Fan Token sotto pressione: la stretta dal regolatore britannico

Fan Token sotto pressione: la stretta dal regolatore britannico

Arriva la stretta dal regolatore britannico che ha chiesto alle squadre di calcio della UEFA di astenersi da pubblicità legate ai Fan Token.
Arriva la stretta dal regolatore britannico che ha chiesto alle squadre di calcio della UEFA di astenersi da pubblicità legate ai Fan Token.

Tutte le principali squadre di calcio della UEFA Champions League hanno ricevuto un avviso dalla Advertising Standards Authority (ADA), il regolatore del Regno Unito. La comunicazione avverte di astenersi dal promuovere i propri Fan Token con pubblicità mirate e ingannevoli.

Il comunicato ufficiale, secondo quanto dichiarato dall’Autorità, nasce sull’esperienza della stagione 2022 della UEFA Champions League. Il testo è frutto di un attento esame delle pubblicità prodotte e pubblicate durante tutto il campionato speciale legato ai Fan Token di ogni squadra, specialmente dell’Arsenal Football Club.

Nello specifico, l’autorità ha fatto riferimento a un annuncio pubblicato sul sito Web della squadra che includeva un’altra pagina pubblicizzata. La pubblicità risale al 6 agosto 2021 e insieme è stato esaminato anche un post su Facebook pubblicato il 12 agosto 2021. Ecco come ha descritto queste pubblicità il regolatore britannico:

Il sito Web includeva una pagina Web pubblicata il 6 agosto 2021 con il titolo “$AFC Fan Token: Tutto ciò che devi sapere” e includeva informazioni che spiegavano cos’era il Fan Token dell’Arsenal e i vantaggi che offriva. La pagina includeva un testo in fondo che affermava: “Per acquistare i token dei fan $AFC è necessario acquistare la criptovaluta Chiliz. Ricorda che il valore futuro dei Fan Token dipende dalla domanda e dall’offerta e può quindi aumentare o diminuire. I fan dovrebbero essere consapevoli che potrebbero perdere parte o tutto il denaro investito. Ti consigliamo di spendere solo ciò che puoi permetterti e di richiedere una consulenza finanziaria indipendente, se necessario.

La Advertising Standards Authority ha contestato che “gli annunci erano fuorvianti perché non illustravano il rischio dell’investimento“. Inoltre “erano irresponsabili perché sfruttavano l’inesperienza o la credulità dei consumatori e banalizzavano il coinvolgimento e l’investimento in criptovalute“.

Fan Token: un avvertimento che chiarisce cosa è necessario garantire

La Advertising Standards Authority ha specificato cosa è necessario fare quando si intende sponsorizzare i propri Fan Token. L’esempio dell’Arsenal Football Club è un monito che il regolatore britannico sta sfruttando per definire le linee guida che ogni squadra di calcio deve seguire:

Abbiamo consigliato all’Arsenal Football Club di garantire che indichino chiaramente nel messaggio promozionale il valore variabile dell’investimento in Fan Token prepagati e anche che questa classe di attività non è regolamentata come criptovalute.

In altre parole, la preoccupazione dell’Autorità è che le squadre di calcio non tengano conto dei rischi associati a questi prodotti, ma si limitino a sponsorizzarli per promuovere un acquisto di massa. Proprio per questo, dalla prossima stagione della UEFA Champions League, ogni pubblicità dovrà essere integrata da un apposito avvertimento sui rischi rimuovendo le pubblicità ingannevoli.

Vuoi acquistarli in modo semplice, veloce e sicuro? Allora affidati ai migliori in questo campo, apri un conto su Crypto.com. Crypto Exchange è una piattaforma all’avanguardia che integra molto bene questi prodotti oltre a NFT e criptovalute.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 11 ago 2022
Link copiato negli appunti