Cashback offline o sconti online? Shopping al via

Gli acquisti offline consentono di scegliere con calma e contando sul Cashback, gli acquisti online offrono sconti immediati: via allo shopping id Natale.
Gli acquisti offline consentono di scegliere con calma e contando sul Cashback, gli acquisti online offrono sconti immediati: via allo shopping id Natale.
Guarda 15 foto Guarda 15 foto

Il Cashback di Stato ti offre il 10%, i negozi fisici offrono sconti a doppia cifra per svuotare i magazzini e gli e-commerce si crogiolano su una stagione di vendite che è già in buona parte esaurita (ed è andata apparentemente molto bene). Il finale di stagione è ora in mano agli acquirenti che, almeno per qualche settimana, avranno maggiore libertà di scelta: online o offline?

Regali di Natale: opzione online

L’opzione online è spesso limitata ai grandi marketplace, ma in realtà la dimensione digitale mette in contatto con tutti quegli esercenti che già si sono attivati nella creazione di una propria community e ne stanno monetizzando le scelte proponendo i propri servizi tramite siti web e canali social. Su questo fronte molto è già cambiato negli ultimi mesi (ne è riprova in grande successo riscosso da Shopify in questa stagione di lockdown), ma molto evolverà anche nei mesi a venire.

Nel frattempo sia Amazon che eBay offrono un’ultima vetrina di opportunità da cogliere entro i prossimi giorni: sebbene gli sconti siano promessi fino al 23 dicembre, è chiaro il fatto che i tempi di consegna diventino man mano proibitivi per sperare di mettere un pacco sotto l’albero. Occorre scegliere subito, insomma: qui le offerte di Natale Amazon, qui le offerte di Natale eBay.

Regali di Natale: opzione offline

Gli acquisti offline, in questa particolare annata, hanno un sapore nuovo e particolare. Anzitutto consentono di uscire, di tornare nelle strade (pur con la massima precauzione possibile, perché le conseguenze saranno pagate tra gennaio e febbraio con la temutissima “terza ondata”); inoltre perché permettono di sostenere gli esercenti, il commercio, il tessuto urbano e tutti i preziosi beni che include in termini sociali; infine perché il Cashback di Stato regala un 10% ulteriore di sconto che può fare sicuramente gola in una stagione natalizia a basso budget per la maggior parte delle famiglie. Chi intende approfittarne può dunque attivare il rimborso tramite l’app IO, sapendo che gli acquisti possono iniziare dal giorno successivo alla chiusura dell’operazione.

A differenza delle alternative online, l’opzione offline consente di toccare con mano la merce e di portarsela a casa anche in extremis: in vista dell’arrivo di nuove zone gialle entro metà mese, sarà questo il momento migliore per dar fondo allo shopping e iniziare a registrare transazioni sul proprio archivio di cashback.

Online o offline, quindi? La scelta può essere etica, può essere in ottica di risparmio o può essere dettata dai tempi di consegna del prodotto. Mai come quest’anno è però una scelta fatta di consapevolezza, perché siamo tutti messi di fronte a questi problemi e vi faremo i conti ogni singolo giorno per molto tempo ancora. Tra sconti e shopping non si dimentichi però la prudenza, affinché diventi parte integrante dello spirito natalizio: ogni imprudenza potrebbe costare molto casa sia ai singoli, che alla collettività, finché la distribuzione dei vaccini non sarà sufficientemente ampia e radicata.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.
07 12 2020
Link copiato negli appunti