Google, Android e il tablet del desiderio

Numeri da capogiro per le nuove attivazioni dell'OS di Mountain View. Ma il punto debole sono le tavolette. Lo dice anche Samsung. Cosa cambierà nel 2012?

Roma – Ottocentocinquantamila nuovi dispositivi Android attivati ogni giorno: 850.000 , pari a una media tranquillamente sopra i 25 milioni di apparecchi al mese , 300 milioni di device totali dal lancio. Cifre impressionanti che Andy Rubin, colui che per Google regola l’esistenza di Android, snocciola al Mobile World Congress di Barcelona. E sono pure cifre parziali, che non tengono conto di tutti quei milioni di apparati come Set-Top-Box o come il Kindle Fire che funzionano grazie a un fork dell’OS di BigG ma che non sono ufficialmente androidi. C’è solo un piccolo neo nei numeri di Rubin: i tablet non vanno come dovrebbero.

Complessivamente, il mondo Android è florido: 450mila applicazioni in circolazione (rispetto a 1 anno fa, sempre a Barcelona, sono triplicate ), ogni mese oltre 1 miliardo di download dal Marketplace. Dunque, mettendo assieme attivazioni e traffico nello store delle app, il quadro è confortante: l’unica notabile eccezione è per l’appunto il comparto tablet , dove 12 milioni di apparecchi attivati (sempre dati forniti da Rubin) non sono quanti Google avrebbe voluto, desiderato, pronosticato. “Il 2012 sarà l’anno dove rilanceremo e ci assicureremo la vittoria in questo settore” prospetta ora il dirigente di BigG: in altre parole, se gli smartphone hanno fatto la parte del leone, ora toccherà ai tablet dimostrare il loro valore.

La questione è in realtà complessa. Le voci critiche sottolineano come il successo degli smartphone Android sia legato essenzialmente alla capillarità delle offerte degli operatori che comprendano telefoni con questo OS: in altre parole, più della piattaforma in sé – che avrebbe appeal tecnico per un pubblico tecnico , ovvero la minoranza – a far compiere a questa categoria di apparecchi il salto di qualità sarebbe stata la promozione e la diffusione garantite dalle telco , che nella natura flessibile e nella varietà di hardware disponibile hanno trovato la convenienza necessaria per integrare questi prodotti nei propri listini. Lo stesso non sarebbe successo con i tablet: in questo settore domina incontrastato iPad, che 12 milioni di pezzi li piazza ogni trimestre .

Il dato che non quadra, in questa ricostruzione, è che i numeri ribadiscono come Android l’abbia vinta su iOS anche nei mercati dove non ci sono sussidi per l’acquisto: in questo caso, evidentemente, gioca un ruolo decisivo il prezzo di vendita mediamente più basso degli smartphone Samsung, LG, HTC, Motorola, rispetto a quelli Apple. E i consumatori, convinti della sostanziale efficienza e completezza dell’offerta telefonica Android, a tutti gli effetti un portale di accesso ai servizi Google, optano per un prodotto con caratteristiche pari ad iPhone ma con un prezzo inferiore.

Quel che non convince i consumatori, a quanto pare, è come Android si comporta sugli schermi più grandi (e potenzialmente più remunerativi). Rubin smentisce, ancora, che sia necessario un formato di applicazioni specifico per le tavolette: il bello della piattaforma Google è che ci sono strumenti che ben si adattano ai diversi formati senza necessità di “rifare” il lavoro, e questo a tutto vantaggio dei produttori di device che possono sbizzarrirsi nello sperimentare con formati e dotazioni hardware differenti creando un ecosistema vasto e variegato. Sta di fatto che, nonostante ormai si siano consolidati cataloghi ampi nei magazzini di diversi produttori, il mercato non decolla: Samsung, che al MWC ha presentato l’ ennesima incarnazione del suo tablet da 10 pollici un Note sotto steroidi , ovvero un prodotto concettualmente identico al modello da 5 pollici che punta a rimpiazzare il Galaxy Tab 10.1 facendosi forza dello stilo), è costretta ad ammettere che “non stiamo facendo del nostro meglio nel mercato dei tablet”. E se non Samsung, chi altri può avere la forza di imporsi in questo comparto?

Il dirigente che ha ammesso la debolezza coreana , Hankil Yoon, si dice comunque ottimista per il prosieguo dell’anno: a suo giudizio il connubbio touch+penna dovrebbe garantire alla sua azienda di fare la differenza e dunque di piazzare qualche altro milione di apparecchi. Altra possibilità per ribaltare la sorte delle tavolette androidi sarebbe un massiccio investimento di Google nelle sorti della neo-acquisita Motorola : ma, è bene precisarlo , oggi il grosso dei cellulari con l’androide venduti non sono “made in USA”, piuttosto sono farina del sacco dei partner asiatici (HTC e Samsung in testa). BigG dovrà fare molta attenzione a come si muoverà per non dare l’impressione di fare favoritismi e conservare intatto, almeno per il momento, il rapporto con le sue galline dalle uova d’oro. E le prime dichiarazioni sono proprio in tal senso.

Cosa fare, dunque? Per Rubin , in conclusione, è tutta una questione di “evangelizzazione”: Apple ha il suo ecosistema, Microsoft si avvia a consolidare il proprio con l’uscita di Windows 8 e Windows Phone 8 (entro la fine dell’anno), Google deve convincere consumatori e sviluppatori della bontà e della solidità dell’ecosistema Android fatto di smartphone e anche di tablet. Curioso che, in tutto questo, nel discorso di Rubin non compaia mai la parola “frammentazione” (o “differenziazione”, come ama dire il suo presidente Eric Schmidt): ma è anche questo un tema che Android dovrà affrontare (ancora e ancora di più) nei prossimi mesi, visto che a oggi le versioni 3.0 e 4.0 del suo OS sono ancora valori decimali rispetto alla preponderanza di “vecchie” release come Gingerbread.

Luca Annunziata

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Andrea Scarsi Banca Ifigest Milano scrive:
    VERME ASSASSINO PEDERASTA PAOLO BARRAI
    Gruppo di risparmiatori truffati da criminale Paolo Barrai. Da incapace, delinquente, ladro e vigliacchissimo Paolo Barrai di Mercato Libero (malavitoso spietato, nato a Milano il 28.6.1965 e, prima di ora, scappare come un ratto vile, in Svizzera, facente sue mega delinquenze in cravatta, da Via Ippodromo 105 Milano).Ciao, sono Antonella di Milano, e faccio parte di un foltissimo gruppo di clienti truffati dall'assolutamente criminale Paolo Barrai di Mercato Libero. Costui è davvero uno spietato delinquente. A tutti noi, uniti ora in una associazione risparmiatori truffati dal criminalissimo Paolo Barrai di Mercato Libero e siamo gia in cinquanta, dico, cinquanta", di tutta Italia e Svizzera, ci fece andare corti ( al ribasso) sul mercato azionario italiano a inizio marzo 2009. Abbiam perso quasi tutti tra il 50 e il 90 per cento dei nostri investimenti. E quando lo telefonavamo per chiedere semplicemente che fare, mentre il mercato saliva rapidissimamente, egli, come un vile ratto, scappava, si faceva sempre negare al telefono. Mandavamo e mails, nessuna risposta. Citofanavamo agli uffici di ultra truffatrice, ultra malavitosa, ultra ladrona Bsi Italia Srl di Via Socrate 26 a Milano di suo padre Vincenzo Barrai, ci vedeva dalla telecamera e nemmeno ci rispondeva.Nemmeno ci apriva il cancello di entrata. Io non sto offendendo, sto dicendo la mera verità. E fra poco la faremo sapere a fior fior di Tribunali di mezza Italia. Che i delinquenti ti debbano fare fessa, e pure non permettano replica, no eeeee. Il neofascismo e la mafia del criminale, del delinquente, del ladro, del truffatore, del professionalmente incapacissimo Paolo Barrai di Mercato Libero alias Mer-d-ato Libero, a noi non fa nessuna paura. Una truffata dal malavitoso falso e vigliacco Paolo Barrai di Mercato Libero. Antonella di Milano. PS Mi ha bruciato 700.000 euro. Tutto quello che avevo. Ma a tanti altri ha bruciato 1,2, 3,10 milioni di euro. Facendo comprare il gas naturale a 5$ e passa, che in poche settimane crollava a 2$. Senza che lui prendesse telefonate, rispondesse ad emails. Senza dare indicazione alcuna a noi clienti terrorizzati! Come uno struzzo, che dalla paura e coscienza di essere incapacissimo a livello di fiuto per investimenti, mette la testa sotto la sabbia. Paolo Barrai, oltre ad essere il peggiore consulente per investimenti borsistici o di qualsiasi altro tipo, ove inesorabilmente sbaglia sempre, ove mai, mai e ri mai ne azzecca mezza, è un irresponsabile, codardo, ladro, truffatore, criminale, falsissimo. E mi dicono che ha pregressi, pure varie condanne al carcere. Aaa, ad averlo saputo prima e non essermi fidata della Lega Nord, di cui ero parte, e che mi ha messo in contatto con sto brucia tutti i risparmi e super truffatore. Ora mi son sfogata qui. Presto lo ri faró in fronte a polizia, carabinieri, magistrati, giudici! E con me, almeno altre 50 persone! Oooo!! Non cascateci, ne scrivo proprio per questo, via dal criminale, delinquente, ladro, truffatore, professionalmente incapacissimo Paolo Barrai di Mercato Libero!!!!! BASTA ANCHE CON STA LEGA LADRONA CAPACE SOLO DI ACCUMULARE MAZZETTE DI FINMECCANICA E GHEDDAFI, PER CENTINAIA DI MILIONI DI EURO! CAPACE SOLO DI XXXXXXX TONNELLATE DI SOLDI VIA QUOTE LATTE E RIMBORSI ELETTORALI! E POI METTERE TUTTO ALL'ESTERO, PRESSO CRIMINALISSIMA FINTER BANK LUGANO DI MALAVITOSI IN CRAVATTA FILIPPO CRIPPA E GIOVANNI DEI CAS (MA DI CERTO NON SOLO), PROPRIO ATTRAVERSO QUESTO COLLETTO VERMINOSO, DA RINCHIUDERE IN GALERA E SUBITO, DI PAOLO BARRAI ( CHE OLTRE A RICICLARE SOLDI DI LL, LEGA LADRONA E PDL, POPOLO DI LADRONI, PRESSO FINTER BANK LUGANO, CI RICICLA ANCHE CASH ASSASSINISSIMO DI MAFIA, CAMORRA E NDRANGHETA)! FRA L'ATRO, PURE NOTO PEDERASTA PAOLO BARRAI DI MERCATO LIBERO: CHE SODOMIZZA I FIGLI COSTANZA BARRAI E RICCARDO BARRAI DA QUANDO NATI, COME BEN SANNO TUTTI, IN VIA IPPODROMO 105 A MILANO, OVE VIVONO!!!
  • maria grazia crupi scrive:
    grazia.crupi@istruzione.it
    Gruppo di risparmiatori truffati da criminale Paolo Barrai. Da incapace, delinquente, ladro e vigliacchissimo Paolo Barrai di Mercato Libero (malavitoso spietato, nato a Milano il 28.6.1965 e, prima di ora, scappare come un ratto vile, in Svizzera, facente sue mega delinquenze in cravatta, da Via Ippodromo 105 Milano).Ciao, sono Antonella di Milano, e faccio parte di un foltissimo gruppo di clienti truffati dall'assolutamente criminale Paolo Barrai di Mercato Libero. Costui è davvero uno spietato delinquente. A tutti noi, uniti ora in una associazione risparmiatori truffati dal criminalissimo Paolo Barrai di Mercato Libero e siamo gia in cinquanta, dico, cinquanta", di tutta Italia e Svizzera, ci fece andare corti ( al ribasso) sul mercato azionario italiano a inizio marzo 2009. Abbiam perso quasi tutti tra il 50 e il 90 per cento dei nostri investimenti. E quando lo telefonavamo per chiedere semplicemente che fare, mentre il mercato saliva rapidissimamente, egli, come un vile ratto, scappava, si faceva sempre negare al telefono. Mandavamo e mails, nessuna risposta. Citofanavamo agli uffici di ultra truffatrice, ultra malavitosa, ultra ladrona Bsi Italia Srl di Via Socrate 26 a Milano di suo padre Vincenzo Barrai, ci vedeva dalla telecamera e nemmeno ci rispondeva.Nemmeno ci apriva il cancello di entrata. Io non sto offendendo, sto dicendo la mera verità. E fra poco la faremo sapere a fior fior di Tribunali di mezza Italia. Che i delinquenti ti debbano fare fessa, e pure non permettano replica, no eeeee. Il neofascismo e la mafia del criminale, del delinquente, del ladro, del truffatore, del professionalmente incapacissimo Paolo Barrai di Mercato Libero alias Mer-d-ato Libero, a noi non fa nessuna paura. Una truffata dal malavitoso falso e vigliacco Paolo Barrai di Mercato Libero. Antonella di Milano. PS Mi ha bruciato 700.000 euro. Tutto quello che avevo. Ma a tanti altri ha bruciato 1,2, 3,10 milioni di euro. Facendo comprare il gas naturale a 5$ e passa, che in poche settimane crollava a 2$. Senza che lui prendesse telefonate, rispondesse ad emails. Senza dare indicazione alcuna a noi clienti terrorizzati! Come uno struzzo, che dalla paura e coscienza di essere incapacissimo a livello di fiuto per investimenti, mette la testa sotto la sabbia. Paolo Barrai, oltre ad essere il peggiore consulente per investimenti borsistici o di qualsiasi altro tipo, ove inesorabilmente sbaglia sempre, ove mai, mai e ri mai ne azzecca mezza, è un irresponsabile, codardo, ladro, truffatore, criminale, falsissimo. E mi dicono che ha pregressi, pure varie condanne al carcere. Aaa, ad averlo saputo prima e non essermi fidata della Lega Nord, di cui ero parte, e che mi ha messo in contatto con sto brucia tutti i risparmi e super truffatore. Ora mi son sfogata qui. Presto lo ri faró in fronte a polizia, carabinieri, magistrati, giudici! E con me, almeno altre 50 persone! Oooo!! Non cascateci, ne scrivo proprio per questo, via dal criminale, delinquente, ladro, truffatore, professionalmente incapacissimo Paolo Barrai di Mercato Libero!!!!! BASTA ANCHE CON STA LEGA LADRONA CAPACE SOLO DI ACCUMULARE MAZZETTE DI FINMECCANICA E GHEDDAFI, PER CENTINAIA DI MILIONI DI EURO! CAPACE SOLO DI XXXXXXX TONNELLATE DI SOLDI VIA QUOTE LATTE E RIMBORSI ELETTORALI! E POI METTERE TUTTO ALL'ESTERO, PRESSO CRIMINALISSIMA FINTER BANK LUGANO DI MALAVITOSI IN CRAVATTA FILIPPO CRIPPA E GIOVANNI DEI CAS (MA DI CERTO NON SOLO), PROPRIO ATTRAVERSO QUESTO COLLETTO VERMINOSO, DA RINCHIUDERE IN GALERA E SUBITO, DI PAOLO BARRAI ( CHE OLTRE A RICICLARE SOLDI DI LL, LEGA LADRONA E PDL, POPOLO DI LADRONI, PRESSO FINTER BANK LUGANO, CI RICICLA ANCHE CASH ASSASSINISSIMO DI MAFIA, CAMORRA E NDRANGHETA)! FRA L'ATRO, PURE NOTO PEDERASTA PAOLO BARRAI DI MERCATO LIBERO: CHE SODOMIZZA I FIGLI COSTANZA BARRAI E RICCARDO BARRAI DA QUANDO NATI, COME BEN SANNO TUTTI, IN VIA IPPODROMO 105 A MILANO, OVE VIVONO!!!
  • ... scrive:
    A parte l'ironia...
    ..questo e' molto serio e grave secondo mei brevetti riguardano "advertising, personalizzazione dei siti, social networking e scambio di messaggi"Cioe' chiunque includesse nel proprio sito una di queste caratteristiche dovrebbe pagare perche' brevettate???Io non posso fare advertising? Non posso permettere di personalizzare il sito ai miei iscritti? o far scambiare messaggi tra di loro???RIDICOLO...Io non sono contro i brevetti, sono contro i brevetti inutili!!!
  • oltrelamente scrive:
    SEAN PARKER IL XXXXXXXX
    La colpa di tutto questo è di un XXXXXXXX che si chiama Sean Parker, il quale con le sue grandi capacità di interloquire con mark, gli fece credere che...."Un miliardo di $ è figo"Per come sono fatto io, se avessi scrito quello che ha scritto mark, mi sarei fermato al milione di $, ...xche..oltre il milione, ci sono i gangster della borsa, e da lì, prima o poi non ne esci vivo. Adesso oltre a restare concentrato x programmare devi sborgliare tutte queste matasse.Conclusione:Ma chi te l'ha fatta fare mark? Sean Parker? Sean parker è un XXXXXXXX fallito che...parla parla...ma fa solo debiti e chiacchiere...
  • panda rossa scrive:
    Vogliamo vedere il sangue!
    Vogliamo vedere in un tribunale americano, in diretta web, uno di fronte all'altro questi colossi, e alla fine un giudice che decreti la vittoria di uno chiedendo danni miliardari all'altro costringendolo a fallire!!!E' chiedere troppo?
    • embe scrive:
      Re: Vogliamo vedere il sangue!
      Un finale che porti al fallimento di entrambi non è possibile?
    • pippo75 scrive:
      Re: Vogliamo vedere il sangue!

      vittoria di uno chiedendo danni miliardari
      all'altro costringendolo a
      fallire!!!gli avvoltoi non aspettano altro, per loro se queste ditte falliscono è manna, comperano la ditta per poco, smettono di fare/dare servizi e passano a fare cassa con i brevetti.
    • Dottor Stranamore scrive:
      Re: Vogliamo vedere il sangue!
      - Scritto da: panda rossa
      Vogliamo vedere in un tribunale americano, in
      diretta web, uno di fronte all'altro questi
      colossi, e alla fine un giudice che decreti la
      vittoria di uno chiedendo danni miliardari
      all'altro costringendolo a
      fallire!!!

      E' chiedere troppo?Ma quanto rosiki dei miliardi altrui :-o
      • uno nessuno scrive:
        Re: Vogliamo vedere il sangue!
        - Scritto da: Dottor Stranamore
        Ma quanto rosiki dei miliardi altrui :-oTu invece sei felice di essere una persona migliore di berlusconi e di non poterti permettere in tutta la vita quello che lui fa in un secondo?Non devi essere molto sveglio...
        • Dottor Stranamore scrive:
          Re: Vogliamo vedere il sangue!
          - Scritto da: uno nessuno
          - Scritto da: Dottor Stranamore

          Ma quanto rosiki dei miliardi altrui :-o

          Tu invece sei felice di essere una persona
          migliore di berlusconi e di non poterti
          permettere in tutta la vita quello che lui fa in
          un
          secondo?
          Non devi essere molto sveglio...Toh è arrivato quello che rosika per Berlusconi :-o Fatevi una vita vostra.
    • grubbolo scrive:
      Re: Vogliamo vedere il sangue!
      Se mi fate fare il tifo per Yahoo, possiamo organizzare visioni di gruppo alla diretta, con commentatori qualificati e discussione post-udienza.Io porto le patatine.
  • puffamelo scrive:
    Boringo
    Ancora non esistono i fanboy di FB, sto articolo non itneressa a nessno.
    • bubba scrive:
      Re: Boringo
      - Scritto da: puffamelo
      Ancora non esistono i fanboy di FB, sto articolo
      non itneressa a
      nessno.il che puo' sembrare strano... essendo gli utenti, piu' degli acquirenti di iphone .. In realta' e' normale perche' FB non ha il culto del brand forgiato in anni e anni dalla Chiesa di Cupertino... e inoltre gli utenti di FB non spendono nulla per usarlo... a differenza dei Jobbiani, che, dopo aver lasciato uno stipendio, devono forzatamente difendere la bonta' della loro scelta...
      • Risposta al commento scrive:
        Re: Boringo
        E' esatto.
      • WTF r u saying scrive:
        Re: Boringo
        - Scritto da: bubba
        - Scritto da: puffamelo

        Ancora non esistono i fanboy di FB, sto articolo

        non itneressa a

        nessno.
        il che puo' sembrare strano... essendo gli
        utenti, piu' degli acquirenti di iphone .. In
        realta' e' normale perche' FB non ha il culto del
        brand forgiato in anni e anni dalla Chiesa di
        Cupertino... e inoltre gli utenti di FB non
        spendono nulla per usarlo... a differenza dei
        Jobbiani, che, dopo aver lasciato uno stipendio,
        devono forzatamente difendere la bonta' della
        loro
        scelta...i dont think u wrote by a pen n a sheet, u aint different, u use technology just like Apple's users. So shut up please before i do it for u!
        • Walker Texas Ranger scrive:
          Re: Boringo
          - Scritto da: WTF r u saying
          i dont think u wrote by a pen n a sheet, u aint
          different, u use technology just like Apple's
          users. So shut up please before i do it for
          u!Bullshit!
        • panda rossa scrive:
          Re: Boringo
          - Scritto da: WTF r u saying
          - Scritto da: bubba

          - Scritto da: puffamelo


          Ancora non esistono i fanboy di FB, sto
          articolo


          non itneressa a


          nessno.

          il che puo' sembrare strano... essendo gli

          utenti, piu' degli acquirenti di iphone .. In

          realta' e' normale perche' FB non ha il culto
          del

          brand forgiato in anni e anni dalla Chiesa di

          Cupertino... e inoltre gli utenti di FB non

          spendono nulla per usarlo... a differenza dei

          Jobbiani, che, dopo aver lasciato uno stipendio,

          devono forzatamente difendere la bonta' della

          loro

          scelta...

          i dont think u wrote by a pen n a sheet, u aint
          different, u use technology just like Apple's
          users. So shut up please before i do it for
          u!Minkia! Minaccioso l'amico americano.Chissa' come si dice "macaco" dalle loro parti.
        • bubba scrive:
          Re: Boringo
          - Scritto da: WTF r u saying
          - Scritto da: bubba

          - Scritto da: puffamelo


          Ancora non esistono i fanboy di FB, sto
          articolo


          non itneressa a


          nessno.

          il che puo' sembrare strano... essendo gli

          utenti, piu' degli acquirenti di iphone .. In

          realta' e' normale perche' FB non ha il culto
          del

          brand forgiato in anni e anni dalla Chiesa di

          Cupertino... e inoltre gli utenti di FB non

          spendono nulla per usarlo... a differenza dei

          Jobbiani, che, dopo aver lasciato uno stipendio,

          devono forzatamente difendere la bonta' della

          loro

          scelta...

          i dont think u wrote by a pen n a sheet, u aint
          different, u use technology just like Apple's
          users. So shut up please before i do it for
          u!Visto che sei inglese (lol) : http://en.wikipedia.org/wiki/Reality_distortion_field#Reality_distortion_field
      • embe scrive:
        Re: Boringo

        a differenza dei
        Jobbiani, che, dopo aver lasciato uno stipendio,
        devono forzatamente difendere la bonta' della
        loro
        scelta...Quanta verità in questa frase!!
    • pallino pinco scrive:
      Re: Boringo
      vuoi mettere l'utilità dei servizi di Y! (finance, answers, mail) con FB che è solo una perdita di tempo?
      • Tavoletta del CAS scrive:
        Re: Boringo
        - Scritto da: pallino pinco
        vuoi mettere l'utilità dei servizi di Y!
        (finance, answers, mail) con FB che è solo una
        perdita di
        tempo?Yahoo! Answers utile... (rotfl)(rotfl)(rotfl)
        • Mela avvelenata scrive:
          Re: Boringo
          - Scritto da: Tavoletta del CAS
          - Scritto da: pallino pinco

          vuoi mettere l'utilità dei servizi di Y!

