Browser, buon periodo per IE

Cala l'utilizzo di Firefox, sale Internet Explorer: piccole variazioni che potrebbero riflettere solo un cambio di parametri

Roma – Secondo gli ultimi dati Net Applications sull’utilizzo dei browser relativi al mese di febbraio, quello a guadagnare di più è Internet Explorer, mentre a perdere è Firefox .

Nello specifico il browser di Microsoft guadagna lo 0,77 per cento e raggiunge quota 56,77 per cento, mentre quello di Mozilla perde lo 0,99 e arretra al 21,74. Chrome continua la sua crescita costante che nell’anno appena trascorso gli ha permesso di raddoppiare il suo marketshare, raggiungendo con un più 0,23 il 10,93 per cento. Safari resta invece sostanzialmente costante (da 6,30 a 6,36). Opera, infine, scende dal 2,28 al 2,15 per cento.

I dati potrebbero essere influenzati da una variazione sostanziale sul lato dei parametri utilizzati: Net Applications utilizza per le sue stime dati demografici ottenuti dalla CIA , che nell’ultima versione hanno subito variazioni per cui la popolazione dell’Europa occidentale occupa un ruolo minore rispetto all’utenza Internet globale. Mentre la Cina ha pesato ancora di più.
Tuttavia Net Applications nega che ciò possa aver influenzati significativamente i risultati.

Alcuni , tuttavia, notano che questo potrebbe aver avuto conseguenze sui dati di utilizzo relativi a Firefox e Chrome che in questa regione risultano avere la maggiore penetrazione. In ogni caso i trend sembrano indicare il primo in calo, il secondo in crescita. Mentre il successo di Microsoft è confermato dai numeri di IE9 : con un’ ottima domanda è stato scaricato nella Release Candidate già 11 milioni di volte dal suo esordio di febbraio, per un totale, con la versione Beta, di 36 milioni di download dal 15 settembre 2010, occupando già lo 0,66 per cento del marketshare globale.

A proposito degli aggiornamenti di versione, forse la maggiore diffusione di IE implica anche l’utilizzo da parte di utenti meno esperti o più casuali, tanto che a differenza di Chrome e Firefox persiste un non trascurabile impiego di versioni non aggiornate (e meno sicure) del browser: IE 8 copre il 34,95 per cento del totale (rispetto al 34,17 precedente), ma IE 6 e IE7, pur in lieve calo, restano rispettivamente all’11,33 e IE7 all’8,05 per cento.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • a a scrive:
    puglia
    ... che delusione vendola.
  • a a scrive:
    perchè...
    non scrivete anche che il partner per queste indubbie nuove opere sono ad appannaggio di Micro... dopo che Ven... aveva offerto una significativa apertura all'Opensource?
  • silvan scrive:
    Mentalità burocratica.
    La mentalità di milioni di persone, tale è il numero di dipendenti della Pubblica amministrazione, non si può cambiare con un colpo di bacchetta magica, ma per raggiungere lo scopo bisogna pur iniziare, anche se la strada è lunga, altrimenti mai si finisce. E soprattutto bisogna cambiare prospettiva, ovvero è l'amministrazione pubblica al servizio del cittadino e non viceversa.
  • Anonimo scrive:
    non fate queste cose, per carità
    Lavoro nell'informatica da anni nelle PA, queste campagne di informatizzazione, indipendemente che siano open o closed, sono buffonate. Dirigenti che non hanno mai visto un computer in vita loro si riempiono la bocca di termini tecnici scritti su powerpoint da responsabili di azienda ancor più analfabeti. Mesi di riunioni nel vano tentativo di capire cosa fare per poi chiamare i classici programmatori dilettanti presi a 2 lire per scrivere qualcosa che invece di migliorare la vita all'utente la peggiorerà soltanto. Togliete questi parrucconi, prendete giovani di 30-35 anni e mettete loro a decidere. Meno sprechi e la speranza che si facciano software che veramente aiutano l'utente anziché aggiungergli addosso più lavoro.
    • rinofrigori no scrive:
      Re: non fate queste cose, per carità
      - Scritto da: Anonimo
      Lavoro nell'informatica da anni nelle PA, queste
      campagne di informatizzazione, indipendemente che
      siano open o closed, sono buffonate.

      Dirigenti che non hanno mai visto un computer in
      vita loro si riempiono la bocca di termini
      tecnici scritti su powerpoint da responsabili di
      azienda ancor più analfabeti. Mesi di riunioni
      nel vano tentativo di capire cosa fare per poi
      chiamare i classici programmatori dilettanti
      presi a 2 lire per scrivere qualcosa che invece
      di migliorare la vita all'utente la peggiorerà
      soltanto.

