DVD Jon mette mano a Google Video

Il celebre hacker norvegese ha creato una patch per Google Video che elimina una restrizione nella riproduzione dei video via Internet. Lavoro più facile per Johansen questa volta, anche grazie al codice aperto


Roma – A meno di 24 ore dal rilascio di Google Video , l’hacker ribelle Jon Lech Johansen, alias DVD Jon , ha messo mano al codice del neonato player per eliminare una restrizione che costringe gli utenti a riprodurre solo i video ospitati sui server di Google.

Questa volta il papà di DeCSS non ha dovuto faticare troppo per “craccare” il programma: per Johansen si è trattato semplicemente di prendere il codice pubblico di Google Video, basato sul player open source VideoLAN , e “commentare” (disattivandone la funzionalità) una decina di righe.

La patch realizzata da DVD Jon, scaricabile da qui , fa sì che gli utenti del plug-in di Google possano riprodurre nel proprio browser non solo i video contenuti sul server video.google.com , ma anche quelli inglobati nelle pagine web di qualsiasi altro sito.

Il “bypass” funziona solo su Windows e in presenza del MS.NET Framework, ma chi mastica un po’ di programmazione può applicare le modifiche direttamente ai sorgenti di Google Video e ricompilarli.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Donovant scrive:
    Come settare i path, non riesco ad inclu
    Ho installato le QT su windows, uso DEV-C++, ma anche dopo aver settato i path BIN, LIB e INCLUDE, quando ho incluso il file header qapplication.h., mi dice che no trova la directory, e non so come fare.Quqalcuno mi saprebbe aiutare e spiegare come fare.GRAZIE.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 08 luglio 2006 11.20-----------------------------------------------------------
    • Anonimo scrive:
      Re: Come settare i path, non riesco ad inclu
      - Scritto da: Donovant
      Ho installato le QT su windows, uso DEV-C++, ma
      anche dopo aver settato i path BIN, LIB e
      INCLUDE, quando ho incluso il file header
      qapplication.h., mi dice che no trova la
      directory, e non so come
      fare.
      Quqalcuno mi saprebbe aiutare e spiegare come
      fare.
      GRAZIE.è meglio se usi il forum informatico rispetto a quelle delle notizie (vecchie), avrai più possibilità di trovare risposta ;)
  • Anonimo scrive:
    Re: Già scaricate e compilate
    In effetti non capisco cos'abbia più di .NET, ma comprendo benissimo cos'ha in meno, supporto per il Web (Asp.NET) e per i dispositivi mobili...
  • Anonimo scrive:
    Re: Già scaricate e compilate
    Se fai 2 clic sul bottone ti genera gia' il codice eventhandler?
  • Anonimo scrive:
    Re: Già scaricate e compilate
    Sotto Linux non puoi fare tutto quello che fai sotto Win col .NET Framework, datti un occhiata al sito di Mono. MSFT con WinXPPro ora e con Longhorn dopo, Office e Visual Studio è anni luce avanti a Linux...Dai andate avanti a programmare per regalare via il software. Non la capirò mai questa mentalità. Io programmo per i soldi oltre che per divertimento. Se uno dovesse prendere il mio codice gratis, modificarlo e darlo in giro gratis mi farebbe girare le balle non poco.Con .NET tutto il mio sw lo programmo a mattoncini, in vari building blocks che metto poi insieme per adattarlo alle esigenze del singolo cliente ed ogni cliente non solo mi paga, ma paga per ogni copia che installa. Vallo a spiegare ai linuxari comunisti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Già scaricate e compilate

      Vallo a spiegare ai linuxari comunisti.torna a gicoare.
      • Anonimo scrive:
        Re: Già scaricate e compilate

        torna a gicoare.trasferisciti a Cuba a vivere stipendiato però come un cubano e non come un gringo ciulacubane, li sicuramente come in Cina preferiscono Linux. Vedrai come ti trovi bene. Vorrei vedere se da programmatore dovresti vedere la gente ribaltare gratis a mezzo mondo software su cui hai perso magari anni di sviluppo. Linux va bene nelle scuole, per gli studenti senza soldi e per i paesi di morti di fame come sudamerica ed africa. Per il resto Windows e Office con 400 euro se in versione Professional Oem li metti, altrimenti anche meno, non mi sembra gran che, è quello che spendi in un mese per l'Happy Hour qui a Milano...
  • Anonimo scrive:
    Re: Già scaricate e compilate

    ti stupisci perchè non hai mai provato a farla
    con il net frameworkSe lo dici tu... eccome se ci ho provato, è facilissimo e concordo, però la CLR è lenta, ma lenta, ma leeeentaaa.... non voglio VM tra le scatole, soprattutto non voglio quella menata del .NET Framework (pesantissimo) da installare per far girare un'applicazione da pochi Kb.D'accordo, potrai dire che oramai è diffuso ed integrato nella maggior parte dei SO Windows recenti (XP), però mi son trovato in situazioni in cui la macchina target aveva un .NET più vecchio di quello con il quale è stato sviluppato il sw, dunque picche: ti attacchi all'ADSL e succhi un po' di MB da mamma M$.Con Qt è un altro discorso, ti porti dietro ben poco e la tua applicazione funziona su tutti i Windows senza rogne, per di più è scritta in C++ (efficienza) ed è facilmente portabile su molte piattaforme. Per .NET a parte MONO non vi è altro e poi M$ ha il brutto vizio di cambiar le carte in tavola a suo piacimento.Se il futuro dello sviluppo è passare tramite CLR, VM & compagnia, poveri noi...Saluti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Già scaricate e compilate

      Se lo dici tu... eccome se ci ho provato, è
      facilissimo e concordo, però la CLR è lenta, ma
      lenta, ma leeeentaaa.... non voglio VM tra le
      scatole, soprattutto non voglio quella menata del
      .NET Framework (pesantissimo) da installare per
      far girare un'applicazione da pochi Kb.
      non è lenta perchè il programma prima di andare in esecuzione sulla vm del net framework viene ricompilato al volo e quindi automaticamente ottimizzato per il processore target su cui deve girare. Meglio del net framework non lo trovi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Già scaricate e compilate

      Con Qt è un altro discorso, ti porti dietro ben
      poco e la tua applicazione funziona su tutti i
      Windows senza rogne, per di più è scritta in C++
      (efficienza) ed è facilmente portabile su molte
      piattaforme.e basta che ti aggiornato qt o che incontri un'applicazione che usa una diversa versione di quicktime e sai al punto di partenza. Poi qt crea eseguibili che sono ottimizzati da chi ha compilato il programma, mentre net framwork prima che venga mandato in esecuzione il programma esegue la compilazione a tempo di esecuzione sfruttando quindi le istruzioni macchina del processore su cui sta girando. Poi qt non ha uno straccio di recovery memory manager e quindi gli eventuali bug o memory leak vanno a satura la memoria, mentre in net framework le aree di memoria non più usate e per errore dimenticate, vengono automaticamente svuotate e liberate.
      • Anonimo scrive:
        Re: Già scaricate e compilate
        - Scritto da: Anonimo

        Con Qt è un altro discorso, ti porti dietro ben

        poco e la tua applicazione funziona su tutti i

        Windows senza rogne, per di più è scritta in C++

        (efficienza) ed è facilmente portabile su molte

        piattaforme.

        e basta che ti aggiornato qt o che incontri
        un'applicazione che usa una diversa versione di
        quicktime e sai al punto di partenza. Poi qt crea
        eseguibili che sono ottimizzati da chi ha
        compilato il programma, mentre net framwork prima
        che venga mandato in esecuzione il programma
        esegue la compilazione a tempo di esecuzione
        sfruttando quindi le istruzioni macchina del
        processore su cui sta girando. Poi qt non ha uno
        straccio di recovery memory manager e quindi gli
        eventuali bug o memory leak vanno a satura la
        memoria, mentre in net framework le aree di
        memoria non più usate e per errore dimenticate,
        vengono automaticamente svuotate e liberate.Scusa visto che te ne intendi, ma usando Mono su linux poi ho questi vantaggi di cui parli?
        • Anonimo scrive:
          Re: Già scaricate e compilate

          Scusa visto che te ne intendi, ma usando Mono su
          linux poi ho questi vantaggi di cui parli?non conosco l'implementazione di mono quindi non so se è come il net framework originale di windows.
  • Anonimo scrive:
    MALELINGUE
    Vogliodire una malignità :"Sarà che favoriscono il porting visto che sanno già che i brevetti software passeranno a livello europeo?!?"PARENTESI APPARTE :Un grazie smisurato all ' Europa che lavora per Microsoft e società affini !! E poi si meravigliano che non funzioni!
  • Anonimo scrive:
    gnome ha vinto
    mi dispiace per KDE ma gnome in questi ultimi 2 anniha dimostrato di avere una chiara visione di quello che vuole l'utente desktop. usabilitàprogrammi che funzionano veramenteintegrazione nativa con firefoxframework gtk in c purouna marea di binding dal c++ a python varie ed eventuali :D
    • Anonimo scrive:
      Re: gnome ha vinto
      - Scritto da: Anonimo
      mi dispiace per KDE ma gnome in questi ultimi 2
      anni
      ha dimostrato di avere una chiara visione di
      quello che vuole l'utente desktop. Evidentemente io non sono incluso nella categoria "utente desktop" di gnome :'(
    • Anonimo scrive:
      Re: gnome ha vinto

      mi dispiace per KDE ma gnome in questi ultimi 2
      anni
      ha dimostrato di avere una chiara visione di
      quello che vuole l'utente desktop.
      usabilitàSi ... un clone di Windows 95 ....
    • Anonimo scrive:
      Re: gnome ha vinto
      - Scritto da: Anonimo
      mi dispiace per KDE ma gnome in questi ultimi 2
      anni
      ha dimostrato di avere una chiara visione di
      quello che vuole l'utente desktop. talmente chiara che gli utenti GNOME ogni settimana si riversano su osnews /slashdot a smadonnare contro mono contro l'assenza di featurescontro spatial nautilus contro i developers ecc
      framework gtk in c puroe ne vanno fieri ? no sul serio grazie a questi ragionamenti hannocreato quell'aborto di Corba pieno di memory leakimpossibile da debuggare e scandalosamente lento
    • Anonimo scrive:
      Re: gnome ha vinto

      framework gtk in c purocon tanto di buffer overflow, stack heap vulnerabilities...
      • Anonimo scrive:
        Re: gnome ha vinto
        Tra l'altro il progetto gnome ha ben DUE fork, se non erro, kde neanche uno (e un fork guarda caso lo si ha proprio quando parte dell'utenza e' insoddisfatta della politica di sviluppo, e vuole qualcos'altro, magari facendo da se)CiaoMarco
        • Anonimo scrive:
          Re: gnome ha vinto
          i fork di gnome sono w.m , non Desktop. è diverso
        • Anonimo scrive:
          Re: gnome ha vinto
          - Scritto da: Anonimo
          Tra l'altro il progetto gnome ha ben DUE fork, se
          non erro, kde neanche uno (e un fork guarda casopiuttosto che fare un fork di kde conviene riscriverlo da zero :-D
          lo si ha proprio quando parte dell'utenza e'
          insoddisfatta della politica di sviluppo, e vuole
          qualcos'altro, magari facendo da se)
          Ciao
          Marco
          • Anonimo scrive:
            Re: gnome ha vinto
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Tra l'altro il progetto gnome ha ben DUE fork,
            se

            non erro, kde neanche uno (e un fork guarda caso

            piuttosto che fare un fork di kde conviene
            riscriverlo da zero :-D



            lo si ha proprio quando parte dell'utenza e'

            insoddisfatta della politica di sviluppo, e
            vuole

            qualcos'altro, magari facendo da se)

            Ciao

            MarcoAHHAHAHAHAH
  • Anonimo scrive:
    Tutti che ci cascano.
    La loro è una strategia commerciale, sono più furbi di quanto si pensi, e puntualmente ci cascate come un peri.Che ti credi, che i norvegesi facciano beneficenza ? ma per piacere... accontentano la comunità linara cantinara smanettara, che gli fa pubblicità nelle rispettive aziende le quali devono comprare la licenza per accontentare il loro ingenniere. Quindi non è politically correct, è Economically Correct, mooolto correct.p.s. in ogni caso non metto in discussione la validità del prodotto, io le uso da tempo su Win, con licenza pagata e senza fare prodotti multipiattaforma.Luke
  • Anonimo scrive:
    Mah tra GNOME e KDE...
    nessuno saprà mai quale scegliere e quale è il migliore e ci saranno scontri infiniti tra i sostenitori di uno o dell'altro, entrambi scrocconi del sistema operativo e dei software aggratis. Poi ci si chiede come mai tnate società non portano i loro software su Linux. Speriamo che Longhorn si muova ad uscire.
    • Anonimo scrive:
      Re: Mah tra GNOME e KDE...

      Speriamo che Longhorn si muova ad uscire.alloraprepara anche la carta di credito che devi cambiare pc...noi possiamo DECIDERE quale desktop usare,voi dovete DECIDERE quale pc nuovo comprare,intanto io vado avanti con 128 mg di ram :@:@:@:@:@:@:@:D
      • Anonimo scrive:
        Re: Mah tra GNOME e KDE...
        Io il notebook lo cambio ogni quattro anni quindi lo dovrei cambiere lo stesso. Quanto ai 128 mega, io ne ho 512 da subito sul mio Dell Latitude P3 1GHZ (pagati profumatamente nel 2001) e non bastano già ora ma non per colpa di Windows ma per le strutture di dati che devo mantenere in RAM che utilizzo con applicazioni (Es: Omega Tradestation + RTFeed) che per Linux neanche esistono....
      • Anonimo scrive:
        Re: Mah tra GNOME e KDE...

        alloraprepara anche la carta di credito che devi
        cambiare pc...
        noi possiamo DECIDERE quale desktop usare,voi
        dovete DECIDERE quale pc nuovo comprare,intanto
        io vado avanti con 128 mg di ram :@:@:@:@:@:@:@:Dnon c'è bisogni di cambiare il pc per longhorn perchè sarà ed è ALTAMENTE SCALABILE cioè si adatta ad ogni tipo di pc, ancora meglio che windows xp.
        • Le-ChuckITA scrive:
          Se se cominciate a comprare la ram
          - Scritto da: Anonimo


          alloraprepara anche la carta di credito che devi

          cambiare pc...

          noi possiamo DECIDERE quale desktop usare,voi

          dovete DECIDERE quale pc nuovo comprare,intanto

          io vado avanti con 128 mg di ram
          :@:@:@:@:@:@:@:D

          non c'è bisogni di cambiare il pc per longhorn
          perchè sarà ed è ALTAMENTE SCALABILE cioè si
          adatta ad ogni tipo di pc, ancora meglio che
          windows xp.ROTFL, non capisco come fate a bervele così dal 95...
          • Anonimo scrive:
            Re: Se se cominciate a comprare la ram

            ROTFL, non capisco come fate a bervele così dal
            95...linux mandrake se vuoi saperlo mi occupa molta più ram di windows xp sp2. fai un po te.
          • Anonimo scrive:
            Re: Se se cominciate a comprare la ram

            linux mandrake se vuoi saperlo mi occupa molta più ram di windows xp sp2no,guarda linux non gestisce la ram come windows:es:se tu hai 1giga,probabilmente linux prenderà 500 mega in quanto in uqelle 500 ci sono 300 mega bufferizzate per esser rese + veolci.i vari top non sono proprio al 100% sicuri perchè linux fa questo ragionamento:tu hai pagato 1giga di ram,io la uso.altro esempioho 512,risultato occupati 512 mega,se lancio mozilla,viene liberata cache mozilla prende la ram di cui "necessita"(come sopra) e così via.Linux occupa(realmente)meno ram
          • Anonimo scrive:
            Re: Se se cominciate a comprare la ram

            no,guarda linux non gestisce la ram come
            windows:es:
            se tu hai 1giga,probabilmente linux prenderà 500
            mega in quanto in uqelle 500 ci sono 300 mega
            bufferizzate per esser rese + veolci.perchè tu pensi che la gestione della memoria di windows non sia come linux? sveglia, mica windows xp è uguale a windows98!!!!
            altro esempio
            ho 512,risultato occupati 512 mega,se lancio
            mozilla,viene liberata cache mozilla prende la
            ram di cui "necessita"(come sopra) e così via.
            Linux occupa(realmente)meno ramanche la marmotta confezionava la cioccolata...
          • Anonimo scrive:
            Re: Se se cominciate a comprare la ram
            - Scritto da: Anonimo
            perchè tu pensi che la gestione della memoria di
            windows non sia come linux? sveglia, mica windows
            xp è uguale a windows98!!!!beh scusa, ma la gestione della ram/swap e' una delle cose dove c'e' piu' differenza tra linux e i sistemi microsoft, e viene gestita nettamente meglio da linux.E' migliorata sicuramente anche su win, ma non c'e' ancora storia.
          • Anonimo scrive:
            Re: Se se cominciate a comprare la ram

            perchè tu pensi che la gestione della memoria di windows non sia come linux:|:|:|:|:|:|:|:|:|:|:|:|:|questo mi da l'idea che tu stia sparando a 0 senza conoscere nè Linux nè windows.
          • Anonimo scrive:
            Re: Se se cominciate a comprare la ram
            - Scritto da: Anonimo

            no,guarda linux non gestisce la ram come

            windows:es:

            se tu hai 1giga,probabilmente linux prenderà 500

            mega in quanto in uqelle 500 ci sono 300 mega

            bufferizzate per esser rese + veolci.
            perchè tu pensi che la gestione della memoria di
            windows non sia come linux? sveglia, mica windows
            xp è uguale a windows98!!!!Eccone uno che ha capito tutto !! Studiasse invece di sparare s'te cag

            altro esempio

            ho 512,risultato occupati 512 mega,se lancio

            mozilla,viene liberata cache mozilla prende la

            ram di cui "necessita"(come sopra) e così via.

            Linux occupa(realmente)meno ram

            anche la marmotta confezionava la cioccolata...
    • massimilian o sciabica scrive:
      Re: Mah tra GNOME e KDE...
      Col senno di poi, possiamo dire che è uscito e che fa ca..re.Come sempre
  • Anonimo scrive:
    Re: Dai su venitemi a parlare di muli

    Cioè: forse non avete capito: invece di esserci
    uno che lavora gratis e la grande azienda che fa
    i soldi vendendo il suo lavoro, c'è una grande
    azienda che lavora e fa lavorare i suoi
    dipendenti pagati, e gli sviluppatori free
    software che fanno software libero vendendo il
    suo lavoro.

    Tutto al contrario di come dite voi ma che
    strano, spiegatemi perchè...Ehm... Guarda che stai descrivendo una *normale* pratica adottata nel mondo dello sviluppo: anche MS (addirittura) regala il .NET framework SDK (con compilatori e documentazione) con tanto di sorgente di: compilatore C#, CLR e BCL. Il tutto, poi, compilabile sia per Win sia per BSD. Se, poi, usare notepad, WebMatrix, SharpDevelop, MonoDevelop, VI o EMACS non ti basta, puoi comprare (ma nessuno ti obbliga) Visual Studio.Se lo fa *anche* MS, mi sembra scontato che lo facciano aziende dichiaratamente schierate verso l'OSS... o no? :-)
    • Le-ChuckITA scrive:
      Re: Dai su venitemi a parlare di muli
      - Scritto da: Anonimo

      Cioè: forse non avete capito: invece di esserci

      uno che lavora gratis e la grande azienda che fa

      i soldi vendendo il suo lavoro, c'è una grande

      azienda che lavora e fa lavorare i suoi

      dipendenti pagati, e gli sviluppatori free

      software che fanno software libero vendendo il

      suo lavoro.



      Tutto al contrario di come dite voi ma che

      strano, spiegatemi perchè...
      Ehm... Guarda che stai descrivendo una *normale*
      pratica adottata nel mondo dello sviluppo: anche
      MS (addirittura) regala il .NET framework SDK
      (con compilatori e documentazione) con tanto di
      sorgente di: compilatore C#, CLR e BCL. Il tutto,
      poi, compilabile sia per Win sia per BSD. Se,
      poi, usare notepad, WebMatrix, SharpDevelop,
      MonoDevelop, VI o EMACS non ti basta, puoi
      comprare (ma nessuno ti obbliga) Visual Studio.
      Se lo fa *anche* MS, mi sembra scontato che lo
      facciano aziende dichiaratamente schierate verso
      l'OSS... o no? :-)Una applicazione GPL scritta con QT gpl la puoi rivendere (e c'è gente che lo fa), una applicazione scritta in .NET con il compilatore gratis della microsoft non la puoi vendere.
      • Anonimo scrive:
        Re: Dai su venitemi a parlare di muli
        - Scritto da: Le-ChuckITA

        - Scritto da: Anonimo


        Cioè: forse non avete capito: invece di
        esserci


        uno che lavora gratis e la grande azienda che
        fa


        i soldi vendendo il suo lavoro, c'è una grande


        azienda che lavora e fa lavorare i suoi


        dipendenti pagati, e gli sviluppatori free


        software che fanno software libero vendendo il


        suo lavoro.





        Tutto al contrario di come dite voi ma che


        strano, spiegatemi perchè...

        Ehm... Guarda che stai descrivendo una *normale*

        pratica adottata nel mondo dello sviluppo: anche

        MS (addirittura) regala il .NET framework SDK

        (con compilatori e documentazione) con tanto di

        sorgente di: compilatore C#, CLR e BCL. Il
        tutto,

        poi, compilabile sia per Win sia per BSD. Se,

        poi, usare notepad, WebMatrix, SharpDevelop,

        MonoDevelop, VI o EMACS non ti basta, puoi

        comprare (ma nessuno ti obbliga) Visual Studio.

