Brevetti, Apple (di nuovo) contro HTC

Nuova denuncia contro l'azienda taiwanese: stavolta contro il tablet Android Flyer. Con cinque nuovi brevetti tirati in ballo e pensando al suo recente acquisto di S3

Roma – Apple ha aggiunto una nuova denuncia brevettuale nei confronti di HTC.

Cupertino ha depositato le sue accuse nuovamente presso l’ International Trade Commission ( ITC ), la commissione che ha il potere di bloccare le importazioni di determinati prodotti.

Stavolta Apple ha chiamato in causa cinque brevetti (tre dei quali già contestati a Samsung) e il prodotto interessato dovrebbe essere il tablet Android Flyer. Secondo l’esperto di brevetti Florian Mueller , si tratta della 48esima causa legale mossa contro produttori hardware che impiegano il sistema operativo mobile di Google . HTC, d’altronde, rappresenta un osso duro per Apple sia per le ottime performance di vendita nel settore smartphone, sia per il recente acquisto di S3, azienda in possesso di due brevetti per cui Apple è già stata trovata in infrazione.

La prima mossa contro HTC Cupertino l’ aveva fatta a marzo 2010: da allora, come consuetudine vuole in ambito di vicende brevettuali, le due si erano scambiate contro-denunce e convocazioni presso tribunali statunitensi e presso l’ITC. Un primo round davanti alla commissione federale se lo era peraltro aggiudicato HTC, riconosciuta in giudizio preliminare non in violazione dei brevetti Apple. La sentenza definitiva su queste prime accuse arriverà il prossimo 5 agosto.

Apple, intanto, è entrata in causa per questioni brevettuali contro Samsung e Nokia .

HTC, da parte sua, era già stata costretta a sottoscrivere un accordo di licenza con Microsoft relativamente all’impiego di Android sui suoi dispositivi .

HTC ha respinto le accuse di Apple, dichiarando che Cupertino “sta cercando di spostare la competizione dal mercato alle corti legali”.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Dottor Stranamore scrive:
    Per quelli a favore della pirateria
    <i
    "La disubbidienza per essere civile dev'essere sincera, rispettosa, contenuta, mai provocante, deve basarsi su principi bene assimilati, non dev'essere capricciosa e soprattutto non deve nascondere rancore e odio." </i
    Mahatma GandhiImparate da lui voi che sputate veleno sulle major, sugli artisti, sui venditori, sul mercato e il tutto perché vi chiedono pochi euro per cose che hanno richiesto loro enormi sacrifici.
    • Dottor Stranamore scrive:
      Re: Per quelli a favore della pirateria
      derp derp derp derp derp
      • Dottor Stranamore scrive:
        Re: Per quelli a favore della pirateria
        - Scritto da: Dottor Stranamore
        derp derp derp derp derpE' tornato quello che ha poca personalità e allora copia il nickname.Purtroppo è Internet che a questi giovani ha insegnato le cattive abitudini. A furia di copiare file ora copiano pure i nomi.Quando giocherà a scacchi immagino che copierà le mosse dell'avversario sino alla sconfitta. Povera Italia se è questa la gioventù che un giorno prenderà la redini del paese.
        • Guybrush scrive:
          Re: Per quelli a favore della pirateria
          - Scritto da: Dottor Stranamore
          - Scritto da: Dottor Stranamore

          derp derp derp derp derp

          E' tornato quello che ha poca personalità e
          allora copia il nickname.Purtroppo è Internet che
          a questi giovani ha insegnato le cattive
          abitudini. A furia di copiare file ora copiano
          pure i
          nomi.
          Quando giocherà a scacchi immagino che copierà le
          mosse dell'avversario sino alla sconfitta. Povera
          Italia se è questa la gioventù che un giorno
          prenderà la redini del
          paese.Be' allora complimenti ai vecchi che l'hanno educata.Ottimo lavoro.GT
        • uno qualsiasi scrive:
          Re: Per quelli a favore della pirateria

          E' tornato quello che ha poca personalità e
          allora copia il nickname.Purtroppo è Internet che
          a questi giovani ha insegnato le cattive
          abitudini. I vecchi come te, invece, manifestano solo la loro demenza senile.
          • Dottor Stranamore scrive:
            Re: Per quelli a favore della pirateria
            - Scritto da: uno qualsiasi

            E' tornato quello che ha poca personalità e

            allora copia il nickname.Purtroppo è
            Internet
            che

            a questi giovani ha insegnato le cattive

            abitudini.

            I vecchi come te, invece, manifestano solo la
            loro demenza
            senile.hai perfettamente ragione!(comunque, la frase "povera italia blah blah blah le redini del paese" è di un patetico che voi non avete idea, sul serio, ormai solo i poveri moralisti falliti la usano)
    • Darwin scrive:
      Re: Per quelli a favore della pirateria
      - Scritto da: Dottor Stranamore
      Imparate da lui voi che sputate veleno sulle
      major, sugli artisti, sui venditori, sul mercato
      e il tutto perché vi chiedono pochi euro per cose
      che hanno richiesto loro enormi
      sacrifici.Meno male che ci sei tu che vuoi tanto bene alle major....Se mi dai il tuo indirizzo ti spedisco una lista di tutto il piratato, così le risarcisci tu del loro presunto danno.
    • ABOLIRE IL COPYRIGHT scrive:
      Re: Per quelli a favore della pirateria

      Imparate da lui voi che sputate veleno sulle
      major, sugli artisti, sui venditori, sul mercato
      e il tutto perché vi chiedono pochi euro per cose
      che hanno richiesto loro enormi sacrifici.E tu impara dal <b
      Free Software </b
      !https://secure.wikimedia.org/wikipedia/en/wiki/Free_software
  • La SIAE scrive:
    vittoria
    finalmente una buona notizia per noi della SIAE, alla fine vinceremo noi statene certi. :@la SIAE :@
    • prova123 scrive:
      Re: vittoria
      Sicuro! Dopo aver restituito gli 800 milioni di euro ai legittimi proprietari ... in Italia s chiama appropriazione indebita? ;)
      • La SIAE scrive:
        Re: vittoria
        si chiama equo compenso, quello che voi pirati non volete pagare :@
        • La SIAE scrive:
          Re: vittoria
          nego tutto ciò che ho appena scritto. sono solo un troll.
          • prova123 scrive:
            Re: vittoria
            L'avevo sospettato ;) ... comunque il debito della SIAE non è relativo all'equo compenso. Gli artisti che si iscrivono, pagano perchè poi la SIAE protegga i loro diritti derivanti dalla propria opera ... altrimenti perchè dovrebbero pagare la SIAE?
          • prova123 scrive:
            Re: vittoria
            Poi la SIAE dovrebbe distribuire ad ogni artista i diritti riscossi. Secondo me è che con tutto il lavoro che hanno da fare se ne sono dimenticati. :D
          • ces scrive:
            Re: vittoria
            - Scritto da: La SIAE
            nego tutto ciò che ho appena scritto. sono solo
            un
            troll.Come quella vera p)
          • 6193 scrive:
            Re: vittoria
            - Scritto da: La SIAE
            nego tutto ciò che ho appena scritto. sono solo
            un
            troll.Nessuno lo ha mai messo in dubbio direi!
        • LuLu scrive:
          Re: vittoria
          E infatti i pirati continuano a non pagarlo, l'equo compenso è pagato da gente onesta che compra supporti di memoria per salvare file propri.A casa mia si chiama pizzo.
    • 6193 scrive:
      Re: vittoria
      - Scritto da: La SIAE
      finalmente una buona notizia per noi della SIAE,
      alla fine vinceremo noi statene certi.
      :@

      la SIAE :@Sono d'accordo a forza di vittorie come questa e come quelle di tutti questi anni ci libereremo finalmente di voi! :DContinuate a "vincere" così... mi raccomando! ;)
  • Uccello Padulo scrive:
    Dottor Stranam1nk1a
    Fatti internare, alla svelta.
  • Dottor Stranamore scrive:
    L'unica è bannare a livello nazionale
    L'Agcom dovrebbe verificare se la mole di contenuti pirata su Hotfile, Rapidshare, Megaupload ecc...è talmente alta da esigere un blocco totale di questi indirizzi preso i nostri provider.Non capisco perché Piratebay può essere bloccata e gli altri no. Quando PirateBay neanche faceva da servizio hosting per i file. Qualcuno potrebbe dire: e perché allora non anche Google o Youtube?Mi troverebbe a favore anche in questo caso. Quante persone trovano file pirata grazie ai motori di ricerca? Blocchiamoli nel nostro paese e vedrete che dopo saranno loro stessi a filtrare la robaccia per essere di nuovo disponibili nei nostri paesi.
    • Volpe del deserto scrive:
      Re: L'unica è bannare a livello nazionale
      Fai prima a tagliare il cavo del modem se ragioni così.
      • Dottor Stranamore scrive:
        Re: L'unica è bannare a livello nazionale
        - Scritto da: Volpe del deserto
        Fai prima a tagliare il cavo del modem se ragioni
        così.E' un'ipotesi che avevo messo qualche giorno fa, con l'opzione di vendere il rame ricavato dai cavi. Ma come al solito ho ricevuto solo commenti pieni di astio.
        • uno qualsiasi scrive:
          Re: L'unica è bannare a livello nazionale
          Io propongo un sistema migliore: chiunque si dichiari contrario alla pirateria, dovrà pagare di tasca sua gli stipendi a tutti gli autori. Così, chi vuole scaricare potrà farlo, gli autori avranno i loro soldi comunque, e siamo tutti contenti.
          • ruppolo scrive:
            Re: L'unica è bannare a livello nazionale
            Io propongo invece le taglie sui pirati.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: L'unica è bannare a livello nazionale
            Se tu offri 10000 euro di taglia su un pirata, il pirata offrirà 20000 euro di taglia su di te... e venire a prendere te è molto più facile, visto che si conosce già il tuo nome, cognome e città.
          • ruppolo scrive:
            Re: L'unica è bannare a livello nazionale
            - Scritto da: uno qualsiasi
            Se tu offri 10000 euro di taglia su un pirata, il
            pirata offrirà 20000 euro di taglia su di te... e
            venire a prendere te è molto più facile, visto
            che si conosce già il tuo nome, cognome e
            città.http://punto-informatico.it/3220450/PI/Brevi/microsoft-vuole-responsabili-rustock.aspx <i
            Redmond ha istituito una taglia pari a 250mila dollari e la offre a chiunque sia in grado di fornire informazioni utili a identificare i gestori della botnet </i
            Ora vedreno se i gestori della botnet metteranno una taglia da 500 mila dollari su Redmond, caro trollino.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: L'unica è bannare a livello nazionale
            Si chiama "disperazione". Staremo a vedere se ottengono qualcosa, caro trollone.
      • Volpe del deserto scrive:
        Re: L'unica è bannare a livello nazionale
        Come non detto, ho letto dall'inizio, XXXXX io che ti prendo sul serio :D
    • Darwin scrive:
      Re: L'unica è bannare a livello nazionale
      - Scritto da: Dottor Stranamore
      L'Agcom dovrebbe verificare se la mole di
      contenuti pirata su Hotfile, Rapidshare,
      Megaupload ecc...è talmente alta da esigere un
      blocco totale di questi indirizzi preso i nostri
      provider.
      Non capisco perché Piratebay può essere bloccata
      e gli altri no. Quando PirateBay neanche faceva
      da servizio hosting per i file.The Pirate Bay bloccata?Ma LOL...non sai di cosa parli...
      • Dottor Stranamore scrive:
        Re: L'unica è bannare a livello nazionale
        - Scritto da: Darwin
        - Scritto da: Dottor Stranamore

        L'Agcom dovrebbe verificare se la mole di

        contenuti pirata su Hotfile, Rapidshare,

        Megaupload ecc...è talmente alta da esigere
        un

        blocco totale di questi indirizzi preso i
        nostri

        provider.

