Che succede a Motorola?

Il vecchio CFO ricorre contro il suo licenziamento. Sostiene che il CEO abbia provato a truccare i conti. L'azienda risponde: tutto falso, e lui ha provato a ricattarci

Roma – Paul Liska, la cui uscita di scena era avvenuta lo scorso febbraio alla presentazione dei pesanti bilanci dell’ultimo quarto del 2008 di Motorola, in un esposto presentato al tribunale della contea di Cook accusa la sua ex-azienda di averlo fatto fuori solo per aver avuto il coraggio di dire la verità . In qualità di CFO, vale a dire di responsabile finanziario del gruppo, si era battuto per mantenere i conti in ordine e per presentare al pubblico e agli analisti le cifre esatte che dipingessero un quadro veritiero della situazione economica di Motorola. Onestà che gli sarebbe costata il posto.

Capire com’è andata veramente probabilmente richiederà di andare in tribunale e dare un’occhiata ai documenti che verranno fuori durante il dibattimento. Anche perché, a meno di notevoli progressi sul piano della diplomazia, il caso montato dall’ex-CFO pare proprio destinato a fare un gran baccano: secondo le sue accuse, respinte al mittente da Motorola, la sua uscita senza liquidazione sarebbe il risultato di un complotto ordito ai suoi danni per aver denunciato le inesattezze delle previsioni del comparto telefonia che fa capo al (co-)CEO Sanjay Jha.

In sostanza, la tesi di Liska è che le cifre proposte dalla divisione di Jha siano variate notevolmente e inspiegabilmente nel giro di poche settimane lo scorso autunno. Inoltre, l’intero comparto telefonico non avrebbe presentato un business plan accettabile e completo entro la scadenza fissata al 15 dicembre 2008: solo a metà gennaio il documento richiesto sarebbe finito nelle mani di Liska, che una volta analizzatolo lo avrebbe sconfessato in parte o del tutto davanti al consiglio d’amministrazione .

Il rischio, si legge nella denuncia presentata , era generare un “serio e deleterio impatto sulla credibilità e il rating di Motorola e sulle sue relazioni con i partner, soprattutto se i risultati della divisione Mobile dovessero continuare a calare molto al di sotto delle attuali previsioni”. Il problema sarebbero affermazioni “basate su assunti finanziari inaccurati e non dimostrabili”, che avrebbero generato “continui errori nelle previsioni”: i cellulari di Motorola, insomma, si starebbero comportando peggio di quanto i dirigenti non ammettano, con tutto ciò che tutto questo comporterebbe per il destino dell’intera azienda .

La sua netta presa di posizione nei confronti di questi numeri, dice , ne avrebbe in sostanza causato l’allontanamento: inizialmente la decisione pareva legata ai cattivi risultati del 2008, e le lodi comunque a lui rivolte da parte della dirigenza parevano prefigurare un allontanamento consensuale. In seguito, tuttavia, le carte presentate per ufficializzare il suo licenziamento avevano dipinto un quadro diverso: la sua cacciata sarebbe stata dovuta essenzialmente ad una cattiva condotta , nonché alla sua incompetenza. Accuse che Liska, a sua volta, respinge al mittente.

Secondo la versione di Motorola, che tuttavia al momento è nota solo in parte mancando un riferimento preciso alle carte presentate in tribunale, Liska giocherebbe a fare la parte del “paladino”: l’ex-CFO si sarebbe spinto fino a chiedere milioni di dollari in cambio del suo silenzio sui conti dell’azienda, che sarebbero perfettamente in ordine, e tutti i fatti descritti da lui nella denuncia (la mancata risposta di Jha alle sue ripetute richieste di un confronto, l’allontanamento forzoso senza giusta causa) sarebbero in realtà il frutto di un piano volto a danneggiare Motorola stessa.

In mancanza di dati ulteriori, la visione di Motorola e del suo management ancora in carica resta quella prospettata lo scorso febbraio: le previsioni per il 2009 parlano di una perdita di 10-12 cent ad azione, in vista di una eventuale netta flessione degli introiti a causa della congiuntura economica. In ogni caso, l’obiettivo di Motorola resta lo spin-off della divisione mobile : per questo, i bilanci dei vari comparti sono da tempo orientati verso l’indipendenza dei diversi business. Liska all’epoca (2008) era stato assunto proprio per facilitare questa transizione.

Luca Annunziata

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Premiati scrive:
    la miliardesima falla
    Alla miliardesima falla scoperta M$ cosa fa ? regala un viaggio alle maldive ? o magari siamo già ben oltre il miliardo ?
  • MrAhUa scrive:
    241
    241nesima risposta.E mi becco il record di Punto Informatico.YEAH xDDDD
  • iosonoioetu seitu scrive:
    apple al tappeto
    http://shop.ebay.it/merchant/cdsat2006
    • SPAM SPAM scrive:
      Re: apple al tappeto
      Ma che bello SPAM... Fossi PI ti manderei la fattura per l'inserzione pubblicitaria, basta chiedere a EBAY i dati o fare un acquisto per ottenere i tuoi dati anagrafici...
  • gnulinux86 scrive:
    Strana gestione della sicurezza.
    Qualcuno può illuminarmi su quale sia il metodo di gestione della sicurezza da parte di Microsoft??Esempio la falla "Extremely Crtical" di Ms Office Excel è stata resa pubblica il 24 Febbraio la patch risolutiva è arrivata il 14 Aprile, quasi 2 mesi sono decisamente troppi visto l'elevato rischio:http://secunia.com/advisories/33954/http://www.tweakness.it/news/4967Nel patch day non è presente alcuna patch per un altra falla "Extremely Critical" quella di Ms Office PowerPoint:http://secunia.com/advisories/34572/Per tale falla 0day quando tempo passerà per ottenere la correzione quasi 2 mesi come quella di Excel??Comunque basta leggere i bollettini di sicurezza mensile per capire il motivo per il quale Windows lato server è letteralmente in caduta libera.
    • gibo scrive:
      Re: Strana gestione della sicurezza.
      - Scritto da: gnulinux86

      Comunque basta leggere i bollettini di sicurezza
      mensile per capire il motivo per il quale Windows
      lato server è letteralmente in caduta
      libera.Secondo me i problemi più gravi sono sulle versioni client di Windows (che hanno acXXXXX diretto a Internet e su cui l'utente medio clicca su tutto quello che gli arriva via mail o scarica da internet)...I server sono più difficili da attaccare: di solito sono protetti da reverse-proxy, che espongono all'esterno solo le porte di ben determinati servizi (HTTP, SMTP, SQL, ecc) e, se gli amministratori di rete impostano ai server delle password complesse, sono difficilmente attaccabili anche da LAN.Resta comunque il fatto che 2 mesi di attesa sono un'eternità per un sistema a pagamento, nonostante la stessa MS abbia dichiarato "critici" tali falle!!
      • gnulinux86 scrive:
        Re: Strana gestione della sicurezza.
        Quoto la manutenzione del server va programmata, ma non ogni mese, per questo molti server che poggiano su Windows rimangono privi di patch per lunghi periodi, con il conseguente rischio sicurezza, appunto Conficker sta mietendo più vittime lato server.
      • nome e cognome scrive:
        Re: Strana gestione della sicurezza.

        Se il sistema è critical, quando cacchio lo
        riavvia il server ? A ferragosto? A mezzanotte
        dell'ultimo dell'anno!?
        QUANDO!? Se il sistema è critical si mette, giustamente, su un unico server... magari un bel pc asus comprato al mediaworld, giusto? E ci si lascia rigorosamente linux con kernel 2.4.1 giusto?
        Le Assurdità Di Microsoft, signori!Le assurdità dei cacciavitari, signori!
        • krane scrive:
          Re: Strana gestione della sicurezza.
          - Scritto da: nome e cognome

          Se il sistema è critical, quando cacchio lo

          riavvia il server ? A ferragosto? A

          mezzanotte dell'ultimo dell'anno!?

          QUANDO!?
          Se il sistema è critical si mette, giustamente,
          su un unico server... magari un bel pc asus
          comprato al mediaworld, giusto? E ci si lascia
          rigorosamente linux con kernel 2.4.1 giusto?Bhe, probabilmente e' quello che faresti tu...

          Le Assurdità Di Microsoft, signori!
          Le assurdità dei cacciavitari, signori!Se lavorassero come te...
        • Infastidito scrive:
          Re: Strana gestione della sicurezza.
          - Scritto da: nome e cognome

          Se il sistema è critical, quando cacchio lo

          riavvia il server ? A ferragosto? A
          mezzanotte

          dell'ultimo dell'anno!?

          QUANDO!?

          Se il sistema è critical si mette, giustamente,
          su un unico server... magari un bel pc asus
          comprato al mediaworld, giusto? E ci si lascia
          rigorosamente linux con kernel 2.4.1 giusto?
          :|Non so per chi lavori ma io non ti affiderei nemmeno dei thinclient!Asus della mediaword? Ma che stai dicendo, io sto parlando di server...presente quei cosi con le lucine che stanno dentro ad armadi refrigerati?[img]http://www.reteinformatica.net/wp-content/uploads/2007/11/ced-server.jpg[/img]


          Le Assurdità Di Microsoft, signori!

          Le assurdità dei cacciavitari, signori!Hai tanta strada da fare...
          • nome e cognome scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.

            Hai tanta strada da fare...Hai capito tutto... le scuole sono ancora chiuse per pasqua?
          • Emoticon o Registrati scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            Mi sembrava moooolto ironico il precedente post. Effettivamente se ho un server con sql server che è "critico" probabilmente adotterei politiche di replicazione, quindi il riavvio di un server potrebbe non essere più critico...Non credo che nelle banche che usano sql server di microsoft (quindi windows) una volta installato il sistema non lo tocchino più :)
          • the_m scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: Emoticon o Registrati
            Non credo che nelle banche che usano sql server
            di microsoft (quindi windows) una volta
            installato il sistema non lo tocchino più :)Ti prego dimmi che stai scherzando (o dicendo tanto x dire..) e non hai veramente visto delle banche che usano sql server per le transazioni monetarie.Spero che quei sistemi vedano solo AS400 (con OS400 e dbII) e Oracle (non su win ovviamente.....)!!!
          • nome e cognome scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.

            Spero che quei sistemi vedano solo AS400 (con
            OS400 e dbII) e Oracle (non su win
            ovviamente.....)!!!Gia' Oracle ha mandato fuori il critical patch proprio oggi... il prossimo è previsto per il 14 luglio, ehi ma sono 3 mesi.
          • Miguel scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: the_m
            Spero che quei sistemi vedano solo AS400 (con
            OS400 e dbII) e Oracle (non su win
            ovviamente.....)!!!Forse intendevi riferirti a zOS, zVM e DB2. AS/400 è un sistema di fascia media.Oracle nelle banche non c'è molto. Forse è più comune SQL Server.
        • fray scrive:
          Re: Strana gestione della sicurezza.


          Le Assurdità Di Microsoft, signori!

          Le assurdità dei cacciavitari, signori!Bha io non capisco veramente.Userei un server windows solamente COSTRETTO e se questo fosse in una intranet e ben protetto da firewall hardware o Linux a monte.Mi pare assurdo negare l'evidenza.Windows non e' fatto per fare il server. E ho le mie belle riserve pure a farlo usare come client.Poi ognuno e' libero di combattere le sue guerre.
        • pabloski scrive:
          Re: Strana gestione della sicurezza.
          e quindi, com'è la storia? illuminaci :D
          • Infastidito scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: pabloski
            e quindi, com'è la storia? illuminaci :Deh, lui nei suoi 170 server (al momento, tra mezz'oretta saranno intorno ai 200 e per la fine della pausa parnazo almeno il doppio) c'ha window server 2003 SP0 oriGGinal edition ancora accesi da quando quella volta li ha tirati fuori dagli scatoloni, uptime di almeno 6 anni!Che ti credi, siamo noi gli incompetenti che riavviamo per applicare le patch (che non servono perchè basta non navigare e leggere la posta e si è sicurissimi , non dirmi che non lo sapevi?) :D
          • mura scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: Infastidito
            - Scritto da: pabloski

            e quindi, com'è la storia? illuminaci :D

            eh, lui nei suoi 170 server (al momento, tra
            mezz'oretta saranno intorno ai 200 e per la fine
            della pausa parnazo almeno il doppio) c'ha window
            server 2003 SP0 oriGGinal edition ancora accesi
            da quando quella volta li ha tirati fuori dagli
            scatoloni, uptime di almeno 6
            anni!

            Che ti credi, siamo noi gli incompetenti che
            riavviamo per applicare le patch (che non servono
            perchè basta non navigare e leggere la posta e
            si è sicurissimi , non dirmi che non lo
            sapevi?)
            :DLOL
          • advange scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            Ma i server gli serviranno per giocare a Crysis?
          • Infastidito scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: advange
            Ma i server gli serviranno per giocare a Crysis?Solo i primi 80, gli altri li usa per tenerci gli mp3 :D
          • nome e cognome scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: Infastidito
            - Scritto da: advange

            Ma i server gli serviranno per giocare a Crysis?

            Solo i primi 80, gli altri li usa per tenerci gli
            mp3
            :DE per installarci linux in VM, cosi' da far girare wine per giocare a crysis a 2 fps...
      • gibo scrive:
        Re: Strana gestione della sicurezza.
        - Scritto da: krane
        Se proprio c'e' qualche falla critica che lo
        colpisce, ma e' estremamente raro, gia' se ci
        sono falle in qualche modulo si tira giu' il
        singolo modulo, lo si sostituisce o ricompila e
        si
        rilancia.Confermo! Nei rari casi in cui si deve per forza queste operazioni, il fermo servizio è comunque notevolmente inferiore a quello richiesto su un server Windows che deve essere riavviato (si devono quindi aggiungere i tempi di POST del BIOS, di inizializzazione dei RAID, ecc ai tempi di avvio del SO e dei vari servizi).
      • gnulinux86 scrive:
        Re: Strana gestione della sicurezza.
        Si patcha quando è necessario, ma la piattaforma che vai ad utilizzare non deve costringerti a manutenzione straordinaria mensile.
        • nome e cognome scrive:
          Re: Strana gestione della sicurezza.
          - Scritto da: gnulinux86
          Si patcha quando è necessario, ma la piattaforma
          che vai ad utilizzare non deve costringerti a
          manutenzione straordinaria
          mensile.Il fatto che si debba riavviare il server è sicuramente il male minore perchè 1) se è mission critical si usa un cluster, 2) se non è mission critical il riavvio prende pochi minuti.Il problema delle patch è la compatibilità con le applicazioni installate sul server e questo vale sia su windows che su linux.
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            Infatti il problema non è solo l'arresto del server, che va sempre programmato come intervento di manutenzione, è la frequenza con la quale viene richiesta la manutenzione, nel caso di Windows con i patch day mensili che correggono quasi sempre vulnerabilità critiche, e come dici giustamente tu, prima di applicare le patch bisogna testare le eventuale incompatibilità.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: gnulinux86
            Infatti il problema non è solo l'arresto del
            server, che va sempre programmato come intervento
            di manutenzione, è la frequenza con la quale
            viene richiesta la manutenzione, nel caso di
            Windows con i patch day mensili che correggono
            quasi sempre vulnerabilità critiche, e come dici
            giustamente tu, prima di applicare le patch
            bisogna testare le eventuale
            incompatibilità.Scusa eh ma hai notato per imbutu quante patch devi applicare ogni volta che apri synaptic? Ogni giorno ti dovresti chiedere se quella particolare patch che è arrivata oggi per il kernel o per ssh è realmente importante o no...
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            Ma quando sei in difficoltà cioè quando non sai come rispondere usi sempre la tattica del divagare?Imbutu??Le patch che si applicano all'aperturà di synaptic??Secondo me passi troppo tempo a giocare con Vista.Ti sei coperto di ridicolo abbastanza per oggi, non è giunto il momento di finirla??
          • nome e cognome scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            No ancora non è il momento.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: gnulinux86
            Ma quando sei in difficoltà cioè quando non sai
            come rispondere usi sempre la tattica del
            divagare?

