Casual gaming, il gioco si fa duro

Risultati trimestrali non positivi per i due principali protagonisti del mercato del casual gaming. Il videogioco che invece prevede hardware dedicato su PC continua la crescita: lo dimostrano i conti di Nvidia

Roma – Le corporation del casual gaming se la passano sempre peggio, con un mercato che punisce i ricavi, i profitti e anche il numero degli utenti interessati a questo genere di intrattenimento. Gli azionisti non sono contenti, le aziende rassicurano: il futuro è roseo.

Si comincia con Zynga, l’azienda precedentemente nota per i suoi giochini virali su Facebook che nei risultati per il terzo trimestre (conclusosi il 30 settembre) registra segni in negativo su quasi tutti i fronti. Scendono i ricavi a 177 milioni di dollari (-13 per cento anno su anno), non pervenuti i profitti (le perdite sono di 57 milioni, contro i 68.000 dollari dell’anno scorso) e il numero di utenti attivi in un mese scende da 133 milioni a 112 milioni.

La corporation di Farmville continua a soffrire la disaffezione degli utenti per il casual gaming e la concorrenza spietata dei gadget mobile, insomma, mentre il management si dimostra ottimistico e parla di uno sforzo di diversificazione e rinnovamento in pieno divenire. Nuovi titoli sportivi (sotto il brand Zynga Sports 365) sono in arrivo, anche se i conti non miglioreranno ancora per un po’.

Anche King Digital, produttore di Candy Crush, chiude il trimestre con il segno meno : i ricavi crollano del 17 per cento fino a 514 milioni di dollari, anche se superano le aspettative degli analisti (495 milioni di dollari). Il numero di utenti continua a crescere ma con maggior lentezza (348 milioni di utenti e +29 per cento anno su anni ma solo +1 per cento rispetto al trimestre precedente).

Per rassicurare gli azionisti , anche King Digital dice di essere al lavoro per diversificare l’offerta al di là dell’onnipresente Candy Crush: i ricavi dei titoli non connessi alla famigerata “saga” di mangia-caramelle freemium sono ora pari a 264 milioni di dollari (+41 per cento anno su anno).

Passando dal mercato dei giochini casual a quello dell’hardware per il videoludo, la situazione non potrebbe essere più diversa: il mercato dei chip custom per le console di ottava generazione tiene a galla AMD , mentre NVIDIA incamera ricavi trimestrali record per 1,23 miliardi di dollari e un solido +16 per cento anno su anno e 173 milioni di dollari di profitti.

Nonostante una certa crescita dei ricavi provenienti dai prodotti per gadget mobile sotto brand Tegra (168 milioni di dollari e +51 per cento anno su anno), il grosso del business della corporation delle GeForce continua a essere rappresentato dalle GPU discrete per computer giocosi con 991 milioni di ricavi e un +13 per cento rispetto allo stesso periodo del 2013.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Pinko_Pallo scrive:
    Ma non è esattamente la stessa cosa?
    "...aprire i battenti alla fine del 2013 o comunque entro l'inizio del 2014..."Mah?!?
  • Gernotipo scrive:
    Caspita!
    " ...le idee di Big G per uno showroom sull'acqua sono state messe in naftalina a causa del timore delle conseguenze di un possibile incendio a bordo ".Quindi non costruiamo più navi passeggeri e da crociera, perché se si incendiano sono razzi amari, specie perché, diversamente dagli showroom, vanno molto, ma molto, al largo.E già che ci siamo fermiamo tutte le insicure carrette che navigano sui nostri laghi, su cui si può anche mangiare.Mah, o la guardia costiera americana è formata da stupidi, oppure più probabilmente c'è dietro qualcos'altro che magari vogliono mantenere segreto per ripresentarlo in futuro.
    • Leguleio scrive:
      Re: Caspita!

      " <i
      ...le idee di Big G per uno showroom
      sull'acqua sono state messe in naftalina a causa
      del timore delle conseguenze di un possibile
      incendio a
      bordo </i
      ".
      Quindi non costruiamo più navi passeggeri e da
      crociera, perché se si incendiano sono razzi
      amari, specie perché, diversamente dagli
      showroom, vanno molto, ma molto, al
      largo.Da quel poco che è emerso, la densità di persone per metro quadro sulle chiatte era molto maggiore che su una nave da crociera o di linea. Poi in una nave c'è un comandante, c'è il personale addestrato alle emergenze, ci sono le scialuppe, il materiale infiammabile è ridotto al minimo indispensabile. Dubito Google potesse garantire tutto questo in uno showroom.
      • Papple scrive:
        Re: Caspita!
        - Scritto da: Leguleio

        " <i
        ...le idee di Big G per uno
        showroom

        sull'acqua sono state messe in naftalina a
        causa

        del timore delle conseguenze di un possibile

        incendio a

        bordo </i
        ".


        Quindi non costruiamo più navi passeggeri e
        da

        crociera, perché se si incendiano sono razzi

        amari, specie perché, diversamente dagli

        showroom, vanno molto, ma molto, al

        largo.

        Da quel poco che è emerso, la densità di persone
        per metro quadro sulle chiatte era molto maggiore
        che su una nave da crociera o di linea.

        Poi in una nave c'è un comandante, Tipo Schettino?
        c'è il personale addestrato alle emergenze,Come sulle navi Costa?
        ci sono le scialuppe,fa il paio con l'equipaggio addestrato
        il materiale infiammabile è ridotto al
        minimo indispensabile.Immagino che su un traghetto pieno di auto materiale infiammabile proprio non ce ne sia
        Dubito Google potesse
        garantire tutto questo in uno showroom.Mister so tutto io dubita?Accidenti questa è una novità
  • rockroll scrive:
    Soldi sprecati
    Tesori di denaro persi stupidamente senza manco alcun rimpianto, che avrebbero potuto salvare tantissime vite umane in un'Africa che sta morendo...Mi si stringe il cuore!
    • bradipao scrive:
      Re: Soldi sprecati
      - Scritto da: rockroll
      Tesori di denaro persi stupidamente senza manco
      alcun rimpianto, che avrebbero potuto salvare
      tantissime vite umane in un'Africa che sta
      morendo...
      Mi si stringe il cuore!Eviterei i moralismi. Se dovessimo fare la classifica dei soldi buttati stupidamente, sai quante iniziative incredibilmente più stupide, ma popolarissime, ci sarebbero.
      • Papple scrive:
        Re: Soldi sprecati
        E soprattutto basta informarsi un po per vedere quanti soldi si mangiano tutte quelle belle onlus che chiedono un contributo per i bambini africani ma che poi ai bambina danno solo gli spiccioli
    • wadadd wdad scrive:
      Re: Soldi sprecati
      - Scritto da: rockroll
      Tesori di denaro persi stupidamente senza manco
      alcun rimpianto, che avrebbero potuto salvare
      tantissime vite umane in un'Africa che sta
      morendo...

      Mi si stringe il cuore!i soldi circolano, non si distruggono
Chiudi i commenti