EFF e le pagelle dei colossi IT

La fondazione pubblica il rapporto annuale sul comportamento delle aziende della Rete in materia di trasparenza e difesa dell'utente. Apple, che sta facendo della tutela della privacy una nuova leva di markenting, riceve gli elogi di Snowden

Roma – La Electronic Frontier Foundation (EFF) ha pubblicato l’ edizione 2015 del rapporto Who Has Your Back , classifica che ogni anno mette a confronto i grandi gruppi IT nell’ambito della difesa della privacy e dei dati degli utenti dalle richieste di accesso provenienti da autorità governative degli Stati Uniti.

Il rapporto Who Has Your Back prende in considerazione il comportamento delle corporation tecnologiche e telematiche in cinque categorie qualificanti, vale a dire l’adozione “best practices” industriali, la comunicazione agli utenti delle richieste di accesso ai dati provenienti dal governo, policy riguardo la data retention, richieste del governo di rimuovere i dati e dichiarazione pubblica di opposizione alle backdoor di stato .

Tra le aziende che si comportano meglio ottenendo una stellina in ciascuna delle cinque categorie sopraindicate, EFF include Adobe, Apple, Credo Mobile, Dropbox, Sonic.net, Wikimedia (Wikipedia & co.), WordPress.com e Yahoo.
Tra i colossi IT che si dimostrano meno proattivi nella difesa della privacy degli utenti è invece obbligatorio citare Amazon.com, Google e Microsoft, tutte e tre deficitarie in almeno due categorie; tra chi invece fa peggio di tutti ci sono WhatsApp (che si oppone alle backdoor di stato ma fallisce in tutte le altre categorie) e AT&T.

Stando a quanto sostiene EFF , in quest’ultimo periodo le aziende hi-tech si sono dimostrate recettive nei confronti delle istanze provenienti dall’organizzazione modificando alcuni dei loro comportamenti che possano ledere i diritti dell’utente. In futuro dovrebbe andare anche meglio, promette la Fondazione, quindi la classifica di Who Has Your Back dovrebbe migliorare di conseguenza.

Una curiosità riguardante Apple, che il rapporto EFF include tra le aziende più attive a favore dell’utente, arriva dalle recenti dichiarazioni di Edward Snowden: l’ex-analista della CIA definisce con termini positivi la posizione di Cupertino a difesa dei dati dei clienti espressa dal CEO Tim Cook . Poco importa – dice Snownden – che si tratti di una posizione onesta o di semplice opportunismo commerciale: a deciderlo sarà il confronto con la realtà.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Antonio Razzi scrive:
    un consiglio da amico...
    ...fate come me, fatevi un adblocker tutto vostro. (cylon)(win)(linux)(apple) euuiua lac'Orea del Nord
  • Luca scrive:
    Geniale
    Davvero geniale. Se facessero una cosa del genere farei quello che ho sempre fatto. Non visiterei più quella pagina.Andate verso il baratro!!!
  • Nonriescoaf areillogin scrive:
    Soluzione
    Ce l'ho io una bella soluzione: niente pubblicità invasive. Troppo difficile?
    • Er Gibbio scrive:
      Re: Soluzione
      Forse non si sono accorti che a oggi, per aprire la prima pagina di un sito tipo repubblica.it (test fatto a caso altri siti son uguali o peggio) ci metto 21.37secondi e devo scaricare 8.2Mb di contenuti vari... Con i vari adblock etc ci metto 4.76s e scarico 1.2Mb... senza ritrovarmi pagine illeggibili farcite di banner e pubblicitá (ops meglio dire: "contenuti pensati per migliorare l'esperienza web degli utenti") poi vabbé, anche la durata della batteria del mio pc/cell ringrazia
      • panda rossa scrive:
        Re: Soluzione
        - Scritto da: Er Gibbio
        Forse non si sono accorti che a oggi, per aprire
        la prima pagina di un sito tipo repubblica.it
        (test fatto a caso altri siti son uguali o
        peggio) ci metto 21.37secondi e devo scaricare
        8.2Mb di contenuti vari... Con i vari adblock etc
        ci metto 4.76s e scarico 1.2Mb... Io apro i feed e ci metto ancora meno tempo e meno dati.http://www.repubblica.it/rss/homepage/rss2.0.xml
  • ratte scrive:
    Come no...
    E' una causa persa certamente... servirà solo a raccogliere qualche soldo.Intendo, AdBlock io me lo installo nel brauser, il tricco-tracco di questo pincopallino non lo installo di certo... AdBlock avrà sempre priorità e la libertà di prendere qualunque cosa riguardi webmaster pincopallino2 ed il suo sito a calci nel sedere.
    • ... scrive:
      Re: Come no...
      - Scritto da: ratte
      E' una causa persa certamente... servirà solo a
      raccogliere qualche
      soldo.
      Intendo, AdBlock io me lo installo nel brauser,
      il tricco-tracco di questo pincopallino non lo
      installo di certo... AdBlock avrà sempre priorità
      e la libertà di prendere qualunque cosa riguardi
      webmaster pincopallino2 ed il suo sito a calci
      nel
      sedere.Ma come parli? Tricco-tracco, pincopallino, crauser? :|
    • forse non si tratta di un FLID scrive:
      Re: Come no...
      !Il commento contiene una parola troppo lunga.PIForumNotizie::ValidateRequestDettaglio!
  • Elrond scrive:
    Ma cosa vuoi bloccare...
    L'unico modo sarebbe (forse) quello di incastonare le pubblicità direttamente nella pagina web. Non so se sia fattibile attualmente, ma penso che a perderci sarebbero comunque loro.
    • user_ scrive:
      Re: Ma cosa vuoi bloccare...
      bella idea quella di incastonare, ad esempio modificando le immagini normali di un sito mettendo sotto o ai lati di esse delle pubblicità (disegnate e colorate dentro le immagini jpg) , non penso che darebbero fastidio all'utente.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 giugno 2015 12.11-----------------------------------------------------------
      • Passante scrive:
        Re: Ma cosa vuoi bloccare...
        - Scritto da: user_
        bella idea quella di incastonare, ad esempio
        modificando le immagini normali di un sito
        mettendo sotto o ai lati di esse delle pubblicità
        (disegnate e colorate dentro le immagini jpg) ,
        non penso che darebbero fastidio all'utente.Il problema è che le pubblicità non arrivano praticamente mai dallo stesso dominio del sito che stai guardando... Certo una soluzione per ottenere quello che dici tu è pagare un grafico del sito per ogni songola pubblicità in modo che la adatti, ma addio entrate della pubblicità in quel caso.
        • ... scrive:
          Re: Ma cosa vuoi bloccare...
          - Scritto da: Passante
          Il problema è che le pubblicità non arrivano
          praticamente mai dallo stesso dominio del sitoBasta che facciano una comunicazione server to server per risolvere il problema del dominio (i server web richiede la pubblicità al tuo posto e la infila nella pagina web in modo dinamico). Nascerebbe però un problema ben più grave: sarebbe impossibile per i pubblicitari validare le visualizzazioni perché l'IP richiedente sarebbe sempre lo stesso (quello del server).
  • Ospite scrive:
    Il furbo del secolo
    Non ho capito... pagare per bloccare gli adblocker, anzichè pagare l'adblocker per essere inseriti nella whitelist... direi che è la furbata del secolo !!!
  • ratte scrive:
    Nuoooo!!!
    Nuooooo pefevore! No instalare AdBlocko! Compre mie panolino e mie macchina bmw! Compre cose di mia publicittà amico tailano! Io ha bambini che deve mangiare!..fucckiu Barokas 8)
  • Surak 2.0 scrive:
    Boh!
    Ma non l'avevano già pensata anche molti editori, per conto loro, salvo poi dover far retromarcia perché avevano crolli di visite?
  • ... scrive:
    blocco a manetta!
    figurati su un quaqquaraqqua qualununque puo imporre A ME cosa deve entrare nel MIO computer. mi sono fatto dei friltri apposta per ripulire le pagine di tomshw (i furbetti spezzano le parole sensibili èper evitare - pensano loro - che vengano bloccate), e questo qui pensa di fregarmi? bah!
  • Sg@bbio scrive:
    Ma fare pubblicità meno invasive ?
    Non sarebbe una cosa più intelligente da fare, invece di tentar di spennare editori vari con sistemi che risulterebbero inefficaci dopo poco tempo ?
    • panda rossa scrive:
      Re: Ma fare pubblicità meno invasive ?
      - Scritto da: Sg@bbio
      Non sarebbe una cosa più intelligente da fare,
      invece di tentar di spennare editori vari con
      sistemi che risulterebbero inefficaci dopo poco
      tempo
      ?Di che pubblicita' stai parlando?
      • ... scrive:
        Re: Ma fare pubblicità meno invasive ?
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: Sg@bbio

