Per ora è solo inutile.non lo devi dire a chi fa ubuntu ma a chi non rilascia i driver per tali sistemiPS: se lo fai partire in vesa parte sicuramente in grafica
          • Hw+Sw venduti insieme è la soluzione scrive:
            Re: Iso aggiornamenti Microsoft

            non lo devi dire a chi fa ubuntu ma a chi non
            rilascia i driver per tali
            sistemiE perché mai??????????A me hanno venduto hardware e software insieme e insieme funzionano a meraviglia.Non vedo perché chi ha fatto il mio computer debba rilasciare driver per ogni sistema operativo esistente!
          • delbyblue scrive:
            Re: Iso aggiornamenti Microsoft
            Perché altrimenti ti vincola nell'utilizzo?Il problema è spinoso perché non si può obbligare qualcuno a produrre qualcosa solo per non toglierti la libertà di scelta. L'attuale diffusione dei sistemi operativi della Microsoft ha generato questa situazione che altrimenti sarebbe stata regolata da leggi di mercato, come lentamente sta accadendo (vedi driver ufficiali per Linux e altri).Inoltre se i produttori dessero una svecchiata al loro business noterebbero che basta rilasciare le specifiche per trovare il loro prodotto supportato a tutto spiano senza nessuna perdita e con tutto il guadagno.
          • AndreaZ scrive:
            Re: Iso aggiornamenti Microsoft
            - Scritto da: delbyblue
            Perché altrimenti ti vincola nell'utilizzo?No. Ad esempio se prendi un macbook poi puoi installarci Linux, XP, Vista, OS X...Non sei affatto vincolato.
            Il problema è spinoso perché non si può obbligare
            qualcuno a produrre qualcosa solo per non
            toglierti la libertà di scelta. L'attuale
            diffusione dei sistemi operativi della Microsoft
            ha generato questa situazione che altrimenti
            sarebbe stata regolata da leggi di mercato,La situazione è andata così perché il mercato lo ha deciso.
          • AndreaZ scrive:
            Re: Iso aggiornamenti Microsoft
            - Scritto da: Hw+Sw venduti insieme è la soluzione

            non lo devi dire a chi fa ubuntu ma a chi non

            rilascia i driver per tali

            sistemi
            E perché mai??????????perche' se non sai le specifiche dell'hardware e' molto difficile fare i drivero tu ci riesci facilmente?
            A me hanno venduto hardware e software insieme e
            insieme funzionano a
            meraviglia.
            Non vedo perché chi ha fatto il mio computer
            debba rilasciare driver per ogni sistema
            operativo
            esistente!ma infatti non era questo il puntoil punto era che il tizio si lamentava del fatto che alcuni hardware non funzionano in ubuntu e lui dava la colpa a ubuntuPS: quell'altro non sono io ;-)
    • Mario Rossi scrive:
      Re: Iso aggiornamenti Microsoft
      Arghhh !!!Sono dei file ISO con le patch per tutti i sistemi e per tutte le lingue, ok....Ma non sono cumulative ! devi scaricartele tutte a partire dal SP2 !Guardate le dimensioni:Agosto 2007 - 2831 MbLuglio 2007 - 235 MbGiugno 2007 - 2118 MbMaggio 2007 - 1744 MbAprile 2007 - 626 Mb...Se fossero state cumulative le dimensioni sarebbero state crescenti....
      • ciko scrive:
        Re: Iso aggiornamenti Microsoft

