Copyright, l'Europa premierà le vecchiette o le etichette?

Gli interpreti che potrebbero beneficiare dell'estensione a 95 anni dei diritti sulle proprie performance si accaparreranno una manciata di euro l'anno. Le major godranno di una vecchiaia più che agiata. Ma non per molto

Roma – Il commissario Charlie McCreevy ha sostenuto la proposta di estensione del diritto d’autore sulle performance, giustificandola con l’esigenza di garantire una serena vecchiaia agli anziani interpreti di musica. La maggior parte dei canuti canterini e musicisti potrà contare su un bottino di 25 euro l’anno: potrebbero non bastare nemmeno per accontentare il nipotino esigente il giorno del proprio compleanno.

È uno studio di Open Rights Group a sezionare l’idea della Commissione Europea di estendere i diritti degli interpreti: depositata come parere nell’ambito della consultazione pubblica indetta lo scorso mese, l’analisi dell’associazione sbaraglia le argomentazioni di McCreevy. La Commissione aveva interpellato esperti e luminari, aveva scremato i risultati emersi, aveva stimato che l’anziano performer avrebbe potuto arrotondare la pensione guadagnando royalty per un gruzzoletto cospicuo: allietando pomeriggi televisivi domenicali, scuotendo i frequentatori di dancing e balere avrebbero potuto racimolare tra i 150 e i 2000 euro l’anno per 95 anni dall’esecuzione.

la distribuzione delle royalty Ma Open Rights Group discorda: l’80 per cento dei performer potrebbe contare su un massimo di 26,79 euro e su un minimo di 50 centesimi di euro l’anno . La motivazione della divergenza fra le stime? L’organizzazione sottolinea che il 90 per cento delle royalty raccolte va a rimpinguare le casse delle etichette, che il 9 per cento del denaro raccolto può arricchire la vecchiaia del 20 per cento dei performer, quelli più noti, mentre l’ 1 per cento sia da spartire fra la massa degli sconosciuti che per lavoro o per passione abbiano preso in prestito e reinventato brani altrui.

Ma non è solo una questione di welfare : Open Rights Group ripercorre le analisi svolte dagli esperti per conto della Commissione e abbatte anche l’altro pilastro della tesi di McCreevy: prolungare da 50 a 95 anni la possibilità di collezionare royalty sull’interpretazione dei brani non rappresenta un toccasana per il mercato . Open Rights Group ripesca lo studio condotto da Bernt Hugenholtz, a capo dell’ Instituut voor Informatierecht ( IViR ), dipartimento dell’Università di Amsterdam che si occupa di Internet, diritto e mercato: commissionato dalla stessa Direzione Generale Mercato Interno della Commissione, l’analisi non è stata presa in considerazione nonostante offrisse dei dati che avrebbero potuto mettere in discussione quanto sosteneva McCreevy. Hugenholtz, al pari del Gowers Report stilato negli scorsi anni nel Regno Unito, raccoglieva delle prove con cui dimostrava che l’estensione dei diritti dei performer non avrebbe potuto innescare dei circuiti economici capaci di alimentare un mercato più equo per i suoi attori: anzi, i costi aggiuntivi si sarebbero riversati sul consumatore, spegnendo l’entusiasmo nei confronti dell’acquisto di musica. “È logicamente impossibile – chiosano da Open Rights Group – garantire dei benefici ai produttori di musica e nel contempo non creare dei costi per i consumatori”.

Nessun vantaggio per i consumatori, nessun vantaggio per la maggior parte degli artisti attempati: Open Rights Group sottolinea come l’estensione dei diritti rischi di avere un impatto non indifferente anche sul futuro delle giovani leve. “Siamo fermamente convinti del fatto che lo scopo, per definizione, della proprietà intellettuale sia quello di incentivare la creazione”: rosicchiare il calderone del pubblico dominio mina la creatività dei giovani artisti. La Commissione Europea, con la proposta McCreevy, sembra dunque guardare al futuro con scarsa lungimiranza: i potenziali giovani artisti, in assenza di materia prima su cui lavorare, potrebbero mancare di mettersi al servizio come ingranaggi dell’attuale sistema dell’industria dei contenuti.

