DTT, nuovi denari alla RAI

Con 33 milioni di euro la RadioTv pubblica tenterà di spingere la piattaforma che ancora stenta. Non sono gli ultimi, ne arriveranno altri: per estendere la copertura e fornire migliori servizi. Gentiloni: tutto già previsto

Roma – La televisione digitale terrestre ancora non decolla? Niente paura, il Governo è pronto a fare tutto il possibile per accelerare: ieri il ministro delle Comunicazioni Paolo Gentiloni ha firmato il decreto con cui vengono stanziati 33 milioni di euro per la RAI, allo scopo di aumentare la copertura del DTT e cercare di iniettare contenuti nella tv digitale che possano attirare spettatori.

Non si tratta, peraltro, di uno stanziamento casuale: come ha ricordato lo stesso Gentiloni, si tratta di dobloni previsti in Finanziaria e il decreto firmato ieri non è che l’esecuzione di quanto già stabilito. E non finiscono qui: i 33 milioni sono per il 2007, ma tra 2008 e 2009 l’Erario dovrà sborsarne altri 88 o giù di lì .

“Lo stanziamento – ha spiegato Gentiloni – contribuirà alla copertura dell’85 per cento della popolazione con la nuova tecnologia, prevista entro un anno dall’approvazione del Contratto di Servizio”. Come si ricorderà, infatti, il nuovo Contratto inquadra esplicitamente l’implementazione del DTT come elemento strategico dell’offerta RAI.

Soddisfazione è stata espressa dal direttore generale della RAI, Claudio Cappon , secondo cui da qui a dicembre “si interverrà su circa cento impianti per avviare subito l’estensione delle aree con copertura digitale e migliorare l’omogeneità e la qualità del servizio”. Il piano pluriennale messo a punto “non prevede l’acquisto di frequenze, ma punta su un miglior utilizzo di quelle esistenti, eliminando ridondanze e sovrapposizioni”.

Altre reazioni provengono da Sandro Curzi , consigliere di amministrazione della RAI, secondo cui gli stanziamenti per il DTT sono buone notizie, che si contrappongono a quelle cattive, in particolare l’apertura da parte del celebre giornalista Oliviero Beha di un procedimento penale contro la RAI dove Beha è “da anni inspiegabilmente senza lavoro nonostante una sentenza che ordina l’azienda a darglielo”. Quella di Beha, ha dichiarato Curzi, è l’ennesima causa contro la RAI da parte di suoi dipendenti per ragioni analoghe.

Rodolfo De Laurentis , parlamentare UDC della Commissione di Vigilanza RAI, ha invece criticato l’operato del Governo che, a suo dire, dovrebbe stanziare i fondi solo in presenza di un progetto per anticipare lo switch-off , ovvero il momento della transizione tra tv tradizionale e DTT. “L’UDC – ha dichiarato – sostiene l’opportunità di anticipare l’avvio del digitale al 2010, anziché a partire dal 2012. Se l’Esecutivo è davvero orientato ad adottare un provvedimento condiviso, non vedo quali difficoltà potrà incontrare nel sostenere i nostri emendamenti”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Alessandro S scrive:
    gsm-web-shop.com, inter-movil-store.com
    Ciao a tutti, sto cercando di raggruppare tutti i truffati da questi siti (gsm-web-shop.com, inter-movil-store.com), siti i cui gestori aprono nuovi domini e continuano a truffare come se nulla fosse!UNIAMOCI ED AGIAMO, sia per recuperare i nostri soldi sia per bloccare questi ladri!Fatemi sapere magari postando qua, così poi approfondiamo
    • nicola scrive:
      Re: gsm-web-shop.com, inter-movil-store.com
      mi ero incappato su inter-movil-store tramite il giochino su ebay dove accumulavano feedback fasulli per dare l'impressione di essere seriGli ho mandato diverse mail ed hanno sempre risposto ed io stavo per fare il primo acquisto.Poi per fortuna pero' il sito e' stato oscurato ed ho tirato un sospiro di sollievo quando ho letto questi commenti...Il mio piu' che un commento e' un semplice GRAZIE A TUTTI!!!
    • Giovanni Pratesi scrive:
      Re: gsm-web-shop.com, inter-movil-store.com
      Sono stato truffato avendo acquistato un Nokia-N95 ad 300 presso questo sito inter-movil-store.comHo presentato regolare denuncia alle autorità.
      • alessandro scrive:
        Re: gsm-web-shop.com, inter-movil-store.com
        ciao, hai avuto notizie dopo la denuncia alle autorità? a me hanno fatto capire che la mia denuncia è praticamente inutile
  • alceste scrive:
    vendite pirata
    Anch'io sono stato fregato (per fortuna solo per qualche decina di euro) da aginformpc.itMi piace tutta questa segretezza delle istituzioni... così i batardi continueranno sotto altre spoglie...Giovanni
  • Frank Manzo scrive:
    Finché ci saranno i fessi...
    ... ci sarà sempre chi se ne approfitta.Altrimenti Vanna Marchi non avrebbe fatto i soldi.E nonostante lo si ripeta da anni a destra e a manca che nel settore elettronico/informatico i margini di ricarico sono talmente bassi da rendere impossibili certi prezzi, i fessi continuano a cascarci imperterriti, ottenebrati dal desiderio di risparmiare ad ogni costo, di fare l'"affare", pensando che chi vende sia lì per fare beneficienza e che il risparmio valga qualsiasi rischio. In un paese come l'Italia, poi, covo di ladri e truffatori di ogni genere che possono lavorare indisturbati con la quasi assoluta certezza dell'impunità. Cosa pensate che gli faranno adesso ai 4 di Torino? Se va bene faranno qualche mese di galera e poi torneranno tranquillamente in cerca di altri polli da spennare, con la certezza di trovarne in abbondanza.
    • Pejone scrive:
      Re: Finché ci saranno i fessi...
      Finchè ci saranno gli avidi vorrai dire!E qui per avidi non intendo chi vende (quelli sono LADRI) bensì quelli che si pavoneggiano di avere trovato l'offerta più vantaggiosa per poi scoprire di essere stati gabbati...
  • Nico scrive:
    Complimenti....
    ...al moderatore di PI che continua a cancellare i miei post. Non sono stato volgare, non ho puntualizzato errori di battitura ma di ITALIANO, non sono stato ingiurioso nè offensivo. Complimenti davvero...almeno avesse il coraggio di replicare, invece di cancellare e basta...Sono le 14.26...vediamo quanto dura questo post, prima di finire tra la mani del "democratico" moderatore.
  • YellowT scrive:
    Perchè Mallteam non lo chiudono?
    Anche per Mallteam ci sono centinaia di segnalazioni sui siti dell'aduc e di altre associazioni di gente che ha pagato ma mai ricevuto la merce. La stessa polizia postale della mia città conosce a memoria il nome del titolare ( da notare che io sono di torino ma mallteam è di Bari quindi...) ma nessuno fa nulla per chiuderlo.E questo sito truffa manda anche in giro diffide per diffamazione quando basta cercare con google per vedere come truffano mucchi di persone.
  • Nico scrive:
    Post cancellato.
    Non capisco perchè, il post di un utente che segnalava un errore nell'articolo, è stato cancellato. L'articolo non è stato nemmeno corretto. PI, troppo restia ad accettare critiche ? comunque, come segnalato dall'altro utente, le monete indicate nell'articolo sono mArenghi e non mErenghi. (http://it.wikipedia.org/wiki/Marengo_%28moneta%29).
    • TheGeek scrive:
      Re: Post cancellato.
      - Scritto da: Nico
      Non capisco perchè, il post di un utente che
      segnalava un errore nell'articolo, è stato
      cancellato. L'articolo non è stato nemmeno
      corretto. PI, troppo restia ad accettare critiche
      ? comunque, come segnalato dall'altro utente, le
      monete indicate nell'articolo sono mArenghi e non
      mErenghi.
      (http://it.wikipedia.org/wiki/Marengo_%28moneta%29Bè, dipende forse anche dal tono con il quale è stato segnalato l'errore...tu l'hai riportato in modo "tranquillo", magari l'altro utente l'ha segnalato in modo "trollesco"...imho, chiaro. Comunque strano, perchè di solito non li cancellano i post con le segnalazioni.TG
  • afiorillo scrive:
    Ecco chi erano
    www.inavigatori.comLa storia come viene raccontata qua fa scopa con quella di questo sito-truffa. I tipi si erano "fatti la reputazione" su eBay con i soliti trucchetti, poi hanno aperto il sito (spammato per un certo periodo proprio dalle inserzioni su eBay) ed hanno iniziato a "vendere direttamente" la merce fantasma.Il sito era fatto nella media dei siti fasulli: niente contatti diretti, niente condizioni di vendita, prezzi ridicoli, pagamento solo via ricarica Postepay (poi risultate rubate). Eppure so di diverse persone che ci sono cascate.Inoltre, hanno passato brutti momenti anche persone da mezza Italia che non c'entravano nulla, vittime dei furti di identità.
    • Paolino scrive:
      Re: Ecco chi erano
      - Scritto da: afiorillo
      www.inavigatori.com

      La storia come viene raccontata qua fa scopa con
      quella di questo sito-truffa.E' quella che segnalavo io: per chi e' interessato segua la discussione apposita su free.it.discussioni.gps[cut]
  • Federico scrive:
    Ma chi erano?
    Ma chi erano questi? Il nome del negozio/sito?Tanto tra 2-3 giorni saranno fuori e ne apriranno un altro, voglio sapere il nome del sito per proteggermi
    • tizio scrive:
      Re: Ma chi erano?
      - Scritto da: Federico
      Ma chi erano questi? Il nome del negozio/sito?
      Tanto tra 2-3 giorni saranno fuori e ne apriranno
      un altro, voglio sapere il nome del sito per
      proteggermima non lo sai che c'è la privacy?continuiamo a proteggere ladri e delinquenti, d'altra parte dopo tutto quello che si è visto non c'è da meravigliarsi....
    • scavo roberto scrive:
      Re: Ma chi erano?
      magari foseero quelli di agimforpc lol se si gli sta bene
    • Paolino scrive:
      Re: Ma chi erano?
      - Scritto da: Federico
      Ma chi erano questi? Il nome del negozio/sito?
      Tanto tra 2-3 giorni saranno fuori e ne apriranno
      un altro, voglio sapere il nome del sito per
      proteggermiMa a cosa ti serve sapere il nome del sito???Basta fare la stessa cosa con un altro sito...Se ti vuoi tutelare, evita di credere a certi prezzi dei negozi online.Fai un giro sul ng free.it.discussioni.gps: c'era un negozio che vendeva navigatori al 50% del loro prezzo... e pare che sia rivelata una truffa.La news potrebbe anche essere relativa a questi sito(sottolineo il "potrebbe"), boh!
  • Max scrive:
    Non capisco...
    Quanto speravano di andare avanti queste persone con il giochino di cui sopra?E' evidente che se truffi il prossimo questo si rivolge alla polizia e prima o poi ti beccano. Vendere sul web non significa essere impunibili/imprendibili.Su cosa basavano la loro "tranquillità"?
    • ... scrive:
      Re: Non capisco...
      Sulla tempistica molto rapida.Registrazione del dominio: 40 euro da prepagata (magari registrata sotto falso nome) + 24 ore massimo per l'avvenuta registrazione.Upload del CMS (facilmente già preconfigurato in locale): 1 oraEventuale aggiornamento dei prezzi: 2 oreApertura del "negozio": bello e pronto a 48 ore (e meno) dalla registrazione del dominioRapida registrazione sui motori di ricerca e poi via ad aspettare i polli.Se sono stupidi mettono delle offerte civetta troppo allettanti e durano poco, se sono furbi tengono prezzi di poco superiori a quelli dei distributori nazionali segando iva (-20%) e mettendo un ricarico ridicolo (tipo 5% quando già con il 20% un negoziante regolare fa fatica a tirare avanti).I fessi arrivano, comprano pesante (TV Full HD, Nokia di ultima generazione, ps3), pagano in anticipo poi quando non arriva la roba comincia il teatrino delle giustificazioni.Dato che è matematico che non tutti partono a sporgere denuncia appena la roba acquistata ci mette 1 giorno oltre il previsto ad arrivare (e forse sono gli stessi carabinieri a consigliare un periodo di attesa anche di un mesetto) ma nel frattempo gli imbecilli che vogliono risparmiare a tutti i costi si accalcano ecco spiegato come nel giro di un mesetto e poco più questi truffatori accumulano decine di migliaia di euro.Un giorno poi spariscono, lasciano calmare le acque e non molto tempo dopo ricominciano. Nuovo dominio, nuovi prezzi assurdi, nuovi cretini ecc.ecc....
    • CarCarlo scrive:
      Re: Non capisco...
      Contano sul fatto che anche se li beccano, si fanno al più qualche mese di carcere, magari scontati agli arresti domiciliari così in meno di un anno sono pronti a ricominciare, magari evitando qualche errore (ad esempio prelevando i soldi dal conto corrente in modo che la polizia non possa sequestrare niente).Quello che non funziona in Italia sono le leggi. Se per un reato come questo fossero previsti 15 anni senza sconti o agevolazioni di alcun tipo, penso che si potrebbe ridimensionare il fenomeno delle truffe (on line e non).Le leggi le fanno i politici e noi abbiamo "la casta" di politici che conosciamo indipendentemente dal loro colore.
      • ... scrive:
        Re: Non capisco...
        Il guaio è che se tieni in galera per 15 anni dei piccoli truffatori come questi, gli altri devi tenerli dentro almeno 3/4 volte tanto e questo costa, perchè a differenza del medioevo ci si fanno più problemi sulla qualità della permanenza del detenuto che del danno che questo ha portato alle persone oneste.La soluzione sarebbe tenerli dentro anche solo 1 anno ma di lavori forzati 12 ore al giorno a pane e acqua ma l'ipocrisia di certa gente al governo (la prima che dovrebbe farsi più di un giretto in simili località di villeggiatura) sulla presunta civiltà di questo reale metodo rieducativo non fa altro che fare il gioco dei disonesti portando poi la gente a posto ad acclamare personaggi carismatici quanto dannosi nel momento che decidono di dare il giro a tutto questo...
        • Albex scrive:
          Re: Non capisco...
          Basta dire che in galera C'E' L'aria condizionata... e che IO, onesto cittadino colpevole solo di qualche lieve infrazione al cds e nulla piu, non me la posso permettere in casa mia.
        • ottomano scrive:
          Re: Non capisco...
          - Scritto da: ...
          Il guaio è che se tieni in galera per 15 anni dei
          piccoli truffatori come questi, gli altri devi
          tenerli dentro almeno 3/4 volte tanto e questo
          costa, perchè a differenza del medioevo ci si
          fanno più problemi sulla qualità della permanenza
          del detenuto che del danno che questo ha portato
          alle persone
          oneste.
          La soluzione sarebbe tenerli dentro anche solo 1
          anno ma di lavori forzati 12 ore al giorno a pane
          e acqua ma l'ipocrisia di certa gente al governo
          (la prima che dovrebbe farsi più di un giretto in
          simili località di villeggiatura) sulla presunta
          civiltà di questo reale metodo rieducativo non fa
          altro che fare il gioco dei disonesti portando
          poi la gente a posto ad acclamare personaggi
          carismatici quanto dannosi nel momento che
          decidono di dare il giro a tutto
          questo...Quoto in pieno.Mi fanno venire il voltastomaco coloro i quali affermano che le carceri italiane sono affollate!Ma chi se ne frega! Vai in galera, mica in albergo!Se si mettessero un pò di carcerati ad asfaltare la Salerno-Reggio Calabria, oggi avremmo un'autostrada a basso costo e perfettamente funzionante.La verità è che non conviene ai politici (spesso immanicati con la mafia).Carcere duro = meno delinquenti = meno manovalanza e guadagni per la mafia = meno "consulenze" e "donazioni elettorali" per i vari politicibye
          • ... scrive:
            Re: Non capisco...
            Asfaltare strade, rinforzare argini, riparare ponti, produrre materiali che generalmente dobbiamo acquistare all'estero (e non prendiamo tutto dai paesi comunitari dove siamo legati da leggi speciali)... ce ne sarebbero di cose che si potrebbero fare per risparmiare qualche soldo
          • tonzie scrive:
            Re: Non capisco...
            A su questo argomento sfondate una porta aperta:IMHO le carceri non dovrebbero costare un eurocent a noi!Per mangiare coltivano la terra, e piantano le verdure;Per pagare gli stipendi dei secondini (il cui lavoro è davvero uno di quelli usuranti) scavano in miniera il sale e il carbone...E per rendersi di pubblica utilità asfaltano strade, costruiscono con mattoni, e con cemento sotto il cielo cocente...e magicamente le carceri si svuoteranno!!!Ecco la soluzione: ridurre anche le pene, ma che siano non dure, durissime, che insegnino mestrieri (asfaltare le strade, arare i campi, zappare la terra...)!Altro che aria condizionataMa è mai possibile che secondo la maggior parte delle persone che conosco questa sia una buona idea e nessuno la proponga nemmeno???Avessi i soldi promuoverei un referendum in tal senso (a cui aggiungerei un riforma costituzionale tale per cui quello che viene deciso con l'approvazione di un referendum non può essere toccato se non con un altro referendum)!!!
          • Paolo Tracciato scrive:
            Re: Non capisco...
            - Scritto da: tonzie
            Avessi i soldi promuoverei un referendum in tal
            senso (a cui aggiungerei un riforma
            costituzionale tale per cui quello che viene
            deciso con l'approvazione di un referendum non
            può essere toccato se non con un altro
            referendum)!!!Quoto tutto tranne sti benedetti referendum che non servono ad un bel nulla, se non a dissanguare ulteriorimente le casse dissestate del nostro stato. Tanto chi governa i ca..voli suoi se li fa alla grande con "escamotage"...vedi il referendum che prevedeva l'abolizione del finanziamento ai partiti, vedi il referendum che prevedeva che partitini e partitelli del ca...volo dovessere sparire. E sono passati parecchi anni da quei referendum ma nulla è cambiato, se non in peggio. La soluzione è altrove.....
  • 123 scrive:
    ma si...
    ...tanto un paio di giorni e sono fuori
    • ... scrive:
      Re: ma si...
      Più un altro paio per tirare su un nuovo eshop, tanto i dementi convinti di comprare la PS3 a 200 euro non mancano mai
    • sisko1701 scrive:
      Re: ma si...
      - Scritto da: 123
      ...tanto un paio di giorni e sono fuoriInfatti se non c'è pericolo di inquinamento delle prove, pericolo di fuga, o di reiterazione del reato imputato, in effetti, entro un paio di giorni *devono* uscire.E' un processo, ed una sentenza che li farà tornare dentro.
      • ... scrive:
        Re: ma si...

        Infatti se non c'è pericolo di inquinamento delle
        prove, pericolo di fuga, o di reiterazione del
        reato imputato, in effetti, entro un paio di
        giorni *devono*
        uscire.Inquinamento delle prove no di certo ma reiterazione del reato o fuga sono più che probabili ma del resto con certe leggi del cavolo cosa si vuole pretendere...
        • sisko1701 scrive:
          Re: ma si...
          scusa ma secondo te, solo cosi ad occhiosenza avere in mano cio' che ha il giudicequanto e' probabile che nell'attesa di un processo questi rimettano in piedimedesima attivita' criminosa? Dai... :)Sarebbero anche particolarmente idioti :DIl pericolo di fuga poi non deve esserepresunto, perchè se si usa questo criteriobhe allora vale un po' per tutti. Deve esserecomprovato da elementi specifici.
  • Larry scrive:
    ROTFLMAO
    Semmai MARENGHI ... cosa sono i Merenghi, le monete per comprare le meringhe?
    • A. Stefano scrive:
      Re: ROTFLMAO
      No...no...su andiamo...hehe spero che voi stiate scherzando!! I merenghi sono la moneta usata nei caraibi per acquistare i dischi di Salsa e Merenghe, da qui il nome merenghi...la moneta della musica.
Chiudi i commenti