        Ma non sono cumulative ! devi scaricartele tutte
        a partire dal SP2...
        Se fossero state cumulative le dimensioni
        sarebbero state
        crescenti....certamente, ma se ho gia' patchato il sistema, che so, a luglio, ad agosto dovrei ri-scaricate 3GB...molto meglio cosi'...
        • Mario Rossi scrive:
          Re: Iso aggiornamenti Microsoft
          Ok, ma per poter aggiornare un XP SP2 fresco di installazione quanti Gb di ISO devi scaricare ?
      • eheheh scrive:
        Re: Iso aggiornamenti Microsoft
        - Scritto da: Caleb
        Esatto, l'ho scaricato e contiene _solo_ gli
        aggiornamenti di agosto 2007 (solo 10 patch in
        ben 2 Gb e rotti). Pesa tanto solo perché i
        cinghialoni di MS hanno inserito i tre gruppi di
        sistemi operativi e tutte le lingue, peccato che
        un utente mono-sistema e mono-lingua non se ne
        faccia niente
        ...E' quello che intendevo io possibile che un team di poche persone gratuitamente tira fuori Autopatcher e la microsoft con tutte le risorse che ha non è capace di fare qualcosa del genere, pratico e semplice come autopatcher?
  • francesco sperk scrive:
    windizupdate
    usate ff e fatevi gli aggiornamenti che volete:http://windizupdate.62nds.com/
  • Fai il login o registrati scrive:
    Un bel problema...
    Per farti un esempio quel che mi servirebbe è un file exe che contenga tutti gli aggiornamenti non solo quelli di asicurezza dal SP2 ad oggi (e che magari li installa solo se hai precedentemente installato e passato il controllo del WGA) che sia scaricabile dall'ufficio o da casa di mia sorella dove c'è l'adsl e masterizzabile. Con le derivate Debian ad es c'è il modo (generalizzo molto) di scaricare solo i nomi dei file e da questo estrarre un elenco in formato testo dei file che ti servono, poi da un pc con l'adsl (Win o linux non importa) te li scarichi, li masterizzi, li porti a casa e li installi.Mi servirebbe qualcosa del genere anche per Win, magari c'è già la possibilità e non la conosco...Grazie
    • Campagna Acquisti Partito Democratic o scrive:
      Re: Un bel problema...

      Mi servirebbe qualcosa del genere anche per Win,
      magari c'è già la possibilità e non la
      conosco...C'è WINDOWSUPDATE PER QUESTO.Tutti i cd e dvd dei giornalini di computer hanno le patch per windows, secondo te da dove le pescano? Da windows update.Addirittura sui vari giornalini spiegano come scaricare le patch dal sito come file eseguibili. E' tutto legale, semplicemente è una funzione poco conosciuta.-- Prodi è alla fruttaper mantenere il potere il PDha bisogno del tuo aiutogarantiscici la poltrona e ti faremo presidentedel Partito Democratico
    • fred scrive:
      Re: Un bel problema...
      puoi andare su technet.microsoft.com e poi "securety sulla sinistra" ; qui hanno l'abitudine di rifare periodicamente la pagina per cui spesso ci si perde, ma trovi il motore di ricerca per bollettini/updat specificando i requisiti che vuoi; ti compare una lista che puo' essere corta o lunghissima a seconda di quell oche hai richiesto, i bollettini obsoleti sono presenti ma segnalati e alcuni come al solito richiedono il controllo wga;solitamente li scarico da li tralasciando quelli che non mi interessano e li parcheggio assieme ai vecchi per creare le istallazioni aggiornate e non presidiate con nlite, nessuno impedisce di scrivere un semplice batch per l'installazione silenziosa con singolo click.Per aggiornare la lista e scoprire gli obsoleti (ma anche se li installi in piu' comunque vengono riaggiornati) con una macchina virtuale install owin, lo faccio lo faccio aggiornare e poi vado a vedere la lista dei bollettini installata confrontandoli con quell iche ho;se divenisse un problema il recupero di tali update io come chiunque altro potrebbe fare fornire dei torrent mensilmente ma sono sicuro che altre persone tireranno fuori soluzioni piu' comode.
  • Fai il login o registrati scrive:
    Un bel problema...
    A casa mia l'adsl non arriva e mo' come faccio a scaricare i centinaia di MB di aggiornamenti? Qualcuno ha idee? (che non siano usa debian o ubuntu o ecc.ecc. che già ce l'ho in pratica no OT grazie)
    • AndreaZ scrive:
      Re: Un bel problema...
      - Scritto da: Fai il login o registrati
      A casa mia l'adsl non arriva e mo' come faccio a
      scaricare i centinaia di MB di aggiornamenti?questa cosa mi sfugge... ma ho l'adsl e uso poco windows e quindi magari mi sfugge a ragion vedutaperche' scaricare da microzzozz centinaia di mb e' un problema e scaricarli da autopatch no?e soprattutto: il windows update manuale offre la possibilita' di selezionare che cosa scaricare/installare
      • Sonic Boom scrive:
        Re: Un bel problema...
        - Scritto da: AndreaZ
        - Scritto da: Fai il login o registrati

