Cyber-sicurezza, problema USA ma non solo

Gli States sull'orlo di una cyber-war o soltanto di una crisi di nervi? Quel che è certo è che i tentativi di attacco non mancano, gli attacchi nemmeno e le botnet proliferano. La NSA però promette di non monopolizzare la cyber-sicurezza

Roma – Dici cyber-sicurezza, e vuoi dire Stati Uniti: negli USA le infrastrutture telematiche sono sotto uno stress costante, deleterio, che non risparmia niente dagli impianti elettrici ai progetti militari da miliardi di dollari. Ultima rete in ordine di tempo a “saggiare” i frutti amari del cyber-warfare è quella del New York Police Department , che sarebbe oggetto di tentativi di probing continui e persistenti da parte di chi è alla ricerca di una falla per penetrare nel sistema.

Secondo le stime comunicate dal commissario Raymond Kelly, il network del NYPD deve reggere la pressione di 70mila diversi tentativi di accesso non autorizzato da parte di “hacker” internazionali, una forza d’urto che finora non sarebbe servita a nulla grazie ai sistemi di protezione che opportunamente presidiano l’infrastruttura.

Volendo identificare i potenziali e ignoti colpevoli, le autorità fanno ancora una volta riferimento a cyber-criminali cinesi assieme a residenti (o camuffati da) dei Paesi Bassi e altri paesi. Descrivendo la situazione in un discorso presso il Council on Foreign Relations , Kelly parla della sempre alta vigilanza del NYPD nei confronti del terrorismo internazionale dopo i fatti dell’11 settembre 2001, sia online che nel mondo reale.

Il problema della cyber-sicurezza statunitense è però rappresentato dal fatto che, nonostante la supposta vigilanza, una botnet da 1,9 milioni di PC-zombi sia ancora tranquillamente in grado di installarsi su sistemi e domini governativi passando praticamente inosservata non fosse per le analisi della società di sicurezza Finjan .

Scovato il network malevolo durante il controllo di una infezione di un cliente, Finjan ha individuato il centro di comando e controllo in Ucraina e ha scoperto che la botnet era attiva sin da febbraio 2009 , veicolata da download forzati su browser e lettori di documenti PDF vulnerabili. Sei le persone coinvolte nel network, tutti intenti a “vendere” l’accesso alle macchine infette (controllate da remoto attraverso keylogger e backdoor) a 100 dollari ogni 1.000 e scambiando le informazioni in esse scovate sui forum dell’underground telematico.

I sistemi coinvolti, per la maggioranza statunitensi ma comprendenti anche PC del Regno Uniti e di altri paesi, avevano quasi tutti installato il sistema operativo Windows XP, stando a quanto sostiene Finjan. Il server di controllo è ora fuori gioco, e la società ha provveduto a contattare tutti i soggetti e le organizzazioni a cui appartenevano i PC infetti.

E mentre si è in attesa delle decisioni del presidente Obama sulla questione della cyber-sicurezza, dopo che questi aveva dato mandato a una ex-funzionaria di George W. Bush di stilare un rapporto completo nel corso degli ultimi due mesi, la National Security Agency mette le mani avanti e dice di non essere affatto interessata a controllare, da sola, tutta la barracca.

La NSA è e rimane una struttura vitale della sicurezza e controspionaggio statunitense, ma secondo gli ufficiali responsabili le polemiche alimentate nel corso di queste settimane sono del tutte infondate perché gestire, nel suo insieme, la cyber-sicurezza degli States non è un compito che compete all’agenzia.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Luco, giudice di linea mancato scrive:
    W i Prophilax
    [yt]iI6mc46lxFA[/yt]So' usciti venti dischime li devo da comprà,so' tutti quanti da paurace potrebbe anche giurà.Un giorno lesto nel negoziopieno di felicità,poi butto n'occhio ar prezzo,sgrano l'occhi e comincio a barcollà.Sono cifre un po' curioseer doppio de vent'anni fa,io non so' er fijo de Berlusconie non c'ho i sordi da buttà,preferisco utilizzarlipe' du' canne e quarche trans,me ne torno a casa maun'idea qua in testa sta a frollà,Sta politica de' prezzinon la riesco a concepì,queste etichette discografichenon vojono capìche adesso c'è l'emmeppitreche je farà un XXXX così.E allora daje, scaricamo!E facciamoli sparì!Colleghiamoci cor muloe partiamo cor daunlod,così je romperemo il XXXXtutti insieme n'artro po'.Io condivido mille gigatu duemila e così via,cor pirtupir e cor failsceringio me scarico tua zia.E se la SIAE sparisce, urlo di felicità!se er prezzo non diminuisce, ma che me ne po' fregà?Non è mica scopo de lucro, è pe non famme derubbà!La cassazione ha sentenziato, la polizia deve abbozzà...Me scarico tutto!D'ora in poi...me scarico tutto!Ce lo sai!Me scarico tutto!Lo sai che l'addiessellenon è una malattia?Se mi collego in poco tempoho tutti i dischi a casa mia.Delle cagate micidialiche a compralle mamma mia,poi me sparavo nei XXXXXX,e viva la pirateria!C'ho l'hard disk, è pieno zeppode filmati in divviics,che se vedeno benissimoche XXXXX je voi dì?Se tu al cinema er bijettome lo fai pagà così,io me ne resto a casa miae me spizzo tutto lì!I sistemi anticopianon ci fermeranno mai.Noi craccheremo tutto quantoe tu non ce lo impedirai.I giochi della pleistescionder nintendo e dell'icsbocscostèno un botto, brutti XXXXXXX!Manco mezz'euro ve darò!La legge non può fare nientecontro la mia libertàdi non farmi inchiappettareda sti figli di puttà.'Na vorta era assai diverso,mo' non se stanno a regolà.Non siamo polli da spennareforza annamo a scaricà!E spendono mijardi, pe non facce scaricàPer un server che hanno chiuso, n'artro mijone già sta làNon sono mica un delinquente, me vojo solo ribbellàPerò mo' io de st'industria, vojo falla tracollà...Me scarico tutto!D'ora in poi...me scarico tutto!Ce lo sai!Me scarico tutto!Me scarico tutto!D'ora in poi...me scarico tutto!Ce lo sai!Me scarico tutto!
  • TRUE scrive:
    X QUELLI CHE AVESSERE DUBBI: NON E' OFF
    THE PIRATE BAY NON E' OFFLINE!!! E' sufficente usare open DNS per accedervi...IL PROXXXXX E' ULTRACORROTTO QUEL PO*CO FACEVA SOLO I SUOI INTERESSI...FORTUNATAMENTE THE PIRATE BAY HA I FONDI PER LE SPESE LEGALI!CONFIDO NELLA GIUSTIZIA... TORNERA' OPERATIVO
    • Luco, giudice di linea mancato scrive:
      Re: X QUELLI CHE AVESSERE DUBBI: NON E' OFF
      - Scritto da: TRUE
      THE PIRATE BAY NON E' OFFLINE!!!
      E' sufficente usare open DNS per accedervi...Ad ora non è necessario opendns, e stamattina era inutile perché era effettivamente offline per problemi tecnici (non per oscuramenti legali, né svedesi né italiani). Su pastebay era spiegato dagli admin che sarebbe tornato online nel primo pomeriggio cosa che effettivamente è successa.Da voci non confermate sembra che l'offline sia stato dovuto all'installazione di ulteriori 4 server mirror proprio per evitare oscuramenti.
      CONFIDO NELLA GIUSTIZIA... TORNERA' OPERATIVOE' già tornato operativo da questo pomeriggio. Il downtime è durato meno di 16 ore (era andato offline stanotte).
      • pacopaco scrive:
        Re: X QUELLI CHE AVESSERE DUBBI: NON E' OFF
        in effetti, adesso i pirati rispondono all' ip 91.191.138.15 anzichè al loro vecchio 83.140.65.11... probabilmente il problema tecnico consisteva proprio in questo...
    • ciccio riccio scrive:
      Re: X QUELLI CHE AVESSERE DUBBI: NON E' OFF
      oppure basta inserire l' ip 91.191.138.15 nel file di hosts... associandolo sia a www.thepiratebay.org, sia a thepiratebay.org in questo modo:91.191.138.15www.thepiratebay.org91.191.138.15thepiratebay.org
      • Luco, giudice di linea mancato scrive:
        Re: X QUELLI CHE AVESSERE DUBBI: NON E' OFF
        - Scritto da: ciccio riccio
        oppure basta inserire l' ip 91.191.138.15 nel
        file di hosts... associandolo sia a
        www.thepiratebay.org, sia a thepiratebay.org in
        questo modo:

        91.191.138.15www.thepiratebay.org
        91.191.138.15thepiratebay.orgQuesto poi diventerebbe un problema se cambia IP... ci lamentiamo del forking del DNS fatto dai provider italiani e poi forkiamo noi il DNS sul nostro PC?La soluzione al problema del DNS (che NON ha nulla a che fare col down di stanotte) si risolve con OpenDNS (se è solo sul DNS) o TOR (se è anche sul routing).
  • alberto e. scrive:
    THE PIRATE BAY OSCURATO IN ITALIA
    Comunico l'impossibilita' di accedere a The Pirate Bay dalla rete Fastweb
    • Luco, giudice di linea mancato scrive:
      Re: THE PIRATE BAY OSCURATO IN ITALIA
      - Scritto da: alberto e.
      Comunico l'impossibilita' di accedere a The
      Pirate Bay dalla rete
      FastwebSu Pastebay (accessibile) era scritto che sito e tracker erano giù per problemi tecnici e che sarebbero stati risolti nel giro di 12 ore. Infatti nel primo pomeriggio sono tornati entrambi online (quindi non era una censura italiana ma un problema locale loro)Al di là di questo, il mio client non ha fatto una piega, seed e peer si sono continuati a trovare e a scambiare dati grazie al DHT, cosa che dimostra ancora una volta come la storia dell'agevolazione sia una XXXXXXX inventata dalle major e da chi le appoggia per chiari interessi economici (come i videonoleggiatori)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 aprile 2009 16.59-----------------------------------------------------------
  • Luco, giudice di linea mancato scrive:
    Rumori strani
    Sento rumori strani, come se tutti insieme una mandria di castori fossero usciti contemporaneamente dal letargo ;)
    • Bastard Inside scrive:
      Re: Rumori strani
      Rosic 2 - La vendetta :-P[img]http://gaming.ngi.it/image.php?u=47255&dateline=1228309534[/img]
      • Luco, giudice di linea mancato scrive:
        Re: Rumori strani
        - Scritto da: Bastard Inside
        Rosic 2 - La vendetta :-P

        [img]http://gaming.ngi.it/image.php?u=47255&dateline=1228309534[/img][img]http://bayimg.com/image/fanlkaabh.jpg[/img]
        • aPenguin scrive:
          Re: Rumori strani
          Bellissimi tutti e due! (rotfl)(rotfl)
          • calindra omotepasi scrive:
            Re: Rumori strani
            - Scritto da: aPenguin
            Bellissimi tutti e due! (rotfl)(rotfl)entrambi FdT Original ImaResponse© 8)
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Rumori strani
            - Scritto da: calindra omotepasi
            - Scritto da: aPenguin

            Bellissimi tutti e due! (rotfl)(rotfl)

            entrambi FdT Original ImaResponse© 8)La classe non è acqua ;)
  • hubert scrive:
    l'internet del futuro....
    Perlomeno sono contento di aver vissuto l'epoca pioneristica dei modem analogici, dei piccoli ISP, dei (veri) siti warez e p2p, dell'introduzione dell'adsl, ecc.Sicuramente nel futuro internet diventerà solo una televisione via cavo piena di tanta pubblicità per la gioia del berluska/sarkò di turno.
    • MegaLOL scrive:
      Re: l'internet del futuro....
      - Scritto da: hubert
      Sicuramente nel futuro internet diventerà solo
      una televisione via cavo piena di tanta
      pubblicità per la gioia del berluska/sarkò di
      turno.ESATTO! HAHAHAHAHAHAHAHAHAHA!I sogni degli SFIGATI sono ora cenere al vento mentre l'INTERNACCHIO viene smantellato pezzo per pezzo! (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Fa male, nerdini? Fa TANTO MALE?HAHAHAHAHAHAHAHAHAHA!HAHAHAHAHAHAHAHAHAHA!HAHAHAHAHAHAHAHAHAHA!Le vostre illusioni affondano nella tazza del XXXXX e lacrime di rabbia striano le vostre facce brufolose su cui io sputazzo e strombazzo con grande sollazzo! (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)HAHAHAHAHAHAHAHAHAHA!HAHAHAHAHAHAHAHAHAHA!HAHAHAHAHAHAHAHAHAHA!
      • CCC scrive:
        Re: l'internet del futuro....
        NON SI CAPISCE SE SEI PIU' OTTUSO O PIU' SIMPATICO...- Scritto da: MegaLOL
        - Scritto da: hubert


        Sicuramente nel futuro internet diventerà solo

        una televisione via cavo piena di tanta

        pubblicità per la gioia del berluska/sarkò di

        turno.

        ESATTO! HAHAHAHAHAHAHAHAHAHA!

        I sogni degli SFIGATI sono ora cenere al vento
        mentre l'INTERNACCHIO viene smantellato pezzo per
        pezzo!
        (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)

        Fa male, nerdini? Fa TANTO MALE?

