Epson WorkForce Pro RIPS WF-C879R e WF-C878R

Focus sulla sostenibilità e la riduzione dei consumi con le nuove multifunzione di Epson per l'ufficio: WorkForce Pro RIPS WF-C879R e WF-C878R.
Focus sulla sostenibilità e la riduzione dei consumi con le nuove multifunzione di Epson per l'ufficio: WorkForce Pro RIPS WF-C879R e WF-C878R.

Le prestazioni per l’ambito della produttività incontrano un’attenzione particolare al tema della sostenibilità nelle nuove stampanti multifunzione della linea WorkForce Pro RIPS: annunciati oggi i modelli WF-C879R (nelle immagini di questo articolo) e WF-C878R.

Da Epson nuove multifunzione WorkForce Pro RIPS

Includono capienti sacche di inchiostro grazie al sistema Replaceable Ink Pack System per un’autonomia che arriva a 86.000 pagine in bianco e nero e 50.000 a colori. Questo consente tra le altre cose di ridurre in modo importante il quantitativo di rifiuti generati. Così Flavio Attramini, Head of Business Sales di Epson Italia, commenta le novità.

Avendo stabilito che sostenibilità, produttività ed efficienza sono parametri chiave nella selezione dei prodotti per l’ufficio, Epson si impegna a garantire questi tre aspetti per la sua gamma business inkjet. Ciò emerge in modo evidente nei dati che illustrano le ulteriori opportunità di risparmio offerte da questi prodotti.

La stampante multifunzione Epson WorkForce Pro RIPS WF-C879R per l'ufficio

Il motore di stampa è basato testine PrecisionCore con tecnologia Heat-Free che non richiede calore il funzionamento abbattendo dunque i consumi. La velocità di stampa arriva a 26 ppm per WF-C879R e 25 ppm per quanto riguarda e WF-C878R. Prosegue Attramini.

In Italia, se le aziende sostituissero le proprie stampanti laser con quelle inkjet, il risparmio aggiuntivo ammonterebbe a 231,5 milioni di kWh (pari a un costo di 33,2 milioni di euro), con i quali si potrebbero alimentare oltre 154.000 auto elettriche per un anno intero, mentre la diminuzione di CO2 sarebbe pari a oltre 75 milioni di Kg, equivalenti al volume assorbito da quasi 3,5 milioni di alberi. I dati a livello europeo invece sarebbero ancora più eclatanti con un risparmio aggiuntivo di oltre 1,8 miliardi di kWh di energia all’anno, l’equivalente di circa 213 milioni di euro in termini di costi e di 636 mila tonnellate di CO2, un volume pari alla capacità di assorbimento annua di 29 milioni di alberi

Ultima, ma non meno importante caratteristica, è la compatibilità con Epson Remote Services per l’assistenza da remoto delle stampanti annunciato la scorsa settimana dal produttore.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti