Chrome 121: strumenti AI e aggiornamenti di sicurezza

Chrome 121: strumenti AI e aggiornamenti di sicurezza

Google ha rilasciato Chrome 121 con nuove funzionalità di intelligenza artificiale e correzioni di sicurezza. Tra le novità, la Creazione di temi AI.
Chrome 121: strumenti AI e aggiornamenti di sicurezza
Google ha rilasciato Chrome 121 con nuove funzionalità di intelligenza artificiale e correzioni di sicurezza. Tra le novità, la Creazione di temi AI.

Google ha rilasciato la versione 121 di Chrome con nuove funzionalità di intelligenza artificiale e fix di sicurezza. Le novità includono il Tab Organizer (per organizzare le schede) e la Creazione di temi AI.

L’aggiornamento è automatico per la maggior parte degli utenti. Chi vuole forzare l’update può andare su Menu > Guida > Informazioni su Google Chrome e avviare il controllo manuale. Dopo il riavvio, la nuova release 121.0.6167.85 (Mac e Linux) o 121.0.6167.86 (Windows) sarà installata.

Google Chrome 121: le correzioni di sicurezza

Chrome 121 include correzioni per 17 vulnerabilità di sicurezza, come indicato nel blog ufficiale di rilascio, anche se non tutte sono state rese note. Si tratta perlopiù di problemi classificati come alti, medi o bassi, nessuno critico. Non sembrano esserci attacchi in corso al momento.

Questo aggiornamento è diverso da quello della scorsa settimana per Chrome 120, che ha risolto una falla 0-day. Tale fix sarà applicato anche ai dispositivi non aggiornati in precedenza. Sono stati risolti alcuni problemi che riguardavano il componente WebAudio, il Download e l’Accessibilità.

Chrome 121: un browser potenziato dall’AI

Google ha introdotto in Chrome 121 due nuovi strumenti basati sull’intelligenza artificiale generativa, che aveva anticipato sul suo blog The Keyword. Si tratta di funzioni sperimentali, disponibili solo per alcuni utenti registrati negli Stati Uniti, che mirano a migliorare l’esperienza di navigazione e la personalizzazione del browser.

Tab Organizer: per gestire le schede aperte

Questa funzione permette di organizzare le schede aperte in gruppi tematici, grazie al suggerimento dell’intelligenza artificiale. Per attivarla, basta fare clic con il tasto destro del mouse su una scheda e selezionare l’opzione “Organizza schede simili”. L’intelligenza artificiale analizza i siti aperti e propone dei possibili gruppi, con nomi ed emoji associati. L’utente può poi decidere di creare il gruppo o modificarlo a suo piacimento.

Gli amministratori possono configurare il criterio TabOrganizerSettings per controllare la funzione nelle versioni future di Chrome. Supporta i seguenti valori:

  • 0 = Abilita la funzione e invia i dati per contribuire a migliorare i modelli di intelligenza artificiale
  • 1 = Abilita la funzione ma non invia dati per contribuire a migliorare i modelli di IA
  • 2 = Disabilita completamente la funzione

Creazione di temi AI: per personalizzare il browser

Questa funzione permette di creare dei temi personalizzati per il browser, usando la stessa tecnologia dell’intelligenza artificiale generativa che Google ha implementato nei suoi Pixel phone. Per attivarla, basta selezionare il collegamento Personalizza Chrome nella pagina Nuova scheda del browser. Una volta caricato, selezionare Cambia tema > Crea con AI. L’utente può scegliere un soggetto, un’atmosfera, uno stile e un colore e premere il pulsante Crea per generare una serie di temi. Un clic rende il tema generato il nuovo predefinito del browser Chrome.

Gli amministratori possono configurare il criterio CreateThemesSettings per controllare la funzione nelle versioni future di Chrome. Supporta i seguenti valori:

  • 0 = Abilita la funzione e invia i dati per contribuire a migliorare i modelli di intelligenza artificiale
  • 1 = Abilita la funzione ma non invia dati per contribuire a migliorare i modelli di IA
  • 2 = Disabilita completamente la funzione

Altre novità di Chrome 121

Oltre alle due funzioni basate sull’intelligenza artificiale, Chrome 121 presenta anche alcune modifiche minori, tra cui:

  • La rimozione dell’icona del pannello laterale dalla barra degli strumenti principale di Chrome. Gli utenti possono accedere alla maggior parte degli strumenti del pannello laterale dal menu. Inoltre, possono appuntare o rimuovere alcune funzioni direttamente dalla barra degli strumenti, per avere un accesso più rapido ed efficiente a una serie di pannelli.
  • La continuazione del piano di eliminazione dei cookie di terze parti. Circa l’1% degli utenti di Chrome dovrebbe avere già disabilitato i cookie di terze parti.
  • La richiesta della password di un archivio crittografato per la navigazione sicura standard. Questo aiuta a raccogliere dati aggiuntivi sul download. La password viene utilizzata solo a livello locale e non viene condivisa con Google.
  • La visualizzazione di un chip nella barra degli indirizzi quando gli utenti fanno clic su link che potrebbero essere gestiti da applicazioni web installate (PWA). Il chip suggerisce di passare all’applicazione installata, se solo una supporta il tipo di link, o mostra l’elenco di tutte le app che lo supportano.
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 24 gen 2024
Link copiato negli appunti