        HAHAHAHAHAHAHAHAHAHA!

        HAHAHAHAHAHAHAHAHAHA!

        HAHAHAHAHAHAHAHAHAHA!

        Le vostre illusioni affondano nella tazza del
        XXXXX e lacrime di rabbia striano le vostre facce
        brufolose su cui io sputazzo e strombazzo con
        grande sollazzo!
        (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)

        HAHAHAHAHAHAHAHAHAHA!

        HAHAHAHAHAHAHAHAHAHA!

        HAHAHAHAHAHAHAHAHAHA!
      • una ragazza scrive:
        Re: l'internet del futuro....
        ...peccato che avevi scritto la stessa identica cosa anche nel post dell'altro articolo...Ma forse volevi solo farci vedere come sai usare bene il Copia/Incolla?
  • aid85 scrive:
    chiudiamo internet anzi no gli umani !!
    Facciamo un campo di concentramente per la seguente razza:gli umaniSe lo scambio di informazioni è un reato non dovremmo aspettare il ritorno dell'inquisizione ci faremo del male da soli...Pirate Bay non ha mai commesso nessun reato reale !!Indicava i torrent! Li INDICAVA E BASTA !!!!Come google come qualsiasi motore di ricerca sito chat blog ...Come anche google come tutto internet.Se per le major è più comodo far arrestare uno innocente piuttosto che i singolo che COMMETTO REALMENTE un reato... o è più comodo condannare 3 INNOCENTI piuttosto che sbattersi a cercare sistemi di protezione migliori... allora...allora cosa...la giustizia ordinaria non DOVREBBE servire a questo? a difendere I DIRITTI DI TUTTI anche dei piccoli sui potenti?Si sta perdendo di vista la questione principale...pirateria si pirateria no... nn è il problemaIl problema è che I PARI DIRITTI di questo passo saranno diritti DEI RICCHI E BASTA !!!!IL SIGNORE NEL SUO CASTELLO POTRA ORDINARE AGLI ABITANTI DEL SUO FEUDO DI REGALARGLI TUTTO IL CIBO CHE PRODUCONOIL MEDIOEVO NON SEMBRA PIU' TANTO LONTANO !!!!!!!!!
    • deathspell scrive:
      Re: chiudiamo internet anzi no gli umani !!
      errato .... non è il signore del maniero che ordina di regalargli il raccolto, ma è lo stesso signore che nella sua immensa magnanimità lascia un qualche briciola del raccolto (che è già suo per diritto divino ereditario) ai suoi servi.
      • pabloski scrive:
        Re: chiudiamo internet anzi no gli umani !!
        già, sottolineerei DIVINO....i preti, quanti danni hanno prodotto nella storia dell'umanitàsogno il giorno in cui saranno sparite tutte le religioni e l'umanità sarà finalmente libera dal terrorismo clericale
  • vday scrive:
    Tutto il mondo è paese!!!!
    Le mele marce le trovi anche in quei paesi!!!! :(
    • Lallo scrive:
      Re: Tutto il mondo è paese!!!!
      Si ma qui da noi ormai è marcio l'albero...
      • Lollo scrive:
        Re: Tutto il mondo è paese!!!!
        ....Anche il terreno quì è putrido, non solo l'albero........L'aria è inrespirabile........Il sole è coperto e pieno di macchie solari........il mare che ci circonda è di un verde giallognolo........i pesci galleggiano.........e son partite pure le metastasi che.........si annidano nei terreni addiacenti..........c'è pure la peste nell'aria........tanto nessuno ascolta vede o sente..........ormai siamo degli scheletri a terra.........e la fine.
    • NomeCognome scrive:
      Re: Tutto il mondo è paese!!!!
      Ma sì, e non ci sono più le vecchie stagioni, dai! ;-PMalmö come Avellino ...
  • vday scrive:
    Un giudice così è solo un....
    babbo di mink*a perchè ora lo massacreranno come facevano in guerra con i soldati mandati allo sbaraglio!!!!!Spero che lo mettano alla gogna perchè ha fatto una figura troppo di m.....!!!!!(rotfl)
  • moska80 scrive:
    Fumo negli occhi...
    Queste di Francis sono tipiche frasi da BENPENSANTE MALE INFORMATO....tanto per cominciare il diritto d'autore non aiuta, come vogliono farci credere, i gruppi emergenti che hanno un introito sulla vendita dei propri cd pari allo 0; tanto che conosco gruppi che distribuivano loro stessi copie pirata per aumentare visibilità e partecipazione ai CONCERTI (unica vera fonte di GUADAGNO per il giovane artista)....Per quel che riguarda la libera circolazione di cultura basta leggere 5 pagine di un libro di STORIA per capire che un popolo che non ha acXXXXX libero alla cultura è molto più FACILE DA GOVERNARE e da tenere sotto CONTROLLO...I veri fruitori di queste cose sono tendenzialmente i GIOVANI che non hanno le risorse economiche per potersi interfacciare in modo "legale" con la cultura, il poter accedere anche solo per un ascolto a molto materiale permette di formare gusti e capacità critica che possono solo far bene a un mondo che ha fatto della QUALITA' dei suoi prodotti un ELEMENTO MARGINALE.
    • samu scrive:
      Re: Fumo negli occhi...
      Ancora con 'sta storia della cultura.. mi spieghi che coltura da "natale sul nilo" o "oops i did it again" ?Non e' un discorso di cultura bensi' e' un problema - come da te sottolineato - di una legge che dovrebbe aiutare gli autori e invece aiuta unicamente gli editori, ma non mettiamo di mezzo la cultura.. e' tutto un business ne piu' ne meno .
      • 01234 scrive:
        Re: Fumo negli occhi...
        sicuramente è un problema strutturale (soldi)ma anche ("secondariamente"?) culturale, dove in un'accezione più ampia (strutturalista, p.es.) TUTTO è cultura: dalle abiudini alimentari allo sport etccompresi arte e intrattenimento
      • Manshoon scrive:
        Re: Fumo negli occhi...
        Meno male che c'è ancora vita intellettuale tra i commentatori del sito. Temevo fossero ormai tutti spettatori di Studio Aperto. Quoto in pieno l'autore
      • ... scrive:
        Re: Fumo negli occhi...
        tanto più che oops i did it again non è una perla di filosofia non merita la retribuzione di 1 da itune!!!se non esistesse lo star system attuale gli artirsti tornerebbero a fare gli artisti e non le belle statuine in tv e agli mtv awards,in questo la pirateria è la giusta cura, le major DEVONO fallire!
    • atamata scrive:
      Re: Fumo negli occhi...
      stai attento che tra un po ti mettono insieme agli spacciatori prostitute e clandestinila parola cultura sarà tabu per almeno altri 10 anni
      • 01234 scrive:
        Re: Fumo negli occhi...
        "quando sento parlare di cultura metto mano alla pistola" (Hermann Göring) :-(
        • Luco, giudice di linea mancato scrive:
          Re: Fumo negli occhi...
          - Scritto da: 01234
          "quando sento parlare di cultura metto mano alla
          pistola" (Hermann Göring)
          :-(So che non posso in nessun modo convincerti che questo non è uno dei loro trucchi, ma non mi interessa. Io sono io.Mi chiamo Valerie. Non credo che vivrò ancora a lungo e volevo raccontare a qualcuno la mia vita. Questa è l'unica autobiografia che scriverò e Dio mi tocca scriverla sulla carta igienica.Sono nata a Nottingham nel 1985. Non ricordo molto dei miei primi anni, ma ricordo la pioggia.Mia nonna aveva una fattoria a Totalbrook e mi diceva sempre che "Dio è nella pioggia".Superai l'esame di terza media ed entrai al liceo femminile. Fu a scuola che incontrai la mia prima ragazza: si chiamava Sara. Furono i suoi polsi erano bellissimi. Pensavo che ci saremmo amate per sempre. Ricordo che il nostro insegnante ci disse che era una fase adolescenziale, che sarebbe passata crescendo. Per Sara fu così, per me no.Nel 2002 mi innamorai di Christina. Quell'anno confessai la verità ai miei genitori. Non avrei potuto farlo senza Chris che mi teneva la mano. Mio padre ascoltava ma non mi guardava. Mi disse di andarmene e di non tornare mai più. Mia madre non disse niente, ma io avevo detto solo la verità, ero stata così egoista? Noi svendiamo la nostra onestà molto facilmente, ma in realtà è l'unica cosa che abbiamo, è il nostro ultimo piccolo spazio All'interno di quel centimetro siamo liberi.Avevo sempre saputo cosa fare nella vita, e nel 2015 recitai nel mio primo film: "Le pianure di sale". Fu il ruolo più importante della mia vita, non per la mia carriera ma perché fu lì che incontrai Ruth. La prima volta che ci baciammo, capii che non avrei mai più voluto baciare altre labbra al di fuori delle sue.Andammo a vivere insieme in un appartamentino a Londra. Lei coltivava le Scarlett Carson per me nel vaso sulla finestra e la nostra casa profumava sempre di rose. Furono gli anni più belli della mia vita.Ma la guerra in America divorò quasi tutto e alla fine arrivò a Londra.A quel punto non ci furono più rose per nessuno.Ricordo come cominciò a cambiare il significato delle parole. Parole poco comuni come " fiancheggiatore " e " risanamento " divennero spaventose, mentre cose come " Fuoco Norreno " e " Gli articoli della fedeltà " divennero potenti. Ricordo come " diverso " diventò " pericoloso ". Ancora non capisco perché ci odiano così tanto.Presero Ruth mentre faceva la spesa. Non ho mai pianto tanto in vita mia. Non passò molto tempo prima che venissero a prendere anche me.Sembra strano che la mia vita debba finire in un posto così orribile, ma per tre anni ho avuto le rose e non ho chiesto scusa a nessuno.Morirò qui tutto di me finirà tutto tranne quell'ultimo centimetro un centimetro è piccolo, ed è fragile, ma è l'unica cosa al mondo che valga la pena di avere.Non dobbiamo mai perderlo, o svenderlo, non dobbiamo permettere che ce lo rubino Spero che chiunque tu sia, almeno tu, possa fuggire da questo posto; spero che il mondo cambi e le cose vadano meglio ma quello che spero più di ogni altra cosa è che tu capisca cosa intendo quando dico che anche se non ti conosco, anche se non ti conoscerò mai, anche se non riderò, e non piangerò con te, e non ti bacerò, mai io ti amo, dal più profondo del cuore Io ti amo. Valerie.Tratto da "V per Vendetta"-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 24 aprile 2009 17.08-----------------------------------------------------------
          • 01234 scrive:
            Re: Fumo negli occhi...
            gran film....
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Fumo negli occhi...
            - Scritto da: 01234
            gran film....Sì ma soprattutto gran fumetto...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 25 aprile 2009 17.03-----------------------------------------------------------
  • gerry scrive:
    Chiudiamo punto informatico
    Il link ai Monty Python è palesemente illegale e incita alla pirateria.
  • Aname scrive:
    Condanniamo i discografici
    Per inquinamento fonico e per aver rotto le scatole!
  • 1977 scrive:
    Lo sapevano già
    ..e aspettavano un'eventuale condanna per calare il Jolly. Chissà perchè ma ne sono sicuro.
    • pabloski scrive:
      Re: Lo sapevano già
      è certo che lo sapessero e adesso è pure chiaro perchè hanno deriso la sentenzacerto che le major in quanto a complotti fanno proprio pena, dovrebbero seguire qualche corso accelerato :D
    • aPenguin scrive:
      Re: Lo sapevano già
      Mi posto la stessa domanda anch'io.. e anch'io sospetto che sia così. Sapevano che il giudice aveva troppi legami con le lobby ma sono andati avanti sollevando polveroni e deridendo l'accusa sia prima che dopo il verdetto.E ora ci sarà un altro bel polverone (rotfl)
      • uomo comune scrive:
        Re: Lo sapevano già
        bhe dai. almeno non hanno il simbolo del mad bello visibile, come i nemici dell'ispettore gadget. :Psi sono impegnati....
      • pabloski scrive:
        Re: Lo sapevano già
        secondo me hanno assecondato le major per creare un polverone mediatico...in Italia non ce ne siamo accorti, ma in Svezia ci sono state proteste di piazza dopo la sentenzail discorso TPB non è semplicemente informatico ma soprattutto politico...del resto Lundstrom è un politico
        • aPenguin scrive:
          Re: Lo sapevano già
          Concordo.Prima del proXXXXX io avrei fatto (o fatto fare) qualche bella ricerca su giudici e giuria giusto per avere un'idea delle persone con cui avrei avuto a che fare e poi lo diceva anche Andreotti:"A pensare male si fa peccato, ma spesso ci si indovina", e lui la sa lunga.....Se effettivamente lo sapevano e lo hanno tenuto nascosto si spiega il comportamento che hanno tenuto e che tengono tuttora. Una mossa astuta, molto astuta.. A prescindere dal p2p e miliardi in ballo c'è anche la politica e con il proXXXXX il loro partito pirata ne ha guadagnato tantissimo in termini di iscritti e credo che più avanti ne guadagnerà ancora per quanto accadrà in seguito alle ultime vicende.Per le lobby in ogni caso è un colossale EPIC FAIL.Si.. ora fanno i grandi forzando la mano qua e la x chiudere + siti possibili in realtà si stanno facendo odiare ancor di + dagli stessi clienti (decisamente poco amichevoli ormai) dai quali pretendono denaro. Una situazione contorta e poco piacevole x tutti, ma tutto questo non gli porterà certo + denaro nelle loro casse..
          • pabloski scrive:
            Re: Lo sapevano già
            una cosa certa c'è ed è che quest'ultimo scandalo è un'ulteriore chiodo sulla barra del dialogo di cui parlava Mazzacerto che se pretendono di dialogare così, beh, partono molto ma molto male
          • aPenguin scrive:
            Re: Lo sapevano già
            Esatto.. Da adesso in poi "vogliamoci bene"! Il proXXXXX è finito ora tornate a comprare da noi su da bravi! Vedrete che tra un po cambieremo il modo di fare business.. + download digitali e meno negozi, prezzi + modici (davvero??!? di quanto?).. lasciateci solo il tempo di cambiare tutta la struttura distributiva...Nel frattempo schiacciamo tutti i siti torrent che ci capitano a tiro facendo ricorso a tutti gli sporchi trucchi che i nostri legali e i nostri soldi ci permettono di fare, come il caso dello studente in spagna.. patetici.. (videotecari siete finiti comunque con e sonza pirateria, rassegnatevi. Diventerete un settore di nicchia)Se dialogo deve esserci, e deve esserci, devono imparare una nuova lingua perchè il modo in cui parlano tuttora è quello di sempre.Niente di nuovo sotto il sole.
    • xWolverinex scrive:
      Re: Lo sapevano già
      - Scritto da: 1977
      ..e aspettavano un'eventuale condanna per calare
      il Jolly. Chissà perchè ma ne sono
      sicuro.Ma e' ovvio che lo sapevano gia', sono due modelli di "cultura" a confronto che ho avuto modo di verificare personalmente nel mio "piccolo".Da una parte c'e' una "generazione" abituata ad utilizzare internet, o meglio, ad utilizzare la "logica", a fare ricerche su chi si ha davanti, a fare 2+2.Dall'altra ci sono questi dinosauri che credono di potere "tutto" dall'alto dei loro soldi e che passano sopra a questi piccoli "dettagli". Gli interessi economici sono come un motore ben oliato (dove informazione, giustizia, politica sono ben commistionati) e funzionante, dove chi agisce nel primo modo e' come se fosse una "scheggia impazzita" che finisce per bloccare il tutto. Per questo personalmente sono sicurissimo che i ragazzi di TPB sapevano chi era il giodice dal primo giorno del proXXXXX.
  • Enjoy with Us scrive:
    Vedo che non sono solo gli Italiani...
    ... ad avere giudici corrotti... anche in Svezia non se la cavano mica male!Come già avevo detto era ovvio che il primo grado di giudizio fosse contro la Baia... ma vedrete che alla fine con le ossa rotte ne usciranno le major... intanto le europee incalzano e i sondaggi danno il partito dei pirati in Svezia in crescita tumultuosa... un'ottima notizia per tutta l'Europa che rafforza la già positive note sul pacchetto telco in via di approvazione!
    • apalmate scrive:
      Re: Vedo che non sono solo gli Italiani...
      fortunatemente lì non hanno i politici corrotti a capo del governo..Comunque il giudice non è corrotto. Magari ha fatto anche il suo lavoro. Ma l'ha fatto sapendo già dall'inizio come sarebbe andato a finire.Immagina che un ladro ti svaligia la casa e tu sei il giudice che deve condannarlo.. pensi che la faccia franca così?Non saresti mica corrotto come giudice. saresti solo al posto sbagliato..
      • pabloski scrive:
        Re: Vedo che non sono solo gli Italiani...
        in Italia il conflitto d'interessi in un proXXXXX è punito penalmente, non so in Svezia, ma qui da noi un giudice che si trova in una posizione simile chiede che il caso gli venga tolto, del resto le conseguenze sono serie
        • p4in scrive:
          Re: Vedo che non sono solo gli Italiani...
          Perdona la franchezza, ma credo che tu sia troppo ottimista. Chiederebbe di essere esonerato solo quando la faccenda fosse ad un passo dal diventare pubblica, se non ci fosse rischio probabilmente non lo farebbe.E poi quali conseguenze serie? Se proprio gli va male rischiano un rimprovero. Ho visto un servizio poco tempo fa in cui presentavano dei dati, la quantità di errori commessi è orwelliana e il rischio per chi li commette è ZERO.Sarò malfidente, ma non credo affatto che la scelta della persona sia stata una coincidenza.
          • pabloski scrive:
            Re: Vedo che non sono solo gli Italiani...
            è vero riguardo gli errori procedurali, tant'è che nel '92 fu votato un referendum ( vinto ) in cui si istituiva la responsabilità civile per i magistrati, ovviamente è rimasto lettera mortaperò riguardo il conflitto d'interessi si rischia un procedimento penale almeno in Italia e l'obbligo vale sia per i magistrati inquirenti che per gli avvocati della difesa...in pratica non è assolutamente ammesso che un avvocato o un magistrato che ha interessi nella causa possa svolgervi le sue mansioni....non so se in Svezia se la cavano con una "lavatina di testa", lo spero per quel tipo altrimenti rischia di essere sbattuto fuori a calci
          • Maestro Miyagi scrive:
            Re: Vedo che non sono solo gli Italiani...
            nel 1987 ... non è rimasto lettera morta, la legge sulla responsabilità civile dei magistrati è del '88(che sia fatta male, d'accordo, ma c'è ...)
          • pabloski scrive:
            Re: Vedo che non sono solo gli Italiani...
            è vero, ho visto che il referendum è dell'87 non del '92e la legge ovviamente c'è, ma ovviamente è come se non ci fosse
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Vedo che non sono solo gli Italiani...
            - Scritto da: pabloski
            è vero riguardo gli errori procedurali, tant'è
            che nel '92 fu votato un referendum ( vinto ) in
            cui si istituiva la responsabilità civile per i
            magistrati, ovviamente è rimasto lettera
            mortaRicordo a tutti che i magistrati che accusarono Enzo Tortora di essere un camorrista si stanno godendo ancora la pensione dorata, non hanno mai pagato un centesimo di tasca loro, non hanno subito pignoramenti, non hanno nemmeno avuto le riduzioni di stipendio, e soprattutto non si sono fatti nemmeno un giorno di carcere.E questa è l'Italia, dove tutti i cittadini sono responsabili civilmente e penalmente per tutti i danni che commettono nei confronti degli altri o della società. Tutti... tranne i magistrati.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 24 aprile 2009 17.01-----------------------------------------------------------
        • atamata scrive:
          Re: Vedo che non sono solo gli Italiani...
          in Italia il conflitto d'interessi in un proXXXXX è punito penalmentehahhaahhaa hhahhahhhhaaaaaa aaaaahhhahhhhhhh hhaaahhhhhhhh ahahahh hhhhhhhhhh hhhhhhaa aaaaaaaaaa aaaaaaaa aaaaaa ahhhhh aa aaaaaaaaa aaaaaahhhaaaaaaa hahahahhaha hhahha hhhhhhhahahha hahahhahaaaaa aaaaaaaaquesta è una da quotare
          • pabloski scrive:
            Re: Vedo che non sono solo gli Italiani...
            è vero, parlo di conflitto dei magistrati giudicanti, inquirenti e della difesa ovviamentenon parlo del conflitto Berlusconi/Mediaset
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: Vedo che non sono solo gli Italiani...
        - Scritto da: apalmate
        fortunatemente lì non hanno i politici corrotti a
        capo del
        governo..
        Perchè in Italia attualmente si?Non mi sembra proprio che Berlusconi possa definirsi corrotto, anzi al contrario di tanti suoi predeXXXXXri non ha mai utilizzato voli "statali" appartamenti ad affitti "agevolati" ecc... Non mi risulta si facesse regalare mercedes da noti costruttori che poi faceva arrestare per corruzione...
        Comunque il giudice non è corrotto. Magari ha
        fatto anche il suo lavoro. Ma l'ha fatto sapendo
        già dall'inizio come sarebbe andato a
        finire.
        E' solo stipendiato da una delle due parti in causa... quella a cui ha dato ragione, cosa vuoi che sia...
        Immagina che un ladro ti svaligia la casa e tu
        sei il giudice che deve condannarlo.. pensi che
        la faccia franca
        così?
        Non saresti mica corrotto come giudice. saresti
        solo al posto
        sbagliato..Quindi secondo te la cosa è stata assolutamente casuale, e il povero giudice non doveva esentarsi dal giudicare il particolare caso per evidente conflitto di interessi.... scusa ma a questo punto se tutti i giudici fossero a libro paga per "consulenze" di questa o quella lobby la giustizia che fine farebbe?
        • NomeCognome scrive:
          Re: Vedo che non sono solo gli Italiani...
          - Scritto da: Enjoy with Us
          - Scritto da: apalmate

