Europarlamento: sbagliata la censura della rete

I parlamentari europei condannano la censura di Internet e chiedono all'ONU ed alla Commissione Europea di evitare il soffocamento della libertà d'espressione. Giusto però colpire pornografia, siti dell'odio e razzismo online

Strasburgo – Il Parlamento Europeo ha redatto un documento in cui condanna più o meno esplicitamente gli episodi di censura online , con riferimento alla situazione dei paesi inclusi nella relazione annuale di Reporters Sans Frontiéres sullo stato dell’informazione digitale.

Il Parlamento ha condannato con forza le “restrizioni nella diffusione di informazioni e contenuti su Internet”, laddove si tratta di “imposizioni governative che non sono in linea con la garanzia della libertà d’espressione per i cittadini”, così come viene definita nella Dichiarazione Universale dei Diritti Umani firmata dai membri dell’ ONU . L’Unione Europea, si legge nel testo, “deve dimostrare che i diritti degli utenti Internet sono al centro degli interessi comunitari, poiché la libertà d’espressione è un valore fondamentale dei paesi membri”.

Un valore da promuovere attraverso regolamentazioni e codici di condotta : la proposta del Parlamento, infatti, è che la Commissione Europea eserciti una funzione di ” difensor libertatis ” e si erga a scudo dei giornalisti e dei dissidenti finiti in prigione per la propria attività su Internet: il documento ufficiale parla esplicitamente del triste caso Shi Tao , il giornalista cinese dietro le sbarre per i propri scritti sul comunismo, così come quello di Motjaba Saminejad , il blogger iraniano tenuto prigioniero per le proprie idee politiche sull’amministrazione Ahmadinejad.

Tuttavia, secondo molti osservatori, quella del Parlamento europeo è una voce che grida nel deserto : gli stessi Europarlamentari hanno ammesso che le aziende responsabili di episodi censori , recentemente denunciate da Amnesty International , non possono essere controllate. Anche Telecom Italia è stata citata tra le aziende che contribuiscono alla censura globale. Il documento non ha alcun valore legale: si tratta soltanto di un memorandum per cercare d’influenzare ulteriori iniziative e prese di posizione da parte dell’Unione Europea.

L’auspicio condiviso dal Parlamento è che i settori dell’industria high-tech coinvolti con i regimi più illiberali non debbano proibire l’uso di Internet per “promuovere e rafforzare lo sviluppo democratico, economico e sociale” di numerosi paesi: Vietnam, Turkmenistan, Tunisia, Siria, Arabia Saudita, Uzbekistan, Corea del Nord, Nepal, Maldive, Libia, Iran, Cuba, Burma, Bielorussia e Cina.

L’appello si rivolge anche all’ONU, per una riforma globale, e più esplicitamente all’ UNESCO . Una delle proposte più interessanti del Parlamento riguarda l’attuazione di iniziative umanitarie volte alla promozione della libertà d’informazione ed espressione nelle aree più colpite dal fenomeno della censura telematica.

Va detto, comunque, che non tutta la censura è un malanno per i parlamentari di Strasburgo, che continuano a vederla come “utile” nel caso di contenuti pornografici o siti dell’odio : in questo senso l’Europa ha ribadito la propria distanza ideologica dagli Stati Uniti, dove la libertà d’espressione viene garantita anche a neonazisti e razzisti . Le restrizioni all’accesso di contenuti di questo tipo, così come per qualsiasi informazione capace di incitare all’odio, alla violenza ed al totalitarismo, sono persino auspicate dall’Europarlamento.

Tommaso Lombardi

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    per eliminare la pornografia
    ho una soluzione drastica,tagliare tutti i piselli ai bambini appena nati,niente sessoniente pornografia!!!
  • Anonimo scrive:
    E' un dato di fatto
    Il governo inglese è affettuoso, si preoccupa e fa grandi sforzi per dare una formazione morale ai giovani britannici. Probabilmente pensano che la virtù e la moralità dovrebbero essere identificate con il loro ordine del giorno politico e non con la famiglia.Stiamo andando verso un nuovo nazismo che ci vuole tutti perfettini e gli intellettuali tacciono!
  • Anonimo scrive:
    Re: e vai con le danze!

