Codici ADSL, l'inatteso problema

Una lettrice propone la propria esperienza con una difficile attivazione ADSL, resa più complicata dal busillis dei codici attivati ma non attivi. Paradossi?


Roma – Purtroppo, quando non si ha più un fratello esperto informatico, capace di risolvere molti problemi di Internet, l’unica soluzione sull’Adsl di Telecom Italia finisce per essere il rispedire Alice al mittente e rassegnarsi ad aver perso tempo e soldi.

Circa un mese fa ho acquistato il pacchetto Alice Flat con cd autoinstallante per Macintosh. Installo il sistema come da manuale, ma al momento di connettermi per generare la mia login e password, la connessione Adsl non andava a buon fine. Dopo vari tentativi ho provato ad utilizzare il mio modem analogico, generando così, senza saperlo, i codici di attivazione del contratto: operazione che non mi permette né di navigare, né di ricevere l’assistenza dell’803380 fornita – come da contratto – dal provider di Telecom, Virgilio TIN.it, per gli utenti Alice.

Infatti per prima cosa ho contattato il 187: gli operatori Telecom mi hanno spiegato che, avendo attivato i codici, per loro ho attivato il contratto. Per il 187 questo equivale al fatto che posso navigare e quindi per l’assistenza devo rivolgermi all’803380. Chiamo subito ma l’operatrice, in modo molto scortese, mi risponde che non poteva fornirmi assistenza perché attivando i codici con un modem analogico a loro non risulta tracciata la mia navigazione e che il problema doveva essere risolto dal 187 Telecom Italia.

Ho passato un giorno intero a parlare con diversi operatori del 187 senza riuscire a venire a capo del problema. Sono andata sul sito di Telecom Italia e ho cercato la e-mail dell’assistenza. Dopo una decina di mail inviate senza risposta, mi contatta un’operatrice Telecom con competenza dei sistemi operativi Macintosh. Con la sua assistenza ho reinstallato, passo passo, tutto il software, con tutte le corrette configurazioni, ma il problema persisteva: il servizio non era accessibile perchè il provider non rispondeva.

A quel punto l’operatrice Telecom ha ritenuto opportuno sostituire il modem, pensando che potesse essere un modello non adatto al sistema operativo Mac.
Sostituito il modem, reinstallato il sistema con l’assistenza del 187, il problema continua a persistere.

Ho fatto controllare per ben quattro volte che fosse attiva la connessione Adsl sulla mia linea, che fosse configurata correttamente per tipo di modem e per tipo sistema operativo. Tutto risulta installato nel modo giusto, ma il problema rimane.

Richiamo il 187 che mi rinvia all’803380 TIN.it. Chiamo l’803380 che in modo ancora più scortese della prima volta mi nega l’assistenza perché avevo attivato i codici con modem analogico e perciò per loro non ero nelle condizioni di poter ricevere assistenza. Allora con molta (e ce ne vuole tanta!) pazienza chiedo maggiori dettagli. L’arcano viene dunque svelato.

L’operatrice, infatti, mi risponde che non può fornirmi assistenza perché Alice Adsl è in concorrenza con l’Adsl di TIN.it (sic!). Motivo dell’assistenza negata, ma prevista dalla sottoscrizione della Flat Alice Adsl, sarebbero dunque gli accordi contrattuali tra Virgilio e TelecomItalia, che secondo l’operatrice prevedono che il servizio di assistenza Virgilio agli utenti di Alice Adsl possa essere fornito solo dopo che l’utente abbia navigato per almeno tre giorni.

A questo punto chiedo all’operatrice dell’803380 se è possibile sbloccare i codici del servizio Alice da un altro sistema non Adsl, e lei mi risponde che in quel modo non si generano dei codici che creano la mia scheda utente che poi servirebbe a fornire il servizio assistenza di Virgilio.

Ecco perchè la prima cosa che chiedono quando li chiami è: “Come ha sbloccato i codici?”. Oramai disarmata ho ricontattato il 187, ho esposto per l’ennesima volta il problema chiedendo se non potesse trattarsi di un guasto tecnico della linea telefonica e se potesse essere un problema dovuto alla centralina telefonica o di Telecom. Ma non ho potuto “aprire il guasto” perché la mia pratica era chiusa dal momento che ho attivato i codici e quindi per loro non ho problemi di connessione, anzi per Telecom sto utilizzando già da settimane il servizio Alice.

Insomma grazie al Meraviglioso mondo Telecom-Virgilio-TIN.it mi ritrovo in una specie di limbo dove non posso navigare e non ho diritto a ricevere assistenza. Ora non mi rimane che disdire il contratto Alice Adsl e raccontare quanto mi è accaduto.

Ma sia chiaro: né sulla lettera che arriva con il pacchetto Alice a casa, in cui sono scritti i codici per l’attivazione del servizio, né sul manuale fornito con il cd di Alice, né in quello on-line scaricabile da Virgilio.it, e tanto meno sul manuale spedito dall’assistenza 187 viene specificato che attivando i codici utilizzando un modem che non sia quello fornito dal pacchetto Alice, si attiva l’abbonamento e nello stesso tempo si finisce nel limbo della rete, in cui non si ha diritto all’assistenza e non si può utilizzare il servizio, ma si paga Telecom.

Una situazione paradossale se si considera che è naturalmente possibile per Telecom verificare l’effettiva fruizione del servizio da parte dell’utenza. Non sarebbe il caso di specificare da qualche parte che i famosi codici vanno sbloccati utilizzando esclusivamente il modem fornito con il pacchetto Alice Adsl e solo dalla linea telefonica per cui stato attivato il servizio, dal momento che il login e la password forniti non generano semplicemente l’accesso a internet e alla mail come in una normale connessione, ma ti chiudono in un “bug” (chiamiamolo così) burocratico-concorrenziale tra Telecom e Virgilio?

Purtroppo, ripeto, non c’è più mio fratello che mi avrebbe potuto fornire assistenza e forse risolvere il problema… ma almeno posso avvertire tutti gli altri utenti che se acquistano Alice, insieme a lei arriva pure il coniglio bianco con un sacco di carote.

Elena Landi
Photographer & Project Manager

Gentile Elena, abbiamo segnalato il tuo caso a Telecom Italia e speriamo che l’azienda presto provveda alla sua risoluzione e che ci sarà dunque possibile riparlare su queste pagine di un esito positivo della vicenda. A presto, la Redazione

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Come evitare i banner e non pagare 16 euro/anno
    Salve...ora vi insegno (o meglio... lo insegno a coloro che non lo sanno già) comerisparmiare i 16 euro/anno chiesti dalla buona vecchia Wind/Infostrada pernon vedere + i suoi banner (e quindi navigare il suo sito + velocemente erisparmiare banda).Innanzitutto dovete sapere che i banner pubblicitari presenti sul sitoprovengono da questo server: http://adv-banner.libero.it corrispondenteall'IP address 195.210.91.77Sapendo questo possiamo, avendo in firewall, istruirlo per bloccare tale IPe quindi non vedere più i suoi banner sul loro sito.Questo però ha un "side effect"... ossia il browser non sa che l'IP èbloccato e cercherà comunque di raggiungerlo facendovi sembrare che ilcaricamento della pagina non è ancora finito (effetto che comunque durapochi secondi prima di andare in timeout).C'è comunque una cosa ancora più furba da fare che blocca "istantaneamente"tale server senza aver bisogno di nessun firewall installato e che nonpresenta il side-effect sopra indicato... ossia di inserire in unparticolare file all'interno di windows una linea di testo. Esatto... conuna linea di testo inserita in un file di Windows addiobanner-pubblicitari-al-limite-del-porno di Wind/Infostrada.Il file in questione si chiama "hosts" [niente virgolette]. Tale file esiste(e se non c'è si può creare) in tutte le versioni di Windows (anche Linux senon mi sbaglio).In particolare, in Windows 2000 (e quindi anche XP... penso), tale file sitrova qui: c:winntsystem32driversetchostsBasta semplicemente aggiungere la seguente linea alla fine del file:0.0.0.0 adv-banner.libero.itIn questo modo si fa credere a Windows che l'indirizzo IP diadv-banner.libero.it sia 0.0.0.0 che è chiaramente un IP non valido equalsiasi cosa si trovi su quel server viene automaticamente ignorata siadal vostro browser che più in generale da Windows e da tutte le sueapplicazioni.Basta quindi aggiungere una linea simile per ogni server a cui vogliamobloccare l'accesso (con notepad per esempio)... e tutto questo senza bisognodi firewall ma *principalmente* senza bisogno di regalare a Wind/Infostrada16 euro all'anno.Per completezza, alla fine di questo post includo il mio file hosts (cosìche se avete dubbi potete semplicemente crearlo uguale).Se il vostro file hosts non dovesse esistere basta che lo creiate.Se non erro in Win98/ME il file hosts va creato (oppure editato se c'è già)nella cartella c:windows ... ossia il percorso completo del file è:c:windowshostsCiao, Luca_________mio file hosts___________# Commenti copyrightati da parte di M$# Ancora commenti...# Pensate... mettono il copyright # pure sui commenti...# pazzesco...# blah blah blah# blah blah blah# quello che sta scritto nei # commenti non interessa# minimamente a nessuno e posso scriverci # quello che voglio io# blah blah blah# blah blah blah127.0.0.1 localhost0.0.0.0 adv-banner.libero.it
  • Anonimo scrive:
    Eeeh si.. le cose cambiano...
    ...recitava lo spot Wind.Ed effettivamente le cose stanno cambiando parecchio: fino a qualche mese fa nascevano servizi che PAGAVANO per farti vedere i banner pubblicitari.. adesso invece DEVI PAGARE TU per non vederli :-))Chissà come continuerà l'evoluzione...
  • Anonimo scrive:
    Quindi io valgo 16?/anno ??
    Ummm... interessante...
  • Anonimo scrive:
    Privoxy
    poi non dite che non ve l'avevano detto...
    • Anonimo scrive:
      Re: Privoxy
      Non sono mai rimasto così contento di un prodotto come con Privoxy. Da quando ho tirato su un server Linux in azienda solo per quello, non solo la gente non ha più finestre indesiderate e immagini "troppo forti", ma il traffico internet è diminuito del 30% circa.Lo consiglio a chiunque!
      • Anonimo scrive:
        Re: Privoxy

        Non sono mai rimasto così contento di un
        prodotto come con Privoxy. Da quando howww.privoxy.orgPer chi non e' in grado di usare google :-/
  • Anonimo scrive:
    Ti chiedi i come mai...ti chiedi i quasi quasi...
    Qua non sappiamo piu' dove stiamo andando su questa Terra...qua non sappiamo piu' quanto stiamo facendo su questa Terra... te lo sai a che ora mi sono alzato questa mattina?!? alle sette meno un quarto... la bambina ha vomitato di nuovo...C'E' GROSSA CRISI!!!A parte la guzzantesca citazione, mi viene da fare alcune considerazioni:-
    Libero ha un sito Internet di grosse dimensioni-
    Mandare avanti un sito di grosse dimensioni costa molti soldini...-
    I soldini su internet li recuperi o vendendo pubblicita' o vendendo servizi-
    fino ad adesso Libero ha scelto di vendere pubblicita' (oltre forse ai nostri indirizzi email). Pure troppa, ma devono campa' pure loro...-
    quindi finora tutti gli utenti libero (tantissima gente) riceveva la pubblicita' che libero vendeva-
    le aziende sanno che ormai gli utenti hanno un livello medio di esperienza piu' elevato che in passato e clikkano di meno... ma il gioco vale ancora la candela e pagano per la pubblicita'...-
    poi libero dice agli utenti: se mi pagate TOT io vi tolgo la pubblicita' (minacciano?).-
    ok pago TOT e mi leggo la posta senza vedere banner di donne nude..-
    ATTENZIONE!! come me altri pagano direttamente libero, le aziende si accorgono di questo e dicono: perche' ti devo pagare TOT(2) per una pubblicita' che raggiunge sempre meno gente? ti pago di meno o non ti pago proprio...RISULTATO1: alla lunga tutti i servizi sono a pagamento obbligatorio e se non sono a pagamento la quantita' di pubblicita' che Libero deve mandare per mantenere il servizio e' tale da scoraggiare gli utenti a utilizzare il servizio.RISULTATO2: meno gente utilizza i servizi offerti da Internet (che diciamocelo e' stata tirata avanti dal Gratis e dal TuttoGratis), meno gente, meno soldi, meno lavoro per gli addetti, meno liberta' di espressione, meno tutto...COMPLIMENTONI!!! STIAMO UCCIDENDO INTERNET!!Ps-solo un delirio ma non credo sia tutto cosi' impossibile, no?Saludos
    • Anonimo scrive:
      Re: Ti chiedi i come mai...ti chiedi i quasi quasi...


