FSF vuol boicottare i piani di Novell

Free Software Foundation si sta muovendo per ostacolare gli accordi tra Microsoft e Novell. Per farlo potrebbe decidere di far leva sulla licenza GPL e le proprietà intellettuali dei software GNU

Roma – Free Software Foundation ( FSF ) è pronta ad osteggiare in ogni modo la partnership che Microsoft e Novell hanno recentemente stretto in nome dell’interoperabilità tra Windows e Linux. Partnership che, dal momento del suo annuncio, è stata bersaglio di severe critiche da parte del mondo open source.

Secondo quanto riportato da Reuters , FSF ” sta riesaminando il diritto di Novell di vendere nuove versioni del sistema operativo Linux “. In che modo FSF intenda muoversi non è ancora dato sapere, ma il coinvolgimento nell’iniziativa del noto consulente legale di FSF, Eben Moglen, lascia intendere che la nota organizzazione intenda far leva sulle clausole della licenza GPL .

In questo post apparso sul blog BoycottNovell.com , si afferma che l’intento di FSF non è quello di verificare, ed eventualmente revocare, la compliance di Novell all’attuale versione della licenza GPL, bensì quello di modificare l’imminente GPLv3 in modo da precludere, in futuro, accordi che mescolino free software e tecnologie coperte da brevetto.

Se è vero che il kernel di Linux – come più volte ribadito da Linus Torvalds – continuerà ad essere distribuito sotto la licenza GPLv2, FSF può avversare i futuri piani di Novell migrando sotto la nuova GPL i software GNU , tra i quali compaiono componenti chiave come il compilatore GCC e la libreria glibc . Questo costringerebbe Novell a portare avanti autonomamente il lavoro di sviluppo di questi tool partendo dall’ultima base di codice rilasciata sotto GPLv2. In alternativa, l’azienda potrà aderire alla nuova GPLv3 perdendo però, in questo modo, la possibilità di mettere a frutto gli accordi con Microsoft.

