Gas e luce: le migliori offerte e le buone abitudini per ridurre i costi in bolletta

Gas e luce: le migliori offerte e le buone abitudini per ridurre i costi in bolletta

Il Governo ha attuato misure per abbassare i costi di luce e gas, ma non bastano, ci sono accorgimenti che i consumatori devono considerare.
Il Governo ha attuato misure per abbassare i costi di luce e gas, ma non bastano, ci sono accorgimenti che i consumatori devono considerare.

Gli interventi da parte del Governo per contenere i costi di gas e luce, che sono aumentati tantissimo, sono sicuramente un toccasana per le famiglie italiane, ma da soli non bastano.

Non c’è dubbio che l’azzeramento degli oneri di sistema per l’energia elettrica, l’IVA ridotta al 5% per il gas e il bonus sociale potenziato rappresentino quanto di meglio si poteva ottenere, ma sono pur sempre misure estemporanee.

Soltanto adottando diversi accorgimenti dall’indubbia efficacia, i consumatori potranno realmente risparmiare a lungo termine, affrontando meglio una quotidianità oppressa ormai da altre problematiche di natura sociale.

Importante è la sostenibilità, che società come Sorgenia sostengono ormai da anni tramite soluzioni per un’energia pulita e full digital.

Chi intende risparmiare ulteriormente sui costi di gas e luce con Sorgenia, deve soltanto entrare sul sito ufficiale, cliccare in alto su “Calcola preventivo” oppure chiamare al numero verde 800 920 960 senza nessun impegno.

Le grandiose offerte non sono soltanto per la casa, ma anche rivolte alle aziende e a coloro che intendono avvalersi del fotovoltaico.

Gas e luce: le buone abitudini per risparmiare

Oltre al risparmio su gas e luce garantito da Sorgenia, bisogna anche mettere in pratica alcuni accorgimenti, possibilmente subito.

A dirlo è l’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile (ENEA).

La prima cosa da fare è, possibilmente, sostituire le vecchie lampadine con quelle a tecnologia LED, che fanno risparmiare energia, durano più del doppio ed emanano luce fino a 5 volte di più delle lampade a incandescenza e alogene.

Per quanto riguarda il riscaldamento, l’isolamento termico all’interno delle abitazioni va assolutamente migliorato. In che modo? Tramite un cappotto termico, il quale è in grado di ridurre fino al 50% la dispersione del calore.

Infine l’isolamento del soffitto e del tetto, che riduce il consumo energetico del 20%, a cui aggiungere la sostituzione dei normali vetri delle finestre con quelli doppi o tripli.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 2 ago 2022
Link copiato negli appunti