Brevetti, Agere System denuncia Sony

La multinazionale giapponese avrebbe violato otto brevetti di proprietà dell'azienda statunitense, specializzata in semiconduttori. Il caso riguarda prodotti di punta: PlayStation, Vaio, Handycam e Walkman

Dallas (USA) – Gli avvocati di Sony sono alle prese con una denuncia per violazione di brevetto che potrebbe causare non pochi problemi alla multinazionale giapponese. Agere Systems , grande azienda statunitense specializzata in semiconduttori e tecnologie digitali, accusa Sony di aver utilizzato senza permesso otto tecnologie impiegate in numerosi prodotti: dalla PSP fino agli innumerevoli modelli di Walkman.

In base alle informazioni raccolte dal sito specialistico GameSpot , i legali di Agere chiedono copiosi risarcimenti economici , proporzionali alle vendite dei prodotti che avrebbero violato i brevetti in questione: tecnologie eterogenee, che vanno da un “dispositivo per l’accesso senza fili ad una LAN” fino ad un “trattamento isolante per le spine al tungsteno”, si legge nel testo della denuncia.

Sony ha immediatamente cercato di sminuire la gravità dell’episodio, smentendo l’accusa di aver “violato con premeditazione” l’intero corpus di brevetti contestati. I portavoce della multinazionale nipponica hanno dichiarato di avere “diritti di licenza” per l’uso delle tecnologie nel mirino, ottenuti attraverso un vecchio accordo con AT&T ed il gruppo Lucent , dal quale è successivamente nata Agere Systems.

Agere, compagnia altamente innovativa e quotata sulla borsa di New York, conta su circa 5800 brevetti che proteggono altrettante tecnologie impiegate nel mondo dell’elettronica e delle telecomunicazioni. Se Agere dovesse avere la meglio sui produttori di PlayStation, Sony uscirebbe sconfitta per la seconda volta in pochi mesi da una diatriba legata ai brevetti.

Non solo. C’è persino chi teme che l’uscita di PlayStation 3 , l’attesissima console Sony, possa slittare oltre la data prevista . L’esposto presentato da Agere cita anche la PS3, indicata tra i vari prodotti che abuserebbero di tecnologie brevettate.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    E' OVVIO che la censura aumenterà!!!
    E'OVVIO che la censura ed il controllo mentale aumenteranno.......in parte ciò si può evitare con netsukuku (http://netsukuku.freaknet.org) oppure con l'attività radioamatoriale criptata!!!
  • Anonimo scrive:
    ridicolo
    non aggiungo veramente altro
  • Anonimo scrive:
    Just plain stupid...
    Quanto ci metteranno quattro terroristi (che di sicuro conoscono ed usano GPG e soci) a mandarsi un email criptata con dentro scritto "ci vediamo sul mud 'amori lesbici' nella stanza dei sederini zebrati, parola d'ordine 'piove - la gatta non si muove - si accende la candela - si dice buonasera' "...Potrebbero anche usare IRC o decidersi a passarsi mail criptate o sfruttare un proxy estero (magari un proxy o un sock "hackato" su una macchina con un IP insospettabile) e non è detto che non lo facessero neppure prima.In pratica se veramente hanno usato questo approccio per questo genere di problema sono veramente degli ignoranti...Mi viene un esempio calzante:E'come bloccare i numeri di telefono con prefisso russo per isolare le spie del KGB...
    • Anonimo scrive:
      Re: Just plain stupid...
      - Scritto da:
      "ci vediamo sul mud 'amori lesbici'..."Io ci passo la vita su quel MUD e non ho mai visto terroristi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Just plain stupid...
      ma ancora peggio io credo che i terroristi facciano uso intensivo di steganografia per passarsi i vari messaggi quindi...
Chiudi i commenti