        Non capisco perché Piratebay può essere
        bloccata

        e gli altri no. Quando PirateBay neanche
        faceva

        da servizio hosting per i file.
        The Pirate Bay bloccata?
        Ma LOL...non sai di cosa parli...Anche se ci sono dei modi per accedervi con un proxy il blocco c'è stato. La tua disonestà intellettuale si vede anche da queste piccole cose.
        • Sgabbio scrive:
          Re: L'unica è bannare a livello nazionale
          non è il sito bloccato semplicemente in italia l'acXXXXX è filtrato.Basta usare pure opera browser...
        • Darwin scrive:
          Re: L'unica è bannare a livello nazionale
          - Scritto da: Dottor Stranamore
          Anche se ci sono dei modi per accedervi con un
          proxy il blocco c'è stato.E lascia che ci sia il blocco ufficiale...tanto il proxy fa miracoli...
          La tua disonestà intellettuale si vede anche da
          queste piccole
          cose.la tua invece si evince dal fatto che pari il sedere alle major.....
        • ruppolo scrive:
          Re: L'unica è bannare a livello nazionale
          - Scritto da: Dottor Stranamore
          - Scritto da: Darwin

          - Scritto da: Dottor Stranamore


          L'Agcom dovrebbe verificare se la mole
          di


          contenuti pirata su Hotfile, Rapidshare,


          Megaupload ecc...è talmente alta da
          esigere

          un


          blocco totale di questi indirizzi preso
          i

          nostri


          provider.


          Non capisco perché Piratebay può essere

          bloccata


          e gli altri no. Quando PirateBay neanche

          faceva


          da servizio hosting per i file.

          The Pirate Bay bloccata?

          Ma LOL...non sai di cosa parli...

          Anche se ci sono dei modi per accedervi con un
          proxy il blocco c'è stato.

          La tua disonestà intellettuale si vede anche da
          queste piccole
          cose.Togli pure la parola "intellettuale" dalla frase.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: L'unica è bannare a livello nazionale

            Togli pure la parola "intellettuale" dalla frase.Guarda che non fai bella figura ad allearti con stranamore....
          • panda rossa scrive:
            Re: L'unica è bannare a livello nazionale
            - Scritto da: uno qualsiasi

            Togli pure la parola "intellettuale" dalla
            frase.

            Guarda che non fai bella figura ad allearti con
            stranamore....E secondo a te ruppolo importa di fare bella figura?
          • hermanhesse scrive:
            Re: L'unica è bannare a livello nazionale
            Mi sbagliavo: RUppolo riesce a dargli ragione.Roby... ma non vai in ferie un po' eh? Magari in un posto senza connettività (o con poca connettività... tanto per quello che prende l'antenna dell'iPhone!!!)
          • Darwin scrive:
            Re: L'unica è bannare a livello nazionale
            - Scritto da: ruppolo
            Togli pure la parola "intellettuale" dalla frase.Ruppolo, non mi sembra di averti mai dato del disonesto.Quindi questi pensieri tieniteli per te.
        • Funz scrive:
          Re: L'unica è bannare a livello nazionale
          - Scritto da: Dottor Stranamore

          The Pirate Bay bloccata?

          Ma LOL...non sai di cosa parli...

          Anche se ci sono dei modi per accedervi con un
          proxy il blocco c'è stato.Chi vuole può accedervi tranquillamente, ergo il blocco non esiste, di fatto.Tu sei un povero illuso, comunque voto troll 9/10, per l'originalità e la totale impervietà alla ragione :D
    • anony scrive:
      Re: L'unica è bannare a livello nazionale
      - Scritto da: Dottor Stranamore
      L'Agcom dovrebbe verificare se la mole di
      contenuti pirata su Hotfile, Rapidshare,
      Megaupload ecc...è talmente alta da esigere un
      blocco totale di questi indirizzi preso i nostri
      provider.
      Non capisco perché Piratebay può essere bloccata
      e gli altri no. Quando PirateBay neanche faceva
      da servizio hosting per i file.dimentichi un piccolo particolare: che, in realtà, su internet non puoi proprio bloccare nulla (a meno di non spegnere completamente tutta la rete).al massimo, puoi rendere una risorsa meno accessibile, ma non potrai mai bloccarla del tutto.
      Qualcuno potrebbe dire: e perché allora non anche Google o Youtube?
      Mi troverebbe a favore anche in questo caso.
      Quante persone trovano file pirata grazie ai
      motori di ricerca? Blocchiamoli nel nostro paese
      e vedrete che dopo saranno loro stessi a filtrare
      la robaccia per essere di nuovo disponibili nei
      nostri
      paesi.sì, certo. e poi, Google&company reagirebbero semplicemente fornendo delle versioni italiane ripulite da tutta la "robaccia" come dici te.mentre le versioni originali verrebbero comunque mantenute online (in USA, ecc.) e sarebbero sempre e comunque accessibili da chi possiede le debite conoscenze. Conoscenze che si diffonderebbero ben presto a tutti, vanificando quindi tutti gli sforzi fatti per "ripulire" e "bloccare".
      • Dottor Stranamore scrive:
        Re: L'unica è bannare a livello nazionale
        - Scritto da: anony
        dimentichi un piccolo particolare: che, in
        realtà, su internet non puoi proprio bloccare
        nulla (a meno di non spegnere completamente tutta
        la
        rete).Elton John ha proposto di spegnere Internet per qualche anno e se mi hai seguito io approvo questa idea.La pirateria non è un bug da poco, finché non c'è una soluzione che funzioni è meglio spegnere tutto e riflettere.
        • panda rossa scrive:
          Re: L'unica è bannare a livello nazionale
          - Scritto da: Dottor Stranamore
          - Scritto da: anony

          dimentichi un piccolo particolare: che, in

          realtà, su internet non puoi proprio bloccare

          nulla (a meno di non spegnere completamente
          tutta

          la

          rete).

          Elton John ha proposto di spegnere Internet per
          qualche anno e se mi hai seguito io approvo
          questa idea.Elton John e' un povero vecchio che ha vissuto gran parte della sua vita nel secolo scorso.Tutto e' basato sulla rete oggigiorno.Come puoi pensare di concepire di spegnere internet?Come dire "togliere la corrente elettrica".
          La pirateria non è un bug da poco, finché non c'è
          una soluzione che funzioni è meglio spegnere
          tutto e riflettere.La soluzione c'e' e funziona.L'Agcom e' stata demandata a rimuovere tutti i contenuti illegali e quindi il problema e' risolto.Che altro vuoi ancora?
        • uno qualsiasi scrive:
          Re: L'unica è bannare a livello nazionale

          Elton John ha proposto di spegnere Internet per
          qualche anno e se mi hai seguito io approvo
          questa
          idea.Sei innamorato di lui? Non vedo altre ragioni per approvare una idea così stupida.
        • uno che passava di qui scrive:
          Re: L'unica è bannare a livello nazionale
          - Scritto da: Dottor Stranamore
          Elton John ha proposto di spegnere Internet per
          qualche anno e se mi hai seguito io approvo
          questa
          idea.(rotfl)(rotfl)(rotfl)ti prego fai un libro di battute come questa (così poi lo posso scaricare aggratise p))
        • Lorenzo scrive:
          Re: L'unica è bannare a livello nazionale
          Spegnere internet ? Ma tu ... vuoi mangiare ? la gente ci lavora con internet , e se non con internet con intranet vpn che passano su internet ... non si puo' spegnere internet a meno di forti contraccolpi e sinceramente spegnerla per quelli che gridano al lupo al lupo e' una assurdita'
        • prova123 scrive:
          Re: L'unica è bannare a livello nazionale
          Secondo me gli ISP che telefonano a casa proponendoti una ADSL sempre più veloce ;) non sarebbero molto contenti. A proposito, per tutti gli ISP non si configurerebbe un eventuale reato di induzione alla pirateria?
        • prova123 scrive:
          Re: L'unica è bannare a livello nazionale
          Ma lui sa dove si trova l'interruttore? :D
        • DuDe scrive:
          Re: L'unica è bannare a livello nazionale
          - Scritto da: Dottor Stranamore
          Elton John ha proposto di spegnere Internet per
          qualche anno e se mi hai seguito io approvo
          questa
          idea.
          La pirateria non è un bug da poco, finché non c'è
          una soluzione che funzioni è meglio spegnere
          tutto e
          riflettere.Quindi confischiamo tutte gli autoveicoli visto che un giorno si e l'altro pure muore qualcuno a causa di essi?
          • Dottor Stranamore scrive:
            Re: L'unica è bannare a livello nazionale
            - Scritto da: DuDe
            - Scritto da: Dottor Stranamore


            Elton John ha proposto di spegnere Internet
            per

            qualche anno e se mi hai seguito io approvo

            questa

            idea.

            La pirateria non è un bug da poco, finché
            non
            c'è

            una soluzione che funzioni è meglio spegnere

            tutto e

            riflettere.
            Quindi confischiamo tutte gli autoveicoli visto
            che un giorno si e l'altro pure muore qualcuno a
            causa di
            essi?Anche. Se non ci fosse stata l'industria dell'auto in Italia avremmo metropolitane e treni ovunque. Meno inquinamento. Meno traffico.Almeno però l'industria dell'auto creava posti di lavoro, al contrario di Internet che li toglie.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: L'unica è bannare a livello nazionale

            Almeno però l'industria dell'auto creava posti di
            lavoro, al contrario di Internet che li
            toglie.Toglie posti ai parassiti. E questo è un bene.
          • panda rossa scrive:
            Re: L'unica è bannare a livello nazionale
            - Scritto da: Dottor Stranamore
            Almeno però l'industria dell'auto creava posti di
            lavoro, al contrario di Internet che li
            toglie.Internet crea tantissimi posti di lavoro.Certo, occorre cervello invece di bicipiti, pero' per quelli come te c'e' sempre la zappa.
          • DuDe scrive:
            Re: L'unica è bannare a livello nazionale
            - Scritto da: Dottor Stranamore
            Anche. Se non ci fosse stata l'industria
            dell'auto in Italia avremmo metropolitane e treni
            ovunque. Meno inquinamento. Meno
            traffico.
            Almeno però l'industria dell'auto creava posti di
            lavoro, al contrario di Internet che li
            toglie.Chiudiamo le facolta' di chimica, ingegneria, matematica, fisica , elettronica, sicuro di non venire dal passato? Ti e' mai balenata in testa l'idea che e' l'uso dello strumento che ne fa' uno strumento pericoloso e non lo strumento in se? Pure la vanga serve per far crescere le piante, ma la puoi pure dare in testa ad uno ed ucciderlo, che facciamo? aboliamo le vanghe?
          • ahboh scrive:
            Re: L'unica è bannare a livello nazionale
            - Scritto da: DuDe
            - Scritto da: Dottor Stranamore


            Anche. Se non ci fosse stata l'industria

            dell'auto in Italia avremmo metropolitane e
            treni

            ovunque. Meno inquinamento. Meno

            traffico.