      Togliete questi parrucconi, prendete giovani di
      30-35 anni e mettete loro a decidere. Meno
      sprechi e la speranza che si facciano software
      che veramente aiutano l'utente anziché
      aggiungergli addosso più
      lavoro.Hai pienamente ragione. Lavoro anche io nella PA e quando vedo gente che stampa le email PEC per protocollarle mi viene da piangere...e questo è solo un esempio...
      • anonimo scrive:
        Re: non fate queste cose, per carità
        - Scritto da: rinofrigori no
        - Scritto da: Anonimo

        Lavoro nell'informatica da anni nelle PA, queste

        campagne di informatizzazione, indipendemente
        che

        siano open o closed, sono buffonate.



        Dirigenti che non hanno mai visto un computer in

        vita loro si riempiono la bocca di termini

        tecnici scritti su powerpoint da responsabili di

        azienda ancor più analfabeti. Mesi di riunioni

        nel vano tentativo di capire cosa fare per poi

        chiamare i classici programmatori dilettanti

        presi a 2 lire per scrivere qualcosa che invece

        di migliorare la vita all'utente la peggiorerà

        soltanto.



        Togliete questi parrucconi, prendete giovani di

        30-35 anni e mettete loro a decidere. Meno

        sprechi e la speranza che si facciano software

        che veramente aiutano l'utente anziché

        aggiungergli addosso più

        lavoro.

        Hai pienamente ragione. Lavoro anche io nella PA
        e quando vedo gente che stampa le email PEC per
        protocollarle mi viene da piangere...e questo è
        solo un
        esempio...Vedo che vivi la mia vita anche te. Qui idem, ci sono i documenti digitalizzati nel documentale ma l'impiegato invece che fa? Li stampa e li mette nell'archivio. Poi il dirigente vuole visualizzare un documento? Gli basterebbe usare la maschera di ricerca, un click e vede il documento in pdf... NO, CHIAMA LA SEGRETARIA CHE VA A SFOGLIARE I FOGLI UNO AD UNO NELLO SCHEDARIO!!!!!!!Se questo è l'uso che si fa dell'informatica mi sacrifico e vado a zappare la terra, almeno di quello che produco ne verrebbe fatto un uso migliore.
        • MacBoy scrive:
          Re: non fate queste cose, per carità
          - Scritto da: anonimo
          Vedo che vivi la mia vita anche te. Qui idem, ci
          sono i documenti digitalizzati nel documentale ma
          l'impiegato invece che fa? Li stampa e li mette
          nell'archivio. Poi il dirigente vuole
          visualizzare un documento? Gli basterebbe usare
          la maschera di ricerca, un click e vede il
          documento in pdf... NO, CHIAMA LA SEGRETARIA CHE
          VA A SFOGLIARE I FOGLI UNO AD UNO NELLO
          SCHEDARIO!!!!!!!Ahaha!Perchè non mi sorprende??
        • western scrive:
          Re: non fate queste cose, per carità
          non è che l'italia non è informatizzata, è che vengono assunti invariabilmente una montagna di caproni semianalfabeti.. è questo l'unico problema nella PA
          • rinofrigori no scrive:
            Re: non fate queste cose, per carità
            - Scritto da: western
            non è che l'italia non è informatizzata, è che
            vengono assunti invariabilmente una montagna di
            caproni semianalfabeti.. è questo l'unico
            problema nella
            PACome ho scritto...vivendo all'interno di una PA, non sempre è così.la colpa è 50 e 50...50% delle persone e 50% delle normative, scritte davvero da caproni analfabeti.
          • western scrive:
            Re: non fate queste cose, per carità
            i computer (venduti a tangente dall'olivetti) sono nelle scuole e nelle amministrazioni dagli anni '80, cioè sono 30 anni che esistono, l'analfabetizzazione informatica non è minimamente giustificabile, a nessun livello. Nel privato la gente di 50 anni sa usare i computer, nel pubblico semplicemente se ne sbattono la ciolla, tanto non li manda via nessuno..
      • panda rossa scrive:
        Re: non fate queste cose, per carità
        - Scritto da: rinofrigori no
        Hai pienamente ragione. Lavoro anche io nella PA
        e quando vedo gente che stampa le email PEC per
        protocollarle mi viene da piangere...e questo è
        solo un
        esempio...Ma non basta spegnere tutte le stampanti e farle sparire?
        • rinofrigori no scrive:
          Re: non fate queste cose, per carità
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: rinofrigori no


          Hai pienamente ragione. Lavoro anche io nella PA

          e quando vedo gente che stampa le email PEC per

          protocollarle mi viene da piangere...e questo è

          solo un

          esempio...

          Ma non basta spegnere tutte le stampanti e farle
          sparire?si...hai mai sentito parlare di rivolte popolari?Se faccio sparire le stampanti, mi vengono a trovare al CED con i forconi...
          • panda rossa scrive:
            Re: non fate queste cose, per carità
            - Scritto da: rinofrigori no
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: rinofrigori no




            Hai pienamente ragione. Lavoro anche io nella
            PA


            e quando vedo gente che stampa le email PEC
            per


            protocollarle mi viene da piangere...e questo
            è


            solo un


            esempio...



            Ma non basta spegnere tutte le stampanti e farle

            sparire?

            si...hai mai sentito parlare di rivolte popolari?
            Se faccio sparire le stampanti, mi vengono a
            trovare al CED con i
            forconi...Cioe' vuoi dire che la classica scusa "e' rotta!" non funziona, e la gente nella PA vuole lavorare?Capisco l'assalto coi forconi se gli togli facebuk, ma le stampanti...
          • rinofrigori no scrive:
            Re: non fate queste cose, per carità
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: rinofrigori no

            - Scritto da: panda rossa


            - Scritto da: rinofrigori no






            Hai pienamente ragione. Lavoro anche io
            nella

            PA



            e quando vedo gente che stampa le email PEC

            per



            protocollarle mi viene da piangere...e
            questo

            è



            solo un



            esempio...





            Ma non basta spegnere tutte le stampanti e
            farle


            sparire?



            si...hai mai sentito parlare di rivolte
            popolari?

            Se faccio sparire le stampanti, mi vengono a

            trovare al CED con i

            forconi...

            Cioe' vuoi dire che la classica scusa "e' rotta!"
            non funziona, e la gente nella PA vuole
            lavorare?

            Capisco l'assalto coi forconi se gli togli
            facebuk, ma le
            stampanti...No aspetta, forse non hai capito. Loro vogliono lavorare, infatti lavorano. Però lo fanno alla vecchia maniera...per decenni hanno stampato e protocollato...ora il problema è che di colpo uno ha detto "non si stampa più, si protocolla in digitale". Senza corso, senza formazione, senza niente. I più giovani non hanno problemi...ma per i 50enni o anche per i 60enni non è facile...
          • panda rossa scrive:
            Re: non fate queste cose, per carità
            - Scritto da: rinofrigori no
            No aspetta, forse non hai capito. Loro vogliono
            lavorare, infatti lavorano. Però lo fanno alla
            vecchia maniera...per decenni hanno stampato e
            protocollato...ora il problema è che di colpo uno
            ha detto "non si stampa più, si protocolla in
            digitale". Senza corso, senza formazione, senza
            niente. I più giovani non hanno problemi...ma per
            i 50enni o anche per i 60enni non è
            facile...Mi rendo conto che cambiare le abitudini puo' essere difficile e non visto tanto bene.Ma una volta spiegato che invece di cliccare sul pulsante della stampante per stampare il documento devono cliccare sul pulsante col floppy per salvarlo, e invece di arrampicarsi sullo scaffalone a prendere il faldone febbraio 2011, devono semplicemente cliccare sulla cartella febbraio_2011 prima di salvare il documento, credo che sia alla loro portata.
          • Anonimo scrive:
            Re: non fate queste cose, per carità

            Mi rendo conto che cambiare le abitudini puo'
            essere difficile e non visto tanto
            bene.
            Ma una volta spiegato che invece di cliccare sul
            pulsante della stampante per stampare il
            documento devono cliccare sul pulsante col floppy
            per salvarlo, e invece di arrampicarsi sullo
            scaffalone a prendere il faldone febbraio 2011,
            devono semplicemente cliccare sulla cartella
            febbraio_2011 prima di salvare il documento,
            credo che sia alla loro
            portata.C'è chi veramente ci è e chi ci fa per evitare incarichi (nelle PA se dimostri che non sai lavorare o ti danno gli aumenti per imparare o puoi passare il giorno a leggere il giornali).Testuali parole di un impiegato "qui meno sai fare e meglio è, dai retta a me!".Metti una legge che se un impiegato non sta al passo con i tempi perde il posto, vedrai che diventano tutti svegli
          • rinofrigori no scrive:
            Re: non fate queste cose, per carità
            - Scritto da: Anonimo

            Mi rendo conto che cambiare le abitudini puo'

            essere difficile e non visto tanto

            bene.

            Ma una volta spiegato che invece di cliccare sul

            pulsante della stampante per stampare il

            documento devono cliccare sul pulsante col
            floppy

            per salvarlo, e invece di arrampicarsi sullo

            scaffalone a prendere il faldone febbraio 2011,

            devono semplicemente cliccare sulla cartella

            febbraio_2011 prima di salvare il documento,

            credo che sia alla loro

            portata.