          fortunatemente lì non hanno i politici corrotti
          a

          capo del

          governo..



          Perchè in Italia attualmente si?
          Non mi sembra proprio che Berlusconi possa
          definirsi corrottoSicuramente non corrotto, ma corruttore [1]: " [...] sebbene in un caso sia stato giudicato colpevole in via definitiva di corruzione con reato prescritto per la concessione delle attenuanti generiche." Inoltre, abbiamo avuto anche il corruttore [2] materiale in Parlamento, e ci abbiamo messo 16 mesi per buttarlo fuori anche se è stato interdetto dai pubblici uffici con sentenza immediata, ed ha pure perso il diritto di voto (per tutti quei mesi, non poteva votare un referendum, ma gli facevano votare le leggi). Tralascio tutti gli altri condannati vari [3] che continuano a legiferare. Ognuno ha il Parlamento che si merita. Inoltre il giudice svedese non è corrotto, ma semplicemente di parte, ossia c'è un conflitto di interessi. E di quello noi ne sappiamo qualcosa, eh eh eh ...1. http://it.wikipedia.org/wiki/Procedimenti_giudiziari_a_carico_di_Silvio_Berlusconi2. http://it.wikipedia.org/wiki/Cesare_Previti3. http://it.wikipedia.org/wiki/Parlamento_pulito
    • A_Biondi scrive:
      Re: Vedo che non sono solo gli Italiani...
      La differenza fondamentale è che in Svezia vengono sgamati e i loro mezzi di informazione ne parlano mentre in Italia di solito i mass media li coprono e la loro carriera avanza tumultuosamente, leggi Carnevale...
      • Lepaca scrive:
        Re: Vedo che non sono solo gli Italiani...
        e se ti azzardi a protestare, sei comunista...mentre la gran massa della popolazione li difende compatti
  • Guybrush scrive:
    Non sparate sul giudice.
    Alzate la mira:chi e' che ha deciso, stato di servizio alla mano, che quel giudice andava bene? Non credo che ci fosse solo il signor Norstrom fosse l'unico giudice competente in materia.GT
    • Lepaca scrive:
      Re: Non sparate sul giudice.
      io invece mi domando se verranno presi provvedimenti nei confronti di questo giudice se verra' riconosciuto il suo conflitto di interesse...qualcuno sa come funziona il diritto svedese in proposito? :)
      • pabloski scrive:
        Re: Non sparate sul giudice.
        di sicuro il proXXXXX verrà invalidato, in Italia seguirebbe un'azione penale contro il giudice, in Svezia non so
        • Pietro scrive:
          Re: Non sparate sul giudice.
          - Scritto da: pabloski
          in Italia seguirebbe un'azione penale contro il giudicesecondo me, io e te viviamo in due Italie differenti...ps. dimmi dov'è la tua che mi trasferisco.
          • pabloski scrive:
            Re: Non sparate sul giudice.
            lo so che non è mai sucXXXXX, però in teoria la pena c'è...c'è però da dire che in Italia nessun giudice si sarebbe esposto come un vitello come ha fatto quel tizio...gli imbrogli li facciamo ma almeno li sappiamo fare
          • Lollo scrive:
            Re: Non sparate sul giudice.
            Chi era il giudice Borsellino.....non ricordo, non si esponeva.... (rotfl)
          • Lollo scrive:
            Re: Non sparate sul giudice.
            ....Pure io non vivo in quell'Italia....Mi sembra che in questa italia (Quella fatta di Antimateria)sono i giudici onesti ed imparziali che finiscono male....De Magistris RuleZ
          • Becero scrive:
            Re: Non sparate sul giudice.
            - Scritto da: Lollo
            ....Pure io non vivo in quell'Italia....

            Mi sembra che in questa italia (Quella fatta di
            Antimateria)
            sono i giudici onesti ed imparziali che finiscono
            male....

            De Magistris RuleZPer non parlare di Falcone, che Violante, Caselli, Orlando e i loro compagni di merende linciarono da vivo per poi piangere lacrime di coccodrillo da morto. E queste cose le fa notare anche la Boccassini, che non è certo di DX.
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Non sparate sul giudice.
            - Scritto da: Lollo
            ....Pure io non vivo in quell'Italia....

            Mi sembra che in questa italia (Quella fatta di
            Antimateria)
            sono i giudici onesti ed imparziali che finiscono
            male....