            Almeno però l'industria dell'auto creava
            posti
            di

            lavoro, al contrario di Internet che li

            toglie.
            Chiudiamo le facolta' di chimica, ingegneria,
            matematica, fisica , elettronica, sicuro di non
            venire dal passato?

            Ti e' mai balenata in testa l'idea che e' l'uso
            dello strumento che ne fa' uno strumento
            pericoloso e non lo strumento in se?

            Pure la vanga serve per far crescere le piante,
            ma la puoi pure dare in testa ad uno ed
            ucciderlo, che facciamo? aboliamo le
            vanghe?sembra la storiella del MAME quando ho chiesto delucidazioni sull'"effetto collaterale" del giocare alle ROM... ma lì l'esempio era col coltello da cucina...
        • hermanhesse scrive:
          Re: L'unica è bannare a livello nazionale
          Quindi tu bloccheresti milioni di aziende... per Elton John???Mi stai così simpatico e credo tu sia così dalla parte della ragione che prima o poi farò un whois sul tuo ip...
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: L'unica è bannare a livello nazionale
      - Scritto da: Dottor Stranamore
      L'Agcom dovrebbe verificare se la mole di
      contenuti pirata su Hotfile, Rapidshare,
      Megaupload ecc...è talmente alta da esigere un
      blocco totale di questi indirizzi preso i nostri
      provider.
      Non capisco perché Piratebay può essere bloccata
      e gli altri no.Perchè gli altri hanno più soldi. Semplice.
      Qualcuno potrebbe dire: e perché allora non anche
      Google o
      Youtube?Perchè è meglio togliere il copyright. Più semplice, più pulita come soluzione.

      Mi troverebbe a favore anche in questo caso.
      Quante persone trovano file pirata grazie ai
      motori di ricerca?Quasi tutti.
      Blocchiamoli nel nostro paese
      e vedrete che dopo saranno loro stessi a filtrare
      la robaccia per essere di nuovo disponibili nei
      nostri
      paesi.E che vantaggio ne avremmo? Nessuno. Quindi, la risposta è no.
    • Sgabbio scrive:
      Re: L'unica è bannare a livello nazionale
      A parte che con il blocco di the pirate bay, hanno bloccato servizi ad esso collegato, del tutto "innocenti", come the bay img....Per il resto, dubito che i motori di ricerca si lascino oscurare senza lottare estrenuamente, ma nel caso di yahoo e google, andranno via dall'italia più che volentieri.
    • 6c6f676963 scrive:
      Re: L'unica è bannare a livello nazionale
      si! come hanno bannato TPB:http://labaia.ws/(rotfl)forse a voi videotecari non vi è molto chiaro il funzionamento della rete.
      • Dottor Stranamore scrive:
        Re: L'unica è bannare a livello nazionale
        - Scritto da: 6c6f676963
        si! come hanno bannato TPB:
        http://labaia.ws/
        (rotfl)
        forse a voi videotecari non vi è molto chiaro il
        funzionamento della
        rete.Forse non hai capito che il blocco c'è stato, poi che siano stati trovati degli escamotage non è che sia una novità. Non ho niente a che fare con le videoteche, ma non mi vergognerei di lavorarci. Sembrano la vostra ossessioni poveretti, solo perché vi facevano pagare i ritardi per le consegne, addirittura 1 euro poveri ragazzi (rotfl) Non sono loro il vostro problema. Il concordato di Berna sul diritto d'autore non fu siglato per volere delle videoteche (rotfl)
        • uno qualsiasi scrive:
          Re: L'unica è bannare a livello nazionale

          Forse non hai capito che il blocco c'è stato, poi
          che siano stati trovati degli escamotage non è
          che sia una
          novità.Ovvio. Era anche prevedibile, per chiunque capisse qualcosa di informatica.

          Non ho niente a che fare con le videoteche, ma
          non mi vergognerei di lavorarci. Sembrano la
          vostra ossessioni poveretti, solo perché vi
          facevano pagare i ritardi per le consegne,Ma quando mai? I ritardi, li gestivamo come Marge Simpson: buttiamo il dvd davanti al cumulo di macerie che era Blockbuster.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: L'unica è bannare a livello nazionale

            Ma quando mai? I ritardi, li gestivamo come Marge
            Simpson: buttiamo il dvd davanti al cumulo di
            macerie che era
            Blockbuster.Ecco la scena:http://www.megavideo.com/?d=H4R5DT2S
          • panda rossa scrive:
            Re: L'unica è bannare a livello nazionale
            - Scritto da: uno qualsiasi

            Ma quando mai? I ritardi, li gestivamo come
            Marge

            Simpson: buttiamo il dvd davanti al cumulo di

            macerie che era

            Blockbuster.

            Ecco la scena:

            http://www.megavideo.com/?d=H4R5DT2SQuanto mi piacerebbe avere un dvd mai riconsegnato per poter fare altrettanto!
        • 6c6f676963 scrive:
          Re: L'unica è bannare a livello nazionale
          - Scritto da: Dottor Stranamore
          - Scritto da: 6c6f676963

          si! come hanno bannato TPB:

          http://labaia.ws/

          (rotfl)

          forse a voi videotecari non vi è molto
          chiaro
          il

          funzionamento della

          rete.

          Forse non hai capito che il blocco c'è stato, poi
          che siano stati trovati degli escamotage non è
          che sia una
          novità.era solo per sottolineare che la lotta alla pirateria , con i mezzi attuali, è inutile.btw, con il mio isp è di nuovo perfettamente accessibile da un paio di settimane...
          Non ho niente a che fare con le videoteche, ma
          non mi vergognerei di lavorarci. Sembrano la
          vostra ossessioni poveretti, solo perché vi
          facevano pagare i ritardi per le consegne,
          addirittura 1 euro poveri ragazzi (rotfl)non ho nulla contro i viteotecari in generale ma contro quelli che vanno in giro per i forum a sparare boiate.
          Non sono loro il vostro problema. Il concordato
          di Berna sul diritto d'autore non fu siglato per
          volere delle videoteche
          (rotfl)
          • prova123 scrive:
            Re: L'unica è bannare a livello nazionale
            Chissà, che abbiano rubato il motorino ad Alex Drastico ? :D
    • Un lettore scrive:
      Re: L'unica è bannare a livello nazionale

      Mi troverebbe a favore anche in questo caso.
      Quante persone trovano file pirata grazie ai
      motori di ricerca? Blocchiamoli nel nostro paese
      e vedrete che dopo saranno loro stessi a filtrare
      la robaccia per essere di nuovo disponibili nei
      nostri
      paesi.Non sarà AgCom a bloccare Google ma Google a bloccare AgCom...
      • Dottor Stranamore scrive:
        Re: L'unica è bannare a livello nazionale
        - Scritto da: Un lettore

        Mi troverebbe a favore anche in questo caso.

        Quante persone trovano file pirata grazie ai

        motori di ricerca? Blocchiamoli nel nostro
        paese

        e vedrete che dopo saranno loro stessi a
        filtrare

        la robaccia per essere di nuovo disponibili
        nei

        nostri

        paesi.

        Non sarà AgCom a bloccare Google ma Google a
        bloccare
        AgCom...In Italia Google a livello di lobby non conta niente, per la sua azienda ha una minuscola sede di rappresentanza. Per contare qualcosa dovrebbe investire da noi.
        • Un lettore scrive:
          Re: L'unica è bannare a livello nazionale

          In Italia Google a livello di lobby non conta
          niente, per la sua azienda ha una minuscola sede
          di rappresentanza. Per contare qualcosa dovrebbe
          investire da
          noi.Google muove tanti di quei soldi che tu non vedrai in tutta la tua vita.Quindi, Google conta e gli inserzionisti di Google contano.Il bene vince e il bene sai dove sta.
          • Dottor Stranamore scrive:
            Re: L'unica è bannare a livello nazionale
            - Scritto da: Un lettore
            Google muove tanti di quei soldi che tu non
            vedrai in tutta la tua
            vita.Ma non qui.
            Quindi, Google conta e gli inserzionisti di
            Google
            contano.
            Il bene vince e il bene sai dove sta.No perché qua di tasse paga pochissimo e quindi conta zero. Non sono quei quattro negozi online nostrani a comprarle la pubblicità a fare la differenza.Internet in Italia non porta né lavoro né soldi. Tranne per le telco che comunque ne facevano anche prima di Internet e ne fanno di più con la telefonia mobile.
          • Dottor Stranamore scrive:
            Re: L'unica è bannare a livello nazionale
            Leggi qui:http://www.corriere.it/economia/09_novembre_09/massimo_mucchetti_google_e_le_tasse_i_furbetti_di_dublino_non_cliccano_sul_fisco_b164dd2c-cd1e-11de-b7a9-00144f02aabc.shtml
          • hermanhesse scrive:
            Re: L'unica è bannare a livello nazionale
            - Scritto da: Dottor Stranamore
            - Scritto da: Un lettore

            Google muove tanti di quei soldi che tu non

            vedrai in tutta la tua

            vita.

            Ma non qui.Tu non capisci veramente un XXXXX. Fidati.
    • sxx scrive:
      Re: L'unica è bannare a livello nazionale
      - Scritto da: Dottor Stranamore
      L'Agcom dovrebbe verificare se la mole di
      contenuti pirata su Hotfile, Rapidshare,
      Megaupload ecc...è talmente alta da esigere un
      blocco totale di questi indirizzi preso i nostri
      provider.
      Non capisco perché Piratebay può essere bloccata
      e gli altri no. Quando PirateBay neanche faceva
      da servizio hosting per i file.


      Qualcuno potrebbe dire: e perché allora non anche
      Google o
      Youtube?

      Mi troverebbe a favore anche in questo caso.
      Quante persone trovano file pirata grazie ai
      motori di ricerca? Blocchiamoli nel nostro paese
      e vedrete che dopo saranno loro stessi a filtrare
      la robaccia per essere di nuovo disponibili nei
      nostri
      paesi.oddio è arrivato il troll educato...
    • LuLu scrive:
      Re: L'unica è bannare a livello nazionale
      Allora perchè non spegniamo internet, vietiamo la vendita di CD, DVD e BlueRay e dei videoregistratori???Anzi, vietiamo anche le trasmissioni sul digitale terrestre, è troppo semplice registrarle, buttiamo tutti sulle piattaforme satellitari a pagamento, sono più sicure...Ma và và...
      • Dottor Stranamore scrive:
        Re: L'unica è bannare a livello nazionale
        - Scritto da: LuLu
        Allora perchè non spegniamo internet, vietiamo la
        vendita di CD, DVD e BlueRay e dei
        videoregistratori???

        Anzi, vietiamo anche le trasmissioni sul digitale
        terrestre, è troppo semplice registrarle,
        buttiamo tutti sulle piattaforme satellitari a
        pagamento, sono più
        sicure...

        Ma và và...Ma va cosa? Un conto è registrare una cosa dalla tv (che ha pagato i diritti per trasmettere) su un supporto dove c'è l'equo compenso. Altra è duplicare infinite volte in modo facile facile. Uno sconosciuto carica un file e milioni di altri sconosciuti se lo scaricano. A te sembra una cosa da poco? Distrugge investimenti e posti di lavoro la pirateria. Certo c'era anche prima di Internet, ma terminava dove finiva il tuo giro di amici. Se un tuo amico non aveva la tal canzone finiva lì la tua ricerca. Ora invece ci sono scambi tra sconosciuti che danneggiano in modo0 pesantissimo chi ha investito nella creazione di un prodotto.Lo so che alle zecche fa comodo così.
        • panda rossa scrive:
          Re: L'unica è bannare a livello nazionale
          - Scritto da: Dottor Stranamore
          Ma va cosa? Un conto è registrare una cosa dalla
          tv (che ha pagato i diritti per trasmettere) su
          un supporto dove c'è l'equo compenso. Altra è
          duplicare infinite volte in modo facile facile.Spiegami la differenza.Io registro dalla tv su hard disk, e poi ci faccio infinite copie.(Oppure tu sei rimasto ancora al tempo delle vhs come il nostro amatissimo pdc)
          Uno sconosciuto carica un file e milioni di altri
          sconosciuti se lo scaricano. Cosi' risparmia a milioni di altri sconosciuti di possedere un inutile videoregistratore.
          A te sembra una cosa da poco? A me sembra un grande progresso.
          Distrugge investimenti e posti di lavoro
          la pirateria.Che c'entra la pirateria?

          Certo c'era anche prima di Internet, ma terminava
          dove finiva il tuo giro di amici. Se un tuo amico
          non aveva la tal canzone finiva lì la tua
          ricerca. Ora invece ci sono scambi tra
          sconosciuti che danneggiano in modo0 pesantissimo
          chi ha investito nella creazione di un
          prodotto.Come per i venditori di ghiaccio.Prima la ghiacciaia era lusso per pochi, e il ghiaccio abusivo terminava col tuo giro di amici, adesso grazie al frigorifero tutti possono avere il ghiaccio in casa danneggiando in modo pesantissimo chi ha investito nella creazione di ghiaccio.
          Lo so che alle zecche fa comodo così.Gli ex venditori di ghiaccio piu' intelligenti, aprirono una gelateria.
        • uno qualsiasi scrive:
          Re: L'unica è bannare a livello nazionale

          Uno sconosciuto carica un file e milioni di altri
          sconosciuti se lo scaricano. A te sembra una cosa
          da poco? Distrugge investimenti e posti di lavoro
          la pirateria.Se distrugge posti inutili, fa un'opera meritoria.
        • LuLu scrive:
          Re: L'unica è bannare a livello nazionale
          E tu credi che se tutti registrassero i film dalla televisione non si otterrebbe lo stesso il fallimento del sistema cinematografico (ne vendita dvd/BD, no cinema, nessuno spettatore per le future trasmissioni in tv....)
    • Guybrush scrive:
      Re: L'unica è bannare a livello nazionale
      - Scritto da: Dottor Stranamore
      L'Agcom dovrebbe verificare se la mole di
      contenuti pirata su Hotfile, Rapidshare,
      Megaupload ecc...è talmente alta da esigere un
      blocco totale di questi indirizzi preso i nostri
      provider.
      Non capisco perché Piratebay può essere bloccata
      e gli altri no. Quando PirateBay neanche faceva
      da servizio hosting per i file.Bloccata? Piratebay? Di cosa parli? Io ci accedo benissimo.
      Qualcuno potrebbe dire: e perché allora non anche
      Google o
      Youtube?Bloccarli? ROTFLMAO. Dai, puoi fare di meglio su.
      Mi troverebbe a favore anche in questo caso.Maccerto, poi chiamiamo la marmottina per finire di impacchettare.
      Quante persone trovano file pirata grazie ai
      motori di ricerca?Chiedilo a Google, ti risponderà volentieri.
      Blocchiamoli nel nostro paese
      e vedrete che dopo saranno loro stessi a filtrare
      la robaccia per essere di nuovo disponibili nei
      nostri
      paesi.Peccato, hai perso un'ottima occasione per stare zitto.Ritenta.GT
      • Dottor Stranamore scrive:
        Re: L'unica è bannare a livello nazionale
        - Scritto da: Guybrush
        - Scritto da: Dottor Stranamore

        L'Agcom dovrebbe verificare se la mole di

        contenuti pirata su Hotfile, Rapidshare,

        Megaupload ecc...è talmente alta da esigere
        un

        blocco totale di questi indirizzi preso i
        nostri

        provider.

        Non capisco perché Piratebay può essere
        bloccata

        e gli altri no. Quando PirateBay neanche
        faceva

        da servizio hosting per i file.
        Bloccata? Piratebay? Di cosa parli? Io ci accedo
        benissimo.
        Ancora? Ma leggere i messaggi precedenti?Io posso bloccare le frontiere e i clandestini possono passare lo stesso. Questo non vuol dire che non siano state bloccate.I tuoi commenti come quelli di Hermanhesse, panda rossa o Uno qualunque li salto quasi sempre perché sono così stupidi e pieni di ROTFL LOL o di ragionamenti talmente scemi (tipo costringere gli autori a pubblicare sotto creative commons altrimenti c'è la galera) tipici di gente che ha subito il lavaggio del cervello da Internet.
      • Dottor Stranamore scrive:
        Re: L'unica è bannare a livello nazionale
        - Scritto da: Guybrush
        - Scritto da: Dottor Stranamore

        L'Agcom dovrebbe verificare se la mole di

        contenuti pirata su Hotfile, Rapidshare,

        Megaupload ecc...è talmente alta da esigere
        un

        blocco totale di questi indirizzi preso i
        nostri

        provider.

        Non capisco perché Piratebay può essere
        bloccata

        e gli altri no. Quando PirateBay neanche
        faceva

        da servizio hosting per i file.
        Bloccata? Piratebay? Di cosa parli? Io ci accedo
        benissimo.
        Non so perché è stato tolto il mio messaggio di risposta visto che non violava la netiquette. Ma ripeto:Guarda che se io blocco le frontiere e alcuni clandestini passano lo stesso non vuol dire che il blocco non ci sia stato.Comunque queste discussioni con ROTFL LOL ecc... che fanno molti qui dimostrano grande inciviltà e mancanza di rispetto nella comunicazione. Infatti di alcuni utenti che fanno sempre così non apro la maggior parte dei messaggi. Purtroppo è Internet che ha creato questo modo violento e indecoroso di dialogare fatto con i LOL e i ROTFLMAO. Forse ti conviene leggere qualche libro o fare una passeggiata tra i monti per rilassarti un po'. Però, se non ci fosse Internet non ne avresti bisogno.
        • Guybrush scrive:
          Re: L'unica è bannare a livello nazionale
          - Scritto da: Dottor Stranamore
          - Scritto da: Guybrush[...]
          Non so perché è stato tolto il mio messaggio di
          risposta visto che non violava la netiquette.Violava le condizioni d'uso del forum. So che non condividi neanche il mio pensiero, ma è così.
          Ma
          ripeto:
          Guarda che se io blocco le frontiere e alcuni
          clandestini passano lo stesso non vuol dire che
          il blocco non ci sia
          stato.No, vuol dire che hai sprecato denaro pubblico, risorse pubbliche e tempo.
          Comunque queste discussioni con ROTFL LOL ecc...
          che fanno molti qui dimostrano grande inciviltà e
          mancanza di rispetto nella comunicazione.Al contrario.Si tratta di un civilissimo sistema di comunicazione, per rendere evidente con grande efficacia il pensiero ed anche lo stato d'animo.
          Infatti
          di alcuni utenti che fanno sempre così non apro
          la maggior parte dei messaggi.Pessima idea, lasciatelo dire.Cioè tu puoi decidere di ignorare chi desideri, ma gli altri andranno a leggere e, se lo desiderano, risponderanno. Imho (In My Humble Opinion) hai tutto da guadagnare a leggere. Puoi scegliere di non rispondere, ma "sapere" non è mai sbagliato.
          Purtroppo è Internet che ha creato questo modo
          violento e indecoroso di dialogare fatto con i
          LOL e i ROTFLMAO.Si chiama progresso. So che non ti piace e vorresti ritornare ad utilizzare il telefono analogico, quello che potevi far funzionare gratis fischiandoci dentro con un gadget trovato nelle patatine fritte, ma sai... io preferisco i piccioni viaggiatori. Hanno un chip RFID innestato sottopelle e un disco da 16gb (il tutto pesa circa 10g) e veicolano un po' di tutto: film, musica, pucchiacche...
          Forse ti conviene leggere
          qualche libro o fare una passeggiata tra i monti
          per rilassarti un po'.Faccio anche quello da sempre. La mia biblioteca ha superato quota 650 volumi. Tra un po' dovrò mettere su la seconda scaffalatura.
          Però, se non ci fosse
          Internet non ne avresti
          bisogno.Eh... vuoi dire se Ballmer non avesse inventato il protocollo HTTP e i software necessari per implementarlo? Lo avrebbe fatto qualcun altro, anche io se necessario. Ballmer è stato il primo ad avere la visione chiara, a crederci ed a portarla avanti fino alla realizzazione. Come lui però erano in tanti a pensarlo. Almeno da quando c'era fidonet e quelli che si sbattevano per farla funzionare.Si chiama progresso, caro.Non lo fermi.GT
        • ahboh scrive:
          Re: L'unica è bannare a livello nazionale
          - Scritto da: Dottor Stranamore
          Purtroppo è Internet che ha creato questo modo
          violento e indecoroso di dialogare fatto con i
          LOL e i ROTFLMAO.stai dicendo che ridere è sinonimo di violenza? vatti a nascondere alla velocità della luce.
    • hermanhesse scrive:
      Re: L'unica è bannare a livello nazionale
      Ma due post più sopra "l'UNICA" non era facendo la multa a tutti quelli che non compravano un tot all'anno?Secondo me:1) o sei un troll2) o non stai affatto bene
      • panda rossa scrive:
        Re: L'unica è bannare a livello nazionale
        - Scritto da: hermanhesse
        Ma due post più sopra "l'UNICA" non era facendo
        la multa a tutti quelli che non compravano un tot
        all'anno?

        Secondo me:

        1) o sei un troll
        2) o non stai affatto beneUna cosa non esclude l'altra.
      • Dottor Stranamore scrive:
        Re: L'unica è bannare a livello nazionale
        - Scritto da: hermanhesse
        Ma due post più sopra "l'UNICA" non era facendo
        la multa a tutti quelli che non compravano un tot
        all'anno?