        Se lo fa *anche* MS, mi sembra scontato che lo

        facciano aziende dichiaratamente schierate verso

        l'OSS... o no? :-)

        Una applicazione GPL scritta con QT gpl la puoi
        rivendere (e c'è gente che lo fa), una
        applicazione scritta in .NET con il compilatore
        gratis della microsoft non la puoi vendere.LMAO...
      • Anonimo scrive:
        Re: Dai su venitemi a parlare di muli
        - Scritto da: Le-ChuckITA
        Una applicazione GPL scritta con QT gpl la puoi
        rivendere (e c'è gente che lo fa), una
        applicazione scritta in .NET con il compilatore
        gratis della microsoft non la puoi vendere.Ti sbagli, l'EULA non pone questo tipo di restrizione.
        • Le-ChuckITA scrive:
          Re: Dai su venitemi a parlare di muli
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Le-ChuckITA

          Una applicazione GPL scritta con QT gpl la puoi

          rivendere (e c'è gente che lo fa), una

          applicazione scritta in .NET con il compilatore

          gratis della microsoft non la puoi vendere.

          Ti sbagli, l'EULA non pone questo tipo di
          restrizione.Posso scaricare anche il form designer e l'editor per ADO.net? Se è così che lo vendono a fare?
    • Anonimo scrive:
      Re: Dai su venitemi a parlare di muli
      - Scritto da: Anonimo
      MS (addirittura) regala il .NET framework SDK
      (con compilatori e documentazione) con tanto di
      sorgente di: compilatore C#, CLR e BCL. Il tutto,
      poi, compilabile sia per Win sia per BSD.Ossignur, che mi tocca leggere :|:|:|
      • Anonimo scrive:
        Re: Dai su venitemi a parlare di muli

        - Scritto da: Anonimo

        MS (addirittura) regala il .NET framework SDK

        (con compilatori e documentazione) con tanto di

        sorgente di: compilatore C#, CLR e BCL. Il
        tutto,

        poi, compilabile sia per Win sia per BSD.
        Ossignur, che mi tocca leggere ti "tocca" leggere una semplice, fondata e *dimostrabile* affermazione... Che c'è di strano? :-)
        • Anonimo scrive:
          Re: Dai su venitemi a parlare di muli
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo


          MS (addirittura) regala il .NET framework SDK


          (con compilatori e documentazione) con tanto
          di


          sorgente di: compilatore C#, CLR e BCL. Il

          tutto,


          poi, compilabile sia per Win sia per BSD.

          Ossignur, che mi tocca leggere
          ti "tocca" leggere una semplice, fondata e
          *dimostrabile* affermazione... Che c'è di strano?
          :-)Guarda, voglio fidarmi :)Non è che mi dai un link ai sorgenti di compilatore C#, CLR e BCL della Microsoft?Che poi me li compilo su BSD, :D:D:D
  • Anonimo scrive:
    Re: Dai su venitemi a parlare di muli
    - Scritto da: Le-ChuckITA
    Dai su, avanti, qualcuno che venga a dire che i
    muli lavorano e le grandi aziende rubano...Ehm... il fatto e' che quello che sostieni tu non contraddice questa affermazione. :$
    qui c'è una azienda che ha un grande prodotto, usato
    in tutto il mondo, e lo distribuisce sotto GPL
    pur spendendo un mucchio di quattrini per lo
    sviluppo. Eppure fa i soldi.E' da un pezzo che una alcune societa' hanno trovato il sistema di far fruttare l'OS: il dual licensing. Rilasciare una libreria anche sotto GPL non e' molto rischioso, nel senso che chi sviluppa commercialmente di solito non ha nessuna voglia di far vedere in giro il proprio codice sorgente, e quindi acquistera' la licenza commerciale.E' la stessa strada seguita da MySQL AB, per esempio.
    Cioè: forse non avete capito: invece di esserci
    uno che lavora gratis e la grande azienda che fa
    i soldi vendendo il suo lavoro, c'è una grande
    azienda che lavora e fa lavorare i suoi
    dipendenti pagati, e gli sviluppatori free
    software che fanno software libero vendendo il
    suo lavoro.Ehm si, ma le entrate sono date dalle vendite della licenza commerciale, per cui il tuo punto sarebbe?
  • zanac scrive:
    link statico
    non sono ancora riuscito a capire come distribuire il binario con linkate statiche le QT, qualcuno mi illumina? ;)
  • Anonimo scrive:
    Re: Già scaricate e compilate
    e' un errore. un applicazione libera, puo' essere un'applicazione commerciale. loro probabilmente si riferivano a proprietario e libero
    • pikappa scrive:
      Re: Già scaricate e compilate
      - Scritto da: Anonimo
      e' un errore. un applicazione libera, puo' essere
      un'applicazione commerciale. loro probabilmente
      si riferivano a proprietario e liberoEsattamente, le puoi usare gratis per creare applicazioni GPL....ma nulla vieta di vendere applicazioni GPL.Se invece vuoi tenerti il codice, e venderti i binari della tua applicazione, paghi...e mi pare anche giusto così
      • Anonimo scrive:
        Re: Già scaricate e compilate
        - Scritto da: pikappa
        Esattamente, le puoi usare gratis per creare
        applicazioni GPL....ma nulla vieta di vendere
        applicazioni GPL.Certo, il dettaglio e' che non si ha notizia di un SW con una certa diffusione che sia venduto sotto GPL. Il banale motivo e' che se io lo compro, e poi lo distribuisco a gratisse a tutti quelli che conosco, ... be' posso farlo. :p
        • Anonimo scrive:
          Re: Già scaricate e compilate
          - Scritto da: Anonimo
          Certo, il dettaglio e' che non si ha notizia di
          un SW con una certa diffusione che sia venduto
          sotto GPL. Il banale motivo e' che se io lo
          compro, e poi lo distribuisco a gratisse a tutti
          quelli che conosco, ... be' posso farlo. :pCerto che puoi farlo, perché non dovresti? Hai acquistato il programma, me lo hai pagato, io sono stato pagato per il lavoro svolto, ora è tuo e tu decidi che farne.Certo che se mi paghi un software 1000 euro e poi lo dai via gratis non so a chi fai più danno, se a me o a te stesso. Comunque sei libero di fare anche questo, come sei libero di installarlo ed usarlo su quanti PC ti pare e piace, come sei libero di portarlo da un altro sviluppatore per le modifiche, ecc.
          • Anonimo scrive:
            Re: Già scaricate e compilate
            Meglio contrinuare a programmare per Windows allora. Se ho 10 clienti e ognuno mi da 1000 euro a copia sono 10.000 euro, se ognuno di loro però lo vuole installare su 10 pc ecco che gli euro diventano 100.000 e ci scappa una Porsche 911.Se tu mi compri un software che vendo a 1000 euro e dopo lo regali a 10 amici e con quei 1000 euro mi devo comprare una Panda scassata per andare in giro mi girano non poco le balle.Sono sempre più convinto che Linux sia solo un sistema operativo per comunisti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Già scaricate e compilate
            - Scritto da: Anonimo
            Sono sempre più convinto che Linux sia solo un
            sistema operativo per comunisti.LOL! Tu si che hai capito tutto.Per sviluppare software per Linux non sei affatto costretto a rilasciarlo sotto GPL (a meno che tu non abbia usato codice GPL al suo interno, ma in questo caso lo hai scelto tu quindi non puoi poi lamentarti).In secondo luogo il fatto che in informatica tutti rubino e che rubare sia tanto la norma che oramai non ci si rende nemmeno più conto non significa che debba rubare pure tu.In terzo luogo, solo i grossi produttori di software possono trovare qualcosa da dire al riguardo della GPL (quelli che vendono i pacchetti "tutti uguali" ad un largo pubblico), non certo i piccoli e medi produttori che realizzano software personalizzato, e quindi DIVERSO ogni volta.... visto che appunto ogni singolo pezzo è personalizzato per una determinata ditta.
          • Anonimo scrive:
            Re: Già scaricate e compilate
            - Scritto da: Anonimo
            Meglio contrinuare a programmare per Windows
            allora. Se ho 10 clienti e ognuno mi da 1000 euro
            a copia sono 10.000 euro, se ognuno di loro però
            lo vuole installare su 10 pc ecco che gli euro
            diventano 100.000 e ci scappa una Porsche 911.

            Se tu mi compri un software che vendo a 1000 euro
            e dopo lo regali a 10 amiciLa verità è che l'esempio del tipo di prima non sta in piedi, vendere un software opensource a un unico soggetto e basta fa perdere tutti i vantaggi dell'opensource.Quindi: o lo mostri al mondo intero così hai il vantaggio di avere una comunità che ti aiuta a migliorare il codice, però poi chiunque lo può prendere gratis e quindi diventa difficile venderlo. O facciamo anche che un'altra azienda lo prende e lo offre a un prezzo molto più basso perché non ha avuto i costi di sviluppo.Oppure se lo vendi a un unico soggetto e poi la cosa finisce lì lo puoi dare anche con la licenza cippalippa che tanto non cambia un fico secco.
          • Anonimo scrive:
            Re: Già scaricate e compilate
            - Scritto da: Anonimo
            La verità è che l'esempio del tipo di prima non
            sta in piedi, vendere un software opensource a un
            unico soggetto e basta fa perdere tutti i
            vantaggi dell'opensource.Non so se ti sia sfuggito il concetto: potresti legalmente fare una vendita sola, del tuo SW GPL.In altre parole, una volta che l'hai venduto, e il compratore lo distribuisce a gratisse, tu non vendi piu' nulla...Una variante e' che un distributore prende il SW regalato dal tuo unico compratore e lo distribuisce lui.
            O facciamo anche che un'altra azienda
            lo prende e lo offre a un prezzo molto più basso
            perché non ha avuto i costi di sviluppo.E il primo che la compra lo da' gratis al mondo...
            Oppure se lo vendi a un unico soggetto e poi la
            cosa finisce lì lo puoi dare anche con la licenza
            cippalippa che tanto non cambia un fico secco.Chiaro.
          • Anonimo scrive:
            Re: Già scaricate e compilate
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            La verità è che l'esempio del tipo di prima non

            sta in piedi, vendere un software opensource a
            un

            unico soggetto e basta fa perdere tutti i

            vantaggi dell'opensource.

            Non so se ti sia sfuggito il concetto: potresti
            legalmente fare una vendita sola, del tuo SW GPL.
            In altre parole, una volta che l'hai venduto, e
            il compratore lo distribuisce a gratisse, tu non
            vendi piu' nulla...
            Una variante e' che un distributore prende il SW
            regalato dal tuo unico compratore e lo
            distribuisce lui.E' quello che intendevo.
            E il primo che la compra lo da' gratis al mondo...Anche
  • Anonimo scrive:
    Re: Dai su venitemi a parlare di muli
    - Scritto da: Le-ChuckITA
    Dai su, avanti, qualcuno che venga a dire che i
    muli lavorano e le grandi aziende rubano... qui
    c'è una azienda che ha un grande prodotto, usato
    in tutto il mondo, e lo distribuisce sotto GPL
    pur spendendo un mucchio di quattrini per lo
    sviluppo. Eppure fa i soldi.