          (finance, answers, mail) con FB che è solo una

          perdita di

          tempo?

          Yahoo! Answers utile... (rotfl)(rotfl)(rotfl)Rare volte può essere utile (specie la versione inglese, perchè gli italiani fanno domande deficenti), quantomeno se non è utile almeno può risultare divertente!
          • Nome e cognome scrive:
            Re: Boringo
            Yahoo! Answers è utile quanto Wikipedia, infatti ne soffre delle stesse debolezze.Se chi ti risponde (o ha scritto o modificato per ultimo l'articolo su Wikipedia) è uno che ne sà, allora va tutto bene. Se invece è un troll, incompetente, estremista politicamente schierato, o altro... allora è inutile e dannoso.Poiché non sai mai a che categoria appartiene chi ti risponde, Yahoo! Answers così come Wikipedia è inutile. Non sai mai se devi credere oppure no a ciò che c'è scritto. In entrambi i casi ci sono i link alle fonti esterne, ma non sempre esistono né sono affidabili nemmeno quelle (c'è fonte e fonte...)Insomma, i siti con contenuti generati dagli utenti sono da prendere con le molle.
          • Mela avvelenata scrive:
            Re: Boringo
            - Scritto da: Nome e cognome
            Yahoo! Answers è utile quanto Wikipedia, infatti
            ne soffre delle stesse
            debolezze.
            Se chi ti risponde (o ha scritto o modificato per
            ultimo l'articolo su Wikipedia) è uno che ne sà,
            allora va tutto bene. Se invece è un troll,
            incompetente, estremista politicamente schierato,
            o altro... allora è inutile e
            dannoso.
            Poiché non sai mai a che categoria appartiene chi
            ti risponde, Yahoo! Answers così come Wikipedia è
            inutile. Non sai mai se devi credere oppure no a
            ciò che c'è scritto. In entrambi i casi ci sono i
            link alle fonti esterne, ma non sempre esistono
            né sono affidabili nemmeno quelle (c'è fonte e
            fonte...)
            Insomma, i siti con contenuti generati dagli
            utenti sono da prendere con le
            molle.Ah, sicuro, c'è molta immondizia su Yahoo Answers ed in minor parte anche su Wikipedia, ma basta filtrare le schifezze e si può trovare qualcosa di utile! Tempo fa cercavo su Google la risposta a qualche mio problema tecnico (giuro che non mi ricordo cosa fosse...ma di sicuro era una cosa parecchio particolare), e mi sono sorpreso io stesso di trovare la risposta su Answers! In definitiva Answers non è altro (o non voleva essere altro) che una specie di "superforum" generalistico, in cui chiunque poneva una domanda (sensata) e riceveva una risposta a tono...peccato che invece sia diventato un covo di troll, gente che risponde "ad cazzum" e così via! Toh, mi ricorda PI... :D
          • panda rossa scrive:
            Re: Boringo
            - Scritto da: Mela avvelenata
            peccato che invece sia diventato un covo
            di troll, gente che risponde "ad cazzum" e così
            via! Toh, mi ricorda PI...
            :DIl forum di PI e' unico, non e' neppure paragonabile lontanamente a Y!Answer.Tanto per cominciare, qui la gente risponde senza neppure aspettare le domande, e questo dimostra che il forum di PI e' troppo avanti.
          • uno nessuno scrive:
            Re: Boringo
            - Scritto da: Mela avvelenata
            quantomeno se non è utile almeno può
            risultare
            divertente!...quanto una martellata nelle zone erogene.
    • uno nessuno scrive:
      Re: Boringo
      - Scritto da: puffamelo
      Ancora non esistono i fanboy di FB, sto articolo
      non itneressa a
      nessno.Curioso. Credevo che tutti i lettori di questo articolo vivessero sul mio stesso pianeta. Sul tuo pianeta, quanti utenti ha Facebook? Se mi mandi a prendere mi trasferisco da te...
Chiudi i commenti