            Imbutu??

            Le patch che si applicano all'aperturà di
            synaptic??

            Secondo me passi troppo tempo a giocare con Vista.

            Ti sei coperto di ridicolo abbastanza per oggi,
            non è giunto il momento di
            finirla??Purtroppo non la uso imbutu ma se non ricordo male synaptic è un'interfaccia grafica ad apt-get... quindi apt-get update aggiorna il sistema operativo. Ora capisco conosci bene la tattica di svicolare in difficoltà ma potresti controbattere dicendo che per linux non arrivano patch giornaliere... no? Altrimenti uno potrebbe pensare che non sai cosa rispondere...
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            Senti imbutu non lo mai sentito, però, si con Synaptic puoi anche applicare gli aggiornamenti.
          • krane scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: nome e cognome
            - Scritto da: gnulinux86

            Infatti il problema non è solo l'arresto del

            server, che va sempre programmato come

            intervento

            di manutenzione, è la frequenza con la quale

            viene richiesta la manutenzione, nel caso di

            Windows con i patch day mensili che correggono

            quasi sempre vulnerabilità critiche, e come dici

            giustamente tu, prima di applicare le patch

            bisogna testare le eventuale

            incompatibilità.
            Scusa eh ma hai notato per imbutu quante patch
            devi applicare ogni volta che apri synaptic? Ogni
            giorno ti dovresti chiedere se quella particolare
            patch che è arrivata oggi per il kernel o per ssh
            è realmente importante o no...E cerrRRrrto mettiamo ubuntu sul server, sisi a pacchi...
          • nome e cognome scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            ubuntu e che è??????? io parlo di imbutu, la prima ditro linux derivata da windows.
          • krane scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: nome e cognome
            ubuntu e che è??????? io parlo di imbutu, la
            prima ditro linux derivata da windows.Se e' derivata da windows capisco che si vuole riavviare (rotfl)
          • nome e cognome scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.

            E cerrRRrrto mettiamo ubuntu sul server, sisi a
            pacchi...E perchè no? Motivazioni tecniche contro ubuntu su un server? Non vorrete mica metterci RHE? Costa ...
          • fray scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: nome e cognome

            E cerrRRrrto mettiamo ubuntu sul server, sisi a

            pacchi...

            E perchè no? Motivazioni tecniche contro ubuntu
            su un server? Non vorrete mica metterci RHE?
            Costa
            ...Ignorante che non sei altro.Sui server si usa Debian.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: fray
            - Scritto da: nome e cognome


            E cerrRRrrto mettiamo ubuntu sul server, sisi
            a


            pacchi...



            E perchè no? Motivazioni tecniche contro ubuntu

            su un server? Non vorrete mica metterci RHE?

            Costa

            ...

            Ignorante che non sei altro.
            Sui server si usa Debian.Vero che ignorante, imbutu non è free as speech ... :D
          • pingladen scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            slackware
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            Ubuntu su Server certo che lo puoi mettere, ma è consigliabile scegliere la versione LTS(per server supporto di 5 anni).
          • Giambo scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: nome e cognome
            2) se non è mission
            critical il riavvio prende pochi
            minuti.Che pur sempre una gran seccatura e'. Preferisco evitarla, grazie :) !
          • nome e cognome scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            Nemmeno con Vista non riavvi più.
          • Giambo scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: nome e cognome
            Nemmeno con Vista non riavvi più.Vista Server Enterprise Edition (newbie) ?
          • tuba scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: nome e cognome
            2) se non è mission
            critical il riavvio prende pochi
            minuti.e tu ti puoi permettere di riavviare il server di autenticazione alle 9 di mattina, anche solo per pochi minuti?grazie mille, io patcho il server mentre è attivo e le modifiche sono immediate senza downtime.
      • gnulinux86 scrive:
        Re: Strana gestione della sicurezza.
        Potrei sapere dove sono queste falle critiche del Kernel Linux??http://secunia.com/advisories/product/2719/?task=statistics_2008http://secunia.com/advisories/product/2719/?task=statistics_2009Io non vedo ne Extremely e ne Highly.Anche se non sarà il caso tuo Conficker si diffonde tra le aziende:http://www.tweakness.net/news/4895http://punto-informatico.it/2588850/PI/News/conficker-ora-anche-al-parlamento-uk.aspx-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 15 aprile 2009 10.57-----------------------------------------------------------
        • nome e cognome scrive:
          Re: Strana gestione della sicurezza.
          - Scritto da: gnulinux86
          Potrei sapere dove sono queste falle critiche del
          Kernel
          Linux??

          http://secunia.com/advisories/product/2719/?task=s

          http://secunia.com/advisories/product/2719/?task=sTi ho gia spiegato che una falla è critical per secunia se c'è un exploit e vi hanno spiegato più volte che gli exploit si scrivono se c'è interesse a farlo. Le falle critiche per quanto mi riguarda sono quelle che possono causare un malfunzionamento del sistema, non considero nemmeno i virus o i worm perchè sui server per definizione non si fanno tutte quelle attività che permettono a worm di diffondersi. E se guardi i vari changelog del kernel di linux vedi che di crash, buffer overflow, kernel panic, ecc ce ne sono decine ogni release.
          Anche se non sarà il caso tuo Conficker si
          diffonde tra le
          aziende:

          http://www.tweakness.net/news/4895Il primo aprile doveva essere il giorno del giudizio ma non è sucXXXXX niente ... e non metto in dubbio che su un miliardo di pc con windows installato, un buon 1% possa essere infettato da confiker... cosi' come non metto in dubbio che sullo 0,8% dei pc con linux un buon 1% possa avere un rootkit installato.
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            Deciditi se parli di falle critiche, ti devi adeguare alla classificazione di esse, ti piaccia o meno.Per quanto riguarda Conficker era per farti capire che a differenza del tuo caso, ha creato problemi anche a livello aziendale, non lo sto decantando come worm apocalittico.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: gnulinux86
            Deciditi se parli di falle critiche, ti devi
            adeguare alla classificazione di esse, ti piaccia
            o
            meno.Ma figurati... secunia può classificare le falle come gli pare e piace, ma se un buffer overflow fa crashare il database della fatturazione quello è un problema critico non confiker.
            Per quanto riguarda Conficker era per farti
            capire che a differenza del tuo caso, ha creato
            problemi anche a livello aziendale, non lo sto
            decantando come worm
            apocalittico.Beh anche il comando rm -rf / ha creato problemi in ambito aziendale (chiedi a IBM quante cause pendenti hanno) ... che si fa? si leva dai server?
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            Ok da questo momento in poi, chiederò a te sui problemi di sicurezza :)
          • Dti Revenge scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            rm -rf /
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            (troll4) non funzia più.
          • fray scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: gnulinux86
            (troll4) non funzia più.Ma se anche funzionasse CHISSENEFREGA.Deve sempre avere i diritti di root.E se uno e' sistemista Unix/Linux ste' XXXXXXXte e' raro che le faccia.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: fray
            - Scritto da: gnulinux86

            (troll4) non funzia più.

            Ma se anche funzionasse CHISSENEFREGA.
            Deve sempre avere i diritti di root.
            E se uno e' sistemista Unix/Linux ste' XXXXXXXte
            e' raro che le
            faccia.Glielo dici tu a IBM? L'ultima che ho sentito gli è costata 500.000 dollari di risarcimento ...
          • fray scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.

            Glielo dici tu a IBM? L'ultima che ho sentito gli
            è costata 500.000 dollari di risarcimento
            ...Quando dici certe cose mi aspetto il link.Non puoi fare causa ad IBM se sei un XXXXX e non sai cosa stai facendo, gli avvocati dimostrerebbero che sei XXXXX.Il comando non si digita da solo.Posta il link e se ne riparla.
          • Infastidito scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: nome e cognome
            - Scritto da: fray

            - Scritto da: gnulinux86


            (troll4) non funzia più.



            Ma se anche funzionasse CHISSENEFREGA.

            Deve sempre avere i diritti di root.

            E se uno e' sistemista Unix/Linux ste' XXXXXXXte

            e' raro che le

            faccia.

            Glielo dici tu a IBM? L'ultima che ho sentito gli
            è costata 500.000 dollari di risarcimento
            ...[img]http://www.kollettivo.org/forum/avatars/marmotta.gif[/img]Tu senti tante chiacchiere inutili, e la maggior parte delle quali proviene dalla sua stessa testa, altro che 500K dollari di cioccolata!Nota per Avve:aggiorna il trollkit di questo povero fantoccio, è implementato in modo pietoso :-o
          • fray scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.

            Glielo dici tu a IBM? L'ultima che ho sentito gli
            è costata 500.000 dollari di risarcimento
            ...Quando dici certe cose vorrei che tu postassi anche il link.Poi ne possiamo discutere.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: fray

            Glielo dici tu a IBM? L'ultima che ho sentito
            gli

            è costata 500.000 dollari di risarcimento

            ...

            Quando dici certe cose vorrei che tu postassi
            anche il
            link.
            Poi ne possiamo discutere.Lo scriverebbero sicuramente su internet: "comprate i nostri servizi di outsourcing... i nostri tecnici indiani vi aiuteranno a rinnovare periodicamente i vostri database."Comunque tanto per fare un esempio di cosa succede, per un motivo o per l'altro spariscono i dati, poi il backup non funziona e parte la causa:http://punto-informatico.it/2461062/PI/News/ibm-piovono-multe-backup-falliti.aspx
          • fray scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.

            http://punto-informatico.it/2461062/PI/News/ibm-piE mi posti un link di PI che non c'entra una mazza con le cose di cui stiamo discutendo? Che cosa c'entra il backup?Questi fanno causa per il Backup che non funziona o perche' non sono stati avvertiti del funzionamento del comando "rm -rf /" ?Bha da oggi ignoro i tuoi commenti inutili.Adie'.
          • pabloski scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            benvenuto nel gruppo....anch'io oggi leggendo i suoi commenti ho dedotto che o è completamente fuso o assume droga tagliata male :D
          • nome e cognome scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: pabloski
            benvenuto nel gruppo....

            anch'io oggi leggendo i suoi commenti ho dedotto
            che o è completamente fuso o assume droga
            tagliata male
            :DHai dedotto qualcosa (non sindachiamo sul giusto o sbagliato)? Chiamiamo l'ambulanza o hai retto lo sforzo?
          • Infastidito scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.

            Beh anche il comando rm -rf / ha creato problemi
            in ambito aziendale (chiedi a IBM quante cause
            pendenti hanno) ... che si fa? si leva dai
            server?...non mi risulta sia possibile eseguire quel comando (da almeno 4 o 5 anni)...
          • advange scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.

            ...non mi risulta sia possibile eseguire quel
            comando (da almeno 4 o 5 anni)...Shhh, gli stai fornendo troppe notizie in una sola giornata: il cervello può andare in Buffer Overflow e qualche malintenzionato potrebbe approfittarne ;-)
          • nome e cognome scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: Infastidito

            Beh anche il comando rm -rf / ha creato
            problemi

            in ambito aziendale (chiedi a IBM quante cause

            pendenti hanno) ... che si fa? si leva dai

            server?

            ...non mi risulta sia possibile eseguire quel
            comando (da almeno 4 o 5
            anni)...Non ti risulta che sia possibile cancellare file su linux?
          • ahaah scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            Quel comando è disabilitato da tempo...
          • nome e cognome scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: ahaah
            Quel comando è disabilitato da tempo...Hm si ok. Quindi come cancellate i file su linux?
          • AtariLover scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            Se dai QUEL comando su / (a parte che devi essere root, quindi non farai una cosa così stupida), non funziona.Se dai rm -r /home/Gino/pornazzi allora funziona.
          • tuba scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            o meglio il comando funziona benissimo, solo che prima di farlo ti chiede: sei sicuro di farlo? poi sono XXXXX tuoi eh? me l'hai chiesto tu, io faccio solo quello che mi si dice.se poi gli dici ok continua è come andare da un macellaio con la mannaia in mano e dirgli di batterla fortemente sul tavolo mentre si mettono le proprie balle sul suddetto. se poi tu metti le palle davvero sul tavolo e quello abbassa la mannaia non è che si si possa lamentare molto.
          • AtariLover scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            Beh in ogni caso perché disintegri il sistema devi lanciarlo come root, quindi non è scenario comune il fatto che questo comando venga lancito a caso...
          • tuba scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            ma infatti...se lanci quel comando da root ci sono due casi: o lo vuoi fare apposta o sei davvero idiota! :D
          • nome e cognome scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: tuba
            ma infatti...

            se lanci quel comando da root ci sono due casi: o
            lo vuoi fare apposta o sei davvero idiota!
            :Drm -rf pippo /* (con lo spazio tra pippo e /*) è il classico dei classici... e non ti chiede conferma proprio per lo switch -f. Pero' è vero che dopo enormi XXXXXX ora il semplice rm -rf / è eseguito solo opzionalmente.
          • Utonto scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            E basta, il cigolio delle unghie sul vetro comincia a essere insopportabile.... :-o
      • nome e cognome scrive:
        Re: Strana gestione della sicurezza.

        e se davvero non è una balla, dimmi chi sono così
        li evito come la peste (dato che basta un
        .ico o un .wmf per mandare in pappa
        tutta l'infrastruttura)
        :DTu navighi sui server? Leggi la posta sui server? Installi roba craccata? Se si... usa linux altrimenti anche con windows sei più che tranquillo.
        • Infastidito scrive:
          Re: Strana gestione della sicurezza.
          - Scritto da: nome e cognome

          e se davvero non è una balla, dimmi chi sono
          così

          li evito come la peste (dato che basta un

          .ico o un .wmf per mandare in
          pappa

          tutta l'infrastruttura)

          :D

          Tu navighi sui server? Leggi la posta sui server?
          Installi roba craccata? Se si... usa linux
          altrimenti anche con windows sei più che
          tranquillo.Ah, perchè adesso è necessario usare direttamente la machina per esporla al rischio (rotfl)[img]http://secunia.com/advisories/graph/?type=fro&period=2009&prod=1175[/img]Te lo ripeto, ne hai tanta di strada da fare...
          • nome e cognome scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.