        A casa mia l'adsl non arriva e mo' come faccio a

        scaricare i centinaia di MB di aggiornamenti?

        questa cosa mi sfugge... ma ho l'adsl e uso poco
        windows e quindi magari mi sfugge a ragion
        veduta

        perche' scaricare da microzzozz centinaia di mb
        e' un problema e scaricarli da autopatch
        no?

        e soprattutto: il windows update manuale offre la
        possibilita' di selezionare che cosa
        scaricare/installareAutopatch era un archivio unico che si poteva scaricare da un amico, masterizzare su un cd ed utilizzare offline. Invece x gli aggiornamenti MS bisogna essere collegati: purtroppo siamo in Italia, non tutti hanno la possibilita' dell' adsl.
        • WindowsUpda te scrive:
          Re: Un bel problema...

          Autopatch era un archivio unico che si poteva
          scaricare da un amico, masterizzare su un cd ed
          utilizzare offline. Invece x gli aggiornamenti MS
          bisogna essere collegati: purtroppo siamo in
          Italia, non tutti hanno la possibilita' dell'
          adsl.E dall'amico non potevi scaricare attraverso il sito di WindowsUpdate?C'è l'apposita opzione anche se è più nascosta.
          • Fai il login o registrati scrive:
            Re: Un bel problema...
            - Scritto da: WindowsUpda te
            E dall'amico non potevi scaricare attraverso il
            sito di
            WindowsUpdate?
            C'è l'apposita opzione anche se è più nascosta.Giuro, non l'ho mai trovata! Un link? E mi permette di scaricare anche gli aggiornamenti non di sicurezza e poi di installarli anche dopo il controllo del WGA che mi sta benissimo?Grazie 1000
      • Minar scrive:
        Re: Un bel problema...
        - Scritto da: AndreaZ
        questa cosa mi sfugge...
        perche' scaricare da microzzozz centinaia di mb
        e' un problema e scaricarli da autopatch no?o fai il finto tontoo sei messo davvero male
        • WindowsUpda te scrive:
          Re: Un bel problema...
          - Scritto da: Minar
          - Scritto da: AndreaZ

          questa cosa mi sfugge...

          perche' scaricare da microzzozz centinaia di mb

          e' un problema e scaricarli da autopatch no?

          o fai il finto tonto
          o sei messo davvero maleVeramente nemmeno io ho capito.Da Win Update c'è sempre stata l'opzione per scaricare i file sul computer e installarli successivamente. E volendo ovviamente possono essere masterizzati su un cd (o dvd).E' quel che hanno sempre fatti i fari giornali di computer che mettono i service pack e i vari aggiornamenti nelle loro riviste, non vedo alcun problema in questo.I centinaia di MB vanno scaricati in ogni caso, quindi non vedo proprio la convenienza nello scaricare dal sito pirata (con tutti i rischi di virus) piuttosto che dal sito ufficiale di Microsoft.Quindi chiedo anche io: dove stava il vantaggio nello scaricare da un altro sito e non da quello ufficiale??Il sospetto che il vantaggio fosse solo nell'aggirare le protezioni è forte...
          • T.A. scrive:
            Re: Un bel problema...