        Secondo me:

        1) o sei un troll
        2) o non stai affatto benedirei tutte e due.
      • Sink Them All scrive:
        Re: L'unica è bannare a livello nazionale
        - Scritto da: hermanhesse
        Ma due post più sopra "l'UNICA" non era facendo
        la multa a tutti quelli che non compravano un tot
        all'anno?

        Secondo me:

        1) o sei un troll
        2) o non stai affatto beneÈ il solito pepito, quindi è entrambe le cose (oltre a qualche altra che si trova descritta efficacemente nel DSM).
        • ahboh scrive:
          Re: L'unica è bannare a livello nazionale
          - Scritto da: Sink Them All
          - Scritto da: hermanhesse

          Ma due post più sopra "l'UNICA" non era
          facendo

          la multa a tutti quelli che non compravano
          un
          tot

          all'anno?



          Secondo me:



          1) o sei un troll

          2) o non stai affatto bene

          È il solito pepito, quindi è entrambe le
          cose (oltre a qualche altra che si trova
          descritta efficacemente nel
          DSM).fosse stato pepito avrebbe scritto cose pro-Cina e pro-dittature.
  • LuLu scrive:
    Inevitabile
    La gente preferisce i più veloci (ma pericolosi e costosi) "armadietti". E' ovvio quindi che chi vuole combattere la pirateria li prenderà sempre più di mira... E' semplice... sai quanti file ci sono, sai chi li ha caricati, sai chi scarica... è perfetto per chi deve scovare i pirati...
    • Dottor Stranamore scrive:
      Re: Inevitabile
      - Scritto da: LuLu
      La gente preferisce i più veloci (ma pericolosi e
      costosi) "armadietti". E' ovvio quindi che chi
      vuole combattere la pirateria li prenderà sempre
      più di mira...


      E' semplice... sai quanti file ci sono, sai chi
      li ha caricati, sai chi scarica... è perfetto per
      chi deve scovare i
      pirati...Pensa a quelli che li scaricano con l'abbonamento Premium, cioè hanno pagato con la carta di credito. A Panama sono in guai grossi.Bush è così che ha fregato Noriega.
    • Sgabbio scrive:
      Re: Inevitabile
      Bhe, ma visto che per la legge questi servizi non sono reponsabili di quel che fanno gli utenti, dubito... :D
      • LuLu scrive:
        Re: Inevitabile
        Secondo te le major si limitano a rispettare quello che dice la legge?? Io li ho sempre visti plasmare la legge a loro interesse...
  • Guybrush scrive:
    Dunque una ammissione di colpa
    Sembrerebbe che MPAA o chi per lei, abbia carpito delle credenziali di acXXXXX approfittando della buona fede degli utenti di Hotfile.E che in seguito abbia così violato il domicilio telematico di uno o più utenti di Hotfile.Se eravamo in italia ci sarebbe stato da ridere. Negli usa... mah, vediamo che tira fuori la difesa. GT
  • Dottor Stranamore scrive:
    Il vero rimedio contro la pirateria?
    Il vero rimedio contro la pirateria?Gli studi di settore applicati ai privati.Si fa una bella analisi di quanto spendevano le famiglie in film, musica e libri prima che arrivasse Internet.Con l'inflazione e tutto il resto si calcola quanto spenderebbero oggi.Poi si prende la lista di tutti quelli che hanno un abbonamento a banda larga e li si obbliga nella dichiarazione dei redditi a mettere tutti gli scontrini dei dischi, libri e film che hanno comprato. Se la cifra è inferiore a quella stabilita dagli studi di settore gli si fa pagare una multa.Certo uno può giustificarsi dicendo che lui non ha la tv e sciocchezze simili. Anche lui paga! Al massimo si fa un'esenzione per chi è cieco o ha gravi handicap. Ma paga anche lui perché così è spinto ad andare al cinema e comprare dischi visto che in ogni caso lo multerebbero. Sarebbe un bell'impulso per l'economia e una soluzione definitiva per i pirati.Chi invece dice di scaricare per testare il prodotto e poi comprarlo avrà la coscienza a posto. Perché avrà comprato a sufficienza per rientrare negli studi di settore.
    • Ace Gentile scrive:
      Re: Il vero rimedio contro la pirateria?
      A questo punto perché non far loro la multa a prescindere (chi ha detto "equo compenso"?) oppure passiamo direttamente con la fustigazione in piazza. Possiamo anche fare una statistica dei libri più venduti per cui se non dimostro di aver acquistato moccia o la meyer mi fanno la multa perché sicuramente li ho letti facendomeli imprestare.
      • Dottor Stranamore scrive:
        Re: Il vero rimedio contro la pirateria?
        - Scritto da: Ace Gentile
        A questo punto perché non far loro la multa a
        prescindere (chi ha detto "equo compenso"?)
        oppure passiamo direttamente con la fustigazione
        in piazza.

        Possiamo anche fare una statistica dei libri più
        venduti per cui se non dimostro di aver
        acquistato moccia o la meyer mi fanno la multa
        perché sicuramente li ho letti facendomeli
        imprestare.Proprio per questo si fanno gli studi di settore. Se scegli i libri più venduti è chiaro che poi compi delle ingiustizie perché la gente ha gusti diverse.Con gli studi di settore tracci una linea minima che chiunque un tempo spendeva. Capito il minimo.Così come è impossibile che un dentista possa dichiarare 18 mila euro all'anno è anche impossibile che uno che spende per un abbonamento a banda larga, ha il computer ecc...poi non spende neanche 1 euro in film o musica.
        • Dottor Stranamore scrive:
          Re: Il vero rimedio contro la pirateria?
          - Scritto da: Dottor Stranamore
          Capito? il
          minimo.Qui c'era un punto di domanda che per la fretta non ho messo.
        • uno qualsiasi scrive:
          Re: Il vero rimedio contro la pirateria?

          Così come è impossibile che un dentista possa
          dichiarare 18 mila euro all'anno è anche
          impossibile che uno che spende per un abbonamento
          a banda larga, ha il computer ecc...poi non
          spende neanche 1 euro in film o
          musica.È possibile, invece. Tanto è vero che accade.Basta vietare la produzione di musica sotto copyright, e il problema si risolve alla radice.
    • unaDuraLezione scrive:
      Re: Il vero rimedio contro la pirateria?
      contenuto non disponibile
    • Michol scrive:
      Re: Il vero rimedio contro la pirateria?
      Ottima idea!!!!Io spendevo circa 35000 lire poi con la pirateria sono diventate 200 euro... mi rimborsano?
      • Dottor Stranamore scrive:
        Re: Il vero rimedio contro la pirateria?
        - Scritto da: Michol
        Ottima idea!!!!
        Io spendevo circa 35000 lire poi con la pirateria
        sono diventate 200 euro... mi
        rimborsano?No, gli studi di settore servono per colpire chi va sotto il minimo possibile. Non per equilibrare le ricchezze tra chi compra tanto e chi compra poco.
    • Joe Tornado scrive:
      Re: Il vero rimedio contro la pirateria?
      Ho un'idea migliore, si contano tutti coloro che dichiarano di vivere di industria dell'intrattenimento, parassiti e non; a ognuno di loro si assegnano mille o più euro al mese, da prelevare da un fondo costituito da versamenti obbligatori di ogni persona fisica presente sul suolo nazionale. Chi non può pagare viene sottoposto ad esecuzione forzata. Ti piace ?
      • Dottor Stranamore scrive:
        Re: Il vero rimedio contro la pirateria?
        - Scritto da: Joe Tornado
        Ho un'idea migliore, si contano tutti coloro che
        dichiarano di vivere di industria
        dell'intrattenimento, parassiti e non; a ognuno
        di loro si assegnano mille o più euro al mese, da
        prelevare da un fondo costituito da versamenti
        obbligatori di ogni persona fisica presente sul
        suolo nazionale. Chi non può pagare viene
        sottoposto ad esecuzione forzata. Ti piace
        ?Loro guadagnano con il libero mercato. Offrono un prodotto creato da loro, quindi non sono parassiti come tu stupidamente li chiami. Se a te non sta bene non lo prendi, mi sembra semplice. Invece voi state a rosicare perché c'è gente in gamba che ha un'idea e guadagna. Stai sicuro che se tu fai un film che è una XXXXX non campi di rendita per anni.
        • panda rossa scrive:
          Re: Il vero rimedio contro la pirateria?
          - Scritto da: Dottor Stranamore
          - Scritto da: Joe Tornado

          Ho un'idea migliore, si contano tutti
          coloro
          che

          dichiarano di vivere di industria

          dell'intrattenimento, parassiti e non; a
          ognuno

          di loro si assegnano mille o più euro al
          mese,
          da

          prelevare da un fondo costituito da
          versamenti

          obbligatori di ogni persona fisica presente
          sul

          suolo nazionale. Chi non può pagare viene

          sottoposto ad esecuzione forzata. Ti piace

          ?

          Loro guadagnano con il libero mercato. E allora perche' temono il libero mercato?
          Offrono un
          prodotto creato da loro, quindi non sono
          parassiti come tu stupidamente li chiami. Qui nessuno ha mai dato del parassita ad un regista, ad un compositore o ad uno scrittore.Chi crea arte non e' certo un parassita.
          Se a te
          non sta bene non lo prendi, mi sembra semplice.Semplicissimo.
          Invece voi state a rosicare perché c'è gente in
          gamba che ha un'idea e guadagna. No, c'e' gente in gamba che ha un'idea <b
          sulla quale altri guadagnano </b
          .
          Stai sicuro che
          se tu fai un film che è una XXXXX non campi di
          rendita per
          anni.Dipende. Se sei amico di Bondi, ci campi comunque.
          • Jacopo Monegato scrive:
            Re: Il vero rimedio contro la pirateria?
            natale 98, 99, natale a.... 3msc e seguiti... film di XXXXX che rendono :D
        • anony scrive:
          Re: Il vero rimedio contro la pirateria?
          - Scritto da: Dottor Stranamore
          Stai sicuro che
          se tu fai un film che è una XXXXX non campi di
          rendita per
          anni.ni.oggi, che fa un film di XXXXX campa tranquillamente facendo causa a chi l'ha scaricato (o a chi potenzialmente potrebbe scaricarlo, tanto per loro è lo stesso).
          • Dottor Stranamore scrive:
            Re: Il vero rimedio contro la pirateria?
            - Scritto da: anony
            - Scritto da: Dottor Stranamore


            Stai sicuro che

            se tu fai un film che è una XXXXX non campi
            di

            rendita per

            anni.

            ni.
            oggi, che fa un film di XXXXX campa
            tranquillamente facendo causa a chi l'ha
            scaricato (o a chi potenzialmente potrebbe
            scaricarlo, tanto per loro è lo
            stesso).Nelle tue fantasie. In Italia i processi non finiscono mai, sono costosi e non mi risulta che ci siano cause pendenti a chi ha scaricato un film.L'unico caso a livello mondiale è stato quello di Hurt Locker che per il momento riguarda solo la denuncia dei condivisore.
          • panda rossa scrive:
            Re: Il vero rimedio contro la pirateria?
            - Scritto da: Dottor Stranamore

            Nelle tue fantasie. In Italia i processi non
            finiscono mai, sono costosi e non mi risulta che
            ci siano cause pendenti a chi ha scaricato un
            film.Questo perche' in italia nessuno scarica film.Del resto c'e' l'Agcom che sorveglia e censura.Direi che chi opera in italia non ha alcuna ragione di lamentarsi.
        • uno qualsiasi scrive:
          Re: Il vero rimedio contro la pirateria?

          Loro guadagnano con il libero mercato. Il libero mercato implica libera concorrenza. E la concorrenza sono proprio i "pirati"
          Offrono un
          prodotto creato da loro,Certo: la licenza. Che nessuno vuole. Quindi, sono parassiti.
        • uno qualsiasi scrive:
          Re: Il vero rimedio contro la pirateria?
          infatti io non compro la musica ed i film in quanto non posso permettermi gli attuali prezzi, come tra l'altro, non posso permettermi di andare a cinema. Quindi non vedo perchè dovrei pagare una multa per una cosa che non posso permettermi. Facciamo invece che se i signori delle major e loro accoliti vengono scoperti ad evadere anche solo 1 centesimo debbano farsi almeno 10 anni di carcere(nel senso letterale) e senza possibilità di condoni ad iniziare dal primo grado di giudizio.
    • DuDe scrive:
      Re: Il vero rimedio contro la pirateria?
      - Scritto da: Dottor Stranamore
      Il vero rimedio contro la pirateria?

      Gli studi di settore applicati ai privati.
      Un par de ciufoli, la dimostrazione di eventuali colpevolezze spetta all'accusa, tu e chi s'e' inventata sta cosa degli studi di settore, parte dal presupposto che qualcuno sta evadendo e/o rubando.Ma rimamendo in topic, continuo a non capire se un fornitore di servizi sia reponsabile o meno dell uso che se ne fa' dei suoi servizi.
      • krane scrive:
        Re: Il vero rimedio contro la pirateria?
        - Scritto da: DuDe
        - Scritto da: Dottor Stranamore

        Il vero rimedio contro la pirateria?



        Gli studi di settore applicati ai privati.


        Un par de ciufoli, la dimostrazione di eventuali
        colpevolezze spetta all'accusa, tu e chi s'e'
        inventata sta cosa degli studi di settore, parte
        dal presupposto che qualcuno sta evadendo e/o
        rubando.
        Ma rimamendo in topic, continuo a non capire se
        un fornitore di servizi sia reponsabile o meno
        dell uso che se ne fa' dei suoi
        servizi.Certo ! Non vedi come tassano le soceta' autostrade, i comuni ed i fabbricanti di automobili ogni volta che avviene una fuga in auto dopo una rapina ?
        • DuDe scrive:
          Re: Il vero rimedio contro la pirateria?
          - Scritto da: krane
          Certo ! Non vedi come tassano le soceta'
          autostrade, i comuni ed i fabbricanti di
          automobili ogni volta che avviene una fuga in
          auto dopo una rapina
          ?quindi che diamine centra hotfile o megaupload o altri a caso? Mi sembra che si stia distorcendo un tantinello il diritto a favore di un singolo e specifico settore.
          • krane scrive:
            Re: Il vero rimedio contro la pirateria?
            - Scritto da: DuDe
            - Scritto da: krane

            Certo ! Non vedi come tassano le soceta'

            autostrade, i comuni ed i fabbricanti di

            automobili ogni volta che avviene una fuga in

            auto dopo una rapina ?
            quindi che diamine centra hotfile o megaupload o
            altri a caso?
            Mi sembra che si stia distorcendo un tantinello
            il diritto a favore di un singolo e specifico
            settore.Dici ??? Ma cosa mai te lo fara' pensare !!!
          • Dottor Stranamore scrive:
            Re: Il vero rimedio contro la pirateria?
            - Scritto da: DuDe
            - Scritto da: krane


            Certo ! Non vedi come tassano le soceta'

            autostrade, i comuni ed i fabbricanti di

            automobili ogni volta che avviene una fuga in

            auto dopo una rapina

            ?

            quindi che diamine centra hotfile o megaupload o
            altri a caso?

            Mi sembra che si stia distorcendo un tantinello
            il diritto a favore di un singolo e specifico
            settore.Il problema è come funziona l'affiliazione. Se uno è tuo affiliato e gli stacchi l'assegno dovresti controllarlo un po' di più. Un conto è controllare milioni di utenti, altro è controllare persone con cui fai affari.
          • krane scrive:
            Re: Il vero rimedio contro la pirateria?
            - Scritto da: Dottor Stranamore
            - Scritto da: DuDe

            - Scritto da: krane




            Certo ! Non vedi come tassano le soceta'


            autostrade, i comuni ed i fabbricanti di


            automobili ogni volta che avviene una
            fuga
            in


            auto dopo una rapina


            ?



            quindi che diamine centra hotfile o
            megaupload
            o

            altri a caso?



            Mi sembra che si stia distorcendo un
            tantinello

            il diritto a favore di un singolo e specifico

            settore.

            Il problema è come funziona l'affiliazione. Se
            uno è tuo affiliato e gli stacchi l'assegno
            dovresti controllarlo un po' di più. Un conto è
            controllare milioni di utenti, altro è
            controllare persone con cui fai affari.Infatti: e' spiegato tutto molto chiaramente qui: http://it.wikipedia.org/wiki/Mafia
          • Dottor Stranamore scrive:
            Re: Il vero rimedio contro la pirateria?
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: Dottor Stranamore

            - Scritto da: DuDe


            - Scritto da: krane






            Certo ! Non vedi come tassano le
            soceta'



            autostrade, i comuni ed i
            fabbricanti
            di



            automobili ogni volta che avviene
            una

            fuga

            in



            auto dopo una rapina



            ?





            quindi che diamine centra hotfile o

            megaupload

            o


            altri a caso?





            Mi sembra che si stia distorcendo un

            tantinello


            il diritto a favore di un singolo e
            specifico


            settore.



            Il problema è come funziona l'affiliazione.
            Se

            uno è tuo affiliato e gli stacchi l'assegno

            dovresti controllarlo un po' di più. Un
            conto
            è

            controllare milioni di utenti, altro è

            controllare persone con cui fai affari.

            Infatti: e' spiegato tutto molto chiaramente qui:
            http://it.wikipedia.org/wiki/MafiaBene. Stai dando dei mafiosi a quelli che pagano per far caricare materiale pirata e quindi attirare nuovi utenti paganti.
          • krane scrive:
            Re: Il vero rimedio contro la pirateria?
            - Scritto da: Dottor Stranamore
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: Dottor Stranamore


            - Scritto da: DuDe



            - Scritto da: krane








            Certo ! Non vedi come tassano
            le

            soceta'




            autostrade, i comuni ed i

            fabbricanti

            di




            automobili ogni volta che
            avviene

            una


            fuga


            in




            auto dopo una rapina




            ?







            quindi che diamine centra hotfile o


            megaupload


            o



            altri a caso?







            Mi sembra che si stia distorcendo
            un


            tantinello



            il diritto a favore di un singolo e

            specifico



            settore.





            Il problema è come funziona
            l'affiliazione.

            Se


            uno è tuo affiliato e gli stacchi
            l'assegno


            dovresti controllarlo un po' di più. Un

            conto

            è


            controllare milioni di utenti, altro è


            controllare persone con cui fai affari.



            Infatti: e' spiegato tutto molto chiaramente
            qui:

            http://it.wikipedia.org/wiki/Mafia

            Bene. Stai dando dei mafiosi a quelli che pagano
            per far caricare materiale pirata e quindi
            attirare nuovi utenti paganti.Se vuoi una definizione per quelli che caricano materiale pirata chiedi a ruppolo, sapra' definirteli perfettamente in diversi coloriti modi.
          • Lucadiver scrive:
            Re: Il vero rimedio contro la pirateria?
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)bello!
        • Dottor Stranamore scrive:
          Re: Il vero rimedio contro la pirateria?
          - Scritto da: krane
          - Scritto da: DuDe

          - Scritto da: Dottor Stranamore


          Il vero rimedio contro la pirateria?





          Gli studi di settore applicati ai
          privati.




          Un par de ciufoli, la dimostrazione di
          eventuali

          colpevolezze spetta all'accusa, tu e chi s'e'

          inventata sta cosa degli studi di settore,
          parte

          dal presupposto che qualcuno sta evadendo e/o

          rubando.

          Ma rimamendo in topic, continuo a non capire
          se

          un fornitore di servizi sia reponsabile o
          meno

          dell uso che se ne fa' dei suoi

          servizi.

          Certo ! Non vedi come tassano le soceta'
          autostrade, i comuni ed i fabbricanti di
          automobili ogni volta che avviene una fuga in
          auto dopo una rapina
          ?I fabbricanti di auto non danno soldi a chi fa tante rapine con le loro macchine.
          • krane scrive:
            Re: Il vero rimedio contro la pirateria?
            - Scritto da: Dottor Stranamore
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: DuDe


            - Scritto da: Dottor Stranamore



            Il vero rimedio contro la
            pirateria?







            Gli studi di settore applicati ai

            privati.






            Un par de ciufoli, la dimostrazione di

            eventuali


            colpevolezze spetta all'accusa, tu e
            chi
            s'e'


            inventata sta cosa degli studi di
            settore,

            parte


            dal presupposto che qualcuno sta
            evadendo
            e/o


            rubando.


            Ma rimamendo in topic, continuo a non
            capire

            se


            un fornitore di servizi sia reponsabile
            o

            meno


            dell uso che se ne fa' dei suoi


            servizi.



            Certo ! Non vedi come tassano le soceta'

            autostrade, i comuni ed i fabbricanti di

            automobili ogni volta che avviene una fuga in

            auto dopo una rapina

            ?

            I fabbricanti di auto non danno soldi a chi fa
            tante rapine con le loro macchine.Infatti l'equo compenso e' per chi le subisce, mica per chi le fa' !! Non sai proprio niente di strade ed automobili eh !
          • Dottor Stranamore scrive:
            Re: Il vero rimedio contro la pirateria?
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: Dottor Stranamore

            - Scritto da: krane


            - Scritto da: DuDe



            - Scritto da: Dottor Stranamore




            Il vero rimedio contro la

            pirateria?









            Gli studi di settore
            applicati
            ai


            privati.








            Un par de ciufoli, la
            dimostrazione
            di


            eventuali



            colpevolezze spetta all'accusa, tu
            e

            chi

            s'e'



            inventata sta cosa degli studi di

            settore,


            parte



            dal presupposto che qualcuno sta

            evadendo

            e/o



            rubando.



            Ma rimamendo in topic, continuo a
            non

            capire


            se



            un fornitore di servizi sia
            reponsabile

            o


            meno



            dell uso che se ne fa' dei suoi



            servizi.





            Certo ! Non vedi come tassano le soceta'


            autostrade, i comuni ed i fabbricanti di


            automobili ogni volta che avviene una
            fuga
            in


            auto dopo una rapina


            ?