            Tu navighi sui server? Leggi la posta sui
            server?

            Installi roba craccata? Se si... usa linux

            altrimenti anche con windows sei più che

            tranquillo.

            Ah, perchè adesso è necessario usare
            direttamente la machina per esporla al rischio
            (rotfl)

            [img]http://secunia.com/advisories/graph/?type=fro

            Te lo ripeto, ne hai tanta di strada da fare...Tu il significato di from remote non l'hai ancora capito giusto?
          • Infastidito scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: nome e cognome


            Tu navighi sui server? Leggi la posta sui

            server?


            Installi roba craccata? Se si... usa linux


            altrimenti anche con windows sei più che


            tranquillo.



            Ah, perchè adesso è necessario usare

            direttamente la machina per esporla al rischio

            (rotfl)




            [img]http://secunia.com/advisories/graph/?type=fro



            Te lo ripeto, ne hai tanta di strada da fare...

            Tu il significato di from remote non l'hai ancora
            capito
            giusto?Ah già, probabilmente si riferisce ad usare il server in locale ma da almeno 5 metri di distanza con l'aiuto di lunghi bastoni per premere i tasti sulla tastiera, sbaglio? :D (ma per il mouse si userà un sistema di leve e carrucole from remote ?)
          • nome e cognome scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.


            Tu il significato di from remote non l'hai
            ancora

            capito

            giusto?


            Ah già, probabilmente si riferisce ad usare il
            server in locale ma da almeno 5 metri di distanza
            con l'aiuto di lunghi bastoni per premere i tasti
            sulla tastiera, sbaglio? :D



            (ma per il mouse si userà un sistema di leve e
            carrucole from
            remote ?)Si ma su linux non funziona... ti tocca ricompilare e avvicinandoti purtroppo lo infetterai.
          • pabloski scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            buahahahhaha....qui se c'è qualcuno che s'infetta con niente è proprio winzozz :Dche c'è oggi il PC ti si è infettato di nuovo vero? per questo invece di giocare a Crysis sei qui a trollare....ho sentito dire che entro domani il tecnico fai il formattone e reinstalla tuttomi raccomando prepara i 50 eurini freschi freschi da dargli :D
          • nome e cognome scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: pabloski
            buahahahhaha....qui se c'è qualcuno che s'infetta
            con niente è proprio winzozz
            :D

            che c'è oggi il PC ti si è infettato di nuovo
            vero? per questo invece di giocare a Crysis sei
            qui a trollare....ho sentito dire che entro
            domani il tecnico fai il formattone e reinstalla
            tutto

            mi raccomando prepara i 50 eurini freschi freschi
            da dargli
            :DMi dicono che con il tuo linux non riesci a fare altro che aprire il browser su punto informatico... e siccome oggi mi sento buono ti voglio rivelare che se clicchi nella barra di indirizzi (ah scusa ci vuole il mouse), se ti muovi con alt-tab vari nella barra di indirizzi (ah scusa ci vogliono i tasti alt e tab), beh senti ricompila il kernel va magari poi funziona e riesci a navigare anche su youporn (ah ci vuole flash). No dai facciamo che guardi la schermata colorata del login, giusto per fare qualcosa di più produttivo.
          • Siluratore di Trollazzi scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: nome e cognome

            Mi dicono che con il tuo linux non riesci a fare
            altro che aprire il browser su punto
            informatico... e siccome oggi mi sento buono ti
            voglio rivelare che se clicchi nella barra di
            indirizzi (ah scusa ci vuole il mouse), se ti
            muovi con alt-tab vari nella barra di indirizzi
            (ah scusa ci vogliono i tasti alt e tab)Parla quello che usa un sistema operativo che non fa tutti gli accenti sulle vocali LOL
            senti ricompila il kernel va magari poi funziona
            e riesci a navigare anche su youporn (ah ci vuole
            flash).Oh ma guarda, flash c'è anche per linux e si, Youporn funziona.
            No dai facciamo che guardi la schermata
            colorata del login, giusto per fare qualcosa di
            più
            produttivo.Eggià:[img]http://i34.tinypic.com/1178w9h.jpg[/img](rotfl)
      • pabloski scrive:
        Re: Strana gestione della sicurezza.
        certo che si patcha ma non si riavvialo sai vero che linux può avviare un nuovo kernel a caldo senza reboot?
        • mura scrive:
          Re: Strana gestione della sicurezza.
          Scusa ma gli stai anche a rispondere ?
          • pabloski scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            effettivamente mi accorgo che hai ragione...ormai spara XXXXXXX a raffica, senza link, prove, niente....mi sa che nome e cognome altri non è che dovellaquesto tipo è seriamente malato ad ogni modo
          • mura scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: pabloski
            effettivamente mi accorgo che hai ragione...ormai
            spara XXXXXXX a raffica, senza link, prove,
            niente....

            mi sa che nome e cognome altri non è che dovella

            questo tipo è seriamente malato ad ogni modoIo invece la penso differentemente, secondo me è uno pagato dalla redazione di PI per alimentare flame ed alzare la visibilità del sito dal momento che se uno si permette di perdere una giornata intera a flammare così su un forum di gran tempo per lavorare non ne ha inoltre hai notato che inevitabilmente dove c'è lui il post count sale a livelli smisurati ? Coincidenze ?
          • Luca Annunziata scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            Siamo tutti parte del nuovo grande ordine mondiale.Estote parati.
          • Giambo scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: Luca Annunziata
            Siamo tutti parte del nuovo grande ordine
            mondiale.Lo sospettavo :o !!Immagino ora dovrete farci fuori. Tutti :( ...
          • pabloski scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            ci inchiniamo a voi o grandi Illuminati :Dho sentito dire che fai parte anche della Skull and Bones :D
          • Luca Annunziata scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            Visto quanto sono ingrassato ultimamente non direi proprio... :D
        • nome e cognome scrive:
          Re: Strana gestione della sicurezza.
          - Scritto da: pabloski
          certo che si patcha ma non si riavvia

          lo sai vero che linux può avviare un nuovo kernel
          a caldo senza
          reboot?Lo sai vero che non lo fa nessuno perchè è un procedimento inaffidabile, rischioso e inutile perchè comunque richiede un cluster. E' gia un miracolo se ti funziona l'hot swap dei moduli tipo sata...
          • krane scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: nome e cognome
            - Scritto da: pabloski

            certo che si patcha ma non si riavvia

            lo sai vero che linux può avviare un nuovo

            kernel a caldo senza reboot ?
            Lo sai vero che non lo fa nessuno perchè è un
            procedimento inaffidabile, rischioso e inutile
            perchè comunque richiede un cluster.
            E' gia un miracolo se ti funziona l'hot swap dei
            moduli tipo sata...Detto da uno che ha gia' dimostrato di non sapere di cosa parla (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Si, si per fortuna c'e' windows a tenere su l'infrastruttura di internet (rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • mura scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: krane
            Detto da uno che ha gia' dimostrato di non sapere
            di cosa parla
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Lol volevo scriverlo io ma non volevo passare per quello alimenta flames con i soliti troll per cui mi sono astenuto, comunque grazie ;)
          • nome e cognome scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            6 un alimenta flames.
          • mura scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: nome e cognome
            6 un alimenta flames.Ascolta se ti da tanto fastidio segui il mio consiglio che ti ho già dato altrove, registrati questo caXXo di nick così ti metto in ignore list (e/o tu eventualmente ci metti me) e non avrai più a che fare con me.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.

            Detto da uno che ha gia' dimostrato di non sapere
            di cosa parla
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Beh mi aspettavo una spiegazione su quanto è facile swappare un kernel a caldo visto che tu sai di cosa stai parlando, altrimenti che "forum di addetti ai lavori" è?
            Si, si per fortuna c'e' windows a tenere su
            l'infrastruttura di internet
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)posso swappare a caldo il kernel del router? CheXXXXXta... per fortuna che ci mettono linux sopra...
          • nome e cognome scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            dimenticavo di dire che Linux è mal fatto perchè prima di swappare consuma il 99% di ram, mentre un sistema ben fatto coem Vista swappa sempre il tutto per avere un sistema più scattante.
      • Giambo scrive:
        Re: Strana gestione della sicurezza.
        - Scritto da: nome e cognome
        ho un cliente che ha 120 server con windows 2003 usati
        a livello globale buona parte sono su da 3 anni
        ininterrottamente,Quale versione di Windows Server 2003 ? Datacenter Edition, Web Edition, Standard Edition o Enterprise Edition ?Cosa fanno i servers ? Come sono protetti dalle piu' di 100 falle scoperte negli ultimi 3 anni :) ?
        • Infastidito scrive:
          Re: Strana gestione della sicurezza.
          - Scritto da: Giambo
          - Scritto da: nome e cognome

          ho un cliente che ha 120 server con windows
          2003
          usati

          a livello globale buona parte sono su da 3 anni

          ininterrottamente,

          Quale versione di Windows Server 2003 ?
          Datacenter Edition, Web Edition, Standard Edition
          o Enterprise Edition
          ?

          Cosa fanno i servers ? Come sono protetti dalle
          piu' di 100 falle scoperte negli ultimi 3 anni :)
          ?Basta non navigare e leggere la posta (sic) :D
          • Giambo scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: Infastidito
            Basta non navigare e leggere la posta
            (sic)
            :DWindows Server 2003 viene fornito senza browser e senza client di posta ?
          • Infastidito scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: Giambo
            - Scritto da: Infastidito


            Basta non navigare e leggere la posta

            (sic)

            :D

            Windows Server 2003 viene fornito senza browser e
            senza client di posta
            ?Eh, magari...
        • nome e cognome scrive:
          Re: Strana gestione della sicurezza.
          - Scritto da: Giambo
          - Scritto da: nome e cognome

          ho un cliente che ha 120 server con windows
          2003
          usati

          a livello globale buona parte sono su da 3 anni

          ininterrottamente,

          Quale versione di Windows Server 2003 ?
          Datacenter Edition, Web Edition, Standard Edition
          o Enterprise Edition
          ?

          Cosa fanno i servers ? Come sono protetti dalle
          piu' di 100 falle scoperte negli ultimi 3 anni :)
          ?Windows 2003 EE. I server gestiscono tutto il sistema di backoffice: dati di borsa, fatture, pianificazione, bilancio, praticamente tutto ... ovviamente nel mondo, ovviamente 24/24.
          • Giambo scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: nome e cognome
            Windows 2003 EE. I server gestiscono tutto il
            sistema di backoffice: dati di borsa, fatture,
            pianificazione, bilancio, praticamente tutto ...
            ovviamente nel mondo, ovviamente
            24/24.E come ti proteggi dalle 100+ falle riportate da Secunia :o ?
          • Giusy scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: Giambo
            - Scritto da: nome e cognome


            Windows 2003 EE. I server gestiscono tutto il

            sistema di backoffice: dati di borsa, fatture,

            pianificazione, bilancio, praticamente tutto ...

            ovviamente nel mondo, ovviamente

            24/24.

            E come ti proteggi dalle 100+ falle riportate da
            Secunia :o
            ?pregando xD
          • nome e cognome scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: Giambo
            - Scritto da: nome e cognome


            Windows 2003 EE. I server gestiscono tutto il

            sistema di backoffice: dati di borsa, fatture,

            pianificazione, bilancio, praticamente tutto ...

            ovviamente nel mondo, ovviamente

            24/24.

            E come ti proteggi dalle 100+ falle riportate da
            Secunia :o
            ?Capendo che un server di backoffice non si espone su internet, non si usa per navigare, non ci si legge sopra la posta, non ci si installano i software a muzzo, ecc. Ovvero tutto quello che si farebbe con dei server su linux se non ci si vuole trovare sopra installato un ftp con dentro tante cartelline tipo ././././././...owned by...
          • Giambo scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: nome e cognome

            E come ti proteggi dalle 100+ falle riportate da

            Secunia :o

            ?

            Capendo che un server di backoffice non si espone
            su internet, non si usa per navigare, non ci si
            legge sopra la posta, non ci si installano i
            software a muzzo, ecc. Insomma, un server "ridotto". Non e' un buon esempio di utilita' ...
          • nome e cognome scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: Giambo
            - Scritto da: nome e cognome



            E come ti proteggi dalle 100+ falle riportate
            da


            Secunia :o


            ?



            Capendo che un server di backoffice non si
            espone

            su internet, non si usa per navigare, non ci si

            legge sopra la posta, non ci si installano i

            software a muzzo, ecc.

            Insomma, un server "ridotto". Non e' un buon
            esempio di utilita'
            ...Un server ridotto? Fa quello che deve fare, come lo deve fare. Fammi capire tu useresti i server per navigare? Leggere la posta? Magari da root... guarda che a differenza di quello che credono i bambinetti qui i rootkit si chiamano cosi' perchè sono nati per unix.
          • Giambo scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: nome e cognome

            Insomma, un server "ridotto". Non e' un buon

            esempio di utilita'

            ...

            Un server ridotto? Fa quello che deve fare, come
            lo deve fare.Appunto, assolve un solo compito (Quello da te citato), se fosse un server Web, Mail, DNS, AD, DHCP, Tazzi&Mazzi allora la storia sarebbe diversa.
            Fammi capire tu useresti i server per navigare?Per andare su windowsupdate :PPer navigare ovviamente no, dato che i miei servers non hanno interfaccia grafica.
            Leggere la posta?Si, quella che viene recapitata in locale dai vari servizi.
            Magari da root... guarda che a
            differenza di quello che credono i bambinetti qui
            i rootkit si chiamano cosi' perchè sono nati per
            unix.Solo perche' ai tempi Windows non esisteva ;)Del resto mi pare che i "dialer" e in generale il "malware" sia nato e proliferato sulla piattaforma Made In Redmond
          • nome e cognome scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.

            Appunto, assolve un solo compito (Quello da te
            citato), se fosse un server Web, Mail, DNS, AD,
            DHCP, Tazzi&Mazzi allora la storia sarebbe
            diversa.Si ma tenderei ad escludere dagli esempi i lavori dei cacciavitari... Se invece mi dici che i server web, mail, ecc sono da patchare perchè per definizione vanno esposti su internet hai ragione ma per fortuna posta, web, ecc sono o in cluster o non certo h24 quindi la manutenzione non causa alcun problema.

            Fammi capire tu useresti i server per navigare?

            Per andare su windowsupdate :P
            Per navigare ovviamente no, dato che i miei
            servers non hanno interfaccia
            grafica.Quindi server limitati giusto?

            Leggere la posta?
            Si, quella che viene recapitata in locale dai
            vari
            servizi.Sul server? Boh de gustibus, io me li faccio mandare direttamente in casella postale e li leggo con outlook.

            Magari da root... guarda che a

            differenza di quello che credono i bambinetti
            qui

            i rootkit si chiamano cosi' perchè sono nati per

            unix.

            Solo perche' ai tempi Windows non esisteva ;)
            Del resto mi pare che i "dialer" e in generale il
            "malware" sia nato e proliferato sulla
            piattaforma Made In
            RedmondOvviamente... un dialer su un server avrebbe ben poco senso, e visto che a parte le tue strane abitudini generalmente sui server non si naviga risulta anche difficile che venga installato malware.
          • Giambo scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: nome e cognome

            Per navigare ovviamente no, dato che i miei

            servers non hanno interfaccia

            grafica.

