FIEG rispolvera l'ipotesi Google Tax

Dopo Germania e Spagna, anche gli editori italiani cercano di far pressione per far pagare a Google il link ai loro contenuti. Il Belpaese seguirà invece la strada francese?

Roma – Il presidente FIEG Maurizio Costa torna ad attaccare Google. In un’ intervista rilascia a La Repubblica Costa dice che Google dovrebbe pagare le tasse sul fatturato che realizza in Italia e che tali fondi dovrebbero essere destinati per la realizzazione di infrastrutture tecnologiche e digitali, come la banda larga e il WiFi : l’interesse, insomma, non è solo degli editori che si ritrovano a dover competere con l’offerta di Google (o almeno dall’idea degli editori che vedono in Google News un competitor), ma della collettività che sarebbe defraudata.

Nonostante l’esperienza tedesca abbia dimostrato ai giornali locali che hanno più bisogno loro di Google che viceversa, inoltre, il vertice degli editori italiani continua a chiedere che la legge imponga a Google di pagare “il giusto” per “l’utilizzo dei contenuti editoriali di proprietà di altri”. E continua: “È ora che questo gigante, come qualsiasi aggregatore di notizie di Internet, riconosca il diritto d’autore per gli articoli, le foto, i video linkabili da Google News” dice, infilando nel calderone anche la proprietà intellettuale degli articoli che non viene certo intaccata dalla pubblicazione del semplice titolo o del link, e dimenticando quanto in realtà il lavoro degli aggregatori di notizie faccia gioco ai giornali stessi, che possono trovare una vetrina per i propri prodotti .

D’altra parte Costa sente di avere dalla sua parte la politica: “In Parlamento la discussione è aperta. E tutte le autorità di garanzia del Paese hanno piena coscienza di quanto sia importante intervenire”. L’auspicio è una norma analoga a quella appena approvata in Spagna , e immediata arriva la sponda dell’onorevole Boccia che già si era fatto paladino del provvedimento poi affossato dal Governo Renzi denominato Google Tax: “Se il governo vuole, la Google tax si fa in un attimo – ha dichiarato l’onorevole a CorCom – Da molte parti mi viene chiesto di ripresentare la proposta, ma questa volta non lo faccio, perché tocca al governo decidere”. E poi ha aggiunto: “La cosa più seria sarebbe fare la norma quadro che disciplina tutto, così come ho sempre proposto io, dal commercio elettronico alla raccolta pubblicitaria, dalla musica al cinema”.

Nonostante l’iter della cosiddetta Google Tax sia stato lungo e travagliato in Italia, tanto che al momento tale proposta appare tramontata, tra le novità introdotte con il pacchetto normativo intitolato Destinazione Italia figurano comunque diverse modifiche atte ad aiutare l’editoria, tra cui proprio disposizioni di “tutela del diritto d’autore quale strumento per la soluzione delle controversie derivanti dall’utilizzo dei contenuti giornalistici da parte dei motori di ricerca o di aggregatori di notizie”. Le stesse che ha già introdotto il legislatore tedesco e su cui sta lavorando anche quello spagnolo.

Per il resto nell’intervista di Costa vige un po’ di confusione sul tema: il presidente chiede chiarezza sul fatturato Google (quando, su pressione di AGCOM, questo è già stato divulgato ) e non parla, per esempio, né dell’esperienza tedesca finita con gli editori tornati con la coda fra le gambe tra le braccia di Google, né quella spagnola dove la nuova legge è circondata dalle polemiche. Al contrario viene citata la Francia, di cui si critica tuttavia la soluzione con la quale si è previsto un pagamento una tantum da parte di Mountain View a favore degli editori come rimborso per i contenuti utilizzati/citati dai suoi servizi.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • legafan scrive:
    basta euro di XXXXX!
    BASTA EURO DI XXXXX! BASTA CON L'EUROPA DEI BANCHIERI E DEI BUROCRATI! [img]http://alessandrofranzidotcom.files.wordpress.com/2014/02/bsta-euro.jpg[/img]
  • Voice of Reason scrive:
    Una buona notizia
    La civiltà avanza, internet deve cedere il passo. Avanti così.
    • Passante scrive:
      Re: Una buona notizia
      - Scritto da: Voice of Reason
      La civiltà avanza, internet deve cedere il passo.
      Avanti così.Sarebbe vero se non aprissero continuamente altri Silk Road...Invece...
  • no talibans scrive:
    no talibans
    ITALIANI SVEGLIA!!! [img]http://www.gussago.leganord.org/wp-content/uploads/2014/10/manif-MARE-NOSTRUM.jpg[/img]
    • ... scrive:
      Re: no talibans
      Oh, è tornato il ladro. Come stai, LADRO?
    • Danila Succhiache con accento sulla e scrive:
      Re: no talibans
      ma veramente non hai un *azzo da fare eh?Ovvio che non ce la puoi fare ma... prova a ripigliarti va...
    • Danila Succhiache con accento sulla e scrive:
      Re: no talibans
      e per la "laurea" del Trota in Albania quanto?(rotfl)
    • panda rossa scrive:
      Re: no talibans
      - Scritto da: no talibans
      <b
      ITALIANI SVEGLIA!!! </b



      Giusto te.Complimenti per aver finalmente chiuso il vostro inutile giornale, dimostrando che noi avevamo ragione.Senza i contributi parassitari all'editoria, nessun giornale esisterebbe piu'.Lo vogliamo fare, adesso che non avete piu' il giornale, un bel decreto legge per ELIMINARE ogni contributo parassitario all'editoria?Chi vuole pubblicare giornali, lo deve fare solo coi soldi dei lettori e della pubblicita'.BASTA PARASSITI!
    • Filetto di trota scrive:
      Re: no talibans
      Anni a gridare Roma ladrona e poi viene fuori che la simpatica famiglia Bossi arraffava come la Banda Bassotti. Squallidi.
  • SOTHF scrive:
    Da mettere a lettere cubitali ...
    Sulla home page del Tor Project, in evidenza sui consigli su come usare Tor e sulla prima pagina di Tor stesso andrebbe messa, a caratteri cubitali, la scritta:"RICORDATI CHE TOR NON TI PUO' DIFENDERE DALLA TUA DABBENAGGINE".Sorvolo sull'aspetto "morale" del servizio ora chiuso e sul fatto che i suoi titolari meritino arresto e condanne, ma va rimarcato che se Tor di per sè è oggi quasi inviolabile, chi usa Tor (o come utente o come titolare di hidden service) deve sapere che tutto ciò che c'è al contorno dell'uso di Tor, a cominciare da frequentazioni e contatti "fuori Tor", è a rischio.In effetti, Tor è efficacissimo se usato da un "lupo solitario", che non lascia altra traccia nè "sociale" nè "informatica" di sè, mentre se è usato da una comunità che si conosce anche "fuori Tor" si aprono grandi varchi per indagini tradizionali.Che va benissimo, per carità, perchè nessuno simpatizza per i criminali.Ma ciò può essere vero anche per "reati" che sono discutibilmente definibili come tali, per esempio reati di opinione o assimilabili.Perciò il consiglio è di essere il più possibile "lupi solitari" e, se si hanno e si devono avere CONTATTI con altri, cercare di fare in modo che siano contatti SEMPRE ed invariabilmente ANONIMI, in primo luogo mediante l'uso di Tor stesso.Lo Stato Spione ha già armi abbastanza potenti a sua disposizione senza che i cittadini lo debbano ulteriormente facilitare.
    • Gianni Biondo scrive:
      Re: Da mettere a lettere cubitali ...
      - Scritto da: SOTHF
      Perciò il consiglio è di essere il più possibile
      "lupi solitari" e, se si hanno e si devono avere
      CONTATTI con altri, cercare di fare in modo che
      siano contatti SEMPRE ed invariabilmente ANONIMI,
      in primo luogo mediante l'uso di Tor
      stesso.Ragazzi che bel consiglio. :|
      Lo Stato Spione ha già armi abbastanza potenti a
      sua disposizione senza che i cittadini lo debbano
      ulteriormente
      facilitare.Ma quali armi potenti... in Italia non hanno manco i soldi per la benzina delle auto della polizia. (rotfl)(rotfl)(rotfl)Comunque io non commetto reati e la mia opinione politica la esprimo quando e dove voglio, naturalmente con i dovuti modi. Quindi posso fare tranquillamente a meno di Tor.
      • dubbioso scrive:
        Re: Da mettere a lettere cubitali ...
        E chi mai ti obbliga a usarlo? Giusto per sapere.
      • Giovanni bruno scrive:
        Re: Da mettere a lettere cubitali ...
        Ma facci capire. Tu stai sostenendo che ti chiami davvero gianni biondo? E se no perché no?
        • giannino il rosso scrive:
          Re: Da mettere a lettere cubitali ...
          giusto per farvi sapere che ce ne sono pure con i capelli rossi (rotfl)
          • Il Mostro di FiRenzi scrive:
            Re: Da mettere a lettere cubitali ...
            e poi ci sono anch'io :D
          • troll detected scrive:
            Re: Da mettere a lettere cubitali ...
            Ciao Pianeta Video, Siae, NSA, ecc. ecc. ecc............. Quanto ti paga la redazione per tirare su un po' di clic? (troll)(troll1)(troll2)(troll3)(troll4)
      • SOTHF scrive:
        Re: Da mettere a lettere cubitali ...
        - Scritto da: Gianni Biondo
        - Scritto da: SOTHF

        Perciò il consiglio è di essere il più possibile

        "lupi solitari" e, se si hanno e si devono avere

        CONTATTI con altri, cercare di fare in modo che

        siano contatti SEMPRE ed invariabilmente
        ANONIMI,

        in primo luogo mediante l'uso di Tor

        stesso.


        Ragazzi che bel consiglio. :|



        Lo Stato Spione ha già armi abbastanza potenti a

        sua disposizione senza che i cittadini lo
        debbano

        ulteriormente

        facilitare.


        Ma quali armi potenti... in Italia non hanno
        manco i soldi per la benzina delle auto della
        polizia.
        (rotfl)(rotfl)(rotfl)

        Comunque io non commetto reati e la mia opinione
        politica la esprimo quando e dove voglio,
        naturalmente con i dovuti modi.

        Quindi posso fare tranquillamente a meno di Tor.Il mio unico commento non può che essere:"RICORDATI CHE LA RINUNCIA A TOR NON TI PUO' DIFENDERE DALLA TUA DABBENAGGINE".:D
  • uno scrive:
    ...
    Ottimo lavoro dell'Fbi. Gli spacciatori non meritano pietà in qualunque modo vendano il loro veleno. Chissà se anche la polizia postale italiana indaga sul traffico di droga nel deep web, ad esempio su chi gestisce "babylon" e la nuova "cipolla"...
    • dio scrive:
      Re: ...
      nessuno vi obbliga a comprare, secondo me vi dovreste chiedere perchè la gente COMPRA!!!!Se tutti fossero come me certa gente farebbe la fame...
      • uno scrive:
        Re: ...
        - Scritto da: dio
        nessuno vi obbliga a comprare, secondo me vi
        dovreste chiedere perchè la gente
        COMPRA!!!!Lo chiedo a te perchè pare tu abbia la risposta.Perchè la gente compra?
        • collione scrive:
          Re: ...
          - Scritto da: uno
          Perchè la gente compra?ma soprattutto "perchè la CIA può vendere droga e trafficare in armi liberamente?"bella domanda
          • uno scrive:
            Re: ...
            - Scritto da: collione
            - Scritto da: uno


            Perchè la gente compra?

            ma soprattutto "perchè la CIA può vendere droga e
            trafficare in armi
            liberamente?"

            bella domandaAspettavo la risposta da "dio", il quale evidentemente conosce bene la la natura umana. Vedremo.Se poi la CIA vende droga o armi mi pare un pò fuori luogo in questo thread.
          • collione scrive:
            Re: ...
            non è fuori luogo http://punto-informatico.it/b.aspx?i=4179963&m=4180532#p4180532understand?il governo non agisce perchè ci vuole bene, ma perchè questi qui gli fanno concorrenzase poi guardiamo a cosa i governi sono diventati ( spionaggio, terrorismo in Paesi stranieri, colpi di Stato, ecc... )...
          • piffero scrive:
            Re: ...
            manco a coniugare i verbi siam capaci...ah,povera italia
    • Il Rettiliano discretame nte informato scrive:
      Re: ...
      le pa!!e.L'idiota si è fatto beccare perchè ha messo come moderatore un tizio sconosciuto. Bisogna accendere il cervello prima di accendere il PC.Le darknet sono relativamente sicure, ma se tu accetti qualsiasi persona nella tua rete di fiducia stai sicuro che prima o poi ti troveranno.
  • caron scrive:
    concorrenza
    l'fbi non vuole concorrenza nella vendita della droga
    • pusher scrive:
      Re: concorrenza
      - Scritto da: caron
      l'fbi non vuole concorrenza nella vendita della
      drogaOra che in altri due stati è legale anche ad uso ricreativo :Dhttp://en.wikipedia.org/wiki/Legality_of_cannabis_by_U.S._state
      • Leguleio scrive:
        Re: concorrenza


        l'fbi non vuole concorrenza nella vendita
        della

        droga

        Ora che in altri due stati è legale anche ad uso
        ricreativo
        :D

        http://en.wikipedia.org/wiki/Legality_of_cannabis_Ehm, non credo che fosse <B
        quella </B
        droga ad essere in vendita su Silk Road 2.0. O comunque non solo quella.
  • Qualcuno scrive:
    I metodi tradizionali funzionano
    Questo non fa altro che dimostrare che i metodi tradizionali di indagine funzionano e anche bene. Nessuna scusa può reggere ora per sostenere le intercettazioni di massa, la criptatura con backdoor e altre amenità simili.
    • Il Rettiliano discretame nte informato scrive:
      Re: I metodi tradizionali funzionano
      le pa!!e.L'idiota si è fatto beccare perchè ha messo come moderatore un tizio sconosciuto. Bisogna accendere il cervello prima di accendere il PC.Le darknet sono relativamente sicure, ma se tu accetti qualsiasi persona nella tua rete di fiducia stai sicuro che prima o poi ti troveranno.
  • Leguleio scrive:
    Che sprovveduti però
    " a portare Defcon sulla strada della prigione è stato un classico informatore dell'FBI che è riuscito a farsi assumere come membro dello staff di supporto del servizio ".Ma non si guardano più le referenze dei neoassunti? (newbie)
    • panda rossa scrive:
      Re: Che sprovveduti però
      - Scritto da: Leguleio
      " <I
      a portare Defcon sulla strada della prigione
      è stato un classico informatore dell'FBI che è
      riuscito a farsi assumere come membro dello staff
      di supporto del
      servizio </I
      ".

      Ma non si guardano più le referenze dei
      neoassunti?
      (newbie)Ci sono un sacco di cose che non si guardano piu'...Per esempio questa.http://punto-informatico.it/b.aspx?i=4179015
    • dubbioso scrive:
      Re: Che sprovveduti però
      Certo, le referenze fatte da FBI sono la prima cosa a cui fare attenzione per evitare infiltrazioni mi pare ovvio!
      • Leguleio scrive:
        Re: Che sprovveduti però

        Certo,
        le referenze fatte da FBI sono la prima cosa a
        cui fare attenzione per evitare infiltrazioni mi
        pare
        ovvio!Le referenze si controllano, si verificano. Io ho dei dubbi che le referenze false dell'FBI siano più difficili da smascherare che quelle false di un truffatore, o di un agente della concorrenza.
        • Giovanni bruno scrive:
          Re: Che sprovveduti però
          Le referenze si controllano?Come no infatti tutti gli agenti infiltrati della FBI e delle altre agenzie a 3 lettere USA vengono regolarmente scoperte. Notoriamente. Anzi non esistono neppure gli agenti infiltrati tanto è facile scoprirli.In america e ovunque che ci vuole? Un colpetto di Google e tutto è a posto.(rotfl)(rotfl)
          • Leguleio scrive:
            Re: Che sprovveduti però