            De Magistris RuleZDe Magistris onesto?AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAmmettilo stai trollando e di brutto... dopo aver tentato di utilizzare prove illegali nell'inchiesta why not è finito talmente male che il CSM gli ha chiesto dove volesse andare e lo ha pure accontentato... davvero finito male... Tutto documentato...Se Luigi de Magistris è un esempio di giudice onesto allora possiamo tranquillamente buttare nell'inceneritore tutti i giudici italiani senza alcun rimpianto.
          • anche io scrive:
            Re: Non sparate sul giudice.
            - Scritto da: Pietro
            - Scritto da: pabloski

            in Italia seguirebbe un'azione penale contro il
            giudice

            secondo me, io e te viviamo in due Italie
            differenti...

            ps. dimmi dov'è la tua che mi trasferisco.Nel caso la trovassi posta il posto che compro anche io un biglietto di sola andata :) :) :) :)Anche se ho paura si trovi in una dimensione parallela
      • tom scrive:
        Re: Non sparate sul giudice.
        - Scritto da: Lepaca
        io invece mi domando se verranno presi
        provvedimenti nei confronti di questo giudice se
        verra' riconosciuto il suo conflitto di
        interesse...
        qualcuno sa come funziona il diritto svedese in
        proposito?
        :)come in Italia, o meglio, qui funziona un po meglio, perchè in Italia non funziona, insomma ci siamo capiti...ma non aspettatevi grandi cose, gli svedesi sono avanti ma sono semrpe persone
        • pabloski scrive:
          Re: Non sparate sul giudice.
          non penso che la magistratura possa lasciar correre, il caso è emblematico, l'opinione pubblica è a conoscenza di quello che accade ( ci sono state pure manifestazioni di piazza dopo la condanna di TPB ), è impossibile che mettano tutto a tacereLundstrom da politico di vecchio corso se la sta giocando bene, è un uomo astuto oltre che ricco e soprattutto il suo partito fa leva sul sentimento nazionalistico degli svedesimi sa che chi ha già perso ( la faccia e non solo ) sono proprio le major
          • -ToM- scrive:
            Re: Non sparate sul giudice.
            Ma poi hanno fatto un proXXXXXne all'americana in un posto dove la gente compra roba originale a tonnellate.Bastava far chiudere il sito.La multona è arrivata anche perchè hanno guadagnato 70 mil di sek, ma non sono i soli, addirittura su google fai una ricerca per tipoligia e scgli torrent e ci sono pure gli adv.Il famoso capro espiatorio, che nella giustizia non ci dovrebbe essere, a prescindere dai profitti di TPB.IMHO
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Non sparate sul giudice.
            - Scritto da: -ToM-
            Bastava far chiudere il sito.Cosa impossibile visto che i torrent sono legali in Svezia. Lo ripeto per l'ennesima volta, il fatto che altrove non siano considerati legali è indifferente, è come se uno stato musulmano chiedesse a tutti i siti occidentali con ricette di prosciutto e altra carne di maiale di chiudere. I siti giustamente gli rispondono con una sonora spernacchiata, che è esattamente quello che ha sempre fatto GIUSTAMENTE Pirate Bay nei confronti delle major, delle associazioni e dei magistrati STRANIERI che tentavano di oscurarlo.Tanto è vero che il giudice svedese con tutto che era corrotto si è guardato bene dall'ordinare l'oscuramento del sito (cosa che comunque, tanto per chiarire, non sarebbe mai avvenuta a prescindere se l'avesse ordinato o meno).-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 aprile 2009 17.10-----------------------------------------------------------
          • -ToM- scrive:
            Re: Non sparate sul giudice.
            infatti è per questo che ho detto "proXXXXX all'americana" :)
    • vday scrive:
      Re: Non sparate sul giudice.
      - Scritto da: Guybrush
      Alzate la mira:
      chi e' che ha deciso, stato di servizio alla
      mano, che quel giudice andava bene? Non credo che
      ci fosse solo il signor Norstrom fosse l'unico
      giudice competente in
      materia.

      GTNooo solo una raffica di kalashnikov....... :@
    • Luco, giudice di linea mancato scrive:
      Re: Non sparate sul giudice.
      - Scritto da: Guybrush
      Alzate la mira:
      chi e' che ha deciso, stato di servizio alla
      mano, che quel giudice andava bene? Non credo che
      ci fosse solo il signor Norstrom fosse l'unico
      giudice competente in
      materia.

      GTTemo che in Svezia non ci sia la legge sul legittimo sospetto. Però c'è sicuramente (visto che lì sono civili molto più di noi) quella sul conflitto d'interesse :DE comunque, "non sparate sul giudice"? Perché? Il suo ruolo non dovrebbe essere imparziale (è un giudice) e invece era "solo" legato economicamente e lavorativamente a una delle parti...Radiazione, galera per il giudice e ripetizione del proXXXXX coi relativi costi a carico del giudice. Se aveva una coscienza pulita doveva semplicemente rifiutarsi di fare quel proXXXXX per chiaro conflitto di interesse. Non l'ha fatto, sperava forse che non si sapesse, gli è andata male, adesso deve pagare. La legge vale solo per i pirati? Eh no, deve valere innanzitutto per i magistrati, se non la rispettano loro perché dovrebbero rispettarla i pirati?Stessi in Svezia avrei già provveduto a tirare dello sterco sulla sua casa. E l'avrei fatto sul serio, a costo di sXXXXXrmi le mani.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 25 aprile 2009 00.53-----------------------------------------------------------
      • ciko scrive:
        Re: Non sparate sul giudice.

        Stessi in Svezia avrei già provveduto a tirare
        dello sterco sulla sua casa. E l'avrei fatto sul
        serio, a costo di sXXXXXrmi le
        mani.perchè, quando QUI IN ITALIA un giudice ha fatto rilasciare CONDANNATI PER MAFIA per non aver consegnato la documentazione relativa il proXXXXX, sei andato a lanciare sterco?
        • -ToM- scrive:
          Re: Non sparate sul giudice.
          - Scritto da: ciko
          perchè, quando QUI IN ITALIA un giudice ha fatto
          rilasciare CONDANNATI PER MAFIA per non aver
          consegnato la documentazione relativa il
          proXXXXX, sei andato a lanciare sterco?non ne esisterebbe abbastanza.
        • Luco, giudice di linea mancato scrive:
          Re: Non sparate sul giudice.
          - Scritto da: ciko

          Stessi in Svezia avrei già provveduto a tirare

          dello sterco sulla sua casa. E l'avrei fatto sul

          serio, a costo di sXXXXXrmi le

          mani.
          perchè, quando QUI IN ITALIA un giudice ha fatto
          rilasciare CONDANNATI PER MAFIA per non aver
          consegnato la documentazione relativa il
          proXXXXX, sei andato a lanciare
          sterco?Il problema non è chi si rilascia, il problema è chi si mette dentro.Meglio 100 colpevoli fuori che un innocente dentro.Quando Enzo Tortora fu condannato ero troppo giovane per andare a tirare sterco sulla casa del giudice, ma se fosse accaduto oggi stai sicuro che l'avrei fatto.
          • ciko scrive:
            Re: Non sparate sul giudice.

            Il problema non è chi si rilascia, il problema è
            chi si mette
            dentro.
            Meglio 100 colpevoli fuori che un innocente
            dentro.certo, ma persone di cui si e' ACCERTATA la colpevolezza al di fuori di ogni ragionevole dubbio - come da legge - non si possono rilasciare perchè un giudice è colluso e non presenta la documentazione...qui il mondo va al contrario, se sei innocente o reo di peccati "veniali" vai alla sedia mentre chi si sXXXXX le mani delle cose più ignobili resta impunito...
  • linus scrive:
    lo scarico uccide l'open source
    fin tanto che ci sara' la possibilita' di scaricare tutto e subito, software, giochi, linux e l'open source non sfondera' maiiiiiiEsempio pratico:Con un pc, ho gratis windows, autocad, 3d studio, giochi...Con un mac, ho gratis, photoshop, ilife, giochi, adobe ill....Chi se ne frega di avere gratis e legale un sistema linux?
    • vampirla scrive:
      Re: lo scarico uccide l'open source
      Morale: se lo scarico e' intasato, non e' open :D
    • gattazzo scrive:
      Re: lo scarico uccide l'open source
      Purtroppo hai ragione, ed infatti il vero diritto alla protezione delle OPERE D'INGEGNO lo avrebbe il SOFTWARE, e non certo canzonette banali venuti fuori poco più che per HOBBY...
      • CCC scrive:
        Re: lo scarico uccide l'open source
        - Scritto da: gattazzo
        Purtroppo hai ragione, ed infatti il vero diritto
        alla protezione delle OPERE D'INGEGNO lo avrebbe
        il SOFTWARE, e non certo canzonette banali venuti
        fuori poco più che per
        HOBBY...IL SOFTWARE LO HA ECCOME!!!MA QUI TUTTI O (QUASI) PARLANO SOLO DI MUSICA... che palle!!!andatevi a leggere la LEGGE ITALIANA (in particolare gli articoli 1-5): il diritto d'autore si APPLICA A TUTTE LE OPERE DELL'INGEGNO leggete un po'...guardate su cosa tutto grava il copyright, questo vergognoso esproprio privatistico (a esclusivo vantaggio di rendite private) di beni pubblici, spesso finanziati con (secoli) di finanziamenti pubblici...altro che quattro canzonette di finti artisti "inventati" dalle major o qualche stupido filmetto natalizio... sono la NOSTRA CULTURA, il NOSTRO SAPERE, la NOSTRA CONOSCENZA, accumulati nei secoli, da centinaia di generazioni, che vengono sottratti alla piena disponibilità di tutti... se vi è "furto" è questo, non quello di chi copia uno spartito di mozart o un libro di matematica o una ricerca scientifica o un software libero... (Art. 1 - Sono protette ai sensi di questa legge le opere dell'ingegno di carattere creativo che appartengono alla letteratura, alla musica, alle arti figurative, all'architettura, al teatro ed alla cinematografia, qualunque ne sia il modo o la forma di espressione.Sono altresì protetti i programmi per elaboratore come opere letterarie [...], nonché le banche di dati [...].)Art. 2In particolare sono comprese nella protezione:1) le opere letterarie, drammatiche, scientifiche, didattiche, religiose, tanto se in forma scritta quanto se orale;2) le opere e le composizioni musicali, con o senza parole, le opere drammatico-musicali e le variazioni musicali costituenti di per sé opera originale;3) le opere coreografiche e pantomimiche, delle quali sia fissata la traccia per iscritto o altrimenti;4) le opere della scultura, della pittura, dell'arte del disegno, della incisione e delle arti figurative similari, compresa la scenografia;5) i disegni e le opere dell'architettura;6) le opere dell'arte cinematografica, muta o sonora, sempreché non si tratti di semplice documentazione protetta ai sensi delle norme del Capo V del Titolo II;7) le opere fotografiche e quelle espresse con procedimento analogo a quello della fotografia sempre che non si tratti di semplice fotografia protetta ai sensi delle norme del Capo V del Titolo II;8) i programmi per elaboratore, in qualsiasi forma espressi [...] Il termine programma comprende anche il materiale preparatorio per la progettazione del programma stesso.9) le banche di dati di cui al secondo comma dell'articolo 1, intese come raccolte di opere, dati o altri elementi indipendenti sistematicamente o metodicamente disposti ed individualmente accessibili mediante mezzi elettronici o in altro modo. La tutela delle banche di dati non si estende al loro contenuto e lascia impregiudicati diritti esistenti su tale contenuto.10) Le opere del disegno industriale che presentino di per sé carattere creativo e valore artistico.
    • Luco, giudice di linea mancato scrive:
      Re: lo scarico uccide l'open source
      - Scritto da: linus
      fin tanto che ci sara' la possibilita' di
      scaricare tutto e subito, software, giochi, linux
      e l'open source non sfondera' maiiiiii

      Esempio pratico:
      Con un pc, ho gratis windows, autocad, 3d studio,
      giochi...
      Con un mac, ho gratis, photoshop, ilife, giochi,
      adobe
      ill....

      Chi se ne frega di avere gratis e legale un
      sistema
      linux?Chiunque vede che windows fa schifo. Pretendi che per vedere se fa schifo o meno dovremmo pure pagarlo? Una volta appurato che fa schifo, chi può farne a meno stai sicuro che lo disinstalla e non avrà buttato via dei soldi. Il "gratis e legale" non è la caratteristica più importante per l'utenza domestica. A questo tipo di utenza importa il "funzionante e compatibile col software in circolazione". Linux risponde al "funzionante". Non sempre risponde al "compatibile col software in circolazione". Dipende da quale software. E no, non c'è sempre l'alternativa open, specie se andiamo in ambito professionale (non amatoriale) eccetto ovviamente la gestione di rete oppure, all'opposto, andiamo in ambito ludico. Linux fa benissimo tutto quello che c'è in mezzo.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 24 aprile 2009 06.52-----------------------------------------------------------
      • pabloski scrive:
        Re: lo scarico uccide l'open source
        il discorso windows è legato tutto agli OEM....se Google con Android, Intel con Moblin e gli altri riusciranno a far presa sugli OEM allora il monopolio di MS si sgretoleràquesto con o senza piraterial'utenza professionale non è intaccata dal discorso pirateria perchè bene o male il software lo deve comprare
      • panda rossa scrive:
        Re: lo scarico uccide l'open source
        - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
        Non sempre risponde al
        "compatibile col software in circolazione".Dove per "software in circolazione" si intende quello reperibile attraverso lo stesso canale da cui ci si e' scaricati winsozz?Perche' se io vado a cercare nella directory del gestore di pacchetti ne trovo di roba in circolazione.Certo, non corrisponde a quello che si trova nella directory del mulo...
        • Luco, giudice di linea mancato scrive:
          Re: lo scarico uccide l'open source
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato

          Non sempre risponde al

          "compatibile col software in circolazione".

