Enjoy the mobility: il car sharing si fa elettrico

Enjoy the mobility: il car sharing si fa elettrico

Eni annuncia 100 vetture XEV YOYO a motricità elettrica per il tessuto stradale di Torino: entrano a far parte della flotta del car sharing di Enjoy.
Eni annuncia 100 vetture XEV YOYO a motricità elettrica per il tessuto stradale di Torino: entrano a far parte della flotta del car sharing di Enjoy.

Nasce a Torino una nuova dimensione del car sharing di Enjoy, il progetto con cui Eni è entrato nel comparto diventando un’icona soprattutto grazie alle sue Fiat 500 di colore rosso. La novità sta in 100 city car XEV YOYO a motricità elettrica, qualcosa che farà fare idealmente un salto di qualità al servizio sia in termini di comodità che di sostenibilità.

Non c’è più Fiat, ma c’è comunque molta Torino in questa novità: XEV nasce infatti proprio nella capitale sabauda nel 2018 (e già dal 2021 trova in Enjoy il proprio partner ideale). Non c’è più la 500, ma c’è una vettura piccola e agile che consentirà di muoversi con grande comodità nel reticolo ortogonale del concentrico torinese. Non c’è più il colore rosso, ma c’è un verde che è estremamente simbolico. Non c’è più il carburante tradizionale, soprattutto, ma c’è una propulsione elettrica che sposta significativamente il baricentro dell’idea e la percezione del brand.

Dal suo arrivo a Torino nel 2015, con oltre 2 milioni di noleggi realizzati in città, Enjoy ha reso il car sharing una popolare soluzione di mobilità alternativa all’utilizzo dei mezzi privati, con benefici sulla decongestione del traffico e sulla qualità della vita di chi vive e lavora in città. L’utilizzo dei veicoli Enjoy a Torino consente vantaggi come l’accesso gratuito alle ZTL Centrale e Romana, e il parcheggio gratuito sulle strisce blu

Giuseppe Ricci, Direttore Generale Energy Evolution di Eni, spiega come il gruppo sia pronto ad evolvere ulteriormente il proprio progetto nella direzione che le nuove vetture XEV YOYO vanno a tracciare: “Lo sviluppo di questa nuova offerta rappresenta una rivoluzione della mobilità urbana: un’auto che si usa solo per il tempo e il tragitto necessario, a emissioni zero su strada, estremamente maneggevole e che arricchisce sia la nostra offerta di prodotti sostenibili, sia i servizi delle nostre stazioni di servizio, dove viene effettuato il cambio delle batterie delle nuove Enjoy e a breve anche dei clienti privati“.

Eni Enjoy con XEV YOYO

Un progetto a tutto tondo per la mobilità elettrica, insomma, evolvendo il concetto di “servizio” per andare oltre la mera sostituzione del trasporto pubblico con la formula evolutiva del car sharing.

Le tariffe applicate alle nuove vetture saranno identiche a quelle delle Fiat 500 rosse già inserite nel tessuto urbano. Il progetto non si ferma però soltanto alla città di Torino: a breve anche Milano, Bologna, Firenze e Roma potranno servirsi della medesima novità ed attingere ad un car sharing ancora più sostenibile, ancora più “smart” ed ancora più innovativo.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 23 mag 2022
Link copiato negli appunti