Firefox perde le password per strada

Una debolezza nel gestore di password del celebre browser open source potrebbe consentire ad un aggressore di rubare i dati di log-in degli utenti. Colpito dal problema, ma solo di striscio, anche Internet Explorer

Roma – Ieri è stata resa pubblica una seria debolezza di Firefox che, in certe circostanze, potrebbe dare l’opportunità ad un malintenzionato di rubare l’identità di un ignaro utente.

Il problema risiede nel sistema per la gestione delle password di Firefox, che non controlla la destinazione della form a cui vengono inviati i dati di accesso : ciò apre la strada ad attacchi di cross-domain form , in cui il nome utente e la password archiviati sulla pagina di un certo dominio vengono trasmessi anche ad una pagina di un altro dominio.

Va detto che la falla è stata registrata in BugZilla , il sistema di Mozilla Foundation per gestire i bug, il 12 novembre, tuttavia è divenuta di dominio pubblico soltanto nelle scorse ore. La prima evidenza del problema risale fra l’altro al 27 ottobre , quando Netcraft riportò di un attacco di phishing che inviava i dati di accesso degli utenti di MySpace.com ad un server francese.

La vulnerabilità è stata sviscerata in questo advisory di Chapin Information Services , dove viene proposto anche un test proof-of-concept . CIS ha chiamato la debolezza Reverse Cross-Site Request (RCSR), ed ha spiegato che questa potrebbe essere utilizzata per colpire qualsiasi utente che sta visitando un sito dove si può aggiungere codice HTML, come i blog e certi forum.

CIS ha poi detto che questa falla affligge anche Internet Explorer , ma in questo browser il gestore di password, a differenza di Firefox, “può essere ingannato” solo se la form di autenticazione fraudolenta si trova nella stessa pagina della form legittima.

In attesa che Mozilla sviluppi una patch, gli esperti di sicurezza hanno suggerito agli utenti di Firefox, e a quelli degli altri browser che implementano la gestione password di Mozilla, di disattivare la memorizzazione dei dati di accesso alle pagine Web.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    2 pagine di licenza! non 120!
    Il link segnalato nell'articolo porta a scaricare il file della licenza che e' di ben 2 pagine. Da dove saltano le 120 pagine? Mi sono perso qualcosa?ciaonicola.
  • Anonimo scrive:
    INTERFACCIA SUBLIME
    ed utile.FInalmente l'Utente medio riesce ad utilizzare le centinaia di fuznioni nascoste di Office!!!In compenso ancora aspetto i driver linux compatibili per la mia 8800 nuova fiammante!!! Meglio restare a Win!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: INTERFACCIA SUBLIME
      - Scritto da:
      ed utile.
      FInalmente l'Utente medio riesce ad utilizzare le
      centinaia di fuznioni nascoste di
      Office!!!Bene!
      In compenso ancora aspetto i driver linux
      compatibili per la mia 8800 nuova fiammante!!!
      Meglio restare a
      Win!!!Rovinosamente precipitato nei meandri di trollworld :D mandami una cartolina!
    • Anonimo scrive:
      Re: INTERFACCIA SUBLIME
      - Scritto da:
      In compenso ancora aspetto i driver linux
      compatibili per la mia 8800 nuova fiammante!!!http://pcburn.com/article.php?sid=1921
      Meglio restare a
      Win!!!(troll)
      • Anonimo scrive:
        Re: INTERFACCIA SUBLIME
        beta beta betanessuna certificazione, nessuna stabilità come da tradizione stallmaniana e cacciavitara!!!voglio DRIVERS STABILI, CAXX0!!!(win)(win)(win)
        • Anonimo scrive:
          Re: INTERFACCIA SUBLIME
          - Scritto da:
          beta beta betaE con questo ?
          nessuna certificazione, nessuna stabilità come da
          tradizione stallmaniana e
          cacciavitara!!!A me pare che siano prodotti da nVidia
          voglio DRIVERS STABILI, CAXX0!!!Li hai provati ?
        • Anonimo scrive:
          Re: INTERFACCIA SUBLIME
          - Scritto da:
          beta beta beta

          nessuna certificazione, nessuna stabilità come da
          tradizione stallmaniana e
          cacciavitara!!!

          voglio DRIVERS STABILI, CAXX0!!!

          (win)(win)(win)Questi qua son gli stessi che, sotto Windows, s'incazxano a turno con Ati o nVidia perchè fanno drivers di merd@, solo perchè da una release all'altra hanno perso 10 punti al 3DMark.Intanto ormai lo sviluppo dei drivers Linux e Windows procede in parallelo: ha iniziato nVidia a sviluppare la parte OpenGL sulla base dello stesso codice. Infatti i giochi OpenGL su schede nVidia girano più o meno alla stessa velocità sia su Win che su Lin. Di nVidia proprio non ci si può lamentare...Ati invece ha cominciato malissimo e ha ancora un notevole divario di prestazioni tra drivers Winari e Linari, ma un passo in avanti l'ha fatto e cioè ad ogni rilascio di Catalyst, quindi mensilmente, rilascia anche la nuova versione per Windows.
  • Anonimo scrive:
    Openoffice Schifo
    Son sempre stato un patito di OOo, però, ho capito che devo iniziare ad usare Office normale. Almeno, se m'incazzo, sò che è perchè chi ha scritto tale programma è un pirla incapace.Sto tentando, da 2 ore, di disinstallare sta dannatissima suite office. Ovviamente, all'inizio si prova con l'utilità di disinstallazione di Windows.Nada, mi dice che la risorsa di rete (sebbene non sia stato installato in rete), non esiste.Cosa cavolo gliene freghi, in un programma di disinstallazione, del pacchetto d'installazione, questo è un mistero che solo il buon DIO sà. Ho provato, in tutti i modi a rimuovere il tutto, fino a giungere alla rimozione manuale, ma, il problema rimane, in quanto, quando tento d'installare la 2.0.4, mi dice che c'è la 2.0.3 attiva e si blocca tutto.E' da 3/4 d'ora che tento di cercare, nel registro di sistema, la sezione inerente alle installazioni. Niente.Un complimenti a chi ha fatto un sistema di disinstallazione così schifoso ed un complimenti a chi ha fatto un sistema operativo così intorcolato. Complimenti. Meglio se tornate a programmare in visual basic.
    • Anonimo scrive:
      Re: Openoffice Schifo
      - Scritto da:
      Son sempre stato un patito di OOo, però, ho
      capito che devo iniziare ad usare Office normale.
      Almeno, se m'incazzo, sò che è perchè chi ha
      scritto tale programma è un pirla
      incapace.

      Sto tentando, da 2 ore, di disinstallare sta
      dannatissima suite office. Ovviamente, all'inizio
      si prova con l'utilità di disinstallazione di
      Windows.

      Nada, mi dice che la risorsa di rete (sebbene non
      sia stato installato in rete), non
      esiste.
      Cosa cavolo gliene freghi, in un programma di
      disinstallazione, del pacchetto d'installazione,
      questo è un mistero che solo il buon DIO sà.

      Ho provato, in tutti i modi a rimuovere il tutto,
      fino a giungere alla rimozione manuale, ma, il
      problema rimane, in quanto, quando tento
      d'installare la 2.0.4, mi dice che c'è la 2.0.3
      attiva e si blocca
      tutto.

      E' da 3/4 d'ora che tento di cercare, nel
      registro di sistema, la sezione inerente alle
      installazioni.
      Niente.

      Un complimenti a chi ha fatto un sistema di
      disinstallazione così schifoso ed un complimenti
      a chi ha fatto un sistema operativo così
      intorcolato. Complimenti. Meglio se tornate a
      programmare in visual
      basic.Secondo me tu sei mio cugino Adriano.Solo tu t'incazzi dando la colpa delle tue incapacità agli altri.StefanoP.s. ma torna a giocare con l'Amiga....
      • TADsince1995 scrive:
        Re: Openoffice Schifo

        P.s. ma torna a giocare con l'Amiga....Intanto l'amiga aveva il migliore, il più semplice, il più intuitivo sistema di installazione software/librerie/driver tutt'oggi insuperato: il copia incolla.TAD
        • Anonimo scrive:
          Re: Openoffice Schifo
          - Scritto da: TADsince1995


          P.s. ma torna a giocare con l'Amiga....

          Intanto l'amiga aveva il migliore, il più
          semplice, il più intuitivo sistema di
          installazione software/librerie/driver tutt'oggi
          insuperato: il copia
          incolla.

          TADSai che sembra vogliano convertire firefox per amiga !?!? :D
        • Anonimo scrive:
          Re: Openoffice Schifo
          - Scritto da: TADsince1995


          P.s. ma torna a giocare con l'Amiga....

          Intanto l'amiga aveva il migliore, il più
          semplice, il più intuitivo sistema di
          installazione software/librerie/driver tutt'oggi
          insuperato: il copia
          incolla.

          TADFunziona anche col DOS e, spesso, anche con linux.Quando il software è semplice semplice, qualche volta anche con windows.In ogni caso è anche il metodo d'installazione per MacOSX.
        • Anonimo scrive:
          Re: Openoffice Schifo
          Grande è vero io conservo ancora gelosamente il mio A3000.Bastava copiare e tutto andava
    • Anonimo scrive:
      Re: Openoffice Schifo
      E' successo anche a me ed è un problema stupido che non è colpa di OpenOffice.org ma del file system di Windows.In pratica se l'ultima volta che hai usato OOo hai caricato file o salvato su chiavi USB o dischi di rete che poi hai scollegato dalla porta USB o come unità di rete, il percorso resta memorizzato da qualche parte o nel registry di windows o da qualche altra parte.Per ovviare a questo problema a volte basta un reboot, oppure ricollegare questi dischi e queste chiavi USB oppure ancora aprire OOo e aprire documenti che si trovano sui dischi locali e quindi richiuderlo in maniera che resti memorizzato il path a questi ultimi documenti.Vedrai che dopo si disinstalla.Succede spesso con molti software non è solo colpa di OOo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Openoffice Schifo
        - Scritto da:
        E' successo anche a me ed è un problema stupido
        che non è colpa di OpenOffice.org ma del file
        system di
        Windows.

        In pratica se l'ultima volta che hai usato OOo
        hai caricato file o salvato su chiavi USB o
        dischi di rete che poi hai scollegato dalla porta
        USB o come unità di rete, il percorso resta
        memorizzato da qualche parte o nel registry di
        windows o da qualche altra
        parte.

        Per ovviare a questo problema a volte basta un
        reboot, oppure ricollegare questi dischi e queste
        chiavi USB oppure ancora aprire OOo e aprire
        documenti che si trovano sui dischi locali e
        quindi richiuderlo in maniera che resti
        memorizzato il path a questi ultimi
        documenti.

        Vedrai che dopo si disinstalla.

        Succede spesso con molti software non è solo
        colpa di
        OOo.
        E' colpa dell'installatore fatto da schifo. Windows non c'entra proprio nulla!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: Openoffice Schifo
          - Scritto da:
          E' colpa dell'installatore fatto da schifo.
          Windows non c'entra proprio
          nulla!!!Mi è successo con altri software, c'è un lock scritto da qualche parte nel registry, e il disinstallatore se vede un puntamento ad un disco non presente nel sistema rimbambisce.Molti software conservano il path dell'ultima cartella in cui hanno lavorato (aperto o salvato documenti).
        • Anonimo scrive:
          Re: Openoffice Schifo


          E' colpa dell'installatore fatto da schifo.
          Windows non c'entra proprio
          nulla!!!La prossima volta, prima di tirar via la chiavina usb, fai la fatica di usare "rimozione sicura dell'hardware" non l'hanno messo li a far decoro...E smettila di giocare con il registry. L'installer di oo non da alcun problema.
    • Anonimo scrive:
      Re: Openoffice Schifo
      - Scritto da:
      Son sempre stato un patito di OOo, però, ho
      capito che devo iniziare ad usare Office normale.
      Almeno, se m'incazzo, sò che è perchè chi ha
      scritto tale programma è un pirla
      incapace.

      Sto tentando, da 2 ore, di disinstallare sta
      dannatissima suite office. Ovviamente, all'inizio
      si prova con l'utilità di disinstallazione di
      Windows.

      Nada, mi dice che la risorsa di rete (sebbene non
      sia stato installato in rete), non
      esiste.
      Cosa cavolo gliene freghi, in un programma di
      disinstallazione, del pacchetto d'installazione,
      questo è un mistero che solo il buon DIO sà.

      Ho provato, in tutti i modi a rimuovere il tutto,
      fino a giungere alla rimozione manuale, ma, il
      problema rimane, in quanto, quando tento
      d'installare la 2.0.4, mi dice che c'è la 2.0.3
      attiva e si blocca
      tutto.

      E' da 3/4 d'ora che tento di cercare, nel
      registro di sistema, la sezione inerente alle
      installazioni.
      Niente.

      Un complimenti a chi ha fatto un sistema di
      disinstallazione così schifoso ed un complimenti
      a chi ha fatto un sistema operativo così
      intorcolato. Complimenti. Meglio se tornate a
      programmare in visual
      basic.Il problema è stato risolto. Dopo una ricerca CAVILLARE dentro il registro, ho rimosso le key, inerenti ad OpenOffice, presenti su:HKEY_CLASSES_ROOTInstallerProducts e HKEY_Local_MachineSoftwareMicrosoftWindowsCurrentVersionUninstallOvviamente, poi, c'erano anche altre chiavi sparse qua e là, ma queste sono le più nidificate.Dopo aver rimosso tutto, OpenOffice 2.0.4 s'è installato che è una bellezza. Tra l'altro, dopo l'attimo di frustrazione precedente, adesso sò dove andare in caso di disinstallazione danneggiata. Difatti, avevo anche provato a disinstallare tutto usando la 2.0.3 (che, fortuitamente, son riuscito a reperire), ma nulla.Siccome tali chiavi le ricercavo da anni anorum, ora son contento di averle trovate. La prox volta che Windows si fà le cippe sue e non le mie, in termini di disinstallazione, sò io come ripulirlo per bene.
      • Anonimo scrive:
        Re: Openoffice Schifo
        Smettila di giocare con il registry e vedrai che i programmi ti si disinstallano...
        • Anonimo scrive:
          Re: Openoffice Schifo
          - Scritto da:
          Smettila di giocare con il registry e vedrai che
          i programmi ti si
          disinstallano...Aveva proprio ragione quel che diceva un mio amico: i commenti in questo forum sono i più mediocri possibili. Scommettiamo che tutto questo non accadrebbe se tutti fossero registrati?
          • Anonimo scrive:
            Re: Openoffice Schifo
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            Smettila di giocare con il registry e vedrai che

            i programmi ti si

            disinstallano...

            Aveva proprio ragione quel che diceva un mio
            amico: i commenti in questo forum sono i più
            mediocri possibili. Scommettiamo che tutto questo
            non accadrebbe se tutti fossero
            registrati?Aveva ragione mio nonno :"La verità fa male". Smettila di giocare con il registry e vedrai che non avrai problemi....
    • Anonimo scrive:
      Re: Openoffice Schifo
      - Scritto da:
      Son sempre stato un patito di OOo, però, ho
      capito che devo iniziare ad usare Office normale.Che office normale? :P"Office" sono quei programmi di utilità per l'ufficio. Microsoft Office è quello che du definisci normale, OpenOffice è quello che usavi prima, ecc.
      Almeno, se m'incazzo, sò che è perchè chi ha
      scritto tale programma è un pirla
      incapace.Senza offesa, ma sapresti fare meglio?
      Sto tentando, da 2 ore, di disinstallare sta
      dannatissima suite office. Ovviamente, all'inizio
      si prova con l'utilità di disinstallazione di
      Windows.

      Nada, mi dice che la risorsa di rete (sebbene non
      sia stato installato in rete), non
      esiste.
      Cosa cavolo gliene freghi, in un programma di
      disinstallazione, del pacchetto d'installazione,
      questo è un mistero che solo il buon DIO sà.

      Ho provato, in tutti i modi a rimuovere il tutto,
      fino a giungere alla rimozione manuale, ma, il
      problema rimane, in quanto, quando tento
      d'installare la 2.0.4, mi dice che c'è la 2.0.3
      attiva e si blocca
      tutto.

      E' da 3/4 d'ora che tento di cercare, nel
      registro di sistema, la sezione inerente alle
      installazioni.
      Niente.

      Un complimenti a chi ha fatto un sistema di
      disinstallazione così schifoso ed un complimenti
      a chi ha fatto un sistema operativo così
      intorcolato. Complimenti. Meglio se tornate a
      programmare in visual
      basic.Ma si! (rotfl)
  • Anonimo scrive:
    Ma qualcuno ha letto la licenza?
    Seriamente qualcuno ha letto tutte le 120 pagine di licenza?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma qualcuno ha letto la licenza?
      - Scritto da:
      Seriamente qualcuno ha letto tutte le 120 pagine
      di
      licenza?
      ho sentito che chi l'ha scritta forse l'ha letta... anche qui sono solo voci.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma qualcuno ha letto la licenza?
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Seriamente qualcuno ha letto tutte le 120 pagine

        di

        licenza?



        ho sentito che chi l'ha scritta forse l'ha
        letta... anche qui sono solo
        voci.Mi spieghi di che te ne fai di 120 pagine di licenza?
  • Anonimo scrive:
    Creare dipendenza...
    Se spendo milioni di dollari in R&D e non posso tirarmi indietro per ragioni di marketing, la soluzione più semplice è creare artificialmente uno standard de facto. Le limitazioni che hanno posto non sono casuali, di fatto stanno tentando di convincere l'utente a fare lo switch facendo uniformare le altre applicazioni. Perchè lo facciano è chiaro perchè uno dovrebbe legarsi mani e piedi alla ms non lo è per niente. Mettiamo che scriva un programma di masterizzazione, domani integrano la funzione in Office e tanti saluti al programma che ho scritto. E' vero potrei farlo modulare e riscrivermi l'interfaccia ma la cosa ha un costo sia in termini di tempo di sviluppo che di migrazione e comunque sia tutto il lavoro fatto sull'interfaccia va perso, senza considerare che una volta accettata la licenza con un interfaccia simile seppur diversa si rischia una causa legale per violazione di licenza.
  • Anonimo scrive:
    "database grafici"
    secondo me questa dicitura esclude qualsiasi tipo di software che memorizzi dei dati e permetta la loro gestione, in quanto qualsiasi programma di questo genere è riproducibile con access.Sbaglio?
  • Anonimo scrive:
    ClearType su XP
    Ho letto che Vista e queste nuove interfacce avranno ClearType attivo di serie e che la funzione esiste anche su XP.La tenevano ben nascosta ma l'ho scovata, l'ho attivata e devo dire che:CLEARTYPE SU XP E' UNA EMERITA PORCATA!!!I font sono sbiaditi, si vedono ancora le scalinature e per correggere un po' bisogna giocare col contrasto sul display.Sono andato a sbirciare l'omologa funzione di KDE. TUTTO UN ALTRO PIANETA!!!Regolazione di 3 livelli di hinting e regolazione dell'antialiasing su RGB o BGR sia in orizzontale che verticale. Per non parlare della regolazione del range di pixel sul quale non applicare la funzione.Cioè io i sistemi operativi Micro$oft li pago e poi ho a malapena 1/4 delle funzioni di un Linux e KDE gratuiti?
    • Anonimo scrive:
      Re: ClearType su XP
      - Scritto da:
      Regolazione di 3 livelli di hinting e regolazione
      dell'antialiasing su RGB o BGR sia in orizzontale
      che verticale. Per non parlare della regolazione
      del range di pixel sul quale non applicare la
      funzione.E queste ti sembrano opzioni da utonti? Se ci pensi un attimo, capirai subito perché nel prodotto di Microsoft non ci sono... :D
      • Anonimo scrive:
        Re: ClearType su XP
        quando ho settato l'hinting su gnome ho semplicemente provato due o tre opzioni finche' non ho capito che quella preselezionata era la migliore. Sono opzioni che servono perche' la disposizione dei punti di colore in un monitor puo' variare. O forse a te da' fastidio che il sistema operativo supporti piu' di un modello di monitor o schede audio video?Se l'utonto non riesce a selezionare un'opzione da tre radio buttons si puo' scordare di stampare un documento, o di capire a che cazzo servono i bottoncini in office.
    • Anonimo scrive:
      Re: ClearType su XP
      - Scritto da:
      CLEARTYPE SU XP E' UNA EMERITA PORCATA!!!

      I font sono sbiaditi, si vedono ancora le
      scalinature e per correggere un po' bisogna
      giocare col contrasto sul
      display.Sui miei LCD va benissimo. Non è che lo stai usando su un CRT?
      • Anonimo scrive:
        Re: ClearType su XP
        Ho due LCD Samsung SyncMaster 913v in dualview. E fa proprio cagare.Ora provo le funzioni di questi software che mi dicono gli altri, sennò una mezza idea di piallare XP e mettere una Kubuntu l'ho già avuta. Tanto in questo PC non si usa software che c'è solo per Win e non si fanno cose che non si possano fare anche con Linux.Per non parlare del calendario che come scriveva qualcuno qua in giro su KDE è vero ti dice anche in quale delle 52 settimane ci si trova, mentre quello per Win non te lo dice e te le devi contare a manina. Ed ho scoperto che è molto utile sapere questa cosa per chi lavora col commercio e i prezzi e listini di molte merci hanno valenza settimanale.
        • Anonimo scrive:
          Re: ClearType su XP
          - Scritto da:

          Ho due LCD Samsung SyncMaster 913v in dualview. E
          fa proprio
          cagare.Non so cosa dire. Io ho gli stessi modelli ma a 17 pollici e si vede benissimo. Non è che c'è il DPI non standard?
          Ora provo le funzioni di questi software che mi
          dicono gli altri, sennò una mezza idea di
          piallare XP e mettere una Kubuntu l'ho già avuta.
          Tanto in questo PC non si usa software che c'è
          solo per Win e non si fanno cose che non si
          possano fare anche con
          Linux.E cosa aspetti, allora?
          Per non parlare del calendario che come scriveva
          qualcuno qua in giro su KDE è vero ti dice anche
          in quale delle 52 settimane ci si trova, mentre
          quello per Win non te lo dice e te le devi
          contare a manina. Ed ho scoperto che è molto
          utile sapere questa cosa per chi lavora col
          commercio e i prezzi e listini di molte merci
          hanno valenza
          settimanale.A parte che ci sono una marea di tool gratuiti per questa cosa, in Outlook puoi visualizzare i numeri delle settimane.Questa però non mi sembra una motivazione valida per cassare un sistema operativo.
          • Anonimo scrive:
            Re: ClearType su XP
            - Scritto da:
            Non so cosa dire. Io ho gli stessi modelli ma a
            17 pollici e si vede benissimo. Non è che c'è il
            DPI non standard?E dove si setta il DPI?A me non sembra sbagliato, sennò i font a 9-10 punti si vedrebbero troppo grandi o no?

            Tanto in questo PC non si usa software che c'è

            solo per Win e non si fanno cose che non si

            possano fare anche con

            Linux.

            E cosa aspetti, allora? Poco ci manca, giusto che ci mettiamo daccordo sul fatto se mai ci sarà bisogno di Win per qualche operazione o programma che necessita solo lui e poi piallo il disco. Al limite lo installo in una virtual machine per le pochissime volte che potrebbe servirmi.

            Per non parlare del calendario che come scriveva

            A parte che ci sono una marea di tool gratuiti
            per questa cosa, in Outlook puoi visualizzare i
            numeri delle
            settimane.Embè dimmi il nome di qualche utility o calendario che mi dica questa cosa.Non so se ti rendi conto che mi chiedi di andarmi ad installare Outlook che sta dentro Office e quindi pagare tutto il pacchetto (perché qui è un'azienda non la casa dei bucanieri) per avere un calendario come dovrebbe averlo un sistema operativo pagato 100 euro.
            Questa però non mi sembra una motivazione valida
            per cassare un sistema
            operativo.Tu dici?Antialiasing di merda, calendario base base, niente fuso orario nell'orologio per vedere che ore sono dai nostri fornitori in Costa Rica così non gli rompo le balle alle 5 del mattino e farmi insultare in Castellano.E l'orologio di KDE in un colpo solo poggiandosi col mouse fa un grande tooltip con tutti i fusi orari che gli configuri, con l'ora, il giorno della settimana e il numero della settimana.Il mio collega con la Kubuntu mi sfotte tutto il giorno e per dispetto non mi dice in che settimana siamo o che ore sono in Costa Rica o a Shenzhen dai nostri colleghi in Cina quando glielo chiedo, ed ora inizia a volere essere pagato, un caffè ad informazione. :)A casa ho già Kubuntu ed è tutto un altro vivere, qua al lavoro ci sto troppo stretto dentro questo cesso di XP, non conosco molte utility alternative e qualcuna che avevo trovato era shareware a pagamento e neppure poco per 4 funzioncine stupide.Pure qua in questo forum leggo che se uno deve lavorare è meglio Windows XP, ma a me pare che lavora meglio il mio collega con la Kubuntu che io con XP.Allora io oggi o domani parlo col mio capo, se mi autorizza a piallare il disco e lo faccio volentieri pure a gratis di sabato o domenica vi faccio sapere...Il problema sono quelle porcate di programmetti per fare la fatturina o gestire la bolla o la lettera di vettura o consultare quei CD di leggi e normative che girano solo in questo schifo di Windows che ci obbligano a tenere un paio di macchine con Win. E una di queste due macchine purtroppo è capitata a me.
          • Anonimo scrive:
            Re: ClearType su XP
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            Non so cosa dire. Io ho gli stessi modelli ma a

            17 pollici e si vede benissimo. Non è che c'è il

            DPI non standard?

            E dove si setta il DPI?
            A me non sembra sbagliato, sennò i font a 9-10
            punti si vedrebbero troppo grandi o
            no?Se non l'hai cambiato è quello di default. Si trova nelle impostazione della scheda. Attenzione che se hai un 19 pollici la risoluzione dovrebbe essere superiore a 1280x1024. Mi rendo conto che è una cavolata ma XP è fatto così. Con Vista cambia.

            A parte che ci sono una marea di tool gratuiti

            per questa cosa, in Outlook puoi visualizzare i

            numeri delle

            settimane.

            Embè dimmi il nome di qualche utility o
            calendario che mi dica questa
            cosa.Me lo chiedeva un amico qualche anno fa e ne avevo trovati un paio di shareware molto belli ma ora non mi ricordo (su Tucows comunque). Su Sorceforge penso ne trovi parecchi con i sorgenti e gratuiti. Qualcuno sta anche lavorando su cose che girano dalle chiavette USB. Cerca un po'... se non ce la fai cerco io!
            Non so se ti rendi conto che mi chiedi di andarmi
            ad installare Outlook che sta dentro Office e
            quindi pagare tutto il pacchetto (perché qui è
            un'azienda non la casa dei bucanieri) per avere
            un calendario come dovrebbe averlo un sistema
            operativo pagato 100
            euro.Direi che è più compito delle applicazioni che del sistema operativo.
            Tu dici?
            Antialiasing di merda, calendario base base,
            niente fuso orario nell'orologio per vedere che
            ore sono dai nostri fornitori in Costa Rica così
            non gli rompo le balle alle 5 del mattino e farmi
            insultare in
            Castellano.Microsoft Timezone, no? Lo uso quando vado in giro per il mondo.
            Il mio collega con la Kubuntu mi sfotte tutto il
            giorno e per dispetto non mi dice in che
            settimana siamo o che ore sono in Costa Rica o a
            Shenzhen dai nostri colleghi in Cina quando
            glielo chiedo, ed ora inizia a volere essere
            pagato, un caffè ad informazione.
            :)Se il problema è farlo ingelosire allora su Windows le possibilità sono enormi! E molte sono gratuite e open source!Per esempio se ti piacciono le chiavette USB vai qua:http://portableapps.com/
          • Anonimo scrive:
            Re: ClearType su XP
            Vedo adesso che Sunbird Calendar ha anche i giorni della settimana.
          • Anonimo scrive:
            Re: ClearType su XP
            si, e se usi l'estensione FoxClocks ti puo' mostrare anche le ore di altre localita'qui trovi la versione portabile, che non ha bisogno di installazione:http://www.winpenpack.com/(o anche da http://portableapps.com/, sono leggermente diversi)comunque credo che di programmi di calendario/agenda ce ne siano vari, molti gratuiti...
          • Anonimo scrive:
            Re: ClearType su XP
            Ma infatti che vuoi pretendere da un povero XP progettato solo 5 anni fa e venduto a mezzo mondo una cifra spropositata come il miglior sistema operativo della migliore (?), più ricca (!) e più intelligente (?) software house del mondo.
          • Anonimo scrive:
            Re: ClearType su XP
            - Scritto da:
            Ma infatti che vuoi pretendere da un povero XP
            progettato solo 5 anni fa e venduto a mezzo
            mondo una cifra spropositata come il miglior
            sistema operativo della migliore (?), più ricca
            (!) e più intelligente (?) software house del
            mondo.E dopo l'Office a chi lo vendono?Comunque sei di parte.
          • Anonimo scrive:
            Re: ClearType su XP
            Sono di parte?No scusa io ho qui in ufficio una Kubuntu e alcuni XP Home e Pro.Ci servono alcune funzioni come il numero della settimana nel calendario.In KDE c'è in XP non c'è.Ci serve a colpo d'occhio vedere che ora è a Shenzhen e in Costa Rica, in KDE c'è e in XP non c'è.Mi serve avere caratteri più morbidi da leggere (antialiasing) ed un refresh migliore del video, KDE lo fa e XP fa cagare.XP ha bisogno di antivirus e firewall, Kubuntu non ne ha bisogno.Poi abbiamo avuto un problema con un router Siemens con il suo DHCP interno, ogni tanto le macchine Win smettono di navigare in Internet e bisogna disattivare/riattivare la connessione di rete. Linux non aveva questo problema. Non abbiamo mai capito cosa fosse abbiamo risolto dicendo al router di non passare se stesso come DNS ma di passare direttamente quelli forniti dal provider durante l'autenticazione nella connessione ADSL.Per fortuna OpenOffice è uguale in tutti e due ed anche Gimp per fare la grafica del sito e delle etichette dei nostri prodotti, ed anche NVU per editare qualche pagina del nostro sito.Dato che abbiamo cominciato da poco l'attività stiamo ben lontani dal legarci mani e piedi a prodotti che girano solo su Win e stiamo scegliendo una di queste suite groupware in PHP. Ma lo sai che ce ne sono fantastiche, ne ho vista una che supporta pure i fumetti casuali, la mattina ti logghi nel tuo account e ti viene una barzelletta o un fumetto a caso. A parte tutte le altre funzioni.Di fatture e bolle per fortuna ne facciamo poche dato che siamo solo un'agenzia di intermediazione, e riusciamo a tenere il sequenziale a mente o lo guardiamo un attimo sull'ultima bolla/fattura.Il nostro capo è contento che siamo più o meno skillati e potremmo fare a meno di windows, ma la cosa che più lo fa contento è che non gli abbiamo fatto spendere un centesimo di licenze software, allora in cambio gli abbiamo chiesto un compenso sullo stipendio di questo mese e ci ha mandato a cagare. :'(Ora c'è da provare XP su una virtual machine e poi siamo a posto, tutte Kubuntu Edgy e XP in macchina virtuale da avviare solo quando serve.Ah il server è una XUbuntu e funziona benone, lo amministriamo col VNC o con la SSH.
          • Anonimo scrive:
            Re: ClearType su XP
            Si ecco molto bello, ma me lo devo tenere sempre aperto anche se non lo uso. Il calendario di KDE te lo dice lì a colpo d'occhio quando fai doppio click sull'orologio.Io usavo Google Calendar online che però anche lui non ha il numero della settimana.Però è un'idea per scrivere a quelli di Google per aggiungere questa funzione...
          • Anonimo scrive:
            Re: ClearType su XP
            - Scritto da:
            Io usavo Google Calendar online che però anche
            lui non ha il numero della
            settimana.
            Però è un'idea per scrivere a quelli di Google
            per aggiungere questa
            funzione...Sono sempre io che mi autorispondo per aggiungere qui una novità.CHE FIGATA QUELLI DI GOOGLE!Gli ho appena scritto per suggerire questa aggiunta a Google Calendar e mi hanno riposto dicendo che è una cosa interessante ed avrebbero rigirato il suggerimento al team di sviluppo di Calendar.Voi dite che se scrivo a Microsoft e gli chiedo il numero della settimana e magari anche un orologio con più fusi orari configurabili loro con un update lo aggiungono al calendario/orologio di XP?
          • Anonimo scrive:
            Re: ClearType su XP

            Poco ci manca, giusto che ci mettiamo daccordo
            sul fatto se mai ci sarà bisogno di Win per
            qualche operazione o programma che necessita
            solo lui
            E quindi senza windows non puoi stare(rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: ClearType su XP
            A dire il vero sono io che non so stare senza la mia Kubuntu Edgy che ho a casa.In ufficio non intendono rinunciare ad una/due macchine con Win se mai ci fossero problemi. A volte basta un filmato in flash 9 che non possiamo vedere o un sito di merda che ha bisogno di explorer, che non possiamo consultare qualcuno va nel panico. Sempre colpa di Microsoft comunque.Ma vedrai che presto lo piallo il mio Win.
    • Anonimo scrive:
      Re: ClearType su XP
      Se configuri per bene tutto (vi sono anche utility sia Microsoft per farlo al meglio) i ClearType funzionano benissimo ... e non solo per i monitor LCD.
    • Anonimo scrive:
      Re: ClearType su XP

      CLEARTYPE SU XP E' UNA EMERITA PORCATA!!!

      I font sono sbiaditi, si vedono ancora le
      scalinature e per correggere un po' bisogna
      giocare col contrasto sul
      display.soprattutto considerando il fatto che Mac OS X lo fa da almeno 5 anni in maniera migliore(e lo faceva anche Mac OS Classic con ATM da 10 anni)
    • Anonimo scrive:
      ClearType è tarato per gli LCD
      CDO.Se volete usarlo sui CRT dovete usare l'apposito tool di controllo fine che trovate sui siti Microsoft. O meglio compratevi un LCD: la vostra vista ne gioverà. ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: ClearType è tarato per gli LCD
        Perché io secondo te su cosa l'ho usato su un Telefunken a valvole in bianco e nero?
        • Anonimo scrive:
          Re: ClearType è tarato per gli LCD
          - Scritto da:
          Perché io secondo te su cosa l'ho usato su un
          Telefunken a valvole in bianco e
          nero?
          Allora hai un LCD del cavolo. O stai usando un DPI non corretto. Cerca il tool di Microsoft e taralo.
          • Anonimo scrive:
            Re: ClearType è tarato per gli LCD
            Senti io ho usato un tool che c'è nel sito Microsoft che ti installa prima un activex e poi ti fa delle domande. Finito di scegliere le finestre che si vedevano meglio è rimasta la stessa schifezza, solo leggermente meno schifezza.Il fatto è che qui accanto ho un Linux Kubuntu con lo stesso monitor che si vede un altro pianeta. Sarà che i font DejaVu usati su Linux sono molto più adatti a questa cosa o sarà che l'antialiasing di KDE è meglio, oppure sarà ancora che questo monitor che uso io è sfigato e quello dove sta girando la Kubuntu è riuscito meglio.Fatto sta che KDE si vede molto meglio.Ora scambio i monitor...
          • Anonimo scrive:
            Re: ClearType è tarato per gli LCD
            Cosa vuoi che ti dica. Io lo trovo buono. Ho dei 17 pollici a 1280x1024. Con risoluzioni più basse funziona peggio. Dipende anche dalla scheda.
          • Anonimo scrive:
            Re: ClearType è tarato per gli LCD
            Se ne cavi qualcosa fammelo sapere, io ci ho rinunciato. Sul portatile in dual boot e quind stesso identico monitor stesso problema, sia kde che gnome vanno meglio di win....
          • Anonimo scrive:
            Re: ClearType è tarato per gli LCD
            Eccomi di ritorno.Ho scambiato anche i monitor per vedere se era colpa di quello su cui uso XP se era riuscito male rispetto a quello dove ho il PC con Kubuntu e KDE e il monitor non c'entra, semplicemente non c'è paragone, il DPI mi sembra non c'entri neppure lui, su Kubuntu con KDE 3.5 l'antialiasing è più efficiente e tutti i testi si vedono meglio. I contorni dei font sono più morbidi e contrastati.
          • Giambo scrive:
            Re: ClearType è tarato per gli LCD
            - Scritto da:
            I contorni dei font sono più
            morbidi e
            contrastati.Confermo: Con XP i contorni sono troppo sbiaditi, sembra inchiostro sul quale è caduta dell'acqua.Con Linux (Gnome nel mio caso) la resa è migliore, non ho l'impressione di indossare degli occhiali sporchi :)Ovviamente medesimo PC e medesima font (Verdana)
          • Anonimo scrive:
            Re: ClearType è tarato per gli LCD
            Ecco, chi mi rispondeva mi stava mettendo dei dubbi che fossero i miei occhi o i miei monitor, ma se non sono ancora rincoglionito a me la differenza pare parecchio netta.Ecco perché questa funzione è nascosta. Perché Microsoft non ha manco il coraggio di mostrartela, almeno su XP.Se su Vista è la stessa schifezza allora che se la tengano nascosta pure lì. A meno che non l'abbiano copiata dal codice di Gnome o KDE.
          • Anonimo scrive:
            Re: ClearType è tarato per gli LCD
            - Scritto da:
            Ecco, chi mi rispondeva mi stava mettendo dei
            dubbi che fossero i miei occhi o i miei monitor,
            ma se non sono ancora rincoglionito a me la
            differenza pare parecchio
            netta.Esiste un'altra impostazione di antialiasing in XP. Prova quella.
          • Anonimo scrive:
            Re: ClearType è tarato per gli LCD
            Si senza anti-aliasing.Ma per favore che possa fallire M$ e tutte le sue porcherie di prodotti!!!Poi ci sono coglioni che continuano a chiamare Linux e le sue interfacce vecchi, arcaici, inutili.E invece funzionano molto meglio quelle fatte da un gruppo di nerd, cantinari, hobbistiche quelle di una azienda che dice di investire $6miliardi l'anno in R&D.L'ho già scritto e lo ripeto, se hanno investito così tanto e i risultati sono queste porcate, che licenzino subito questi ricercatori che li stanno pigliando per il culo.O forse sono solo fregnacce questi fantomatici investimenti?
      • Anonimo scrive:
        Re: ClearType è tarato per gli LCD

        O meglio compratevi un LCD: la vostra
        vista ne gioverà.
        ;)Leggende metropolitane, usando entrambi posso dirti che gli occhi si stancano molto di più con un lcd.
        • Anonimo scrive:
          Re: ClearType è tarato per gli LCD
          - Scritto da:

          O meglio compratevi un LCD: la vostra

          vista ne gioverà.

          ;)

          Leggende metropolitane, usando entrambi posso
          dirti che gli occhi si stancano molto di più con
          un
          lcd.Non è vero. L'immagine in generale è più nitida. Ci sono LCD e LCD.
          • Anonimo scrive:
            Re: ClearType è tarato per gli LCD
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            O meglio compratevi un LCD: la vostra


            vista ne gioverà.


            ;)



            Leggende metropolitane, usando entrambi posso

            dirti che gli occhi si stancano molto di più con

            un

            lcd.

            Non è vero. L'immagine in generale è più nitida.
            Ci sono LCD e
            LCD.Ma quando mai, a parità fascia di prodotto gli lcd sono secoli indietro.
          • Anonimo scrive:
            Re: ClearType è tarato per gli LCD
            - Scritto da:
            Ma quando mai, a parità fascia di prodotto gli
            lcd sono secoli indietro.Gli LCD sono migliori per la stabilità dell'immagine statica.Per gli oggetti in movimento e per la rappresentazione dei colori il tubo catodico è il migliore.Non si fa grafica e soprattutto non si fa DTV con l'LCD. Ci vogliono dei buoni CRT da 21" meglio se col tubo Trinitron o Hitachi di qualità.
          • Anonimo scrive:
            Re: ClearType è tarato per gli LCD
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            Ma quando mai, a parità fascia di prodotto gli

            lcd sono secoli indietro.

            Gli LCD sono migliori per la stabilità
            dell'immagine
            statica.Su questo si può discutere, ma effettivamente son migliorati tantissimo

            Per gli oggetti in movimento e per la
            rappresentazione dei colori il tubo catodico è il
            migliore.

            Non si fa grafica e soprattutto non si fa DTV con
            l'LCD. Ci vogliono dei buoni CRT da 21" meglio se
            col tubo Trinitron o Hitachi di
            qualità.
            Su questo ti straquoto.
  • byoblu scrive:
    Da dove si prende?
    Scusate se la mia ignoranza non arriva alla vostra, ma se uno volesse fare delle prove.. dove la scarica questa benedetta interfaccia Office2007 like?E' un'eseguibile? Una dll? Un framework dotnet 2.0?O devi avere installato anche tutto Office2007 e solo così te la ritrovi?Ciao,Claudio
    • Solvalou scrive:
      Re: Da dove si prende?
      - Scritto da: byoblu
      Scusate se la mia ignoranza non arriva alla
      vostra, ma se uno volesse fare delle prove.. dove
      la scarica questa benedetta interfaccia
      Office2007
      like?
      E' un'eseguibile? Una dll? Un framework dotnet
      2.0?
      O devi avere installato anche tutto Office2007 e
      solo così te la
      ritrovi?

      Ciao,
      Claudiopremesso che non scaricherei mai quel documento perche' facendolo do' essenzialmente facolta' a gates di fare causa dicendo che ho copiato qualche "innovazione" dalla sua interfaccia anche se magari mi ispiro al vecchio macOS o a quella di kde.Le guidelines, come quelle apple e mitre possono essere semplicemente descrizioni. se c'e' un framework tanto peggio per chi lo usa :D
    • pippo75 scrive:
      Re: Da dove si prende?
      - Scritto da: byoblu
      Scusate se la mia ignoranza non arriva alla
      vostra, ma se uno volesse fare delle prove.. dove
      la scarica questa benedetta interfaccia
      Office2007
      like?
      E' un'eseguibile? Una dll? Un framework dotnet
      2.0?
      O devi avere installato anche tutto Office2007 e
      solo così te la
      ritrovi?nella mia somma ignoranza, se per vedere solo l'impatto dell'interfaccia ti consigliohttp://www.torry.net/pages.php?id=148cercaTMS TAdvToolBar & TAdvMenus v.2.6.0.1dice di richiedere delphi, ma funge ugualmente
  • TADsince1995 scrive:
    Versioni corporate...
    Saranno le prime a girare sul mulo e torrent. Ovvero, tanto rumore per protezioni anticopia e poi ti fanno uscire la corporate che si attiva col solito, banale serial...Che probabilmente farà la stessa fine di questo:http://en.wikipedia.org/wiki/FCKGW :D :D :D :DTAD
  • Anonimo scrive:
    Is Microsoft's Vista Font Just a Copy?
    http://itmanagement.earthweb.com/columns/executive_tech/article.php/3599861http://en.wikipedia.org/wiki/Segoe_UIChe dite loro l'hanno firmato l'accordo ? :D :D :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Is Microsoft's Vista Font Just a Cop
      - Scritto da:
      http://itmanagement.earthweb.com/columns/executive
      http://en.wikipedia.org/wiki/Segoe_UI


      Che dite loro l'hanno firmato l'accordo ? :D :D
      :DCome ai vecchi tempi del TrueType!!! Ogni tanto si rivedono le vecchie cose!Però non è la stessa cosa della GUI.
      • Anonimo scrive:
        Re: Is Microsoft's Vista Font Just a Cop
        - Scritto da:
        Però non è la stessa cosa della GUI.Dimenticavo: vai a vederti la causa Apple vs. MS e HP sulla GUI.
        • Anonimo scrive:
          quella è la cosa grave...
          - Scritto da:

          - Scritto da:


          Però non è la stessa cosa della GUI.

          Dimenticavo: vai a vederti la causa Apple vs. MS
          e HP sulla
          GUI.quella è la cosa grave... prima copiano il cestino e le altre cose a Apple, pagano un giudice per dire che che il cestino è un concetto troppo generalista per essere copiato e adesso brevetta i fiocchi!!!!! (ribbon)...(apple)
          • Anonimo scrive:
            Re: quella è la cosa grave...
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:




            Però non è la stessa cosa della GUI.



            Dimenticavo: vai a vederti la causa Apple vs. MS

            e HP sulla

            GUI.


            quella è la cosa grave... prima copiano il
            cestino e le altre cose a Apple, pagano un
            giudice per dire che che il cestino è un concetto
            troppo generalista per essere copiato e adesso
            brevetta i fiocchi!!!!!
            (ribbon)...HP e MS portavano prior art di Xerox come prova. Apple ha spudoratamente copiato da Xerox così come MS e HP.
          • Anonimo scrive:
            Re: quella è la cosa grave...
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:






            Però non è la stessa cosa della GUI.





            Dimenticavo: vai a vederti la causa Apple vs.
            MS


            e HP sulla


            GUI.





            quella è la cosa grave... prima copiano il

            cestino e le altre cose a Apple, pagano un

            giudice per dire che che il cestino è un
            concetto

            troppo generalista per essere copiato e adesso

            brevetta i fiocchi!!!!!

            (ribbon)...

            HP e MS portavano prior art di Xerox come prova.
            Apple ha spudoratamente copiato da Xerox così
            come MS e HP.

            E no Apple non ha copiato, ha preso in licenza... Qualcun altro invece voleva scrivere software per la Apple, aveva bisogno di una copia dell' Os per provare i programmi ed il resto è storia come suol dirsi. :)
          • Anonimo scrive:
            Re: quella è la cosa grave...
            - Scritto da:
            no Apple non ha copiato, ha preso in licenza...
            Qualcun altro invece voleva scrivere software per
            la Apple, aveva bisogno di una copia dell' Os per
            provare i programmi ed il resto è storia come
            suol dirsi.Anche MS e HP hanno lavorato con Xerox. Molte persone del PARC lavorano tutt'oggi in Microsoft. E MS è stata attiva non solo nelle GUI. Metcalfe lavorava in 3COM e 3COM ha sviluppato LAN Manager con Microsoft. Il motore grafico di Windows 2 è fatto da una azienda di fuoriusciti da altre società.Ma perchè Apple va bene e Microsoft no?
          • Anonimo scrive:
            Re: quella è la cosa grave...
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            no Apple non ha copiato, ha preso in licenza...

            Qualcun altro invece voleva scrivere software
            per

            la Apple, aveva bisogno di una copia dell' Os
            per

            provare i programmi ed il resto è storia come

            suol dirsi.

            Anche MS e HP hanno lavorato con Xerox. Molte
            persone del PARC lavorano tutt'oggi in Microsoft.
            E MS è stata attiva non solo nelle GUI. Metcalfe
            lavorava in 3COM e 3COM ha sviluppato LAN Manager
            con Microsoft. Il motore grafico di Windows 2 è
            fatto da una azienda di fuoriusciti da altre
            società.

            Ma perchè Apple va bene e Microsoft no?

            Perchè Apple aveva la licenza e Ms no.... Ms ha avuto accesso al software via Apple con cui aveva un contratto di sviluppo software. E' storia dell'informatica :)
          • Anonimo scrive:
            Re: quella è la cosa grave...
            - Scritto da:
            Perchè Apple aveva la licenza e Ms no.... Ms ha
            avuto accesso al software via Apple con cui aveva
            un contratto di sviluppo software. E' storia
            dell'informatica
            :)OK! La Xerox aveva lasciato i diritti di trasferibilità e Apple li ha passati a MS. Immagino entrambi si siano pentiti di non aver fatto un contratto migliore.Ma non risponde alla domanda.
          • Anonimo scrive:
            Re: quella è la cosa grave...
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            Perchè Apple aveva la licenza e Ms no.... Ms ha

            avuto accesso al software via Apple con cui
            aveva

            un contratto di sviluppo software. E' storia

            dell'informatica

            :)

            OK! La Xerox aveva lasciato i diritti di
            trasferibilità e Apple li ha passati a MS.
            Immagino entrambi si siano pentiti di non aver
            fatto un contratto
            migliore.

            Ma non risponde alla domanda.Il problema è che Apple non ha passato niente, l'accesso all'os è avvento perchè Ms doveva sviluppare software per Apple ed in questo modo ha avuto accesso all'os, ma non c'è stato trasferimento di diritti.
          • Anonimo scrive:
            Re: quella è la cosa grave...
            - Scritto da:
            Il problema è che Apple non ha passato niente,
            l'accesso all'os è avvento perchè Ms doveva
            sviluppare software per Apple ed in questo modo
            ha avuto accesso all'os, ma non c'è stato
            trasferimento di diritti.La diatriba era sul traferimento dei diritti da una versione all'altra.E c'era anche HP nel mezzo.
          • Anonimo scrive:
            Re: quella è la cosa grave...
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            Il problema è che Apple non ha passato niente,

            l'accesso all'os è avvento perchè Ms doveva

            sviluppare software per Apple ed in questo modo

            ha avuto accesso all'os, ma non c'è stato

            trasferimento di diritti.

            La diatriba era sul traferimento dei diritti da
            una versione
            all'altra.

            E c'era anche HP nel mezzo.No c'era proprio un problema di "copiatura" dell'interfaccia. Il problema nasceva dai prototipi di Macintosh che nel 1983 Apple aveva dato alla Ms per testare il software, Multiplan per Mac è stato il primo spreadsheet MS con GUI.
          • Anonimo scrive:
            Re: quella è la cosa grave...
            Non hai le idee chiare. Multiplan era per DOS. Excel 1 per Mac, Excel 2 per Windows 2. HP aveva creato una interfaccia ad oggetti sopra Windows 2. Apple diceva che MS e HP avevano copiato. MS e HP hanno ribattuto che c'era prior art e che avevano un accordo.Il fatto che stiamo usando Windows la dice lunga su come è andata.
          • Anonimo scrive:
            Re: quella è la cosa grave...
            - Scritto da:

            Non hai le idee chiare. Multiplan era per DOS.
            Excel 1 per Mac, Excel 2 per Windows 2. HP aveva
            creato una interfaccia ad oggetti sopra Windows
            2.Sei tu a non avere le idee chiare :) Multiplan per mac aveva una gui quello per DOS era testuale, la versione per mac fu completamente riscritta.Excel per Mac arriva solo nel 1985.
            Apple diceva che MS e HP avevano copiato. MS e HP
            hanno ribattuto che c'era prior art e che avevano
            un
            accordo.Che volevi che dicessero ehi signor giudice Jobs ci ha mandato qualche mac e c'è piaciuto tanto che ce lo siamo copiati :D :D :D

            Il fatto che stiamo usando Windows la dice lunga
            su come è
            andata.Windows lo usarai tu :D :D :D Battute a parte, l'accordo extragiudiziario che Ms ha firmato la dice lunga su quanto avesse ragione...
          • Anonimo scrive:
            Re: quella è la cosa grave...
            Jobs ha trovato Gates con le mani sporche di marmellata un sacco di volte.L'ultima volta gliel'ha fatta pagare cara.Non lo ha portato in tribunale ma gli ha mostrato quanto male gli avrebbe fatto portandoglielo.Allora Jobs ha convinto Gates a dargli un bel po' di dollaroni cash + un altro bel malloppo in cambio di azioni Apple.Lo ha obbligato a fare un porting per Mac di Explorer e di MSOffice. Non a caso Office usci prima per Mac che per Win in quel periodo.Con tutti qui soldi Jobs ha risollevato Apple perché ha tirato fuori MacOSX e i Mac con G3 e G4 e poi G5.Poi sulla scia del successo di questo sistema operativo, dei PC colorati e trasparenti e anche del'iPod adesso ha fatto i Mactel e l'azienda sembra stare benone e facendo dei bei numeri.Quindi diciamo un grazie a Bill Gates per avere aiutato Apple, e godiamo un pochettino nel sentire il suo digrigno dei denti provenire da Redmond.Mi stupisce ancora la gente che osanna ed ammira certi schifo di uomini... Il sig. cancelli è sempre stato solo un copiatore e venditore dei più infimi.
          • Anonimo scrive:
            Re: quella è la cosa grave...


            quella è la cosa grave... prima copiano il

            cestino e le altre cose a Apple, pagano un

            giudice per dire che che il cestino è un
            concetto

            troppo generalista per essere copiato e adesso

            brevetta i fiocchi!!!!!

            (ribbon)...

            HP e MS portavano prior art di Xerox come prova.
            Apple ha spudoratamente copiato da Xerox così
            come MS e HP.

            Xeror ha venduto l'idea ad Apple perché la riteneva una cretinata...Apple quindi non ha copiato, ma ha regolarmente acquistato e migliorato (ma di molto) una bella idea di Xerox.If the preparation to defend the "look and feel" of Microsoft applications seems strangely, ironically familiar...it brings back memories of May 1989, when Apple was in the midst of a heated lawsuit against Microsoft for allegedly violating its "look and feel" for Macintosh.At that time, for the original Computer Shopper Information Exchange, I wrote the following about the first rulings in that landmark case, "It has been Apple's contention that Microsoft violated a written agreement between the two companies licensing certain parts of the Macintosh 'look-and-feel' to Microsoft for specifically the original version of Windows. The ruling states that agreement does not extend to the current version of Windows."If Apple can successfully claim these features are the copyright of their creator, then Xerox would win all the spoils of this war," I continued in 1989. "However, the use of the menu bar over the top of the screen at all times, as well as the trash can, were Apple creations, not Xerox. Xerox used menu bars over individual windows, and weren't cartoonists enough to use trash cans for deletions...What also has surprised me throughout all this is that of all the really good things Apple has brought us through the years, the company seems most willing to defend such relatively trivial things as menu bars and trash cans."Fast-forward 17 years, and the chessboard is being set up again, this time with ribbons and variants instead of menu bars and trash cans - and this time without knowing who the opponent will be.http://www.betanews.com/article/Microsoft_to_License_Office_Look_and_Feel_for_Free/1164148463
      • Anonimo scrive:
        Re: Is Microsoft's Vista Font Just a Cop
        - Scritto da:

        - Scritto da:


        http://itmanagement.earthweb.com/columns/executive

        http://en.wikipedia.org/wiki/Segoe_UI





        Che dite loro l'hanno firmato l'accordo ? :D :D

        :D

        Come ai vecchi tempi del TrueType!!! Ogni tanto
        si rivedono le vecchie
        cose!

        Però non è la stessa cosa della GUI.La situazione è perfettamente analoga. :)
  • The_GEZ scrive:
    E se ...
    Ciao a Tutti !Ma in pratica io non posso fare concorrenza a loro ... ma loro possono fare concorrenza a me ?!Mi spiego, io prendo la GUI di Office2007 e ci faccio un mirabolante programma che svolge la funzione X ...Un mese dopo esce un aggiornamento di Office2007 che integra un programma veramente MIRABOLANTE (come, il ... MOLTO come il mio ... che magari era open source) che integra in Word la funzione X ...A questo punto io che faccio ?Devo definitivamente abbandonare lo sviluppo e la commercializzazione del mio SW fino a che non mi sarò riscritto la gui ?
  • Anonimo scrive:
    Libera la fontana di Trevi !!!!
    La "Mario Rossi fontane e fontanelle Spa" ha deciso di rinunciare alle proprie proprietà intellettuali sulla costruzione di fontane e fontanelle da giardino, tutti potranno usare un qualsiasi dispositivo atto o adattabile a spruzzare acqua a fini decorativi, purché questo non comporti la costruzione di fontane e fontanelle che entrino in diretta concorrenza con la "Mario Rossi fontane e fontanelle Spa", ovviamente lo si potrà fare dopo aver letto e firmato la dovuta licenza, 130 pagine al momento.La "Mario Rossi fontane e fontanelle Spa" si riserva ovviamente di ampliare il proprio mercato e di inglobare progetti che utilizzino sue proprietà intellettuali....
    • Anonimo scrive:
      Re: Libera la fontana di Trevi !!!!
      Se si parla di design e se la ditta Spruzzi S.p.A. copiasse pedisequamente il design della "Fontana della Giovinezza" prodotta dalla Mario Rossi, allora quest'ultima potrebbe rivalersi in tribunale.Se si parla di metafore di interazione (tipo come godere della fontana) allora l'argomento è più controverso.
      • Anonimo scrive:
        Re: Libera la fontana di Trevi !!!!
        - Scritto da:
        Se si parla di design e se la ditta Spruzzi
        S.p.A. copiasse pedisequamente il design della
        "Fontana della Giovinezza" prodotta dalla Mario
        Rossi, allora quest'ultima potrebbe rivalersi in
        tribunale.

        Se si parla di metafore di interazione (tipo come
        godere della fontana) allora l'argomento è più
        controverso.no, no, qui si parla di come è fatta la conca che racchiude l'acqua, di come è disposta la bocchetta dalla quali ti puoi attaccare e bere del colore bianco dei marmi, della forma dei putti e se hai usato che delle conchiglie giganti...altro che "metafore di interazione"...
        • Anonimo scrive:
          Re: Libera la fontana di Trevi !!!!
          - Scritto da:
          no, no, qui si parla di come è fatta la conca che
          racchiude l'acqua, di come è disposta la
          bocchetta dalla quali ti puoi attaccare e bere
          del colore bianco dei marmi, della forma dei
          putti e se hai usato che delle conchiglie
          giganti...Allora è design! Assolutamente proteggibile (si dice così?).
          • Anonimo scrive:
            Re: Libera la fontana di Trevi !!!!
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            no, no, qui si parla di come è fatta la conca
            che

            racchiude l'acqua, di come è disposta la

            bocchetta dalla quali ti puoi attaccare e bere

            del colore bianco dei marmi, della forma dei

            putti e se hai usato che delle conchiglie

            giganti...

            Allora è design! Assolutamente proteggibile (si
            dice
            così?).la conchiglia l'ha disegnata Pininfarina? non mi sembra...
          • Anonimo scrive:
            Re: Libera la fontana di Trevi !!!!
            - Scritto da:
            la conchiglia l'ha disegnata Pininfarina? non mi
            sembra...In generale no. Ma potrebbe aver disegnato una particolare forma di conchiglia.
      • Anonimo scrive:
        Re: Libera la fontana di Trevi !!!!
        - Scritto da:
        Se si parla di design e se la ditta Spruzzi
        S.p.A. copiasse pedisequamente il design della
        "Fontana della Giovinezza" prodotta dalla Mario
        Rossi, allora quest'ultima potrebbe rivalersi in
        tribunale.

        Se si parla di metafore di interazione (tipo come
        godere della fontana) allora l'argomento è più
        controverso.Mah considerando il caso dei font di Vista alla Ms hanno parecchio senso dell'umorismo...Comunque qui stanno licenziando l'idea stessa di fontana, se si parla di codice se ne può discutere, ma l'idea di licenziare le linee guida fa veramente ridere. Questo senza contare il fatto che qualsiasi software che segua ufficialmente quelle linee guida un domani può essere benissimo "espropriato" causa vaghezza della licenza.
        • Anonimo scrive:
          Re: Libera la fontana di Trevi !!!!
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          Se si parla di design e se la ditta Spruzzi

          S.p.A. copiasse pedisequamente il design della

          "Fontana della Giovinezza" prodotta dalla Mario

          Rossi, allora quest'ultima potrebbe rivalersi in

          tribunale.



          Se si parla di metafore di interazione (tipo
          come

          godere della fontana) allora l'argomento è più

          controverso.

          Mah considerando il caso dei font di Vista alla
          Ms hanno parecchio senso
          dell'umorismo...Questa mi manca? Mi dai lumi?
          Comunque qui stanno licenziando l'idea stessa di
          fontana, se si parla di codice se ne può
          discutere, ma l'idea di licenziare le linee guida
          fa veramente ridere. Se è questo in Europa non è valido. In USA allora se esiste un prcedente non è valido. Per me è più un discorso di design: non puoi copiare l'estetica di un auto concorrente o il cruscotto (puoi farli simile però).
          Questo senza contare il
          fatto che qualsiasi software che segua
          ufficialmente quelle linee guida un domani può
          essere benissimo "espropriato" causa vaghezza
          della
          licenza.Non ho letto le 120 pagine e quindi non sono in grado di esprimere un parere in merito.
          • Anonimo scrive:
            Re: Libera la fontana di Trevi !!!!
            http://itmanagement.earthweb.com/columns/executive_tech/article.php/3599861http://en.wikipedia.org/wiki/Segoe_UI
  • Anonimo scrive:
    Se la gui è uguale a quella di IE7......
    Se la nuova interfaccia è anche solo lontanamente parente di quella di Internet Explorer 7, ci si farà delle grandi risate.Perché? Perché è del tutto anti-intuitiva e quasi inutilizzabile....Lo dico io che da IE7 sono passato a un uso intensivo di FireFox, proprio a causa della nuova (schifosa) interfaccia che, pur personalizzata (trucchi vari + quero bar) non mi soddisfa per niente. 8)
    • Anonimo scrive:
      Re: Se la gui è uguale a quella di IE7..
      - Scritto da:
      Se la nuova interfaccia è anche solo lontanamente
      parente di quella di Internet Explorer 7, ci si
      farà delle grandi
      risate.
      Perché? Perché è del tutto anti-intuitiva e quasi
      inutilizzabile....Senza polemica per me invece è molto più pulita e immediata. I comandi immediati sono tutti visibili immediatamente. Quindi ti chiedo perchè la consideri antintuitiva? Idem per Office 2007 (a parte trovare il Save As la prima volta!!!).
      • Anonimo scrive:
        voi non l'avete mai vista unaGUIbenfatta

        Senza polemica per me invece è molto più pulita e
        immediata. I comandi immediati sono tutti
        visibili immediatamente. Quindi ti chiedo perchè
        la consideri antintuitiva?


        Idem per Office 2007 (a parte trovare il Save As
        la prima
        volta!!!).già questo la dice tutta...voi non l'avete mai vista una interfaccia ben scritta, il modo in cui si gestiscono gli stili e le pagine mastro su Word "FA C@*ARE!!!!" tanto per fare un esempio in tema...eppure ci sono molti software che fanno le stesse cose da Pages (Apple) a Xpress in maniera molto più intuitiva, almeno quelli di Redmond potevano copiare come hanno sempre fatto!!!poi sotto Windows il concetto stesso di GUI ben fatta va a farsi friggere.... Photoshop e AfterEffects sono due esempi di GUI ben fatta (per un pro) che sotto Windows (come molte altre apps) non funziona allo stesso modo di Mac OS X.Altro esempio? "Adobe Golive": prima di diventare Golive si chiamava Cyberstudio e aveva molto "chicche" Mac-like nella GUI che la rendevano estremamente comoda su Mac.Poi è arrivata la Adobe ne ha fatto un prodotto multipiattaforma ed ha abbandonato tutto quello che non si poteva replicare sotto Windows tagliando metà dell'usabilità che aveva in origine la GUI di Golive.sono anni che la Apple insegna su come deve essere una GUI e adesso saltano fuori quelli di "Developers!!!" a dirci copiate (ma non troppo) la nostra....follia!
        • Anonimo scrive:
          Re: voi non l'avete mai vista unaGUIbenf
          - Scritto da:

          Senza polemica per me invece è molto più pulita
          e

          immediata. I comandi immediati sono tutti

          visibili immediatamente. Quindi ti chiedo perchè

          la consideri antintuitiva?





          Idem per Office 2007 (a parte trovare il Save As

          la prima

          volta!!!).

          già questo la dice tutta...

          voi non l'avete mai vista una interfaccia ben
          scritta, il modo in cui si gestiscono gli stili e
          le pagine mastro su Word "FA C@*ARE!!!!" tanto
          per fare un esempio in
          tema...Non è un esempio, è una opinione. In generale tutta la tua risposta è uno sfogo umorale. Posso anche capirlo ma io invece chiedevo dei punti concreti. Siccome mi occupo proprio di queste cose mi sarebbe piaciuto avere un punto di vista più dettagliato. Se poi sei un utente Mac immagino che ti trovi male in Windows (ma è vero anche il viceversa). Ad esempio perchè la gestione degli stili di Word 2007 non va bene? Dov'è che cade? In generale, nella GUI di IE7, ci sono delle discrepanze particolarmente evidenti?Tieni presente che MS sta cambiando lentamente la GUI e IE7 è più coerente con Vista che con XP (nota che in entrambi non ci sono più i menu evidenti).
          • Anonimo scrive:
            Re: voi non l'avete mai vista unaGUIbenf
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            Senza polemica per me invece è molto più
            pulita

            e


            immediata. I comandi immediati sono tutti


            visibili immediatamente. Quindi ti chiedo
            perchè


            la consideri antintuitiva?








            Idem per Office 2007 (a parte trovare il Save
            As


            la prima


            volta!!!).



            già questo la dice tutta...



            voi non l'avete mai vista una interfaccia ben

            scritta, il modo in cui si gestiscono gli stili
            e

            le pagine mastro su Word "FA C@*ARE!!!!" tanto

            per fare un esempio in

            tema...

            Non è un esempio, è una opinione. In generale
            tutta la tua risposta è uno sfogo umorale. Posso
            anche capirlo ma io invece chiedevo dei punti
            concreti. Siccome mi occupo proprio di queste
            cose mi sarebbe piaciuto avere un punto di vista
            più dettagliato. Se poi sei un utente Mac
            immagino che ti trovi male in Windows (ma è vero
            anche il viceversa).


            Ad esempio perchè la gestione degli stili di Word
            2007 non va bene? Dov'è che cade? In generale,
            nella GUI di IE7, ci sono delle discrepanze
            particolarmente
            evidenti?adesso devo lavorare, se ho tempo nel pomeriggio ti faccio un'analisi di tutti i punti critici della GUI di M$... sono un esperto del settore è l'usabilità è una delle cose che mi porta il pane a casa tutti i giorni.ti acceno per esempio che usare una "stella gialla" per i proferiti su XP è una grossa vaccata..ma che c'entra una stella con i preferiti?semplice quei geni di Redmond hanno guardato Mac OS X e hanno visto che i preferiti erano un "cuoricino rosso"e visto che avevano già compiato la casetta per la home hanno detto: "al posto di un cuore rosso mettiamo...una stella gialla!!"ecco come ragionano a Redmond...
          • Anonimo scrive:
            Re: voi non l'avete mai vista unaGUIbenf
            - Scritto da:
            ecco come ragionano a Redmond...Che schifo di città deve essere Redmond, me la immagino con la gente vestita tutta simile... Specie se lavora in M$. (rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: voi non l'avete mai vista unaGUIbenf
            - Scritto da:
            adesso devo lavorare, se ho tempo nel pomeriggio
            ti faccio un'analisi di tutti i punti critici
            della GUI di M$... sono un esperto del settore è
            l'usabilità è una delle cose che mi porta il pane
            a casa tutti i
            giorni.Ben venga una discussione seria.
          • Anonimo scrive:
            Re: voi non l'avete mai vista unaGUIbenf
            - Scritto da: sono un esperto del settore è
            l'usabilità è una delle cose che mi porta il pane
            a casa tutti i
            giorni.
            Che studi e progetti hai fatto per definirti esperto? Qual'è la tua letteratura di riferimento?
      • Anonimo scrive:
        Re: Se la gui è uguale a quella di IE7..
        Mi pareva strano, dato che la GUI e le funzioni di IE7 sono copiate spiccicate da quelle di Firefox 2
        • Anonimo scrive:
          Re: Se la gui è uguale a quella di IE7..
          - Scritto da:
          Mi pareva strano, dato che la GUI e le funzioni
          di IE7 sono copiate spiccicate da quelle di
          Firefox
          2
          FF2 è uscito dopo IE7. E molti elementi della GUI di IE7 sono presenti in Vista da tempo. Dire che uno ha copiato l'altro mi pare eccessivo. Diciamo che entrambi hanno copiato tra loro e da altri.
  • Anonimo scrive:
    Ma che ci faccio!!!!
    Ma mi sono perso...se non ci posso implementare :Simil-wordsimil-outlooksimil-exelsimil-dbche ci faccio?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma che ci faccio!!!!
      - Scritto da:
      Ma mi sono perso...

      se non ci posso implementare :

      Simil-word
      simil-outlook
      simil-exel
      simil-db

      che ci faccio?Excel!!! Non Exel.Per rispondere alla tua domanda non esistono solo le applicazioni di Office che possono trarre vantaggio da questi elementi GUI. Anzi, puoi costruire applicazioni ad-hoc che somigliano ad Office e che quindi disorientano meno l'utente.
  • pikappa scrive:
    Il gioco della proprietà intellettuale
    Ecco la nuova idea di MSNon vi mette a disposizione alcuna tecnologia, vi "permette", di rifare un'interfaccia uguale alla loro, sempre che non vi mettiate in testa la folle idea di creare un applicativo concorrente al loro beneamato office (cylon)
    • Anonimo scrive:
      Re: Il gioco della proprietà intellettua
      - Scritto da: pikappa
      Ecco la nuova idea di MS
      Non vi mette a disposizione alcuna tecnologia, vi
      "permette", di rifare un'interfaccia uguale alla
      loro, sempre che non vi mettiate in testa la
      folle idea di creare un applicativo concorrente
      al loro beneamato office
      (cylon)Mi sembrano più liberali di molti altri. Normalmente non si può copiare il design di un prodotto (anche se i cinesi lo fanno) e con il software vale lo stesso concetto.
      • Anonimo scrive:
        Re: Il gioco della proprietà intellettua
        Non solo i cinesi:http://en.wikipedia.org/wiki/Segoe_UIhttp://itmanagement.earthweb.com/columns/executive_tech/article.php/3599861
  • Anonimo scrive:
    Per la redazione: Abiword, non Abiworld!
    Come da oggetto, un banale errore di battitura, ma che potrebbe mettere in difficoltà qualcuno che vuole cercare il programma :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: Per la redazione: Abiword, non Abiwo
      - Scritto da:
      Come da oggetto, un banale errore di battitura,
      ma che potrebbe mettere in difficoltà qualcuno
      che vuole cercare il programma
      :-)cos'è sto Abiworl?
  • Anonimo scrive:
    Capito ?
    Avete finito di copiare !Avanti, il prossimo passo è kde
  • Anonimo scrive:
    Inutile!
    Se la tenessero.
  • outkid scrive:
    piu' di cento pagine di licenza? ahahaha
    no cmq.. e' ridicolo.. openoffice quindi non potra' implementare lo stile della gui di office.. e chissa' quanti prodotti saranno implicitamente o esplicitamente esclusi.quindi e' una falsa notizia. non da parte di PI, ma da parte di MS.io ritengo che le gui dei prodotti commerciali siano di gran lunga migliori dei corrispettivi open per il semplice motivo che vi e' uno studio dedicato che, in genere, prodotti piu' "amatoriali" se vogliamo nn affrontano mai.il che sarebbe stato qualcosa di grandioso per openoffice..e forse lo e': le patenti non sono valide in europa.. quindi non e' detto che qualcuno implementi cmq la gui per openoffice (con sicuro vantaggio per quest'ultimo).del resto.. negli usa vigono leggi assurde come il limite dei bit nella crittografia.. ma nn so quanti, nel privato intendo, adempiscano (o adempiano? boh.).speriamo che da questo ne nasca qualcosa di buono per rendere migliore, nel senso che molti utenti potranno avere un passaggio indolore ad OOo, un prodotto gia' ottimo.La strutturazione delle gui e' il collo di bottiglia dell'OpenSource.. la mia idea e' avere un team di sociologipsicologi attivi in questo senso. Una gui INTUITIVA non puo' essere un prodotto da garage.
    • Anonimo scrive:
      Re: piu' di cento pagine di licenza? aha
      - Scritto da: outkid
      no cmq.. e' ridicolo.. openoffice quindi non
      potra' implementare lo stile della gui di
      office.. non usando codice ms
      • outkid scrive:
        Re: piu' di cento pagine di licenza? aha
        il codice e' relativo. il limite sono i brevetti sulle "idee".. quindi ad una certa disposizione della gui.una funzione e' equivalente ad un'altra se ad un dato input corrisponde lo stesso output per entrambe.. ma ci sono infiniti modi per raggiungere lo scopo e di sicuro l'opensource non e' mai stato limitato dall'assenza di codice.
        • Anonimo scrive:
          Re: piu' di cento pagine di licenza? aha
          - Scritto da: outkid
          il codice e' relativo. la licenza in questione riguarda il codice...il limite sono i brevetti
          sulle "idee".. l'hanno brevettata? comunque come hai detto in europa non valgono
          • outkid scrive:
            Re: piu' di cento pagine di licenza? aha
            naaa.. il codice nn saprebbe che farsene nessuno scritto in chissa' quale linguaggio esotico per windows.sono sicuro al 10000000^10000000% che sia brevettata l'interfaccia a livello di idea(ed aggiungerei: a ragione dal momento che di sicuro e' stato investito un bel po :)probabilmente pero' la versione ufficiale di OOo non avra' mai quella gui.. per tutelarsi.. ma spero, e mi si possa accusare di voler COPIARE, che qualcuno faccia tale implementazione.. almeno per la minoranza(?) europea.Un'idea deve essere libera una volta esposta (quindi no alle patenti sul sw) mentre un'opera ha tutto il diritto di esser tutelata (leggasi brevettocodice(closed source)).Spero che quei mongoloidi che ci governano lo capiscano.. non si puo' ristagnare facendo finta che un'innovazione non sia stata introdotta.. basta pensare che il wifi, jpg, gif, mp3 sono coperti da brevetti per capire che se il mercato deve essere libero non hanno ragione di non esserlo le idee.chi e' per il libero mercato si deve arrangiare a nn avere supporti dai governi altrimenti ammettono di volerci prendere per il culo.. e personalmente nn mi sta bene.libero mercato.. ok.. ma ad armi pari.
          • Anonimo scrive:
            Re: piu' di cento pagine di licenza? aha
            - Scritto da:

            - Scritto da: outkid

            il codice e' relativo.

            la licenza in questione riguarda il codice...
            Te l'hanno già detto altrove che non è così con tanto di citazione della liecnza, piantala di ripetere la stessa frase a pappagallo.
    • Anonimo scrive:
      Re: piu' di cento pagine di licenza? aha
      - Scritto da: outkid
      La strutturazione delle gui e' il collo di
      bottiglia dell'OpenSource.. la mia idea e' avere
      un team di sociologipsicologi attivi in questo
      senso.Be', come idea non è nuova... ;-)OpenUsability [http://openusability.org/]"The idea behind is simple: There are many Usability Experts who want to contribute to software projects. And there are many Developers who want to make their software more usable, and as a consequence, more successful."
    • Anonimo scrive:
      Re: piu' di cento pagine di licenza? aha
      - Scritto da: outkid
      no cmq.. e' ridicolo.. openoffice quindi non
      potra' implementare lo stile della gui di
      office.. e chissa' quanti prodotti saranno
      implicitamente o esplicitamente
      esclusi.
      quindi e' una falsa notizia. non da parte di PI,
      ma da parte di
      MS.
      io ritengo che le gui dei prodotti commerciali
      siano di gran lunga migliori dei corrispettivi
      open per il semplice motivo che vi e' uno studio
      dedicato che, ..........te sì che hai capito tutto della vita....(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • Anonimo scrive:
      Re: piu' di cento pagine di licenza? aha
      Le patenti non sono valide!!!Cavolo io stasera dovevo andare a casa in macchina!!!!!(L'italiano per favore!!!!)
    • Anonimo scrive:
      Re: piu' di cento pagine di licenza? aha
      - Scritto da: outkid
      io ritengo che le gui dei prodotti commerciali
      siano di gran lunga migliori dei corrispettivi
      open per il semplice motivo che vi e' uno studio
      dedicato che, in genere, prodotti piu'
      "amatoriali" se vogliamo nn affrontano
      mai.In generale e' sicuramente vero, ma nel caso di OpenOffice non e' cosi'. Io e molti utenti che vengono da MSOffice lo trovano piu' semplice e umano da usare, senza un miliardo di menu con opzioni incomprensibili.Dietro a OpenOffice comunque c'e' Sun, non un prodotto fatto in cantina, questa e' la differenza.
      • Anonimo scrive:
        Re: piu' di cento pagine di licenza? aha
        - Scritto da:
        In generale e' sicuramente vero, ma nel caso di
        OpenOffice non e' cosi'. Io e molti utenti che
        vengono da MSOffice lo trovano piu' semplice e
        umano da usare, senza un miliardo di menu con
        opzioni
        incomprensibili.Infatti MS ha rilasciato Office 2007.
  • Anonimo scrive:
    Rivaleggiano... cioè?
    "...sono esclusi dalla licenza tutti quei software, come word processor, fogli di calcolo, client e-mail e database grafici, che "rivaleggiano in modo diretto" con gli applicativi di Office..."Insomma, una gui per prodotti da ufficio che non può essere usata su prodotti da ufficio!Premetto che sono colpito molto positivamente da questa notizia: non solo si potrà studiare un po' di codice ma si potrà finalmente di mostrare di non averlo copiato ( ;) ), ma dal punto di vista pratico ogni possibile utilizzo potrà essere considerato "rivale".È non rivale un prodotto non troppo diffuso? O programmini tipo segreteria telefonica con la gui di MsOffice?Ma se "ragioniamo quadridimensionalmente" troviamo che la diffusione o i componenti di una suite variano... insomma, ogni programma che utilizzi Ribbon "rivaleggerà" almeno per la stessa interfaccia!
    • Anonimo scrive:
      Re: Rivaleggiano... cioè?
      - Scritto da:
      "...sono esclusi dalla licenza tutti quei
      software, come word processor, fogli di calcolo,
      client e-mail e database grafici, che
      "rivaleggiano in modo diretto" con gli
      applicativi di
      Office..."

      Insomma, una gui per prodotti da ufficio che non
      può essere usata su prodotti da
      ufficio!
      Significa che puoi sfruttare il codice ad esempio per un sw per comporre musica (non mi risulta che microsoft ne produca uno), ma non puoi ad esempio prendere il codice di openoffice ed integrarci la gui di office, visto che openoffice fa concorrenza ad office
      • Anonimo scrive:
        Re: Rivaleggiano... cioè?

        Significa che puoi sfruttare il codice ad esempio
        per un sw per comporre musica (non mi risulta che
        microsoft ne produca uno), ma non puoi ad esempio
        prendere il codice di openoffice ed integrarci la
        gui di office, visto che openoffice fa
        concorrenza ad
        officeOk, ma continua a sembrarmi una limitazione troppo generica: e se MsOffice si amplia in futuro? Di più, se il programma per comporre musica ha una funzione per scrivere i testi delle canzoni? Se OpenOffice aggiungesse così tanti programmi in modo da perdere la sua connotazione "da ufficio"... e lo so che sono situazioni limite o pretestuose, ma è appunto una licenza che si presta a un uso pretestuoso.Il mio dubbio era solo questo.
        • Anonimo scrive:
          Re: Rivaleggiano... cioè?
          - Scritto da:


          Significa che puoi sfruttare il codice ad
          esempio

          per un sw per comporre musica (non mi risulta
          che

          microsoft ne produca uno), ma non puoi ad
          esempio

          prendere il codice di openoffice ed integrarci
          la

          gui di office, visto che openoffice fa

          concorrenza ad

          office

          Ok, ma continua a sembrarmi una limitazione
          troppo generica: e se MsOffice si amplia in
          futuro? IMHO il tuo software è in regola, visto che quando lo hai realizzato hai rispettato tutti i punti della licenza. Ho i miei dubbi su eventuali nuove versioni...
          Di più, se il programma per comporre
          musica ha una funzione per scrivere i testi delle
          canzoni? Si parla di prodotto, non di singola funzionalità
          Se OpenOffice aggiungesse così tanti
          programmi in modo da perdere la sua connotazione
          "da ufficio"... Dubito fortemente di questo cambio di rotta, comunque fino a quando sarà un concorrente di office non lo puoi usare.e lo so che sono situazioni
          limite o pretestuose, ma è appunto una licenza
          che si presta a un uso
          pretestuoso.
          Il mio dubbio era solo questo.Ma, effettivamente ci sono casi in cui c'è il dubbio se lo puoi usare oppure no. Nei casi di dubbio io non adotterei mai quel codice, piuttosto mi scrivo io i componenti in stile office 2007 come hanno già fatto alcune sw house per rinnovare la gui dei loro prodotti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Rivaleggiano... cioè?
      - Scritto da:
      "...sono esclusi dalla licenza tutti quei
      software, come word processor, fogli di calcolo,
      client e-mail e database grafici, che
      "rivaleggiano in modo diretto" con gli
      applicativi di
      Office..."

      Insomma, una gui per prodotti da ufficio che non
      può essere usata su prodotti da
      ufficio!

      Premetto che sono colpito molto positivamente da
      questa notizia: non solo si potrà studiare un po'
      di codice ma si potrà finalmente di mostrare di
      non averlo copiato ( ;) ), ma dal punto di vista
      pratico ogni possibile utilizzo potrà essere
      considerato
      "rivale".

      È non rivale un prodotto non troppo diffuso? O
      programmini tipo segreteria telefonica con la gui
      di
      MsOffice?

      Ma se "ragioniamo quadridimensionalmente"
      troviamo che la diffusione o i componenti di una
      suite variano... insomma, ogni programma che
      utilizzi Ribbon "rivaleggerà" almeno per la
      stessa
      interfaccia!In pratica puoi usarla per software che non produce anche Microsoft.Se invece devi fare qualcosa che integra o estende i prodotti Office (e ci sono decine di aggiunte in commercio e gratuiti, per Outlook sopratutto ma anche per altri, ti ricordi ad esempio il plug-in delle poste italiane per i telegrammi?) non ti serve neppure perchè andrai ad utilizzare quella già presente in office, mi spiego? come sviluppatore andrai ad aggiungere menù e quant'altro ti possa servire...Ovviamente MS dice: "se ci devi fare un altro word-processor allora no!", mi sembra chiaro e scontato.
    • Anonimo scrive:
      Re: Rivaleggiano... cioè?
      Ma io non sapevo neanche che la GUI in Italia avesse royalty. Non è che questa è roba che riguarda solo gli americani? Per me da noi si può già fare senza il consenso di nessuno.
      • Anonimo scrive:
        Re: Rivaleggiano... cioè?
        - Scritto da:
        Ma io non sapevo neanche che la GUI in Italia
        avesse royalty.

        Non è che questa è roba che riguarda solo gli
        americani? Per me da noi si può già fare senza il
        consenso di
        nessuno.guarda che ti danno il *codice* della gui
        • Anonimo scrive:
          Re: Rivaleggiano... cioè?
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          Ma io non sapevo neanche che la GUI in Italia

          avesse royalty.



          Non è che questa è roba che riguarda solo gli

          americani? Per me da noi si può già fare senza
          il

          consenso di

          nessuno.

          guarda che ti danno il *codice* della guiPreso direttamente dall'intervista a Takeshi Numoto, Microsoft general manager, Office Client, http://www.microsoft.com/presspass/features/2006/nov06/11-21officeui.mspx===============PressPass: How does the licensing program work?Numoto: Microsoft is licensing its intellectual property rights in the UI (which cover both design and functionality) and offering a comprehensive Design Guidelines document that is a roadmap for developers implementing the UI. Licensees can sign up on the Web and register their products with us on the Web site as well. We are not licensing any code at this time. As I mentioned before, the program is royalty free.===============Qui si parla solamente di proprietà intellettuale (ovvero le idee che c'ha in testa qualcuno), quindi di brevetti software.
          • Anonimo scrive:
            Re: Rivaleggiano... cioè?
            - Scritto da:
            Qui si parla solamente di proprietà intellettuale
            (ovvero le idee che c'ha in testa qualcuno),
            quindi di brevetti
            software.Quindi in Italia è carta straccia.
  • Anonimo scrive:
    La trovo comoda
    Senza flame e proselitismi, si era mai vista una interfaccia così? è molto più comodo usare le funzioni di office, soprattutto quelle meno conosciute.Del resto MS doveva pur inventarsi qualcosa per fare almeno vedere che Office ha tante ma tante funzioni. Spero che in questo modo si possa sensibilizzare maggiormente gli utenti a sfruttare meglio il software rendendo quindi giustificabile il costo, se così non fosse allora meglio continuare ad usare Office97 pirata o tante altri prodotti gratuiti.
    • Anonimo scrive:
      Re: La trovo comoda
      - Scritto da:
      Senza flame e proselitismi, si era mai vista una
      interfaccia così?
      ...
      Del resto MS doveva pur inventarsi qualcosa per
      fare almeno vedere che Office ha tante ma tante
      funzioni. Spero che in questo modo si possa
      sensibilizzare maggiormente gli utenti a
      sfruttare meglio il software rendendo quindi
      giustificabile il costo,
      ...Una cosa che Office ha in più rispetto agli altri è Sharepoint Services per la memorizzazione dei documenti, la collaborazione e il workflow. Comunque sono d'accordo che la nuova interfaccia è bella e utile.
    • pikappa scrive:
      Re: La trovo comoda
      - Scritto da:
      Senza flame e proselitismi, si era mai vista una
      interfaccia così? è molto più comodo usare le
      funzioni di office, soprattutto quelle meno
      conosciute.
      Del resto MS doveva pur inventarsi qualcosa per
      fare almeno vedere che Office ha tante ma tante
      funzioni. Spero che in questo modo si possa
      sensibilizzare maggiormente gli utenti a
      sfruttare meglio il software rendendo quindi
      giustificabile il costo, se così non fosse allora
      meglio continuare ad usare Office97 pirata o
      tante altri prodotti
      gratuiti.A me non piace, e credo che incontrerà molta resistenza proprio da parte degli utonti (senza offesa) che non sanno piu quale bottone cliccarePer il resto che ben venga, ms ha tutti i diritti di vendere i propri prodotti, ma trovo questa iniziativa un sistema per cercare di rafforzare la validità dei brevetti software e della cosiddetta proprietà intellettuale
      • Anonimo scrive:
        Re: La trovo comoda
        - Scritto da: pikappa
        A me non piace, e credo che incontrerà molta
        resistenza proprio da parte degli utonti (senza
        offesa
        ) che non sanno piu quale bottone cliccareHo partecipato ad un programma di adozione e gli utonti che hanno avuto modo di usarla sono entusiasti. Anche la formazione, quando c'è stata, è stata minimale.Invece la resistenza arriva, paradossalmente, dai "più informatici".
        • Anonimo scrive:
          Re: La trovo comoda
          Si si come no.Immaginavo che il forum stamattina si sarebbe riempito di astroturfer.Il fatto è che gli astroturfer sono arrivati dalla 9.00 in poi, giusto il tempo di entrare in ufficio e iniziare il loro lavoro.
          • Anonimo scrive:
            Re: La trovo comoda
            - Scritto da:
            Si si come no.
            Immaginavo che il forum stamattina si sarebbe
            riempito di
            astroturfer.
            Il fatto è che gli astroturfer sono arrivati
            dalla 9.00 in poi, giusto il tempo di entrare in
            ufficio e iniziare il loro
            lavoro.
            Argomento del piffero: io ho postato anche alle 2 di stanotte. Astroturfer sarai tu. E, prima di parlare, prova Office 2007 e fallo provare. Poi intervista i tuoi utenti.
          • Anonimo scrive:
            Re: La trovo comoda
            - Scritto da:
            Astroturfer sarai tu. E, prima di parlare, prova
            Office 2007 e fallo provare. Poi intervista i
            tuoi utenti.E che fai mi regali una licenza corporate? E gli dico ai miei amici porvalo! Costa solo 500 euri...Oppure hai una licenza corporate anche per i miei amici?(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: La trovo comoda
            -
            E che fai mi regali una licenza corporate?

            E gli dico ai miei amici porvalo! Costa solo 500
            euri...

            Oppure hai una licenza corporate anche per i miei
            amici?Guarda che la RC è on line da quest'estate e scade a Maggio, quindi la puoi provare quando vuoi.Prima di sparare sentenze è importante sapere di ciò che si parla ...
    • Anonimo scrive:
      Re: La trovo comoda
      - Scritto da:
      Per me comunque Office97 resta il più efficiente
      e veloce in
      assoluto.Mamma mia, come quoto.Sui PC attuali si carica in una frazione di secondo (anche disabilitando la barra di office che precarica qualcosina), occupa una manciata di MB (doveva girare su PC com 8MB in totale) e ha tutte le fottute funzioni che servono.
    • Anonimo scrive:
      Re: La trovo comoda
      Io la sto usando da qualche mese sulla beta pubblica e l'ho persino messa su un PC da lavoro.A parte il look and feel piacevole vi sono pro e contro.In Word (che, tra l'altro è decisamente più stabile del vecchio word XP) ed Outlook la trovo utile, ma in Excel lo è molto meno un quanto a seconda delle funzioni che vuoi usare devi selezionare tutte le volte la ribbon necessaria. Per non parlare delle funzionalità più nascoste (e meno usate) per accedere alle quali erano più comodi i vecchi menu. In ogni caso, almeno per chi Office lo sa usare, non vedo alcun guadagno in produttività in quanto con le vecchie toolbar configurabili potevi fare anche di meglio che non con la ribbon.La Ribbon infatti non mi pare (almeno non ho trovato nulla) che sia configurabile; per la personalizzazione vi è solo una sola toolbar (la Quick access toolbar) molto comoda e molto pratica da usare, ma comunque sempre una toolbar alla vecchia maniera.Va però detto che la Ribbon si porta con se altre funzionalità, tipo la preview 'al volo' delle formattazioni che è molto comoda.Naturalmente, occorrerebbe parlare delle altre funzionalità specifiche per l'uso Business ... che sono poi quelle che maggiormente giustificano l'upgrade da parte delle imprese.Comunque, restando all'interfaccia, e messi tutti i pro ed i contro sulla bilancia, lo sforzo fatto è apprezzabile, come è apprezzabile (anche se prevedibile) l'offerta pubblica senza royalties.
      • Anonimo scrive:
        Re: La trovo comoda
        - Scritto da:
        In ogni caso, almeno per chi Office lo sa usare,
        non vedo alcun guadagno in produttività in quanto
        con le vecchie toolbar configurabili potevi fare
        anche di meglio che non con la
        ribbon.Vero... ma dovevi saperlo usare! E questo è il problema.
        La Ribbon infatti non mi pare (almeno non ho
        trovato nulla) che sia configurabile;Dovrebbero rilasciare un tool ma non ne sono sicurissimo.
        • Anonimo scrive:
          Re: La trovo comoda
          -


          In ogni caso, almeno per chi Office lo sa usare,

          non vedo alcun guadagno in produttività in
          quanto

          con le vecchie toolbar configurabili potevi fare

          anche di meglio che non con la

          ribbon.

          Vero... ma dovevi saperlo usare! E questo è il
          problema.
          Infatti la messa a punto della Ribbon è stata fatta analizzando il comportamento dell'utente medio, la cui conoscenza del pacchetto è, per lo più, infima. La Ribbon è più utile a questi che non ad utenti esperti.
          • Anonimo scrive:
            Re: La trovo comoda
            - Scritto da:
            Infatti la messa a punto della Ribbon è stata
            fatta analizzando il comportamento dell'utente
            medio, la cui conoscenza del pacchetto è, per lo
            più, infima. La Ribbon è più utile a questi che
            non ad utenti
            esperti.Infatti quando ho detto che gli utenti "più informatici" sono quelli che si trovano peggio... mi hanno dato dell'astroturfer!!!Come parlare con il muro! :(
  • Anonimo scrive:
    Chiaramente gireranno le versioni corp.
    :-)Almeno me lo aspetto.Bello comunque er cosetto
    • Anonimo scrive:
      Re: Chiaramente gireranno le versioni co
      Purtroppo è un male se girano le versioni corporate!Perché così si alimenta nuovamente la pirateria per continuare ad essere il prodotto più diffuso e leader di mercato.
    • interceptor scrive:
      Re: Chiaramente gireranno le versioni co
      Certo che gireranno le versioni corporate.Con seriali ben definiti.e dopo n mesi il nipote del WGA dirà"Questa copia di Office è illegale. Da adesso in poi passa in modalità ridotta".Qualcuno disinstalla ma molti correrranno a comprarla.L'importante è abituare la gente a usarlo e abituarsi ad averlo.(Non ricorda tanto quello che è successo con le schede del satellite??)Saluti
  • Anonimo scrive:
    OPENOFFICE PREISTORICO
    la sua gui e' qualcosa di orripilante.Incapace di gestire gli enormi flussi di lavoro che ci sono in ogni ufficio moderno.Vecchio e antiquato (anonimo)(anonimo)(anonimo)
    • Anonimo scrive:
      No Comment, ma soprattutto No Answers!
      Ero tentato di rispondere in maniera ragionevole, chiedendo esempi, più precisione ecc.., ma cosa vuoi chiedere a uno che se ne esce con fare visibilmente provocatorio e commenti fuori luogo.Appello a tutti, non trasciniamoci nell'ennesimo "Kirk Vs Pickard", ignoriamo questo post e tutte le altre cafonerie che di certo compariranno.
      • Anonimo scrive:
        Re: No Comment, ma soprattutto No Answer
        - Scritto da:
        non trasciniamoci nell'ennesimo
        "Kirk Vs Pickard"Sarebbe inutile: è meglio Spock
        • Anonimo scrive:
          Re: No Comment, ma soprattutto No Answer
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          non trasciniamoci nell'ennesimo

          "Kirk Vs Pickard"

          Sarebbe inutile: è meglio SpockKirk! Ma comunque sempre la serie classica.Lunga vita e prosperità!
          • Anonimo scrive:
            Re: No Comment, ma soprattutto No Answer
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:


            non trasciniamoci nell'ennesimo


            "Kirk Vs Pickard"



            Sarebbe inutile: è meglio Spock

            Kirk! Ma comunque sempre la serie classica.
            La serie classica può rivaleggiare solo con mork e mindy!Next gen forever!
          • Anonimo scrive:
            Re: No Comment, ma soprattutto No Answer
            - Scritto da:
            La serie classica può rivaleggiare solo con mork
            e
            mindy!

            Next gen forever!Ma per favore: è una sit com! Tendenza accentuata in Deep Space 9.invece mi piace Voyager ma si ritorna al modulo classico.
          • Anonimo scrive:
            Re: No Comment, ma soprattutto No Answer
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:


            non trasciniamoci nell'ennesimo


            "Kirk Vs Pickard"



            Sarebbe inutile: è meglio Spock

            Kirk! Ma comunque sempre la serie classica.

            Lunga vita e prosperità!ma perfavore con l'enterprise di cartone... molto meglio TNG
      • Anonimo scrive:
        Re: No Comment, ma soprattutto No Answer
        - Scritto da:
        Ero tentato di rispondere in maniera ragionevole,
        chiedendo esempi, più precisione ecc.., ma cosa
        vuoi chiedere a uno che se ne esce con fare
        visibilmente provocatorio e commenti fuori
        luogo.

        Appello a tutti, non trasciniamoci nell'ennesimo
        "Kirk Vs Pickard", ignoriamo questo post e tutte
        le altre cafonerie che di certo
        compariranno.Quoto.Anche perche' se ci cadiamo sempre non e' piu' finita.Se hanno da dire qualcosa di interessante che lo dicano.Se devono riempire solo uno spazio bianco tacciano.
      • Anonimo scrive:
        Re: No Comment, ma soprattutto No Answer
        - Scritto da:
        Ero tentato di rispondere in maniera ragionevole,
        chiedendo esempi, più precisione ecc.., ma cosa
        vuoi chiedere a uno che se ne esce con fare
        visibilmente provocatorio e commenti fuori
        luogo.

        Appello a tutti, non trasciniamoci nell'ennesimo
        "Kirk Vs Pickard", ignoriamo questo post e tutte
        le altre cafonerie che di certo
        compariranno.Almeno Piccard non usava quel ridicolo parrucchino....
        • Anonimo scrive:
          Re: No Comment, ma soprattutto No Answer
          - Scritto da:
          - Scritto da:

          Ero tentato di rispondere in maniera

          ragionevole, chiedendo esempi, più

          precisione ecc.., ma cosa vuoi chiedere

          a uno che se ne esce con fare visibilmente

          provocatorio e commenti fuori luogo.

          Appello a tutti, non trasciniamoci

          nell'ennesimo "Kirk Vs Pickard", ignoriamo

          questo post e tutte le altre cafonerie che

          di certo compariranno.
          Almeno Piccard non usava quel ridicolo
          parrucchino....Nel secolo in cui vive potrebbe anche farsi un trapianto !!!Sara' l'unico calvo del XXIII secolo...
    • carobeppe scrive:
      Re: OPENOFFICE PREISTORICO
      La gui è tutto per te?
      • Anonimo scrive:
        Re: OPENOFFICE PREISTORICO
        - Scritto da: carobeppe
        La gui è tutto per te?A me piace la gay
        • Anonimo scrive:
          Re: OPENOFFICE PREISTORICO
          - Scritto da:

          - Scritto da: carobeppe

          La gui è tutto per te?

          A me piace la gayO forse intendi che ti piacciono i guy?
          • Anonimo scrive:
            Re: OPENOFFICE PREISTORICO
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da: carobeppe


            La gui è tutto per te?



            A me piace la gay

            O forse intendi che ti piacciono i guy?No, mi eccito guardando le lesbicone :'( :$
      • Anonimo scrive:
        Re: OPENOFFICE PREISTORICO
        - Scritto da: carobeppe
        La gui è tutto per te?Non sono lui ma ti dico questo: prova a dare Office 2007 ad un utente per una settimana che poi torniamo sul discorso.OO deve darsi da fare.
        • Angelone scrive:
          Re: OPENOFFICE PREISTORICO

          Non sono lui ma ti dico questo: prova a dare
          Office 2007 ad un utente per una settimana che
          poi torniamo sul
          discorso.

          OO deve darsi da fare.
          Utente o utonto?
          • pikappa scrive:
            Re: OPENOFFICE PREISTORICO
            - Scritto da: Angelone


            Non sono lui ma ti dico questo: prova a dare

            Office 2007 ad un utente per una settimana che

            poi torniamo sul

            discorso.



            OO deve darsi da fare.



            Utente o utonto?Anche perchè l'utente vede l'interfaccia diversa e chiede di ritornare subito al vecchio office
          • Anonimo scrive:
            Re: OPENOFFICE PREISTORICO
            - Scritto da: pikappa
            Anche perchè l'utente vede l'interfaccia diversa
            e chiede di ritornare subito al vecchio
            officeCome ho già detto in altro thread ho partecipato ad un programma di adozione rapida su Office 2007 (una specie di beta tester finalizzato all'implementazione finale) con qualche decina di utenti/utonti.Posso tranquillamente dirti che non è quello che normalmente succede.Office 2007 piace e molto.In effetti la cosa ha colpito anche me perchè l'adozione era guidata da alcune caratteristiche avanzate non disponibili in altri prodotti e relative ai processi di gestione documentale. Pensavo che la GUI sarebbe stata un problema ma invece gli utenti l'hanno apprezzata subito. E avevamo contro anche il fattore della lingua (per il momento c'è solo in inglese). In generale Office 2007 è veramente bello da usare e da vedere (e vorrei vedere: dopo Windows è il prodotto più importante di Microsoft - non ci hanno speso tutti quei soldi a caso).Insomma ribadisco che OO deve darsi da fare.
          • Anonimo scrive:
            Re: OPENOFFICE PREISTORICO
            - Scritto da:

            - Scritto da: pikappa


            Anche perchè l'utente vede l'interfaccia diversa

            e chiede di ritornare subito al vecchio

            office

            Come ho già detto in altro thread ho partecipato
            ad un programma di adozione rapida su Office 2007
            (una specie di beta tester finalizzato
            all'implementazione finale) con qualche decina di
            utenti/utonti.

            Posso tranquillamente dirti che non è quello che
            normalmente
            succede.

            Office 2007 piace e molto.

            In effetti la cosa ha colpito anche me perchè
            l'adozione era guidata da alcune caratteristiche
            avanzate non disponibili in altri prodotti e
            relative ai processi di gestione documentale.
            Pensavo che la GUI sarebbe stata un problema ma
            invece gli utenti l'hanno apprezzata subito. E
            avevamo contro anche il fattore della lingua (per
            il momento c'è solo in inglese). In generale
            Office 2007 è veramente bello da usare e da
            vedere (e vorrei vedere: dopo Windows è il
            prodotto più importante di Microsoft - non ci
            hanno speso tutti quei soldi a
            caso).

            Insomma ribadisco che OO deve darsi da fare.Guarda che OO non deve darsi da fare per correre dietro a Office; OO è una possibilità, i suoi sviluppatori devono procedere secondo una roadmap compatibile con le risorse a disposizione (poche). OO lo provi, se ti va bene ok, altrimenti acquista Office.
          • Anonimo scrive:
            Re: OPENOFFICE PREISTORICO
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da: pikappa
            Guarda che OO non deve darsi da fare per correre
            dietro a Office; OO è una possibilità, i suoi
            sviluppatori devono procedere secondo una roadmap
            compatibile con le risorse a disposizione
            (poche). OO lo provi, se ti va bene ok,
            altrimenti acquista
            Office.Io la mia scelta l'ho fatta (o me l'hanno fatta fare se preferisci). Però mi stupisce un po' l'atteggiamento.
        • Alessandrox scrive:
          Re: OPENOFFICE PREISTORICO
          - Scritto da:
          - Scritto da: carobeppe

          La gui è tutto per te?
          Non sono lui ma ti dico questo: prova a dare
          Office 2007 ad un utente per una settimana che
          poi torniamo sul
          discorso.
          OO deve darsi da fare.in ufficio hanno sia MSoffice che OO e nessuno nota alcuna difficolta' a passare dell' uno all' altro, tranne ovviamente che per la configurazione delle impostazioni che e' messa im modo diverso ma diciamo che questa e' una cosa che al massimo toccheranno 1 volta l' anno in media, anzi la tocco io...
        • Anonimo scrive:
          Re: OPENOFFICE PREISTORICO
          - Scritto da:
          Non sono lui ma ti dico questo: prova a dare
          Office 2007 ad un utente per una settimana che
          poi torniamo sul
          discorso.Ecco perché andiamo male ...Quando i dipendenti invece di pensare a lavorare (e guardare se una cosa funziona) stanno a vedere se è plasticosa, luccicosa e pacioccosa (se no che schifo), è ovvio che andiamo a rotoli ...P.S. lo stesso vale per manager e imprenditori del nuovo millennio, eh ...
          • Anonimo scrive:
            Re: OPENOFFICE PREISTORICO
            - Scritto da:
            Ecco perché andiamo male ...
            Quando i dipendenti invece di pensare a lavorare
            (e guardare se una cosa funziona) stanno a vedere
            se è plasticosa, luccicosa e pacioccosa (se no
            che schifo), è ovvio che andiamo a rotoli
            ...

            P.S. lo stesso vale per manager e imprenditori
            del nuovo millennio, eh
            ...Quando si sono diffuse le GUI c'era un bel po' di gente che sostenevano la loro inutilità. Me lo ricordo perchè far passare una proposta di un programma con una interfaccia grafica era difficile. C'erano obiezioni del tipo che la gente si distrae, deve lavorare, i pc devono essere troppo potenti, ecc. ecc.Adesso ci si scaglia contro i ribbon in Office 2007 e contro il supporto 3D di Vista.Il problema non è fare quello che fai oggi ma mettere in grado la gente di essere creativa, propositiva e innovativa. Si chiama people empowerment e si potrebbe tradurre come potenziamento delle persone. Se non potenzi le persone non vai avanti. Mah... forse dovremmo tutti tornare a Oliwrite o a Wordstar. Sicuramente girerebbero anche sul mio orologio.
          • Giambo scrive:
            Re: OPENOFFICE PREISTORICO
            - Scritto da:
            Mah... forse dovremmo tutti tornare a Oliwrite o
            a Wordstar. Sicuramente girerebbero anche sul mio
            orologio.E' interessante notare come la produttivita' non e' cresciuta proporzionalmente rispetto alla complessita' degli strumenti usati (Sia software che hardware).Del resto io che ho avuto occasione di provarli entrambi, resto dell'opinione che molti casi l'uso di LaTeX e' decisamente piu' "producente" che Word, qualunque versione esso sia.
          • Anonimo scrive:
            Re: OPENOFFICE PREISTORICO
            - Scritto da: Giambo

            - Scritto da:


            Mah... forse dovremmo tutti tornare a Oliwrite o

            a Wordstar. Sicuramente girerebbero anche sul
            mio

            orologio.

            E' interessante notare come la produttivita' non
            e' cresciuta proporzionalmente rispetto alla
            complessita' degli strumenti usati (Sia software
            che
            hardware).Non sono d'accordo. Questo può essere vero per taluni esperti ma gli utenti "normali" (o subnormali talvolta) ne hanno tratto molto giovamento. In USA ci sono studi poi che correlano il successo dell'azienda agli investimenti IT.
            Del resto io che ho avuto occasione di provarli
            entrambi, resto dell'opinione che molti casi
            l'uso di LaTeX e' decisamente piu' "producente"
            che Word, qualunque versione esso
            sia.Su questo non solo sono d'accordo ma d'accordissimo con te. Però LaTex non è per l'utente normale. La mia sorellina non sa cosa sia e non lo vuole usare.
          • Anonimo scrive:
            Re: OPENOFFICE PREISTORICO
            - Scritto da:

            E' interessante notare come la produttivita' non

            e' cresciuta proporzionalmente rispetto alla

            complessita' degli strumenti usati (Sia software

            che

            hardware).

            Non sono d'accordo. Questo può essere vero per
            taluni esperti ma gli utenti "normali" (o
            subnormali talvolta) ne hanno tratto molto
            giovamento. In USA ci sono studi poi che
            correlano il successo dell'azienda agli
            investimenti IT.La mia riflessione era piu' in direzione Office.Dalla versione 6 di Word alla versione 2007 non credo la produttivita' dell'utilizzatore sia mediamente cresciuta in proporzione alle risorse offerte e richieste dal programma.
          • Anonimo scrive:
            Re: OPENOFFICE PREISTORICO
            - Scritto da:
            La mia riflessione era piu' in direzione Office.
            Dalla versione 6 di Word alla versione 2007 non
            credo la produttivita' dell'utilizzatore sia
            mediamente cresciuta in proporzione alle risorse
            offerte e richieste dal
            programma.Un aumento di produttività può esserci ma è ovvio che se la gente fa solo letterine in modo stupido si nota poco. In realtà la maggior parte delle aziende avrebbe bisogno delle funzioni sofisticate dell'Office ma non le sa usare. Lo scopo del ribbon è quello: fare in modo che la gente usi più funzionalità di Office. Altro punto da tener presente è che Office non è solo Word.
          • Anonimo scrive:
            Re: OPENOFFICE PREISTORICO
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            La mia riflessione era piu' in direzione Office.

            Dalla versione 6 di Word alla versione 2007 non

            credo la produttivita' dell'utilizzatore sia

            mediamente cresciuta in proporzione alle risorse

            offerte e richieste dal

            programma.

            Un aumento di produttività può esserci ma è ovvio
            che se la gente fa solo letterine in modo stupido
            si nota poco.


            In realtà la maggior parte delle aziende avrebbe
            bisogno delle funzioni sofisticate dell'Office ma
            non le sa usare. Lo scopo del ribbon è quello:
            fare in modo che la gente usi più funzionalità di
            Office.


            Altro punto da tener presente è che Office non è
            solo
            Word.In realtà Ms spera di imporre alle aziende soluzioni "all inclusive" che rendano la rete aziendale dipendente completamente da prodotti MS, il problema non è che le aziende non sanno che le funzioni esistono ma che non sono disposte ad usare le soluzioni offerte da MS perchè dovrebbero migrare tutto il parco macchine su tecnologia MS e preferiscono soluzioni più flessibili offerte da altre o realizzate in proprio.
          • Anonimo scrive:
            Re: OPENOFFICE PREISTORICO
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            Ecco perché andiamo male ...

            Quando i dipendenti invece di pensare a lavorare

            (e guardare se una cosa funziona) stanno a
            vedere

            se è plasticosa, luccicosa e pacioccosa (se no

            che schifo), è ovvio che andiamo a rotoli

            ...



            P.S. lo stesso vale per manager e imprenditori

            del nuovo millennio, eh

            ...

            Quando si sono diffuse le GUI c'era un bel po' di
            gente che sostenevano la loro inutilità. Me lo
            ricordo perchè far passare una proposta di un
            programma con una interfaccia grafica era
            difficile. C'erano obiezioni del tipo che la
            gente si distrae, deve lavorare, i pc devono
            essere troppo potenti, ecc.
            ecc.

            Adesso ci si scaglia contro i ribbon in Office
            2007 e contro il supporto 3D di
            Vista.

            Il problema non è fare quello che fai oggi ma
            mettere in grado la gente di essere creativa,
            propositiva e innovativa. Si chiama people
            empowerment e si potrebbe tradurre come
            potenziamento delle persone. Se non potenzi le
            persone non vai avanti.


            Mah... forse dovremmo tutti tornare a Oliwrite o
            a Wordstar. Sicuramente girerebbero anche sul mio
            orologio.


            People empowerment....ma per favore!!! qui, tuttalpiù, è people impoveriment!!!!Ma ti sei visto la puntata di Reporter di ieri sera? Impara a zappare piuttosto, se vorrai mangiare qualcosa, tra un po', sarà meglio saper coltivare un orticello che star lì a cazzeggiare davanti ad un pc.
          • Anonimo scrive:
            Re: OPENOFFICE PREISTORICO
            - Scritto da:
            People empowerment....ma per favore!!! qui,
            tuttalpiù, è people
            impoveriment!!!!
            Ma ti sei visto la puntata di Reporter di ieri
            sera? Impara a zappare piuttosto, se vorrai
            mangiare qualcosa, tra un po', sarà meglio saper
            coltivare un orticello che star lì a cazzeggiare
            davanti ad un
            pc.Per il momento la mia azienda prospera, grazie! Quindi mi tocco lì (non si sa mai).
    • MandarX scrive:
      Re: OPENOFFICE PREISTORICO
      hai mai provato OpenOffice Impress?serve a fare le diapositivemolto intuitivo e gestisce eventi che power point si sognaLOL
      • Anonimo scrive:
        Re: OPENOFFICE PREISTORICO
        - Scritto da: MandarX
        hai mai provato OpenOffice Impress?

        serve a fare le diapositive

        molto intuitivo e gestisce eventi che power point
        si
        sogna

        LOLHai mai provato ad usare Excel 2007?
        • Anonimo scrive:
          Re: OPENOFFICE PREISTORICO

          Hai mai provato ad usare Excel 2007?pietoso
          • Anonimo scrive:
            Re: OPENOFFICE PREISTORICO
            - Scritto da:

            Hai mai provato ad usare Excel 2007?

            pietoso Argomenta.
          • Anonimo scrive:
            Re: OPENOFFICE PREISTORICO
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            Hai mai provato ad usare Excel 2007?



            pietoso

            Argomenta.Ex-cel... vuol dire che è già vecchio (rotfl)(rotfl)(rotfl)
        • Anonimo scrive:
          Re: OPENOFFICE PREISTORICO
          - Scritto da:
          Hai mai provato ad usare Excel 2007?Ma cosa centra Excel? Lui ha parlato di Impress un software di presentazioni che si collega con Draw un software di grafica vettoriale che c'è in OOo e che Office non ha.
          • Anonimo scrive:
            Re: OPENOFFICE PREISTORICO
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            Hai mai provato ad usare Excel 2007?


            Ma cosa centra Excel?
            Lui ha parlato di Impress un software di
            presentazioni che si collega con Draw un software
            di grafica vettoriale che c'è in OOo e che Office
            non
            ha.Il commento era per dire che se anche Impress fosse migliore di PowerPoint 2007 (ne dubito) il foglio elettronico di OO va a farsi friggere rispetto a quello di Office (2007 o 2003).Si chiama Espression la famiglia dei prodotti Microsoft per la grafica.
    • Anonimo scrive:
      Re: OPENOFFICE PREISTORICO
      Si vede che non lo sai usare! :s
      • Anonimo scrive:
        Re: OPENOFFICE PREISTORICO
        Iniziamo dicento che i programmi WYSYWYG tanto amati dalle segretarie sono generalmente delle schifezze piene di bug, ed MSO o OO non si distaccano da questo discorso.OpenOffice sarà sicuramente più indietro di Office, in moltissime cose, però è gratuito. La licenza di Office costa cara.Vi ricordo poi che in MSO
        • Anonimo scrive:
          Re: OPENOFFICE PREISTORICO
          - Scritto da:
          Iniziamo dicento che i programmi WYSYWYG tanto
          amati dalle segretarie sono generalmente delle
          schifezze piene di bug, ed MSO o OO non si
          distaccano da questo
          discorso.

          OpenOffice sarà sicuramente più indietro di
          Office, in moltissime cose, però è gratuito. La
          licenza di Office costa
          cara.Quoto. Con quello che costa Office dovrebbe essere 500 volte meglio di OO ma io tutta questa differenza non la vedo.
        • Anonimo scrive:
          Re: OPENOFFICE PREISTORICO
          - Scritto da:
          OpenOffice sarà sicuramente più indietro di
          Office, in moltissime cose, però è gratuito. La
          licenza di Office costa
          cara.Neanche 200 per quello basic. Inoltre Office ha molte funzionalità aziendali che OO si sogna.

          Vi ricordo poi che in MSO in OO c'è da
          anni.Installati PDFCreator!
          Inoltre questa nuova GUI che a tutti appare
          meravigliosa a me non piace tanto, perché per
          certi aspetti sono molto più comodi i classici
          menù a tendina, invece che mille pulsanti buttati
          qua e là. Diciamo che è semplicemente più "figa"
          da vedere, ma non è poi tanto
          utile.Ti sbagli di grosso. E' utile all'utente inesperto. Questo è il suo obiettivo.
          • Anonimo scrive:
            Re: OPENOFFICE PREISTORICO
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            OpenOffice sarà sicuramente più indietro di

            Office, in moltissime cose, però è gratuito. La

            licenza di Office costa

            cara.

            Neanche 200 per quello basic. Inoltre Office ha
            molte funzionalità aziendali che OO si
            sogna.
            E che nessuno usa, manco in azienda...



            Vi ricordo poi che in MSO
            in OO c'è da

            anni.

            Installati PDFCreator! Pagar 500 per installare pdfcreator mah !!!!


            Inoltre questa nuova GUI che a tutti appare

            meravigliosa a me non piace tanto, perché per

            certi aspetti sono molto più comodi i classici

            menù a tendina, invece che mille pulsanti
            buttati

            qua e là. Diciamo che è semplicemente più "figa"

            da vedere, ma non è poi tanto

            utile.

            Ti sbagli di grosso. E' utile all'utente
            inesperto. Questo è il suo
            obiettivo.cioè fammi capire a quello che dovrebbe usare le funzioni avanzate del punto 1 installi un'interfaccia che presuma che non sappia usare il pc... bisogna che ti decidi serve all'"utonto" o all'utente pro ?!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: OPENOFFICE PREISTORICO
            - Scritto da:
            cioè fammi capire a quello che dovrebbe usare le
            funzioni avanzate del punto 1 installi
            un'interfaccia che presuma che non sappia usare
            il pc... bisogna che ti decidi serve all'"utonto"
            o all'utente pro
            ?!!!Processi e document management! Servono a tutte le aziende (anche se molte ancora non se ne rendono conto). Con Office 2007 sono a portata dell'utonto aziendale.
          • Anonimo scrive:
            Re: OPENOFFICE PREISTORICO
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            cioè fammi capire a quello che dovrebbe usare le

            funzioni avanzate del punto 1 installi

            un'interfaccia che presuma che non sappia usare

            il pc... bisogna che ti decidi serve
            all'"utonto"

            o all'utente pro

            ?!!!

            Processi e document management!
            Servono a tutte
            le aziende (anche se molte ancora non se ne
            rendono conto). Per questo, come ben sai, non si usa certo office, sarebbe una soluzione troppo limitata, le necessità aziendali vanno ben oltre i limitati campi d'applicazione di Office. Office in questo ambito potrebbe andar bene solo per piccole realtà dove si opera con un numero molto limitato di formati.
            Con Office 2007 sono a portata
            dell'utonto
            aziendale.
            Insomma per giustificare un'interfaccia che scontenta sia l'utente alle prime armi che quello avanzato, alla MS hanno fatto un'interfaccia per l"utonto avanzato" :D :D :D :D
          • Anonimo scrive:
            Re: OPENOFFICE PREISTORICO
            - Scritto da:

            Processi e document management!

            Servono a tutte

            le aziende (anche se molte ancora non se ne

            rendono conto).

            Per questo, come ben sai, non si usa certo
            office, sarebbe una soluzione troppo limitata, le
            necessità aziendali vanno ben oltre i limitati
            campi d'applicazione di Office. Office in
            questo ambito potrebbe andar bene solo per
            piccole realtà dove si opera con un numero molto

            limitato di formati. Dentro Office c'è una cosa che si chiama Sharepoint e che non è limitato ai formati Office! E la versione base è di serie con Windows 2003.
          • pippo75 scrive:
            Re: OPENOFFICE PREISTORICO




            Installati PDFCreator!

            Pagar 500 € per installare pdfcreator mah !!!!
            meglio pagarne 1000€ per open office?l'ho sparata grossa, ma hai cominciato tu a trollare.
          • Anonimo scrive:
            Re: OPENOFFICE PREISTORICO
            - Scritto da: pippo75






            Installati PDFCreator!



            Pagar 500 € per installare pdfcreator mah
            !!!!



            meglio pagarne 1000€ per open office?


            l'ho sparata grossa, ma hai cominciato tu a
            trollare.psss rileggilo piano, piano, il riferimento era al costo di Office non di pdfcreator...
          • pippo75 scrive:
            Re: OPENOFFICE PREISTORICO


            psss rileggilo piano, piano, il riferimento era
            al costo di Office non di
            pdfcreator...rileggiamo assieme ( copio e incollo )"Pagar 500 € per installare pdfcreator mah !!!!"
          • Anonimo scrive:
            Re: OPENOFFICE PREISTORICO

            rileggiamo assieme ( copio e incollo )

            "Pagar 500 € per installare pdfcreator mah
            !!!!"
            ehm... scusate se m'intrometto. Forse l'amico di prima voleva dire "Pagar 500 per Office e poi dovere installare un altro programma ( PDFCreator ) per poter creare dei pdf ( mentre OO che è gratuito lo fa già di suo ).Cmq ammettiamolo, Office potrà anche piacere ed avere qualche marcia in più, ma parlando di utenza domestica, se non esistesse la possibilità di piratare e non pagare la licenza, dubito che avrebbe tanti sostenitori... per le aziende OK il discorso è un po' più complicato....
          • Anonimo scrive:
            Re: OPENOFFICE PREISTORICO
            Visto che si capiva :)
          • Anonimo scrive:
            Re: OPENOFFICE PREISTORICO
            L'utente domestico ha varie possibilità tra cui: versioni OEM, versioni studente/insegnante, licenza d'uso aziendale gratuita (fa parte della SA), offerte speciali.Poi ci sono prodotti come Works. E ovviamente i prodotti gratuiti (come Open Office).
          • Anonimo scrive:
            Re: OPENOFFICE PREISTORICO
            - Scritto da:
            L'utente domestico ha varie possibilità tra cui:
            versioni OEM, versioni studente/insegnante,
            licenza d'uso aziendale gratuita (fa parte della
            SA), offerte
            speciali.
            Poi ci sono prodotti come Works. E ovviamente i
            prodotti gratuiti (come Open
            Office).Di fatto l'unico completo (database incluso) degli elencati resta OpenOffice. Works ci vuol coraggio a proporlo a quel punto meglio gnomeoffice o koffice.
          • Anonimo scrive:
            Re: OPENOFFICE PREISTORICO
            - Scritto da: pippo75




            psss rileggilo piano, piano, il riferimento era

            al costo di Office non di

            pdfcreator...


            rileggiamo assieme ( copio e incollo )

            "Pagar 500 € per installare pdfcreator mah
            !!!!"
            se ti dico rileggilo, rileggilo:



            Vi ricordo poi che in MSO
            in OO c'è da

            anni.

            Installati PDFCreator!
            Pagar 500 per installare pdfcreator mah !!!!parlavamo dell'incapacità di creare pdf di office la soluzione proposta è comprarsi office 500 ed installarci un programma open. La prossima volta leggi tutto e non partire in quarta :)
          • pippo75 scrive:
            Re: OPENOFFICE PREISTORICO


            parlavamo dell'incapacità di creare pdf di
            office la soluzione proposta è comprarsi
            office 500€ ed installarci un programma open.scritto cosi' e' corretto, in questo modo c'e' scritto un'altra cosa."" Pagar 500 € per installare pdfcreator mah !!!!"E' un periodo completo ( inizia con la lettere maiuscola e finisce con i punti esclamativi)Poi magari tu volevi dire un'altra cosa....Se uno conosce PDF creator, sa che e' gratis poteva deduttre la cosa, ma uno che non lo conosce legge un'altra affermazione, cosa che mi sarebbe dispiaciuta nei confronti di PDFCreator ( programma che uso e di cui sono contento ).

            La prossima volta leggi tutto e non partire in
            quarta
            :)Sorry, non volevo essere scortese, almeno cosi' e' stato chiarito il dubbio.PDF creator e' Free e Open e permette di creare PDF da tutti i programmi per windows.Se a qualcuno interessahttp://www.pdfforge.org/products/pdfcreator/ciao



          • Anonimo scrive:
            Re: OPENOFFICE PREISTORICO
            - Scritto da: pippo75
            PDF creator e' Free e Open e permette di creare
            PDF da tutti i programmi per
            windows.

            Se a qualcuno interessa

            http://www.pdfforge.org/products/pdfcreator/
            E comunque Office 2007 salva in formato PDF (e XPS).
          • Anonimo scrive:
            Re: OPENOFFICE PREISTORICO
            - Scritto da:

            - Scritto da: pippo75


            PDF creator e' Free e Open e permette di creare

            PDF da tutti i programmi per

            windows.



            Se a qualcuno interessa



            http://www.pdfforge.org/products/pdfcreator/



            E comunque Office 2007 salva in formato PDF (e
            XPS).Con 6 anni di ritardo era l'ora...
    • Anonimo scrive:
      Re: OPENOFFICE PREISTORICO
      - Scritto da:
      Vecchio e antiquato (anonimo)(anonimo)(anonimo)Mamma mia che tocca leggere. Non fanno piu' i troll di una volta :-(
    • Anonimo scrive:
      Re: OPENOFFICE PREISTORICO
      - Scritto da:
      la sua gui e' qualcosa di orripilante.

      Incapace di gestire gli enormi flussi di lavoro
      che ci sono in ogni ufficio
      moderno.


      Vecchio e antiquato (anonimo)(anonimo)(anonimo)E allora non usarlo e taci (rotfl)
      • Anonimo scrive:
        Re: OPENOFFICE PREISTORICO
        Ma infatti, mica io lo vado a dire in giro a tutto il mondo che Office fa schifo.Non l'ho nemmeno installato ! (rotfl) come farei a dirlo, magari mi sbaglio ! E' il caso del signore di prima, che magari ha vaghi ricordi di OpenOffice 1.0.0 alfa-beta-high unstable version e pensa che la 2.0 sia rimasta uguale... (rotfl)
    • Anonimo scrive:
      Re: OPENOFFICE PREISTORICO
      - Scritto da:
      la sua gui e' qualcosa di orripilante.

      Incapace di gestire gli enormi flussi di lavoro
      che ci sono in ogni ufficio
      moderno.


      Vecchio e antiquatonon capisco, se non lo usi cosa te ne frega se e' antiquato o meno?
  • Anonimo scrive:
    Bravo draga!
    Sei sempre il migliore :$(anonimo)
    • Anonimo scrive:
      Re: Bravo draga!
      - Scritto da:
      Sei sempre il migliore :$(anonimo)sigh le uniche cose che ho meglio di lui sono il taglio di capelli... e il sistema operativo! ;)(linux)Per il resto vince su tutto!
      • Anonimo scrive:
        Re: Bravo draga!
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Sei sempre il migliore :$(anonimo)

        sigh le uniche cose che ho meglio di lui sono il
        taglio di capelli... e il sistema operativo!
        ;)(linux)

        Per il resto vince su tutto!Anche a donne? :s :shttp://www.nndb.com/people/533/000044401/
        • Anonimo scrive:
          Re: Bravo draga!
          Beh, almeno da questo punto di vista è da ammirare. Si vede che in sua moglie ha trovato qualcosa che va oltre la semplice bellezza. Con tutti i soldi che ha, avrebbe potuto avere figone e strafigone ai suoi piedi, si vede però che non gli interessa, evidentemente per lui sono più importanti i sentimenti.
          • byoblu scrive:
            Re: Bravo draga!
            lo dici come se fosse un cesso!Non è mica male la ragazzuola..
          • Anonimo scrive:
            Re: Bravo draga!
            - Scritto da: byoblu
            lo dici come se fosse un cesso!
            Non è mica male la ragazzuola.. :o :o :| :| :| :s :s :s :s :s :s :s :s
          • Anonimo scrive:
            Re: Bravo draga!
            - Scritto da: byoblu
            lo dici come se fosse un cesso!
            Non è mica male la ragazzuola..Tutto sommato anche il draga è un bell'uomo. Con la quantità immane di soldi che ha avrebbe potuto avere tutte le donne del mondo contemporaneamente nel suo harem da milioni di dollari. Ma non lo ha fatto. Quindi le cose sono due: o è davvero innamorato di sua moglie oppure è un uomo talmente insopportabile che nonostante la sua innominabile ricchezza non se lo caca nessuno.
  • Anonimo scrive:
    il DRAGA.....
    Comincia a perdere pezzi.
    • Anonimo scrive:
      Re: il DRAGA.....
      - Scritto da:
      Comincia a perdere pezzi.E' una vita che perdono pezzi eppure sono ancora lì...
      • Anonimo scrive:
        Re: il DRAGA.....
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Comincia a perdere pezzi.

        E' una vita che perdono pezzi eppure sono ancora
        lì...Finché la menorah di Ballmer sta tra le chiappe dello zio bill....
Chiudi i commenti