EDS è ora tutta di HP

Un accordo miliardario per proiettare il produttore statunitense nel settore dei servizi IT. E magari per sfidare IBM sul suo terreno
Un accordo miliardario per proiettare il produttore statunitense nel settore dei servizi IT. E magari per sfidare IBM sul suo terreno

13,9 miliardi di dollari: tanto ha sborsato HP per l’acquisizione di Electronic Data Systems, un’acquisizione che consentirà ad HP di estendere il proprio giro d’affari e di giocare al meglio le proprie carte sul mercato dei servizi IT.

L’acquisizione, annunciata da mesi e approvata dalle autorità antitrust , si è perfezionata nelle scorse ore: si tratta di uno dei più imponenti accordi del settore IT, secondo solo all’ inglobamento di Compaq da parte di HP stessa.

I dettagli dell’operazione non sono ancora trapelati: è noto che per ora che EDS non cambierà nome e manterrà una certa indipendenza nonostante l’integrazione. Si stima che, al momento, la nuova divisione dedicata ai servizi IT di HP consti di 210mila dipendenti disseminati in 80 paesi del mondo e possa contare su un fatturano annuale combinato pari a 38 miliardi di dollari.

HP è pronta per competere con IBM? Il nuovo assetto di HP proietterà l’azienda al secondo posto nel mercato dei servizi IT, alle spalle di Big Blue, e gli analisti per il momento si esprimono con cautela . ( G.B. )

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

26 08 2008
Link copiato negli appunti