            C'è chi veramente ci è e chi ci fa per evitare
            incarichi (nelle PA se dimostri che non sai
            lavorare o ti danno gli aumenti per imparare o
            puoi passare il giorno a leggere il
            giornali).
            Testuali parole di un impiegato "qui meno sai
            fare e meglio è, dai retta a
            me!".
            Metti una legge che se un impiegato non sta al
            passo con i tempi perde il posto, vedrai che
            diventano tutti
            svegliBho non lo so...non i sembra così semplice...C'è gente che quando è stata assunta, sapeva usare bene la macchina da scrivere, perchè quello era scritto sul bando...Ora tu capisci che passare con una legge da una modalità di lavoro ad un'altra non è fattibile.E' un pò come imporre l'open source negli uffici pubblici. Gente che decenni ha usato office, si ritrova da un giorno all'altro con openoffice...apre writer e non trova la stampa unione, apre calc e non ci sono le stesse formule di excel.Secondo me ci vuole semplicemente formazione...tanto formazione.Ci dobbiamo rendere conto che spesso abbiamo a che fare con persone di 50 anni è più...non è facile
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: non fate queste cose, per carità
            - Scritto da: rinofrigori no
            - Scritto da: Anonimo


            Mi rendo conto che cambiare le abitudini puo'


            essere difficile e non visto tanto


            bene.


            Ma una volta spiegato che invece di cliccare
            sul


            pulsante della stampante per stampare il


            documento devono cliccare sul pulsante col

            floppy


            per salvarlo, e invece di arrampicarsi sullo


            scaffalone a prendere il faldone febbraio
            2011,


            devono semplicemente cliccare sulla cartella


            febbraio_2011 prima di salvare il documento,


            credo che sia alla loro


            portata.



            C'è chi veramente ci è e chi ci fa per evitare

            incarichi (nelle PA se dimostri che non sai

            lavorare o ti danno gli aumenti per imparare o

            puoi passare il giorno a leggere il

            giornali).

            Testuali parole di un impiegato "qui meno sai

            fare e meglio è, dai retta a

            me!".

            Metti una legge che se un impiegato non sta al

            passo con i tempi perde il posto, vedrai che

            diventano tutti

            svegli

            Bho non lo so...non i sembra così semplice...C'è del molto vero in quello a cui replichi
            C'è gente che quando è stata assunta, sapeva
            usare bene la macchina da scrivere, perchè quello
            era scritto sul
            bando...
            Ora tu capisci che passare con una legge da una
            modalità di lavoro ad un'altra non è
            fattibile.Beh giusto per fare un esmepio di protocollo informatico si parla da prima del 2000, sono passati quasi 12 anni da quando doveva entrare in funzione, chi ha oggi 50 anni ne aveva 38 quando se ne è iniziato a parlare...e in 12 anni non ha imparato nulla?Suvvia, in altri settori o stai al passo o vieni cacciato a calci, nel pubblico sie blindatissimo che tu lavori oppure no, il problema è ANCHE questo.Certo poi c'è una dirigenza inadeguata, norme scritte male, nessuna connessione in fase di sviluppo tra chi il software lo scrive e chi dovrebbe usarlo, etc etc.Lo so bene, io quel software lo scrivevo.
            E' un pò come imporre l'open source negli uffici
            pubblici. Gente che decenni ha usato office, si
            ritrova da un giorno all'altro con
            openoffice...apre writer e non trova la stampa
            unione, apre calc e non ci sono le stesse formule
            di
            excel.Stiamo parlando di sciocchezze, i dipendenti pubblici sono esseri umani normodotati o scimmie?
            Secondo me ci vuole semplicemente
            formazione...tanto
            formazione.I soldi per la formazione ci sono e vengono spesi, che diventino veramente formazione poi è un'altra storia.
            Ci dobbiamo rendere conto che spesso abbiamo a
            che fare con persone di 50 anni è più...non è
            facileUn giovane su 3 è disoccupato e noi per manetenere questa inefficenza dobbiamo pagare questi famigerati 50enni?
          • lol scrive:
            Re: non fate queste cose, per carità

            si...hai mai sentito parlare di rivolte popolari?
            Se faccio sparire le stampanti, mi vengono a
            trovare al CED con i
            forconi...FAI TE! si portano anche 1 croce dei chiodi
  • Corrado Cammilli scrive:
    software
    Magari su piattaforma windows, 300-400 euro a pc di spesa per il software
  • Silvan scrive:
    Complimenti Brunetta
    Ancora complimenti,spero di vedere più politici come te in questo paese ,solo felice per la Puglia , che possa diventare quell'eccellenza di regione che sogno da tanti anni, date le notevoli doti intellettuali dei suoi cittadini.Auguroni ancora
  • giuseppe scrive:
    Complimenti Vendola
    Ancora complimenti,spero di vedere più politici come te in questo paese ,solo felice per la Puglia , che possa diventare quell'eccellenza di regione che sogno da tanti anni, date le notevoli doti intellettuali dei suoi cittadini.Auguroni ancoraGiuseppe
Chiudi i commenti