Cyberattacco contro ViaSat, indagine della NSA

Cyberattacco contro ViaSat, indagine della NSA

La NSA e le agenzie di intelligence francese e ucraina hanno avviato un'indagine per scoprire gli autori del cyberattacco effettuato contro ViaSat.
Cyberattacco contro ViaSat, indagine della NSA
La NSA e le agenzie di intelligence francese e ucraina hanno avviato un'indagine per scoprire gli autori del cyberattacco effettuato contro ViaSat.

ViaSat aveva confermato a fine febbraio di aver subito un attacco informatico contro il suo servizio satellitare, quasi contemporaneamente all’invasione dell’Ucraina da parte della Russia. In base alle informazioni ricevute dalla Reuters, gli analisti della NSA (National Security Agency) degli Stati Uniti, la ANSSI (Agence Nationale de la Sécurité des Systèmes d’Information) della Francia e l’intelligence ucraina hanno avviato un indagine per verificare se gli autori sono cybercriminali pagati dal Cremlino.

Cyberattacco preventivo contro Viasat

Il satellite KA-SAT della statunitense ViaSat (da non confondersi con l’omonima italiana Viasat) offre una connessione Internet all’intera Europa. Oltre agli utenti privati, tra i clienti del provider statunitense ci sono anche la polizia e i militari dell’Ucraina. ViaSat ha dichiarato che l’interruzione del servizio è stato causato da un singolo attacco esterno, senza tuttavia fornire ulteriori dettagli. Ciò è avvenuto la mattina del 24 febbraio, giorno dell’invasione dell’Ucraina da parte della Russia, quindi i due eventi sembrano correlati.

L’attacco informatico ha suscitato l’interesse delle varie agenzie di intelligence perché ViaSat offre servizi agli Stati Uniti e ai suoi alleati. ViaSat ha affermato che i clienti governativi non sono stati interessati dall’interruzione. Sono invece ancora offline migliaia di utenti che hanno acquistato il servizio tramite rivenditori di terze parti.

Sfruttando un errore di configurazione presente nella sezione di gestione, i cybercriminali hanno disattivato i modem tramite un accesso da remoto. Per risolvere il problema è necessario un intervento tecnico sul posto o in un centro assistenza. Alcuni di essi dovranno essere sostituiti.

ViaSat ha assunto gli esperti di Mandiant (azienda acquisita da Google) per scoprire gli autori dell’attacco. Ora sull’accaduto indagano anche NSA, ANSSI e intelligence ucraina.

Da circa due settimane, i cittadini ucraini possono utilizzare il servizio Starlink di SpaceX. Elon Musk ha tuttavia avvisato gli utenti che il segnale satellitare potrebbe essere rilevato dai russi, quindi occorre prendere alcune precauzioni.

Fonte: Reuters
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 13 mar 2022
Link copiato negli appunti