    Si avete sentito bene, non è sviluppato
    indipendentemente, è proprio sviluppato dalla
    trolltech.Per tua informazione Trolltech e' finanziata da varie grosse societa scandinave. (ecco perche non hanno problemi finaziari)Una di queste societa e' anche la finanziatrice principale della societa per cui lavoro (qui in DK). E' facile dire che il software open funziona.... se le societa che lo sviluppano sono finanziate da terzi. Vediamo che succede quando i finanziatori vogliono il loro 'return on investment' e Trolltech naviga sola....Inoltre le licenze commercial di Trolltech sono carissime. Specialmente se vuoi sviluppare in multi platform... Meglio WXWindows che e' completamente free!
  • Anonimo scrive:
    Re: Già scaricate e compilate
    - Scritto da: Anonimo
    e poi, perchè
    no, acquistare una licenza per il nostro prossimo
    programma commerciale.Guarda che prezzi:PlatformConsole|Desktop Light|DesktopOne PlatformEUR1420|EUR1590|EUR2630
    • deltree scrive:
      Re: Già scaricate e compilate
      wxWidgets/wxWindowsGirano su tipo 8 piattaforme diverse....
      • Vide scrive:
        Re: Già scaricate e compilate
        - Scritto da: deltree
        wxWidgets/wxWindows

        Girano su tipo 8 piattaforme diverse....Girano lentamente su piattaforme diverse, vorrai dire. Le QT sono anni luce avanti a wxWindows, non c'è paragone.
      • Anonimo scrive:
        Re: Già scaricate e compilate
        - Scritto da: deltree
        wxWidgets/wxWindows

        Girano su tipo 8 piattaforme diverse....Mi spiace, ma le ho provate e fanno abbastanza cagare.
  • Anonimo scrive:
    [OT] Le-Chuck
    Hai mai giocato a DOTT? ^_^
    • Le-ChuckITA scrive:
      Re: [OT] Le-Chuck
      - Scritto da: Wakko Warner
      Hai mai giocato a DOTT? ^_^Ma certo, pure ai vari monkey island :) Ma perchè mi chiedi specificatamente di DOTT? Non ricordo ci fossero apparizioni del temibile pirata fantasma in quel gioco!
      • Anonimo scrive:
        Re: [OT] Le-Chuck
        - Scritto da: Le-ChuckITA
        Ma certo, pure ai vari monkey island :) Ma perchè
        mi chiedi specificatamente di DOTT? Non ricordo
        ci fossero apparizioni del temibile pirata
        fantasma in quel gioco!Bé, già sapevo che avevi giocato a Monkey Island a causa del tuo nick... volevo sapere se avevi giocato anche a DOTT visto che è uno dei giochi che mi hanno più divertito ^_^Come era la storia per prendere la dentiera al cavallo che non mi ricordo? Farlo addormentare dandogli da leggere un libro? ^_^Comunque, per chi non lo sapesse, può giocare sia su Win che su Linux ai vecchi giochi LucasArts (DOTT, Monkey Island, The DIG, ecc) grazie a ScummVM (http://www.scummvm.org/) :)
  • Anonimo scrive:
    Software politically correct ...
    C'è una simpatica questione politica dietro a questa fantastica novità che contraddistingue il modo di essere di certe aziende da quello di altre.Non voglio fare pubblicità alla Trolltech anche se per una volta, fare la pubblicità ad una delle aziende più nominate dalla comunità europea non sarebbe male, comunque mi sono sempre stati simpatici per un preciso motivo ! Sono chiari !Hanno fatto le loro belle QT che sono un framework per la programmazione in C++ multisistema (non solo grafica), hanno rilasciato i sorgenti e hanno detto ecco qui , queste le abbiamo fatte noi , voi potete usarle su Linux se regalate e se vendete qualcosa PAGATE, così come se le volete su altri sistemi.Con un pò di finanziamenti è spuntata KDE, che ha puntato sulla programmazione professionale ad oggetti e alla semplicità della logica (come la trasparenza di rete che è una manna per chi ha a che fare con macchine remote di tutti i tipi), usabile dalla 1.0.Subito una insurrezione popolare, e si è scomodato pure il "Santo" dal paradiso a tuonare (quasi fosse Giove) e a dire che non era possibile accettare una licenza che non fosse GPL.Poi Icaza con la sua benedizione ha iniziato il progetto GNOME basato su 150 librerie diverse che piacevano a lui e che non si parlano da versione a versione (chi ha compilato GTK, GLIB e poi qualche applicazione sa di cosa sto parlando).KDE gli togli le 3 gli metti le 4 e continua a funzionare come prima (spiegatelo a chi scrive gli ORB in C come si programma ad oggetti). Ma la cosa più comica è che oggi GNOME è il desktop standard di Linux in GPL2, sfruttato commercialmente da mezzo mondo, mentre con un atto semplicissimo un cambio di licenza e .... eccole qua belle fresche in GPL con un KDE che si avvia a diventare una interfaccia universale open source, veramente portabile da un sistema all'altro , senza obbligare la gente ad dovere installare un server X su windows.Questo a mio parere è un esempio di come a volte chi si riempie la bocca di belle parole sull'open source ( .... ma noi incoraggiamo l'open source .... infatti uno dei nostri portatili lo forniamo con Linux a sole 2700 euro ) alla fine si dimostri spesso un parassita, mentre altri che sembrano partire col piede sbagliato, con estrema semplicità danno la reale innovazione.PS:http://www.kde.org/screenshots/kde340shots.phpSe avessi un vecchio Win2K professional un pensierino ce lo farei .... no ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Software politically correct ...

      un vecchio Win2Kanche un seminuovo xp pro e un arcinuovolonghorn beta
    • eg scrive:
      Re: Software politically correct ...
      ti ho votato con un bel 5 :)comunque i big amano gnome e gtk... vedi novell, sun...perchè??? bho!!!Forse non sono tanto big ;) La qualità delle qt non è minimamente paragonabile alle gtk...secondo me.
      • Anonimo scrive:
        Re: Software politically correct ...
        - Scritto da: eg
        ti ho votato con un bel 5 :)

        comunque i big amano gnome e gtk... vedi novell,Novell?Stai scherzando vero? Yast è scritto con le QT.E presso Novell lavora un folto gruppo di programmatori KDE.
        • eg scrive:
          Re: Software politically correct ...

          Novell?
          Stai scherzando vero? Yast è scritto con le QT.
          E presso Novell lavora un folto gruppo di
          programmatori KDE.Allora: Yast è stato creato da SuSE...SuSE ha supportato molto KDE anche con un folto gruppodi programmatori...SuSE un paio di anni fà è stata comprata da Novell...Da quel momento non sò quale sono state le politiche di Novell visto che la SuSE non l'ho più utilizzata e quindi non me ne sono più interessato.Comunque dalle notizie girate in questi ultimi anni pareva trapelare una certa enfasi di Novell per gnome... visto che, tra l'altro, se non ricordo male, ha creato una distribuzione tutta incentrata su gnome...Se ad oggi un folto gruppo di programmatori, magari ex suse, lavorano su kde, questo lo ignoro...Non mi sembra comunque che le politiche di Novell, in questo ambito, siano state molto coerenti...Saluti
          • Anonimo scrive:
            Re: Software politically correct ...
            - Scritto da: eg
            SuSE un paio di anni fà è stata comprata da
            Novell...
            Da quel momento non sò quale sono state le
            politiche di Novell visto che la SuSE non l'ho
            più utilizzata e quindi non me ne sono più
            interessato.
            Novell vende linux sia con il marchio Suse che con il marchio Novell ma sono entrambi la stessa cosa, è solo una scelta di marketing. E continua a usare yast con le QT e continua a pagare i programmatori ereditati da Suse. Quindi per la parte kde/qt non è cambiato molto.
            Comunque dalle notizie girate in questi ultimi
            anni pareva trapelare una certa enfasi di Novell
            per gnome... visto che, tra l'altro, se non
            ricordo male, ha creato una distribuzione tutta
            incentrata su gnome...Non proprio, ha acquisito Ximian (evolution, red carpet) di Miguel de Icaza e quindi si è portata dentro anche programmatori gtk gnome ecc...

            Se ad oggi un folto gruppo di programmatori,
            magari ex suse, lavorano su kde, questo lo
            ignoro...Suse continua ad esistere anche se ora appartiene a Novell ed è sempre lo stesso CEO di prima che la gestisce, è come la Opel che appartiene alla GM diciamo.
            Non mi sembra comunque che le politiche di
            Novell, in questo ambito, siano state molto
            coerenti...Prima era più kde based, ora stanno spingendo anche il desktop Gnome.Non focalizzarsi solo su un tipo di desktop non vuol dire essere incoerenti.
          • eg scrive:
            Re: Software politically correct ...

            Non focalizzarsi solo su un tipo di desktop non
            vuol dire essere incoerenti.Se fosse stato per me, al tempo, avrei fatto morire gnomesupportando maggiormente kde che era stato eletto vincitore dalle masse...gnome, anche grazie alla boccata di ossigeno di Novell, nel tempo si è ripreso...Secondo me una azienda come Novell non può proporre ai suoi clienti dei prodotti con due desktop manager diversi basati su due librerie diverse...è una incoerenza.Discorso diverso per altri tipi di distribuzioni, specialmente se non sono commerciali.Questo comunque è solo il mio pensiero... non voglio di certo insegnare a Novell quello che deve fare :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Software politically correct ...