        Non sarebbe una cosa più intelligente da fare,

        invece di tentar di spennare editori vari con

        sistemi che risulterebbero inefficaci dopo poco

        tempo

        ?

        Di che pubblicita' stai parlando?(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(nolove)(nolove)(nolove)(nolove)(nolove)(rotfl)(rotfl)(nolove)(newbie)(newbie)(newbie)(nolove)(rotfl)(rotfl)(nolove)(newbie)(cylon)(newbie)(nolove)(rotfl)(rotfl)(nolove)(newbie)(newbie)(newbie)(nolove)(rotfl)(rotfl)(nolove)(nolove)(nolove)(nolove)(nolove)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • ... scrive:
      Re: Ma fare pubblicità meno invasive ?
      - Scritto da: Sg@bbio
      Non sarebbe una cosa più intelligente da fare,
      invece di tentar di spennare editori vari con
      sistemi che risulterebbero inefficaci dopo poco
      tempo
      ?no, perche'? spennare chi propugna una rottura di scatole (pubblicita' invasiva) e' il miglior modo per farli estinguere piu' velocemente.
      • davidoff scrive:
        Re: Ma fare pubblicità meno invasive ?
        Esiste un modo ancora più semplice. Non visiti quella pagina, punto. Ottieni lo stesso risultato ma in un modo siceramente più accettabile. Quando ho bisogno di qualcosa, materiale o informazione, ho tutti i diritti tranne quello di "rubarmela" quei servizi vengono alla fine pagati con la publicità quindi se la elimini andando per ecXXXXX te li stai rubando. Ho cancellato molti siti dalla mia lista di visite standard per questo motivo e se per caso offrono un contenuto che mi interessa allora per rispetto di chi lo produce mi becco anche la publicità.
        • qwerty scrive:
          Re: Ma fare pubblicità meno invasive ?
          - Scritto da: davidoff
          Quando ho bisogno di qualcosa, materiale o
          informazione, ho tutti i diritti tranne quello di
          "rubarmela"Se usi termini che non hanno nessuna relazione con la realtà non verrai mai preso sul serio.E no, le virgolette non sono il lasciapassare per scrivere cose al di fuori di ogni ordinamento giuridico.
          • Passante scrive:
            Re: Ma fare pubblicità meno invasive ?
            - Scritto da: qwerty
            - Scritto da: davidoff


            Quando ho bisogno di qualcosa, materiale o

            informazione, ho tutti i diritti tranne
            quello
            di

            "rubarmela"

            Se usi termini che non hanno nessuna relazione
            con la realtà non verrai mai preso sul
            serio.
            E no, le virgolette non sono il lasciapassare per
            scrivere cose al di fuori di ogni ordinamento
            giuridico.In compenso rende evidente che senza deviare il discorso con termini che non c'entrano non riesce ad argomentare.
        • Elrond scrive:
          Re: Ma fare pubblicità meno invasive ?
          - Scritto da: davidoff
          Quando ho bisogno di qualcosa, materiale o
          informazione, ho tutti i diritti tranne quello di
          "rubarmela" quei servizi vengono alla fine pagati
          con la publicità quindi se la elimini andando per
          ecXXXXX te li stai rubando.Ripeterò fino alla morte: tu sei di quelli che quando c'è pubblicità in TV non cambiano canale, no?
          • Passante scrive:
            Re: Ma fare pubblicità meno invasive ?
            - Scritto da: Elrond
            - Scritto da: davidoff