            Quindi server limitati giusto? Il mio "limitato" si intendeva nel lavoro svolto.Il tuo "limitato" si puo' intendere come "senza inutili e pericolosi orpelli" ;)


            Leggere la posta?

            Si, quella che viene recapitata in locale dai

            vari

            servizi.

            Sul server? Boh de gustibus, io me li faccio
            mandare direttamente in casella postale e li
            leggo con outlook.Quindi il tuo server deve aprire una connessione verso l'esterno e deve avere un servizio in piu' che gira e che possa svolgere questo lavoro.Hmmmm ...


            Magari da root... guarda che a


            differenza di quello che credono i bambinetti

            qui


            i rootkit si chiamano cosi' perchè sono nati
            per


            unix.



            Solo perche' ai tempi Windows non esisteva ;)

            Del resto mi pare che i "dialer" e in generale
            il

            "malware" sia nato e proliferato sulla

            piattaforma Made In

            Redmond

            Ovviamente... un dialer su un server avrebbe ben
            poco senso, e visto che a parte le tue strane
            abitudini generalmente sui server non si naviga
            risulta anche difficile che venga installato
            malware.Una volta che la macchina e' stata r00tata, magari sfruttando un servizio inutile che ci gira sopra, tutto e' possibile. E di esempi ne abbiamo avuti parecchi ...
          • nome e cognome scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: Giambo
            - Scritto da: nome e cognome



            Per navigare ovviamente no, dato che i miei


            servers non hanno interfaccia


            grafica.



            Quindi server limitati giusto?

            Il mio "limitato" si intendeva nel lavoro svolto.
            Il tuo "limitato" si puo' intendere come "senza
            inutili e pericolosi orpelli"
            ;)Dici tipo l'esposizione ad internet per un server active directory? Fino a prova contraria la GUI è pericolosa solo su linsux.
            Quindi il tuo server deve aprire una connessione
            verso l'esterno e deve avere un servizio in piu'
            che gira e che possa svolgere questo
            lavoro.
            Hmmmm ...All'esterno si collegherà il server smtp e si ci sarà un servizio che gestisce la posta ... direi che se l'alternativa è collegarsi e leggere la posta direttamente sul server...
            Una volta che la macchina e' stata r00tata,
            magari sfruttando un servizio inutile che ci gira
            sopra, tutto e' possibile. E di esempi ne abbiamo
            avuti parecchi
            ...Se il servizio è inutile lo spegni...
          • Giambo scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: nome e cognome

            Il tuo "limitato" si puo' intendere come "senza

            inutili e pericolosi orpelli"

            ;)

            Dici tipo l'esposizione ad internet per un server
            active directory? Solo uno stupido lo farebbe. Pensavo ad un server SMTP, DNS, HTTP, POP, IMAP, ...
            Fino a prova contraria la GUI è pericolosa solo su linsux.Vorrei vederla la tua prova: Io sapevo che era la GUI di Windows che girava a Ring 0 ;)Sul fatto di avere un sistema grafico su un server, poi, ci sarebbe da discutere ...

            Quindi il tuo server deve aprire una connessione

            verso l'esterno e deve avere un servizio in piu'

            che gira e che possa svolgere questo

            lavoro.

            Hmmmm ...

            All'esterno si collegherà il server smtp e si ci
            sarà un servizio che gestisce la posta ... direi
            che se l'alternativa è collegarsi e leggere la
            posta direttamente sul
            server...SSH con chiavi simmetriche, e i dati non transitano in cleartext ...

            Una volta che la macchina e' stata r00tata,

            magari sfruttando un servizio inutile che ci
            gira

            sopra, tutto e' possibile. E di esempi ne
            abbiamo

            avuti parecchi

            ...

            Se il servizio è inutile lo spegni...Come per esempio la GUI o il WGA ;) ?
          • tuba scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            e, per dio, i dati da elaborare dove li piglia e dove li mette? li inseriscono a manina gli impiegati e li leggono da una stampante ogni volta? non ci credo nemmeno morto che quei server non siano collegati ad internet.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: tuba
            e, per dio, i dati da elaborare dove li piglia e
            dove li mette? li inseriscono a manina gli
            impiegati e li leggono da una stampante ogni
            volta? non ci credo nemmeno morto che quei server
            non siano collegati ad
            internet.Eh? Secondo te i dati delle fatture un'azienda da dove li pubblica? Su facebook?Sai hanno scoperto che Enron aveva i conti in rosso perchè uno navigando su youporn è entrato per sbaglio nel loro bilancio consolidato (quello vero) ... Dai ... internet != intranet (magari cosi' lo capite).
      • nome e cognome scrive:
        Re: Strana gestione della sicurezza.

        Che dire...
        Complimenti, dimmi chi e' cosi' lo evito.Te lo auguro visto cosa produce ...
        • krane scrive:
          Re: Strana gestione della sicurezza.
          - Scritto da: nome e cognome

          Che dire...

          Complimenti, dimmi chi e' cosi' lo evito.
          Te lo auguro visto cosa produce ...Mi tocco sulla fiducia...(anonimo)
    • SyS scrive:
      Re: Strana gestione della sicurezza.
      Sulla gestione della sucurezza by Microsoft non conosco i loro loro metodi, però credo che certi prodotti come Office, Mediaplayer e Internetexplorer si meglio evitarli e virare verso altre alternative che non mancano.Su Windows server sono pienamente d'accordo che sia diventato improponibile, non si può utilizzare una piattaforma che necessita di correzioni per problemi gravi ogni mese, però Windows sui server Mission critical non lo trovi e sta lentamente scomparendo anche dai semplici server aziendali dove non ha e non ha mai avuto la maggioranza, da sempre il campo server è Linux.
      • gnulinux86 scrive:
        Re: Strana gestione della sicurezza.
        Concordo, sto chiedendo delucidazioni sui metodi di gestione della sicurezza Windows appunto, la loro gestione lato server a mio avviso non è delle migliori.
      • Roberto scrive:
        Re: Strana gestione della sicurezza.
        buongiorno,visto che come al solito la diatriba è linux / windows, vorrei sapere chi di voi ha 300 utenti collegati in rete che al mattino fanno logon ed hanno solo linux sui server...oppure che rifiutano di installare software proprietario perchè gira su linux, alle aziende, quelle grandi, interessa il servizio finale e non su cosa gira.ad ogni modo sono concorde della superiorità di linux in molti campi, ma signori aprite gli occhi, perchè in tutte le grosse società c'è windows server che gira!ciaoooo
        • Giambo scrive:
          Re: Strana gestione della sicurezza.
          - Scritto da: Roberto
          visto che come al solito la diatriba è linux /
          windows, vorrei sapere chi di voi ha 300 utenti
          collegati in rete che al mattino fanno logon ed
          hanno solo linux sui
          server...Eccomi :)
          ad ogni modo sono concorde della superiorità di
          linux in molti campi, ma signori aprite gli
          occhi, perchè in tutte le grosse società c'è
          windows server che
          gira!In ogni famiglia c'e' una pecora nera :(
          • Electric Sun scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: Giambo
            - Scritto da: Roberto


            visto che come al solito la diatriba è linux /

            windows, vorrei sapere chi di voi ha 300 utenti

            collegati in rete che al mattino fanno logon ed

            hanno solo linux sui

            server...

            Eccomi :)
            io
    • inti scrive:
      Re: Strana gestione della sicurezza.
      - Scritto da: gnulinux86
      Qualcuno può illuminarmi su quale sia il metodo
      di gestione della sicurezza da parte di
      Microsoft??le falle di sicurezza vanno analizzate a fondo, occorre trovare, oltre a quello specifico bug individuato in quel specifico punto, se ci sono altri pezzi di codice che hanno un bug analogo, in modo da chidere definitivamente la falla e non mettere una semplice pezza provvisoria. Voi linari mettete pezze provvisorie senza nemmeno fare un'analisi attenta del codice nel suo insieme, sperando che non vi siano altri pezzi con la medesima falla, non è così che si sviluppa un software
      • apalmate scrive:
        Re: Strana gestione della sicurezza.
        come pezzi di codice uguale??Fai ancora copia e incolla quando programmi?E' proprio raro trovare dei pezzi di codice uguali quando si programma. se lo si trova vuol dire che c'è qualcosa che non va. E il tuo ragionamento non avrebe senso perchè altrimenti per rilasciare una patch non ci vorrebbero 2 mesi ma 2 anni vista la mole di software che ha la Microsoft
      • gnulinux86 scrive:
        Re: Strana gestione della sicurezza.
        Ho chiesto delucidazioni, con l'intento di affrontare discussioni costruttive, non ho chiesto il parere di coloro che sono evidentemente di parte come lo sei tu.Invece di menarla ancora su Linux vs Windows, prova a cercare i motivi per i quali Linux sui server e la regola mentre Windows sui server cala sempre di più, come mai Windows su server Mission Critical latita mentre Linux è la regola, strano vero, dato che per te su Linux vengono applicate patch provvisorie, un consiglio torna giocare con Windows che è meglio.
        • nome e cognome scrive:
          Re: Strana gestione della sicurezza.

          Invece di menarla ancora su Linux vs Windows,
          prova a cercare i motivi per i quali Linux sui
          server e la regola mentre Windows sui server cala
          sempre di più, come mai Windows su server MissionHai delle statistiche o parli per sentito dire? Gartner dice l'esatto contrario e loro forse un pochino ne sanno...
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            Quindi non hai nulla da obbiettare sul fatto che Linux su Server sia la regola(sopratutto nel Mission critcal)??
          • nome e cognome scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: gnulinux86
            Quindi non hai nulla da obbiettare sul fatto che
            Linux su Server sia la regola(sopratutto nel
            Mission
            critcal)??Ti ho postato un link che dice esattamente l'opposto... vedi tu.
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            Hai letto quello che ho scritto??Capisco che si possa essere di parte ma arrivare a dire che Windows è più diffuso di Linux su server e pure nel Mission Critcal mi sembra un affermazione degna di Dovella.http://www.idc.com/getdoc.jsp?containerId=prUS21703309-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 15 aprile 2009 11.51-----------------------------------------------------------
          • nome e cognome scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            Modificato dall' autore il 15 aprile 2009 11.51
            --------------------------------------------------Scusa ma l'articolo che linki l'hai letto?Unix servers experienced 6.2% revenue decline when compared with 4Q07. Worldwide Unix revenues were $4.9 billion for the quarter, representing 36.2% ...Microsoft Windows server demand was impacted by the slowing x86 market as hardware revenue declined 17.8% and unit shipments declined 10.0% year over year. Quarterly revenue of $4.8 billion for Windows servers represented 35.3% of overall quarterly factory revenue. ...Linux server demand also weakened in 4Q08 with revenue declining 7.0% year over year to $1.8 billion. Linux servers now represent 13.6% of all server revenue, up more than 1.0 points over 4Q07. Riassumo: Unix vari 36.2%Windows 35.3%Linux 13.6%Evidentemente Dovella ha ragione quando afferma qualcosa?
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            Non devi leggere solo il numero che c'è accanto ma devi leggere tutto il contesto, se hai difficoltà con l'inglese usa Google traslate, a scusa dimenticavo che sei un Msfanboys, quindi usa windowslivetranslator.Comuque sto aspettando ancor ai link che certifica che Windows supera Linux nel Mission Critical, potresti chiedere aiuto a Dovella!?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 15 aprile 2009 12.31-----------------------------------------------------------
          • nome e cognome scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            Modificato dall' autore il 15 aprile 2009 12.31
            --------------------------------------------------Visto che ho difficoltà con l'Inglese spiegami, io proprio non riesco a capire come faccia il contesto a far diventare 13.6% maggiore di 35.3%. Aspetta forse il contesto di cui parli è Hodgwarts? Stiamo parlando di magia?
          • nome e cognome scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            linaro fatti un nick tuo.
          • mbohpz scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            forse perchè lì si parla di ricavi (dell'ultimo quadrimestre 07)... e ricavi != diffusione...
          • nome e cognome scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: mbohpz
            forse perchè lì si parla di ricavi (dell'ultimo
            quadrimestre 07)... e ricavi !=
            diffusione...Ecco, aspettavo qualcuno che tirasse fuori la storia dei server re-installati in casa.E' cosi' ovvio, tutti comprano il server con windows o AIX pre-installato e poi ci re-installano sopra debian per risparmiare.
          • mbohpz scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            non serve tirare in ballo i re-installati... basta un minimo di intelligenza...esempio... poniamo che linux sia al 90% nel 2006, e che windows abbia venduto il triplo dei server rispetto a linux nel 2007... secondo te basta a farlo diventare il più diffuso?oltretutto il post che hai linkato non dice neanche che ne ha venduti di più, ma che ne ha ricavato più soldi, che è diverso.insomma stai mischiando mele con pere...
          • mbohpz scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            leggendo i tuoi precedenti commenti forse è meglio se ti aiuto un altro pò...io ho 1000 mele, tu hai 10 mele... nell'ultimo quadrimestre del 2007 tu compri 10 mele, io compro 3 mele.chi ha più mele?ora va meglio?
          • nome e cognome scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: mbohpz
            leggendo i tuoi precedenti commenti forse è
            meglio se ti aiuto un altro
            pò...
            io ho 1000 mele, tu hai 10 mele... nell'ultimo
            quadrimestre del 2007 tu compri 10 mele, io
            compro 3
            mele.
            chi ha più mele?
            ora va meglio?Bravo ora facciamo un altro esempio tu dici di avere 1000 macchine, e io dico 10, nell'ultimo quarto del 2007 tu hai pagato 1 bollo e io 10... chi ha più macchine?
          • nome e cognome scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: nome e cognome
            - Scritto da: mbohpz

            leggendo i tuoi precedenti commenti forse è

            meglio se ti aiuto un altro

            pò...

            io ho 1000 mele, tu hai 10 mele... nell'ultimo

            quadrimestre del 2007 tu compri 10 mele, io

            compro 3

            mele.

            chi ha più mele?

            ora va meglio?

            Bravo ora facciamo un altro esempio tu dici di
            avere 1000 macchine, e io dico 10, nell'ultimo
            quarto del 2007 tu hai pagato 1 bollo e io 10...
            chi ha più
            macchine?ops ... ultimo anno, il bollo è annuale.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: mbohpz
            non serve tirare in ballo i re-installati...
            basta un minimo di
            intelligenza...
            esempio... poniamo che linux sia al 90% nel 2006,Poniamolo...
            e che windows abbia venduto il triplo dei server
            rispetto a linux nel 2007... secondo te basta a
            farlo diventare il più
            diffuso?Poniamo anche che per market share si intende qualsiasi operazione che generi revenue nel mercato server, quindi upgrade, licenze, vendita di server... quindi poniamo che ogni anno il mercato server di windows genera il 35% delle revenue... ponendo tutto questo cosa ottieni?
            oltretutto il post che hai linkato non dice
            neanche che ne ha venduti di più, ma che ne ha
            ricavato più soldi, che è
            diverso.Quindi i server con linux costano meno giusto, direi che come minimo devono costare la metà?
            insomma stai mischiando mele con pere...Insomma ti stai arrampicando sugli specchi...
          • AtariLover scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            tu confondi i ricavi con l'installato...
          • nome e cognome scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: AtariLover
            tu confondi i ricavi con l'installato...Ok, mi date un link da in cui si vede il famoso anno in cui linux ha fatto il 100% di market share in modo da giustificare il suo primato nonostante anni di share al 10%? Perchè fino ad ora abbiamo 2006, 2007 e 2008 e linux sta sempre sotto windows... ci deve essere stato un punto nel tempo dove la cosa si è invertita, mi dite quando cosi' siamo tutti contenti?
          • AtariLover scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: nome e cognome
            - Scritto da: AtariLover

            tu confondi i ricavi con l'installato...

