DAZN Standard e DAZN Plus: tutto sui nuovi abbonamenti

DAZN Standard e DAZN Plus: tutto sugli abbonamenti

È ufficiale, dal mese di agosto DAZN proporrà due formule di abbonamento: uno Standard da 29,99 euro al mese e il nuovo Plus da 29,99 euro.
È ufficiale, dal mese di agosto DAZN proporrà due formule di abbonamento: uno Standard da 29,99 euro al mese e il nuovo Plus da 29,99 euro.

A partire dall’estate, DAZN proporrà due abbonamenti anziché uno solo come fino a oggi. Al fianco di quello battezzato Standard, il cui prezzo rimarrà ancorato a 29,99 euro al mese, debutterà il nuovo Plus al costo mensile di 39,99 euro. La piattaforma lo ha appena reso ufficiale, vediamo quali sono le novità introdotte e cosa differenzierà i due piani

Due abbonamenti per DAZN: Standard e Plus

Anzitutto, la data in cui cambierà tutto: il 2 agosto. La scelta non è casuale, anticiperà di qualche giorno l’inizio Serie A 2022-23 previsto per il 13 agosto. Il servizio disporrà ancora dei diritti per trasmettere sette dei dieci incontri di ogni giornata in esclusiva.

La novità è stata introdotta in primo luogo per risolvere le problematiche legate alla doppia utenza (o concurrency) ovvero la visione dei contenuti in contemporanea su due dispositivi differenti. Questa la risposta ufficiale fornita da DAZN alla domanda Posso utilizzare il mio abbonamento in contemporanea con un’altra persona?

I dati di accesso dell’account DAZN sono personali e non cedibili. Come per altri servizi di streaming in abbonamento legati a contenuti audiovisivi, al fine di garantire l’utilizzo corretto della contemporaneità della visione, DAZN prevede che l’accesso al servizio sia possibile solo per le persone che appartengono al medesimo nucleo domestico. Dal 2 agosto, chi usufruirà del piano Standard potrà visualizzare contenuti in contemporanea su due dispositivi solo se entrambi connessi alla stessa rete internet della propria abitazione. Con il piano Plus invece si potrà vedere contenuti in contemporanea anche attraverso due reti internet differenti.

Ecco dunque la differenza tra le due formule di abbonamento:

  • DAZN Standard permetterà di registrare due dispositivi e la visione in contemporanea da due dispositivi, ma solo connessi alla stessa rete WiFi;
  • DAZN Plus permetterà di registrare fino a sei dispositivi e la visione in contemporanea da due dispositivi, anche distanti e connessi a reti diverse.

Per quanto riguarda il reset dei dispositivi associati, sarà consentito almeno due volte ogni mese.

DAZN si riserva la possibilità di inserire un tetto mensile, ma in ogni caso il numero minimo di volte in cui potrai fare reset non sarà mai inferiore a due al mese.

Chi lo scorso anno ha attivato l’offerta a 19,99 euro al mese potrà usufruirne fino al rinnovo di settembre, dopodiché l’account sarà associato automaticamente al piano Standard.

In ogni momento gli utenti saranno in grado di cambiare piano, passando da Standard a Plus e viceversa. Per i profili attivati con TIM, l’operatore fornirà informazioni a breve.

Doppia utenza: il nucleo domestico non è la famiglia

Tornando alla questione doppia utenza, la piattaforma chiaro e netto tra il concetto di nucleo domestico e quello di famiglia. Questa la risposta alla domanda Posso condividere la password con un membro della famiglia che non vive con me?

No. L’account DAZN è personale e non cedibile. Non puoi dare accesso al tuo account DAZN a persone che non fanno parte del tuo nucleo domestico.

Tutti gli altri dettagli a proposito dei nuovi abbonamenti di DAZN sono consultabili sulle pagine del sito ufficiale.

Chiudiamo con un altro dettaglio non di poco conto in merito a carte e codici prepagati.

Tutte le carte e i codici prepagati DAZN possono essere attivati entro dodici mesi dalla data di acquisto e danno accesso al piano DAZN Plus.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 9 giu 2022
Link copiato negli appunti