            Le referenze si controllano?Sì, si dovrebbero controllare.
            Come no infatti tutti gli agenti infiltrati della
            FBI e delle altre agenzie a 3 lettere USA vengono
            regolarmente scoperte.Perché tutti, scusa?Alcuni vengono scoperti: http://www.fightbacknews.org/2011/1/12/fbi-infiltration-anti-war-movement-uncovered-minneapolishttp://www.baltimoresun.com/news/maryland/bal-te.md.spy18jul18-story.html#page=1http://www.popularresistance.org/fbi-accused-of-infiltration-on-guantanamo-defense-lawyers-judge-halts-911-trial-to-investigate/Della maggior parte i giornali non parlano, se non sbaglio rivelare l'identità di un agente sotto copertura è reato là.
            Notoriamente.
            Anzi non esistono neppure gli agenti infiltrati
            tanto è facile
            scoprirli. :-o
          • Giovanni bruno scrive:
            Re: Che sprovveduti però
            Perché tutti ?semplice basta controllare le referenze no?Certo i giornali non ne parlano si vede che non tutti hanno degli esperti in referenze come quelli che si trovano facilmente qui su P.I.
          • Leguleio scrive:
            Re: Che sprovveduti però
            <I
              </I
          • segnaluleio scrive:
            Re: Che sprovveduti però
            Segnalato
          • Leguleio scrive:
            Re: Che sprovveduti però
            <I
                  </I
          • lobbysta scrive:
            Re: Che sprovveduti però
            [img]http://www.ok-salute.it/salute/diagnosi-e-cure/2010/gallery/img/ciuccio-450-1148067_14908857.jpg[/img]
          • Leguleio scrive:
            Re: Che sprovveduti però
            <B
                   </B
          • Danila Succhiache con accento sulla e scrive:
            Re: Che sprovveduti però
            Il tuo intervento di gran lunga migliore da quando sei apparso in uesti lidi.Continua cosi' che ne gioviamo tutti! :D
          • Fogin Laied scrive:
            Re: Che sprovveduti però
            Una controllata comunque sarebbe il minimo, anche perchè vista la tipologia di organizzazione il rischio che vi siano infiltrati non è poi cosi remota...
          • Il reverendo scrive:
            Re: Che sprovveduti però
            Ipotizzando che verificare delle credenziali non sia affatto facile per uno che magari è un mago del commercio digitale, credo che sarebbe bastato creare lo staff con persone già conosciute tipo amici o anche conoscenti bazzicanti i posti dove il tizio soleva andare, non credo vivesse costantemente dentro lo stanzino con hal9000 sempre acceso.Sicuramente la mossa di assumere un X mai visto prima è stata ingenua considerato che essendo un road 2.0 l'FBI certamente non si sarebbe accontentata del primo.Piuttosto se non ho amici papabili, vado in colombia e assumo qualcuno del posto. Li è difficile trovare gente che sta con i "buoni"Mia personale opinione ovviamente.
          • Passante scrive:
            Re: Che sprovveduti però
            - Scritto da: Il reverendo
            Ipotizzando che verificare delle credenziali non
            sia affatto facile per uno che magari è un mago
            del commercio digitale, credo che sarebbe bastato
            creare lo staff con persone già conosciute tipo
            amici o anche conoscenti bazzicanti i posti dove
            il tizio soleva andare, non credo vivesse
            costantemente dentro lo stanzino con hal9000
            sempre acceso.Verificare le credenziali ?Al contrario mantenere l'assoluto anonimato: non conoscersi mai personalmente, dell'altro si deve sapere solo una mail su un anonymous remailer.
            Sicuramente la mossa di assumere un X mai visto
            prima è stata ingenua considerato che essendo un
            road 2.0 l'FBI certamente non si sarebbe
            accontentata del primo.Si poteva assumere chiunque rimanendo anonimi.
            Piuttosto se non ho amici papabili, vado in
            colombia e assumo qualcuno del posto. Li è
            difficile trovare gente che sta con i "buoni"Se non ho amici papabili trovo la gente giusta nelle darknet senza problemi.
            Mia personale opinione ovviamente.Dovuta al non sapere come funzionano le cose nel deep web.
Chiudi i commenti