Defacciato anche il sito di Giulio Tremonti

Dopo l'attacco al sito della Gelmini viene preso di mira un altro sito associato ad un membro del Governo

Roma – Dopo il sito della collega di governo Mariastella Gelmini, anche il sito Internet intestato al ministro dell’Economia e delle Finanze Giulio Tremonti è stato preso di mira da defacer.

Chiunque si recasse sulla home page , in queste ore vi troverebbe una scritta inequivocabile con cui è stata sostituita:

la home page modificata

Se nel caso della Gelmini si era trattato di un attacco a certi contenuti del sito, nel caso di Tremonti i defacer di “Onda Anomala” sembrano essersi limitati a modificare la home page per trasmettere il proprio messaggio politico.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Wolf01 scrive:
    Garanti Privacy, tutti uguali
    "Ma quelle informazioni sono e devono rimanere segrete, ha deciso ICO, il Garante locale della privacy"Si, difendono la privacy di chi si infiltra nella privacy del cittadino, bel controsenso, che infami...
  • Venkman scrive:
    Piano Nazionale Ripartizione Frequenze
    Stasera al rientro a casa proverò con i miei apparati radioamatoriali (Icom IC-7400 e Icom IC-E92) a vedere se ricevo qualcosa intorno ai 38-40 MHz...Molto interessante quello che riporta la nota nr. 52 del Piano Nazionale di Ripartizione delle Frequenze:"La banda di frequenze 33,15-40,15 MHz è la banda di media frequenza dei ricevitori televisivi. Nell'assegnare frequenze di tale banda alle stazioni dei servizi previsti in tabella debbono essere adottate le precauzioni necessarie a proteggere detti ricevitori."
  • Undertaker scrive:
    Bluff
    Tipicamente una bufala: Quei furgoni non fanno proprio niente !la segnalazione su chi ha un televisore hanno detto che ce l'hanno grazie ai negozi che riferiscono i nomi dei compratori e li usano per spedire lettere dove si intima di pagare perché il magico "detector" ha rivelato che avete un televisore !(rotfl)Esattamente come le lettere spedite dalla rai, che inviava lettere alla cieca incrociando i date delle anagrafi con quelli del registro abbonati io non sono cascato nel bluff, un sacco di altra gente sí.
    • fred scrive:
      Re: Bluff
      tecnicamente si possono fare dei rilievi che dimostrano che esiste un televisore acceso, rose si riesce ad estrarne anche il video, ma nessuno puo' dire se quell oche stanno rilevando sia il televisore giusto;sia su televisori che su schede tv esiste un passaggio temporaneo del segnale ricevuto ad una frequenza costante con base a 38,9mhz in cui vengono applicati dei filtri e poi il circuito rilevatore che estrae il video e un'informazione per l'audio.Dato che tale segnale ha la stessa frequenza per tutti i canali ricevuti e' piu' facile da individuare inoltre contiene il video del canale momentaneamente sintonizzato.E' vero pero' che oltre ad essere un segnale estremamente basso, la circuiteria che lo tratta e' composta di una parte molto piccola dell'apparecchio ed e' contenuta nel tuner che notoriamente e' completamente metallico quindi di segnale al di fuori se ne trova ben poco;in osostanza tecnicamente si puo' fare ma e' mooolto difficile e i risultati potrebbero essere inutili.
      • IoMe scrive:
        Re: Bluff
        Potrebbe avere a che fare con questohttp://en.wikipedia.org/wiki/TEMPESTma non so se sia possibile capire *quale* televisore si stia 'intercettando'.
      • Andonio scrive:
        Re: Bluff