            I centinaia di MB vanno scaricati in ogni caso,
            quindi non vedo proprio la convenienza nello
            scaricare dal sito pirata (con tutti i rischi di
            virus) piuttosto che dal sito ufficiale di
            Microsoft.Autopatcher non era un sito pirata, era semplicemente un modo molto piu' rapido e soprattutto sotto il completo controllo dell'utente per installare solo le patch che servivano, in modo semplice.Se installi a mano le patch scaricate dal sito Microsoft, c'e' sempre il rischio di dimenticarne qualcuna.Se usi WindowsUpdate c'e' invece praticamente sempre il rischio che in Microsoft abbiano deciso di farti installare una patch che a te non va bene o che magari ti puo' procurare dei problemi.Ad esempio, io cerco di non installare mai WGA su alcuni PC critici, perche' in caso di malfunzionamenti potrebbe essere causa di problemi.Altre volte, usando AutoPatcher ho evitato che alcune patch riconfigurassero alcuni default. XP SP2 ad esempio installava il firewall E LO ACCENDEVA senza avvisare l'utente; purtroppo dei due PC usati come "sensori" per verificare lo stato di alcuni servizi essenziali, uno non aveva AutoPatcher ma WindowsUpdate automatico: 250 SMS di allarme buttati ...
          • Che cacchiate scrive:
            Re: Un bel problema...

