Caro bollette luce e gas: salvati da questi aumenti illegittimi

Caro bollette luce e gas: salvati da questi aumenti illegittimi

Il caro bollette di luce e gas ha colpito tutti indistintamente perciò è necessario mettersi al riparo e salvarsi dagli aumenti scorretti.
Il caro bollette di luce e gas ha colpito tutti indistintamente perciò è necessario mettersi al riparo e salvarsi dagli aumenti scorretti.

Sono già passati all’incirca cinque mesi dai primi forti aumenti che hanno innescato un caro bollette senza precedenti. In alcuni casi i rincari di luce e gas sono stati davvero eccessivi producendo fatture particolarmente esose da pagare.

Non solo ci troviamo in questa situazione, ma già da prima stiamo combattendo contro importanti aumenti su materie prime, beni di prima necessità, carburante e tanto altro. La nostra vita è cambiata da un momento all’altro e molti se ne sono approfittati.

Tra questi i fornitori di luce e gas. La situazione di mercato ha permesso loro di cogliere la palla al balzo e modificare tutti quei prezzi a tariffa fissa che gli stavano ormai stretti. Meno male però che questi episodi, così come altri, non sono passati inosservati agli occhi dell’Antitrust che ha deciso di intervenire.

Caro bollette: l’antitrust sta prendendo seri provvedimenti

Troppe volte gli italiani si sono trovati a essere vittime inermi di aumenti sconsiderati. Il recente caro bollette è uno di questi. In barba a contratti stabiliti fino al 2023, alcune compagnie di energia elettrica e gas hanno deciso di modificare i prezzi vista l’emergenza. Ecco cosa ha dichiarato l’Antitrust qualche giorno fa in un suo comunicato ufficiale:

Sotto la lente dell’Autorità sono finite le proposte di modifica del prezzo di fornitura di energia elettrica e di gas naturale e le successive proposte di rinnovo delle condizioni contrattuali, in contrasto con l’art. 3 del Decreto Legge 9 agosto 2022 n. 115 (cd. Aiuti bis), convertito in Legge n. 142 del 21 settembre 2022. La norma sospende, dal 10 agosto fino al 30 aprile 2023, l’efficacia sia delle clausole contrattuali che consentono alle società di vendita di modificare il prezzo di fornitura sia delle relative comunicazioni di preavviso, salvo che le modifiche di prezzo si siano già perfezionate prima dell’entrata in vigore del decreto stesso.

Fondamentalmente sette società sono finite nel mirino dell’Antitrust. Si tratta di A2A, Acea, Edison, Enel, Engie, Eni e Hera. Nella stessa nota ufficiale l’AGCM ha spiegato il motivo di questa indagine che ha seguito anche una diffida:

Alle sette società viene contestata la mancata sospensione delle comunicazioni di proposta di modifica unilaterale delle condizioni economiche, inviate prima del 10 agosto 2022 e, in seguito, le proposte di aggiornamento o di rinnovo dei prezzi di fornitura, di carattere peggiorativo, giustificate sulla base della asserita scadenza delle offerte a prezzo fisso. Le imprese dovranno, quindi, sospendere l’applicazione delle nuove condizioni economiche, mantenendo o ripristinando i prezzi praticati prima del 10 agosto 2022 […].

Se sei tra le vittime di questa situazione e del caro bollette illegittimo ti consigliamo di tenerti aggiornato seguendo la vicenda direttamente dal sito ufficiale dell’Antitrust. Inoltre, potrebbe essere utile anche adottare alcune precauzioni e mettere in pratica buone abitudini per evitare di trovarsi con bollette esagerate.

Evita gli aumenti con alcuni accorgimenti

Non servono voli pindarici per risparmiare su luce e gas. Se il prezzo non si abbassa dobbiamo ridurre noi il consumo. Potresti adottare buone abitudini come evitare di tenere accesa la luce di casa quando non ci sei. Oppure fare lavatrici negli orari dove il costo tariffario è più basso. Inoltre, potresti combattere il caro bollette rivolgendoti al mercato libero.

All’atto pratico, se ancora non lo hai fatto, ti consigliamo di sostituire tutte le lampadine di casa con nuove a basso consumo energetico. Questo avrà un impatto sicuramente positivo sui costi. Amazon ha la soluzione che fa per te. In offerta trovi la Lampadina LED V-TAC A+ a soli 2,49 euro, invece di 2,63 euro.

lampadina-v-tac-no-caro-bollette

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.

Fonte: AGCM
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 17 dic 2022
Link copiato negli appunti