            Secondo me una azienda come Novell non può
            proporre ai suoi clienti dei prodotti con due
            desktop manager diversi basati su due librerie
            diverse...è una incoerenza.
            Secondo te perchè Trolltech ha "liberato" le sue QT ?Dai una occhiata alla struttura di Firefox e OpenOffice 2.0, guarda le zampine che ci hanno messo quelli della scimmia.Inutile farsi illusioni su chi sia meglio o peggio, gli squali vegetariani non esistono veramente.
    • Anonimo scrive:
      Re: Software politically correct ...
      - Scritto da: Anonimo
      Non voglio fare pubblicità alla Trolltech anche
      se per una volta, fare la pubblicità ad una delle
      aziende più nominate dalla comunità europea non
      sarebbe male, comunque mi sono sempre stati
      simpatici per un preciso motivo ! Sono chiari !Ah ah ah! Bella battuta... era una battuta, vero?La patetica gestione della licenza e' stata una palla al piede per KDE per un pezzo.
      Con un pò di finanziamenti è spuntata KDE, che ha
      puntato sulla programmazione professionale ad
      oggetti e alla semplicità della logica (come la
      trasparenza di rete che è una manna per chi ha a
      che fare con macchine remote di tutti i tipi),
      usabile dalla 1.0.Oddio... capisco la passione, ma non esagerare.
      Subito una insurrezione popolare, e si è
      scomodato pure il "Santo" dal paradiso a tuonare
      (quasi fosse Giove) e a dire che non era
      possibile accettare una licenza che non fosse
      GPL.Be' qualche problemino c'era, tipo che cosa sarebbe successo se la Trolltech, che so, fosse fallita o comperata...
      KDE gli togli le 3 gli metti le 4 e continua a
      funzionare come prima (spiegatelo a chi scrive
      gli ORB in C come si programma ad oggetti). Favole...
      Ma la cosa più comica è che oggi GNOME è il
      desktop standard di Linux in GPL2, sfruttato
      commercialmente da mezzo mondo, mentre con un
      atto semplicissimo un cambio di licenza e ....
      eccole qua belle fresche in GPL con un KDE che si
      avvia a diventare una interfaccia universale open
      source, veramente portabile da un sistema
      all'altro , senza obbligare la gente ad dovere
      installare un server X su windows.Non dire gatto se non ce l'hai nel sacco: io aspetterei prima di farneticare in liberta'... Inoltre, se la maggior parte delle distribuzioni ha scelto GNOME, un motivo ci sara'. O sono tutti scemi?
      Questo a mio parere è un esempio di come a volte
      chi si riempie la bocca di belle parole sull'open
      source ( .... ma noi incoraggiamo l'open source
      .... infatti uno dei nostri portatili lo forniamo
      con Linux a sole 2700 euro )E l'equivalente con Win quanto costa? ;)
      http://www.kde.org/screenshots/kde340shots.php
      Se avessi un vecchio Win2K professional un
      pensierino ce lo farei .... no ?Se uno si tiene Win2000 generalmente e' perche' interessato a qualcosa che ci gira sopra...
      • Anonimo scrive:
        Re: Software politically correct ...

        Favole...
        No, capita con GENTOO che facendo EMERGE ti cambi solo le QT e al massimo ricompila le KDELIBS.
        Se la maggior parte delle distribuzioni
        ha scelto GNOME, un motivo ci sara'. O sono tutti
        scemi?La maggior parte delle distribuzioni ha scelto GNOME perchè GNOME è sfruttabile commercialmente, mentre QT è commerciale.
        • Anonimo scrive:
          Re: Software politically correct ...
          - Scritto da: Anonimo
          No, capita con GENTOO che facendo EMERGE ti cambi
          solo le QT e al massimo ricompila le KDELIBS.Si va be'... se vai a leggere sul sito della Trolltech ti diranno che la transizione tra 3 e 4 non e' proprio priva di problemi.Quelli di Gentoo ci avranno lavorato sopra... non lo prenderei come esempio.
          La maggior parte delle distribuzioni ha scelto
          GNOME perchè GNOME è sfruttabile commercialmente,
          mentre QT è commerciale.Ehhh? QT e' distribuito sotto GPL per X11 da un pezzo...
      • tosky scrive:
        Re: Software politically correct ...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo


        Non voglio fare pubblicità alla Trolltech anche

        se per una volta, fare la pubblicità ad una
        delle

        aziende più nominate dalla comunità europea non

        sarebbe male, comunque mi sono sempre stati

        simpatici per un preciso motivo ! Sono chiari !

        Ah ah ah! Bella battuta... era una battuta, vero?
        La patetica gestione della licenza e' stata una
        palla al piede per KDE per un pezzo.Questo purtroppo e' vero. Ma non e' piu' cosi', per fortuna :)

        Con un pò di finanziamenti è spuntata KDE, che
        ha

        puntato sulla programmazione professionale ad

        oggetti e alla semplicità della logica (come la

        trasparenza di rete che è una manna per chi ha a

        che fare con macchine remote di tutti i tipi),

        usabile dalla 1.0.

        Oddio... capisco la passione, ma non esagerare.Beh, ok, pero' il meccanismo dei kio_slaves (e di virtualizzazione del filesystem) e' veramente potente.


        Subito una insurrezione popolare, e si è

        scomodato pure il "Santo" dal paradiso a tuonare

        (quasi fosse Giove) e a dire che non era

        possibile accettare una licenza che non fosse

        GPL.

        Be' qualche problemino c'era, tipo che cosa
        sarebbe successo se la Trolltech, che so, fosse
        fallita o comperata...Questo no, in virtu' dell'accorto Trolltech-KDE: http://www.kde.org/whatiskde/kdefreeqtfoundation.phpIn caso di acquisto o di fine sviluppo, Trolltech si e' impegnata (e l'accordo e' ancora valido) a rendere disponibili le QT con licenza BSD.


        KDE gli togli le 3 gli metti le 4 e continua a

        funzionare come prima (spiegatelo a chi scrive

        gli ORB in C come si programma ad oggetti).

        Favole...Non come prima. Pero' il porting non e' cosi' oneroso come potrebbe sembrare: sul svn di kde c'e' gia' un branch basato qt4, non solo librerie ma anche applicazioni. Da un mese.

        Ma la cosa più comica è che oggi GNOME è il

        desktop standard di Linux in GPL2, sfruttato

        commercialmente da mezzo mondo, mentre con un

        atto semplicissimo un cambio di licenza e ....

        eccole qua belle fresche in GPL con un KDE che
        si

        avvia a diventare una interfaccia universale
        open

        source, veramente portabile da un sistema

        all'altro , senza obbligare la gente ad dovere

        installare un server X su windows.

        Non dire gatto se non ce l'hai nel sacco: io
        aspetterei prima di farneticare in liberta'... Ecco i gatti:http://kde-cygwin.sourceforge.net/qt3-win32/index.phphttp://ranger.befunk.com/misc/INSTALL
        Inoltre, se la maggior parte delle distribuzioni
        ha scelto GNOME, un motivo ci sara'. O sono tutti
        scemi?Quali distribuzioni?- Redhat e' pro Gnome, da sempre;- SuSE ha sviluppatori kde tra i suoi dipendenti, anche se, visto l'acquisizione da parte di Novell di SuSE e Ximian, la situazione si equilibrera' (ma yast e' comunque qt...);- Debian e Gentoo sono neutrali, da questo punto di vista;- Ubuntu ha avuto un fork, e comunque KDE e' supportata nel repository principale
        • Anonimo scrive:
          Re: Software politically correct ...
          Gnome 2.10 è senza dubbio superiore a kde 3.4.Fino a tempo fa non era così, ma da quando esce una nuova release gnome ogni 6 mesi son stati fatti passi da gigante.Gnome è nettamente più snella e veloce, graficamente migliore di KDE, nautilus è perfetto, ecc.
  • Anonimo scrive:
    Re: Dai su venitemi a parlare di muli
    - Scritto da: Le-ChuckITA
    Cioè: forse non avete capito: invece di esserci
    uno che lavora gratis e la grande azienda che fa
    i soldi vendendo il suo lavoro, c'è una grande
    azienda che lavora e fa lavorare i suoi
    dipendenti pagati, e gli sviluppatori free
    software che fanno software libero vendendo il
    suo lavoro.Trolltech vende le QT con doppia licenza. Fa i soldi con la licenza commerciale che costa carissimo.Se ci fosse solo la GPL invece non farebbe un soldo bucato.
    • Le-ChuckITA scrive:
      Re: Dai su venitemi a parlare di muli
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Le-ChuckITA

      Cioè: forse non avete capito: invece di esserci

      uno che lavora gratis e la grande azienda che fa

      i soldi vendendo il suo lavoro, c'è una grande

      azienda che lavora e fa lavorare i suoi

      dipendenti pagati, e gli sviluppatori free

      software che fanno software libero vendendo il

      suo lavoro.

      Trolltech vende le QT con doppia licenza. Fa i
      soldi con la licenza commerciale che costa
      carissimo.
      Se ci fosse solo la GPL invece non farebbe un
      soldo bucato.Si ma distribuisce un lavoro di anni sotto GPL oppure ho capito male io, tu che dici? Come fa a non rovinarsi? Anzi, addirittura a trarne profitto (altrimenti userebbe solo la licenza commerciale)?Potete scegliere una arrampicata sugli specchi, un silenzio imbarazzato o l'ammissione della verità.
      • Anonimo scrive:
        Re: Dai su venitemi a parlare di muli
        - Scritto da: Le-ChuckITA
        Si ma distribuisce un lavoro di anni sotto GPL
        oppure ho capito male io, tu che dici? Come fa a
        non rovinarsi? Anzi, addirittura a trarne
        profitto (altrimenti userebbe solo la licenza
        commerciale)?Te lo rispeto trae profitto con l'altra licenza non con la GPL. Ed essendo una libreria e non un'applicazione a lei non cambia niente. Se uno programma software che poi vende (cioè non gpl) deve pagare le sue costose licenze in base al numero dei programmatori.La GPL le serve solo perché appunto ci sono quelli di KDE che creano software gratuito (si lo so Free not as beer bla bla, sta di fatto comunque che tutti i programmi di kde sono gratuiti) e fanno pubblicità gratuita tra gli sviluppatori delle sue librerie.Ma se non ci fosse la licenza commerciale, ripeto: non farebbe il becco di un quattrino.Ennesima prova che con il solo software GPL non si mangia.
        • gipoint scrive:
          Re: Dai su venitemi a parlare di muli
          Ho paura che questo sia solo un limite della tua fantasia.Se per "con il software GPL non si mangia" intendi vendendolo, mi sembra ovvio.Ma se lo intendi in modo più generale, allora non mi sembri molto informato. Con il software GPL ci sono tantissime aziende che fanno soldi.Molto spesso fanno un software buono, che risponde a qualche esigenza di altre aziende, poi lo rilasciano GPL, magari facendo una fondazione, e guadagnano sul supporto.Ora, dato che questo succede da oltre un decennio, non si può parlare di fuoco di paglia.Dove lavoro io, usiamo pesantemente software GPL. E se ci serve qualche modifica/miglioramento allo stesso, a volte ci conviene pagare gli autori per fare le modifiche piuttosto che farle noi.Ma tu sei libero di usare quello che vuoi caro anonimo. Ma per favore non usare Google. Non potrebbe esistere senza il software GPL.
          • Anonimo scrive:
            Re: Dai su venitemi a parlare di muli
            - Scritto da: gipoint

            Ma tu sei libero di usare quello che vuoi caro
            anonimo. Ma per favore non usare Google. Non
            potrebbe esistere senza il software GPL.Mi sa che la gente si registra solo per rompere le palle a quelli non registrati.Comunque Google non è che ha fatto i soldi vendendo software GPL, ma ha risparmiato soldi con l'opensource che è ben diverso, infatti linux mica l'ha scritto Google, se l'è trovato lì gratis e pronto da usare. Ha messo insieme un hot shot team per fare del tuning e basta. E i nuovi servizi che sforna sono pensati per windows, non per linux che tanto ha dato loro.Certo usarlo può essere un risparmio, anche io lo uso infatti, ma per chi sviluppa poi è dura mangiare se si vende roba sotto GPL. E per sviluppatori non parlo di quelli che prendono il CMS sotto GPL ci fanno due modifiche ridicole e lo rivendono a peso d'oro al cliente brianzolo venditore di prosciutti.Parlo di quelli che creano progetti complessi da zero, tutta gente che al massimo può aspirare ad essere assunta da Novell, Redhat o simili... aziende che secondo me non dureranno per molto tempo proprio perché quello che vendono non ha una licenza che li protegga economicamente.
          • gipoint scrive:
            Re: Dai su venitemi a parlare di muli

