Criptovalute: nuove regole in Belgio per gli exchange crypto

Criptovalute: nuove regole in Belgio per gli exchange crypto

Dal 1° maggio in Belgio gli exchange di criptovalute, per operare, dovranno registrarsi presso la Financial Services and Markets Authority.
Dal 1° maggio in Belgio gli exchange di criptovalute, per operare, dovranno registrarsi presso la Financial Services and Markets Authority.

Cambiano le regole per gli exchange crypto che voglio operare in Belgio. Infatti, il Governo Belga ha stabilito che per continuare a offrire servizi di scambio di criptovalute e portafogli digitali dovranno registrarsi presso l’autorità preposta.

In sostanza, a partire dal 1° maggio 2022, tutti gli scambi di criptovalute sono tenuti a iscriversi presso la Financial Services and Markets Authority (FSMA). Si tratta dell’autorità finanziaria del Paese. Stessa fine anche per tutte quelle società che propongono servizi di custodia.

Una notizia che all’apparenza sembrerebbe negativa per la criptosfera, ma che in realtà dimostra la costante adozione delle criptovalute nel mondo. Inoltre, un controllo interessato per quanto riguarda gli exchange crypto non fa mai male. Sono tanti quelli che promettono guadagni esagerati spingendo a investimenti pericolosi.

Attenzione però a non fare di tutta l’erba un fascio. Ecco perché è indispensabile saper scegliere la piattaforma giusta. Più è conosciuta e migliore saranno i servizi offerti. Una delle più amate è Binance, prima al mondo per volume di scambi. Aprire un conto gratuito è facile e veloce. Potrai acquistare, vendere e detenere tantissime criptovalute.

Criptovalute: cosa succede in Belgio per gli exchange crypto

All’effettivo, cosa sta succedendo in Belgio per gli exchange di criptovalute? Molto semplicemente sono obbligati a registrarsi presso la Financial Services and Markets Authority. Questa autorità finanziaria si impegna a garantire il trattamento onesto ed equo dei consumatori finanziari, oltre all’integrità dei mercati stessi.

Istituita il 1° aprile 2011 come istituzione pubblica autonoma, è un istituto di legge che svolge compiti di interesse generali affidati dal Parlamento. Il compito principale della FSMA è quello di vigilare sul settore finanziario belga insieme alla Banca Nazionale del Belgio (NBB).

È facile quindi capire perché gli exchange di criptovalute, per operare e offrire servizi in Belgio, dovranno registrarsi presso questa autorità. Il 29 aprile 2022 la Financial Services and Markets Authority ha pubblicato la decisione del Paese in merito agli scambi crittografici:

A partire dal 1 maggio 2022, qualsiasi persona giuridica stabilita in Belgio che desideri fornire servizi di cambio tra valute virtuali e valute legali, o servizi di custodia wallet, in Belgio dovrà registrarsi in anticipo presso la FSMA.
I fornitori già operanti il ​​1° maggio 2022 devono notificare alla FSMA l’esercizio della loro attività entro il 1° luglio 2022 e richiedere la registrazione entro il 1° settembre 2022.

Ciò ci insegna quanto è importante affidare i nostri investimenti crittografici alla professionalità di un exchange valido e fidato. Binance non solo risponde pienamente a queste caratteristiche, ma offre un ecosistema intuitivo e sempre in evoluzione che integra le migliori tecnologie, rispettando le norme dei Paesi in cui opera. Apri un conto gratuito oggi stesso e scopri cosa ha da offrirti.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 4 mag 2022
Link copiato negli appunti