Chrome, una nuova versione ogni quattro settimane

In futuro il ciclo di aggiornamento del browser sarà più rapido: una nuova versione con funzionalità inedite ogni quattro settimane anziché sei.
In futuro il ciclo di aggiornamento del browser sarà più rapido: una nuova versione con funzionalità inedite ogni quattro settimane anziché sei.

Novità importate quella annunciata oggi da Google per Chrome che interessa il ciclo di aggiornamenti del browser: in futuro andrà accorciandosi in modo importante il lasso di tempo tra il rilascio di una nuova versione del software con funzionalità inedite e l’altra, grazie ai passi in avanti effettuati per quanto concerne la fase di sviluppo.

Per oltre un decennio, Chrome ha rilasciato una nuova versione ogni sei settimane, offrendo sicurezza, stabilità, velocità e semplicità agli utenti e al Web. Avendo migliorato i nostri processi relativi a test e distribuzione, nonché messo a punto aggiornamenti di sicurezza bisettimanali per colmare il gap, abbiamo la possibilità di accorciare il nostro ciclo di rilascio per le nuove funzionalità rendendolo più veloce.

Una nuova versione ogni quattro settimane, da Chrome 94

Si passa dunque da sei a quattro settimane (in linea con quanto già fa Mozilla Firefox). Come si legge sulle pagine del blog ufficiale, non si tratterà ad ogni modo di un cambiamento immediato, bisognerà attendere all’incirca un semestre, fino all’arrivo della versione 94.

Per questo motivo siamo entusiasti di annunciare che Chrome sta pianificando di distribuire una nuova versione ogni quattro settimane, a partire da Chrome 94 che arriverà nel terzo trimestre del 2021.

Il gruppo di Mountain View ha pensato anche alle utenze del mondo enterprise che potrebbero incontrare qualche difficoltà trovandosi a dover fare i conti con una tempistica ridotta e per loro ha annunciato l’introduzione del canale Extended Stable che pubblicherà nuove release di Chrome ogni otto settimane, ma sempre con patch di sicurezza bisettimanali.

Nel post di annuncio, Google anticipa l’arrivo di novità su questo fronte anche per Chrome OS, il sistema operativo della linea Chromebook. Ulteriori dettagli a tal proposito saranno condivisi entro i prossimi mesi.

Fonte: Chromium Blog
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti