Un bug per FaceTime: ti chiamo e ti spio

Scoperto un grave bug in FaceTime, che permette di ascoltare l'audio e di guardare il video della persona chiamata prima che questa risponda.

Grave minaccia per la privacy degli utenti iOS e macOS: un bug nel funzionamento di FaceTime permette a chiunque di chiamare un contatto e spiare ciò che sta facendo, a insaputa di quest’ultimo. Un comportamento anomalo del software consente infatti di ascoltare l’audio catturato dal microfono e osservare il video registrato dalla fotocamera (o dalla webcam) ancor prima che il destinatario risponda.

FaceTime: un bug per spiare

Apple è a conoscenza del problema e ha promesso l’arrivo di una soluzione via patch in tempi brevi, forse già entro la fine della settimana in corso. Per il momento, in modo da limitare il più possibile le conseguenze negative per i suoi utenti, ha deciso di disabilitare in modo temporaneo le chiamate di gruppo introdotte nei mesi scorsi con gli update della piattaforma iOS alla versione 12.1 e di macOS alla release 12.14.1.

Sono dunque interessati gli smartphone della linea iPhone, i tablet della famiglia iPad e i computer della gamma Mac. Volontariamente non riportiamo su queste pagine i passaggi da eseguire per sfruttare il bug. In attesa che venga rilasciato un aggiornamento risolutivo, l’unica soluzione efficace per mettersi al riparo dalla vulnerabilità sembra essere quella che passa dal bloccare completamente il funzionamento di FaceTime tra le impostazioni del sistema operativo.

Non è al momento possibile stabilire per quanto tempo il problema sia rimasto silente. Si è iniziato a parlarne solo oggi poiché nelle ultime ore la procedura è diventata virale, finendo per essere condivisa un po’ ovunque. La gravità dell’anomalia ha spinto il governatore dello stato di New York, Andrew Cuomo, a diramare un bollettino all’intera popolazione così da allertarla sulle potenziali conseguenze negative.

Il bug di FaceTime rappresenta una seria minaccia per la privacy, mettendo gli abitanti a rischio. Considerando l’entità del problema, suggerisco a tutti di disabilitare l’applicazione FaceTime finché non verrà reso disponibile un fix e chiedo ad Apple di offrire una soluzione senza ulteriori ritardi.

Fonte: 9to5Mac

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti