Google Chrome cerca le informazioni nel Percorso

Google Chrome cerca le informazioni nel Percorso

Google Chrome introduce una funzione che consente di trovare facilmente nella cronologia i siti navigati, cercando per argomento.
Google Chrome introduce una funzione che consente di trovare facilmente nella cronologia i siti navigati, cercando per argomento.

Quante volte hai cercato qualcosa su Google, vorresti ripescarlo, ma non ricordi i riferimenti utili per arrivarci nuovamente? Quante volte hai letto un articolo e non ricordi dove? Quante volte hai visitato un sito, ma non te ne ricordi il nome né il giorno in cui lo avevi raggiunto? La novità introdotta oggi da Google su Chrome è la risposta a tutti questi reiterati problemi e la conferma di quanto Mountain View non abbia perso contatto con il proprio istinto primordiale: organizzare tutte le informazioni di cui dispone per renderle quanto più semplici e rapide possibili da trovare.

Percorso

La nuova funzione “percorso” è una serie di fili rossi che il browser è in grado di creare tra i siti visitati, affinché li si possa raggruppare per significato e non soltanto messi in fila nel contesto della cronologia. Un esempio: se si sta cercando un articolo (già letto e visitato) relativo ai bitcoin, ma non si sa come recuperarlo, non resta che andare sulla cronologia di navigazione del proprio browser e quindi attivare il percorso “bitcoin”. Quello che si ottiene è un estratto tematico dalla cronologia stessa, filtrando i contenuti per mettere insieme soltanto le pagine afferenti al tema cercato. Il passo in avanti è sostanziale, velocizzando la ricerca e consentendo di raggiungere l’informazione cercata con ben maggior efficacia.

Il percorso su Chrome

La nuova funzione è in rollout a partire da oggi, dunque per poterla utilizzare immediatamente occorre attivarla manualmente dapprima aggiornando Chrome alla nuova versione ufficiale 98, quindi spuntando l’apposito campo su questa pagina:

Google Journey

La funzione è stata rilasciata in Inglese, Tedesco, Spagnolo, Francese, Olandese, Portoghese, Turco e Italiano: può essere utilizzata fin da oggi anche in Italia, previa attivazione. Ad oggi la ricerca nel percorso è attiva soltanto sulla cronologia del singolo device e non sulla totalità dei dispositivi del singolo utente: in futuro il progetto dovrebbe estendersi anche a smartphone, tablet e ogni altro dispositivo sincronizzato sul medesimo account.

Ogni giorno facciamo infiniti percorsi sul nostro browser e ogni sito è una tappa. Con la funzione “Percorso” potremo ripercorrerli e non perdere nulla per la strada.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 9 feb 2022
Link copiato negli appunti