Gaia Bottà

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Jango scrive:
    Che permalosi...
    non si può neanche scherzare con il thread dei rumeni...che subito qualcuno si offende
  • piriponzio scrive:
    che sara' diventata?
    forse l'hanno fusa e ci hanno fatto un ipod...o forse un furgoneboh
  • dancan_mc scrive:
    bel lavoro
    ehm... scusate se mi intrometto... ma, che, x caso siete tutti informatici, avvocati,giornalisti? nessuno ha mai lavorato con le manine?tirare giu un traliccio di 34 metri, per farne rottame,non è che servano ore e ore.....basta un quarto d'ora x metterlo in terra, e tre quattro persone capaci x fare i pezzi e caricare... ci si riesce benissimo in una mezzoretta... calcolando che poi nn credo che fossero in due ragazzini x scherzo... (nn credo che si siano messi in testa di portarsi via un volume simile di ferro usando una panda.. o un ducato.....) in ogni caso... di delinquenti è pieno il mondo, da noi come dagli altri... qui magari sono un po piu liberi...
  • io_nome scrive:
    notizia speculativa
    notizie di questo tipo si lanciano a livello planetario solo per creare incertezza, mi spiego meglio;le materie prime sono quotate in dollari e all'acquisto sono pagate con questa moneta. il prezzo del ferro è aumentato di colpo del 25-30% i primi di luglio, ora però la bolla speculativa è destinata a spegnersi, il prezzo cala sensibilmente e forse a qualcuno non sta bene. fine della storia.
  • Maccarone scrive:
    semplice...
    lo han fatto con naturalezza, ti avvicini con un furgone, ti metti caschetto e giubbotto, scarpe antiinfortunistiche e cominci a fare il lavoro, poi te ne vai.
  • Bic Indolor scrive:
    Ma come si fa?
    34 metri di antenna non è una cosa che si fa sparire in 2 secondi. Che hanno detto a tutti "Guarda là!", si son girati tutti e quando si son voltati di nuovo l'antenna non c'era più?
    • ioan scrive:
      Re: Ma come si fa?
      ti imagini che alcuni rubano dei cavi eletrici dalle feronie a 24000 volts? come faranno? mistero...
      • ninjaverde scrive:
        Re: Ma come si fa?
        Beh, un momento, non è che portano via i cavi sotto tensione (ferrovie), ma i cavi che si trovano collegati alle rotaie e ai pali di rete, per la messa a terra.Tuttavia anche quelli se rimossi a caso possono rappresentare un pericolo. Un esempio: se vi è una motrice con i motori accesi (ad esempio in folle) poco lontano, anche per causa di cavi già rimossi, può rimanere in tensione, per un lungo tratto, la rotaia. O anche una dispersione su di un palo di sostegno o a causa della dispersione di accessori elettrici ecc...Da qui alcuni casi di folgorazione di ladri in azione...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 11 settembre 2008 13.26-----------------------------------------------------------
        • ioan scrive:
          Re: Ma come si fa?
          si ti assicuro che in Romania un treno è rimasto bloccato per qualche ora per il fatto che alcuni ladri avevano rubato i cavi di alta tensione. Come? Semplice. Provchi un cortocircuito e dopo ti prendi il cavo che hai bisogno.se vuoi ti do i link sui incidenti provocati in Romania dai ladri di cavi. Credete che rubano solo qui in Italia?
          • bella pe te scrive:
            Re: Ma come si fa?
            - Scritto da: ioan
            se vuoi ti do i link sui incidenti provocati in
            Romania dai ladri di cavi. ti crediamo... ti crediamo. Ti crediamo.del resto basta vedere cosa combinate qui in Italia, figuriamoci che non ti crediamo per quello che combinate nel vostro bel paese.
          • ioan scrive:
            Re: Ma come si fa?
            guarda che sono anch'io una vittima dei loro atti vandalici.
          • bella pe te scrive:
            Re: Ma come si fa?
            - Scritto da: ioan
            guarda che sono anch'io una vittima dei loro atti
            vandalici.ma che, tu sei il capo! provieni da una famiglia di scafisti, ahah
    • bella pe te scrive:
      Re: Ma come si fa?
      - Scritto da: Bic Indolor
      34 metri di antenna non è una cosa che si fa
      sparire in 2 secondi. i tralicci, o pali telescopici e non, sono delle strutture modulari che salgono e scendono fino a zona uomo senza l'ausilio necessario di gru o ponti elevatori, ma bensi' a mano, col vecchio sistema a carrucola: uno sta sopra arrampicato in cima, l'altro sta sotto. Adesso non e' chiaro come fosse questa struttura dal punto di vista estetico e funzionale ( perche' quest'articolo non spiega nulla, e' veramente scritto col pisello come molti altri ), ma tieni a mente che una robba di 40 metri di altezza (quindi piu' alta di 34 metri) con l'ausilio di 3/4 persone belle sveglie la tiri giu' in meno di un'ora. Per il montaggio invece non ti bastano 3 ore, se non ti fai male prima.
  • ioan scrive:
    Re: E saranno stati..
    no, di sicuro pero' stuprate o mettete sotto la gente per strada; ma vai a cagare. mi dispiace per te ma come dirrebero gli italiani sei un "ignorante". Odio questa parola però te lo attribuisco senza complessi. Scusa che scuola hai fatto cosi non mando il mio figlio in quella scuola... o sarai te un po "particolare".Guarda che non c'è l'ho con te, mi fai solo pena, ma imaginati come sarebbe essere tratati cosi dagli altri. Ho visuto e ho studiato in Francia(sud) dove ci sono tanti italiani o d'origine italiana. Ti assicuro che sono poco amati. Loro tengono tutte le discoteche del sud e tutta la mafia. Vicino alla scuola dove ero io hanno messo il fuoco ad una stazione di benzina perchè non hanno pagato il pizzo. Ero li a vedere come bruccia. Tutti dicevano che sono gli italiani. Imaginati come si sentiva la mia moglie che è italiana. Per favore non "buttare il bimbo con l'acqua sporca della vaschetta" Spero che capisci..
  • Jango scrive:
    E saranno stati..
    i soliti ladri di rame e altri metalli, i rumeni...
    • Homer S. scrive:
      Re: E saranno stati..
      Già. I soliti comunisti che mangiano i bambini.Fra l'altro pare che l'effetto serra sia colpa loro.
    • ioan scrive:
      Re: E saranno stati..
      io sono rumeno ma non sono un ladro di rame. Forse intendevi Rom. Definizione: Rom è un'etnia nomade che è presente in tutta l'europa con origini asiatiche. Ci sono dei rom che hanno la nazionalità nel paese in cui vivono. Un esempio: rom italiani, francesi, rumeni. I rom rumeni che sono stati emarginati di più dal regime comunista, hanno delle ocupazioni del medio evo. Infatti in romania vendevano di porta in porta delle pentole in rame. Sono molto abili a fabbricarle. E da questo lavoro che hanno iniziato a rubbare anche il rame dai cavi visto che da un po costa troppo. Adesso si sono specializati nel "buisines" del "riciclo" più reditizio. Ecco la oro storia. Allora prima di butere del fango su una nazione che ha i suoi citadini onesti(cca 22 milioni) pensa un po. Ci sono anche delle persone disoneste(qualche migliaio) che non fanno altro che del male(rapine, omicidi, violenze ecc.) Ricordati è solo una minoranza. Come non ti piacerebbe a te d'identificare l'italia alla mafia non piace ad un rumeno essere identificato con i suoi delinquenti. grazie
      • 1977 scrive:
        Re: E saranno stati..
        - Scritto da: ioan
        io sono rumeno ma non sono un ladro di rame.
        Forse intendevi Rom. Definizione: Rom è un'etnia
        nomade che è presente in tutta l'europa con
        origini asiatiche. Ci sono dei rom che hanno la
        nazionalità nel paese in cui vivono. Un esempio:
        rom italiani, francesi, rumeni. I rom rumeni che
        sono stati emarginati di più dal regime
        comunista, hanno delle ocupazioni del medio evo.
        Infatti in romania vendevano di porta in porta
        delle pentole in rame. Sono molto abili a
        fabbricarle. E da questo lavoro che hanno
        iniziato a rubbare anche il rame dai cavi visto
        che da un po costa troppo. Adesso si sono
        specializati nel "buisines" del "riciclo" più
        reditizio. Ecco la oro storia.

        Allora prima di butere del fango su una nazione
        che ha i suoi citadini onesti(cca 22 milioni)
        pensa un po. Ci sono anche delle persone
        disoneste(qualche migliaio) che non fanno altro
        che del male(rapine, omicidi, violenze ecc.)
        Ricordati è solo una minoranza. Come non ti
        piacerebbe a te d'identificare l'italia alla
        mafia non piace ad un rumeno essere identificato
        con i suoi delinquenti.
        grazieMi dispiace che tu ti sia sentito offeso, ma credo che Jango volesse solo fare dell'ironia proprio sul fatto che si tende a dare sempre a colpa ai Rumeni..
      • bella pe te scrive:
        Re: E saranno stati..
        - Scritto da: ioan
        io sono rumeno ma non sono un ladro di rame.no, di sicuro pero' stuprate o mettete sotto la gente per strada; ma vai a cagare.
      • kennozzz scrive:
        Re: E saranno stati..
        Straquoto!Giustissimo!
      • krane scrive:
        Re: E saranno stati..
        - Scritto da: ioan
        Allora prima di butere del fango su una nazione
        che ha i suoi citadini onesti(cca 22 milioni)
        pensa un po. Ci sono anche delle persone
        disoneste(qualche migliaio) che non fanno altro
        che del male(rapine, omicidi, violenze ecc.)
        Ricordati è solo una minoranza. Come non ti
        piacerebbe a te d'identificare l'italia alla
        mafia non piace ad un rumeno essere identificato
        con i suoi delinquenti. grazieBhe, noi italiani ormai ci siamo abituati che ci diano dei mafiosi, inoltre e' vero: il nostro sistema e' corrotto dai vertici alle radici.
        • ioan scrive:
          Re: E saranno stati..
          e tu ti senti cosi? Per quanto mi riguarda, non mi sento delinquente, stuprattore, ecc. Dei miei conazionali c'è ne sono e DEVONO pagare per le loro colpe. Io sono onesto e voglio essere trattato tale. Credo che se a te ti darebbe del mafioso solo perché hai la nazionalità italiana ti saresti sentito male. Comunque straquoto se si parla del fatto che i delinquenti devono pagare. Indipendentemente della loro raza, nazionalità o religione.
      • bella pe te scrive:
        Re: E saranno stati..
        - Scritto da: ioan
        io sono rumeno ma non sono un ladro di rame.ioan, dato che come vedi hanno censurato un paio di risposte (complimenti al comunistello di turno della Redazione che oggi si sentiva tanto sociologo e molto esperto del fenomeno), potresti spiegarci se non sei un ladro di rame che cosa invece sei? parliamone pure, sono tutto orecchi; dai, facciamo una conversazione pacata, corretta ed equilibrata. avanti pure.
        • ioan scrive:
          Re: Re: E saranno stati..
          Io sono un rumeno che dopo aver fatto il liceo in romania mi sono trasferito in francia per studiare filosofia e dopo la giurisprudenza. E' lì che ho incontrato la mia futura moglie. Dopo qualche anno ci siamo trasferiti a Forlì dove lavoro in un cantiere nautico occupandomi di Controllo Qualità. Durante il soggiorno in Francia anche la mia moglie ha sentito parlare male degli italiani(che sono tantissimi nel sud della francia) e non gli andava allo stomaco. La mafia nel sud dela Francia tiene il trafico di droga nelle discoteche e parecchie pizzerie. Sembra che ci sia anche un pizzo da pagare. da nizza fino a Marsiglia ci sono 2 mafie principale che a volte fanno anche dei regolamenti di conto... Provenzano non era lì per caso...
    • che palle scrive:
      Re: E saranno stati..

      i soliti ladri di rame e altri metalli, i
      rumeni...Che dopo li rivendono a onestissssimi commercianti italiani.
      • LoL scrive:
        Re: E saranno stati..
        - Scritto da: che palle

        i soliti ladri di rame e altri metalli, i

        rumeni...

        Che dopo li rivendono a onestissssimi
        commercianti
        italiani.Onestissimi :D
  • ichi scrive:
    Antenna wireless...
    Ma come funziona un'antenna senza filo? (rotfl)
    • Remo La Barca scrive:
      Re: Antenna wireless...
      - Scritto da: ichi
      Ma come funziona un'antenna senza filo? (rotfl)Bastava leggere la notizia in originale per capire che si tratta di un traliccio per telecomunicazioni, non di una antenna.
      • ichi scrive:
        Re: Antenna wireless...
        - Scritto da: Remo La Barca
        - Scritto da: ichi

        Ma come funziona un'antenna senza filo? (rotfl)
        Bastava leggere la notizia in originale per
        capire che si tratta di un traliccio per
        telecomunicazioni, non di una
        antenna.Non è questo il punto, cosa c'entra "wireless"? Traliccio wireless ha forse più senso?
        • Pinco Pallino scrive:
          Re: Antenna wireless...
          Ed inoltre... "Rubano un'antenna wireless di 34 metri" . Non esistono antenne x frequenze wireless, con dimensioni di 34m!!
          • flagg scrive:
            Re: Antenna wireless...
            Nessuno ti vieta di realizzarla, nemmeno la fisica.
          • LoL scrive:
            Re: Antenna wireless...
            - Scritto da: flagg
            Nessuno ti vieta di realizzarla, nemmeno la
            fisica.La dimensione dell'antenna è (circa) inversamente porporzionale alla sua frequenza di funzionamentoPiccole dimensioni = alta frequenza (es: telefonino)Grandi dimensioni = bassa frequenza (es: baracchino)
          • Caribe 1999 scrive:
            Re: Antenna wireless...
            Intendevano il traliccio
          • Pinco Pallino scrive:
            Re: Antenna wireless...
            I wireless funzionano oltre 1Ghz. Antenne x quelle frequenze sono di pochi cm . Spiegami come riesci a far funzionare bene un antenna di 34m su 1Ghz.Se intendevano il traliccio, xche' hanno scritto "Rubano un'antenna wireless di 34 metri" ? Forse non era molto sensazionalista...
          • Maccarone scrive:
            Re: Antenna wireless...
            - Scritto da: flagg
            Nessuno ti vieta di realizzarla, nemmeno la
            fisica.si se fai una antenna wireless di 34 mt si forma un buco nero
          • pippo scrive:
            Re: Antenna wireless...

            Ed inoltre... "Rubano un'antenna wireless di 34
            metri" . Non esistono antenne x frequenze
            wireless, con dimensioni di
            34m!!Beh, quelle di Marconi erano molto più GROSSE ;)
          • tizio scrive:
            Re: Antenna wireless...
            questi usavano un'antenna di 54km (sì proprio chilometri)... e 34 metri ti sembrano tanti?http://en.wikipedia.org/wiki/Communication_with_submarines
          • antenne scrive:
            Re: Antenna wireless...
            Non funziona cosí... Non è che se qualcuno fa un'antenna da 50Km io ne faccio una da 34m e funziona con tutto...L'antenna per comunicare con i sottomarini utilizzava frequenze molto basse -
            lunghezza d'onda ampia -
            antenna lunga.Nel caso specifico, 76Hz porta a una lunghezza d'onda di circa 3000Km! Non potendo farla della metá della lunghezza d'onda, la fecero piú corta: era molto poco efficiente, peró un po' funzionava.I "nuovi servizi broadband" di cui parla sono nell'ordine dei GHz, con lunghezze d'onda dell'ordine dei cm (da 30 a 3) quindi antenne da 15 a 1,5 cm funzionano piuttosto bene ;)
          • anonimo menefreghi sta scrive:
            Re: Antenna wireless...
            - Scritto da: antenne
            Non funziona cosí... Non è che se qualcuno fa
            un'antenna da 50Km io ne faccio una da 34m e
            funziona con
            tutto...

            L'antenna per comunicare con i sottomarini
            utilizzava frequenze molto basse -
            lunghezza
            d'onda ampia -
            antenna
            lunga.

            Nel caso specifico, 76Hz porta a una lunghezza
            d'onda di circa 3000Km! Non potendo farla della
            metá della lunghezza d'onda, la fecero piú corta:
            era molto poco efficiente, peró un po'
            funzionava.

            I "nuovi servizi broadband" di cui parla sono
            nell'ordine dei GHz, con lunghezze d'onda
            dell'ordine dei cm (da 30 a 3) quindi antenne da
            15 a 1,5 cm funzionano piuttosto bene
            ;)salvo che per puntarla ti seve un raggio laser o una parabola da 10 metri di diametro da montare su un traliccio di 34
          • battagliacom scrive:
            Re: Antenna wireless...
            e non ti dicono nemmeno se sono 34m di altezza o larghezza! Niente! Se non fosse per l'originalità della cosa sarebbe un brutto articolo.
          • gandalfk7 scrive:
            Re: Antenna wireless...
            nono, leggi bene, era una ciambella di 34 metri di diametro. solo mi chiedo come si faccia a trovare tanta glassa.. (newbie)
          • lucio scrive:
            Re: Antenna wireless...
            Suppongo chi si sono fregati anche il traliccio.... le antenne wireless non sono di 34 metri tale lunghezza risuona in è onde medie.
        • Manu Manu scrive:
          Re: Antenna wireless...
          Qui tutti alla fine stanno divagando: il punto del post iniziale è un altro: cosa c'entra la definizione "wireless" con un'antenna o un traliccio x antenne?E' chiaro che sia wireless = senza fili. Io non ho mai visto un'antenna che trasmette/riceve col filo.Poi che la dimensione sia inversamente proporzionale alla frequenza e che esistano antenne di tutte le dimensioni, son d'accordo, ma stiamo andando fuori topic.
          • ichi scrive:
            Re: Antenna wireless...
            - Scritto da: Manu Manu
            Qui tutti alla fine stanno divagando: il punto
            del post iniziale è un altro: cosa c'entra la
            definizione "wireless" con un'antenna o un
            traliccio x
            antenne?
            E' chiaro che sia wireless = senza fili. Io non
            ho mai visto un'antenna che trasmette/riceve col
            filo.
            Poi che la dimensione sia inversamente
            proporzionale alla frequenza e che esistano
            antenne di tutte le dimensioni, son d'accordo, ma
            stiamo andando fuori
            topic.Oh, almeno uno che legge i messaggi e capisce l'italiano, avevo quasi perso ogni speranza :
    • salestrofa scrive:
      Re: Antenna wireless...
      Qui si fregano i trulli.......... figurati un'antenna.
  • luca scrive:
    la famiglia che possedeva......
    La famiglia che possedeva l'antenna visto che non c'e l'ha piu'......ROBE DA MATTIFra un po' ruberanno anche i palazzi..
    • braincrash. it scrive:
      Re: la famiglia che possedeva......
      - Scritto da: luca
      Fra un po' ruberanno anche i palazzi..Bhè... in un certo senso c'è già chi lo fa... :)
Chiudi i commenti