Gmail permetterà di monitorare le spedizioni

Gmail permetterà di monitorare le spedizioni

Google ha comunicato che a breve verrà attivata una nuova funzione su Gmail che permette di tracciare le spedizioni direttamente dalle email.
Google ha comunicato che a breve verrà attivata una nuova funzione su Gmail che permette di tracciare le spedizioni direttamente dalle email.

Gli assidui utilizzatori di Gmail che spesso e volentieri usano il proprio account per gli acquisti online saranno sicuramente lieti di apprendere che Google ha annunciato l’implementazione di una nuova e interessante funzione nel suo servizio di posta elettronica che permetterà di tenere traccia delle spedizioni degli ordini effettuati direttamente da quest’ultimo.

Gmail: tracking delle spedizioni a portata di email

La funzione, attivabile dalle impostazioni di Gmail oppure dall’inbox, permetterà agli utenti di tracciare le proprie spedizioni in maniera rapida e precisa, senza dover lasciare il servizio e visitare altre pagine Web. Il tragitto della spedizione, dunque, si potrà monitorare direttamente all’interno del messaggio di posta elettronica di riferimento, velocizzando quindi l’intera procedura.

L’andamento della spedizione potrà essere seguito tramite una scheda dedicata apposta nella parte superiore delle singole email, la quale andrà a fornire dettagli importanti a colpo d’occhio, informando, ad esempio, in merito alla creazione delle etichette, in merito alla data di consegna stimata ecc.

Da tenere presente che al momento i riferimenti e gli screenshot mostrati, visibili di seguito, sono relativi solo all’app di Gmail, ma c’è da aspettarsi che la feature venga abilitata pure per l’interfaccia Web.

Gmail tracciamento spedizioni

La novità, che segue le recenti modifiche apportate all’interfaccia, a detta di Google, verrà implementata durante le prossime settimane e dovrebbe essere compatibile con la maggior parte dei servizi di spedizione. Sin da subito sarà disponibile negli Stati Uniti, mentre per quanto riguarda l’Europa e il resto del mondo non è ancora ben chiaro quando arriverà. Con ogni probabilità, però, la feature potrà essere sfruttata da tutti prima dell’inizio delle festività natalizie, visto e considerato che si tratta del periodo dell’anno in cui vengono fatti più acquisti online.

Fonte: Google
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 3 nov 2022
Link copiato negli appunti