Didattica a distanza: gli indispensabili low cost

Non servono spese ingenti per acquistare ciò che serve a seguire le lezioni online della didattica a distanza: ecco qualche consiglio.
Non servono spese ingenti per acquistare ciò che serve a seguire le lezioni online della didattica a distanza: ecco qualche consiglio.

L’impennata nel numero dei contagi e il conseguente inasprimento delle misure restrittive andrà quasi certamente a tradursi in un ritorno massiccio all’adozione della didattica a distanza, già ribattezzata didattica digitale integrata con il ritorno in aula del mese scorso. Le scuole superiori saranno con tutta probabilità le prime interessate. A studenti e soprattutto ai genitori forniamo qui alcuni consigli per l’acquisto di soluzioni low cost in modo da farsi trovare pronti per seguire le lezioni da remoto.

Quale piattaforma utilizzare, è cosa che ogni singolo istituto gestisce in proprio sulla base delle scelte effettuate. Quali strumenti adottare, invece, è scelta della singola famiglia, spesso sulla base del budget disponibile per questo investimento in attrezzatura. In questo approfondimento analizziamo le migliori formule a basso costo per poter accedere alle lezioni a prezzo contenuto, avendo tuttavia a disposizione tutto quel che serve per poter partecipare al meglio alle lezioni online.

La didattica a distanza può essere budget friendly

Fortunatamente, a differenza di quanto avviene ad esempio per lo smart working, non servono risorse tali da gestire pesanti carichi di lavoro. Ciò che occorre per prendere parte alle classi online è un dispositivo in grado di supportare servizi come Meet, Zoom, Teams o le altre piattaforme adottate dall’istituto per l’insegnamento.

In alternativa a uno smartphone o a un tablet, può bastare un Mini PC: qui sotto alcuni modelli acquistabili nella fascia 100-200 euro.

Non può ovviamente mancare un monitor a cui collegare il computer. Se ne trovano ormai di ottima qualità al di sotto dei 100 euro.

A completare la postazione per la didattica a distanza un kit con mouse e tastiera. In questo caso la spesa è davvero contenuta.

Lo stesso vale per gli altoparlanti

…e la webcam con microfono necessaria per prendere parte in modo attivo alle lezioni.

L’alternativa all’acquisto delle singole componenti è costituita dalla scelta di un laptop. L’attuale offerta del mercato si compone di modelli low cost con tutto ciò di cui necessita la didattica a distanza.

A conti fatti con 250/270 euro è possibile essere online, pronti per la propria lezione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

17 10 2020
Link copiato negli appunti