            Quando ho bisogno di qualcosa, materiale o

            informazione, ho tutti i diritti tranne
            quello
            di

            "rubarmela" quei servizi vengono alla fine
            pagati

            con la publicità quindi se la elimini
            andando
            per

            ecXXXXX te li stai rubando.

            Ripeterò fino alla morte: tu sei di quelli che
            quando c'è pubblicità in TV non cambiano canale,
            no?Lui vive in una stanza inbottita dove gli tengono gli occhi aperti a forza davanti alle pubblicità.
        • panda rossa scrive:
          Re: Ma fare pubblicità meno invasive ?
          - Scritto da: davidoff
          Esiste un modo ancora più semplice. Non visiti
          quella pagina, punto. Ottieni lo stesso risultato
          ma in un modo siceramente più accettabile.


          Quando ho bisogno di qualcosa, materiale o
          informazione, ho tutti i diritti tranne quello di
          "rubarmela" quei servizi vengono alla fine pagati
          con la publicità quindi se la elimini andando per
          ecXXXXX te li stai rubando.LA DEVI SMETTERE!!!1) Parlare di rubare a caso costituisce calunnia e diffamazione2) Rubare presuppone un ammanco da una parte e una refurtiva dall'altra. L'ammanco dov'e'?3) Se lasci la macchina aperta con le chiavi inserite, l'assicurazione non ti paga. Se lasci le informazioni esposte ai quattro venti e' uguale.4) Se non sei capace di distribuire informazioni senza il bisogno di un ritorno pubblicitario, sei tu che devi cambiare mestiere e non io a cambiare sito5) Puoi pubblicizzare tutto quello che ti pare, ma tanto io non compro e non clicco. A questo punto neppure guardo, e quindi neppure carico. Risparmiamo tutti tempo e traffico.
          Ho cancellato molti siti dalla mia lista di
          visite standard Ecco, barvo. Cancella pure questo e sparisci!
        • Funz scrive:
          Re: Ma fare pubblicità meno invasive ?
          - Scritto da: davidoff
          Esiste un modo ancora più semplice. Non visiti
          quella pagina, punto. Ottieni lo stesso risultato
          ma in un modo siceramente più accettabile.Vedere una pagina senza fastidi è sicuramente più accettabile che sorbirmi pubblicità invasiva, instupidente e degradante.
          Quando ho bisogno di qualcosa, materiale o
          informazione, ho tutti i diritti tranne quello di
          "rubarmela" quei servizi vengono alla fine pagati
          con la publicità quindi se la elimini andando per
          ecXXXXX te li stai rubando.ca**ata. Io blocco tutto, tanto ci sono i fe**i come te che continuano a sorbirsela.Mi raccomando, clicca clicca sui banner anche per me!
          Ho cancellato molti siti dalla mia lista di
          visite standard per questo motivo e se per caso
          offrono un contenuto che mi interessa allora per
          rispetto di chi lo produce mi becco anche la
          publicità.non mi ispiri per niente ammirazione, sai?
          • QuiQuoraQua scrive:
            Re: Ma fare pubblicità meno invasive ?
            - Scritto da: Funz
            - Scritto da: davidoff

            Ho cancellato molti siti dalla mia

            lista di visite standard per questo

            motivo e se per caso offrono un

            contenuto che mi interessa allora per

            rispetto di chi lo produce mi becco

            anche la publicità.
            non mi ispiri per niente ammirazione, sai?Al massimo ispira un pò schifo: è il classico tipo che subisce tutto quello che a qualcuno viene in mente di fargli, solo che perchè lo hanno convinto che è giusto così e sel'è bevuta. Poraccio...
Chiudi i commenti