    purtroppo analizzando a mente fredda i problemi
    della nostra società il 90% è dovuto alle
    donne.... :) no, io penso sia 40% donne 60% $oldi
    pensa alle famiglie che si spaccano, divorzi,
    tradimenti, ecc.... si sono moltiplicati a
    macchia d'olio da quando le donne sono libere di
    fare ciò che
    vogliono....vero...penso anche alle troje che spaccano i matrimoni altrui...anche l'uomo è un pirla ad abboccare, ma che ci vuoi fare, l'attrazzione per la **** è letale!
    sto cominciando seriamente a pensare che hanno
    ragione i musulmani su questa
    faccenda...bhe, sicuramente non hanno il 40% dei problemi nostri, ma pensa alle loro donne poverine...
    • Anonimo scrive:
      Re: e vai con le danze!
      come siete misogeni,i veri porci sono gli uomini che hanno sempre voglia di ..utilizzare in ogni modo il loro...strumento!
  • Anonimo scrive:
    20 anni di reclusione
    In Italia il massimo previsto per un processo con rito abbreviato è 30 anni di reclusione.Anche se hai massacrato un milione di persone.Dare 20 anni per una pagina web dai contenuti perfettamente legali e che oggi è la normalità è oltraggioso.
  • Anonimo scrive:
    Parliamo di diritto
    Lo Stato sottrae ai genitori una parte di libertà di educare i propri figli in nome della individualità dei figli, i quali hanno prima di tutto dei genitori ma al contempo diritti. QUindi i poteri dei genitori sui figli è limitata dallo Stato in nome dei diritti dei figli in quanto individui, ovvero individui liberi. Non è però tutto così lineare come sembra. In quanto regala ai figli dei diritti, lo Stato regala loro una individualità e una libertà e dunque gli stessi diritti che proteggono, garantiscono, i diritti di qualunque individuo, ben prima del compimento del diciottesimo anno di vita. Questi diritti non sono prerogativa di leggi e leggine che di volta in volta vengono varate. Sono inalienabili. A proteggere i bambini non può essere quindi né solo lo Stato né solo i genitori, ma i diritti. Senza distinguere i diritti fondamentali a fondamento delle leggi dalle leggi stesse si cade nella seguente contraddizione. Se da una parte la parziale sottrazione alla potestà genitoriale garantisce loro diritti propri inalienabili, dall'altra, dato che gli stessi individui non sono considerati autonomi (e il potere genitoriale è di fatto, dal punto di vista strettamente legislativo, semplicemente un affidamento temporaneo), la stessa sottrazione li sottopone a leggi e leggine potenzialmente deleterie per questa loro stessa libertà garantita (esempi: le vaccinazioni obbligatorie, che hanno fatto più handicappati di qualunque tara genetica, l'affidamento a un solo genitore, anche quando la loro individualità sembra griudare una propria autonoma volontà, diversa da quella del giudice). E' quindi importantissimo che le leggi sui bambini siano molto attente a garantire loro i diritti fondamentali (che loro stessi non possono difendere non avendo diritto di voto) CHE NON SIANO SEMPLICEMENTE le leggi della maggioranza ma ANCHE i diritti a fondamento della stessa, i Diritti Costituzionali. I genitori sono i primi individui che hanno il dovere di essere garanti dei diritti dei propri figli contro eventuali storture legalizzate. E il loro potere di genitori dovrebbe essere qualcosa in più di un semplice affidamento temporaneo, dovrebbe essere considerato un ministero ad personam con propri poteri autonomi in senso garantista, indipendente da quello della maggioranza al governo (che dura solo 7 anni). Ovviamente solo poteri di garanti, ma comunque poteri. (esempio:decidere se insegnare e cosa non insegnare a scuola) Partendo da questi presupposti si può discutere di cosa è giusto e cosa non è giusto dal punto di vista del diritto e della libertà e quindi anche per i figli degli altri. (esempio: l'istruzione pubblica che invada il meno possibile la sfera personale dell'individuo, evitando quando possibile una istruzione obbligatoria uguale per tutti) Lo Stato invece dovrebbe avere il compito di dare ai figli la possibilità di rendersi economicamente e legalmente autonomi dai genitori il prima possibile. (esempio: la maggiore età dovrebbe poter essere abbassata in presenza del consenso dei genitori, e/o di manifesta volontà dei figli.) Spero di non avervi annoiato...A conclusione di questo ragionamento, deduco che lo Stato (in questo caso gli Stati Uniti d'America) , quando vuole imporre delle leggi uguali per tutti in nome dei figli o dei bambini IN AMBITI, LA CUI POSSIBILITA' PER GLI ADULTI E' DISCREZIONALE, COMMETTE UNA INGERENZA nella sfera dell'educazione dei figli (che credo sia in contrasto con i diritti costituzionali di quel paese) quindi non può che esprimere leggi che sono frutto di una dittatura della maggioranza.
    • Anonimo scrive:
      Re: Parliamo di diritto

      lo Stato (in questo caso gli Stati Uniti
      d'America) , quando vuole imporre delle leggi
      uguali per tutti in nome dei figli o dei bambini
      IN AMBITI, LA CUI POSSIBILITA' PER GLI ADULTI E'
      DISCREZIONALE, COMMETTE UNA INGERENZA nella sfera
      dell'educazione dei figli (che credo sia in
      contrasto con i diritti costituzionali di quel
      paese) quindi non può che esprimere leggi che
      sono frutto di una dittatura della
      maggioranza.Esattamente. Ciò che è libero (non illegale) per gli adulti dev'essere lasciato all'educazione. Purtroppo i politici non ragionano "diritto" ma pensano al tornaconto elettorale e anche per questo c'è una dittatura della maggioranza.
  • Anonimo scrive:
    Forse non tutti sanno....
    http://punto-informatico.it/pm.aspx?id=1562383&m_id=1565540
  • Anonimo scrive:
    Un dubbio.
    Dall'articolo:
    "L'approvazione di questa legge", ha dichiarato
    il Procuratore Generale degli Stati Uniti Alberto
    Gonzales, "proteggerà in maniera più efficace i
    bambini dal peggior incubo dei genitori
    americani: stupratori e maniaci".Proteggere un bambino dal porno lo protegge automaticamente dai maniaci? Non visionare porno lo protegge dagli stupratori? Io fossi un genitore Americano, mi preoccuperei...o forse ho capito male io...
    • Anonimo scrive:
      Re: Un dubbio.
      - Scritto da:
      Dall'articolo:


      "L'approvazione di questa legge", ha dichiarato

      il Procuratore Generale degli Stati Uniti
      Alberto
      Gonzales, "proteggerà in maniera più
      efficace i
      bambini dal peggior incubo dei
      genitori
      americani: stupratori e
      maniaci".

      Proteggere un bambino dal porno lo protegge
      automaticamente dai maniaci? Non visionare porno
      lo protegge dagli stupratori? Io fossi un
      genitore Americano, mi preoccuperei...o forse ho
      capito male
      io...già infatti non si capisce come un'esperienza virtuale peraltro con foto e video possa essere connessa ad un'esperienza reale dove c'è un maniaco in carne ed ossa.....e poi siamo realisti non è più facile abbordare un minore in un luogo pubblico?
      • ishitawa scrive:
        Re: Un dubbio.
        però anche se da poche righe non si può capire molto (inoltre ogni legge poi va intepretata e applicata) due cose sono positive:- punire chi appunto cerca di attrarre minori verso siti porno (e quindi lo fa chiaramente con intenti poco nobili)- togliere tutti quei siti spazzatura che pubblicizzano siti porno, sono adulto e trovo giusto che il porno esista (sia come valvola di sfogo sia perchè...è la nostra natura) però mi da fastidio cercare informazioni su una macchian fotografica (sparo a caso) e trovare dei siti finto-motori di ricerca pieni di rimando più che esplicitinon è bello, soprattutto se il tuo capufficio ti fa capolino da dietro la spalla...
        • Anonimo scrive:
          Re: Un dubbio.
          - Scritto da: ishitawa
          però anche se da poche righe non si può capire
          molto (inoltre ogni legge poi va intepretata e
          applicata) due cose sono
          positive:
          - punire chi appunto cerca di attrarre minori
          verso siti porno (e quindi lo fa chiaramente con
          intenti poco
          nobili)
          - togliere tutti quei siti spazzatura che
          pubblicizzano siti porno, sono adulto e trovo
          giusto che il porno esista (sia come valvola di
          sfogo sia perchè...è la nostra natura) però mi da
          fastidio cercare informazioni su una macchian
          fotografica (sparo a caso) e trovare dei siti
          finto-motori di ricerca pieni di rimando più che
          espliciti
          non è bello, soprattutto se il tuo capufficio ti
          fa capolino da dietro la
          spalla...Quello che vuoi tu si può fare con una legge diversa. Non puoi giudicare una legge per quello che c'è di buono...!!!
  • avvelenato scrive:
    i porno di cenerentola
    e se a me interessassero i pornofumetti di cenerentola, biancaneve, jasmine e aladdin, sailormoon e via dicendo?mi sembra una legge scritta da gente malata, che scopa troppo poco.
    • Anonimo scrive:
      Re: i porno di cenerentola
      Guarda che non ti stanno togliendo i contenuti altamente culturali di cui parli, hanno semplicemente detto che ci dev'essere un disclaimer o un sistema d'accettazione esplicito.
      • avvelenato scrive:
        Re: i porno di cenerentola
        - Scritto da:
        Guarda che non ti stanno togliendo i contenuti
        altamente culturali di cui parli, hanno
        semplicemente detto che ci dev'essere un
        disclaimer o un sistema d'accettazione
        esplicito.C'hai ragione, ho riletto con calma.
      • Anonimo scrive:
        Re: i porno di cenerentola
        - Scritto da:
        Guarda che non ti stanno togliendo i contenuti
        altamente culturali di cui parli, hanno
        semplicemente detto che ci dev'essere un
        disclaimer o un sistema d'accettazione
        esplicito.il problema non è questo...loro parlano di un disclaimer ma come dev'essere? bada che la legge non ammette ignoranza....cioè un giudice può arrivare e dire che il tuo disclaimer non era abbastanza lungo e per questo pigli 20 anni di galera....a mio avviso bisognava istituire i domini .sex (guardacaso l'amministrazione Bush ha affossato la cosa).....in base a questi domini si potevano aggiungere dei filtri ai browser e il gioco era fatto....ma è così difficile da capire questa cosa?
        • avvelenato scrive:
          Re: i porno di cenerentola
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          Guarda che non ti stanno togliendo i contenuti

          altamente culturali di cui parli, hanno

          semplicemente detto che ci dev'essere un

          disclaimer o un sistema d'accettazione

          esplicito.

          il problema non è questo...loro parlano di un
          disclaimer ma come dev'essere? bada che la legge
          non ammette ignoranza....cioè un giudice può
          arrivare e dire che il tuo disclaimer non era
          abbastanza lungo e per questo pigli 20 anni di
          galera....

          a mio avviso bisognava istituire i domini .sex
          (guardacaso l'amministrazione Bush ha affossato
          la
          cosa).....

          in base a questi domini si potevano aggiungere
          dei filtri ai browser e il gioco era fatto....ma
          è così difficile da capire questa
          cosa?stiamo parlando non di siti che gia` si autoregolamentano di loro con disclaimers anche quando non erano obbligatori, con tag per essere riconoscibili dai software di controllo parentale, ecc, ma con siti che vogliono spacciare pornografia anche a chi non la desidera.Che questo problema possa esistere, al di la` dello spamming, mi suona improbabile, non ho mai trovato nessun sito pubblicizzato con cose che non c'entravano niente, ad esempio cercando qualcosa non porno su google non mi e` mai capitato di trovare una pagina con l'excerpt legato all'argomento che stavo cercando, e poi cliccandovi, un sito o un redirect ad un sito porno.Ma i bigottissimi americani hanno la paura che magari per sbaglio qualcuno possa cadere nella schiavitu` della pornografia, e allora ecco queste leggi. Ma pensassero invece a difendere il loro stato sociale, che se uno c'ha una malattia e non ha i soldi a malapena un letto per morire in pace gli riservano!
          • Brontoleus scrive:
            Re: i porno di cenerentola
            - Scritto da: avvelenato
            stiamo parlando non di siti che gia` si
            autoregolamentano di loro con disclaimers
            anche quando non erano obbligatori, con tag
            per essere riconoscibili dai software di
            controllo parentale, ecc, ma con siti che
            vogliono spacciare pornografia anche a chi non
            la desidera.E quanti ne sono? Ma soprattutto: quanto durano già di loro? Perché di siti porno senza disclaimer ne ho visti solo in spazi web più o meno pubblici e più o meno gratuiti, e lì durano poco perché già violano di loro le condizioni contrattuali.Se poi ci si riferisse a siti ubicati chissà dove e in lingue sconosciute ai più, non lo so, ma come fare a mettere in pratica una cosa simile rimarrebbe un mistero.
          • Anonimo scrive:
            Re: i porno di cenerentola
            - Meteranno la Verifica con Carta Di Creditosi prendono 1$ a mese e ti certificano Maggiorenne molto semplice.(anonimo)
      • Anonimo scrive:
        Re: i porno di cenerentola
        - Scritto da:
        Guarda che non ti stanno togliendo i contenuti
        altamente culturali di cui parli, hanno
        semplicemente detto che ci dev'essere un
        disclaimer o un sistema d'accettazione
        esplicito.Introducendo una legge mal scritta con pene sproporzionate che si presta a punire chi da fastidio...
      • Anonimo scrive:
        Re: i porno di cenerentola
        - Esplicito tipo Carta Di Credito......Funziona sempre così in USA (geek)
  • Anonimo scrive:
    Se arrestavano Smaila...
    Da piccolo mi guardavo Colpo Grosso e in effetti sono cresciuto un po' porco, ma di sicuro sono porco quanto gli altri uomini. Mi sembra di essere cresciuto abbastanza bene, studio, lavoro, tratto bene le ragazze. Di certo non sono uno stinco di santo, ma vedere fighe da piccolo non mi ha arrestato la crescita...
  • Angelone scrive:
    I bambini sono pericolosi.
    non fateli.
    • Anonimo scrive:
      Re: I bambini sono pericolosi.
      - Scritto da: Angelone
      non fateli.Immagino dovresti essere incazzato nero con i tuoi per averti concepito. :D
  • Anonimo scrive:
    La notiza comunque non tange gli Italian
    e i web master di tutto il mondo (USA esclusi)quindi di che vi lamentate?
    • Angelone scrive:
      Re: La notiza comunque non tange gli Ita
      Già, quì puoi sogozzarli e ti danno meno anni di galera.I furbetti del quartierino la galera la vedono per qualche mesetto.Chi invece ha un mezzo grammo di fumo invece gli danno l'ergastolo.Figo sto paese!
    • Brontoleus scrive:
      Re: La notiza comunque non tange gli Ita
      - Scritto da:
      e i web master di tutto il mondo (USA esclusi)
      quindi di che vi lamentate?Conta.Quante server farm serie conosci in ITALIA che ti facciano stare sui loro server un sito porno, magari a pagamento (NO DIALER)?Anche se in Italia non è illegale tenere su un sito porno, di fatto è impossibile. Ci si rivolge di solito all'estero, per lo più negli USA. Ma se lo fai devi sottostare alla legislazione di quel Paese (oltre che a quella italiana).
      • Anonimo scrive:
        Re: La notiza comunque non tange gli Ita
        - Scritto da: Brontoleus

        - Scritto da:

        e i web master di tutto il mondo (USA esclusi)

        quindi di che vi lamentate?

        Conta.
        Quante server farm serie conosci in ITALIA che ti
        facciano stare sui loro server un sito porno,
        magari a pagamento (NO
        DIALER)?
        Anche se in Italia non è illegale tenere su un
        sito porno, di fatto è impossibile. Ci si rivolge
        di solito all'estero, per lo più negli USA. Ma se
        lo fai devi sottostare alla legislazione di quel
        Paese (oltre che a quella
        italiana).Link alla legge?
        • Brontoleus scrive:
          Re: La notiza comunque non tange gli Ita
          - Scritto da:
          Link alla legge?Quale legge? Ho detto che in Italia NON E' ILLEGALE tenere su un sito porno, perché chiedi? Ora le leggi dicono cosa è legale? Beh non ancora, ci si sta arrivando (se non altro per questioni di spazio prima o poi decideranno di dire solo cosa è legale: si fa prima che a dire cosa è illegale), ma non è ancora così.
          • Anonimo scrive:
            Re: La notiza comunque non tange gli Ita
            - Scritto da: Brontoleus

            - Scritto da:

            Link alla legge?

            Quale legge? Ho detto che in Italia NON E'
            ILLEGALE tenere su un sito porno, perché chiedi?
            Ora le leggi dicono cosa è legale? Beh non
            ancora, ci si sta arrivando (se non altro per
            questioni di spazio prima o poi decideranno di
            dire solo cosa è legale: si fa prima che a dire
            cosa è illegale), ma non è ancora
            così.
            Ma selo fai devi sottostare alla legislazione
            di quel Paese (oltre che a quella
            italiana). Link alla legge?
          • Brontoleus scrive:
            Re: La notiza comunque non tange gli Ita
            - Scritto da:

            Ma selo fai devi sottostare alla
            legislazione
            di quel Paese (oltre che a
            quella italiana).

            Link alla legge?Pensavo si capisse, ho usato volutamente "legislazione" e non "legge" perché intendevo appunto TUTTE le leggi di quel Paese e TUTTE le leggi del Paese in cui risiedi e da cui parte l'invio dei dati da te al server (cioè l'Italia).Quindi a "link alla legge" ti posso rispondere con "tutte le leggi italiane". In pratica non devi violare le leggi italiane *E* le leggi americane.La legge italiana sulla pornografia non c'è, o meglio ce ne sono diverse ma riguardano l'affissione in pubblico (non c'entra), il pedoporno (non c'entra), gli orari di trasmissione in TV in chiaro (non c'entra), il divieto di visione ai minori (c'entra in parte ma legalmente per la legge italiana risolvi col disclaimer).Anni fa un servizio abbastanza triste delle Iene portò Enrico Lucci in una casa in Veneto dove un ragazzino di 14 anni (buttando tutta la responsabilità sul fratello maggiorenne) aveva messo un banner di ragazze-sexy su un sito di Dragonball. Dopo l'incursione delle Iene non solo il banner non venne tolto, non solo il sito non venne chiuso, non solo nessuno venne arrestato e nemmeno fermato per questo, ma il sito fece un'impennata di visite.Qui c'è un intervista:http://www.nonchiesto.it/leiene.aspPS Oggi quel sito non c'è più, ma morì di morte naturale (mancanza di aggiornamenti) un paio di anni fa, non certo per essere stato chiuso di forza (basta controllare su archive.org).
          • Anonimo scrive:
            Re: La notiza comunque non tange gli Ita
            Link alla legge? Lo vuoi dare o no, che cazzo.
          • Brontoleus scrive:
            Re: La notiza comunque non tange gli Ita
            - Scritto da:
            Link alla legge? Lo vuoi dare o no, che cazzo.Di quale legge stai parlando? Stai trollando?
  • Anonimo scrive:
    Altri thread sotto controllo
    :polpost:
    • Wakko Warner scrive:
      Re: Altri thread sotto controllo
      - Scritto da:
      :polpost:E Astaspia.
    • Brontoleus scrive:
      Re: Altri thread sotto controllo
      - Scritto da:
      :polpost:Ormai ce n'è uno al giorno... l'accoppiata sesso + minori tira...tura, sì sì volevo dire tiratura, aumenta la tiratura, le vendite dei giornali (e le visite dei siti che ne parlano), perché se tirassero qualcos'altro sarebbe illegale...
  • shiba89 scrive:
    Interessante
    Sono completamente d'accordo su un fatto: eliminare tutti quei siti che ti propinano quintali di pornografia indesiderata, senza però impedirne la visione a chi lo desidera. Finalmente infatti non sento una boiata del tipo "oscurare tutti i siti pornografici per proteggere i minori". Ora resta soltanto una parte da chiarire:
    Definire delle pagine pornografiche con parole o
    metadati che si richiamano a cartoni animati o
    fumetti per bambini, ad esempio, costituirà
    un'aggravante in caso di denuncia.Come pensano di poter garantire un futuro al mondo degli hentai? Sanno almeno cosa sono?Un'ultima cosa, forse dovrebbero dare una leggera ridimensionata alla pena, che al momento mi pare troppo eccessiva...
    • Anonimo scrive:
      Re: Interessante
      - Scritto da: shiba89
      Sono completamente d'accordo su un fatto:
      eliminare tutti quei siti che ti propinano
      quintali di pornografia indesiderata, senza però
      impedirne la visione a chi lo desidera.
      Finalmente infatti non sento una boiata del tipo
      "oscurare tutti i siti pornografici per
      proteggere i minori". Ora resta soltanto una
      parte da
      chiarire:
      Dovresti spiegarti meglio.Generalmente, su internet sono i navigatori che vanno verso i contenuti e i rari casi in cui accade il contrario non sono poi cosi' pervasivi.E' solo un pretesto per far sparire il porno dalla rete.
      • shiba89 scrive:
        Re: Interessante

        Dovresti spiegarti meglio.