        La conversione delle frequenze di tutti i canali ricevuti sulla cosidetta FI frequenza intermedia dell'apparechio TV (siu 40MHZ) e' con tutta probabilta' il collo di bottiglia dove si puo' vedere se qualcuno ha il televisore. Con dei ricevitori molto sensibili posti nelle vicinanze, sintonizzati su quella frequenza e con una banda passante sui 7 MHz si puo' dire con certezza se c'e' un apparecchio acceso e, demodulando il segnale, dire anche quale cananle si sta guardando. PERO": 1)il TV deve essere acceso2)se il furgoncino-controllore e' sotto un condominio dove ci sono 7 o 8 TV accesi contemporaneamente, non ci capisce piu' niente. Il sistema funziona nelle case isolate o se il controllore e' sicuro che ci sia un solo utnte (quello da controllare) col TV acceso. Cio' richiede lunghi appostamenti e controlli di movimenti in uscita ed entrata nella casa da controllare.Siamo sicuri che il gioco valga la condela e che non sia una bufala per spaventare gli "evesori". Oggi c'e' molta ignoranza tecnica e molto "revival" di maghi e religioni.....
        • Funz scrive:
          Re: Bluff
          - Scritto da: AndonioCi toccherà foderare di stagnola anche il televisore? :D(io il canone lo pago, per la cronaca, anche se la TV la guardo poco o niente).
        • panda rossa scrive:
          Re: Bluff
          - Scritto da: Andonio
          1)il TV deve essere accesoIl TV deve essere acceso o il tuner deve essere acceso?Perche' e' possibile escludere il tuner e usare il TV come schermo per la wii o per vedere i dvd.
          • Andonio scrive:
            Re: Bluff
            Il tuner.....Pero' se accendi il TV anche SOLO per guardare un DVD , l'oscillatore locale resta comunque acceso ed oscilla sulla frequenza necessaria a portare sui 40Mhz l'ultimo canale che e' rimasto sintonizzato prima di spegnere e lo spione nel furgoncino non sa che tu invece stai guardano un DVD o stai giocando con la play station, per cui, se in inghilterra l'abbonamento TV NON E' tassa di possesso come in italy, ti conviene far salire lo spione che c'e' sul furgoncino e fargli vedere che usi il TV solo come terminale video .... mala tempora currunt......
          • fred scrive:
            Re: Bluff
            potremmo generare un po' di rumore, amplificarlo, farlo passare attarverso allo stesso filtro ceramico usato nei tuner, amplificarlo ulteriormente e collegarvi un'antenna accordata sui 37mhz circa, anche caricata se la vogliamo piccola; sono sicuro che il rumore di fondo propagato dall'antennino copre di moltissime misure il livello del segnale sfuggito al tuner al punto che qualsiasi misura darebbe solo rumore di fondo (rimane comunque evidente la presenza anomala di un rumore di fondo molto elevato se ne viene misurata l'intensita');i finali usati sui cellulari vecchi si prestano bene all'utilizzo, si trovano i datasheet con facilita' e sono di bocca buona almeno alle prove che ho fatto io.E comunque sono convinto anch'io che magari qualche strumento utile sul camioncine c'e' ma sia inutilizzato mentre si gioca moltp piu' sulle paure dele gente.Semplicifichiamo ancora i lcircuito, rubiamo un tuner da un vecchio tv o videoregistrator, gli diamo 12 volts e amplifichiamo il rumore generato nel discriminatore sempre dopo avere smontato il vecchio cellulare a cui dobbiamo solo abbassare la tensione (ma molti di quegli ibridi lavorano anche a 12), ecco il sistema antirilevamento fatto con 4 soldi....
          • aaaaaaaaaa scrive:
            Re: Bluff
            - Scritto da: fred
            potremmo generare un po' di rumore, amplificarlo,
            farlo passare attarverso allo stesso filtro
            ceramico usato nei tuner, amplificarlo
            ulteriormente e collegarvi un'antenna accordata
            sui 37mhz circa, anche caricata se la vogliamo
            piccola; sono sicuro che il rumore di fondo
            propagato dall'antennino copre di moltissime
            misure il livello del segnale sfuggito al tuner
            al punto che qualsiasi misura darebbe solo rumore
            di fondo (rimane comunque evidente la presenza
            anomala di un rumore di fondo molto elevato se ne
            viene misurata
            l'intensita');
            i finali usati sui cellulari vecchi si prestano
            bene all'utilizzo, si trovano i datasheet con
            facilita' e sono di bocca buona almeno alle prove
            che ho fatto
            io.