          Dove per "software in circolazione" si intende
          quello reperibile attraverso lo stesso canale da
          cui ci si e' scaricati
          winsozz?

          Perche' se io vado a cercare nella directory del
          gestore di pacchetti ne trovo di roba in
          circolazione.
          Certo, non corrisponde a quello che si trova
          nella directory del
          mulo...Videogiochi di livello simile al sw commerciale. Ci sono, per carità, ma numericamente quanti sono?
    • Nifft scrive:
      Re: lo scarico uccide l'open source
      Io userei Linux anche se dovessi pagarlo... L'importante è che sia aperto.
      • Rover scrive:
        Re: lo scarico uccide l'open source
        Il 60% del sw che uso funziona solo con windows e non c'è prodotto equivalente open.A me interessa che funzioni e che abbia un costo ragionevole, e oggi l'unica soluzione per non perdere tempo in inutili imXXXXXmenti è Windows, che piaccia o no.Con macOs avrei qausi la stessa compatibilità, ma al doppio del prezzo.E visto che i soldi io non li stampo.....
    • mbohpz scrive:
      Re: lo scarico uccide l'open source
      quoto
    • pabloski scrive:
      Re: lo scarico uccide l'open source
      però dipende molto da come va a finire la storia della pirateriati faccio un esempio...anni fa le major erano a conoscenza della pirateria audiovisiva ( spessissimo gestita dalla mafia ) eppure hanno sempre fatto finta di non vedere....evidentemente i numeri della pirateria non erano tali da preoccuparli...con l'avvento dei torrent il fenomeno ha assunto proporzioni tale da abbattere le vendite e infatti le major si sono mosse per fare guerraquindi è da supporre che lo stesso discorso valga per il software e l'unica azienda che ancora regge è MS ( grazie al preinstallato ovviamente )in pratica con una pirateria così rampante, se da un lato c'è la convenienza dell'utente ad usare software piratato, dall'altro non c'è interesse da parte delle aziende a svilupparloquindi o si migrerà verso il cloud e il software come servizio ( quindi accessibile in abbonamento da remoto ) oppure molte software house semplicemente smetteranno di produrre software professionale, visto che ormai i margini di guadagno sono risicatiper ora i grossi colossi come Adobe, MS, ecc... riescono a farcela perchè hanno un'utenza professionale che colma i mancati guadagni dovuti alla pirateria, ma per farlo dovranno alzare sempre più i prezzi fino al punto in cui nemmeno al professionista converrà acquistarli...ovviamente MS rappresenta l'eccezione per via del preinstallato, anche se parliamo solo di windows, mentre office e altri software MS sono ugualmente a rischioe infatti non mi sorprende che siano proprio i grandi colossi a parlare sempre più insistentemente di software come servizio e quindi maggiormente controllabile e meno piratabile
    • 1977 scrive:
      Re: lo scarico uccide l'open source
      più che altro lo scarico uccide l'italiano.rip.
    • Eye of the Net scrive:
      Re: lo scarico uccide l'open source

      Esempio pratico:
      Con un pc, ho gratis windows, autocad, 3d studio,
      giochi...In che senso hai gratis Windows? Lo pirati oppure non ti accorgi che una parte degli euro con cui paghi il pc va alla Microsoft per la licenza OEM del sistema operativo?E ancora: in che senso hai gratis autocad, 3d studio e i giochi? Li pirati oppure conosci un negozio che li compra regolarmente dal produttore e poi a te li regala? In tal caso potresti postarne l'indirizzo? Tanti di noi che leggiamo ci faremmo volentieri un giretto.
      Chi se ne frega di avere gratis e legale un
      sistema linux?E chi se ne frega di avere illegale un sistema Windows!
      • fox82i scrive:
        Re: lo scarico uccide l'open source
        Quanto vale la parte in Euro di Windows per pc?Dato che i rivenditori di pc hanno margini risicati, non credo che senza licenza Windows il costo di un pc si abbassi molto....
        • pabloski scrive:
          Re: lo scarico uccide l'open source
          pensa che XP sui netbook costa 15, con Vista non te la cavi con meno di 60
          • fox82i scrive:
            Re: lo scarico uccide l'open source
            Appunto... Non sono 15 o 60 che per il consumatore faccia la differenza
          • Eye of the Net scrive:
            Re: lo scarico uccide l'open source
            - Scritto da: fox82i
            Appunto... Non sono 15 o 60 che per il
            consumatore faccia la differenzaE invece sì. Ricordi i primi EEEPC? Quello Linux e quello Windows costavano uguale, ma in quello Linux c'era un SSD da 20 GB invece che quello da 12 GB di cui si dovevano accontentare gli acquirenti che volevano la versione Windows.E poi, su un PC in vendita a 400 euro, 60 euro fanno una bella differenza sia per chi compra (tra due oggetti uguali venderà di più quello da 340 euro o quello da 400?) sia per chi vende (60 euro in meno di profitto a pezzo). Poi se uno valuta che avere Windows valga quei 60 euro in più, è un altro discorso e del tutto legittimo, ma la differenza c'è altrimenti fatemi tutti un bonifico da 60 euro sul conto corrente :-)
          • Pietro scrive:
            Re: lo scarico uccide l'open source
            Qualche mese fa sono andato a Mediaworld per comprare un netbook puntando a quello con linux (visto che o costava meno o aveva caratteristihe migliori).Quando sono arrivato ho dovuto constatare che la versione win costava 20 di meno e aveva l'SSD più grande... Quindi ho preso quella con win (per poi installarci linux dato che funziona meglio...).
          • Giambo scrive:
            Re: lo scarico uccide l'open source
            - Scritto da: Pietro
            Quando sono arrivato ho dovuto constatare che la
            versione win costava 20 di meno e aveva l'SSD
            più grande... Quindi ho preso quella con win (per
            poi installarci linux dato che funziona
            meglio...).Interessante, mi dai la marca e il modello ?Poi mi faccio rimborsare la licenza di Windows, e ci risparmio ancora un buon 10 o 20% ;) !
          • pabloski scrive:
            Re: lo scarico uccide l'open source
            dipende dal tipo di dispositivo...già con i netbook windows 7 rappresenterà un problema per via del prezzo...se continua la corsa ai prezzi bassi come andrà a finire?
          • Shu scrive:
            Re: lo scarico uccide l'open source
            - Scritto da: fox82i
            Appunto... Non sono 15 o 60 che per il
            consumatore faccia la
            differenzaCon 60 euro ho 2 GB di RAM in più, o 500 GB di disco in più. O una Radeon 4870 invece di una 4850, o magari un Quad Core invece del Dual Core.Se ti sembra poco, pensa cosa puoi fare con i 150 euro di una licenza Vista Pro al posto della Home, o con gli oltre 200 della Ultimate.E coi 3-800 euro di un Office, o coi 1200 di un Photoshop o con i soldi di AutoCAD.La verità è che una persona MEDIA ha circa 10-15.000 euro di software craccato nel suo PC (partendo da Windows, passando per WinZIP e nero, e arrivando a Photoshop). Se lo avesse dovuto pagare oggi non ci sarebbe il monopolio (de facto) di quei software nei rispettivi settori, ci sarebbe più concorrenza, ci sarebbe un miglioramento evidente nei software, invece di modifiche estetiche per vendere la nuova versione, ci sarebbero software con caratteristiche diverse tra loro, ci sarebbe molto più open source.Anche io spero che venga fatta per il software la stessa guerra che si sta facendo per la musica, ma la BSA (e i suoi associati) sa benissimo che non conviene, perché l'attuale stato di pirateria contribuisce a consolidare il monopolio, quindi lo tollerano tra i privati, sono coperti sul settore pubblico, e ogni tanto danno una bacchettata a un'azienda nel settore imprenditoriale privato per dare un'apparenza di fare qualcosa.Basterebbe mandare la finanza a controllare solo quello. Due aziende al giorno. In un mese l'economia italiana (ma anche mondiale) crollerebbe perché le aziende non potrebbero permettersi le licenze dei software che usano, figurarsi la multa.Oppure basterebbe fare un controllo al mese in ogni città (intensificarli, insomma), fino a far XXXXXX in mano tutti gli altri, che sarebbero costretti a mettersi in regola acquistando il software o passando a software open source.Ma, per quanto detto sopra, possiamo scordarcelo, in questo momento di crisi, perché rimarrebbero a casa qualche milione di persone.Bye
    • Alberto scrive:
      Re: lo scarico uccide l'open source
      E chi se ne frega, appunto.Quanti discorsi del XXXXX...
    • Kouty scrive:
      Re: lo scarico uccide l'open source
      Putroppo la situazione è ancora peggio:io vedo 2 tipi di ragionamento nell'homo vulgaris:- Perchè utilizzare qualcos'altro se ho questo che più o meno funziona?;- Perchè usare cose gratuite se posso rubare quelle a pagamento?.Mi spiego meglio: perchè utilizzare Firefox se c'è Explorer? Perchè utilizzare Avira, AVG, o quello che preferite, se c'è Norton (se dico che Norton lo paghi, mi rispondono: "ma tanto lo cracco")?Perchè utilizzare un programma free se ne posso craccare uno a pagamento?E questo non è vero solo per l'informatica...
      • bul scrive:
        Re: lo scarico uccide l'open source
        ovviamente la copia illegale di Sofware è gradita allecase di produzione di software , MS in testa.Se cosi' non fosse avrebbero già trovato il modo per scongiurarla(fritz).Come ha fatto la Tv satellitare che dopo aver creato un sufficente bacino di utenza pagante e non pagante, con la codifica Xyz( non ricordo la sigla) ha tagliato le gambe a tutti.non so se mi sono capito!
        • Luco, giudice di linea mancato scrive:
          Re: lo scarico uccide l'open source
          - Scritto da: bul
          ovviamente la copia illegale di Sofware è gradita
          alle
          case di produzione di software , MS in testa.
          Se cosi' non fosse avrebbero già trovato il modo
          per
          scongiurarla
          (fritz).
          Come ha fatto la Tv satellitare che dopo aver
          creato un sufficente bacino di utenza pagante e
          non pagante, con la codifica Xyz( non ricordo la
          sigla) ha tagliato le gambe a
          tutti.Prima c'era Seca1 (bucato) poi Seca2 (bucato poco prima dell'arrivo di sky) oggi c'è NDS (non bucato), dipende da quale delle due tornate intendi. Ma l'ho già detto e lo ripeto, questo qui della codifica satellitare è stato in realtà una concomitanza di eventi. Molti finita la pirateria si sono abbonati non per un reale bisogno ma perché ormai avevano la parabola e tanto valeva sfruttarla.
      • Lady B scrive:
        Re: lo scarico uccide l'open source
        Sinceramente, credo che il problema dell'homo vulgaris sia che più che altro: "Perché scegliere qualcosa che funziona se non è di moda?"
  • Cadillac scrive:
    Un giudice in pieno conflitto....
    ...di interessi ovviamente.Fosse vero verrebbe da chiedersi se questo proXXXXX farsa fosse stato studiato a tavolino per far del male alle major.
    • pabloski scrive:
      Re: Un giudice in pieno conflitto....
      non credo, a meno che non siano le major stesse a volersi fare del maleconsidera che gli avvocati fanno parte della stessa associazione di cui è parte anche il giudice e il giudice stesso siede nel CdA della FIMI svedese, insomma è un pieno ed eclatante conflitto d'interessise si sono esposti così tanto è evidente che non hanno molti sostenitori nella società civilefaccio notare come anche in Italia molti processi del genere si siano conclusi a favore dei "pirati", è evidente che le major hanno contro l'opinione pubblica
  • Sir Francis Drake scrive:
    La Pirateria è indifendibile
    Continuare a difendere la pirateria non è più sostenibile. Con la scusa della libertà potremmo arrivare a considerare tollerabile lo sfruttamento della prostituzione o il consumo di droghe.La reazione al Copyright deve essere civile e legale. Che si boicottino i negozi di musica, che si spengano in massa radio e televisioni. Questa è una reazione civile.Che si indica un referendum per l'abolizione del diritto d'autore. Si dica a Mariotto di farsi promotore di qualcosa di veramente utile invece di propinarci la solita brodaglia partitocratica.
    • Luco, giudice di linea mancato scrive:
      Re: La Pirateria è indifendibile
      - Scritto da: Sir Francis Drake
      Continuare a difendere la pirateria non è più
      sostenibile. Con la scusa della libertà potremmo
      arrivare a considerare tollerabile lo
      sfruttamento della prostituzione o il consumo di
      droghe.Rileggiti tutti i miei messaggi degli ultimi 7 giorni...
      La reazione al Copyright deve essere civile e
      legale. Che si boicottino i negozi di musica, che
      si spengano in massa radio e televisioni. Questa
      è una reazione civile.
      Che si indica un referendum per l'abolizione del
      diritto d'autore.Non si può più (in Italia) da quando c'è la legge Urbani. Non puoi fare infatti campagna elettorale per abolire una legge che abbia effetti penali: per farlo devi spiegare agli elettori che la legge da abolire è sbagliata, e facendolo incorri nell'apologia di reato.Gli unici che possono abolire leggi penali sono i politici (oppure, in certi contesti, la Corte Costituzionale).
      Si dica a Mariotto di farsi
      promotore di qualcosa di veramente utile invece
      di propinarci la solita brodaglia
      partitocratica.Cos'è, ti rode ammettere che un giudice fosse stato pagato dalle major per emettere un verdetto a loro favore? In Svezia i torrent sono legali, sono sempre stati legali, perché un torrent non contiene materiale coperto da copyright (a meno che non si intenda il copyright di chi HA CREATO IL TORRENT) ma contiene un hash, a volte qualche indirizzo web di uno o più tracker (non è necessario ormai col DHT), i nomi dei file, e basta. Poi questi file, se condivisi da qualcuno, possono essere scaricabili. Ma se nessuno fa da seed, mi spieghi da dove li scarichi?Che c'entra in tutto questo Pirate Bay?Hai le prove che i gestori fanno da seed? (non lo fanno)Hai le prove che il sito sia indispensabile per il funzionamento del torrent? (non lo è)Hai le prove che i torrent si trovino solo lì? (non è così)Hai le prove che chiudendo Pirate Bay si riducano i file presenti su protocollo bittorrent? (ovviamente non è così, ci mancherebbe altro)Perché mininova (ad esempio) non ha lo stesso trattamento?
      • Paolo B. scrive:
        Re: La Pirateria è indifendibile
        - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
        Perché mininova (ad esempio) non ha lo stesso
        trattamento?Solo perchè per ora non hanno tempo e voglia..... (rotfl)
        • Skywalker scrive:
          Re: La Pirateria è indifendibile
          - Scritto da: Paolo B.
          - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato


          Perché mininova (ad esempio) non ha lo stesso

          trattamento?

          Solo perchè per ora non hanno tempo e voglia.....
          (rotfl)Errato.Solo perché mininova si limita ad indicizzare .torrent senza mettere in discussione alcunché. Invece quelli di TPB hanno come obbiettivo dichiarato la cancellazione del Copyright. E, sinceramente, dopo l'allungamento a 70 anni del Sound Copyright sto cominciando a pensare anch'io che un "buon" Copyright non esista.
      • mbohpz scrive:
        Re: La Pirateria è indifendibile

        Non si può più (in Italia) da quando c'è la legge
        Urbani. Non puoi fare infatti campagna elettorale
        per abolire una legge che abbia effetti penali:
        per farlo devi spiegare agli elettori che la
        legge da abolire è sbagliata, e facendolo incorri
        nell'apologia di
        reato.Di questa non ne ero a conoscenza... allucinante!!Grazie dell'info
      • Sci_fi scrive:
        Re: La Pirateria è indifendibile
        - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
        Perché mininova (ad esempio) non ha lo stesso
        trattamento?Secondo me perché il nome non è così altisonante.La scritta "PIRATE BAY CONDANNATO" nei titoli a scorrimento del telegiornale, letta dal pubblico medio(cre), ha un effetto mediatico del tipo "La pirateria è un crimine. Giustizia è fatta. Non provarci nemmeno perché subirai la stessa sorte.""MININOVA CONDANNATO" non ha lo stesso effetto IMHO...
        • Rover scrive:
          Re: La Pirateria è indifendibile
          Perfettamente d'accordo.E visto che di battaglia mediatica si tratta cerco di fare breccia nell'opinione pubblica in questo modo.Certo che i pirati potevano scegliere un altro nome.Oggi poi qualche acuta mente che ha capacità di analisi da paracarro li accomunerà a quelli Somali. O l'hanno già fatto?
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: La Pirateria è indifendibile
            - Scritto da: Rover
            Certo che i pirati potevano scegliere un altro
            nome.E' chiaramente una provocazione, ANCHE politica.
      • Malachia scrive:
        Re: La Pirateria è indifendibile
        Un pò come l'agenda di un mafioso che contiene gli indirizzi di killers, spacciatori e tanta altra brava gente. Si può fare no? Mica è illegale...
        • krane scrive:
          Re: La Pirateria è indifendibile
          - Scritto da: Malachia
          Un pò come l'agenda di un mafioso che contiene
          gli indirizzi di killers, spacciatori e tanta
          altra brava gente. Si può fare no? Mica è
          illegale...Infatti non si arresta chi produce le agente ne' le matite.
          • Malachia scrive:
            Re: La Pirateria è indifendibile
            chi produce le agende non scrive i nomi dei delinquenti nelle agende che produce. Te le da in bianco...
          • panda rossa scrive:
            Re: La Pirateria è indifendibile
            - Scritto da: Malachia
            chi produce le agende non scrive i nomi dei
            delinquenti nelle agende che produce. Te le da in
            bianco...Ecco, bravo.E adesso con un piccolo sforzo prova a fare 2+2.
          • advange scrive:
            Re: La Pirateria è indifendibile

            E adesso con un piccolo sforzo prova a fare 2+2.Mi sa che per lui fa 5 ;-)
        • atamata scrive:
          Re: La Pirateria è indifendibile
          e le direttive su quale partito far votare dove le metti
      • Dilling scrive:
        Re: La Pirateria è indifendibile
        - Scritto da: Luco,
        Non si può più (in Italia) da quando c'è la legge
        Urbani. Non puoi fare infatti campagna elettorale
        per abolire una legge che abbia effetti penali:
        per farlo devi spiegare agli elettori che la
        legge da abolire è sbagliata, e facendolo incorri
        nell'apologia di
        reato.
        Gli unici che possono abolire leggi penali sono i
        politici (oppure, in certi contesti, la Corte
        Costituzionale).Su questo ho qualche dubbio, nell'art. 75 della costituzione l'azione referendaria è esclusa solo per"leggi tributarie e di bilancio, di amnistia e di indulto, di autorizzazione a ratificare trattati internazionali."Non credo che chiedere l'adolizione di una legge, anche se contiene sanzioni penali, possa essere interpreta apologia di reato. Però, essendo la legge sul diritto d'autore legata a trattati internazionali (anzi addirittura la chiamano convenzione universale) credo che, a meno che con la parola autorizzazione voglia dire altro da quello che intendo io, sia probabilmente da escludere, il fatto che il trattato di Nizza abbia previsto la tutela della proprietà intellettuale forse diventa altro ostacolo.Comunque anche una volta fosse abrogata in toto la legge, essa potrebbe essere ripresentata peggio di quella attuale, in Italia siamo abituati a queste cose, abbiamo vinto un referendum per abolire il finanziamento pubblico ai partiti ed ora abbiamo il rimborso elettorale che da soldi pure ai partiti che non sono nemmeno più in parlamento; abbiamo vinto un referendum che ha abolito la dose media giornaliera sulle droghe, ma il precedente governo Berlusconi a fine legislatura l'ha re-introdotta con un decreto legge; sono stati aboliti diversi ministeri ma sono stati ricreati con nome diverso; si era abolita la legge elettorale proporzionale che è stata riproposta con peggioramenti evidenti. Insomma, ormai l'istituto referendario è stato abolito poiché la parte politica che non è daccordo non va a votare facendo mancare il quorum, ma anche nel caso si vincesse si rischia poi di avere una legge peggiore di quella precedente.
        • Luco, giudice di linea mancato scrive:
          Re: La Pirateria è indifendibile
          - Scritto da: Dilling
          Su questo ho qualche dubbio, nell'art. 75 della
          costituzione l'azione referendaria è esclusa solo
          per
          "leggi tributarie e di bilancio, di amnistia e di
          indulto, di autorizzazione a ratificare trattati
          internazionali."
          Non credo che chiedere l'adolizione di una legge,
          anche se contiene sanzioni penali, possa essere
          interpreta apologia di reato.Il chiederla no.Ma per raccogliere le firme dovrai spiegare alla gente perché quella legge è da abolire, se no la gente non firmerà mai.Quindi anche se tecnicamente non è vietato, è come se lo fosse, perché ti mettono nell'impossibilità di fare campagna elettorale. Non puoi semplicemente limitarti a dire "aboliamo la legge sul copyright" perché ben pochi ti seguirebbero. Dovrai dire "la legge sul copyright è sbagliata perché bla bla bla" e nel momento in cui dici "perché bla bla bla" stai facendo apologia di reato, visto che stai pubblicamente mostrando un reato come cosa moralmente positiva o accettabile (il reato di apologia è perseguibile solo se commesso pubblicamente, articolo 414 CP ultimo comma).
          Comunque anche una volta fosse abrogata in toto
          la legge, essa potrebbe essere ripresentata
          peggio di quella attuale, in Italia siamo
          abituati a queste cose, abbiamo vinto un
          referendum per abolire il finanziamento pubblico
          ai partiti ed ora abbiamo il rimborso elettorale
          che da soldi pure ai partiti che non sono nemmeno
          più in parlamento; abbiamo vinto un referendum
          che ha abolito la dose media giornaliera sulle
          droghe, ma il precedente governo Berlusconi a
          fine legislatura l'ha re-introdotta con un
          decreto legge; sono stati aboliti diversi
          ministeri ma sono stati ricreati con nome
          diverso; si era abolita la legge elettorale
          proporzionale che è stata riproposta con
          peggioramenti evidenti.C'era stato un referendum sulle centrali nucleari... ma soprattutto c'era stato un referendum che sanciva la responsabilità dei magistrati.
    • iRoby scrive:
      Re: La Pirateria è indifendibile
      Il consumo di droghe (leggere) è tollerato in metà del mondo civile.
      • Wolf01 scrive:
        Re: La Pirateria è indifendibile
        e pure in Italia, alcool e sigarette sono comunque equiparabili a droghe leggere, che poi la vodka sia legale e lo spinello no è solo questione di "ma l'alcool viene tollerato come legale da migliaia di anni rispetto alla maria"
        • Alessandro scrive:
          Re: La Pirateria è indifendibile
          O ragazzi non scherziamo! Se legalizziamo la droga e la prostituzione con cosa guadagneranno le mafie di tutto il mondo? E poi i nostri cari politici, i tanto cari opinionisti, cosa andranno a raccontare ai loro 'referenti'?E poi, ve lo immaginate!, se togliamo dal carcere tutti quelli condannati per spaccio o adescamento ci ritroviamo con le prigioni mezze vuote... non è poi magari qualcuno potrebbe iniziare a pensare di riempirle con i VERI criminali? Che so... estorsori, ladri, assassini, stupratori, truffatori, corruttori, corrotti, mafiosi, etc..?No no... sarebbe terribile un mondo del genere! Davvero un incubo, teniamoci le nostre battaglie contro i mulini a vento (Lotta alla droga, lotta alla prostituzione, lotta alla pirateria), così la gente si distrae e dimentica o assolve i crimini.
      • Malachia scrive:
        Re: La Pirateria è indifendibile
        e bravo il nostro consumatore abituale...
    • Paracelso scrive:
      Re: La Pirateria è indifendibile
      - Scritto da: Sir Francis Drake
      Con la scusa della libertà potremmo
      arrivare a considerare tollerabile lo
      sfruttamento della prostituzione o il consumo di
      droghe.La libertà non è una scusa: lo sfruttamento della prostituzione non è tollerabile perché sfruttamento, e quindi privazione della libertà. Quindi contro lo sfruttamento della prostituzione si oppone proprio "la scusa della libertà".Per il resto, con la "scusa della libertà" si afferma precisamente quello che tu paventi: il diritto di disporre del proprio corpo senza interferenze da parte del legislatore, del prete o dello zio agricoltore, compreso il diritto a prostituirsi e ad assumere droghe.Se a te non piace prostituirti e drogarti, basta che non lo fai.
      La reazione al Copyright deve essere civile e
      legale. Che si boicottino i negozi di musica, che
      si spengano in massa radio e televisioni. Questa
      è una reazione
      civile.
      Che si indica un referendum per l'abolizione del
      diritto d'autore. Si dica a Mariotto di farsi
      promotore di qualcosa di veramente utile invece
      di propinarci la solita brodaglia
      partitocratica.
    • Nome e congnome scrive:
      Re: La Pirateria è indifendibile
      "Che si boicottino i negozi di musica, che si spengano in massa radio e televisioni" è tu credi veramente che sia realizzabile ?
    • 01234 scrive:
      Re: La Pirateria è indifendibile
      se per pirateria intendi un'attività di lucro basata sulla copia a costo praticamente nullo e la rivendita a prezzi ribassati (che poi sarebbe quello che dovrebbero fare la majors) posso anche essere d'accordo, con qualche distinguose parli dello scambio p2p letteralmente inteso, una sorta di baratto, penso che tu abbia assolutamente torto, ed è sciocco e offensivo accostarlo alle attività che citavisulle iniziative se ne potrebbe parlare
    • atamata scrive:
      Re: La Pirateria è indifendibile
      è possibile è possibile solo cui tu sei tabula rasano brain people
    • Luff scrive:
      Re: La Pirateria è indifendibile
      - Scritto da: Sir Francis Drake
      Continuare a difendere la pirateria non è più
      sostenibile. Con la scusa della libertà potremmo
      arrivare a considerare tollerabile lo
      sfruttamento della prostituzione o il consumo di
      droghe.Io sono a favore della regolamentazione di droghe e donnacce ma non al loro SFRUTTAMENTO
    • ma_che_dici scrive:
      Re: La Pirateria è indifendibile
      Infatti la rivoluzione francese l'hanno fatta "non mangiando" i croissaint che venivano suggeriti dalla regina ...Anche i nazisti sono stati sconfitti al grido:"cattivi! Non mangeremo più patate e crauti!"Certo esattamente cosi.
    • uomo comune scrive:
      Re: La Pirateria è indifendibile
      il fatto che tu non la difenda non significa che è indifendibile. i tuoi argomenti sono cose che chiunque abbia ragionato sull argomento ha gia incontrato e discusso piu volte. che vengano riproposti ogni 5 minuti dichiarandoli fondamentali e unici genera piu noia che convinzione.
      • ... scrive:
        Re: La Pirateria è indifendibile
        oltre alla noia a me in particolare fanno inc@##@*.non se ne puo' più di difensori della laura pausini dell'ultimo minuto.vi prego, mettetevi un cappellino riconoscibile quando girate in strada cosi posso stendervi sotto la macchina perche' la vostra esistenza è un fastidio più che un'utilità.
        • Luco, giudice di linea mancato scrive:
          Re: La Pirateria è indifendibile
          - Scritto da: ...
          oltre alla noia a me in particolare fanno
          inc@##@*.
          non se ne puo' più di difensori della laura
          pausini dell'ultimo
          minuto.
          vi prego, mettetevi un cappellino riconoscibile
          quando girate in strada cosi posso stendervi
          sotto la macchina perche' la vostra esistenza è
          un fastidio più che
          un'utilità.Stavate parlando di meeeeeeeee??[img]http://www.ieson.com/Public/avatar/flegias/20041116174140_paolo%20bitta.jpg[/img]
    • Bastard Inside scrive:
      Re: La Pirateria è indifendibile
      - Scritto da: Sir Francis Drake[...]
      diritto d'autore. Si dica a Mariotto di farsi
      promotore di qualcosa di veramente utile invece
      di propinarci la solita brodaglia
      partitocratica.Ecco! Che Mariotto gli dia un bel 2 per tutti i balli a Mazza! :-P O)
    • alberto e. scrive:
      Re: La Pirateria è indifendibile
      scusate una cosa:ma come vanno le vendite nel tempo di materiale coperto da diritto d'autore?voglio dire, quanto guadagnano le majors dal "consumo" che si fa dei loro prodotti?prendiamo un film, ad esempio: per qualche mese ci sono gli incassi del botteghino, e si tratta di tanti soldi. poi ci sono i dvd e i gagets.ma secondo voi, per quanti anni dopo l'uscita del film le persone continuano ad acquistare una copia del prodotto (un dvd per esempio) in quantita' tali da costituire una importante fonte di guadagno per le majors?ha senso che il copyright copra i prodotti per un periodo di tempo cosi' lungo?non sarebbe piu' sensato che le opere diventino di pubblico dominio dopo un certo numero di anni (4 o 5 per esempio), dopo cioe' che le vendite sono talmente poche che non ha senso continuare la commercializzazione?non si eviterebbe in questo modo di far cadere nell'oblio (perche' se la commercializzazione cessa, termina anche la diffusione) le opere stesse, solo per il fatto che vengono considerate 'vecchie'?
  • Luco, giudice di linea mancato scrive:
    E ADESSO PRETENDO LE SCUSE DI MAZZA
    E adesso, da persona che ha sempre difeso l'operato di Sunde e soci, PRETENDO le scuse di Enzo Mazza.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 24 aprile 2009 01.45-----------------------------------------------------------
    • maestro mazza scrive:
      Re: E ADESSO PRETENDO LE SCUSE DI MAZZA
      - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
      E adesso, da persona che ha sempre difeso
      l'operato di Sunde e soci, PRETENDO le scuse di
      Enzo
      Mazza.do re mi fa sol la sisei scusato.
      • Luco, giudice di linea mancato scrive:
        Re: E ADESSO PRETENDO LE SCUSE DI MAZZA
        - Scritto da: maestro mazza
        - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato

        E adesso, da persona che ha sempre difeso

        l'operato di Sunde e soci, PRETENDO le scuse di

        Enzo

        Mazza.

        do re mi fa sol la si

        sei scusato.Il vero maestro mazza sarebbe stato più divertente -_-'
      • yenaplyskyn scrive:
        Re: E ADESSO PRETENDO LE SCUSE DI MAZZA
        piuttosto direi:do re mi fa sol di:-)
      • Maestro Miyagi scrive:
        Re: E ADESSO PRETENDO LE SCUSE DI MAZZA
        No no, Mazza non si scusa per una mazza, una ramazza e una mazzancolla.Dice il saggio: sulle dichiarazioni rilasciate dai la cera togli la cera.
    • Gi4mPY aKa GeMiNi scrive:
      Re: E ADESSO PRETENDO LE SCUSE DI MAZZA
      Modificato dall' autore il 24 aprile 2009 01.45
      --------------------------------------------------Luco sei un grande :DDai Mazza..in ginocchio e implora perdono..
    • tiziocazio scrive:
      Re: E ADESSO PRETENDO LE SCUSE DI MAZZA
      Stiamo parlando di uno che campa da anni sul lavoro degli altri, figuriamoci se chiederà scusa per una cosa del genere.
  • Luco, giudice di linea mancato scrive:
    IO L'AVEVO DETTO CHE IL GIUDICE
    Era uno che era palesemente corrotto dalle major. Ma ero stato brutalmente censurato.CARO PUNTO INFORMATICO, ADESSO CHE L'AVETE RICONOSCIUTO ANCHE VOI, RIMETTETEMI I COMMENTI CHE MI AVETE CANCELLATO.
    • aldorossi scrive:
      Re: IO L'AVEVO DETTO CHE IL GIUDICE
      Sì, stai fresco... ormai qui a PI l'atmosfera è così spessa che ogni commento anche blandamente scomodo viene immediatamente azzerato. E naturalmente anche questo mio resisterà qualche ora al massimo... ma almeno qualcuno farà in tempo a leggerlo
      • mura scrive:
        Re: IO L'AVEVO DETTO CHE IL GIUDICE
        ore 10.25 ed il tuo commento è ancora qui dai stavolta di è andata bene ;)
      • Luca Annunziata scrive:
        Re: IO L'AVEVO DETTO CHE IL GIUDICE
        Seee.Il commento rimane, ma sono stati già sguinzagliati i ninja: arriveranno a casa tua entro le 12, li abbiamo spediti col corriere.:DL
        • sempreprese nte scrive:
          Re: IO L'AVEVO DETTO CHE IL GIUDICE
          anche io vojo i ninjaaaaaaaaaaaa a casaaaaa LOL
        • iRoby scrive:
          Re: IO L'AVEVO DETTO CHE IL GIUDICE
          Questo?[img]http://bp1.blogger.com/_1luLRXKoJM8/R_rF9_WeA6I/AAAAAAAADec/0ZNLYg-PruY/s400/alfrex+ninja+box.jpg[/img]o questo?[img]http://images.comicbookresources.com/cons/nycc2008/devilsdue/sm/GeekyNinjaBox.jpg[/img]
        • Bastard Inside scrive:
          Re: IO L'AVEVO DETTO CHE IL GIUDICE
          - Scritto da: Luca Annunziata
          Seee.

          Il commento rimane, ma sono stati già
          sguinzagliati i ninja: arriveranno a casa tua
          entro le 12, li abbiamo spediti col
          corriere.

          :D

          LInvece della Ninja, a me potreste spedire una Ducati GT1000 Touring? :-D
  • deathspell scrive:
    Garantismo alla svedese
    "La recente condanna in primo grado dei titolari del sito The Pirate Bay, avvenuta in uno dei Paesi con uno dei più elevati gradi di garantismo in Europa se non nel Mondo..."F.to Presidente FIMI su PI del 21/4/2009e si, proprio un Paese con un grado di garantismo tra i più elevati nel mondoa questo punto sarei curioso di leggere i metadati del file che conteneva il verdetto
    • Giambo scrive:
      Re: Garantismo alla svedese
      - Scritto da: deathspell
      "La recente condanna in primo grado dei titolari
      del sito The Pirate Bay, avvenuta in uno dei
      Paesi con uno dei più elevati gradi di garantismo
      in Europa se non nel
      Mondo..."
      F.to Presidente FIMI su PI del 21/4/2009Sarebbe interessante ora sentire una sua dichiarazione ...Redazioneeeeee !! Potete fare qualcosa a proposito :) ?KTHXBAI
  • Eye of the Net scrive:
    Chiudiamo anche Google
    Cercate filetype:torrent seguito dal titolo del film o della canzone che preferite. Altro che The Pirate Bay!
    • achille95 scrive:
      Re: Chiudiamo anche Google
      Troppa fatica. Meglio Google Torrent Search:http://www.google.com/coop/cse?cx=003849996876419856805:erhhdbygrma :D
    • linus scrive:
      Re: Chiudiamo anche Google
      - Scritto da: Eye of the Net
      Cercate filetype:torrent seguito dal titolo del
      film o della canzone che preferite. Altro che The
      Pirate
      Bay!ancoraaaaaa sto esempietto da bimbetto che non distingue la differenza tra un motore di ricerca globale e un indice di torrenti??
      • Alessandro scrive:
        Re: Chiudiamo anche Google
        A dire il vero no, non lo distinguo. La search di Pirate Bay fa veramente XXXXXX, non trova mai nulla ed è buggatissima. Molto meglio usare google, è più facile trovare li dei torrent presenti su piratebay che su piratebay stesso!
        • pabloski scrive:
          Re: Chiudiamo anche Google
          il problema è un altrosia google che tpb stanno sullo stesso livello, anzi google è soggetto proattivo quindi gli si potrebbe imputare di non aver dotato i suoi spider di filtri adeguati per bloccare l'indicizzazione dei torrent, ma ovviamente non si può perchè non tutti i torrent puntano a materiale illegaletpb invece essendo un sito social in cui sono gli utenti a creare i contenuti ha al massimo l'obbligo generico di vigilaretpb però cade perchè di fronte a richieste corredate da prove tangibili degli illeciti a fatto finta di nulla e su questo punto non hanno possibilità di cavarselae infatti tpb punta piuttosto a creare un movimento di popolo che spinga i governi ad intaccare o addirittura abrogare il copyright, mi pare del resto che lo abbiamo sempre detto apertamente
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Chiudiamo anche Google
            - Scritto da: pabloski
            il problema è un altro

            sia google che tpb stanno sullo stesso livello,
            anzi google è soggetto proattivo quindi gli si
            potrebbe imputare di non aver dotato i suoi
            spider di filtri adeguati per bloccare
            l'indicizzazione dei torrent, ma ovviamente non
            si può perchè non tutti i torrent puntano a
            materiale
            illegale

            tpb invece essendo un sito social in cui sono gli
            utenti a creare i contenuti ha al massimo
            l'obbligo generico di
            vigilare

            tpb però cade perchè di fronte a richieste
            corredate da prove tangibili degli illeciti a
            fatto finta di nulla e su questo punto non hanno
            possibilità di
            cavarsela

            e infatti tpb punta piuttosto a creare un
            movimento di popolo che spinga i governi ad
            intaccare o addirittura abrogare il copyright, mi
            pare del resto che lo abbiamo sempre detto
            apertamenteE spero ci riescano!
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Chiudiamo anche Google
            - Scritto da: pabloski
            il problema è un altro

            sia google che tpb stanno sullo stesso livello,
            anzi google è soggetto proattivo quindi gli si
            potrebbe imputare di non aver dotato i suoi
            spider di filtri adeguati per bloccare
            l'indicizzazione dei torrent, ma ovviamente non
            si può perchè non tutti i torrent puntano a
            materiale
            illegale

            tpb invece essendo un sito social in cui sono gli
            utenti a creare i contenuti ha al massimo
            l'obbligo generico di vigilare