      COMPLIMENTONI!!! STIAMO UCCIDENDO INTERNET!!

      Ps-solo un delirio ma non credo sia tutto
      cosi' impossibile, no?

      SaludosMa hai letto l'apertura dell'articolo di PI? Eccola:" Con la forza che deriva dall'aver scalato classifiche e rilevazioni tra le società di analisi, il portalone Wind Libero ha deciso di varare nuovi servizi Premium..."Dicono "con la forza..." non "Visto che stanno morendo di fame..."Ciaozeta
      • Anonimo scrive:
        Re: Ti chiedi i come mai...ti chiedi i quasi quasi
        ti fermi alle indagini di mercato?sai cosa ti dico?"...entra anche tu nel mondo della new-economy!! un lavoro creativo da casa e' possibile...entra nel mercato di internet milioni di clienti a portata di click!!""...qua se beve e qua se magna..."torna a sognare...ciiiu
        • Anonimo scrive:
          Re: Ti chiedi i come mai...ti chiedi i quasi quasi
          - Scritto da: click'n'run
          ti fermi alle indagini di mercato?

          sai cosa ti dico?

          torna a sognare...

          ciiiuSe questa è la tua risposta a quello che ho scritto, devi imparare a leggere.zeta
          • Anonimo scrive:
            Re: Ti chiedi i come mai...ti chiedi i quasi quasi
            allora spiegami cos'hai detto se non :"l'indagine di mercato dice che facendo cosi' quelli di libero si cuccano piu' soldi "il mio post cercava di porre il problema che forse invece si stanno tirando la zappa sui piedi..tu cosa volevi dire?
  • Anonimo scrive:
    SOLUZIONE DEFINITIVA PER NON VEDERE I BANNER
    Ciao, consiglio a tutti di leggere con attenzione "Pagare per *NON* avere qualcosa?!?!"c'è un a soluzione rapida e indolore per non visualizzare tutti i bannerCiao a tutti
  • Anonimo scrive:
    Seeeee
    Con AdSubtract e killfile, si ottiene la stessa cosa ad un prezzo di gran lunga inferiore ;)
  • Anonimo scrive:
    Tentazione
    Onestamente sono tentato di inviare una mail a tutti gli utenti Libero che conosco indicando COME liberarsi dai BANNER senza pagare un euro...Qui nel forum qualcuno ha già spiegato come modificando il file hosts è già possibile aggirare i banner...Ma il 99% dei navigatori non sa neanche cosa vuol dire "configurare il file di hosts"...In fondo fanno già tante catene di Sant'Antonio idiote, questa almeno avrebbe uno scopo!
    • Anonimo scrive:
      Re: Tentazione
      - Scritto da: BigMac
      Onestamente sono tentato di inviare una mail
      a tutti gli utenti Libero che conosco
      indicando COME liberarsi dai BANNER senza
      pagare un euro...

      Qui nel forum qualcuno ha già spiegato come
      modificando il file hosts è già possibile
      aggirare i banner...

      Ma il 99% dei navigatori non sa neanche cosa
      vuol dire "configurare il file di hosts"...