            Mi sa che la gente si registra solo per rompere
            le palle a quelli non registrati.Mi sa che la gente non si registra per dire cose in cui non crede senza avere problemi
            Comunque Google non è che ha fatto i soldi
            vendendo software GPL, ma ha risparmiato soldi
            con l'opensource che è ben diverso, infatti linux
            mica l'ha scritto Google, se l'è trovato lì
            gratis e pronto da usare. Ha messo insieme un hot
            shot team per fare del tuning e basta. E i nuovi
            servizi che sforna sono pensati per windows, non
            per linux che tanto ha dato loro.Boh,gmail, google news, google maps funzionano benissimo anche con Linux. Per gli altri, magari ci si deve abbassare ad usare Wine od altro, ma non è questa la questione. Loro hanno usato Linux e contribuito a migliorarlo. E ci hanno fatto anche dei bei soldi
            Certo usarlo può essere un risparmio, anche io lo
            uso infatti, ma per chi sviluppa poi è dura
            mangiare se si vende roba sotto GPL. Magari SOLO roba GPL può esserlo, a meno che non si becchi il filone giusto. Ma è dura anche non usare per niente roba GPL, pagare le licenze di tutto quello che si usa e poi riversarle nel prezzo che si fa al cliente. In questo periodo CMQ la finanza è abbastanza attiva, va nelle aziende a sorpresa, sequestra i PC (che cmq possono essere usati lo stesso per lavorare) e tira giù la lista del SW piratato. Vediamo cosa ne esce fuori e chi paga tutto quello che dovrebbe pagare. Tu lo fai?
            E per sviluppatori non parlo di quelli che
            prendono il CMS sotto GPL ci fanno due modifiche
            ridicole e lo rivendono a peso d'oro al cliente
            brianzolo venditore di prosciutti.
            Parlo di quelli che creano progetti complessi da
            zero, tutta gente che al massimo può aspirare ad
            essere assunta da Novell, Redhat o simili...
            aziende che secondo me non dureranno per molto
            tempo proprio perché quello che vendono non ha
            una licenza che li protegga economicamente.Nel mio campo non facciamo siti WEB, ma cose molto complesse, le righe di codice sono almeno a 5 zeri di C, C++, python, perl, ecc e la complessità ti assicuro è alta. Per fortuna non abbiamo bisogno di lavorare per Novell o Redhat, anche se non ci sarebbe nulla di male. Cmq tu sei libero di pensare come vuoi. Ma non puoi negare l' evidenza. O meglio puoi. Ma sono solo parole
          • Anonimo scrive:
            Re: Dai su venitemi a parlare di muli
            - Scritto da: gipoint
            Mi sa che la gente non si registra per dire cose
            in cui non crede senza avere problemi
            Mava', qui tutti i registrati, tranne rari casi, utilizzano un semplice nick e non danno nessun altra informazione. Mettessero nome e cognome potrei capire, ma qui c'è gente che dice "Caro Anonimo" e poi si firma XYZ.
            Boh,
            gmail, google news, google maps funzionano
            benissimo anche con Linux. Questo solo perché anche linux ha i suoi browser, altrimenti se era per google non si potevano vedere neanche quelli.
            non è questa la questione. Loro hanno usato LinuxE però non è la questione di cui si discute qui.Come detto prima non ho mai discusso il vantaggio di usare software opensource, ma di riuscire a venderlo.
            e contribuito a migliorarlo. E ci hanno fatto
            anche dei bei soldiAh e dove hanno contribuito? Da nessuna parte hanno constribuito. Forse non lo sai ma con la GPL se fai delle modifiche solo per uso interno, come fa google, non devi dare il codice a nessuno. Infatti il codice che gira sui server di google non è disponibile al di fuori dell'azienda.E come contributo non c'è neanche una scrittina minuscola con scritto "powered by linux" quando apri la loro homepage.
            Magari SOLO roba GPL può esserlo, a meno che non
            si becchi il filone giusto. E' quello che intendo, con la GPL è più difficile vendere, vai a trovare il filone giusto...
            Ma è dura anche non
            usare per niente roba GPL, pagare le licenze di
            tutto quello che si usa e poi riversarle nel
            prezzo che si fa al cliente. In questo periodo
            CMQ la finanza è abbastanza attiva, va nelle
            aziende a sorpresa, sequestra i PC (che cmq
            possono essere usati lo stesso per lavorare) e
            tira giù la lista del SW piratato. Vediamo cosa
            ne esce fuori e chi paga tutto quello che
            dovrebbe pagare. Tu lo fai?E chi dice il contrario? Io uso software opensource. Ma qui non stavo parlando di uso, sto parlando di quelli che il software lo devono creare e dei guadagni che può derivare da questo tipo di attività. La licenza GPL è economicamente meno redditizia di una licenza commerciale. Si può usare la dual license, ma lì la GPL è una carotina per spingere il cliente a prendere software non-GPL.
            Nel mio campo non facciamo siti WEB, ma cose
            molto complesse, le righe di codice sono almeno a
            5 zeri di C, C++, python, perl, eccE sono disponibili online sotto GPL?
        • Anonimo scrive:
          Re: Dai su venitemi a parlare di muli
          il software GPL si' puo' VENDERE. la trolltech usa il dual licensing, dato che molto probabilmente detiene l'intero copyright sulle qt, e quindi permette a chi compra le qt di creare prodotti proprietari
          • Anonimo scrive:
            Re: Dai su venitemi a parlare di muli
            - Scritto da: Anonimo
            il software GPL si' puo' VENDERE. la trolltech
            usa il dual licensing, dato che molto
            probabilmente detiene l'intero copyright sulle
            qt, e quindi permette a chi compra le qt di
            creare prodotti proprietariOK ma come si controlla uno scenario del genere??Da quello che ho capito qui si usano due licenze una commerciale e una GPL, con la GPL fai quel che vuoi con la commerciale VENDI.Ora supponiamo che io prendo la GPL e ti sviluppo un bel software che poi me lo vendo... chi mi controlla??Sembra che tutto si basi sulla buona fede ma di questi tempi... no?
          • Anonimo scrive:
            Re: Dai su venitemi a parlare di muli
            - Scritto da: Anonimo
            Ora supponiamo che io prendo la GPL e ti sviluppo
            un bel software che poi me lo vendo... chi mi
            controlla??Basta che alla Trolltech guardino se risulti registrato come acquirente... poi sei finito. :D
            Sembra che tutto si basi sulla buona fede ma di
            questi tempi... no?No, si basa semplicemente sul fatto che se programmi seriamente non puoi rischiare il fallimento per una cosa del genere...
          • Anonimo scrive:
            Re: Dai su venitemi a parlare di muli
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            il software GPL si' puo' VENDERE. la trolltech

            usa il dual licensing, dato che molto

            probabilmente detiene l'intero copyright sulle

            qt, e quindi permette a chi compra le qt di

            creare prodotti proprietari


            OK ma come si controlla uno scenario del genere??Ma se un'azienda vende un software che ha successo è chiaro che si preoccupa di avere le licenze a posto, non saranno poche migliaia di euro il problema.Se invece ha un mercato locale può anche dare il software sotto GPL tanto che le cambia?
          • Le-ChuckITA scrive:
            Si può rivendere la versione GPL
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            il software GPL si' puo' VENDERE. la trolltech

            usa il dual licensing, dato che molto

            probabilmente detiene l'intero copyright sulle

            qt, e quindi permette a chi compra le qt di

            creare prodotti proprietari


            OK ma come si controlla uno scenario del genere??
            Da quello che ho capito qui si usano due licenze
            una commerciale e una GPL, con la GPL fai quel
            che vuoi con la commerciale VENDI.

            Ora supponiamo che io prendo la GPL e ti sviluppo
            un bel software che poi me lo vendo... chi mi
            controlla??

            Sembra che tutto si basi sulla buona fede ma di
            questi tempi... no?Nessuno controlla, devi solo ridistribuire sotto GPL il programma che hai scritto, poi puoi rivenderlo.
        • Le-ChuckITA scrive:
          Se è così facile ci arricchiamo tutti!
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Le-ChuckITA

          Si ma distribuisce un lavoro di anni sotto GPL

          oppure ho capito male io, tu che dici? Come fa a

          non rovinarsi? Anzi, addirittura a trarne

          profitto (altrimenti userebbe solo la licenza

          commerciale)?

          Te lo rispeto trae profitto con l'altra licenza
          non con la GPL. Ed essendo una libreria e non
          un'applicazione a lei non cambia niente. Se uno
          programma software che poi vende (cioè non gpl)
          deve pagare le sue costose licenze in base al
          numero dei programmatori.
          La GPL le serve solo perché appunto ci sono
          quelli di KDE che creano software gratuito (si lo
          so Free not as beer bla bla, sta di fatto
          comunque che tutti i programmi di kde sono
          gratuiti) e fanno pubblicità gratuita tra gli
          sviluppatori delle sue librerie.Quindi dalla GPL guadagnano solo questo. Certo che sono dei furbi. Metti su anche tu un toolkit grafico in doppia licenza e arricchisciti come loro, sono sicuro che con questo approccio ce la farai :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Se è così facile ci arricchiamo tutt
            - Scritto da: Le-ChuckITA
            Quindi dalla GPL guadagnano solo questo. Certo
            che sono dei furbi. Metti su anche tu un toolkit
            grafico in doppia licenza e arricchisciti come
            loro, sono sicuro che con questo approccio ce la
            farai :)
            Quale approccio? Sveglia le QT mica sono nate sotto GPL, facevano già i soldi prima.La dual license serve solo per erodere mercato ad aziende maggiori. La GPL da sola non fa arrivare i soldini.Ma visto che sei così furbo perché invece non fai tu delle librerie sotto GPL e le vendi? Poi vediamo quanti soldi fai...
          • Le-ChuckITA scrive:
            Re: Se è così facile ci arricchiamo tutt
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Le-ChuckITA

            Quindi dalla GPL guadagnano solo questo. Certo

            che sono dei furbi. Metti su anche tu un toolkit

            grafico in doppia licenza e arricchisciti come

            loro, sono sicuro che con questo approccio ce la

            farai :)



            Quale approccio? Sveglia le QT mica sono nate
            sotto GPL, facevano già i soldi prima.
            La dual license serve solo per erodere mercato ad
            aziende maggiori. La GPL da sola non fa arrivare
            i soldini.Si ok, questo intendevo, visto che la dual license erode mercato, perchè non tutti usano una dual license? Potresti cominciare tu :)
            Ma visto che sei così furbo perché invece non fai
            tu delle librerie sotto GPL e le vendi? Poi
            vediamo quanti soldi fai...Già guadagno in modi molto più interessanti, anche se guadagno mooooooolto di meno :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Se è così facile ci arricchiamo tutt
            - Scritto da: Le-ChuckITA
            Si ok, questo intendevo, visto che la dual
            license erode mercato, perchè non tutti usano una
            dual license? Potresti cominciare tu Chi ti dice che l'abbia escluso? Io sostengo solo che la GPL da sola dal punto di vista commerciale è un problema.Comunque per quanto riguarda la dual license dipende da azienda ad azienda, non è che vada bene per tutto il tipo di software. Mettendo tutto sotto GPL c'è anche il rischio che poi avvenga un fork, è anche una delle ragioni per cui Java non è diventato GPL.
          • Le-ChuckITA scrive:
            Re: Se è così facile ci arricchiamo tutt
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Le-ChuckITA

            Si ok, questo intendevo, visto che la dual

            license erode mercato, perchè non tutti usano
            una

            dual license? Potresti cominciare tu

            Chi ti dice che l'abbia escluso? Io sostengo solo
            che la GPL da sola dal punto di vista commerciale
            è un problema.E io invece sostenevo e sostengo tuttora, e questo non è stato capito, che nel mondo della GPL a volte anche grosse aziende "regalano" il proprio lavoro, come sta succedendo per le qt, esattamente come quelli che qualcuno chiama "muli", e del resto se il software GPL è GPL deve restare per definizione.
  • Anonimo scrive:
    Re: Già scaricate e compilate
    - Scritto da: Anonimo
    perchè
    no, acquistare una licenza per il nostro prossimo
    programma commerciale.Mica sei obbligato a sviluppare un software commerciale non opensource nanoda! :)
    • matcion scrive:
      Re: Già scaricate e compilate
      Dal sito trolltech:"The Dual Licensing business model allows software companies to provide their products for two distinct uses - commercial and open source software development. "- Scritto da: Wakko Warner
      - Scritto da: Anonimo

      perchè

      no, acquistare una licenza per il nostro
      prossimo

      programma commerciale.

      Mica sei obbligato a sviluppare un software
      commerciale non opensource nanoda! :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Già scaricate e compilate
        - Scritto da: matcion
        Dal sito trolltech:
        "The Dual Licensing business model allows
        software companies to provide their products for
        two distinct uses - commercial and open source
        software development. "E da quando in qua OpenSource significa che non puoi vendere il tuo software?Se il tuo software è OpenSource puoi tranquillamente venderlo e non dovere un centesimo a Trolltech.Non confondete OpenSource con FreeSoftware, sono due cose diverse.
        • tosky scrive:
          Re: Già scaricate e compilate
          Ehm... Wakko, guarda che neppure il Free Software esclude la commercializzazione. Il tuo discorso quindi ha una validita' ancora piu' ampia...
        • matcion scrive:
          Re: Già scaricate e compilate
          - Scritto da: Wakko Warner
          - Scritto da: matcion

          Dal sito trolltech:

          "The Dual Licensing business model allows

          software companies to provide their products for

          two distinct uses - commercial and open source

          software development. "

          E da quando in qua OpenSource significa che non
          puoi vendere il tuo software?
          Se il tuo software è OpenSource puoi
          tranquillamente venderlo e non dovere un
          centesimo a Trolltech.

          Non confondete OpenSource con FreeSoftware, sono
          due cose diverse.Il discorso è proprio questo: se sviluppi un sw con le qt e lo vendi, quindi ne fai un uso commerciale, devi pagare.
  • Anonimo scrive:
    The QT4 dance
    http://www.trolltech.com/video/qt4dance.htmlStavo cadendo dalla sedia quando l'ho visto.. :D
    • Anonimo scrive:
      Re: The QT4 dance
      - Scritto da: Anonimo
      http://www.trolltech.com/video/qt4dance.html
      Stavo cadendo dalla sedia quando l'ho visto.. :DVado a farmi assumere dalla Trolltech... se vedemo... 8)
      • Anonimo scrive:
        Re: The QT4 dance
        - Scritto da: Wakko Warner
        - Scritto da: Anonimo

        http://www.trolltech.com/video/qt4dance.html

        Stavo cadendo dalla sedia quando l'ho visto.. :D

        Vado a farmi assumere dalla Trolltech... se
        vedemo... 8)C'e' anche un italiano tra i "Cute four", sai? :)
        • Le-ChuckITA scrive:
          Re: The QT4 dance
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Wakko Warner

          - Scritto da: Anonimo


          http://www.trolltech.com/video/qt4dance.html


          Stavo cadendo dalla sedia quando l'ho visto..
          :D



          Vado a farmi assumere dalla Trolltech... se

          vedemo... 8)
          C'e' anche un italiano tra i "Cute four", sai? :)Scommetto che è Roberto Raggi mio ex-collega :)
          • Anonimo scrive:
            Re: The QT4 dance
            - Scritto da: Le-ChuckITA
            Scommetto che è Roberto Raggi mio ex-collega :)Uhhh era un tuo collega! Miiiiiiitico! Dimmi dimmi... che progetti avete condiviso? :)
          • Le-ChuckITA scrive:
            Re: The QT4 dance
            - Scritto da: Wakko Warner
            - Scritto da: Le-ChuckITA

            Scommetto che è Roberto Raggi mio ex-collega :)

            Uhhh era un tuo collega! Miiiiiiitico! Dimmi
            dimmi... che progetti avete condiviso? :)Roberto Raggi era studente a Pisa e ha pubblicato diversi articoli riguardanti il model-checking senza neanche essere in tesi, non dico altro perchè sono cavolacci suoi :) ma poi appena la trolltech lo ha chiamato è corso la in norvegia (e ti credo!). Tra l'altro il suo lavoro lo ha ottenuto lavorando sodo su kdevelop, mica male no :)
    • Anonimo scrive:
      Re: The QT4 dance
      Moooolto gay!!!
  • Anonimo scrive:
    Non vedo l'ora... :)
    Già la prossima Mandriva potrebbe avere KDE+QT4 integrati... non vedo l'ora di provarla :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Non vedo l'ora... :)
      - Scritto da: Wakko Warner
      Già la prossima Mandriva potrebbe avere KDE+QT4
      integrati... non vedo l'ora di provarla :)le QT sono favolose io le uso su windows al posto di .NET:)
      • Anonimo scrive:
        Re: Non vedo l'ora... :)
        - Scritto da: Anonimo
        le QT sono favolose io le uso su windows al posto
        di .NET
        :)Concordo :)
        • Anonimo scrive:
          Re: Non vedo l'ora... :)
          - Scritto da: Wakko Warner
          - Scritto da: Anonimo

          le QT sono favolose io le uso su windows al
          posto

          di .NET

          :)

          Concordo :)Straquoto.... secondo me sono il miglior framework OOP multipiattaforma mai creato... poi stavolta con le 4 hanno superato se stessi: doppia licenza ed un sacco di migliorie!!! Io la uso con profitto e mi trovo benissimo!Complimenti trolltech!! Siete forti!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Non vedo l'ora... :)
            - Scritto da: Anonimo
            Complimenti trolltech!! Siete forti!!!QT Forever na no da! ^_^
          • zanac scrive:
            Re: Non vedo l'ora... :)
            Però il porting da QT3 a QT4 occorre un minimo smanettamento... potevano rendere il tool di conversione del sorgente un po' meglio... pasiensa, hanno già fatto molto! :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Non vedo l'ora... :)
      - Scritto da: Wakko Warner
      Già la prossima Mandriva potrebbe avere KDE+QT4
      integrati... non vedo l'ora di provarla :)Con calma, se non sbaglio KDE 4 dovrebbe essere pronto tra un annetto, poco meno.Se intendi KDE3 ricompilato con qt4 non so quanto sia fattibile, esistono delle incompatibilità, feature che ci sono nelle qt3 e mancano ancora nelle qt4, dovrebbero ricompilare TUTTI i prog. che usano le qt e KDE, insomma non la vedo così semplice.Non vedo comunque l'ora che arrivi KDE4 :p:p:p
      • Anonimo scrive:
        Re: Non vedo l'ora... :)
        - Scritto da: Anonimo
        Con calma, se non sbaglio KDE 4 dovrebbe essere
        pronto tra un annetto, poco meno.

        Se intendi KDE3 ricompilato con qt4 non so quanto
        sia fattibile, esistono delle incompatibilità,
        feature che ci sono nelle qt3 e mancano ancora
        nelle qt4, dovrebbero ricompilare TUTTI i prog.
        che usano le qt e KDE, insomma non la vedo così
        semplice.

        Non vedo comunque l'ora che arrivi KDE4 :p:p:pBé, la prossima Mandriva dovrebbe uscire nel 2006... quindi foooooooooooooooorse... :)Un po' di ottimismo Gianni.... :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Non vedo l'ora... :)


        Non vedo comunque l'ora che arrivi KDE4 :p:p:pio non vedo l'ora che esca longhorn ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: Non vedo l'ora... :)
          - Scritto da: Anonimo
          io non vedo l'ora che esca longhorn ;)Uhhh anche io! È da così tanto che ne sento parlare che oramai sembra quasi si parli di un mito, una leggenda... peccato che ogni volta che ne sento parlare si dice che una nuova cosa è stata rimossa (WinFS, ecc)... anzi, mi chiedo cosa avrà di diverso rispetto a XP a questo punto. :(Non vedo l'ora di vedere come lo hanno ridotto :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Non vedo l'ora... :)
            - Scritto da: Wakko Warner
            - Scritto da: Anonimo

            io non vedo l'ora che esca longhorn ;)

            Uhhh anche io! È da così tanto che ne sento
            parlare che oramai sembra quasi si parli di un
            mito, una leggenda... peccato che ogni volta che
            ne sento parlare si dice che una nuova cosa è
            stata rimossa (WinFS, ecc)... anzi, mi chiedo
            cosa avrà di diverso rispetto a XP a questo
            punto. :(