            E comunque sono convinto anch'io che magari
            qualche strumento utile sul camioncine c'e' ma
            sia inutilizzato mentre si gioca moltp piu' sulle
            paure dele
            gente.

            Semplicifichiamo ancora i lcircuito, rubiamo un
            tuner da un vecchio tv o videoregistrator, gli
            diamo 12 volts e amplifichiamo il rumore generato
            nel discriminatore sempre dopo avere smontato il
            vecchio cellulare a cui dobbiamo solo abbassare
            la tensione (ma molti di quegli ibridi lavorano
            anche a 12), ecco il sistema antirilevamento
            fatto con 4
            soldi....Potresti fornire qualche dettaglio più specifico? (tipo schemi o quant'altro?)
          • fred scrive:
            Re: Bluff
            non esistono schemi gia' pronti ma solo conoscenza e datasheet; ci sono vari modi di generare del rumore, qualsiasi componente attraversato da corrente genera rumore per l'esattezza e si tratta solo di amplificarlo, filtrare la porzione che serve e amplificarlo a sufficenza per andare in antenna; serve una base di conoscenza di elettronica, dati tecnici dei componenti fondamentali lavoro di saldatore e pazienza per sperimentare; il problema e' la strumentazione ma nel mio caso ne ho accesso come molti altri che ci lavorano in mezzo.Nel secondo caso citato andrei a cercare il punto del circuito dopo il filtro che ha massimo segnale e lo preleverei per amplificarlo direttamente con un finale di cellulare con o senza un amplificatore intermedio a transistor o operazionale, ma anche con un semplice operazionale video con elevata F di taglio, insomma di componenti adatti se ne trovano tanti ma lo schema che userai sta tutto nella tua testa.
    • Faraday scrive:
      Re: Bluff
      Comunque una bella gabbia di protezione come la mia potrebbe aiutare non poco contro spioni di vario genere!(cylon)
      • fred scrive:
        Re: Bluff
        immaginavo, se chiudi la sorgente dentro una gabbia di faraday il rilevamento e' piu' difficile ma possibile, magari usando una parabolica per ottenere guadagni oltre i 40dB , ma una parabolica a 39mhz che diametro minimo deve avere con questa lunghezza d'onda?
  • Dan Tichrist scrive:
    E dove non arrivano i furgoncini...
    Arrivo io :)il mio ex mi ha fregato dei soldi, e, come per magia, la BBC e' venuta a sapere che non ha mai pagato il canone.Io gliel' avevo detto che gli conveniva darmi i soldi indietro, ma non mi credeva...Penso che sia stata la prima volta nella storia che un canone e' servito a qualcosa!
    • Guido Angeli scrive:
      Re: E dove non arrivano i furgoncini...
      - Scritto da: Dan Tichrist
      Arrivo io :)

      il mio ex mi ha fregato dei soldi, e, come per
      magia, la BBC e' venuta a sapere che non ha mai
      pagato il
      canone.
      Io gliel' avevo detto che gli conveniva darmi i
      soldi indietro, ma non mi
      credeva...

      Penso che sia stata la prima volta nella storia
      che un canone e' servito a
      qualcosa!e poi alla fine i soldi indietro te li ha dati?
      • Dan Tichrist scrive:
        Re: E dove non arrivano i furgoncini...
        No, pero' stava male fare promesse senza poi fare niente.
        • SkZ scrive:
          Re: E dove non arrivano i furgoncini...
          Grande @^ :DAlmeno non hai lasciato che se li godesse, i tuoi soldi
        • Guido Angeli scrive:
          Re: E dove non arrivano i furgoncini...
          - Scritto da: Dan Tichrist
          No, pero' stava male fare promesse senza poi fare
          niente.secondo me non ha correlato le due cose, probabilmente è ancora convinto di averti fatto fessa, magari pensa tra sé e sé: "che culo che le ho fregato i soldi, così il canone me l'ha pagato lei!" 8)
Chiudi i commenti