      In fondo fanno già tante catene di
      Sant'Antonio idiote, questa almeno avrebbe
      uno scopo!Esatto! Ci fai un bel "passo-passo" di tutta l'operazione?? Siamo tutti ansiosi di configurare il file di hosts come ci consiglierai tu..... GRAZIE!
  • Anonimo scrive:
    E chi STA GIA' PAGANDO ????
    Io invece mi domando perchè, essendo abbonato PAGANTE di vecchissima data ad iol.it, mi devo cuccare lo stesso i banner !!!!Io PAGO GIA' per la mia casella di posta @iol.it. Prima i portali erano separati, ora che sono unificati mi tocca sorbirmi banner di ogni genere ... e quando leggo la posta dall'ufficio non è bello. Soluzione ?? Proxomitron .... i banner di libero li filtra tutti con la configurazione di default ...
    • Anonimo scrive:
      Re: E chi STA GIA' PAGANDO ????
      - Scritto da: Fetenti ...
      Soluzione ?? Proxomitron .... i banner di
      libero li filtra tutti con la configurazione
      di default ... Interessante... stasera lo provo.Però, è curioso che proprio dalla "Official Home Page" di Proxomitron (http://proxomitron.cjb.net/) venga sparata una bella pop-under a tutto schermo con titolo "Sfondi Fantastici", corredata di donnine e quant'altro... Mi sorgono alcuni dubbi...
      • Anonimo scrive:
        Re: E chi STA GIA' PAGANDO ????
        Quanto sei ciucco...Serve per provare subito se funziona! ;)Cia'
      • Anonimo scrive:
        Re: E chi STA GIA' PAGANDO ????

        Però, è curioso che proprio dalla "Official
        Home Page" di Proxomitron
        (http://proxomitron.cjb.net/) venga sparata
        una bella pop-under a tutto schermo con
        titolo "Sfondi Fantastici", corredata di
        donnine e quant'altro... Mi sorgono alcuni
        dubbi...Anche a me sorgono dubbi ... ma sul tuo sistema !!!Io fossi in te mi preoccuperei ...
  • Anonimo scrive:
    Macchissenefrega
    Ma dai, anche se mi dicessero "o paghi, o il portale di libero non lo vedi più", io direi "bene, cominciate a mandare giù i server che io mi faccio un panino" :))
    • Anonimo scrive:
      Re: Macchissenefrega
      ^__________________________________=Bellissima frase, la definirei storica, veramente ;-)sei forte davveroP.S.: è difficile che qualcosa mi faccia stare bene, ma questa frase mi ha aggiustato la giornata. GrazieE' della serie : fate il vostro gioco, che noi "utonti" ;-) facciamo il nostro- Scritto da: Under construction
      Ma dai, anche se mi dicessero "o paghi, o il
      portale di libero non lo vedi più", io direi
      "bene, cominciate a mandare giù i server che
      io mi faccio un panino" :))
  • Anonimo scrive:
    Perchè la mia casella è piena di offerte porno?
    Mi è successa una cosa molto strana: da quando libero è stato acquistato da WIND la mia casella postalle è stata presa d'assalto da daiversi siti porno che mi propongono foto, video o più semplicemente 'mi invitano ad installare un programmino facile, facile per vedere tutte le cose più porchè che si trovano sul WEB. La cosa strana è che anche altri miei amici ricevono i miei stessi messaggi.La domanda che mi pongo è: a che cosa mi può servire pagare per non ricevere più le offerte 'ufficiali' di Libero, quando mi arrivano regolarmente alcuni messaggi al giorno di materiale pornografico? Trasciando il fetto che nei messaggi mi chiamano per nome e quindi SONO IN POSSESSO DEI MIEI DATI, è legale tutto questo?
    • Anonimo scrive:
      Re: Perchè la mia casella è piena di offerte porno?