            Autopatcher non era un sito pirata, eraPI ha sostenuto il contrario, serviva per aggiornare sistemi pirata.
            Se installi a mano le patch scaricate dal sito
            Microsoft, c'e' sempre il rischio di dimenticarne
            qualcuna.Se le installi a mano...ma perché dovresti? Mai sentito parlare dell'aggiornamento automatico?
            Ad esempio, io cerco di non installare mai WGA su
            alcuni PC criticiCioè cerchi di fare cose illegali. PC critici vuol dire pc senza windows legale...
            XP
            SP2 ad esempio installava il firewall E LO
            ACCENDEVA senza avvisare l'utente;Certo che avvisa. E non vedo quale sia il problema nell'installare un firewall.E' una protezione in più.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Un bel problema...
            Non di ciamo zozzerie, perchè per alcuni aggiornamenti richiedeva il controllo WGA e conteneva pure il software per fare questo controllo........ informarsi, no ?
          • Bonestorm scrive:
            Re: Un bel problema...
            Dunque, rispondo punto per punto che è più semplice.
            Da Win Update c'è sempre stata l'opzione per
            scaricare i file sul computer e installarli
            successivamente. E volendo ovviamente possono
            essere masterizzati su un cd (o
            dvd).Sì ma devi selezionare singolarmente tutti gli aggiornamenti ed aspettare che vengano giù con lentezza (i server ti update non sono mai stati delle frecce), quindi devi installarli uno ad uno (da quel che mi ricordo sono tutti file singoli, uno per ogni aggiornamento) e quindi hai un dispendio notevole di tempo perchè devi rimanere davanti al computer per avviarli uno dopo l'altro (puoi sempre farti uno script ma non è cosa agevole per un utente normale).
            E' quel che hanno sempre fatti i fari giornali di
            computer che mettono i service pack e i vari
            aggiornamenti nelle loro riviste, non vedo alcun
            problema in
            questo.Questo è vero ma valgono le considerazioni fatte prima sul dispendio di tempo, e di soldi se devi comprarti la rivista.
            I centinaia di MB vanno scaricati in ogni caso,
            quindi non vedo proprio la convenienza nello
            scaricare dal sito pirata (con tutti i rischi di
            virus) piuttosto che dal sito ufficiale di
            Microsoft.Definire il sito di autopatcher un sito PIRATA vuol dire non aver compreso il suo funzionamento e sopratutto denigrare senza motivo il lavoro fatto gratuitamente da una comunità di sviluppatori, seguendo il tuo ragionamento anche Linux è PIRATERIA, e così tutti i software gratuiti. Tengo a precisare, in merito al WGA, che autopatcher non permette di installare il software per il quale M$ vuole la certificazione di originalità del sistema operativo. Ad esempio Explorer 7 o WMP 11 non è mai stato possibile installarli senza prima installare e validare il sistema con il WGA.Il servizio funzionava da quattro anni senza mai una segnalazione di PIRATERIA ed era utilizzato da un gran numero di utenti.Il file da scaricare dal sito di autopatcher era di circa 400MB, di certo non leggero, ma era possibile scaricarlo da qualsiasi PC (casa propria, amico, università con LINUX, internet Point, etc), in più era ospitato su server mediamente veloci (la scorsa settimana è sceso a circa 800KB/s con ADSL a 20Mbit/s)
            Quindi chiedo anche io: dove stava il vantaggio
            nello scaricare da un altro sito e non da quello
            ufficiale??Riassumendo vantaggi sono:- maggiore velocità di download- comodità nella ricerca, masterizzazione, installazione (autopatcher dopo averlo impostato faceva installava tutti gli oggetti selezionati in completa autonomia) e gestione degli aggiornamenti- possibilità di installare contestualmente agli aggiornamenti alcuni tweak (modifiche di registro al comportamento normale di windows) e programmi aggiuntivi (flash player, Java virtual Machine ad esempio ma nn solo).
            Il sospetto che il vantaggio fosse solo
            nell'aggirare le protezioni è
            forte...Come ho già spiegato il WGA è comunque presente e i programmi che necessitano, per disposizioni di M$, di certificazione di autenticità del sistema operativo installato comunque non vengono installati senza prima aver certificato il proprio sistema. Alla fine su computer non certificati era possibile installare tutti gli aggiornamenti critici e consigliati, tale e quale come da "Aggiornamenti automatici" di Windows.In conclusione di questa lunga risposta autopatcher era un comodo strumento per chi reinstallava il sistema operativo WinXP partendo da SP2 ma sopratutto era uno strumento NECESSARIO per i non fruitori di ADSL, utenti che formattano il PC ogni due e tre, gli installatori o "servizio tecnico casalingo" (ad esempio l'amico smanettone che ti mette a posto il PC quando lo pianti)...una volta ho provato ad aggiornare windowsXP SP2 appena installato, ci ho messo 4 ore (ADSL) e un numero imprecisato di riavvii; con autopatcher non perdevi tempo perchè anche se il PC ci metteva 2 ore ad aggiornarsi tu potevi pure farti gli affari tuoi, tanto aveva necessità di riavvio solo al termine.Saluti
    • di ligabue? scrive:
      Re: Un bel problema...
      non istallarli, non sono troppo utili, a parte alcune performace e compatibily patch, puoi farne tranquillamente a meno se usi internet senza i privilegi di amministratore.
  • Maurizio scrive:
    Questo è il vero motivo
    "Qualcuno, invece, sospetta che dietro tutto questo ci sia solo la possibilità che offriva AutoPatcher di installare gli aggiornamenti senza passare per le maglie del controllo WGA (Windows Genuine Advantage), lo strumento creato da Microsoft per individuare e bloccare le copie pirata del propri OS."
    • anonimo scrive:
      Re: Questo è il vero motivo
      - Scritto da: Maurizio
      "Qualcuno, invece, sospetta che dietro tutto
      questo ci sia solo la possibilità che offriva
      AutoPatcher di installare gli aggiornamenti senza
      passare per le maglie del controllo WGA (Windows
      Genuine Advantage), lo strumento creato da
      Microsoft per individuare e bloccare le copie
      pirata del propri
      OS."Il solito "flop" della Microsoft!Il WGA è già stato craccato (basta cercare nelle reti p2p), mentre dal sito ufficiale si possono scaricare gli aggiornamenti senza alcun controllo.Peccato per Autopatcher, perchè permetteva di installare gli aggiornamenti con un unico setup.
      • Caleb scrive:
        Re: Questo è il vero motivo
        Be', certamente per un amministratore di sistema il meccanismo di autopatcher era ottimo e funzionale, windows update non è mai stato certo agevole né comodo, Microsoft ne ha fatta un'altra delle sue per bastonare i suoi utenti regolari.Una cosa positiva c'è, ora un utente comune con un minimo di buon senso tra la scelta di usare un un s.o. diffuso, bacato e che ostacola l'aggiornamento (Windows) o uno meno diffuso ma con un percorso di aggiornamento per esseri senzienti (GNU/Linux), ci penserà su un po' di più prima di scartare alternative libere ...
        • Windows vs Linux 1-0 scrive:
          Re: Questo è il vero motivo
          - Scritto da: Caleb
          Be', certamente per un amministratore di sistema
          il meccanismo di autopatcher era ottimo e
          funzionale, windows update non è mai stato certo
          agevole né comodoE' invece agevole e comodo.Ogni tot il pc trova gli aggiornamenti e li installa da sè.Più comodo di così, che vuoi?Torna a votare Prodi, va'. Grazie per aver rovinato l'Italia.
          • Caleb scrive:
            Re: Questo è il vero motivo
            Ecco la fesseria del giorno,e se devi gestire gli aggiornamenti di più di un PC che fai?e se la frequenza di introiamento è alta e devi reinstallare?Ti hanno già risposto da altre parti, non è per niente agevole né comodo.In quanto alla stupidaggine politica che dici (e che non so come ti salta in testa), ti qualifichi da solo ...
          • Minar scrive:
            Re: Questo è il vero motivo
            - Scritto da: Caleb
            Ecco la fesseria del giorno,
            e se devi gestire gli aggiornamenti di più di un
            PC che
            fai?E' automatizzato pure quello.E per dirla tutta, in ambito home, mi dici quante volte ti capita di dover formattare e reinstallare tutto su più computer??? Ma che cavolo ci fai col pc?
          • enricox scrive:
            Re: Questo è il vero motivo

