Elon Musk dice addio al suo numero di telefono: userà solo X

Elon Musk dice addio al numero di telefono e punta su X

Musk ha dichiarato che userà solo le funzioni di chiamata audio e video di X. È una mossa pubblicitaria per promuovere la nuova piattaforma.
Elon Musk dice addio al numero di telefono e punta su X
Musk ha dichiarato che userà solo le funzioni di chiamata audio e video di X. È una mossa pubblicitaria per promuovere la nuova piattaforma.

Elon Musk ha dichiarato che a breve non utilizzerà più il suo numero di telefono personale, affidandosi esclusivamente alla funzionalità di chiamata audio e video integrata in X, il social network di cui è proprietario.

La mossa del fondatore di Tesla e SpaceX sembra una trovata di marketing per promuovere il servizio voce lanciato di recente sul social, consentendo agli utenti di telefonare senza condividere il proprio numero. Musk punta così a incentivare l’adozione di questa feature, rinunciando egli stesso al suo cellulare.

X, la piattaforma sociale che sfida WhatsApp e Meta

Il servizio di chiamata integrato in X è disponibile solo per gli abbonati alla versione premium della piattaforma, mentre gli altri utenti possono solo ricevere le chiamate. Nelle impostazioni del profilo, si può scegliere chi può contattare l’utente: gli account verificati, gli abbonati o i contatti salvati nella rubrica.

Con questa mossa, Elon Musk vuole fare di X “l’elenco telefonico del mondo”, come ha dichiarato in passato, e mettere in discussione la necessità di avere un numero di telefono personale nel 2024. Infatti, anche altre piattaforme sociali, come WhatsApp di Meta, stanno lavorando per consentire la creazione di account senza collegarli a un numero di telefono, e per facilitare la comunicazione tramite nickname.

La privacy e la sicurezza delle chiamate su X

La decisione di non utilizzare il proprio numero di telefono non è solo una questione di praticità, ma anche di privacy e sicurezza. Mantenere riservato il proprio contatto telefonico è una precauzione importante per limitare potenziali abusi.

Una strategia che può migliorare la privacy e la sicurezza, riducendo i rischi di furto d’identità, truffe telefoniche e altre minacce che si stanno amplificando con l’avvento dei deepfake e delle tecnologie di intelligenza artificiale capaci di replicare voci e identità digitali.

Per questo motivo, X offre ai suoi abbonati la possibilità di mascherare l’indirizzo IP quando effettuano le chiamate, per proteggere la loro privacy online. Tuttavia, X non specifica se le chiamate sono crittografate end-to-end, come avviene per WhatsApp o FaceTime.

Le altre iniziative di Elon Musk nel settore della telefonia

Questa non è l’unica iniziativa di Elon Musk per rivoluzionare il mercato della telefonia. Starlink ha presentato un nuovo servizio che permette agli utenti di inviare messaggi di testo, effettuare telefonate e navigare in Internet. Inoltre, ha in mente di trasformare X in una “super app”, un’applicazione multifunzionale che offre vari servizi per la vita quotidiana. L’ispirazione arriva da WeChat, l’app cinese che permette agli utenti di telefonia mobile di ottenere informazioni, comunicare ed effettuare acquisti online o nel mondo fisico.

Musk ha già una certa esperienza nel mondo dei pagamenti e dell’e-commerce. Ha acquistato PayPal nel 2000 e l’ha venduta a eBay due anni dopo con una bella plusvalenza.

Senza contare che è anche un appassionato di criptovalute, e potrebbe trasformare X in una piattaforma per l’archiviazione e lo scambio di beni digitali. Secondo CoinWire, la sua entità di pagamento, Twitter Payments, ha ricevuto l’autorizzazione dallo Stato americano del Rhode Island per fare proprio questo.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 13 feb 2024
Link copiato negli appunti