Moglen ha dichiarato che la decisione di FSF in merito a Novell verrà resa nota entro poche settimane, che guarda caso coincide con il momento in cui dovrebbe essere pubblicata la prossima bozza della GPLv3.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • alexjenn scrive:
    Non ho capito bene
    e cioè: come fa un modchip a far diventare la Wii region-free se la Wii, di base, NON LEGGE i DVD-Video?Qualcuno sa spiegarmi?Forse significa che con il modchip si può far leggere i DVD anche alla Wii?
  • manfrys scrive:
    Con o senza?
    Concordo con il fatto che i giochi costano troppo.Concordo anche che la pirateria è un danno per il mercato.Concordo altresì che fare un "accrocco" hardware costerebbe troppo alle case produttrici di giochi e che quindi il dvd va meglio.Ho visto persone che hanno "qualsiasi" consolle (PS/XBOX/DREAMCAST etc.etc.) tutte pathcate e con una vagonata di CD/DVD, e alla mia domanda "ma con cosa giochi?", la risposta si limita ad un paio di titoli, e alla successiva "e non ti conveniva comprare solo quelli in originale invece di spendere centinaia di euro per avere TUTTO?" la risposta è tipicamente ".. vabbè ma non li pago".Facendo due conti, chi patcha, scarica, duplica, conserva etc. etc. spende più soldi di chi, invece, ha comprato la consolle e gioca con i "soliti" titoli. La domanda: Ma sarà davvero conveniente "pathcare" anche la Wii?
  • Anonimo scrive:
    Knock-Out
    Vince Wii per KO alla seconda ripresa. Complimenti...
  • Anonimo scrive:
    È arrivato un bastimento...
    ...carico di modchips.Uno per la playstation, uno per la xbox, uno per la WII, uno per l'AACS, uno per il tivo, uno per l'amico Fritz (http://en.wikipedia.org/wiki/Fritz_chip).Ma insomma, quando la faranno finita con questa scemata del DRM, che è stata inventata per difendere gli interessi delle multinazionali, ma che alla fine dobbiamo pagare gli utenti di tasca nostra?.O almeno, perché non inventano un modchip universale, così gli utenti ci risparmiamo un bel po' di dindi? Che qui prima dobbiamo pagare i chip di protezione e poi, a parte, pure quelli di sprotezione. :@ :@ :@
    • manfrys scrive:
      Re: È arrivato un bastimento...
      ... la protezione serve per alimentare il mercato.Immagina se Sony/Microsoft/Nintendo avessero scelto la modalità "free".Nessuna casa produttrice di giochi avrebbe prodotto un gioco.Immagina l'ipod senza DRM, le case discografiche non avrebbero mai appoggiato Itunes.... e la triste verità è che il tutto cade in mano alle cosche che lucrano da mano ai "fessi".Salut.
  • bigmangeo scrive:
    L'attuale "state of the art"
    Articolo breve e impreciso: mi duole, ma sembra più uno "stub" di Wikipedia...La scena al momento si presenta così:Wiinja: primo chip presentato il 26 gennaio e spedizioni iniziate il 2 febbraio. Costa 35$ più spedizioni (dalla Spagna), è altro non è che un IC da 2 euro non riprogrammabile che va montato con 5 saldature. Si attende che qualcuno ne estragga l'hex per farli homemade, la protezione di quei vecchi IC è hardware, si "dissolve" con non ricordo che tipo di acido a 60°C. Molti lo stanno montando su uno zoccolino esterno, facendo passare i 5 fili nell'angolo alto delle porte USB, in modo da poterlo rimuovere/aggiornare all'occorenza, quando l'hex ne verrà estratto. Ad ogni modo si tratta di un drive-mod, praticamente fa entrare il lettore in modalità debug e invia il relativo segnale di disco valido alla CPU del Wii. Può essere reso obsoleto da un aggiornamento del firmware del drive (magari includendolo sui supporti dei giochi), ma con tutta probabilità finirà come con l'Xbox360 che i cracker rilasceranno le ISO debitamente patchate per non fare l'aggiornamento. Fa girare i backup della propria regione e solo della propria regione del Wii e del GC direttamente, richiede uno swap-disk per gli import del GC.CycloWiz: presentato qualche giorno dopo il Winja, ha creato un caso. E' stato "spacciato" come primo vero modchip da MaxConsole...solo che poi si sono alzati dei forti rumors dalla scena che asseriscono che MaxConsole sia stata pagato per farne una recensione lusinghiera. Il chip in sè è praticamente uguale al Wiinja, con le stesse potenzialità e funzionalità e gli stessi limiti. Viene fornito su una piccola PCB con approccio quicksolder, praticamente si incastra sulla scheda madre nel punto giusto e lo si fissa con 5 gocce di stagno fuso nei punti indicati. Facilissimo da montare, terribile da togliere, si rischia di portare via anche lo stagno della scheda madre. Costa all'incirca 40$.WiiKey: di fabbricazione cinese, viene dallo stesso team che su GC ha fatto lo XenoGC. Ancora nessuno ne ha visto