Estonia, vola il voto elettronico

Sono più di 30mila gli utenti estoni che hanno deciso di esprimere il proprio suffragio da casa. Le autorità parlano di un grande successo e non danno peso al problema sicurezza

Roma – Il primo paese al Mondo ad aver consentito la partecipazione via Internet ad elezioni nazionali, l’Estonia, fa ora i conti con quello che le autorità considerano uno strepitoso successo: segnala Reuters come un elettore estone su 30 abbia deciso di ricorrere al suffragio da casa anziché recarsi ai più tradizionali seggi elettorali.

Al 28 febbraio, giorno in cui chi votava via Internet poteva esprimersi per le elezioni che si sono chiuse ieri e che riguardavano il rinnovo del Parlamento nazionale, più di 30mila cittadini sui circa 940mila aventi diritto hanno scelto l’opzione Internet , sfruttando un sistema di voto che secondo le autorità è sicuro.

In un lungo approfondimento Wired ha analizzato il voto estone riportando le dichiarazioni di esponenti della Commissione elettorale del paese secondo cui “lo scopo è di rendere le cose più facili alla gente, di aumentare la partecipazione al voto”, anche se “nessuno ha ancora mai potuto dimostrare che il voto elettronico aumenti la partecipazione, così non è possibile saperlo davvero. Ma di certo questo dà a tutti una possibilità in più”.

Ma il vero punto su cui si annodano i dibattiti in rete in questi giorni è la sicurezza del sistema : ad esempio OSCE , fa sapere al Deutsche Welle di vedere lo sviluppo dell’e-vote “con scetticismo, con molti funzionari che dubitano del livello di protezione e sicurezza delle informazioni”.

E questa è la posizione prevalente in molti paesi, visto che al giornale tedesco anche il ministro degli Interni di Berlino, Annette Ziesig, spiega che “il voto elettronico, per ragioni giuridiche e tecniche, al momento non risponde ai requisiti richiesti per le elezioni politiche in Germania”.

Tra le altre esternazioni riportate da Wired anche quelle dei responsabili tecnici del progetto estone, che dichiarano: “Ci si fida di trasferire soldi su Internet, e non ci si fida di esprimere il proprio voto? Non credo”. Un’affermazione che non mancherà di finire sotto la lente degli esperti di sicurezza di mezzo mondo.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • picchio9999 scrive:
    che stupidaggine
    non sarebbe meglio usare un browser impostato come si deve che non spifferi ai quattro venti i propri affari?
    • Santos-Dumont scrive:
      Re: che stupidaggine
      - Scritto da: picchio9999
      non sarebbe meglio usare un browser impostato
      come si deve che non spifferi ai quattro venti i
      propri
      affari?Esatto, per esempio Firefox con le estensioni NoScript e AdBlock Plus.
      • Anonimo scrive:
        Re: che stupidaggine
        - Scritto da: Santos-Dumont
        Esatto, per esempio Firefox con le estensioni
        NoScript e AdBlock
        Plus.Ancora più rapido... io mi sono trasformato il folder dei cookies in un link a /dev/null :-)Così i siti pensano che il mio browser accetti i cookies, e mi fanno passare. Che poi questi cookies finiscano in un pozzo senza fondo... non lo possono sapere :-DPoi mi sono anche impostato squid per bloccare buona parte dei siti di advertising (in realtà non sono molti: con poche regex si intercetta il 90% dei banner), così non spreco banda per scaricare pubblicità. Io navigo usando il mio proxy locale, e così mi trovo i siti già "spurgati" :-DAh, ovviamente si può fare solo con sistemi operativi seri, non coi giocattoli (costosi) di una nota casa americana...
        • Sgabbio scrive:
          Re: che stupidaggine
          - Scritto da:

          Ancora più rapido... io mi sono trasformato il
          folder dei cookies in un link a /dev/null
          :-)
          Così i siti pensano che il mio browser accetti i
          cookies, e mi fanno passare. Che poi questi
          cookies finiscano in un pozzo senza fondo... non
          lo possono sapere
          :-D

          Poi mi sono anche impostato squid per bloccare
          buona parte dei siti di advertising (in realtà
          non sono molti: con poche regex si intercetta il
          90% dei banner), così non spreco banda per
          scaricare pubblicità. Io navigo usando il mio
          proxy locale, e così mi trovo i siti già
          "spurgati"
          :-D

          Ah, ovviamente si può fare solo con sistemi
          operativi seri, non coi giocattoli (costosi) di
          una nota casa
          americana...Ricordati che ci sono sito che VIVONO con i banner. I comuni banner pubblicitari, non mi danno fastidio perchè tanto stanno al loro posto senza rompere i maroni!Io bloccherei solotanto i filmati in Flash gli spot fatti in javascript che ti rompono i maroni in tutta la pagina e adTEXT.
        • Anonimo scrive:
          Re: che stupidaggine

          Ah, ovviamente si può fare solo con sistemi
          operativi seri, non coi giocattoli (costosi) di
          una nota casa
          americana...Il tuo intervento sarebbe stato interessante se non l'avessi rovinato con questa trollata finale..Non è che con windows non si possa filtrare via proxy locale, è che *tu* non lo sai fare.
          • Anonimo scrive:
            Re: che stupidaggine

            Il tuo intervento sarebbe stato interessante se
            non l'avessi rovinato con questa trollata
            finale..
            Non è che con windows non si possa filtrare via
            proxy locale, è che *tu* non lo sai
            fare.hai capito veramente tutto.
        • pippo75 scrive:
          Re: che stupidaggine

          Ah, ovviamente si può fare solo con sistemi
          operativi seri, non coi giocattoli (costosi) di
          una nota casa
          americana...Ma cosa hai contro Apple :) :) :)?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 05 marzo 2007 12.57-----------------------------------------------------------
          • Anonimo scrive:
            Re: che stupidaggine
            Si, infatti...sta parlando di Apple immagino?
          • Epimenide scrive:
            Re: che stupidaggine
            - Scritto da:

            Ah, ovviamente si può fare solo con sistemi

            operativi seri, non coi giocattoli (costosi) di

            una nota casa

            americana...
            Si, infatti...sta parlando di Apple immagino?Probabile... e concordo col fatto che, ad una esposizione tutto sommato da condividere, ha voluto strafare con un commento che dimostra invece che ha una notevole arroganza, visto che ignora completamente quello di cui sta parlando (detto tra parentesi, tutto quello che ha detto su Apple si può fare, ma non ce n'è bisogno perché browser seri lo fanno anche per utenti poco smaliziati).Per favore, informatevi prima di parlare, altrimenti fate la figura del troll anche quando dite cose serie!
Chiudi i commenti