            Non vedo l'ora di vedere come lo hanno ridotto :)Solo il RDM infiltrato fin nelle ossa e completamente inamovibile/ineludibile. Per il resto ti diranno:- il DRM spazza via troian e virus, è per questo che l'abbiamo messo ;) - la sicurezza è stata aumentata :D - adesso va meglio, è più stabile, più sicuro, più veloce, più performante, più ... (metti la marketing-balla che vuoi)- va con un pentium_200_mmx con 128Mb di ram, ma il sistema consigliato è un P6_dual_core con 1Gb!Un esercito di polli andrà a farsi spennare :s e poi si stupiranno che il PC costa!Saluti..................Enrico (linux) (c64)
          • Anonimo scrive:
            Re: Non vedo l'ora... :)
            - Scritto da: Anonimo
            Un esercito di polli andrà a farsi spennare :s e
            poi si stupiranno che il PC costa!Intendi dire che da longhorn in avanti dovranno pagare per ogni singolo MP3 e ogni singola applicazione installata??? :o :o :oChe tristezza essere un winaro di questi giorni :|==================================Modificato dall'autore il 30/06/2005 16.42.32
  • Anonimo scrive:
    bye bye GNOME
    KDE 3.5 sarà il vero linux desktop GNOME è destinato a perdere yeahh :D
    • Anonimo scrive:
      Re: bye bye GNOME
      kde Vs Gnome ?Ma non morderti la coda fammi il piacere !
      • Anonimo scrive:
        Re: bye bye GNOME
        - Scritto da: Anonimo
        kde Vs Gnome ?
        Ma non morderti la coda fammi il piacere !http://applematters.com/index.php/james_stoup/comments/420/ammettiamolo gnome è stato sempre un desktopinferiore
        • Anonimo scrive:
          Re: bye bye GNOME
          ma ci sono i troll per ogni cosa ? se qualcuno trova una cura web alle emorroidi ci sara' il troll adatto ?
          • Anonimo scrive:
            Re: bye bye GNOME
            - Scritto da: Anonimo
            ma ci sono i troll per ogni cosa ? se qualcuno
            trova una cura web alle emorroidi ci sara' il
            troll adatto ?il troll è uno solo cambia forma ad ogni argomentoè un troll polimorfico :)
        • Rokeby scrive:
          Re: bye bye GNOME

          ammettiamolo gnome è stato sempre un desktop
          inferioreAnche per me, gli ho sempre preferito KDE.
          • Anonimo scrive:
            Re: bye bye GNOME
            - Scritto da: Rokeby


            ammettiamolo gnome è stato sempre un desktop

            inferiore

            Anche per me, gli ho sempre preferito KDE.io ho sempre preferito gnome a kde, e di molto pure
          • Anonimo scrive:
            Re: bye bye GNOME
            - Scritto da:

            - Scritto da: Rokeby




            ammettiamolo gnome è stato sempre un desktop


            inferiore



            Anche per me, gli ho sempre preferito KDE.

            io ho sempre preferito gnome a kde, e di molto
            pureio anche, trallallero trallalla'
          • Anonimo scrive:
            Re: bye bye GNOME
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da: Rokeby






            ammettiamolo gnome è stato sempre un
            desktop



            inferiore





            Anche per me, gli ho sempre preferito KDE.



            io ho sempre preferito gnome a kde, e di molto

            pure

            io anche, trallallero trallalla'Io vado di XFCE e frego tutti (rotfl)
    • Anonimo scrive:
      Re: bye bye GNOME
      - Scritto da: Anonimo
      KDE 3.5 sarà il vero linux desktop
      GNOME è destinato a perdere
      yeahh :DGnome usa la LGPL per le sue librerie e questo è un vantaggio perché con Gnome se voglio fare un'applicazione closed non pago un soldo, con QT invece mi costa assai.
    • TADsince1995 scrive:
      Re: bye bye GNOME
      - Scritto da: Anonimo
      KDE 3.5 sarà il vero linux desktop
      GNOME è destinato a perdere
      yeahh :DCommento inutile e pericoloso. Se cominciamo a fare le battaglie interne a linux siamo proprio a posto. Personalmente ho sempre amato Gnome, il suo aspetto pulito e gradevole, le applet da aggiungere ai pannello sono una cosa bellissima.C'è da ammettere, però, che kde è decisamente più user friendly e offre un'integrazione maggiore. E' una scelta. Nessuno dei due è migliore dell'altro.TAD
      • Anonimo scrive:
        Re: bye bye GNOME

        Commento inutile e pericoloso. Se cominciamo a fare le battaglie interne a linux siamo proprio a posto. Personalmente ho sempre amato Gnome, il suo aspetto pulito e gradevole, le applet da aggiungere ai pannello sono una cosa bellissima.
        stavo per scrivere una cosa simile....libertà!
        • Anonimo scrive:
          Re: bye bye GNOME
          - Scritto da: Anonimo


          Commento inutile e pericoloso. Se cominciamo a
          fare le battaglie interne a linux siamo proprio a
          posto. Personalmente ho sempre amato Gnome, il
          suo aspetto pulito e gradevole, le applet da
          aggiungere ai pannello sono una cosa bellissima.



          stavo per scrivere una cosa simile....
          libertà!La libertà è poter parlare di quello che si vuole, se a uno piace di più kde o gnome è liberissimo di farlo... se a qualcuno non va sono fatti suoi.
    • Anonimo scrive:
      bye bye gnome and kde: longhorn rulez
      longhorn è il vincitore.
      • Anonimo scrive:
        Re: bye bye gnome and kde: longhorn rule
        vedremo se lo dirai anche quando il rivenditore ti presenterà il conto del nuovo pc :@
        • Anonimo scrive:
          Re: bye bye gnome and kde: longhorn rule
          - Scritto da: Anonimo
          vedremo se lo dirai anche quando il rivenditore
          ti presenterà il conto del nuovo pc :@ho già provato la beta e va che è una meraviglia sull'attuale pc, figuriamoci la finale quando sarà ancora più ottimizzata. Quindi se non lo conosci longhorn evita di dire cavolate!
          • Anonimo scrive:
            Re: bye bye gnome and kde: longhorn rule

            ho già provato la beta e va che è una meraviglia
            sull'attuale pc, figuriamoci la finale quando
            sarà ancora più ottimizzata. Quindi se non lo
            conosci longhorn evita di dire cavolate!Peccato che longhorn lo devi PAGARE!!! Mentre Linux+kde costo ZERO. Ma come si fa ad andare dietro a Microsoft... :|:|:|:|:|
          • Anonimo scrive:
            Re: bye bye gnome and kde: longhorn rule
            sarà..anche un mio amico ha la possibilità di usare la beta di loghton e tira porchi perchè ciuccia tutte le risorse
          • Anonimo scrive:
            Re: bye bye gnome and kde: longhorn rule

            Peccato che longhorn lo devi PAGARE!!! Mentre
            Linux+kde costo ZERO. Ma come si fa ad andare
            dietro a Microsoft... :|:|:|:|:|io me lo faccio prestare da mio zio che è in ufficio ;)
  • Anonimo scrive:
    Windows piu' semplice ?
    Faranno un nuovo tasto extre sulle tastiere multimediali, che se premuto fa ctrl+canc+del ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Windows piu' semplice ?
      lapsus era alt non canc e canc non del :$si vede che non uso windows eh ? :Dcmq io preferisco gnome :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Windows piu' semplice ?
        KDE sopra XP? :|Cioè un S.O. che uccide le risorse di sistema che fa girare un desktop manager da sumo sopra?Ma qui c'è da augurare buon longhorn a tutti...Mettete fluxbox, altro che 8)
        • sathia scrive:
          Re: Windows piu' semplice ?
          - Scritto da: Anonimo
          KDE sopra XP? :|

          Cioè un S.O. che uccide le risorse di sistema che
          fa girare un desktop manager da sumo sopra?

          Ma qui c'è da augurare buon longhorn a tutti...

          Mettete fluxbox, altro che 8)da quanto non provi chedeè?
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows piu' semplice ?
            Ehm.... fammi pensare :|Lo sto usando ora (3.3.2)!Ma il fluxbox mi ha rimesso in vita il pentium 2 della mia adolescenza... e su il pc attuale (athlon XP 2800+, 512 ram) si carica con lo stesso tempo del bios...
          • pikappa scrive:
            Re: Windows piu' semplice ?
            - Scritto da: Anonimo
            Ehm.... fammi pensare :|

            Lo sto usando ora (3.3.2)!ehm siamo al 3.4.1 e di acqua sotto ai ponti rispetto al 3.3 ne è passata

            Ma il fluxbox mi ha rimesso in vita il pentium 2
            della mia adolescenza... e su il pc attuale
            (athlon XP 2800+, 512 ram) si carica con lo
            stesso tempo del bios...Su questo ti do ragione, fluxbox è estremamente veloce, anche se io preferisco blackbox 0.70
          • sathia scrive:
            Re: Windows piu' semplice ?
            - Scritto da: Anonimo
            Ehm.... fammi pensare :|

            Lo sto usando ora (3.3.2)!sathia@bestione:~$ kde-config -vQt: 3.3.3KDE: 3.4.1kde-config: 1.0

            Ma il fluxbox mi ha rimesso in vita il pentium 2
            della mia adolescenza... e su il pc attuale
            (athlon XP 2800+, 512 ram) si carica con lo
            stesso tempo del bios...ah beh, si tratta di archeologia, ben venga fluxbox allora.a me kde si avvia in 9 secondi e 17 per il kernel linux.più veloce di windows :)ma come vedi dalla mia shell, io sono @ bestione adesso.cmq kde è meravigliosa imho
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows piu' semplice ?
            - Scritto da: sathia
            a me kde si avvia in 9 secondi e 17 per il kernel
            linux.

            più veloce di windows :)meno di 10 secondi windows xp sp2
        • Rokeby scrive:
          Re: Windows piu' semplice ?

          Mettete fluxbox, altro che 8)Io faccio girare xfce4.Ovviamente usando solo xffh; così va veramente veloce!
        • Anonimo scrive:
          Re: Windows piu' semplice ?
          - Scritto da: Anonimo
          KDE sopra XP? :|ma va :)le qt4 permetto di far girare software per kde su xp, ma non è necessario installare tutto kde, bastano le lib di qt.
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows piu' semplice ?
            a me kde 3.4 piace un sacco, e poi non e' piu' cosi' pesante! 180MB di ram occupati in media con kde 3.4 , gaim, amule, xmms e karamba.@bestione : perche' non provi luminocity? :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Windows piu' semplice ?
      - Scritto da: Anonimo
      Faranno un nuovo tasto extre sulle tastiere
      multimediali, che se premuto fa ctrl+canc+del ?Quanto sei pirla
    • Anonimo scrive:
      Re: Windows piu' semplice ?
      - Scritto da: Anonimo
      Faranno un nuovo tasto extre sulle tastiere
      multimediali, che se premuto fa ctrl+canc+del ?Vai a trollare con i nerds del tuo LUG (troll4)
      • Anonimo scrive:
        Re: Windows piu' semplice ?
        ma non potete mettere un desktop contro un w.m. ;) hanno scopi DIVERSI
        • Anonimo scrive:
          Re: Windows piu' semplice ?
          - Scritto da: Anonimo
          ma non potete mettere un desktop contro un w.m.
          ;)
          hanno scopi DIVERSI"mettere un desktop" non vuol dire nulla. Il desktop è lo spazio di lavoro. Full stop.
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows piu' semplice ?
            scusa,ma tu gnome e kde come li chiami?io chiamo gnome e kde Desktop manager,xfce,fluxbox,enlightment,whitebox ecc ecc windows maker
Chiudi i commenti