Gmail: pianificare le riunioni è più semplice

Gmail: pianificare le riunioni è più semplice

Google ha comunicato di aver introdotto nuove funzioni in Gmail grazie alle quali è possibile pianificare le riunioni in modo più semplice.
Gmail: pianificare le riunioni è più semplice
Google ha comunicato di aver introdotto nuove funzioni in Gmail grazie alle quali è possibile pianificare le riunioni in modo più semplice.

Dopo i miglioramenti alle newsletter, Google ha recentemente aggiunto una nuova funzione su Gmail, progettata per semplificare la pianificazione delle riunioni. La feature, infatti, aiuta a trovare fasce orarie comode per tutti, eliminando la necessità di dover andare avanti e indietro tra i vari thread in fase decisionale.

Gmail: nuova funzione per organizzare le riunioni

Andando più in dettaglio, durante la fase di composizione di un’email, tra le varie opzioni presenti in basso, figura l’icona di un calendario che qualora cliccata consente di accedere ad una nuova opzione denominata “Offer times you’re free” che se selezionata apre Google Calendar all’interno di Gmail e da lì si possono inserire le fasce orarie disponibili.

Il destinatario dell’email può selezionare l’orario desiderato tra le fasce orarie per ricevere automaticamente un messaggio di posta elettronica con un invito al calendario.

Per accettare un orario di riunione proposto, è sufficiente fare clic sull’orario indicato nell’email e confermare nuove e indirizzo di posta elettronica.

Da tenere presente che Google ha fatto sapere che i suggerimenti attualmente funzionano solo con le riunioni 1:1 e con il proprio calendario principale.

Oltre all’opzione di cui sopra, dopo aver fatto clic sull’icona del calendario è altresì possibile accedere a una feature che consente di creare un evento Google Calendar senza dover lasciare Gmail. È possibile impostare il titolo dell’evento e i destinatari dell’email e si può pure inserire automaticamente un riepilogo nel corpo del messaggio di posta elettronica.

Le novità in questione sono già disponibili per tutti gli account Google Workspace e per gli account Google personali, ma potrebbero volerci alcuni giorni affinché risultino effettivamente accessibili a tutti.

Fonte: Google
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 13 lug 2023
Link copiato negli appunti