una fotografia, però. Dovrebbe andare in produzione il 7 febbraio e dovrebbe essere aggiornabile via DVD (manda il Wii in modalità GC e da li comunica col chip riscrivendolo). In più ai precedenti due, permette l'esecuzione di dischi NTSC di diverse regioni. MA ATTENZIONE: significa solo che se avete un Wii USA potrete leggere dischi JAP e viceversa. I Wii PAL continueranno a leggere solo i dischi di backup PAL, quindi niente region free. Per il montaggio usa lo stesso approccio quicksolder del CycloWiz. Essendo aggiornabile significa che non è del tutto trasparente al Wii (resta in "ascolto"): la cosa si traduce con una più facile possibilità di intercettarlo da parte di Nintendo.Inoltre nessuno di questi chip al momento rende possibile l'esecuzione di software homebrew specifico per Wii, ma solo di quelli GC.Ecco, in sintesi, come è la scena oggi.
    • bigmangeo scrive:
      Re: L'attuale "state of the art"
      Aggiornamento della situazione al 5 febbraio:Come era ovvio, è stato estratto il codice dai chip Wiinja. La novità sta nel fatto che lo stanno usando per creare una softmod. Praticamente un disco che modificherà il bios del lettore Panasonic in groppa al Wii e lo costringerà a stare sempre in debug-mode. Svantaggi: non sarà comunque region-free, bisognerà stare attenti ai giochi che si caricheranno per scongiurare eventuali upgrade del bios (ISO patchate a dovere, insomma). Vantaggi: non installando alcun modchip non si invalida la garanzia del Wii, se ci sono problemi si riflasha il bios originale e lo si manda in assistenza.Comunque, prima che si gridi all'infame cinese, tutto è nato e si sta sviluppando in Spagna.Saluti :)
      • Anonimo scrive:
        Re: L'attuale "state of the art"
        - Scritto da: bigmangeoecco, io direi alla redazione di prenderti d' esempio per come si fa un articolo tecnico!altro che "sembra...forse...dovrebbe" !(senza nulla togliere al Vostro operato Redazionale, consideratela come una critica costruttiva!)ciao :)
      • Anonimo scrive:
        Re: L'attuale "state of the art"
        come glielo fai leggere il dvd per la softmod se il panasonic del wii legge solo dvd originali? :O
        • Anonimo scrive:
          Re: L'attuale "state of the art"
          GRAZIE DELLE OTTIME INFO!Non sai da quanto giravo in rete per saperne qualcosa di più.
        • bigmangeo scrive:
          Re: L'attuale "state of the art"
          Stanno pianificando due vie:a) via classica, interfacciare la seriale del Panasonic al PC tramite un hack già disponibile e da li flasharlo;b) capire come hanno fatto quelli del WiiKey ad attivare la scrittura di un chip via supporto e praticamente avviare l'utilità di reflash in modalità GC.Ad ogni modo nelle prossime ore (spero non giorni) dovrebbe essere disponibile l'hex del Wiinja.Io, rispetto a dannarmi l'anima per costruire il circuito di connessione seriale-PC, preferisco comprarmi un paio di PIC 12F629 (si vocifera che possano andar bene anche le PIC 12C508) e relativo programmatore seriale e farmelo da me, montandolo su uno zoccolo esterno tramite i forellini di lato alle porte USB. Tanto ora come ora ci dovrei poter caricare anche l'eventuale hex del CycloWiz che è UGUALE al Wiinja con la differenza che in più ha uno switch per l'alimentazione...Se ci sono novità in giornata le pubblico, ovviamente.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 05 febbraio 2007 15.18-----------------------------------------------------------
  • Anonimo scrive:
    nintendari!!!
    adesso dovete dire che la nintendo incoraggia la pirateria, così come avete fatto con sony e microsoft: avete rotto le balle per anni con sta storia, adesso sono sicuro che vi rimangerete tutto, come al solito!:'(
    • Anonimo scrive:
      Re: nintendari!!!
      - Scritto da:
      adesso dovete dire che la nintendo incoraggia la
      pirateria, così come avete fatto con sony e
      microsoft: avete rotto le balle per anni con sta
      storia, adesso sono sicuro che vi rimangerete
      tutto, come al
      solito!:'(...bho, problemi da 16enni...?
      • Sgabbio scrive:
        Re: nintendari!!!
        io non sono un "nintendaro" ma è vero che Sony e Microsoft nelle loro console hanno fatto protezioni blande per lasciar piratare facilmente e vendere più console.La nintendo con il wii ha addottato un formato standard per salire sul cavallo della pirateria, cosi venderà più Wii.
    • Anonimo scrive:
      Re: nintendari!!!
      se non puoi batterli....unisciti a loro! ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: nintendari!!!
      mangiato pesante.... oppure errato acquisto (playstation,xbox180°)Ciao bello
  • Anonimo scrive:
    Non riesco a capire la strategia,
    Ho molta difficoltà a capire il mercato delle console (ma anche la major in generale)-Premetto che credo che con le console ci siano molte possibilità di prevenire la pirateria. Pensate ad una console con un formato proprietario (tipo scheda di memoria, ma non standard), blindatissima sul PCB, con pochissime possibilità di estrarre firmware o fare aggiornamenti software.Ben un prodotto così non si dovrebbe riuscire a piratare, se non a costi elevatissimi. Ora proviamo a fare un piccolo ragionamento:A) Console blindata + gioco costoso= Pochi la compranoB) Console blindata + gioco economico= Molti la compranoC) Console non blindata + gioco costoso=Molti la comprano e la moddano, dal quel momento non comprano quasi più originali.D) Console non blindata + gioco economico=Moltissimi la comprano, pochi la moddano. Molti continuano a comprare originale (gioco online, copertina, assistenza, non perdi la garanzia della console)Ora perchè viene sempre scelta la possibilità C, quando invece la B e la D sulla carta sembrerebbero economicamente più vantaggiose?Sapete quando costa un gioco per Wii? Fino a 65 euro. Difficilmente si trova qualcosa sotto i 50 euro.A me sembra un po' troppo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Non riesco a capire la strategia,
      Si sceglie la C perchè i fessi continuano a comprare originale e soprattutto perchè il produttore della console vuole vendere solo l'hardware.Guarda Sony con PS2 che ha fatto.Un hardware VERGOGNOSO rispetto alla concorrenza ma facilmente moddabile con i giochini che si trovavano nelle vie del centro dai marocco.Si è fatta un nome e adesso ci propone una PS3 a prezzo folle usata come cavallo di troia per imporre il Blue Ray come nuovo formato (da qui la scelta del Cell che con la decodifica si sposa alla grande ma che con i giochi non serve ad una cippa).
  • Anonimo scrive:
    Il Wiikey non è region free
    In realtà ho letto che il wiikey non riesce a leggere dvd dal codice regionale diverso, ma solo tra area geografica giappo e americana... quindi niente pal-ntfs o viceversa per ora.semplice marketinh: fanno credere che il mod è region free per attirare di + l'attenzione, ma in realtà non lo è.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il Wiikey non è region free
      - Scritto da:
      In realtà ho letto che il wiikey non riesce a
      leggere dvd dal codice regionale diverso, ma solo
      tra area geografica giappo e americana... quindi
      niente pal-ntfs o viceversa per
      ora.
      semplice marketinh: fanno credere che il mod è
      region free per attirare di + l'attenzione, ma in
      realtà non lo
      è.scusate, errore di battitura... NTSC :P
  • Anonimo scrive:
    Aggiornamento del chip? Non va bene!
    L'aggiornamento via software del chip di modifica non è una gran pensata, per neutralizzarlo basterà qualche riga di codice nei nuovi giochi che sovrascriva il contenuto del chip.... :(
  • Anonimo scrive:
    Aggiornamento del chip? Non va bene!
    L'aggiornamento via software del chip di modifica non è una gran pensata, per neutralizzarlo basterà qualche riga di codice nei nuovi giochi che sovrascriva il contenuto del chip.... :(
    • Anonimo scrive:
      Re: Aggiornamento del chip? Non va bene!
      - Scritto da:
      L'aggiornamento via software del chip di modifica
      non è una gran pensata, per neutralizzarlo
      basterà qualche riga di codice nei nuovi giochi
      che sovrascriva il contenuto del
      chip....
      :(anche il MatrixInfinity (e molti altri) si aggiorna via cd col firmware......ndo sta il problema?ma soprattuttu, esiste ?
  • Anonimo scrive:
    Allora me la compro
    Vediamo come vanno questi modchip, se tutto OK la compro di sicuro.
  • Kirisuto scrive:
    Ottimo!
    Premesso che non ho Wii (ma ci sto pensando) e i giochi li compro originali, una cosa così potrebbe comunque servire per poter fare e usare copie di sicurezza.Sull'aggiramento dei codici regionali, poi, approvo al 100%, li odio ferocemente.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ottimo!...fifetta,a dire la verita'.
      pauraaaaaaaaaa....ehhhhhh??...di essere considerato un pirata...ahhhhhhhhhhhhhh........premessa....bla...bla..hhhhh...la ps2 110 milioni di pezzi venduti,solo grazie ai modchip....solo per quello e' dvd backup!!...ciaooofifettaaaaaaaaaaa...ah
      • Kirisuto scrive:
        Re: Ottimo!...fifetta,a dire la verita'.
        - Scritto da:
        pauraaaaaaaaaa....ehhhhhh??...di essere
        considerato un
        pirata...ahhhhhhhhhhhhhh........Meno paura di te, visto che non resto anonimo.

        premessa....bla...bla..hhhhh...


        la ps2 110 milioni di pezzi venduti,solo grazie
        ai modchip....solo per quello e' dvd
        backup!!...ciaooo



        fifettaaaaaaaaaaa...ahGioco solo su PC, compro i giochi quando escono in versione "budget" o quelli regalati dalle riviste, se mi interessano.Dato che mi interessa solo un ristretto sottoinsieme dei giochi disponibili, comprando originale ma low-cost spendo comunque meno di chi in maniera ossessiva-compulsiva si deve scaricare e masterizzare tutto quello che riesce a trovare crackato, rumenta compresa, altrimenti non si sente realizzato.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ottimo!...fifetta,a dire la verita'.
          - Scritto da: Kirisuto
          - Scritto da:

          pauraaaaaaaaaa....ehhhhhh??...di essere

          considerato un

          pirata...ahhhhhhhhhhhhhh........
          Meno paura di te, visto che non resto anonimo.



          premessa....bla...bla..hhhhh...





          la ps2 110 milioni di pezzi venduti,solo grazie

          ai modchip....solo per quello e' dvd

          backup!!...ciaooo







          fifettaaaaaaaaaaa...ah

          Gioco solo su PC, compro i giochi quando escono
          in versione "budget" o quelli regalati dalle
          riviste, se mi
          interessano.
          Dato che mi interessa solo un ristretto
          sottoinsieme dei giochi disponibili, comprando
          originale ma low-cost spendo comunque meno di chi
          in maniera ossessiva-compulsiva si deve scaricare
          e masterizzare tutto quello che riesce a trovare
          crackato, rumenta compresa, altrimenti non si
          sente realizzato.Traduzione: io sono molto in gamba, gli altri sono dei maniaci che disprezzo.
          • Kirisuto scrive:
            Re: Ottimo!...fifetta,a dire la verita'.
            - Scritto da:

            - Scritto da: Kirisuto[...]

            Dato che mi interessa solo un ristretto

            sottoinsieme dei giochi disponibili, comprando

            originale ma low-cost spendo comunque meno di
            chi

            in maniera ossessiva-compulsiva si deve
            scaricare

            e masterizzare tutto quello che riesce a trovare

            crackato, rumenta compresa, altrimenti non si

            sente realizzato.

            Traduzione: io sono molto in gamba, gli altri
            sono dei maniaci che
            disprezzo.Niente affatto, se un maniaco compra originale appena uscito lo DEVO rispettare, è grazie a lui che aspettando un po' trovo poi la versione budget.E anche i pirati, se non mi provocano, applico il vivi e lascia vivere, tanto compro o budget in Italia, se lo trovo, o online all'estero, che tra l'altro ho trovato Morrowind GotYE (la versione con tutte le espansioni ufficiali) già superscontato e spedizione compresa l'ho pagato meno di quanto nello stesso periodo avrei pagato il solo Morrowind in Italia.L'eccessiva pirateria italiana non mi tange, compro giochi in inglese, mi servono anche da esercizio e non ho problemi in quei casi in cui le patch non sono universali e non esce quella italiana.E poi anch'io tenderei ad essere un po' maniaco, almeno di quel sottoinsieme di giochi che mi piacciono, cerco di trattenermi :D
        • Guybrush scrive:
          Re: Ottimo!...fifetta,a dire la verita'.
          - Scritto da: Kirisuto[...]
          Gioco solo su PC, compro i giochi quando escono
          in versione "budget" o quelli regalati dalle
          riviste, se mi
          interessano.Io compro anche UN gioco appena uscito, ogni tanto... tipo FF XII quando uscira'.Pero' quando succede qualcuno in vaticano si gratta assai.Scherzi a parte, coi giochi per console questo discorso non regge.Col PC si, perche' non e' mai uscito un gioco esente da bug.COn le console 'sto discorso non lo puoi fare: il gioco ha da essere perfetto e da subito, o le vendite se ne vanno a donne perdude ;)Che poi sia una ossessione "maniaco-compulsiva" mi trovi d'accordo, ma non sempre questo e' un male.
          GT
          • Anonimo scrive:
            Re: Ottimo!...fifetta,a dire la verita'.
            Che schifo, già un chip, è un vecchio gamecube che usa un dildo come controller :-o
          • Anonimo scrive:
            Re: Ottimo!...fifetta,a dire la verita'.
            - Scritto da:
            Che schifo, già un chip, è un vecchio gamecube
            che usa un dildo come controller
            :-oSara' per quello che i giocare con la wii e' piu' godurioso che con tutte le altre console...E quando hai finito sei tutto sudato !!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Ottimo!...fifetta,a dire la verita'.
        - Scritto da:
        pauraaaaaaaaaa....ehhhhhh??...di essere
        considerato un
        pirata...ahhhhhhhhhhhhhh........Tu non ne avresti?
  • Anonimo scrive:
    wiikey non è region free
    la possibilità del wiikey sarebbe solo x leconsole ntsc di giocare giochi sia usa che jap... ma non dovrebbere funzionare sul pal x quanto si sa adesso..
  • Anonimo scrive:
    Se funge bene...
    ..mi prendo Wii , con buona pace di sony e di ps3.
Chiudi i commenti