            tpb però cade perchè di fronte a richieste
            corredate da prove tangibili degli illeciti a
            fatto finta di nulla e su questo punto non hanno
            possibilità di cavarselahttp://static.thepiratebay.org/adv_response.txt It is the opinion of us, and the Swedish Supreme Court , that information about WHERE to obtain copyrighted material, which is the case with Bit Torrent, is not illegal . The '.torrent' files that are offered for download at the site in question contain nothing more than hash and checksum information . How this information could, in itself, possibly be an infrigement of your copyright is beyond us and apparently the Swedish legal system agrees.As to this date the third paragraph of the Swedish copyright legalislation does not criminalize information exchange . You may also wish to rewiev the 'Lag (1998:112) om ansvar för elektroniska anslagstavlor'. It is stated in the fifth paragraph that under certain circumstances an administrator of a site might be required to remove certain 'messages' entered by the users. However it is our opinion that '.torrent' files is not of the nature stated here. The subparagraph in question is aimed at stoping people from quoting whole literature works or posting copyrighted pictures.In your e-mail you state three demands. The first two are obviously completley void since The Pirate Bay in no way store any of your copyrighted data on their servers .As for the third demand: We have no intention of removing anything as long as our actions are not violating Swedish law and to our knowledge this is not the case . Quello che chiedi tu, il "vigilare", è lo stesso del pretendere che i siti di cucina in Italia vigilino affinché non ci siano ricette che contemplino la carne di maiale, altrimenti l'Iran e altri Paesi musulmani possono fargli causa visto che lì è illegale mangiare carne di maiale.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 25 aprile 2009 17.21-----------------------------------------------------------
          • pabloski scrive:
            Re: Chiudiamo anche Google
            no il discorso dell'Iran non quadra....un sito di cucina italiano deve rispettare la legge italiana non quella dei Pasdaranriguardo i torrent se dai un'occhiata qui http://wiki.theory.org/BitTorrentSpecification ti accorgerai che i torrent permettono di localizzare gli host coinvolti nello scambio di dati, quindi si tratta in pratica di dare l'indirizzo dello spacciatore o del contrabbandiere di armi locale
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Chiudiamo anche Google
            - Scritto da: pabloski
            no il discorso dell'Iran non quadra....un sito di
            cucina italiano deve rispettare la legge italiana
            non quella dei PasdaranCosì come un sito di torrent svedese deve rispettare la legge svedese non quella degli Stati Uniti, dell'Italia o di qualunque altro Paese.E la legge svedese è chiara in merito, i torrent non sono illegali. Tutto il resto sono basse insinuazioni che non reggono alla prova dei fatti.
            riguardo i torrent se dai un'occhiata qui
            http://wiki.theory.org/BitTorrentSpecification ti
            accorgerai che i torrent permettono di
            localizzare gli host coinvolti nello scambio di
            dati, quindi si tratta in pratica di dare
            l'indirizzo dello spacciatore o del
            contrabbandiere di armi localeRipeto, se non ci sono seed il torrent funziona (nel senso che viene accettato dal client) ma non scarichi una mazza. Non è nel file torrent che sono contenuti gli IP di chi condivide quei file. Così come il fatto che il o i tracker sia/siano offline o magari non esista/esistano proprio, non impedisce di scaricare se ci sono seed (vedi torrent ex Colombo).Quindi non si fornisce un bel niente come indirizzo dello spacciatore e cose simili.Se proprio ci tieni a paragonare i file coperti da copyright alla droga, il torrent non è altro che un cartello con su scritto "Cerco XXXXXXX", il client è la mano che alza il cartello. Ma se nessuno ti risponde puoi stare pure a cercare per l'eternità. Non è chi ti ha dato il cartello ad esser colpevole.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 aprile 2009 00.31-----------------------------------------------------------
      • Eye of the Net scrive:
        Re: Chiudiamo anche Google
        No, non lo distinguo dato che i risultati sono gli stessi e se Google non volesse fare quello che fa TPB (ossia indicizzare i torrent) potrebbe rimuovere i .torrent dal suo indice.Invece Google e TPB fanno la stessa cosa solo che agli svedesi fanno causa mentre a Google danno i soldi per la pubblicità di film e canzoni. Vedi un po' tu se tutto questo ha una logica. Secondo me stanno solo cercando di tappare le falle più evidenti nel loro business model, ma ormai è tutta la diga che sta per crollare.
        • Mike scrive:
          Re: Chiudiamo anche Google
          - Scritto da: Eye of the Net
          No, non lo distinguo dato che i risultati sono
          gli stessi e se Google non volesse fare quello
          che fa TPB (ossia indicizzare i torrent) potrebbe
          rimuovere i .torrent dal suo
          indice.

          Invece Google e TPB fanno la stessa cosa solo che
          agli svedesi fanno causa mentre a Google danno i
          soldi per la pubblicità di film e canzoni. Vedi
          un po' tu se tutto questo ha una logica. Secondo
          me stanno solo cercando di tappare le falle più
          evidenti nel loro business model, ma ormai è
          tutta la diga che sta per
          crollare.Probabilmente era ironico eh?!
        • pippogrillo scrive:
          Re: Chiudiamo anche Google
          - Scritto da: Eye of the Net
          No, non lo distinguo dato che i risultati sono
          gli stessi e se Google non volesse fare quello
          che fa TPB (ossia indicizzare i torrent) potrebbe
          rimuovere i .torrent dal suo
          indice.

          Invece Google e TPB fanno la stessa cosa solo che
          agli svedesi fanno causa mentre a Google danno i
          soldi per la pubblicità di film e canzoni. Vedi
          un po' tu se tutto questo ha una logica. Secondo
          me stanno solo cercando di tappare le falle più
          evidenti nel loro business model, ma ormai è
          tutta la diga che sta per
          crollare.il 'piccolo' particolare che vi sfugge e' che google non ha un tracker per permetterti di scaricare i file, cosa che invece fa piratebay
          • fRancescoM scrive:
            Re: Chiudiamo anche Google
            esiste dht
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Chiudiamo anche Google
            - Scritto da: pippogrillo
            - Scritto da: Eye of the Net

            No, non lo distinguo dato che i risultati sono

            gli stessi e se Google non volesse fare quello

            che fa TPB (ossia indicizzare i torrent)
            potrebbe

            rimuovere i .torrent dal suo

            indice.



            Invece Google e TPB fanno la stessa cosa solo
            che

            agli svedesi fanno causa mentre a Google danno i

            soldi per la pubblicità di film e canzoni. Vedi

            un po' tu se tutto questo ha una logica. Secondo

            me stanno solo cercando di tappare le falle più

            evidenti nel loro business model, ma ormai è

            tutta la diga che sta per

            crollare.

            il 'piccolo' particolare che vi sfugge e' che
            google non ha un tracker per permetterti di
            scaricare i file, cosa che invece fa
            piratebayIl tracker è inutile, esiste DHT.Quello che è indispensabile per utilizzare un torrent non è il tracker ma i seed.
          • pippogrillo scrive:
            Re: Chiudiamo anche Google
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
            Il tracker è inutile, esiste DHT.
            Quello che è indispensabile per utilizzare un
            torrent non è il tracker ma i
            seed.che c'entra, sto dicendo che il problema di piratebay sono i torrent sul loro server e i tracker su loro server. Fin che non rimuovono queste due cose non possono pretendere di essere paragonati a google. Scommetti che piratebay avrebbe molto meno traffico (e meno introiti pubblicitari) se fosse semplicemente un search engine come altavista o yahoo?
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Chiudiamo anche Google
            - Scritto da: pippogrillo
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato

            Il tracker è inutile, esiste DHT.

            Quello che è indispensabile per utilizzare un

            torrent non è il tracker ma i

            seed.

            che c'entra, sto dicendo che il problema di
            piratebay sono i torrent sul loro server e i
            tracker su loro server. Fin che non rimuovono
            queste due cose non possono pretendere di essere
            paragonati a google. Scommetti che piratebay
            avrebbe molto meno traffico (e meno introiti
            pubblicitari) se fosse semplicemente un search
            engine come altavista o yahoo?Altavista e yahoo non li usa più nessuno da anni, ormai quasi tutti usano google. E con google i torrent si trovano.Inoltre, il tuo discorso non regge semplicemente pirate bay copia altri siti analoghi e molti altri siti copiano pirate bay. Quello che trovi su pirate bay lo trovi anche su mininova, su sumotorrent e su decine di altri siti. La differenza è che pirate bay è legale perché in Svezia i torrent essendo dei link contenenti un hash e un checksum non sono illegali (a meno che non mi dimostri che un numero è sotto copyright... peccato che quei file siano divx e mp3 e archivi e quindi "il numero" non è quello del file originale -non compresso-). Che poi un giudice corrotto li abbia condannati non cambia il fatto che sia legale, la sentenza non è definitiva ma se anche lo fosse il giudice non era imparziale e quindi si ripeterà il proXXXXX.Inoltre, Pirate Bay si autofinanzia anche coi gadget, e ha alle spalle una folla sempre più numerosa anche a livello politico. Come direbbe il mio fratello terrorista-criminale V di "V per Vendetta", lui direbbe che il sito è un simbolo, come quelli che lo abitano. E' la gente che conferisce poteri ai simboli, mentre da soli i simboli perdono totalmente di significato.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 aprile 2009 06.07-----------------------------------------------------------
      • CCC scrive:
        Re: Chiudiamo anche Google
        - Scritto da: linus
        - Scritto da: Eye of the Net

        Cercate filetype:torrent seguito dal titolo del

        film o della canzone che preferite. Altro che
        The

        Pirate

        Bay!
        ancoraaaaaa sto esempietto da bimbetto che non
        distingue la differenza tra un motore di ricerca
        globale e un indice di
        torrenti??io vedo solo due domini internet... punto...ma se proprio vogliamo andare a distinguare:uno di questi indicizza solo file torrent e non fa altrol'altro indicizza file torrent, siti XXXXX, casinò online, siti pseudo-pedofili, siti warez e XXXXXXX vari, siti razzisti/nazisti/ecc.e inoltre, traccia e profila mezzo mondo, viola la privacy dei suoi stessi utenti, spesso e volentieri affianca i peggiori governi autoritari nel reprimere liberi cittadini (ad esempio: in cina)mi sono dimenticato qualcosa???me la spieghi meglio tu la differenza?????
  • Er Puntaro scrive:
    Sgrunt!
    Tutta una questione di soldi!Non se ne può più di vivere frenati da questa struttura paralizzante del profitto!http://www.youtube.com/watch?v=UTH8YGSgaGQ
  • hiroito scrive:
    visto?
    Conflitto.... tutto il mondo è paese...
  • Andrea scrive:
    EPIC FAIL
    alla faccia del conflitto d'interesse :v
    • Minestrone di cavolfiori scrive:
      Re: EPIC FAIL
      Anche noi esportiamo la "democrazia" :D
    • Mau scrive:
      Re: EPIC FAIL
      Epic fail proprio, l'inglese è fantastico, in 2 parole sintetizzi un'enciclopedia di opinioni :) Che pena che fanno le case discografiche & co...
    • aPenguin scrive:
      Re: EPIC FAIL
      OMEGA EPIC FAIL!Con il proXXXXX alla Baia e questa succulenta notizia hanno sollevato davvero un vespaio.Gli svedesi ora hanno 2 possibilita':1-rifare il proXXXXX2-fare finta di niente e dire che non c'e' conflitto di interesse.Nel caso 1 ci saranno buone probabilita' che il verdetto venga annullato.Nel caso 2.. la gente, gli svedesi, si incazzeranno talmente tanto da far diventare il partito pirata non il 4 partito nazionale (diventato dopo il proXXXXX della settimana scorsa) ma molto probabilmente il terzo e prossimamente entrera' nel parlamento europeo con lo scopo primario di riformare il copyright.In ogni caso l'industria dei contenuti, con queste ultime mosse si e' giocata non solo la poca credibilita' che prima aveva, ma anche il cash dei consumatori svedesi (e non solo) i quali ancor di piu' ci pensaranno prima di spendere x foraggiare la stessa industria (straniera) che a suon di denaro si permette il lusso di andare a casa loro a dettar legge.Altro che 70 anni di diritto d'autore!E' davvero l'inizio della fine dell'industria dei contenuti.
      • 01234 scrive:
        Re: EPIC FAIL
        secondo me sei troppo ottimista (ahinoi)tornando sulla linguistica anche l'italiano "figura di m***a" non è poi così male :-D (ma tanto questi vanno avanti :-( )chiudo considerando che esportiamo soprattutto disonestà e conflitti "interessici" - la FDM la facciamo noi con noi stessi (e già è grave) e con l'europa tutta...
        • aPenguin scrive:
          Re: EPIC FAIL
          Si, può darsi che sia troppo ottimista :)Hanno fatto e continuano a fare una FDM. Con questo non risolvono la pirateria che comunque c'è e ci sarà ancora.. Il tutto si svolgerà sempre più nell'ombra.(ghost)
      • Anonymous scrive:
        Re: EPIC FAIL

        Altro che 70 anni di diritto d'autore!
        E' davvero l'inizio della fine dell'industria dei
        contenuti.Un proverbio dice: A chi non basta, ciò che basta, non basterà mai cosa alcuna.
        • Wolf01 scrive:
          Re: EPIC FAIL
          Rilancio con "Per un punto Martin perse la capa" (che tradotto significa che bisogna sempre considerare anche i più piccoli dettagli anche sul giudice, non solo sull'imputato, mica sono la repubblica delle banane là, se ne accorgono)
      • gibrovacco scrive:
        Re: EPIC FAIL
        In Italia probabilmente si sarebbe fatto finta di niente.. siamo così abituati all'annullamento della democrazie e al conflitto di interessi che, ormai, nemmeno ci disgustano più. Semplicemente cambiamo canale per guardare le t***e delle veline o l'ultimo gol di Vieri.In Svezia per fortuna le cose sono differenti e una notizia del genere potrebbe portare, oltre che all'annullamento del proXXXXX, a stroncare la carriera del giudice in esame.Aspettiamo e stiamo a vedere.
        • hibee72 scrive:
          Re: EPIC FAIL
          Per l'ultimo gol di Vieri, hai voglia a cambiare canale... :PPer le t***e (delle veline e non solo) basta un Verissimo qualsiasi.
Chiudi i commenti