            I fabbricanti di auto non danno soldi a chi
            fa

            tante rapine con le loro macchine.

            Infatti l'equo compenso e' per chi le subisce,
            mica per chi le fa' !! Non sai proprio niente di
            strade ed automobili eh
            !L'equo compenso è giusto così. Le aziende che invece danno qualche dollaro a chi carica giga e giga di file e stacca l'assegno senza neanche verificare che sia roba regolare qualche responsabilità la dovrebbe avere.
          • krane scrive:
            Re: Il vero rimedio contro la pirateria?
            - Scritto da: Dottor Stranamore
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: Dottor Stranamore


            - Scritto da: krane



            - Scritto da: DuDe




            - Scritto da: Dottor
            Stranamore





            Il vero rimedio contro la


            pirateria?











            Gli studi di settore

            applicati

            ai



            privati.










            Un par de ciufoli, la

            dimostrazione

            di



            eventuali




            colpevolezze spetta
            all'accusa,
            tu

            e


            chi


            s'e'




            inventata sta cosa degli
            studi
            di


            settore,



            parte




            dal presupposto che qualcuno
            sta


            evadendo


            e/o




            rubando.




            Ma rimamendo in topic,
            continuo
            a

            non


            capire



            se




            un fornitore di servizi sia

            reponsabile


            o



            meno




            dell uso che se ne fa' dei
            suoi




            servizi.







            Certo ! Non vedi come tassano le
            soceta'



            autostrade, i comuni ed i
            fabbricanti
            di



            automobili ogni volta che avviene
            una

            fuga

            in



            auto dopo una rapina



            ?





            I fabbricanti di auto non danno soldi a
            chi

            fa


            tante rapine con le loro macchine.



            Infatti l'equo compenso e' per chi le
            subisce,

            mica per chi le fa' !! Non sai proprio
            niente
            di

            strade ed automobili eh

            !

            L'equo compenso è giusto così. Le aziende che
            invece danno qualche dollaro a chi carica giga e
            giga di file e stacca l'assegno senza neanche
            verificare che sia roba regolare qualche
            responsabilità la dovrebbe avere.Infatti: esattamente come le societa' autostrade devono controllare che chi passa abbia a bordo roba regolare, altrimenti qualche responsabilità la dovrebbe avere.
          • Dottor Stranamore scrive:
            Re: Il vero rimedio contro la pirateria?
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: Dottor Stranamore

            - Scritto da: krane


            - Scritto da: Dottor Stranamore



            - Scritto da: krane




            - Scritto da: DuDe





            - Scritto da: Dottor

            Stranamore






            Il vero rimedio
            contro
            la



            pirateria?













            Gli studi di settore


            applicati


            ai




            privati.












            Un par de ciufoli, la


            dimostrazione


            di




            eventuali





            colpevolezze spetta

            all'accusa,

            tu


            e



            chi



            s'e'





            inventata sta cosa degli

            studi

            di



            settore,




            parte





            dal presupposto che
            qualcuno

            sta



            evadendo



            e/o





            rubando.





            Ma rimamendo in topic,

            continuo

            a


            non



            capire




            se





            un fornitore di servizi
            sia


            reponsabile



            o




            meno





            dell uso che se ne fa'
            dei

            suoi





            servizi.









            Certo ! Non vedi come tassano
            le

            soceta'




            autostrade, i comuni ed i

            fabbricanti

            di




            automobili ogni volta che
            avviene

            una


            fuga


            in




            auto dopo una rapina




            ?







            I fabbricanti di auto non danno
            soldi
            a

            chi


            fa



            tante rapine con le loro macchine.





            Infatti l'equo compenso e' per chi le

            subisce,


            mica per chi le fa' !! Non sai proprio

            niente

            di


            strade ed automobili eh


            !



            L'equo compenso è giusto così. Le aziende che

            invece danno qualche dollaro a chi carica
            giga
            e

            giga di file e stacca l'assegno senza neanche

            verificare che sia roba regolare qualche

            responsabilità la dovrebbe avere.

            Infatti: esattamente come le societa' autostrade
            devono controllare che chi passa abbia a bordo
            roba regolare, altrimenti qualche responsabilità
            la dovrebbe
            avere.Infatti la società autostrada ti stacca un assegno quando passi.
      • prova123 scrive:
        Re: Il vero rimedio contro la pirateria?
        Se così fosse, nel momento in cui qualcuno commette un crimine con il telefono ... dovrebbero incriminare l'Amministratore Delegato della società che ha permesso la telefonata.Non capisco perchè se l'AD di una società non viene incriminato, invece deve essere incriminato l'ISP.Qualcuno direbbe che l'ISP doveva sorvegliare, bene! allora anche l'AD della società telefonica.Internet e la telefonia sono due forme diverse di un sistema di comunicazione. Banale, no?
        • prova123 scrive:
          Re: Il vero rimedio contro la pirateria?
          Probabilmente per chi legifera è un concetto troppo complicato! :D
          • prova123 scrive:
            Re: Il vero rimedio contro la pirateria?
            è inutile difendersi dicendo che non si possono controllare tutte le telefonate. è possibile controllare tutte le connessioni entrando nel merito dei dati che circolano? No! C'è chi usa il filesharing per il lavoro vero! ... ma questo non conta. Allora non conta che non si possano controllare tutte le telefonate.... Decidiamoci da quale parte stare.
          • prova123 scrive:
            Re: Il vero rimedio contro la pirateria?
            Il problema è che la telefonia e internet sono due sistemi perfettamente equivalenti ... quindi non si può salvare uno a discapito solo dell'altro.
    • hermanhesse scrive:
      Re: Il vero rimedio contro la pirateria?
      - Scritto da: Dottor Stranamore
      Il vero rimedio contro la pirateria?ECCOLO! Quello che odia internet ma continua a sparare razzate su internet!

      Gli studi di settore applicati ai privati.???

      Si fa una bella analisi di quanto spendevano le
      famiglie in film, musica e libri prima che
      arrivasse
      Internet.Siiiii...

      Con l'inflazione e tutto il resto si calcola
      quanto spenderebbero
      oggi.Siiiii...

      Poi si prende la lista di tutti quelli che hanno
      un abbonamento a banda larga e li si obbliga
      nella dichiarazione dei redditi a mettere tutti
      gli scontrini dei dischi, libri e film che hanno
      comprato. Ah ah ah ah ah ah...... violi almeno 3 leggi precedenti e quaranta punti della costituizione.Senza contare che è una proposta idiota!
      Se la cifra è inferiore a quella
      stabilita dagli studi di settore gli si fa pagare
      una
      multa.Una multa per COSA? Per non aver comprato abbastanza dischi? (ROTFL)
      Certo uno può giustificarsi dicendo che lui non
      ha la tv e sciocchezze simili. Anche lui paga! Eh già, già...
      Al
      massimo si fa un'esenzione per chi è cieco o ha
      gravi handicap. Ma paga anche lui perché così è
      spinto ad andare al cinema e comprare dischi
      visto che in ogni caso lo multerebbero. Sarebbe
      un bell'impulso per l'economia e una soluzione
      definitiva per i
      pirati.Che ne dici se invece facciamo una multa a quelli come te che hanno ancora la 56k perchè fondamentalmente non sanno usare un computer?

      Chi invece dice di scaricare per testare il
      prodotto e poi comprarlo avrà la coscienza a
      posto. Perché avrà comprato a sufficienza per
      rientrare negli studi di
      settore.Non ho letto i commenti qui sotto: ma credo che nessuno, nemmeno Ruppolo, possa arrivare a darti un barlume di ragione (e di ragionamento) in quello che hai scritto.
      • Dottor Stranamore scrive:
        Re: Il vero rimedio contro la pirateria?
        - Scritto da: hermanhesse
        Che ne dici se invece facciamo una multa a quelli
        come te che hanno ancora la 56k perchè
        fondamentalmente non sanno usare un
        computer?A parte che non ho un 56k, ho detto che avevo una connessione dial up, ma uso ancora un 14400bps della trust come molti qui sanno da tempo.Seconda cosa se tu non fossi giovane sapresti che configurarli su dos che e win 3.11 non era una cosa proprio semplicissima.Le mie conoscenze informatiche sono vaste perché si sono formate negli anni e anche in un periodo in cui non c'era Internet e quindi il computer si usava per cose serie. Pensavi forse che attaccare un cavo ethernet e vedere tutto riconosciuto in automatico richiedesse grandi capacità? Poveretti questi giovani che non sanno nulla. Torna su facebook o a guardare le ragazze di Ostia su Youtube :s
        • panda rossa scrive:
          Re: Il vero rimedio contro la pirateria?
          - Scritto da: Dottor Stranamore
          - Scritto da: hermanhesse

          Che ne dici se invece facciamo una multa a
          quelli

          come te che hanno ancora la 56k perchè

          fondamentalmente non sanno usare un

          computer?

          A parte che non ho un 56k, ho detto che avevo una
          connessione dial up, ma uso ancora un 14400bps
          della trust come molti qui sanno da
          tempo.
          Seconda cosa se tu non fossi giovane sapresti che
          configurarli su dos che e win 3.11 non era una
          cosa proprio
          semplicissima.Sotto dos non c'e' uno stack tcp-ip: ti ci vuole un programma di comunicazione col protocollo e il browser integrato.Sotto win 3.1 c'era il trumpet.Lo lanciavi nell'autostart e poi chiamavi il numero col dialup.Niente di difficile, non stare a menartela.
          Le mie conoscenze informatiche sono vaste perché
          si sono formate negli anni e anche in un periodo
          in cui non c'era Internet e quindi il computer si
          usava per cose serie.E quindi?Col tempo ti sei regredito.
          Pensavi forse che attaccare un cavo ethernet e
          vedere tutto riconosciuto in automatico
          richiedesse grandi capacità? Con chi parli?
          Poveretti questi
          giovani che non sanno nulla. E continueranno a non sapere se li si tiene lontani dalla cultura.La conoscenza deve essere libera ed accessibile!
          • hermanhesse scrive:
            Re: Il vero rimedio contro la pirateria?
            - Scritto da: panda rossa
            Sotto dos non c'e' uno stack tcp-ip: ti ci vuole
            un programma di comunicazione col protocollo e il
            browser
            integrato.Sotto dos c'era per esempio Aracne (parlando di browser "moderni"), che se non ricordo male era stato sviluppato in Europa dell'est.Sennò HID, che funzionava anche sugli 8088 in CGA...Mah, magari è lui che ha scritto HID (ROTFL)
        • hermanhesse scrive:
          Re: Il vero rimedio contro la pirateria?
          - Scritto da: Dottor Stranamore
          - Scritto da: hermanhesse

          Che ne dici se invece facciamo una multa a
          quelli

          come te che hanno ancora la 56k perchè

          fondamentalmente non sanno usare un

          computer?