            E' automatizzato pure quello.
            E per dirla tutta, in ambito home, mi dici quante
            volte ti capita di dover formattare e
            reinstallare tutto su più computer??? Ma che
            cavolo ci fai col
            pc?rimanendo in ambito home come dici, l'80% degli utenti non è preparato ad affrontare spam, spyware, malware, virus che trovano in windows il terreno più fertile. Non credere che serva fare chissa che cosa x guadagnarsi una reintallazione(sempre parlando in ambito home). Detto questo non credo sia difficile trovare un'esercito di utenti che windows lo hanno reintallato svariate volte per svariati motivi. E se x disgrazia non parti da almeno un SP2...beh auguri e preparati a (sempre svariati) riavii e conferme oltre che diverse sessioni di windows update oltre che una santa pazienza mentre te li scarica(sempre che tu abbia un'ADSL).Ciliegina: adesso ti obbligano ad usare WindowsUpdate e quindi ad installare l'ultima versione di WGA, basta leggersi l'articolo precedente.Vendo e soprattutto riparo PC e di situazioni del genere sono il "classico" in ambito home.Chiaramente il mio pc a casa ha windows xp prima edizione(neanche sp1) e se non mi ricordo male sono almeno 5 anni che va senza problemi...ma non credo di figurare nell'utente medio/home.La cosa tragicomica è che x farti digerire la cosa ti terrorizzano con questioni di sicurezza...e seguendo(per forza) i loro consigli... rischi di ritrovarti con una copia di xp che x anni è stata verificata ed era ok, mantre ora forse non lo è più ! ROTFL
          • Caleb scrive:
            Re: Questo è il vero motivo
            - Scritto da: Minar

            e se devi gestire gli aggiornamenti di più di un

            PC che

            fai?
            E' automatizzato pure quello.
            E per dirla tutta, in ambito home, mi dici quante
            volte ti capita di dover formattare e
            reinstallare tutto su più computer??? Ma che
            cavolo ci fai col pc?Guarda, son d'accordo con enricox che ti ha risposto.Già utilizzo GNU/Linux dal 2001 come sistema principale, il problema non è mio, ma sorge quando devi gestire e/o sistemare i computer degli altri. Non la vedo così semplice come dici ...P.S. dato che qualcuno più sotto lo fa notare, sarebbe bellissimo se si potesse dire addio ai vari Windows, ma si dà il caso che purtroppo in molti campi _devi_ ancora dipendere da loro, es. per rapportarti con Enti Pubblici ...
          • T-Rex scrive:
            Re: Questo è il vero motivo
            con piu computer ci si lavora ..... certo, quelli che hanno niente piu da fare che giocarci, col pc, possono accontentarsi di winupdate, e di rischiare ogni volta che si connettono che il loro pc finisca in quel 20% di macchine legali che vengono riconosciute erroneamente come pirata e bloccate ..... se invece col pc ci lavorate, e da quel lavoro vi dipende la pappa per la famiglia, dopo che vi hanno brinato il (o i) pc di lavoro per errore la prima volta, vedrai che cambiate subito idea .....
      • AutoSkyfoBo x scrive:
        Re: Questo è il vero motivo

        Peccato per Autopatcher, perchè permetteva di
        installare gli aggiornamenti con un unico
        setup.Con Windows nemmeno il setup devi fare. E' tutto automatizzato.Partito Democratico, il futuro che ditruggerà l'Italia
    • Alfonso Maruccia scrive:
      Re: Questo è il vero motivo
      Questo è FUD....http://www.neowin.net/index.php?act=view&id=42295"Updates which require WGA (Windows Genuine Advantage) validation are included, and can be installed (since the WGA validation only takes place on the machine that downloads them, not the one that is installing them) which theoretically bypasses the validation check users would normally have to go through if updating through Windows Update. Antonis had asked when WGA became common if this would affect the AutoPatcher project and the concept of administrative updates and a Microsoft representative said "No", arguing that the purpose behind WGA was mostly educational. The WGA tool itself (the one offered by Windows Update as a critical update) is included in AutoPacher, though not marked for installation by default."
      • The Animal scrive:
        Re: Questo è il vero motivo
        FUD de che?Anche le patch sono proprietà di microsoft, le hanno fatte loro, autopatcher non ha fatto un cazzo, mica le hanno fatte quelli di autopatcher le patch, microsoft detiene il brevetto anche sulle patch da loro rilasciate.
    • Sgabbio scrive:
      Re: Questo è il vero motivo
      E un falso, perchè per alcuni aggiornamenti il controllo del WGA si doveva lo stesso fare, non è un caso che lo stesso autopatcher aveva incluso pure il software che fa quel controllo!
      • The Animal scrive:
        Re: Questo è il vero motivo
        - Scritto da: Sgabbio
        E un falso, perchè per alcuni aggiornamenti il
        controllo del WGA si doveva lo stesso fare, non è
        un caso che lo stesso autopatcher aveva incluso
        pure il software che fa quel
        controllo!se ti riferisci a IE7 e roba simile si riesce a scaricarli anche se hai il SO crakkato, non ci vuole certo un achero
    • caz scrive:
      Re: Questo è il vero motivo
      che fino a l'altro ieri aveva il benestare di MS, visto che autopatcher esiste da anni
  • beren scrive:
    ma gli americani si sveglieranno?
    quando sento dire "gli avvocati di X hanno miliardi, io no" ... allora penso "ma ragazzi: quello è il VOSTRO sistema giudiziario!!! come potete accettare di essere in sostanza giudicati in base ai vostri pochi soldi?":(
    • Barbapuzzol o Stallman scrive:
      Re: ma gli americani si sveglieranno?
      - Scritto da: beren
      quando sento dire "gli avvocati di X hanno
      miliardi, io no" ... allora penso "ma ragazzi:
      quello è il VOSTRO sistema giudiziario!!! come
      potete accettare di essere in sostanza giudicati
      in base ai vostri pochi
      soldi?"

      :(Sono accecati dal consumismo e forse anche da un certo lavaggio del cervello che inculca loro l'abominevole morale calvinista e vivono e sgobbano nella speranza di avere più soldi e più potere, ma non si rendono conto che potrebbero avere più potere da subito con una maggiore partecipazione al voto.
Chiudi i commenti