      SONO IN POSSESSO DEI MIEI
      DATI, è legale tutto questo? Si perchè hai dato tu la delibera al momento dell'iscrizione... è scritto nel contratto...
    • Anonimo scrive:
      Re: Perchè la mia casella è piena di offerte porno?
      Per lo stesso motivo per cui i banner di Libero sono quasi sempre falsi pulsanti, finte finestre, foto animate di ragazze come fossero "squassate" da chissa' quali macchine... tutti che rimandano a siti voyeuristici.Solo su Libero i clienti sono trattati come fossero tutti ragazzini carichi di ormoni. Ormai tengo questa casella solo per la posta-spazzatura, tanto con l'ADSL non pago il tempo di download. Ma per chi invece deve pagare a scatti, e' un vero insulto!
    • Anonimo scrive:
      Re: Perchè la mia casella è piena di offerte porno?
      E ti lamenti anche ?Non ti ricordi da ragazzino quando andavi a comprare SuperSex in edicola ?
  • Anonimo scrive:
    Pagare per *NON* avere qualcosa?!?!
    Già, ora tocca pure pagare per NON avere qualcosa...Io sono cliente Infostrada, abbonato con la formula TempoZero; quindi pago già PROFUMATAMENTE il mio abbonamento Internet (tra parentesi: funziona bene, lo dico a scanso di equivoci) ma, a quanto pare, non pago abbastanza... Ora devo pure pagare per *NON* avere la scocciatura dei banner... Poi dovrò magari pagare per evitare che vendano il mio indirizzo a spammer professionisti?E poi?E poi io il mio modesto consiglio lo dò:(Estratto dal file HOSTS)127.0.0.1adv-banner.libero.it127.0.0.1adserver.libero.it127.0.0.1clicksrv.libero.itBaciamo le mani
    • Anonimo scrive:
      Re: Pagare per *NON* avere qualcosa?!?!
      127.0.0.1 è l'indirizzo IP con il quale puoi identificare la tua macchina in qualsiasi momento, è così per chiunque. Puoi usare anche il nome "localhost", senza virgolette ovviamente.Se lo sapevi, cosa stavi cercando di dirci?
      • Anonimo scrive:
        Re: Pagare per *NON* avere qualcosa?!?!
        Semplice...con questo artifizio, quando il browser vuole scaricare pubblicità, punta al 127.0.0.1 invece che puntare effettivamente agli IP reali.Risultato, se non c'è installato un web server sulla tua macchina, non scarichi dall'esterno nesuna pubblicità.Ottimo no?
        • Anonimo scrive:
          Re: Pagare per *NON* avere qualcosa?!?!

          Semplice...

          con questo artifizio, quando il browser
          vuole scaricare pubblicità, punta al
          127.0.0.1 invece che puntare effettivamente
          agli IP reali.
          Risultato, se non c'è installato un web
          server sulla tua macchina, non scarichi
          dall'esterno nesuna pubblicità.

          Ottimo no?Non ho capito, potresti spiegarti meglio?
          • Anonimo scrive:
            Re: Pagare per *NON* avere qualcosa?!?!
            il file "HOSTS" che hanno sia i sistemi windows che linux (non so se sia cosi' anche sui mac) funziona in pratica da piccolo dns localein pratica tu puoi fare in modo che digitando sul tuo browser un indirizzo (es. www.microsoft.com) venga invece caricato un ip diverso da quello registrato nei dns pubblici. questo e' possibile perche' viene prima interrogato il file hosts e poi se non viene trovato nientee a riguardo del dominio cercato, viene inoltrata una richiesta ai dns pubblici.nel caso degli adserver in questione, ogni qualvolta il tuo browser (o altre applicazioni che cercano materiale su internet) richiede l-indirizzo degli adserver (come succede quando ad esempio vengono richiesti i banner) viene reindirizzato su un altro ip (in questo caso 127.0.0.1 la macchina locale... localhost) e non trovando i banner non carica nulla, risparmiando la banda necessaria al suo scaricamento e risparmiandoti seccature pubblicitarie..spero di essere stato abbastanza chiaro e corretto in questa mia spiegazione..ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Pagare per *NON* avere qualcosa?!?!
            - Scritto da: click'n'run

            spero di essere stato abbastanza chiaro e
            corretto in questa mia spiegazione..

            ciaoChiarissimo. Grazie per la spiegazione.
      • Anonimo scrive:
        Re: Pagare per *NON* avere qualcosa?!?!
        - Scritto da: Dax
        127.0.0.1 è l'indirizzo IP con il quale puoi
        identificare la tua macchina in qualsiasi
        momento, è così per chiunque. Puoi usare
        anche il nome "localhost", senza virgolette
        ovviamente.