          A parte che non ho un 56k, ho detto che avevo una
          connessione dial up, ma uso ancora un 14400bps
          della trust come molti qui sanno da
          tempo.Evviva. PS: lo sai che non sei un hacker per questo, vero? ;)
          Seconda cosa se tu non fossi giovane sapresti che
          configurarli su dos che e win 3.11 non era una
          cosa proprio
          semplicissima.Per te non è semplicissima. Per la cronaca MS-DOS, quando ho iniziato, non c'era ancora...forse Qdos, ma in Italia forse c'erano più ProDos sugli Apple II.
          Le mie conoscenze informatiche sono vaste perché
          si sono formate negli anni e anche in un periodo
          in cui non c'era Internet e quindi il computer si
          usava per cose serie.Secondo me tu non sai di cosa stai parlando e con CHI (e lasciatemela tirare una volta, razzo!!!) stai parlando, comunque continua pure a tirartela per il nulla.

          Pensavi forse che attaccare un cavo ethernet e
          vedere tutto riconosciuto in automatico
          richiedesse grandi capacità? Sì, soprattutto su Windows quando NON te lo riconosce.
          Poveretti questi
          giovani che non sanno nulla. Torna su facebook o
          a guardare le ragazze di Ostia su Youtube
          :sSecondo me sei un attimino rosikone perchè, informaticamente, sei un unghia del mio alluce (dalla parte dove mi manca).Intanto prima o poi ti cucco a parlare di questioni tecniche, ooooooooh se ti cucco.
          • panda rossa scrive:
            Re: Il vero rimedio contro la pirateria?
            - Scritto da: hermanhesse
            Intanto prima o poi ti cucco a parlare di
            questioni tecniche, ooooooooh se ti
            cucco.Illuso.
    • CHKDSK scrive:
      Re: Il vero rimedio contro la pirateria?
      Affermare che sei ridicolo è un complimento. I rami secchi, improduttivi e obsoleti - ergo gli intermediari - vanno RECISI.
    • ces scrive:
      Re: Il vero rimedio contro la pirateria?
      - Scritto da: Dottor Stranamore
      Il vero rimedio contro la pirateria?

      Gli studi di settore applicati ai privati.

      Si fa una bella analisi di quanto spendevano le
      famiglie in film, musica e libri prima che
      arrivasse
      Internet.

      Con l'inflazione e tutto il resto si calcola
      quanto spenderebbero
      oggi.

      Poi si prende la lista di tutti quelli che hanno
      un abbonamento a banda larga e li si obbliga
      nella dichiarazione dei redditi a mettere tutti
      gli scontrini dei dischi, libri e film che hanno
      comprato. Se la cifra è inferiore a quella
      stabilita dagli studi di settore gli si fa pagare
      una
      multa.
      Certo uno può giustificarsi dicendo che lui non
      ha la tv e sciocchezze simili. Anche lui paga! Al
      massimo si fa un'esenzione per chi è cieco o ha
      gravi handicap. Ma paga anche lui perché così è
      spinto ad andare al cinema e comprare dischi
      visto che in ogni caso lo multerebbero. Sarebbe
      un bell'impulso per l'economia e una soluzione
      definitiva per i
      pirati.

      Chi invece dice di scaricare per testare il
      prodotto e poi comprarlo avrà la coscienza a
      posto. Perché avrà comprato a sufficienza per
      rientrare negli studi di
      settore.trollallero trollalà(troll)(troll1)(troll2)(troll3)(troll4)
    • Darwin scrive:
      Re: Il vero rimedio contro la pirateria?
      Possiamo fare anche un altro studio del settore.Analizziamo quali e quante volte abbiamo piratato, andiamo a vedere il prezzo e poi TU stacchi assegni per rimborsare le aziende delle loro presunte perdite.Ti piace come idea?
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: Il vero rimedio contro la pirateria?
      - Scritto da: Dottor Stranamore
      Il vero rimedio contro la pirateria?

      Gli studi di settore applicati ai privati.

      Si fa una bella analisi di quanto spendevano le
      famiglie in film, musica e libri prima che
      arrivasse
      Internet.

      Con l'inflazione e tutto il resto si calcola
      quanto spenderebbero
      oggi.Non si può calcolare. Semplice.

      Poi si prende la lista di tutti quelli che hanno
      un abbonamento a banda larga e li si obbliga
      nella dichiarazione dei redditi a mettere tutti
      gli scontrini dei dischi, libri e film che hanno
      comprato.La lista è vuota.
      Se la cifra è inferiore a quella
      stabilita dagli studi di settore gli si fa pagare
      una
      multa.No. C'è una soluzione più semplice. Se sei un autore, vieni costretto per legge a rilasciare tutte le tue opere in creative commons. Se non lo fai, finisci in carcere. E tutte le tue proprietà vengono confiscate.
    • Sgabbio scrive:
      Re: Il vero rimedio contro la pirateria?
      scusa, per lo scontrino, ma se si parla di CD comprati anni fà per esempio?Ricordati che uno scontrino anche se ben conservato scolorisce dopo pochi mesi...
      • Dottor Stranamore scrive:
        Re: Il vero rimedio contro la pirateria?
        - Scritto da: Sgabbio
        scusa, per lo scontrino, ma se si parla di CD
        comprati anni fà per
        esempio?
        Ricordati che uno scontrino anche se ben
        conservato scolorisce dopo pochi
        mesi...Lo scontrino vale solo per quello che hai comprato quest'anno.La musica comprata anni fa la ricavano dai dati passati. Parlo del periodo prima del CD, perché anche nel periodo senza Internet ma in cui c'erano i CD questi potevano essere duplicati perfettamente.Direi di partire dai tempi del vinile verso gli anni '80. Si guarda quanto si vendeva allora e si traccia la cifra minima che una persona dovrebbe spendere attualmente. Se tu per esempio scarichi tanti film, ma compri solo quelli che ti piacciono penso che sarai a posto. Mostrerai i tuoi scontrini per essere legalmente e moralmente con la coscienza pulita.
    • collione scrive:
      Re: Il vero rimedio contro la pirateria?
      sai che ti dico? io domani proporrò una legge che impone la presunzione del reato di pedofilia per tutti quelli che hanno come nick Stranamorecosì domani sera ti troverai la pula a casa e farai 30 anni in carcere solo perchè secondo il parere di qualcuno tutti gli stranamore sono pedofilima hai presente la certezze del reato? mi sa che non sai manco cos'è
      • krane scrive:
        Re: Il vero rimedio contro la pirateria?
        - Scritto da: collione
        sai che ti dico? io domani proporrò una legge che
        impone la presunzione del reato di pedofilia per
        tutti quelli che hanno come nick StranamoreEd anche a tutti i maggiori di 18 anni, cosi' siamo sicuri !!Ecco tze !
        così domani sera ti troverai la pula a casa e
        farai 30 anni in carcere solo perchè secondo il
        parere di qualcuno tutti gli stranamore sono
        pedofili

        ma hai presente la certezze del reato? mi sa che
        non sai manco
        cos'è
      • Dottor Stranamore scrive:
        Re: Il vero rimedio contro la pirateria?
        - Scritto da: collione
        sai che ti dico? io domani proporrò una legge che
        impone la presunzione del reato di pedofilia per
        tutti quelli che hanno come nick
        Stranamore

        così domani sera ti troverai la pula a casa e
        farai 30 anni in carcere solo perchè secondo il
        parere di qualcuno tutti gli stranamore sono
        pedofili

        ma hai presente la certezze del reato? mi sa che
        non sai manco
        cos'èVallo a dire alle aziende che devono avere a che fare con gli studi di settore ;)
        • uno qualsiasi scrive:
          Re: Il vero rimedio contro la pirateria?
          infatti, io abolirei gli studi di settore, proporrei il carcere a vita per tutti coloro che vengono beccati ad evadere.
    • Lostman scrive:
      Re: Il vero rimedio contro la pirateria?
      o sei un troll o sei proprio cretino, con tutto il rispetto per i cretini ...
    • Lucadiver scrive:
      Re: Il vero rimedio contro la pirateria?
      di secondo nome fai censura? :D p)
      • Dottor Stranamore scrive:
        Re: Il vero rimedio contro la pirateria?
        - Scritto da: Lucadiver
        di secondo nome fai censura? :D

        p)certo!in ogni caso, dimenticate ciò che ho appena scritto finora, era solo un delirio dovuto a una sbornia da antologia. mi dissocio!
    • Un lettore scrive:
      Re: Il vero rimedio contro la pirateria?

      Poi si prende la lista di tutti quelli che hanno
      un abbonamento a banda larga e li si obbliga
      nella dichiarazione dei redditi a mettere tutti
      gli scontrini dei dischi, libri e film che hanno
      comprato. Se la cifra è inferiore a quella
      stabilita dagli studi di settore gli si fa pagare
      una
      multa.Che idea fantasticaaaaaaaaaaaaaa!!!!!!!!!!!!!!!!!!!Un po' incostituzionale e ridicola ma fantastica!
    • simonelosi scrive:
      Re: Il vero rimedio contro la pirateria?
      in italia non funzionano nemmeno gli studi di settore applicati alle società e lavoratori autonomi considerati gli attuali volumi di evasione fiscale, figuriamoci applicarli alle persone fisiche per una, scusami l'eufemismo, "XXXXXXXta" irrilevante se paragonata alla vera evasione, come il p2p.
      • Dottor Stranamore scrive:
        Re: Il vero rimedio contro la pirateria?
        - Scritto da: simonelosi
        in italia non funzionano nemmeno gli studi di
        settore applicati alle società e lavoratori
        autonomi considerati gli attuali volumi di
        evasione fiscale, figuriamoci applicarli alle
        persone fisiche per una, scusami l'eufemismo,
        "XXXXXXXta" irrilevante se paragonata alla vera
        evasione, come il
        p2p.Non odiare gli studi di settore, prendi esempio da Gandhi:http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3213981&m=3215130#p3215130
    • doc allegato velenoso scrive:
      Re: Il vero rimedio contro la pirateria?
      Stai palesemente trollando alla disperata.Peraltro, se non fosse così, e pensassi *veramente* quello che hai scritto, non staresti per niente bene con la testa e i soldi, invece che in dischi, saresti obbligato a spenderli tutti da qualcuno molto bravo che ti possa aiutare. Ma bravo bravo così tanto non penso che riusciresti a trovarlo :D
      • Dottor Stranamore scrive:
        Re: Il vero rimedio contro la pirateria?
        - Scritto da: doc allegato velenoso
        Stai palesemente trollando alla disperata.pensavo non si fosse capito :D
    • ABOLIRE IL COPYRIGHT scrive:
      Re: Il vero rimedio contro la pirateria?

      Ma paga anche lui perché così è
      spinto ad andare al cinema e comprare dischi
      visto che in ogni caso lo multerebbero. <b
      MAI !!! </b
      Per me è un <b
      dovere morale </b
      boicottare cinema, cd e dvd.Piuttosto pagherei la multa. <b
      ABOLIRE IL COPYRIGHT </b
      P-)
    • Funz scrive:
      Re: Il vero rimedio contro la pirateria?
      - Scritto da: Dottor Stranamore
      Il vero rimedio contro la pirateria?

      Gli studi di settore applicati ai privati.Fatelo, sul serio... sarà la volta buona che verranno a dare fuoco alle vostre sedi e alle vostre videoteche :D
Chiudi i commenti