            Ok, mi date un link da in cui si vede il famoso
            anno in cui linux ha fatto il 100% di market
            share in modo da giustificare il suo primato
            nonostante anni di share al 10%?Ma che primato? XD Dai siamo seri, Linux non è certo a più del 5% sui pc, e inoltre se avesse fatto il 100% di market share annuo vorrebbe dire che non avrebbero venduto alcuna licenza di Vista, cosa che come sai è impossibile (un po per il preinstallato, un po perché la gente lo chiede)
            Perchè fino ad
            ora abbiamo 2006, 2007 e 2008 e linux sta sempre
            sotto windows... ci deve essere stato un punto
            nel tempo dove la cosa si è invertita, mi dite
            quando cosi' siamo tutti
            contenti?Ma guarda... Io sinceramente ho scritto eprché ho visto tu che giravi un concetto molto chiaro per fare in modo che si piegasse alla tua visione del mondo, cosa che nei fatti non è.Poi ribadisco, che Linux abbia il 5, il 10, 90 per me differenza non ne fa come ho detto anche quando mi sono intrufolata nel discorso.Eppoi scusa, sei tu che tiri in ballo ricerche di mercato e quando ti accorgi che non supportano quello che dici ne chiedi altre? XDL'errore fondamentale è che hai confuso la quota di emrcato con i ricavi. Se il mercato quest'anno è di 1000 miliardi, e nel prossimo causa crisi sarà di 500, gli incassi caleranno proporzionalmente, anche se la quota di mercato dei singoli player resta invariata.Se facciamo valutazioni sull'INSTALLATO ha senso, ma parlare di quote di emrcato o ricavi è un miraggio, proprio perché a seconda di chi ti da i dati li rigira come preferisce.Purtroppo l'installato di Windows e di linux e di mac è difficile (impossibile?) da valutare sui server. Questo eprché come dici tu coi server non vai su siti internet e non compari nelle statistiche del web.Linux ora è dato dai websurvey a 0,9%. Partiamo da li. Poi possiamo discutere sui desktop (dove linux stenta, ma dove secondo em la curiosità sta aumentando).Sui server? Beh li come fai a avere numeri certi? li chiedi a red hat? a Microsoft? a IBM? sono tutti interessati a darti i dati che fanno comodo a loro...
          • nome e cognome scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.

            Ma guarda... Io sinceramente ho scritto eprché ho
            visto tu che giravi un concetto molto chiaro per
            fare in modo che si piegasse alla tua visione del
            mondo, cosa che nei fatti non
            è.
            Poi ribadisco, che Linux abbia il 5, il 10, 90
            per me differenza non ne fa come ho detto anche
            quando mi sono intrufolata nel
            discorso.

            Eppoi scusa, sei tu che tiri in ballo ricerche di
            mercato e quando ti accorgi che non supportano
            quello che dici ne chiedi altre?
            XD

            L'errore fondamentale è che hai confuso la quota
            di emrcato con i ricavi. Se il mercato quest'annoCome ti ho gia scritto, non l'ho confuso: la quota di mercato è espressa come ricavi dell'azienda in questione diviso i ricavi di tutte le aziende che operano ...
            è di 1000 miliardi, e nel prossimo causa crisi
            sarà di 500, gli incassi caleranno
            proporzionalmente, anche se la quota di mercato
            dei singoli player resta
            invariata.Vero questo significa che il parametro "quota di mercato" può benissimo essere utilizzato per capire la diffusione ... se non altro in termini di classifica.
            Se facciamo valutazioni sull'INSTALLATO ha senso,
            ma parlare di quote di emrcato o ricavi è un
            miraggio, proprio perché a seconda di chi ti da i
            dati li rigira come
            preferisce.Questo è vero se ragionassimo in termini di pura matematica ma stiamo parlando di mondo reale (il business diciamo)... dove l'esempio ho 1000 mele ne compro solo una, per fortuna, non è mai verificato.
            Purtroppo l'installato di Windows e di linux e di
            mac è difficile (impossibile?) da valutare sui
            server. Questo eprché come dici tu coi server non
            vai su siti internet e non compari nelle
            statistiche del
            web.Esattamente, l'unico parametro che ha senso valutare per capire la diffusione è quello che usano le aziende ... la quota di mercato.
            Linux ora è dato dai websurvey a 0,9%. Partiamo
            da li. Poi possiamo discutere sui desktop (dove
            linux stenta, ma dove secondo em la curiosità sta
            aumentando).Quello è un dato sull'unico mercato misurabile statisticamente: i desktop con connessione a internet. Comunque anche la quota di mercato di linux server sta aumentando...
            Sui server? Beh li come fai a avere numeri certi?
            li chiedi a red hat? a Microsoft? a IBM? sono
            tutti interessati a darti i dati che fanno comodo
            a
            loro...Vedi sopra... c'è un solo dato su cui non possono mentire e sono i dati di vendita (devono comunicarlo in borsa) e con l'andamento storico del market share ottieni l'installato.
          • mbohpz scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.

            quindi poniamo che ogni anno il
            mercato server di windows genera il 35% delle
            revenue... ponendo tutto questo cosa ottieni?
            Che fra 30 anni forse windows sarà più diffuso di linux sui server.Peccato che i tuoi dati siano relativi a un singolo quadrimestre e non a "ogni anno".Rimane il fatto che i dati di revenue che hai postato non sono le percentuali di diffusione che volevi far intendere.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.

            Che fra 30 anni forse windows sarà più diffuso di
            linux sui
            server.
            Peccato che i tuoi dati siano relativi a un
            singolo quadrimestre e non a "ogni
            anno".Ci sono anche i dati annuali, e dicono le stesse cose. Sai di solito se una percentuale è del 35% per quattro quarti a fine anno è sempre del 35%.
            Rimane il fatto che i dati di revenue che hai
            postato non sono le percentuali di diffusione che
            volevi far
            intendere.Sono i dati di market share... studiare significato, capire numeri. E gia che ci siamo mi date un link da dove si evince che linux è il sistema più diffuso lato server? No perchè senza quel link dobbiamo continuare ad affidarci a report che danno a windows il 35% di market share.
          • mbohpz scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            te li ha già dato gnulinux86 più su i dati di diffusione... ma tanto non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire
          • nome e cognome scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: mbohpz
            te li ha già dato gnulinux86 più su i dati di
            diffusione... ma tanto non c'è peggior sordo di
            chi non vuol
            sentireScusa? mi devo essere perso il link...
          • AtariLover scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            No, semplicemente se ci sono 180000 server linux in giro e 2 Windows e se in un dato mese le vendite di Windows segnano +50% e linux -50% avrai comunque più server linux in giro, anche se le vendite ti fanno credere che windows sia molto diffuso.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: AtariLover
            No, semplicemente se ci sono 180000 server linux
            in giro e 2 Windows e se in un dato mese le
            vendite di Windows segnano +50% e linux -50%
            avrai comunque più server linux in giro, anche se
            le vendite ti fanno credere che windows sia molto
            diffuso.Lol... dai non confondere con il mercato desktop dove questo discorso lo fanno i linari. Si parla di market share non di incremento delle vendite.
          • AtariLover scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            Per te "revenue" è uguale a "market share"?non mi interessa il discorso win vs linux, solo che se posti le cose e poi le rigiri come ti interessa non è il massimo.Considerando anche che non nego che linux su desktop abbia base installata minima.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: AtariLover
            Per te "revenue" è uguale a "market share"?Non è "per me" ... è la sua definizione.http://en.wikipedia.org/wiki/Market_share
            non mi interessa il discorso win vs linux, solo
            che se posti le cose e poi le rigiri come ti
            interessa non è il
            massimo.[Market share]It can be expressed as a company's sales revenue (from that market) divided by the total sales revenue available in that market
          • AtariLover scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            Come ti ho detto sopra, fai che il emrcato cala del 50% e le quote di mercato restano invariate.Le revenue di tutti che fanno? calano.Per quello direi di cambiare prospettiva, partiamo dai dati di installato perché i dati di quota di emrcato e di incassi cambiano in base al periodo, ma non fotografano la situazione reale. Come ti dicevamo prima, se win segna +2000% ma aveva un solo pc e linux -1% ma ne aveva 200000000 non cambia il fatto che linux sia più diffuso no?Purtroppo l'installato non hai fonti su cui basarti. Perché? perchè gli unici che ti possono dare dati sono quelli che vendono! :D
          • nome e cognome scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.

            Purtroppo l'installato non hai fonti su cui
            basarti. Perché? perchè gli unici che ti possono
            dare dati sono quelli che vendono!
            :DIl discorso è molto semplice, poi ci si può attaccare ai numeri quanto si vuole.Il parametro misurabile è la quota di mercato, questo viene utilizzato per capire se un prodotto sta avendo sucXXXXX o meno. L'installato non è misurabile quantomeno per i server. Se per due anni di fila windows genera revenue per il 35%, unix il 35% e linux il restante niente fa pensare che questa tendenza in qualche punto nel tempo si sia drammaticamente invertita. Bisogna pensare che il market share del server conteggia tutto quello che viene fatturato nel segmento: server nuovi, upgrade e se non ricordo male anche servizi di consulenza (ovviamente erogati dal venditore). Quindi rappresenta la fotografia al momento di cosa il mercato richiede.Poi si può speculare su quanti server vengono re-installati con debian o quanti installano ubuntu su un blade ibm ... ma se windows fa il mercato al 35% per due anni di fila c'è poco da illudersi su come siano messi i player.
          • Taddeo scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: nome e cognome

            Per te "revenue" è uguale a "market share"?

            Non è "per me" ... è la sua definizione.

            [Market share]
            It can be expressed as a company's sales revenue
            (from that market) divided by the total sales
            revenue available in that
            market come dire che chilometri (Km) è uguale a chilometri orari (Km/h)
          • nome e cognome scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            traduco come voglio.
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            Nessuno te lo vieta.
          • pabloski scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            Gartner dice pure che Linux sui desktop è al 4%, ma tu hai detto in passato che sono dei cialtronicom'è la storia? Gartner lo tiri in ballo solo quando ti conviene?e comunque hai detto una XXXXXXX http://practical-tech.com/infrastructure/linux-server-share-keeps-growing/
          • nome e cognome scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: pabloski
            Gartner dice pure che Linux sui desktop è al 4%,
            ma tu hai detto in passato che sono dei
            cialtroni
            Chi Gartner? No... non sono cialtroni, solo che tu non mi hai postato il link dove si dice che linux desktop è al 4%, il report del 2007 che continui a citare parla di linux server al 4%.
            com'è la storia? Gartner lo tiri in ballo solo
            quando ti
            conviene?
            e comunque hai detto una XXXXXXX
            http://practical-tech.com/infrastructure/linux-serIDC e Gartner sono due società diverse e danno dati leggermente diversi. Lo imparerai quando comincerai a lavorare, comunque i dati interessanti per il 2008 saranno quelli finali non Q2...
          • Infastidito scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: nome e cognome

            Invece di menarla ancora su Linux vs Windows,

            prova a cercare i motivi per i quali Linux sui

            server e la regola mentre Windows sui server
            cala

            sempre di più, come mai Windows su server
            Mission

            Hai delle statistiche o parli per sentito dire?
            Gartner dice l'esatto contrario e loro forse un
            pochino ne
            sanno...[img]http://secunia.com/advisories/graph/?type=cri&period=2009&prod=2719[/img]VS[img]http://secunia.com/advisories/graph/?type=cri&period=2009&prod=18255[/img] or [img]http://secunia.com/advisories/graph/?type=cri&period=2009&prod=1175[/img]C'è poco da commentare.
          • fiesta scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: Infastidito

            C'è poco da commentare.guarda che i dati di Secunia sono privi di senso,in quanto se vai a vedere sul bugtraq di una qualsiasi distro linux ci sono falle ancora aperte in linux, ma che verranno pubblicate su Secunia solo dopo che viene rilasciato il bollettino pubblico ufficiale con la relativa patch.
          • Infastidito scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: fiesta
            - Scritto da: Infastidito



            C'è poco da commentare.

            guarda che i dati di Secunia sono privi di senso,
            in quanto se vai a vedere sul bugtraq di una
            qualsiasi distro linux ci sono falle ancora
            aperte in linux, ma che verranno pubblicate su
            Secunia solo dopo che viene rilasciato il
            bollettino pubblico ufficiale con la relativa
            patch.Mi hai convinto, sono inaffidabili e sono sicuramente stati pagati da Linux corporation , che cattivoni! :(
          • krane scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: fiesta
            - Scritto da: Infastidito



            C'è poco da commentare.

            guarda che i dati di Secunia sono privi di senso,
            in quanto se vai a vedere sul bugtraq di una
            qualsiasi distro linux ci sono falle ancora
            aperte in linux, ma che verranno pubblicate su
            Secunia solo dopo che viene rilasciato il
            bollettino pubblico ufficiale con la relativa
            patch.Oppure non pubblicate del tutto su securnia, ti spiego : non tute le patch riguardano la sicurezza, securnia caca solo quelle che riguardano la sicurezza.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            secunia e formata da un gruppo di linari sfigati invidiosi di Vista.
          • krane scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: nome e cognome
            secunia e formata da un gruppo di linari sfigati
            invidiosi di Vista.A fronte di argomenti cosi' come ribattere ?(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • AtariLover scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            non è il vero, è solo un clone :)
          • krane scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: AtariLover
            non è il vero, è solo un clone :)L'affermazione resta valida per entrambi (rotfl)
          • nome e cognome scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.

            C'è poco da commentare.Si soprattutto sul fatto che si parlava di market share e che confronti il kernel con l'intero sistema operativo. Hai fatto i compitini per pasqua?
          • Taddeo scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: nome e cognome
            Guarda un po' questo che è del 2007 (purtroppo lo
            studio gartner di quest'anno non mi sembra sia
            ancora uscito, ma non ci guardo tutti i
            giorni)25 Feb 2009 http://www.idc.com/getdoc.jsp?containerId=prUS21703309 * Unix servers experienced 6.2% revenue decline when compared with 4Q07. Worldwide Unix revenues were $4.9 billion for the quarter, representing 36.2% of quarterly server spending and reflecting continued IT investment in this server market segment. * Microsoft Windows server demand was impacted by the slowing x86 market as hardware revenue declined 17.8% and unit shipments declined 10.0% year over year. Quarterly revenue of $4.8 billion for Windows servers represented 35.3% of overall quarterly factory revenue. * Linux server demand also weakened in 4Q08 with revenue declining 7.0% year over year to $1.8 billion. Linux servers now represent 13.6% of all server revenue , up more than 1.0 points over 4Q07.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            hahahahahahahaha devo ridere, quelli sono dati fallochi che postate solo voi macachi.
        • fiesta scrive:
          Re: Strana gestione della sicurezza.
          - Scritto da: gnulinux86
          prova a cercare i motivi per i quali Linux sui
          server e la regolaper il semplice fatto che è free, non costa nulla, ma è lungi da essere il migliore
          • krane scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: fiesta
            - Scritto da: gnulinux86

            prova a cercare i motivi per i quali Linux sui

            server e la regola
            per il semplice fatto che è free, non costa
            nulla, ma è lungi da essere il miglioreE si poveracci : con quello che spendono per farsi il computer da centinaia di proXXXXXri poi devono risparmiare da qualche parte :http://www.top500.org/stats/list/32/os
          • advange scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.

            per il semplice fatto che è free, non costa
            nulla, ma è lungi da essere il miglioreRHAS non costa nulla? Fessi noi che lo abbiamo pagato!
      • pabloski scrive:
        Re: Strana gestione della sicurezza.
        certo, ed è per questo che le patch tappano le falle in linux e non ne senti parlare più, invece in windows nonostante le patch periodicamente spuntano di nuovo le stesse fallema che stai dicendo, chi è il folle che fa un auditing dell'intero codice ogni volta che spunta una falla?
        • advange scrive:
          Re: Strana gestione della sicurezza.

          ma che stai dicendo, chi è il folle che fa un
          auditing dell'intero codice ogni volta che spunta
          una falla?Quelli che programmano senza seguire adeguati pattern e vanno avanti di copia / incolla. Quando si scopre una falla in un punto del programma allora gli sviluppatori dicono: "Cavolo, proprio questo pezzo di codice che ho copia incollato in 847 punti diversi del programma!"E quindi giù a rianalizzare da zero tutto il programma(rotfl)
          • pabloski scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            soprattutto quelle megaziende che copiano-incollano codice bsd ;)
        • fiesta scrive:
          Re: Strana gestione della sicurezza.
          - Scritto da: pabloski
          ed è per questo che le patch tappano le
          falle in linux e non ne senti parlare piùe come mai che ogni mese escono tonnellate di patch di sicurezza per linux, negli stessi componenti?
          • Giambo scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: fiesta

            ed è per questo che le patch tappano le

            falle in linux e non ne senti parlare più

            e come mai che ogni mese escono tonnellate di
            patch di sicurezza per linux, negli stessi
            componenti?Per esempio (newbie) ?
          • pabloski scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            in primis di quali parli? io visito regolarmente svariate webzine sulla sicurezza, tra cui frsirt e intanto noto che il rapporto di vulnerabilità tra windows e linux è 10 a 1....poi le vulnerabilità non sono sempre le stesse....se intendi che ci sono vulnerabilità che compaiono nel kernel, beh, pure per windows è così....ma sono le stesse vulnerabilità? per windows spessissimo è così....ricordo la falla del rpc usata da sasser e poi ricomparsa ben 3 volte sempre nello stesso componente e addirittura la patch introduceva una nuova vulnerabilità....ecco questo è quello di cui parlo
        • nome e cognome scrive:
          Re: Strana gestione della sicurezza.
          - Scritto da: pabloski
          certo, ed è per questo che le patch tappano le
          falle in linux e non ne senti parlare più, invece
          in windows nonostante le patch periodicamente
          spuntano di nuovo le stesse
          falle
          Lol... memoria corta? Avevo postato tempo fa il link ad un changelog di linux kernel in cui una patch aveva ricreato un bug ed era stato necessario patchare la patch... Senza contare che i privilege escalation continuano ad uscire con una regolarità sconcertante.
    • nome e cognome scrive:
      Re: Strana gestione della sicurezza.

      Comunque basta leggere i bollettini di sicurezza
      mensile per capire il motivo per il quale Windows
      lato server è letteralmente in caduta
      libera.Del resto chi non installa power point su un server?
      • gnulinux86 scrive:
        Re: Strana gestione della sicurezza.
        Non era mia intenzione mettere i 2 problemi insieme, PowerPoint interessa i desktop.Chiedevo solo maggiori info sulla gestione sicurezza Windows.
      • The Punisher scrive:
        Re: Strana gestione della sicurezza.
        O Excel! ;)
        • advange scrive:
          Re: Strana gestione della sicurezza.

          O Excel! ;)O Windows Media Player... Ops quello c'è :$
          • nome e cognome scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: advange

            O Excel! ;)
            O Windows Media Player... Ops quello c'è :$Chi non usa un server aziendale per guardare divx...
          • mura scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: nome e cognome
            - Scritto da: advange


            O Excel! ;)

            O Windows Media Player... Ops quello c'è :$

            Chi non usa un server aziendale per guardare
            divx...Resta il fatto che WMP così come le DX e altre amenità totalmente inutili su un server sono presenti di default e non puoi nemmeno toglierle in molti casi quindi il potenziale rischio c'è se questi componenti sono bacati.
          • The Punisher scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            In un contesto "standard" ti do ragione.Con un po' di ottimizzazione del server in realta' puoi anche toglierle senza problemi (vedi nlite).
          • mura scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: The Punisher
            In un contesto "standard" ti do ragione.

            Con un po' di ottimizzazione del server in
            realta' puoi anche toglierle senza problemi (vedi
            nlite).Ti prego non mi cadere così, tu veramente useresti nLite per preparare una installazione server ???Per favore dai nLite/vLite vanno bene per i ragazzini che vogliono tunare il proprio XP/Vista per avere 3 fps in più a Crysys o 50 punti in più al 3DMark ma non di certo per un server.Con tutti i rischi di scassare qualcosa togliendo troppe cose non vorrei nemmeno starlo a sentire uno che mi proponesse una cosa del genere, lo considererei immediatamente uno smanettone formattone piuttosto che un professionista IT.
          • The Punisher scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            Certo, volendo fare il figo puoi fare le stesse cose facendo una installazione minimale e poi andare a rimuoverti i componenti che non ti servono.Ovviamente per farlo bene devi:_avere un elenco di dll da deregristrare (tutte)_scriverti uno script in VBS o C# con cui deregistrarle (non vuoi farlo tu a manina una per una, vero?)_modificarti a manina il registroMa il risultato non cambia, forse e' solo leggermente piu' "pulito" (se fai le cose per bene).
            Con tutti i rischi di scassare qualcosa togliendo
            troppe coseBah questa e' la scusa che normalemente mi fanno quelli che non sanno bene come funziona il sistema, in realta' basta sapere dove mettere le mani: una lettura di Microsoft Windows Internals di Russinovich e' gia' un buon punto di partenza, una certificazine MCSE e' gia' un'altro buon punto di partenza, 13 anni di esperienza nel settore e' un'altro buon punto di partenza per sapere cosa toccare, dove e quali dependencies vai a danneggiare.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 15 aprile 2009 11.49-----------------------------------------------------------
          • Giambo scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: The Punisher
            in realta' basta sapere dove mettere le
            mani: una lettura di Microsoft Windows Internals
            di Russinovich e' gia' un buon punto di partenza,
            una certificazine MCSE e' gia' un'altro buon
            punto di partenza, 13 anni di esperienza nel
            settore e' un'altro buon punto di partenza per
            sapere cosa toccare, dove e quali dependencies
            vai a
            danneggiare.Se sono solo "punti di partenza", non oso immaginare che mostro sia qualcuno che veramente sa amministrare un server windows :(
          • The Punisher scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            Il "bello" di Windows Server, in una foresta AD e' che installarlo e' relativamente facile.Il "brutto" di Windows Server, in una foresta AD e' che per lo stesso motivo troppi incompetenti si sentono autorizzati a farlo e, nel 90% dei casi fanno una fraccata di c@~~#e da cui la pessima fama di quel sistema operativo che, se in parte e' meritata, in parte e' dovuta anche da troppi XXXXXXXXX che ci mettono mano.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 15 aprile 2009 12.14-----------------------------------------------------------
          • advange scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            scrivere un altro senza apostrofo sarà poi il punto di arrivo di questo percorso (rotfl)
          • The Punisher scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            Urca, mi era scappato! (rotfl)
          • mura scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            Ti do ragione sul fatto che sapendo dove mettere le mani puoi rimuovere diverse cose con un buon grado di sicurezza ma resta il fatto che sarebbe una installazione di una macchina server castrata.Quando soprattutto sviluppi applicazioni lato server dai per scontato che questo o quel componente sia presente sulla macchina, andando a rimuoverlo in un modo insicuro e totalmente unofficial/unsupported ti mette in una posizione molto scomoda con il risultato finale che il cliente ti pianta una grana indicibile imho.Secondo me windows server non è pensato per farsi togliere di mezzo diverse cose, forzarne la rimozione è e resta solo questo: una forzatura, con tutti i rischi che la cosa comporta :(
          • The Punisher scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: mura
            Ti do ragione sul fatto che sapendo dove mettere
            le mani puoi rimuovere diverse cose con un buon
            grado di sicurezza ma resta il fatto che sarebbe
            una installazione di una macchina server
            castrata.Dipende cosa devi fare con quel server.Se e' un domain master puoi (e direi DEVI) rimuovere quasi tutto, se e' un server di sviluppo logica dice che sysadmin e sviluppatore dovrebbero sedersi a tavolino, decidere che componenti sono necessari, lo sviluppatore dovrebbe fornire una lista di prerequisiti e dovrebbe sapere cosa gli serve esattamente altrimenti non e' un professionista serio (com'e' che li chiama qualcuno su questo forum? Sparagestionali VisualBasic? ;)), dopodiche' e' compito del sysadmin fornirgli esattamente quella configurazione, niente di piu' (ridurre la "superficie d'impatto, ecc.. ecc..).Praticamente seguire le procedure ITIL.Si, e' un discorso da "mondo perfetto" ma con un po' di buona volonta' si puo' fare.
          • mura scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: The Punisher
            Dipende cosa devi fare con quel server.
            Se e' un domain master puoi (e direi DEVI)
            rimuovere quasi tutto, Quoto in pieno più roba gli togli meno problemi ci potranno essere in futuro, solo un fesso metterebbe più dei servizi necessari su un PDC ;)Però da qui ad arrivare a mettere mano a tutto quello da te descritto in precedenza per hardenizzare una macchina windows, ce ne passa.Nella tua situazione comincio a pensare se ne valga veramente la pena di sbattersi così tanto, non è meglio mettere su una macchina linux dal momento che di alternative free che fanno da PDC ce ne sono e non devi stare a disinstallare così tanta roba per metterle su ma solo installare il necessario ?Imho è la stessa differenza che passa tra il prevenire ed il curare ;)
            se e' un server di
            sviluppo logica dice che sysadmin e sviluppatore
            dovrebbero sedersi a tavolino, decidere che
            componenti sono necessari, lo sviluppatore
            dovrebbe fornire una lista di prerequisiti e
            dovrebbe sapere cosa gli serve esattamente
            altrimenti non e' un professionista serio (com'e'
            che li chiama qualcuno su questo forum?
            Sparagestionali VisualBasic? ;)), dopodiche' e'
            compito del sysadmin fornirgli esattamente quella
            configurazione, niente di piu' (ridurre la
            "superficie d'impatto, ecc..
            ecc..).

            Praticamente seguire le procedure ITIL.

            Si, e' un discorso da "mondo perfetto" ma con un
            po' di buona volonta' si puo'
            fare.Guarda per esperienza personale posso dirti che non mi è mai capitata una situazione del genere, soprattutto negli ultimi anni che il discorso security è diventato quasi fobico qui in azienda ci siamo ritrovati sistemisti che si mettono a giocherellare con componenti di sistema e permessi come se fossero pedine del domino con l'inevitabile risultato che dal giorno alla notte niente funziona più.Poi non discuto sul fatto che situazioni come quella da te descritta siano possibili ma per ora non è che ne abbia viste tante :(
          • The Punisher scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: mura
            Nella tua situazione comincio a pensare se ne
            valga veramente la pena di sbattersi così tanto,
            non è meglio mettere su una macchina linux dal
            momento che di alternative free che fanno da PDC
            ce ne sono e non devi stare a disinstallare così
            tanta roba per metterle su ma solo installare il
            necessario
            ?Se hai bisogno di un normale PDC (stile Win NT 4 per interderci) si, se hai bisogno (per x motivi) di un domain master AD (vedi Group Policy usate mooolto intensamente) no. ;-)
          • mura scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: The Punisher
            Se hai bisogno di un normale PDC (stile Win NT 4
            per interderci) si, se hai bisogno (per x motivi)
            di un domain master AD (vedi Group Policy usate
            mooolto intensamente) no.
            ;-)Ok allora in questo scenario ha senso una macchina windows ma quello che volevo dire è se sia necessario spingere così tanto una hardenizzazione se poi blindi gli accessi dall'esterno con altri sistemi (eventualmente).
          • The Punisher scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            A mio (personalissimo) avviso si.Calcola che se non blocchi da Group Policy l'acXXXXX a CD/DVD e qualunque dispositivo USB, che nel mio caso e' poco proponibile in quanto come agenzia di pubblicita' lavoriamo con files in ogni formato che arrivano dalle piu' disparate fonti sui piu' disparati formati, ogni Pc Windows della rete e' un potenziale problema di sicurezza (nonostante altre policy molto strette ed un antivirus/antimalware aggiornatissimo).In questo caso specifico hardenizzare (brutta parola che tuttavia rende bene l'idea) i server all'estremo ha senso.La discussione sta diventando interessante, se ti va possiamo continuare in privato.
          • mura scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            PM in arrivo ;)
          • nome e cognome scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: The Punisher
            In un contesto "standard" ti do ragione.

            Con un po' di ottimizzazione del server in
            realta' puoi anche toglierle senza problemi (vedi
            nlite).Nessuno si sognerebbe mai di farlo, come nessuno si sogna di ricompilare il kernel su un server linux che ti viene venduto da IBM.Semplicemente perchè il supporto ti manda a XXXXXX ancora prima di aver guardato i log.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.

            Resta il fatto che WMP così come le DX e altre
            amenità totalmente inutili su un server sono
            presenti di default e non puoi nemmeno toglierle
            in molti casi quindi il potenziale rischio c'è se
            questi componenti sono
            bacati.E' abbastanza assurdo ragionare sul fatto che componenti non utilizzati siano bacati ... un server si protegge con regole molto semplici e infatti chi realmente lavora (non parlo ovviamente dei ragazzini che scrivono qui) se ne frega se c'è windows o linux o unix su un server, perchè le regole da applicare sono le stesse.Infatti ci sono multinazionali grosse (non mi aspetto che sappiate quali siano, ma quando comincerete a mandare CV ve ne renderete conto), che usano tranquillamente centinaia di server windows con uptime ragionevolissimi e senza problemi di sorta.
          • Roberto scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.

            E' abbastanza assurdo ragionare sul fatto che
            componenti non utilizzati siano bacati ... un
            server si protegge con regole molto semplici e
            infatti chi realmente lavora (non parlo
            ovviamente dei ragazzini che scrivono qui) se ne
            frega se c'è windows o linux o unix su un server,
            perchè le regole da applicare sono le
            stesse.

            Infatti ci sono multinazionali grosse (non mi
            aspetto che sappiate quali siano, ma quando
            comincerete a mandare CV ve ne renderete conto),
            che usano tranquillamente centinaia di server
            windows con uptime ragionevolissimi e senza
            problemi di
            sorta.confermo e sottoscrivo, di lavoro faccio il consulente informatico per diverse aziende, e vi assicuro che nessuna si stà a preoccupare molto del sistema operativo richiesto per avere un determinato servizio!!
          • nome e cognome scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            hai fatto i compitini per pasqua? vai a farli insime a gnulinux86.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.

            Tutti i sistemi hanno bug più o meno esposti ma a
            differenza di windows, i sistemi unix-like o bsd
            possono essere scalati in maniera molto più
            flessibile e poter togliere fino all'osso tutto
            quello che non serve senza problemi di
            instabilità, mentre windows solo per avere il
            desktop deve portarsi dietro troppe cose inutili
            pesanti e potenzialmente pericolose, per cui il
            tuo discorso è una generalizzazione da bar sport
            (come
            sempre).Vedi, il tuo ragionamento va bene fino a quando parliamo del server che installi nell'aziendina di 4 dipendenti o a casa tua per scaricare con amule. Se, come ti auguro, finite le scuole farai il sistemista in un'azienda grande ti renderai conto che NESSUNO fa quello che dici tu. Il server si compra e si tiene come arriva dal rivenditore ... per n-mila motivi di cui il principale è che il supporto non ti caga se modifichi la loro configurazione. Quindi i server arrivano con RHE, windows, AIX, sailXXXXX con centinaia e centinaia di servizi e se c'è un problema di stabilità non si spengono a casaccio servizi ma si chiama il rivenditore che manderà qualcuno a capire ... windows o linux o unix che sia.
            Facile avere un sistema sicuro quando attorno gli
            hai costruito una cassaforte con muri spessi un
            metro.Sai che gli zingari si portano via anche la spazzatura se la lasci in strada incustodita?
          • mura scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: nome e cognome
            Se, come ti auguro, finite le scuole farai il
            sistemista in un'azienda grande ti renderai conto
            che NESSUNO fa quello che dici tu. Finite le scuole da parecchio tempo ciccio, se per argomentare devi attaccare in questo modo allora il flame è inevitabile.Ah e tu le scuole le hai finite ? Quando ? Ierilaltro ?
            Il server si
            compra e si tiene come arriva dal rivenditore ...
            per n-mila motivi di cui il principale è che il
            supporto non ti caga se modifichi la loro
            configurazione.

            Quindi i server arrivano con RHE, windows, AIX,
            sailXXXXX con centinaia e centinaia di servizi e
            se c'è un problema di stabilità non si spengono a
            casaccio servizi ma si chiama il rivenditore che
            manderà qualcuno a capire ... windows o linux o
            unix che sia.
            Mmmm interessante ma tutto ciò cosa c'entra con il discorso iniziale ?Io parlavo di componenti che sono inutili e che è impossibile rimuovere senza destabilizzare il sistema, mentre tu parli di configurazioni fatte dal vendor del sistema .... non c'entra un XXXXX come al solito.Vabbè ci ho provato a cercare un dialogo non continuerò tanto con te è impossibile per cui chiudiamo qui va.Ah se poi mi fai il piacere di registrarti il nick così ti metto pure in ignore list./PLONK
          • nome e cognome scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.

            Finite le scuole da parecchio tempo ciccio, se
            per argomentare devi attaccare in questo modo
            allora il flame è
            inevitabile.Si chiama adeguare il livello all'interlocutore...
            Ah e tu le scuole le hai finite ? Quando ?
            Ierilaltro
            ?Temo, purtroppo, prima che tu nascessi...


            Il server si

            compra e si tiene come arriva dal rivenditore
            ...

            per n-mila motivi di cui il principale è che il

            supporto non ti caga se modifichi la loro

            configurazione.



            Quindi i server arrivano con RHE, windows, AIX,

            sailXXXXX con centinaia e centinaia di servizi e

            se c'è un problema di stabilità non si spengono
            a

            casaccio servizi ma si chiama il rivenditore che

            manderà qualcuno a capire ... windows o linux o

            unix che sia.



            Mmmm interessante ma tutto ciò cosa c'entra con
            il discorso iniziale
            ?
            Io parlavo di componenti che sono inutili e che è
            impossibile rimuovere senza destabilizzare il
            sistema, mentre tu parli di configurazioni fatte
            dal vendor del sistema .... non c'entra un XXXXX
            come al
            solito.E io ti parlavo di mondo reale, capisco che sia un argomento ancora ostico ... ma la realtà è che il server si compra e si mette in servizio, non si compra, si configura a botte di n-lite o apt-get ...
            Ah se poi mi fai il piacere di registrarti il
            nick così ti metto pure in ignore
            list.

            /PLONKNon ci penso nemmeno ... vedi quanto sono avanti?
          • pabloski scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            gioca a Crysis, è meglio, fai meno figuracce ed eviti di dire XXXXXXcce a raffica :D
          • nome e cognome scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: pabloski
            gioca a Crysis, è meglio, fai meno figuracce ed
            eviti di dire XXXXXXcce a raffica
            :DHm...quindi il fatto che voi linari continuate qui sul forum è dovuto alla mancanza di crysis? Speriamo che wine riesca a farlo girare per più di 1 secondo senza crashare ...
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            Vedendo la quantità dei tuoi commenti trollosi di oggi, mi sorge un dubbio, ma stai giocando a chi posta per ultimo?? Oppure sei pagato per trollare??
          • nome e cognome scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: gnulinux86
            Vedendo la quantità dei tuoi commenti trollosi di
            oggi, mi sorge un dubbio, ma stai giocando a chi
            posta per ultimo?? Oppure sei pagato per
            trollare??Sto facendo una ricerca che si intitola "il linaro e i forum, discussione o invidia del pene?" e qui di materiale se ne trova parecchio.
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            Capito, buona ricerca spero che tu possa trovare l'uomo ideale che soddisfi i tuoi bisogni.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: gnulinux86
            Capito, buona ricerca spero che tu possa trovare
            l'uomo ideale che soddisfi i tuoi
            bisogni.Vediamo chi sta giocando a rispondere per ultimo?
          • krane scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: nome e cognome
            - Scritto da: gnulinux86

            Capito, buona ricerca spero che tu possa trovare

            l'uomo ideale che soddisfi i tuoi

            bisogni.

            Vediamo chi sta giocando a rispondere per ultimo?4 righe di Pyton e un crond alle 11:59 e l'ultima parola e' mia :D
          • pabloski scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            mi pare che sia tu ad aver inviato almeno 80 post oggi
          • nome e cognome scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: pabloski
            mi pare che sia tu ad aver inviato almeno 80 post
            oggiTu quanti ne hai inviati?
          • anonimo scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            io non conosco nessun router ne firewall ne qualunque altro dispositivo collegato in rete che usi windows..guardacaso sono tutti linux o derivanti...chissa' come mai..
          • Gurzo2007 scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            forse perkè si ispira a una concezione di tipo unix, può essere facilmente moddato per essere usato dappertutto essendo open source e gratuito?
          • nome e cognome scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: anonimo
            io non conosco nessun router ne firewall ne
            qualunque altro dispositivo collegato in rete che
            usi
            windows..

            guardacaso sono tutti linux o derivanti...

            chissa' come mai..Forse sarebbe meglio metterci windows CE ... il dlink che ho appena gettato nel cestino usava linux... una XXXXX di proporzioni bibliche.
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            No ma quale WondowsCE, meglio puntare sul rivoluzionario Vista, che si auto-cestina.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            ma quele Vista usate Win7 forever.
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            Aspetta che esca in versione finale però.
          • Roberto scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            io non conosco nessuno che usa linux come TS o per le group policy...chissà come mai....a ognuno il suo mestiere!!
          • AtariLover scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: Roberto
            io non conosco nessuno che usa linux come TS o
            per le group
            policy...
            chissà come mai....

            a ognuno il suo mestiere!!Ti piace vincere facile?Ponzi ponzi popopo!
          • anonimo scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            io non conosco nessuna banca che usa server windows...e neanche servizi ad altissima disponibilita.anche perche altissima disponibilita' non vuol dire riavviare ogni 3 per 2
          • The Punisher scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            Io si e ti faccio alcuni nomi (che posso fare perche' so di cosa sto parlando):_BNP Paribas_Deutche Bank_Sanpaolo IMI_Morgan StanleyVado avanti? ;)
          • krane scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: The Punisher
            Io si e ti faccio alcuni nomi (che posso fare
            perche' so di cosa sto parlando):
            _BNP Paribas
            _Deutche Bank
            _Sanpaolo IMI
            _Morgan StanleyCi ho lavorato in una e non mi risulta...
            Vado avanti? ;)
          • The Punisher scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            Se e' quella italiana il core e' su Sun ma tutta la sala cambi su cosa gira?!Idem per le altre (in Paribas si usava AS/400 e un tot di Unix diversi).
          • The Punisher scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            Hehehe..No, ma avendo lavorato in una banca sai benissimo che la sala trader e' altrettanto (se non piu') critica ed ormai girano al 90% su Windows ;-)Poi c'e' il divertente esperimento della London Stock Exchange che e' migrata su Windows 2003 Server e .Net nel 2006 ( http://www.microsoft.com/uk/getthefacts/lse.mspx ) e si e' inchianata nel 2008 ( http://blogs.computerworld.com/london_stock_exchange_suffers_net_crash ) ma questa e' un'altra storia ;-)
          • anonimo scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            dato che ci sono oggi sul mio server installo anche il framework 3.0visto che a redmond le cose o si fanno bene o non si fanno..scarico 360 mb e passa di robachiaramente mantenendo sia la versione 1 e 2 per la retrocompatibilita'....
          • Giambo scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: anonimo
            io non conosco nessuna banca che usa server
            windows...UBS usa Windows per Exchange. A onor del vero, e' crashato solo due volte nell'ultimo anno ...
          • AtariLover scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            "solo" due? È tanto o poco per un server del genere?
          • anonimo scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            i server seri non crasshano...
          • anonimo scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            le strutture fatte come si deve hanno un uptime del 100 percento..sono completamente ridondanti quindi anche in caso di guasto si va avanti...se non e' cosie' colpa del budget limitatodi infrastruttura mal progettatao sistemista incapace...
          • pabloski scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            trattandosi di UBS e per la funzione che svolgono i server descritti, due volte è troppo...poi bisogna capire quanto c'è voluto per riattivarli, cosa non trascurabile nel caso Windows
          • Giambo scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: pabloski
            trattandosi di UBS e per la funzione che svolgono
            i server descritti, due volte è
            troppo...Si ...
            poi bisogna capire quanto c'è voluto per
            riattivarli, cosa non trascurabile nel caso
            WindowsPoco, credo che il pasticcio sia stato causato da un SysAdmin imbranato.Cioe', se una struttura come UBS non ha almeno 100 server Exchange rindondanti posti dietro filo spinato e guardie armate, patchati con santini e acqua di Lourdes e tunati direttamente dal team di sviluppatori Microsoft e Alan Touring stesso ;) ...
          • Giambo scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: AtariLover
            "solo" due? È tanto o poco per un server del
            genere?Mah, il server Domino dell'altra ditta (Aaaaarrrgghhh !!) e' crashato 0 volte in 3 anni ...
          • Miguel scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: advange

            O Excel! ;)
            O Windows Media Player... Ops quello c'è :$Non in 2008!
    • ItaGliano scrive:
      Re: Strana gestione della sicurezza.
      192 risposte!Certo che quando si parla di M$, linux & co. partono commenti a iosa. Tutti sanno tutto, tutti esperti di tutto. Quanta competenza...
      • gnulinux86 scrive:
        Re: Strana gestione della sicurezza.
        No, basta che arrivi l'utente troll che si firma
        e le vagonate di flames sono servite.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 15 aprile 2009 16.52-----------------------------------------------------------
    • zahm scrive:
      Re: Strana gestione della sicurezza.
      - Scritto da: gnulinux86
      Comunque basta leggere i bollettini di sicurezza
      mensile per capire il motivo per il quale Windows
      lato server è letteralmente in caduta
      libera.http://news.netcraft.com/archives/web_server_survey.htmlnon mi pare proprio, anziahi ahi... siete come un dinosauro che si contorce e urla prima di estinguersi, al secolo "unix"
      • Giambo scrive:
        Re: Strana gestione della sicurezza.
        - Scritto da: zahm
        http://news.netcraft.com/archives/web_server_surve

        non mi pare proprio, anzi"Web Server" e' un subset di "Server". Inoltre Apache gira pure su Windows ;)Credo che questo sia piu' indicativo:http://news.netcraft.com/archives/2009/04/01/most_reliable_hosting_company_sites_in_march_2009.htmlTra i primi 10 server piu' "reliable" abbiamo 3 volte Linux, 4 volte netBSD e 1 volta Windows-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 15 aprile 2009 16.26-----------------------------------------------------------
        • zahm scrive:
          Re: Strana gestione della sicurezza.
          - Scritto da: Giambo
          - Scritto da: zahm



          http://news.netcraft.com/archives/web_server_surve



          non mi pare proprio, anzi

          "Web Server" e' un subset di "Server". Inoltre
          Apache gira pure su Windows
          ;)ingenuo... praticamente hai rafforzato la mia esposizione (rotfl)

          Credo che questo sia piu' indicativo:
          http://news.netcraft.com/archives/2009/04/01/most_

          Tra i primi 10 server piu' "reliable" abbiamo 3
          volte Linux, 4 volte netBSD e 1 volta
          Windowsquesto non vuol dire nulla, ci sono grandi portali su server windows, come questo sito webla differenza la fa l'amministratore
          • anonimo scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            questo e' un gran portale???e dal 1996 che in questo sito non si parla di informatica
          • pabloski scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            eh si l'amministratore....certo è lui che manualmente infila le istruzioni una ad una nella pipeline del proXXXXXre :Drealisticamente windows non riesce a competere con gli altri in termini di performance, scalabilità e stabilità
          • Giambo scrive:
            Re: Strana gestione della sicurezza.
            - Scritto da: zahm

            "Web Server" e' un subset di "Server". Inoltre

            Apache gira pure su Windows

            ;)

            ingenuo... praticamente hai rafforzato la mia
            esposizione
            (rotfl)... e quindi ?