        Generalmente, su internet sono i navigatori che
        vanno verso i contenuti e i rari casi in cui
        accade il contrario non sono poi cosi'
        pervasivi.

        E' solo un pretesto per far sparire il porno
        dalla
        rete.Se la legge viene rispettata così, la pornografia non può scomparire dalla rete e se non ti è mai capitato un popup di quel genere, beato te :D
        • Anonimo scrive:
          Re: Interessante
          - Scritto da: shiba89

          Dovresti spiegarti meglio.



          Generalmente, su internet sono i navigatori che

          vanno verso i contenuti e i rari casi in cui

          accade il contrario non sono poi cosi'

          pervasivi.



          E' solo un pretesto per far sparire il porno

          dalla

          rete.

          Se la legge viene rispettata così, la pornografia
          non può scomparire dalla rete e se non ti è mai
          capitato un popup di quel genere, beato te
          :DCerto, qualche popup, ma come ho già detto non mi sembra una cosa cosi pervasiva .... tale da giustificare questa presa di posizione.Oh ci si trova di fronte ad una perdita del senso della misura (sono americani ....) o c'è altro sotto (sotto? ... :D ).notte
  • Wakko Warner scrive:
    20 anni per delle immagini
    Senti Paolo... ...ma il tuo giornale non può pubblicare qualcosa di bello ogni tanto... chessò... una buona notizia... per esempio... boh... qualcosa sulla migrazione degli orsetti lavatore... la conversione di un orso bruno al Buddhismo... mi va bene anche qualcosa di evidentemente finto e falso... dai... non puoi farmi incazzare ogni sera... sono sfinito... ho finito anche il sacco delle inca**ature... e avevo comprato la versione extra-large... non riesco più neanche a inca**armi...20 anni per delle immagini... è folle... questi squilibrati mentali, maniaci, fobici che sono al governo un po' ovunque stanno facendo una quantità di danni che va oltre l'immaginazione.Ma che razzo vuoi che succeda ad un bambino che vede un pisello... ma qui si vuole chiaramente ed esplicitamente far passare l'idea sesso=violenza, nudo=peggiodell'omicidio... e poi mi dite che non ho ragione... ma guardatevi intorno... guardate il livello che la fobia ha raggiunto... è insostenibile...Se dovete pubblicare qualcosa usate sistemi crittati, è l'unico modo per proteggersi oramai da questi pazzi furiosi.Freeneti2phidden service di TorMi serve una flebo con qualcosa per tirarmi su.Magari mi vedo questo: http://www.youtube.com/watch?v=5jgoPU-TqtE-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 luglio 2006 00.22-----------------------------------------------------------
    • shiba89 scrive:
      Re: 20 anni per delle immagini
      - Scritto da: Wakko Warner
      Ma che razzo vuoi che succeda ad un bambino che
      vede un pisello...Beh, ti dirò... io non sono un bambino, ma la pornografia invadente è una cosa che proprio non tollero. Sai, ci sono certi momenti nella vita di una persona in cui certe cose possono buttarti giù parecchio...
      • Wakko Warner scrive:
        Re: 20 anni per delle immagini
        - Scritto da: shiba89

        - Scritto da: Wakko Warner

        Ma che razzo vuoi che succeda ad un bambino che

        vede un pisello...

        Beh, ti dirò... io non sono un bambino, ma la
        pornografia invadente è una cosa che proprio non
        tollero. Sai, ci sono certi momenti nella vita di
        una persona in cui certe cose possono buttarti
        giù
        parecchio...E questo secondo te giustifica il fatto di buttare in galera delle PERSONE?Non vuoi vedere il porno? Ci sono mille modi in cui puoi farlo... e senza danneggiare nessun'altro né limitare la libertà di nessun altro...Ma ti rendi conto? 20 anni! Mica una multa...
        • shiba89 scrive:
          Re: 20 anni per delle immagini
          - Scritto da: Wakko Warner
          E questo secondo te giustifica il fatto di
          buttare in galera delle
          PERSONE?
          Non vuoi vedere il porno? Ci sono mille modi in
          cui puoi farlo... e senza danneggiare
          nessun'altro né limitare la libertà di nessun
          altro...
          Ma ti rendi conto? 20 anni! Mica una multa...Beh, oddio... io non darei loro manco la galera se fosse per me, però una bella multa di quelle pesanti si
          • Wakko Warner scrive:
            Re: 20 anni per delle immagini
            - Scritto da: shiba89

            - Scritto da: Wakko Warner

            E questo secondo te giustifica il fatto di

            buttare in galera delle

            PERSONE?

            Non vuoi vedere il porno? Ci sono mille modi in

            cui puoi farlo... e senza danneggiare

            nessun'altro né limitare la libertà di nessun

            altro...

            Ma ti rendi conto? 20 anni! Mica una multa...

            Beh, oddio... io non darei loro manco la galera
            se fosse per me, però una bella multa di quelle
            pesanti
            siA parte il fatto che non sono d'accordo nemmeno con la multa... è loro diritto mettere anche materiale pornografico sul web e pubblicizzare il loro prodotto come tutti gli altri... ma qui si sta proprio parlando di galera... e di 20 anni... mica una settimana... qui siamo alla fobia più completa... senza contare che la libertà su Internet va a farsi benedire direttamente dal Papa... e come al solito si usa la scusa dei "poveri bambini" per giustificare una evidente violenza ai danni di qualcuno.
          • shiba89 scrive:
            Re: 20 anni per delle immagini
            - Scritto da: Wakko Warner
            A parte il fatto che non sono d'accordo nemmeno
            con la multa... è loro diritto mettere anche
            materiale pornografico sul web e pubblicizzare il
            loro prodotto come tutti gli altri...

            ma qui si sta proprio parlando di galera... e di
            20 anni... mica una settimana... qui siamo alla
            fobia più completa... senza contare che la
            libertà su Internet va a farsi benedire
            direttamente dal Papa... e come al solito si usa
            la scusa dei "poveri bambini" per giustificare
            una evidente violenza ai danni di
            qualcuno.Forse hai ragione tu e sono io che sono troppo legato ad un'ideologia comune, ma il sesso lo intendo come qualcosa di più serio di un Game Boy, pertanto pubblicizzarlo così mi sembra una cosa un po'... boh, non so come definirla di preciso, penso solo che bisognerebbe avere un po' più di riguardo...
          • Brontoleus scrive:
            Re: 20 anni per delle immagini
            - Scritto da: shiba89
            Forse hai ragione tu e sono io che sono troppo
            legato ad un'ideologia comune, ma il sesso lo
            intendo come qualcosa di più serio di un Game
            Boy, pertanto pubblicizzarlo così mi sembra una
            cosa un po'... boh, non so come definirla di
            preciso, penso solo che bisognerebbe avere un
            po' più di riguardo...Ma perché? Perché il mondo è pieno di persone che danno così tanta importanza al sesso? Il sesso è un piacere, un modo per divertirsi e stare insieme, se lo si continua a vedere come una cosa seria tra poco ci vorranno le carte bollate...
          • Anonimo scrive:
            Re: 20 anni per delle immagini

            Ma perché? Perché il mondo è pieno di persone che
            danno così tanta importanza al sesso? Il sesso è
            un piacere, un modo per divertirsi e stare
            insieme, se lo si continua a vedere come una cosa
            seria tra poco ci vorranno le carte
            bollate...Quoto e quoto pure wakko!Non capisco perchè si stia cercando di far trasparire quell'idea sbagliata che il sesso è negativo, che il sesso è sporco, che il sesso debba essere confinato in maniera "politically correct", e che tutto il resto sia solo malata depravazione...Ma dico io, non è molto più deprorevole esporre migliaia di soldati e civili (tra cui tantissimi bambini) alle più atroci sofferenze??Non è più depravante spacciare la propria vocazione guerrafondaia per "peace keeping"?Non è profondamente più colpevole continuare a calpestare i diritti fondamentali dell'uomo e macchiarsi costantemente delle migliaia e migliaia di vite spezzate?Qualcuno potrebbe dire "ma è la guerra" ed io risponderei con una frase che qualcuno disse tempo fa: la guerra è la masturbazione dei potenti.Da un paese così non posso aspettarmi pene del genere, quando poi un pilota a caso, magari colpevole di aver ucciso venti persone dentro una funivia italiana tanto per fare la bravata, se la cavi solo con una ammonizione!!Allora lo dicessero chiaramente che il loro unico intento è fare guerra preventiva contro internet, i suoi fondamenti ed il suo popolo, così almeno sapremo da che parte schierarci...
          • Anonimo scrive:
            Re: 20 anni per delle immagini
            - Scritto da: Brontoleus
            Ma perché? Perché il mondo è pieno di persone che
            danno così tanta importanza al sesso? Il sesso è
            un piacere, un modo per divertirsi e stare
            insieme, se lo si continua a vedere come una cosa
            seria tra poco ci vorranno le carte
            bollate...La mia opinione è che quello che viene rappresentato su internet sono atti sessuali dal punto di vista del maschio.Intendiamoci, a me va bene così e ne fruisco (molto), ma credo che il 90% delle cose hard che si trovano in giro siano offensive per il genere femminile (anche se non per tutte le donne ovviamente) e siano quanto meno inadatte ai bambini (dove per bambini non intendo i minori di 18 anni - a 14 anni ero mooolto interessato ai porno - ma i bambini in senso mentale).Non auspico pene per chi mette in piedi un sito hard, ma, effettivamente, indicizzarlo con parole chiavi di personaggi che spopolano tra i bambini è un atto che va sicuramente multato.Detto ciò, devo quotare Uacco che di solito contesto: sesso violenza.Ho scaricato *centianaia di migliaia* di immagini hard, ho avuto diverse ragazze con le quali ha avuto rapporti perfettamente normali e rispettosi (mai fatto nulla che lei non volesse fare). Non mi sono mai sognato di abusare di alcuna persona e pretendo che chi fa le leggi non abusi di me.
          • NaturaInnocence scrive:
            Re: 20 anni per delle immagini
            - Scritto da: Brontoleus

            Ma perché? Perché il mondo è pieno di persone che
            danno così tanta importanza al sesso? Il sesso è
            un piacere, un modo per divertirsi e stare
            insieme, se lo si continua a vedere come una cosa
            seria tra poco ci vorranno le carte
            bollate...Quoto Brontoleus e quoto Wakko, ma il problema al giorno d'oggi in realtà è, secondo me, un altro: è sì vero ke il sesso è piacere e non ha nulla a che vedere con l'idea di violenza, ma nella società attuale è comune affermare che esso sia una pratica malvagia e un bambino, una volta assimilata tale mentalità, vi è la possibilità che si senta in colpa dopo avere visto delle immagini pornografiche. La colpa non è quindi di certo di chi pubblica queste immagini, ma è la mentalità della gente che andrebbe cambiata.I politici sicuramente hanno + interesse ad andare a favorire quella che è la maggioranza, inglobando nelle leggi la loro moralità per aumentare i consensi. Non vedremo mai (almeno ai giorni nostri) politici grossi condividere l'idea di libero sesso.20 anni poi... sono pazzi.... a questo punto i webmaster di siti porno farebbero meglio kiudere baracca e iniziare a spacciare droga... + soldi e meno rischi.Natural Innocence
    • Brontoleus scrive:
      Re: 20 anni per delle immagini
      - Scritto da: Wakko Warner
      Mi serve una flebo con qualcosa per tirarmi su.
      Magari mi vedo questo:
      http://www.youtube.com/watch?v=5jgoPU-TqtEMa LOLLISSIMO, giuro che stavo per risponderti io col link :D
    • Anonimo scrive:
      Re: 20 anni per delle immagini
      - Scritto da: Wakko Warner
      Senti Paolo...
      ...ma il tuo giornale non può pubblicare qualcosa
      di bello ogni tanto... chessò... una buona
      notizia... per esempio... boh... qualcosa sulla
      migrazione degli orsetti lavatore... la
      conversione di un orso bruno al Buddhismo... mi
      va bene anche qualcosa di evidentemente finto e
      falso... dai... non puoi farmi incazzare ogni
      sera... sono sfinito... ho finito anche il sacco
      delle inca**ature... e avevo comprato la versione
      extra-large... non riesco più neanche a
      inca**armi...

      20 anni per delle immagini... è folle... questi
      squilibrati mentali, maniaci, fobici che sono al
      governo un po' ovunque stanno facendo una
      quantità di danni che va oltre
      l'immaginazione.
      Ma che razzo vuoi che succeda ad un bambino che
      vede un pisello... ma qui si vuole chiaramente ed
      esplicitamente far passare l'idea sesso=violenza,
      nudo=peggiodell'omicidio... e poi mi dite che non
      ho ragione... ma guardatevi intorno... guardate
      il livello che la fobia ha raggiunto... è
      insostenibile...

      Se dovete pubblicare qualcosa usate sistemi
      crittati, è l'unico modo per proteggersi oramai
      da questi pazzi
      furiosi.

      Freenet
      i2p
      hidden service di Tor

      Mi serve una flebo con qualcosa per tirarmi su.
      Magari mi vedo questo:
      http://www.youtube.com/watch?v=5jgoPU-TqtE
      magari è perkè i neocon sono dei maniaci stupratori.....Bush è stato un ubriacone maniaco fino a 40 anni ma adesso è diventato buono.....poi vanno in giro ad ammazzare gente inerme nel nome del sionismo mondiale....sti porci schifosi
    • Anonimo scrive:
      Re: 20 anni per delle immagini
      - Scritto da: Wakko Warner
      Magari mi vedo questo:
      http://www.youtube.com/watch?v=5jgoPU-TqtE
      Grande Maccio! Il mio regista preferito!
  • Anonimo scrive:
    Lo disegnerà Bush?
    Che bello!
    • Anonimo scrive:
      Re: Lo disegnerà Bush?
      - Scritto da:
      Che bello!Iraq docet
      • Anonimo scrive:
        Re: Lo disegnerà Bush?
        Promozione della Guerra e censura del sesso.E sotto sotto messaggi subliminali per uso di droghe illegali cosi che l'acquisto delle droghe sovvenzioni le azioni dei servizi segreti ceh non possono essere pagate con soldi pubblici (quindi in chiaro).
Chiudi i commenti