Covid19 Italia, un nuovo strumento per leggere i dati

Covid19 Italia è una nuova risorsa online per vedere dati aggregati e ufficiali sull'andamento della pandemia in Italia attraverso grafici e confronti.
Covid19 Italia è una nuova risorsa online per vedere dati aggregati e ufficiali sull'andamento della pandemia in Italia attraverso grafici e confronti.

Nel recente passato avevamo suggerito alcuni punti di riferimento importanti per la lettura dei dati relativi all’andamento della pandemia in Italia: trattasi di fonti ufficiali presso cui poter recuperare dati grezzi ed affidabili da poter utilizzare per un pieno discernimento su quel che sta accadendo a livello nazionale. Ora una nuova risorsa si aggiunge alle precedenti, operando un lavoro di “mediazione” che non interpreta i dati, ma li mette semplicemente a disposizione in forma grafica: si tratta di “Covid19 Italia“, sito che fa del “Predire è meglio che curare” un vero e proprio grido di battaglia all’interno di questa seconda ondata.

Covid19 Italia: dai numeri ai grafici

La nuova dashboard evoluta è stata portata online soltanto da pochi giorni dopo lunghi mesi passati sull’analisi dei dati di contagio provenienti dalle varie regioni del Paese.

Chi seguiva questo tipo di dati lo aveva visto ampiamente in tempo: se le interpretazioni (politicizzate o meno, negazioniste o meno, filo-industriali o meno) avevano cercato di tirare i numeri per la giacchetta, i dati di Covid19 Italia avevano invece semplicemente tracciato grafici previsionali che disegnavano quel che i numeri stanno dicendo da mesi. Una cosa è chiara: i numeri non hanno mai mentito ed oggi sta accadendo esattamente quel che era possibile prevedere almeno fin da inizio settembre.

Covid19 Italia, dati e grafici

I grafici del sito sono elaborati da Davide Tosi, Alessandro Riva e Alice Schiavone dell’Università degli Studi dell’Insubria; la fonte dei dati è nei database dell’ISS/Protezione Civile. Attenzione: i numeri, così come i grafici, sono materia complessa e raramente esprimono concetti semplificati. I dati vanno pertanto studiati e capiti, utilizzati come materia prima per ragionamenti che devono trovare basi scientifiche a supporto.

Se l’approccio data-driven diventa necessariamente fondamentale in questa fase di analisi della situazione e della risposta alle restrizioni imposte dagli ultimi DPCM, Covid19 Italia è uno strumento che può essere molto utile ad aziende e giornalisti, oltre che ai privati, per basare sulla scienza le previsioni, le analisi ed i progetti sul domani.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

31 10 2020
Link copiato negli appunti