            Credo che questo sia piu' indicativo:


            http://news.netcraft.com/archives/2009/04/01/most_



            Tra i primi 10 server piu' "reliable" abbiamo 3

            volte Linux, 4 volte netBSD e 1 volta

            Windows

            questo non vuol dire nulla,Tua opinione
            ci sono grandi
            portali su server windows, come questo sito
            webQuesto non lo definirei "un grande portale".Pensa a youtube, o yahoo ...
            la differenza la fa l'amministratorePraticamente per un server Windows ci vuole McGyver ;)
  • Novilunio scrive:
    E neanche worpad è sicuro...
    Microsoft Security Advisory (960906) Vulnerability in WordPad Text Converter Could Allow Remote Code Execution ...se vanno oltre al notepad iniziano i bug iper-critici...andiamo bene! :-o
    • mosilon scrive:
      Re: E neanche worpad è sicuro...
      passate a linux
      • nome e cognome scrive:
        Re: E neanche worpad è sicuro...
        - Scritto da: mosilon
        passate a linuxMa ricordatevi di non usare vi, ogni tanto ci trovano cose del tipo:http://xforce.iss.net/xforce/xfdb/35655
        • AtariLover scrive:
          Re: E neanche worpad è sicuro...
          vi != vim
          • nome e cognome scrive:
            Re: E neanche worpad è sicuro...
            - Scritto da: AtariLover
            vi != vimdai vi non lo usa più nessuno... almeno il syntax highlight.
          • Pippo Lacoca scrive:
            Re: E neanche worpad è sicuro...
            Beh sule installazioni fresche fresche di FreeBSD sono costratto ad usarlo......per editare il file di cvsup e scaricarmi vim aggiornato dai ports :PAh, no, ora con portsnap neanche quello in effetti :)
    • Phil scrive:
      Re: E neanche worpad è sicuro...
      E' il convertitore dei file di Wordpad, si tratta di un componente di Office.
  • cheimporta scrive:
    pack
    chissà se, fra qualche mese, avremo un service pack 4 per Windows XP.Questi di aprile dovrebbero essere gli ultimi aggiornamenti per Windows XP rilasciati mensilmente.
  • Jack scrive:
    e ora si apra la porta...
    ... per tutti i fenomeni che sputano su Windows, fortunati loro che se lo possono permettere perché non devono gestire un sistema informativo REALE di un'azienda VERA che non vive di accademia ma di fatti.E poi non ho nemmeno capito se certa gente che sputa su Micro$oft (come la chiamano loro) sarebbe veramente contenta dell'affermazione di Linux, perché non potrebbero più guardare il mondo dall'alto.
    • lellykelly scrive:
      Re: e ora si apra la porta...
      sia windows che macosx sono utilizzati da una vasta tipologia di persone, dai bambini ai nonni, dai picconatori alle casalinghe.fin che linux verrà usato da poche tipologie di persone, ci saranno empre i rosiconi.
      • Evol Dawg scrive:
        Re: e ora si apra la porta...
        - Scritto da: lellykelly
        sia windows che macosx sono utilizzati da una
        vasta tipologia di persone, dai bambini ai nonni,
        dai picconatori alle
        casalinghe.
        fin che linux verrà usato da poche tipologie di
        persone, ci saranno empre i
        rosiconi.hahahah la santa alleanza utonti-macachi, ovvero chi si somiglia si piglia @^ @^ @^ @^ @^ @^ @^ @^
    • echoesp1 scrive:
      Re: e ora si apra la porta...
      Io spero che i tuoi server NON siano tutti Windows, sennò il tuo NON è un sistema informativo REALE...Ah, e se parli così nemmeno sai cosa sono i sistemi operativi.Non ti offendere ma dalle frasi che scrivi è questo ciò che viene fuori di te.Dove lavoro io (oltre 1000 postazioni dislocate sul territorio), il 90% dei server è Linux, e gli unici windows ovviamente danno sempre fin troppi problemi, ma siamo costretti a tenerli perchè abbiamo vecchie applicazioni che necessitano di loro, altrimenti...
      • io me scrive:
        Re: e ora si apra la porta...
        mmm sei sicuro di averli configurati correttamente?hanno un hw degno di questo nome o girano su pc assemblati?eseguono compiti (quasi) monotematici o sono caricati con 1000 applicazioni ciascuno?dei miei 82 server windows nessuno e sottolineo nessuno, ha dei problemi e alcuni hanno uptime di qualche anno (posta domino, gestionale. ecc)certo, abbbiamo una 20ina di server linux e anche questi non hanno mai problemi.windows lato server, se gira su un buon hw ed è gestito correttamente, non da problemi come del resto linux.
        • attonito scrive:
          Re: e ora si apra la porta...

          dei miei 82 server windows nessuno e sottolineo
          nessuno, ha dei problemi e alcuni hanno uptime di
          qualche anno (posta domino, gestionale.
          ecc)

          certo, abbbiamo una 20ina di server linux e anche
          questi non hanno mai
          problemi.

          windows lato server, se gira su un buon hw ed è
          gestito correttamente, non da problemi come del
          resto linux.Domanda: percentualmente, quanto tempo dedichi ai server W ed ai server L? intendo dire, per SINGOLA UNITA' quanto tempo devi spendere per applicare patch di sicurezza, aggiornare l'antivirus, consultare i forum alla ricerca di help, quanto costa l'evetuale contratto di manutenzione/assistenza hard/soft, etc etc etc.
        • E le patch... scrive:
          Re: e ora si apra la porta...
          In quando installo le patch lato server sono sempre costretto a riavviarle. Quindi l'uptime è sempre poco proprio per quello.Quindi un uptime di un anno su server Windows significa che è rimasto all'età della pietra e pieno di bug?Non è provicazione, sto cercando di capire se sbaglio qualcosa io.
        • krane scrive:
          Re: e ora si apra la porta...
          - Scritto da: io me
          mmm sei sicuro di averli configurati
          correttamente?
          hanno un hw degno di questo nome o girano su pc
          assemblati?
          eseguono compiti (quasi) monotematici o sono
          caricati con 1000 applicazioni ciascuno?
          dei miei 82 server windows nessuno e sottolineo
          nessuno, ha dei problemi e alcuni hanno uptime di
          qualche anno (posta domino, gestionale. ecc)Quindi non metti patch da qualche anno ?!?!?!
          certo, abbbiamo una 20ina di server linux e anche
          questi non hanno mai problemi.
          windows lato server, se gira su un buon hw ed è
          gestito correttamente, non da problemi come del
          resto linux.
        • Infastidito scrive:
          Re: e ora si apra la porta...
          - Scritto da: io me
          mmm sei sicuro di averli configurati
          correttamente?
          hanno un hw degno di questo nome o girano su pc
          assemblati?
          eseguono compiti (quasi) monotematici o sono
          caricati con 1000 applicazioni
          ciascuno?

          dei miei 82 server windows nessuno e sottolineo
          nessuno, ha dei problemi e alcuni hanno uptime di
          qualche anno (posta domino, gestionale.
          ecc)Quelli non sono server, quelli ormai sono scolapasta! :Non applichi mai le patch?
        • Giambo scrive:
          Re: e ora si apra la porta...
          - Scritto da: io me
          e alcuni hanno uptime di
          qualche anno (posta domino, gestionale.
          ecc)Niente patch di sicurezza&reboot (newbie) ?
          windows lato server, se gira su un buon hw ed è
          gestito correttamente, non da problemi come del
          resto
          linux.IMHO, lo "sforzo" per la gestione Win e' maggiore rispetto a UN*X
        • echoesp1 scrive:
          Re: e ora si apra la porta...
          Quando parlo di server intendo server, sia dal lato hw che sw.Ed anche come carico applicativi c'è uno studio dietro ovviamente.Ma il problema permane perchè purtroppo i SO windows hanno dei limiti evidenti, che vanno dalla gestione della memoria fino ai carichi sulle CPU.Perchè mi trovo bene con Linux?Beh, basta pensare alla gestione dei processi e già si capisce...
    • pabloski scrive:
      Re: e ora si apra la porta...
      strano eh http://practical-tech.com/infrastructure/linux-server-share-keeps-growing/saranno tutti pazzi? mi sa che pure all'Enel e alla Telecom sono folli, visto che i loro sistemi informativi REALI girano al 100% su Linux
    • Gabriele scrive:
      Re: e ora si apra la porta...
      - Scritto da: Jack
      ... per tutti i fenomeni che sputano su Windows,
      fortunati loro che se lo possono permettere
      perché non devono gestire un sistema informativo
      REALE di un'azienda VERA che non vive di
      accademia ma di
      fatti.
      Comprati un Mac allora :)G.
    • giovanni olmes scrive:
      Re: e ora si apra la porta...
      jack ma che XXXXX dici ? azienda reale...guarda io faccio software embedded da una vita..il Windows lo uso per mia disgrazia come sistema di sviluppo ma a casa ho degli apple, all università ho usato unix e sul lavoro in passato altri s.o.Il windows e soprattutto Outlook e le altre XXXXXXX fanno schifo , sono Naif e un insulto alla razza umana.non dico altro che mi si blocca la digestione
  • flamer scrive:
    Modello closed
    E' lecito ipotizzare che, se si trattasse di prodotti a sorgente aperta (non ci sono differenze tra open source e free software in questo caso), magari almeno qualcuna delle 23 falle sarebbe stata corretta prima? Od almeno, sarebbero state avanzate delle proposte relativamente a possibili soluzioni? Probabilmente si tratta di domande retoriche, anche se gli avversori della full-disclosure faticano a mettere in discussione un modello che, anno dopo anno, si dimostra perdente.
    • walterino scrive:
      Re: Modello closed
      Ciao Flamer. I tuoi interventi sono sempre acuti, a dispetto del nick!
    • lellykelly scrive:
      Re: Modello closed
      infatti linux è avanti a tutti sia come diffusione che come attualità...
      • apalmate scrive:
        Re: Modello closed
        Windows non è diffuso perchè è sicuro.. ma perchè è imposto..
        • Steve Austin scrive:
          Re: Modello closed
          - Scritto da: apalmate
          Windows non è diffuso perchè è sicuro.. ma perchè
          è
          imposto..Windows non é imposto come invece é mac osx con l'hardware mac (tralasciando gli hackintosh), se vuoi puoi gratuitamente installarci linux.Per es. il sucXXXXX di firefox, prodotto semplice, per le masse, la dice lunga su quanto, se un software "va meglio", possa aver sucXXXXX rispetto ai prodotti di microsoft.Il problema di linux é l'immaturità per l'utente domestico e small office.Ha ancora bisogno di limature e una campagna, anche pubblicitaria, che ne favorisca la diffusione.Se non si capisce questo linux sotto all'1% (o la percentuale di diffusione attuale cmq bassa) ci rimarrà ancora per tutto il prossimo decennio.
          • apalmate scrive:
            Re: Modello closed
            windows è imposto perchè se tu utente normale (non evoluto) compri un comune PC sei costretto ad avere installato Windows Vista sopra e non hai possibilità di farti mettere Linux. Quindi non c'è scelta. O quello o quello
      • pabloski scrive:
        Re: Modello closed
        evidentemente dimentichi che FF ha risolto una falla in 48 ore e invece per IE 8 stiamo ancora aspettando la patch
        • nome e cognome scrive:
          Re: Modello closed
          - Scritto da: pabloski
          evidentemente dimentichi che FF ha risolto una
          falla in 48 ore e invece per IE 8 stiamo ancora
          aspettando la
          patchAh dici quella falla che gli era stata riportata ad ottobre e che si sono dimenticati? sisi... poi quando è uscito l'exploit l'hanno risolta in 48 ore (+ 5 mesi).
          • pabloski scrive:
            Re: Modello closed
            no quella falla riportata per la prima volta durante il pwn2own di cui la patch era disponibile dopo 24 ore e gli aggiornamenti automatici dopo 48 oredi quale falle parli tu? postare link please, meno trollate grazie :D
          • nome e cognome scrive:
            Re: Modello closed
            - Scritto da: pabloski
            no quella falla riportata per la prima volta
            durante il pwn2own di cui la patch era
            disponibile dopo 24 ore e gli aggiornamenti
            automatici dopo 48
            ore

            di quale falle parli tu? postare link please,
            meno trollate grazie
            :DAh ma siamo alle falle inventate, dillo subito... ne invento un paio anche io, se invece parliamo di bug reali possiamo guardare questa:http://www.mozilla.org/security/announce/2009/mfsa2009-12.htmlScoperta al cansec il 19/3 e fissata il 27/3 e questahttp://www.mozilla.org/security/announce/2009/mfsa2009-12.htmlScoperta in Ottobre, dimenticata (buahahahah l'opensurc, dove tutti guardano i sorgenti, scoprono bug, risolvono bug) e poi fissata quando un altro tizio ha pubblicato l'exploit... come viene riportato nel log qui:https://bugzilla.mozilla.org/show_bug.cgi?id=460090qualche commento degli sviluppatori giusto per farsi due risate:
            ugh, too bad we missed this
            There's not much point giving r+ and assigning to me *after* a seperate bug hasbeen filed and fixed for an exploit using this.
            Indeed. I'm sorry i forgot about this bug until it was too late
          • pabloski scrive:
            Re: Modello closed
            cosa fumi?leggi qui http://cve.mitre.org/cgi-bin/cvename.cgi?name=CVE-2009-1169assegnata il 26 marzohttp://xforce.iss.net/xforce/xfdb/49439scoperta il 25 marzopatchata il 27 marzo http://www.mozilla.org/security/announce/2009/mfsa2009-12.htmlormai le inventi di sana pianta...almeno stai zitto, ti stai rendendo ridicolo....più giù pure un altro utente ti ha bastonato....dovella finiscila di scrivere XXXXXXX, ormai ti abbiamo smascheratole tue scemenze non diventano vere solo perchè le ripeti mille volte
          • nome e cognome scrive:
            Re: Modello closed

            ormai le inventi di sana pianta...almeno stai
            zitto, ti stai rendendo ridicolo....più giù pure
            un altro utente ti ha
            bastonato....Siamo a questi livelli? Manco l'evidenza? Siccome il link di mozilla non ti piace cerchi quello di CVE? Poi tirerai fuori il link di topolino?Il cansec è finito il 19/03 questo è fatto.L'altro bug è stato aperto in Ottobre, questo è un fatto (link a bugzilla che ovviamente fai finta di non vedere). E il bello è che è referenziato persino nel link di CVE che posti tu... peggio di cosi' non potevi fare.Dai piantala, oppure postaci la foto con la tutina sadomaso almeno è chiaro a tutti.
  • Fustigatore degli utonti scrive:
    Cari utonti, il vostro pusher...
    ...vi rifila dei SO veramente tagliati male!!! (rotfl)(troll4)
    • vistabuntu.wordpress.com scrive:
      Re: Cari utonti, il vostro pusher...
      - Scritto da: Fustigatore degli utonti
      ...vi rifila dei SO veramente tagliati male!!!
      (rotfl)(troll4)Perche' li hanno patchati? dici sul serio? il poter criticare il tempo e' lecito, il poter dire che rifilano un os "tagliato male" perche' viene patchato e' da stupidi.
    • All together now scrive:
      Re: Cari utonti, il vostro pusher...
      All together now. One, two, three.Keep trolling trolling trolling trolling (yeah!)Keep trolling trolling trolling trolling (what?)Keep trolling trolling trolling trolling (c'mon)Keep trolling trolling trolling trollingHit it!
Chiudi i commenti