Regno Unito: 5,5 cyberattacchi ogni secondo

Regno Unito: 5,5 cyberattacchi ogni secondo

È impressionante la frequenza dei cyberattacchi che si verificano ogni giorno: ecco la ricerca condotta da NordVPN nel Regno Unito.
È impressionante la frequenza dei cyberattacchi che si verificano ogni giorno: ecco la ricerca condotta da NordVPN nel Regno Unito.

I risultati di una ricerca appena pubblicati da NordVPN non sono affatto incoraggianti: considerando esclusivamente il Regno Unito, il volume di cyberattacchi registrati è molto elevato, ben 5,5 ogni secondo. Un dato allarmante, che fotografa un trend con tutta probabilità replicato in modo simile in altri territori.

I cyberattacchi più comuni nel Regno Unito

Non bisogna ad ogni modo pensare che si tratti sempre, in ogni singolo caso, di un’azione come quella legata all’infezione di un ransomware o al furto delle informazioni personali. Lo studio prende in considerazione incidenti dagli effetti meno nefasti, almeno nel breve periodo, come il ricevimento di email collegate a campagne di phishing, l’accesso a siti contraffatti o la visualizzazione di pop-up che nascondono un’insidia.

Molte delle violazioni avvengono senza che l’utente se ne renda conto. Prendendo come esempio proprio i pop-up, l’eventuale click non svuota il conto bancario in pochi secondi, ma inietta cookie nel dispositivo che da lì in poi tracceranno in modo invasivo la sua attività online. Anche questo, a conti fatti, è un cyberattacco. Ecco quelli segnalati con maggiore frequenza dai residenti nel Regno Unito:

  • il 50% circa degli intervistati afferma di trovarsi costantemente alle prese con pop-up pubblicitari difficili da togliere di mezzo;
  • per il 30%, le minacce si manifestano sotto forma di email, link e allegati sospetti recapitati nella casella di posta elettronica;
  • sempre il 30% circa racconta di aver visto comparire in modo casuale e non voluto siti Web potenzialmente riconducibili a una truffa.
  • il 19% ha visto il proprio dispositivo infettato da un malware;
  • per il 18% è avvenuto il furto delle password o la compromissione degli account;
  • il 12% circa si è trovato a dover fare i conti con cybercriminali capaci di rubare credenziali, dati finanziari o denaro;
  • l’11% è caduto nella trappola di un ransomware;
  • sempre l’11% circa ha perso i propri dati in seguito a un cyberattacco;
  • poco meno dell’8% ha involontariamente ceduto il controllo della propria webcam ai criminali.

In questo momento hai la possibilità di sottoscrivere un  abbonamento biennale a NordVPN con il 63% di sconto sul prezzo di listino, approfittando della promozione in corso. Nel pacchetto sono incluse funzionalità come Threat Protection che blocca in modo automatico i malware, l’accesso a più di 5.500 server nel mondo a cui veicolare il traffico dati e molto altro ancora.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Fonte: NordVPN
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 14 lug 2022
Link copiato negli appunti