        Se lo sapevi, cosa stavi cercando di dirci?Quello che tu imparerai ben presto se avrai il coraggio di leggerti a fondo un buon libro sul TCP/IP.Saludos, MDaemon
      • Anonimo scrive:
        Re: Pagare per *NON* avere qualcosa?!?!
        sono sicuro che non lo sapeva e stava sparando a caso .....meno male che tu ci hai spiegato che l'IP 127.0.01 è quello di un pericolosissimo accher :-D
    • Anonimo scrive:
      Re: Hosts - spiegatelo bene
      Dai ragazzi spieghiamolo bene, può servire a molta gente, e non è una modifica "fuorilegge".Sulle macchine NT c'è un file chiamato hosts (dentro c:winntsystem32driversetc) in cui puoi associare degli IP a determinati indirizzi, per fare sì che quell'indirizzo non venga richiesto ad un DNS.Facendo così, ogni qualvolta il browser incontra un indirizzo (di un'immagine ad esempio) da mostrare, lo richiede all'IP associato nel file hosts, che metteremo 127.0.0.1 (che è l'IP di localhost, la nostra macchina). Facendo così rimane il link cliccabile ma senza immagini da vedere.Non mi ricordo la posizione di hosts sulle macchine 9x... sorryciao!
  • Anonimo scrive:
    più che altro
    E' divertente vedere come questo "servizio" sia stato creato ad arte. Mi ricorda un po' la "protezione contro incidenti" che certi malavitosi garantiscono ai negozianti disposti a pagare il pizzo.Grazie al cielo nessun ISP vi minaccia con una lupara. Auguri a chi pagherà.
  • Anonimo scrive:
    sono sconvolto!
    ma wind e' a posto nel cervello? ma ti pare il caso.....ormai non so neanche piu' commentare le notizie ke arrivano da questo operatore!una peggio dell'altra! meno male ke me ne sono liberato definitivamente! mi preoccupa solo questa degenerazione.....due anni fa ti pagavano un euro al giorno per guardare pubblicita', ora te la impongono e per toglierla devi pagare tu....mi sa che internet in italia sta gia' morendo....
    • Anonimo scrive:
      Re: sono sconvolto!
      - Scritto da: sconvolto
      ma wind e' a posto nel cervello? ma ti pare
      il caso.....ormai non so neanche piu'
      commentare le notizie ke arrivano da questo
      operatore!una peggio dell'altra! meno male
      ke me ne sono liberato definitivamente! mi
      preoccupa solo questa degenerazione.....due
      anni fa ti pagavano un euro al giorno per
      guardare pubblicita', ora te la impongono e
      per toglierla devi pagare tu....mi sa che
      internet in italia sta gia' morendo....Mi sa che morirà prima chi da Internet pretende tutto gratis.
      • Anonimo scrive:
        Re: sono sconvolto!

        Mi sa che morirà prima chi da Internet
        pretende tutto gratis.Ma chi sei uno di quelli che hanno comprato la mailbox apple, uno che vende senza successo servizi a pagamento o cosa?Quando ti connetti ad un provider la telecom gli paga una percentuale del prezzo della telefonata, lo sapevi?
        • Anonimo scrive:
          Re: sono sconvolto!

          Quando ti connetti ad un provider la telecom
          gli paga una percentuale del prezzo della
          telefonata, lo sapevi?e questo cosa centra coi servizi editoriali?Mi chiedo una cosa: ma siete DAVVERO convinti che tutta la gente che lavora su Internet lo faccia per la gloria?E i costi di banda, server, personale etc.. chi li paga?Pianeta terra chiama utenti Internet senza cervello...
          • Anonimo scrive:
            Re: sono sconvolto!
            Basta con il ritornello che non guadagnano,prima di fare un'attività si fanno due conti,almeno così fa la gente comune,ma la nuova generazione di (flop)manager non sembra in grado di farli ma dai..................- Scritto da: kappa


            Quando ti connetti ad un provider la
            telecom

            gli paga una percentuale del prezzo della

            telefonata, lo sapevi?

            e questo cosa centra coi servizi editoriali?
            Mi chiedo una cosa: ma siete DAVVERO
            convinti che tutta la gente che lavora su
            Internet lo faccia per la gloria?

            E i costi di banda, server, personale etc..
            chi li paga?

            Pianeta terra chiama utenti Internet senza
            cervello...
  • Anonimo scrive:
    E perchè non far pagare anche il servizio DNS? ;-)
    Complimentoni a Wind!Dopo i ritocchi indecenti a Libero@Sogno...Dopo i disservizi di Adsl Light......la sindrome di Tafazzi che ha colpito Infostrada dopo la fusione con Wind non accenna a scemare.Ora si comincia pure a far pagare dei servizi già disponibili in rete gratuitamente.Il "preziosissimo" servizio banner-free è disponibile di serie installando mozilla che è free, open e che proprio per questo può permettersi di sviluppare delle features che nessun provider vorrebbe vedere in circolazione. (cliccate con il tasto destro su di un banner e lo filtrate alla radice, assieme a tutti gli altri banner provenienti da quello stesso server) ;-)Una soluzione alternativa può essere la modifica del file hosts per inibire la risoluzione dei domini da cui provengono i banner pubblicitari.Per quel che riguarda lo spam che proviene da com.info@libero.it c'è già un'ottimo articolo di punto-informatico. :-)http://punto-informatico.it/p.asp?i=41908Concludendo, credo che queste offerte, come altre già presenti nella sezione premium di libero (lettura tarocchi, numeri del lotto, oroscopo dell'Amore) siano più simili a televendite con prefisso 166 o 899, che a servizi volti a migliorare la vita agli utenti, e come tali siano stati pensati per sfruttare l'ingenuità dei navigatori meno smaliziati.La mia speranza è che questi "servizi" si rivelino un fallimento in modo da spingere Wind a fornire servizi validi anzichè specchietti per allodole, dato che (FIAT docet) puntare tutto sui guadagni facili a discapito della qualità non può che portare catastrofi per tutti sul medio-lungo termine.Saluti a tutti.
    • Anonimo scrive:
      Re: E perchè non far pagare anche il servizio DNS? ;-)

      Complimentoni a Wind!
      Dopo i ritocchi indecenti a Libero@Sogno...
      Dopo i disservizi di Adsl Light...fra l'altro pare che in questi gg wind stiafirewallando senza preavviso la porta 25 a tuttii clienti ADSL infostrada con IP dinamico, cosa che ad alcuni puo' dar molto fastidio.Mi stupisco del fatto che PI non ne abbia ancoraparlato.
      • Anonimo scrive:
        Re: E perchè non far pagare anche il servizio DNS? ;-)
        Attento a non suggerirglielo... magari non ci hanno ancora pensato e adesso... ZAC ecco l'ideona per fare soldi: 0,1 cent per ogni interrogazione al DNS... hai idea delle vagonate di soldi che ci fanno SENZA ALCUNO SFORZO????Rimane comunqe il fatto che personalmente uso Norton Internet Security, ad un prezzo MOOOOOOLTO piu' basso di quello dell'abbonamento e TUTTI i banner di libero sono automaticamente bloccati: non ho nemmeno dovuto intervenire manualmente!!
  • Anonimo scrive:
    Eggià
    Ed io dovrei pagarvi per non vedere dei banners? Ma piuttosto mi installo un bel firewall e lo configuro per filtrare i servers dei banners (cosa che ho già fatto data la moltitudine di siti che occupano **inutile** banda con banners) e configuro outlook per cestinare direttamente i messaggi inviati da com.info (cosa che anche ho già fatto). Così non pago e glielo metto in c*lo!!!!!! uhauhauhauhahChe gente, che gente....
    • Anonimo scrive:
      Re: Eggià
      Ben fatto !com.info ecc.ecc. ce l'ho nella lista degli indesiderati. Come si fa a bloccare i banners ? E' possibile farlo tramite browser (uso Opera 6.05) oppure è indispensabile un firewall ?
      • Anonimo scrive:
        Re: Eggià
        Con Opera premi F12 disabilita java,javascrip e scegli rifiuta finestre popup,se non è abbastanza cambia portale.Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Eggià

      **inutile** banda con bannersPer molti quei banner sono una (piccola) fonte di sostentamento, grazie alla quale tu visiti il sito senza pagare una iscrizione mensile/annuale. Di questo passo ci ritroveremo con siti esclusivamente a pagamento, tra non molto tempo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Eggià
      - Scritto da: BiGAlex
      Ed io dovrei pagarvi per non vedere dei
      banners? Ma piuttosto mi installo un bel
      firewall e lo configuro per filtrare i
      servers dei banners (cosa che ho già fatto
      data la moltitudine di siti che occupano
      **inutile** banda con banners) e configuro
      outlook per cestinare direttamente i
      messaggi inviati da com.info (cosa che anche
      ho già fatto). Così non pago e glielo metto
      in c*lo!!!!!! uhauhauhauhah

      Che gente, che gente....Caspita ... sei un mago dell'informatica.E hai anche centrato il problema ... bravo!Se non sono indiscreto, quanti anni hai?
Chiudi i commenti